Un tè con Mussolini

Media utenti
Titolo originale: Tea with Mussolini
Anno: 1999
Genere: drammatico (colore)
Note: E non "Un the con Muissolini".
Numero commenti presenti: 2

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/03/10 DAL BENEMERITO RUBER
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ruber 1/03/10 21:58 - 665 commenti

I gusti di Ruber

Discreto film sull'epoca dell'ascesa al potere di Mussolini che cerca di raccontare il tutto visto da quattro donne con opinioni diverse. Godibile per tutta la sua durata, in diversi momenti della storia appassiona per il modo di raccontare un dramma senza mai lasciarsi andare alla stretta cronaca di quei tempi. Ottimi i dialoghi e direi abbastanza buona la parte della cantante Cher, che qui dimostra anche di avere buone doti teatrali oltre che vocali; ottime le musiche e la sceneggiatura del bravo Zeffirelli. Scenografie ottime.

Dzekobsc16 15/08/19 12:52 - 20 commenti

I gusti di Dzekobsc16

Uno dei migliori film del maestro Zeffirelli, secondo solo all'inarrivabile Romeo e Giulietta. Ottima ricostruzione storica all'interno di un gruppo di attori - e soprattutto attrici - davvero notevole. Assolutamente corretta la scelta di realizzare un film non completamente autobiografico, bensì incentrato più sugli aspetti storici e sentimentali dei protagonisti. Mezzo punto in più per gli splendidi paesaggi e i magnifici scorci della Toscana.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Gugly • 17/05/10 18:26
    Segretario - 4679 interventi
    La trama del film ricalca più o meno la vera storia del fanciullo Zeffirelli, almeno nella parte della nascita illegittima.
  • Curiosità Samuel1979 • 19/10/16 21:27
    Call center Davinotti - 2977 interventi
    Fra i vari dipinti mostrati a Luca Innocenti (Wallace) spiccano uno di Giacomo Balla del 1912 chiamato "Bambina che corre sul balcone" (a sinistra) e uno di Carlo Carrà il cui titolo è "L'ovale delle apparizioni" del 1918 (a destra). Qui sotto i fotogrammi del film:

  • Discussione Samuel1979 • 19/11/16 20:57
    Call center Davinotti - 2977 interventi
    Nei panni di un arbitro dai metodi alquanto bruschi c'è Guerrino Crivello.



    Ultima modifica: 19/11/16 20:57 da Samuel1979
  • Discussione Raremirko • 5/08/19 22:55
    Addetto riparazione hardware - 3505 interventi
    A quanto ho capito è pure in parte autobiografico, quindi si può pure cadere nelle trappole delle opere un pò troppo personali; comunque ottimo ed indicato il cast, discreta la ricostruzione storica.


    Scade qua e là nella retorica, ma non annoia ne prende alla leggera le cose.


    Presenti pure Roberto Farnesi e Anita Caprioli in piccoli ruoli.


    Più che discreto ma non il miglior parto del maestro.