Wolf hunter - Film (2020)

Wolf hunter
Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/06/21 DAL BENEMERITO HERRKINSKI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Herrkinski 20/06/21 16:00 - 8157 commenti

I gusti di Herrkinski

Famiglia survivalista è sull'attenti per un lupo che s'aggira attorno alla loro spelonca ma come si sa, l'uomo è il vero animale di cui aver paura... Curioso thriller che parte come una sorta di dramma rurale per poi mettere in scena un twist abbastanza telefonato, che arriva comunque un po' troppo tardi; la prima parte è uno slow-burner fin troppo dimesso che rischia di far calare la palpebra e l'ultima mezz'ora risulta sbrigativa, con un finale girato con piglio artistico per dissimulare la violenza splatter che però lascia alcune domande senza risposta. C'era potenziale, ma...
MEMORABILE: La doppia tagliola; Lo scuoiamento.

Daniela 17/01/22 01:14 - 12699 commenti

I gusti di Daniela

Una famigliola vive in una casupola isolata campando a stento con la vendita di pellicce. Il babbo rustico insegna alla figlia adolescente come cacciare e scuoiare le bestie, metre la madre è preoccupata per la presenza nei dintorni di un grosso lupo che però si rivela il pericolo minore... Per buona parte della sua durata, un thriller boschivo dal ritmo piuttosto blando che sembra facilmente prevedibile. La virata degli ultimi venti minuti iverso lo splatter più feroce costituisce uno sviluppo inatteso che rende più interessante un film fino ad allora piuttosto modesto.
MEMORABILE: Prima la gamba, poi il braccio; Bambi; Il coniglio inebetito; La macellazione finale. 

Lupus73 22/01/22 13:57 - 1500 commenti

I gusti di Lupus73

Famiglia che vive nel bosco e un pericoloso lupo nelle vicinanze. Tra il thriller e il dramma se non fosse per gli ultimi minuti finali che esplodono in un'efferatezza horror da far concorrenza ai 1000 corpi di Rob Zombie e da far sbiadire lo scuoiamento dello sceriffo da parte di Chaco/Milian. Tralasciata questa inaspettata conclusione, il soggetto appare fuori fuoco per tutta la durata, e ciò non giova sicuramente né alla sceneggiatura né alla fruibilità; diciamo che in generale si respira aria di noia e non basta una buona confezione/fotografia per raggiungere la sufficienza.

Pumpkh75 12/12/22 14:17 - 1758 commenti

I gusti di Pumpkh75

Un test di concentrazione: se non si vuol rimanere sospesi per una ora abbondante nella lenta diluizione degli eventi, rarefatta dall’incertezza della minaccia (l’uomo? l’animale? forse l’isolamento?), individuare quante e quali incongruenze popolino la foresta (un aiuto: sono tante...) può essere stimolante per la propria pigrizia. Finita qui? No, perchè la svolta è fragorosa: l’ultimo quarto d’ora è un tir in corsa, squassa e lascia di stucco, riscatta i vuoti che l’hanno preceduto e eleva la Sullivan nel gotha del revenge movie. Prodotto medio, ma liberarsi del finale è faticoso.
MEMORABILE: L'ultima immagine di Nick Stahl...

Puppigallo 26/03/23 23:19 - 5299 commenti

I gusti di Puppigallo

Una discreta idea (il vero predatore assassino) sfruttata però in maniera un po' troppo maldestra. Qui tutti, tranne la ragazzina, non dicono la verità per evitare di preoccupare (una sciocchezza, soprattutto quando non si ha la possibilità di proteggere i propri cari). In più, la figura della guardia forestale sembra lì solo per testare le tagliole; e il finale, per quanto di sicuro impatto visivo, è difficilmente credibile (va bene il trauma ma...). Comunque l'ambientazione è quella giusta e non dura troppo, rendendo la pellicola nonostante tutto vedibile.
MEMORABILE: Il ritrovamento, che parte da un braccio masticato; Faccia a faccia col lupo; Bambi e Tamburino fanno una brutta fine.

Teddy 13/04/24 02:20 - 843 commenti

I gusti di Teddy

L’opera prima di Shawn Linden mette in scena le gesta di una piccola famiglia dalla maschera tragica, auto reclusa, antisociale e racchiusa in un angolo di mondo dalla paranoica perfidia. Inizia come un survival-thriller e finisce come un dramma-gore, raggiungendo in più di un'occasione tocchi di imperturbabile violenza. E tutto quello che il bosco custodisce senza però mostrare si può paurosamente udire. Bellissimo.

Gabriel Daniels HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina FracturedSpazio vuotoLocandina Io sono nessunoSpazio vuotoLocandina L'uomo dei ghiacci - The ice roadSpazio vuotoLocandina La casa in fiamme
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione Daniela • 17/01/22 01:27
    Gran Burattinaio - 5929 interventi
    Titolo della versione doppiata: Wolf Hunter.
    Ultima modifica: 17/01/22 08:16 da Zender
  • Discussione Daniela • 17/01/22 01:44
    Gran Burattinaio - 5929 interventi
    x Schamm
    Ti segnalo questo film perché, avendo visto ad un giorno di distanza da Tuftland, una differenza vistosa mi è saltata subito agli occhi:
    Tuftland può essere preso ad esempio come un buon horror che cede nell'epilogo, mentre questo è modesto per buona parte della sua durata ma colpisce duro negli ultimi venti minuti. 
  • Discussione Schramm • 17/01/22 11:18
    Scrivano - 7689 interventi
    L'altra faccia della medaglia di un guaio insomma... :D

    beh così è anche peggio: quando vedo un'opera toccare l'eccellenza solo negli ultimi minuti mi sale la cavalcata delle valchirie proprio a fronte di tutto il resto in balia della negligenza e della sciattezza, e parte l'urlata domanda: ma i tre quarti prima li hai dimenticati alla moviola? come da recente esempio. quei casi in cui ti domandi perché non ci si sia limitati a un buon mediometraggio.

    la cosa buffissima è che ce l'avevo anche pronto al lancio, ma se mi dai questo altolà temo che retrocede tra le visioni meno impellenti.
    Ultima modifica: 17/01/22 11:21 da Schramm
  • Discussione Daniela • 17/01/22 12:47
    Gran Burattinaio - 5929 interventi
    x Schramm
    In effetti ripensandoci non so se consigliarne o meno la visione  - gli ultimi venti minuti sono d'impatto, ma quel che precede mi ha lasciato davvero perplessa. In particolare il pater familias si comporta in modo talmente insensato e pericoloso che mi è venuto il dubbio di aver perso qualche passaggio - chissà se Herr ha avuto la stessa impressione di inverosimile bastardaggine.
    Non mancano neppure un paio di momenti di umorismo involontario, tipo quello di cui si rende protagonista un poliziotto fantozziano. Bah!
    Ci vorrebbe un dottor Frankestain in grado di innestare la cattiveria dell'epilogo di questo Wolf Hunter in coda al prologo troppo lungo ma intrigante di Tuftland.


  • Discussione Herrkinski • 17/01/22 14:58
    Consigliere avanzato - 2638 interventi
    Sì, mi ricordo che anche qui i tempi erano davvero sbilanciati, con una prima parte quasi addormentevole. A memoria, pare anche a me che alcuni personaggi facessero imprudenze senza senso al solo scopo filmico di finire vittime. In generale, lavoro con potenziale sfruttato maluccio, pur se guardabile.
  • Homevideo Buiomega71 • 11/07/22 12:22
    Consigliere - 26085 interventi
    Dal 22 settembre 2022 in blu ray ( e dvd) per Midnight Factory
    Ultima modifica: 11/07/22 19:01 da Buiomega71