Orsomando

I FILM IN TV DI Oggi

Che film volete vedere stasera in tv?
Ma non solo questa sera, anche la mattina o il pomeriggio, se vi capita una giornata di pausa. E i più nottambuli possono trovare anche i film che vanno in onda a tarda notte, i cosiddetti fuori orario. Cliccate sulle frecce per cercare tra i palinsesti passati e futuri oppure controllate direttamente tutta la settimana.
Volete invece contribuire? Scoprite come si fa cliccando qui.
  • ALLE ORE 07:55 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    O.k. Nerone (1951)


    B. Legnani: Medicrissimo e lento, noioso. Tre interminabili momenti musicali rallentano ulteriormente una trama stiracchiata oltre misura. I due protagonisti non paiono in forma: un po' meglio Gino Cervi e la Pampanini, ma il problema generale è il copione. Roma imperiale viene ricostruita usando l'E.U.R. Il primo ladro è Pasquale Fasciano, rigorosamente non accreditato, una sorta di Bàccaro alto, dei decenni precedenti...
  • ALLE ORE 08:45 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    L'ombrellone (1965)


    Caesars: Una vera sorpresa, perché quello che ci si può aspettare sia uno dei soliti film balneari degli anni '60, si rivela essere un graffiante e acuto ritratto della società italiana dell'epoca. Risi ci racconta il weekend "vacanziero" di un ingegnere romano che raggiunge la moglie in vacanza a Riccione e nel farlo ci mosta gli squallori e la pochezza morale che allora (ma probabilmente oggigiorno è peggio) albergava dietro ad una facciata spensierata. Ottimi sia Salerno che la Milo, contornati da uno stuolo di ottimi comprimari. Bello.
  • ALLE ORE 19:00 su Twenty Seven

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Cambio vita (2011)


    Gestarsh99: Sembra di essere tornati indietro di 20-30 anni, ai tempi di operine scioccherelle e inconsistenti come Tutto accadde un venerdì, Tale padre tale figlio e Viceversa: due individui diversissimi, che si invidiano a vicenda da una vita, si scambiano magicamente i corpi, con tutti i pastrocchi a catena che ne seguono. Un coagulo di formule vecchissime e copro-trivialità a bruciapelo, coronate dall'ipocrita lezioncina finale sull'automiglioramento interiore a base di "chi sbaglia paga", "dagli errori s'impara", "apprezza le cose belle che ti circondano" e bla-bla-bla sotto vuoto spinto. Mapperfavore!
  • ALLE ORE 21:00 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Fantozzi alla riscossa (1990)


    Galbo: Dopo il più che degno Fantozzi va in pensione, il ragioniere più famoso del cinema italiano si ripropone in questa settima avventura ancora diretta da Neri Parenti. Fantozzi alla riscossa è però lontano come verve brillante e come spirito graffiante dai film precedenti. La sceneggiatura appare una trita ripetizione di gag e siparietti comici già visti in precedenza. La regia appare alquanto anonima e solo la grande professionalità del cast consente talora di alzare un livello non memorabile.
  • ALLE ORE 21:10 su 20 Mediaset

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Colombiana (2011)


    Gestarsh99: Difficilmente la "Besson Family" ne sgarra una quando ha a che fare col lancio promozionale di giovani eroine abilissime nel maneggiare armi da fuoco, strategie logistiche e funambolismi felini: la nero-ispanica Saldana, anguilliforme lupinessa del parkour, non fa rimpiangere neanche per un istante la capofila Nikita. Non è solamente un action steso con affinata competenza ma anche una storia di sentimenti feriti, di affetti perduti, di caccia senza quartiere alle allodole del dolore attraverso lo specchio identificativo orchidàceo, simbolo di passione, audacia e orgoglio inconcusso.
  • ALLE ORE 21:15 su Cielo

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Flight of fear - Terrore ad alta quota (2018)


    Anthonyvm: Passeggeri ed equipaggio di un volo di linea passano brutti momenti, fra tempeste, suoni minacciosi e apparizioni spettrali. La scelta di ambientare un giallo paranormale su un aereo, con fantasmi vendicativi a caccia del loro assassino, per quanto non troppo originale poteva dare buoni frutti, anche per l'incursione di elementi catastrofici (unici momenti in cui si avverte un'idea di suspense). Peccato che, anziché al mystery, gli autori mirino a jumpscare e spiriti truccati a suon di CGI, in un loop noioso di turbolenze, visioni e urla, senza neanche un twist salvifico. Evitabile.
  • ALLE ORE 21:20 su Rai 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il traditore (2019)


    Jandileida: Belocchio affronta la vita e le scelte di Tommaso Buscetta scandendone le fasi con uno stile che oscilla tra il documentario e la fiction: piace il rigore della ricostruzione ma non si può negare che si soffra anche per una certa "ingessatura" di alcune dinamiche che avrebbero forse richiesto un approccio più aggressivo e snello. Il film è tutto sulle spalle di Favino, che si dimostra un grande attore: mimica, voce, postura, tutto in versione camaleonte. Il resto del cast finisce inevitabilmente in ombra, con menzione per il solito nervoso Lo Cascio.
  • ALLE ORE 00:50 su Rete 4

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Il vizio della speranza (2018)


    Myvincent: In una Napoli assente, ma presente nel suo degrado totale fatto di discariche, pozzanghere, plastica, baracche e prostituzione, c'è chi semina una speranza e caparbiamente lotta per dare un senso a un futuro che sembra impossibile. De Angelis si rifà ai più bravi registi italiani contemporanei, Garrone e Sorrentino in primis, contaminando un'opera che affonda in profondità, descrivendo e sbattendoci in faccia tutta la "grande bruttezza" di un'Italia che non vorremmo mai conoscere.
  • ALLE ORE 03:00 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Interrabang (1969)


    Giùan: Va che bella sorpresa! Biagetti prende la traccia del Coltello polanskiano bagnandolo in una schiumosa acqua lounge e trasformando l'isola rossa di Santo Stefano nel salotto di Madame Verdurin, dove tre alternative muliebri son pronte a farsi la pelle in un gioco di intelligenza e sensualità il cui cotè mondano è tanto spietato da compendiare pure un tragico finale. Superbo tris di corpi (come di indole) femminili, con l'acerba Politoff presa tra due "fuochi" (Loncar e Cohen) di trocaica sinecura. Pani e Orsini di ispirata, naturale e necessaria antipatia.
  • ALLE ORE 05:00 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il prezzo del potere (1969)


    Giùan: Western la cui visione lascia l’amaro in bocca per la distanza tra le altezze dello spunto di partenza e la sostanziale anodinità degli esiti finali. ”Fatturato” in maniera accurata, grazie alla nitida fotografia di Stelvio Massi e alle suggestive note di Bacalov, il film si annoda infatti progressivamente su se stesso, non riuscendo lo script di Patrizi a “nutrire” la geniale trasposizione dell’affaire Kennedy ai tempi della guerra civile e mostrandosi inane la regia di Valerii a imprimere un tono epico alla vicenda. Ci credon poco pure gli attori.
  • ALLE ORE 05:40 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Cose di cosa nostra (1971)


    Markus: Da New York a Roma per questioni... di mafia. La storia, almeno nell'incipit, riprende a con poche varianti Mafioso di Lattuada, ma poi una volta in Italia prende la via d'una commedia un po' stiracchiata solamente sostenuta dalla bravura degli interpreti e dal mestiere del regista. Alla base la vicenda è ben poca cosa, relegando la pellicola a una storia di basso profilo artistico. Giuffrè versione sicula convince, così come l'avvenenza della bella e spontanea Tiffin a un passo dal suo (quasi) addio al cinema.