Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/09/22 DAL BENEMERITO JASPERS
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Jaspers 29/09/22 23:52 - 53 commenti

I gusti di Jaspers

Nella selva oscura la diritta via è smarrita solo da un Avati che da anni non sembra più quello del suo periodo d'oro. Già raccontare qualcosa di così complesso (la vita di Dante e il viaggio di Boccaccio per incontrarne la figlia) in soli 90 minuti porta a gestire male i tempi, non dando il giusto peso agli eventi più importanti (appena accennato il lutto di Dante per la morte di Beatrice); seguono una fotografia da fiction, audio cacofonico, montaggio rozzo con abuso di inquadrature sghembe, ralenti inseriti a caso e musiche inutilmente ridondanti. Bravo Sperduti, ma non basta.
MEMORABILE: Il mosaico si anima (???); Beatrice divora il cuore; Nozze di Dante, dove ciò che risalta maggiormente è il tubare di un colombo.

Silvestro 3/10/22 00:02 - 286 commenti

I gusti di Silvestro

Film piuttosto deludente considerando la bellezza del soggetto e la firma del regista. La pecca più grande è la totale mancanza di organicità. Altra falla di non poco conto è l'assenza di poeticità: poco o nulla si coglie del genio poetico di Dante Alighieri. Castellitto sembra poco convinto, il giovane Sperduti è un po' monocorde. Insomma, pellicola bocciata su tutta la linea.

Cotola 3/10/22 23:50 - 8507 commenti

I gusti di Cotola

La poesia al cinema è uno dei sentieri più impervi e scivolosi che si possano percorrere. Figuriamo se ci si confronta con il Sommo Poeta. Sembrano non esserci strafalcioni, ma le cadute di gusto, spesso gratuite, non mancano. Avati avrà anche umanizzato Dante, come da lui stesso affermato, ma quasi tutto è appena abbozzato: per forza, vista la breve durata (nemmeno novanta minuti). E se a volte pecca di eccessivo didascalismo, in altri casi dà troppo per scontato. Pieno di camei l'interessante cast. Tecnici come Zuccon (montaggio) e Stivaletti (fx) sprecati. Poco poetico.

Reeves 4/10/22 14:30 - 1230 commenti

I gusti di Reeves

Grande impegno di Pupi Avati per rendere popolare la poesia dantesca; impresa non certo facile ma che gli riesce grazie alla sincerità con la quale l'affronta. Sergio Castellitto è bravissimo nel ruolo di Boccaccio, e tra i giovani Carlotta Gamba è molto bella e interessante. Il grande sforzo è nel rendere fluidi i dialoghi e Avati vi riesce, come sempre in carriera.

Hiphop 10/10/22 10:12 - 47 commenti

I gusti di Hiphop

Non è il primo inciampo del fu grande regista nelle ultime produzioni del suo lavoro. Il problema è che qui il livello della storia, la descrizione della vita del sommo poeta, non della sua opera, tocca abissi inadeguati anche per una fiction. In molte interviste il regista ha raccontato di come nessuno volesse produrre il film: guardando il risultato finale si può capire perché. Immagini televisive, sonoro inadeguato, recitazione stanca e svogliaa, non lungo ma piuttosto noioso. Sconsigliato.

Maxx g 7/11/22 18:38 - 572 commenti

I gusti di Maxx g

Nessuno ha mai realizzato un film su Dante. Lo fa Avati, che fa scorrere il film su due binari. Da un lato il Dante giovane, innamorato di Beatrice, combattente a Campaldino, timido scrittore e appassionato poeta. Dall'altro un ormai maturo Giovanni Boccaccio, che vuole riabilitare la memoria del poeta. Ottima la ricostruzione storica, ed è già un buon punto di partenza per il film. Come per Bellocchio, anche Avati usa l'onirico per descrivere le vicende (specie per quanto riguarda il giovane Dante). Godibile anche se non avrebbe guastato un accenno di più sulla Divina Commedia.
MEMORABILE: Il funerale di Beatrice.

Pupi Avati HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.