Cleopatra - Film (1963)

Cleopatra
Media utenti
Titolo originale: Cleopatra
Anno: 1963
Genere: drammatico (colore)
Note: 4 Premi Oscar 1964: miglior fotografia (colore), miglior scenografia (colore), miglior costumi (colore), migliori effetti speciali. National Board of Review Awards 1963: miglior attore (Rex Harrison)
Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONCineprospettive

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/01/10 DAL BENEMERITO SABRYNA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Sabryna 11/01/10 12:08 - 225 commenti

I gusti di Sabryna

Imponente kolossal storico-drammatico sulla vita della celebre regina Cleopatra. Le vicende narrate coprono tutti i più importanti eventi biografici della sovrana d'Egitto: dall'incontro/scontro con Cesare all'ascesa al trono, dall'amore con Marcantonio via via fino all'epilogo. Film celebre per i suoi costi mostruosi e per il cast d'eccezione, ma dalla realizzazione non propriamente eccezionale. Passi Richard Burton/Antonio, ma Liz Taylor non è del tutto credibile nel ruolo della protagonista. Toni un po' troppo mielosi in alcuni punti.

Giacomovie 12/07/10 13:03 - 1396 commenti

I gusti di Giacomovie

Immensa e scenografica carrellata storica e romanzesca, fastosa in ogni componente, basata su un grande sfarzo (scene e costumi di prim'ordine) e con diverse tracce di pathos. Lo spettacolo è piacevolmente diluito (ma un pò di sintesi non guastava) e comprende dialoghi ben scritti e bei numeri coreografici. La parte meglio riuscita è quella che narra le vicende di Cesare ma c'è anche un degno finale. La Taylor recita sensualmente anche col fisico e si fa ammirare. ***!

Galbo 25/03/11 07:04 - 12360 commenti

I gusti di Galbo

Magniloquente e barocco, criticabile dal punto di vista della veridicità storica ma decisamente appagante dal punto di vista visivo. Frutto dello sforzo tecnico anche italico (venne girato a cinecittà), è diretto con perizia dal grande regista Joseph L. Mankiewicz ed interpetato da un cast stellare con ottimi professionisti anche nei ruoli secondari. Dà il meglio di sè nelle scene di massa e nei costumi.

124c 26/03/11 19:23 - 2909 commenti

I gusti di 124c

I peplum d'una volta erano girati in questo modo, non c'è Gladiatore che tenga. Questo è un peplum biografico e non religioso, pensato, inizialmente, in due film. La Cleopatra di Elisabeth Taylor sprizza bellezza qualunque costume indossi, mentre ci si blocca troppo sul Marc Antonio di Richard Burton, dimenticandosi del Giulio Cesare di Rex Harrison, che è altrettanto protagonista. Polpettone un po' noioso, quasi una soap-opera cinematografica girata anche a Roma, dove si riesce a riconoscere, fra i centurioni, anche un giovane Martin Landau.

Nando 27/03/11 13:07 - 3800 commenti

I gusti di Nando

Imponente kolossal sulle vicende della famosa ed affascinante figura egizia, realizzato con un grande dispiego di uomini e mezzi. Scenografie di forte impatto visivo e narrazione lievemente carente a livello storiografico, provvista di dialoghi discreti. Cast di altissimo livello con una conturbante Taylor. Eccessivamente lungo.

Matalo! 27/04/11 11:01 - 1378 commenti

I gusti di Matalo!

Iniziato a Londra da Mamoulian, terminato a Roma da Mankiewickz tra deliri, scioperi, isterie, una magniloquente versione di Cleopatra divisa in due: nella prima parte abbiamo una riflessione politica, nella seconda si consuma il dramma amoroso. Tra folgorazioni visive, momenti di tedio, pochissima azione, qualche attimo di bel cinema, il film tomba di Hollywood che rovinò la Fox. Liz è semplicemente meravigliosa sia come donna che come attrice. Armarsi di thermos di caffè per la visione, ma l'arrivo di Cleopatra a Roma è uno spettacolo che sveglia. Le comparse femmine scioperarono per troppi "palpeggiamenti".

Belfagor 14/05/11 15:34 - 2685 commenti

I gusti di Belfagor

Lungo, lunghissimo kolossal segnato da sfortunate vicende produttive. Alla fine fu Mankiewicz a firmare questa ricostruzione della storia di Cleopatra, interpretata da una sensuale Liz Taylor (che incomprensibilmente sembra attirarsi la colpa di tutti i difetti del film). La disomogeneità del risultato non deve far passare in secondo piano i pregi: le scenografie sontuose, il cast stellare, il senso di grandiosità che permea quello che, dopotutto, è uno degli ultimi peplum classici.

Parsifal68 4/12/15 11:07 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Lungo e a tratti tedioso kolossal hollywodiano incentrato sulla vita della regina Cleopatra e sul suo sfortunato amore per Marco Antonio. Girato per buona parte negli studi di Cinecittà, ha i suoi punti di forza nella spettacolare messa in scena dell'ambientazione storica, nei maestosi costumi (Oscar) e nel fascino seduttivo sia di Elizabeth Taylor che di Richard Burton, che si innamorarono grazie a questo film. Ottimo Rex Harrison. Pieno di inesattezze storiche ma indubbiamente uno dei migliori peplum mai realizzati, fu un clamoroso flop.

Deepred89 21/12/16 23:18 - 3691 commenti

I gusti di Deepred89

Quattro ore che scivolano fluide e appassionanti, sia nell'eroico primo tempo che nei dolenti intrighi politico-amorosi che seguono. A sorpresa le maggiori riserve si hanno dal punto di vista estetico: magniloquenza a peso d'oro che non riesce a eludere il senso di artificioso, alla quale manca il sostegno della regia, qui totalmente impersonale, incapace di scavare all'interno dei personaggi e dei loro tormenti (e la quasi totale mancanza di primi piani non aiuta). Rimangono una sceneggiatura molto ben scritta e tre protagonisti efficaci.

Didda23 27/12/16 18:27 - 2418 commenti

I gusti di Didda23

Nonostante l'oceanica durata non è un film troppo pesante, considerata l'ambientazione in costume e un uso del mezzo molto classico. Si nota immediatamente uno sfarzo scenografico davvero da spezzare il fiato, con le gigantesche ricostruzioni fatte in studio che hanno il loro perché. Ci si sofferma più sui dettagli (bellissimi i vestiti della Taylor) che sulla stori,a che poggia su dialoghi poco ficcanti e con personaggi di contorno quasi del tutto invisibili. Le battaglie in mare sono, viste oggi, mediocri, ma si apprezza lo sforzo.
MEMORABILE: La battaglia navale; L'arrivo di Cleopatra a Roma con centinaia di comparse.

Joseph L. Mankiewicz HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Uomo bianco tu vivrai!Spazio vuotoLocandina Eva contro EvaSpazio vuotoLocandina Improvvisamente, l'estate scorsaSpazio vuotoLocandina Masquerade

Rigoletto 12/11/18 19:42 - 1785 commenti

I gusti di Rigoletto

Come tutti i kolossal dell'epoca lo sfarzo fa da padrone; sfarzo che si traduce non soltanto in costumi e scenografie, ma anche in una cura attenta nella scelta del cast e delle musiche, in modo che si renda più giustizia possibile alla sceneggiatura. Tutte cose presenti in un film, però, calibrato male: quasi quattro ore con pochissima azione e molti giochi di palazzo che, è bene dirlo, mettono a durissima prova i nervi dello spettatore impreparato e che finiscono per diluire il contenuto della storia.

Daniela 27/01/22 15:08 - 12565 commenti

I gusti di Daniela

Non è certo la migliore opera del regista, chiamato come rimpiazzo durante una lavorazione tanto travagliata che potrebbe essere un bel soggetto per un film, e risulta nel complesso assai pesante ma tuttavia presenta vari motivi di interesse: dal punto di vista spettacolare, i soldi spesi si vedono tutti anche se lo spreco quasi causò la rovina dela Fox mentre il cast offre nterpretazioni discutibili ma gustose con Harrison teatralmente impostato e i duetti passionali di Taylor/Burton che evocano pettegolezzi da rotocalchi rosa piuttosto che ricordi storici. Pomposo con classe. 
MEMORABILE: L'ingresso trionfale di Cleopadra a Roma.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione Jandileida • 24/03/11 09:50
    Addetto riparazione hardware - 429 interventi
    Secondo me un'attrice di gran classe. Da ricordare anche in Il gigante accanto a Dean e Hudson.
  • Discussione Gestarsh99 • 24/03/11 14:26
    Vice capo scrivano - 21546 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Gest, io non ho detto che GRAN PREMIO è più noto di CLEOPATRA. Ho detto che GRAN PREMIO è un film noto (anche) perché c'è la Taylor.

    Ma io non ti ho mai attribuito un'affermazione del genere, ho solo fatto notare quanto sia molto più semplice e "di richiamo", in casi luttuosi di questo tipo, commmemorare l'eventuale scomparsa nella DISCUSSIONE GENERALE del film più celebre interpretato dal deceduto.
    D'altronde lo puoi vedere tu stesso quale sia il thread con più risposte tra Gran Premio e Cleopatra.
    Senza nulla togliere alla bellissima sequenza del film di Clarence Brown.
  • Discussione Ciavazzaro • 24/03/11 20:43
    Scrivano - 5592 interventi
    RIP Divina.
    E condivido,strepitosa in Assassinio allo specchio.
  • Musiche Lucius • 14/05/11 11:18
    Scrivano - 9067 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, due 45 giri originali:





    Ultima modifica: 2/07/17 16:23 da Lucius
  • Homevideo Gestarsh99 • 23/12/11 00:57
    Vice capo scrivano - 21546 interventi
    Disponibile in edizione "50° Anniversario" (2 Blu-Ray Disc) dal 15/02/2012 per 20th Century Fox:

  • Curiosità Maxspur • 27/02/12 22:42
    Galoppino - 208 interventi
    Furono 26.000 i costumi usati per il film (65 quelli usati da Liz Taylor. Costo complessivo del suo gurdaroba: 194.800 dollari).

    fonte: "Ciak".
  • Homevideo Noncha17 • 31/12/16 00:00
    Magazziniere - 1068 interventi
    Altre edizioni:
    Nel 1979 la Fox lo ripropose nelle sale in una versione accorciata della durata di circa tre ore e, in seguito, fu riproposto anche in TV.

    Durante tutti questi anni, si è diffusa la voce dell'esistenza della versione completa del film della durata di sei ore. Infatti, l'opera doveva essere divisa in due parti: la prima dal titolo "Caesar and Cleopatra" e la seconda con quello di "Antony and Cleopatra". Questa, almeno, era l'intenzione iniziale ma, con il ritorno di Zanuck a capo della società cinematografica, fu ridotto alle quattro ore complessive.

    Agli inizi degli anni 2000, la pellicola venne completamente restaurata per la pubblicazione in DVD.

    Quindi, nel 2012, fu pubblicato nell'edizione in doppio Blu-ray e integrato di alcune scene mancanti.

    In occasione del cinquantesimo anniversario, nel maggio del 2013, fu proiettato nei cinema di tutto il mondo: questa volta nella sua interezza.

    Nonostante le varie ricerche di materiale, in ogni caso, la versione divisa in due parti non fu mai ripristinata a causa del mancato ritrovamento della pellicola in questione.


    Doppiaggio italiano:
    Le edizioni home video, distribuite a partire dal 2002, includono varie scene con voci diverse per gli stessi interpreti. Difatti, queste, non erano state precedentemente doppiate perché escluse dal montaggio iniziale. Questo è riscontrabile facilmente perché, oltre a variare la qualità del suono, differiscono anche gli effetti sonori di base.
  • Curiosità Lucius • 16/09/18 10:40
    Scrivano - 9067 interventi
    Elizabeth Taylor entra trionfalmente nella Roma antica, e sfila pomposamente sotto l'Arco di Costantino. Peccato che, nella realtà storica, alla morte di Cleopatra, nel 30 a.C., mancassero ancora più di tre secoli alla costruzione di questo monumento (che avvenne nel 315).

    Fonte: Il cinema a Roma, di Flaminio di Biagi.
  • Curiosità Lucius • 6/02/19 12:05
    Scrivano - 9067 interventi
    Direttamente dall'archivio cartaceo Lucius, il flano originale del film:

  • Musiche Caesars • 7/04/22 14:25
    Scrivano - 16788 interventi
    Del tema del "main title" Nico Fidenco ne trasse una versione in italiano. Le parole della versione nostrana furono scritte nientemeno che da Carlo Pedersoli (Bud Spencer):

    [img size=250]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images60/clio.jpg[/img]
    Ultima modifica: 7/04/22 15:20 da Zender