Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FRACCHIA LA BELVA UMANA

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 66
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 8/5/07 0:07 - 4378 commenti

Media farsaccia, con la quale si raschia nel fondo del barile fantozziano. La cosa migliore è Lino Banfi, l'unico a far ridere, specialmente nei suoi duetti con Ghiani (ma la gag dei campanelli e aggeggi vari che con Ghiani funzionano e con Banfi no è vecchia: è presente pure ne La poliziotta fa carriera del 1975 con la coppia Carotenuto-Vitali ed era stata ripetuta dallo stesso Banfi ne La poliziotta della squadra del buon costume del 1979). Patetico Reder travestito da donna. Il finale con Carabinieri e Polizia è stato poi riciclato pari pari in Sogni mostruosamente proibiti!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il duetto Banfi-Ghiani sul lasciapassare.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 4/3/08 16:00 - 10858 commenti

Dopo vari episodi di Fantozzi, Villaggio porta sullo schermo il suo alter-ego televisivo, Fracchia, che molto condivide con il suo primo e storico personaggio. Questa commedia demenziale presenza ancora una certa freschezza di idee e trovate che andrà progressivamente persa negli anni; pertanto c'è qualche buona gag, anche dovuta alla capacità del protagonista di circondarsi di ottimi comprimari, quali Lino Banfi e Gianni Agus.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 31/7/07 17:40 - 3875 commenti

Esilarante parodia imbastita sullo scambio di persona (quindi di personalità). Il plusvalore alla semplice pochade è dato dalla presenza di un nutrito gruppo di comprimari tra i quali risalta, ovviamente, Banfi nel ruolo del confusionario (e tutt'altro che "ricchione") commissario Auricchio. Ma non sono da dimenticare anche gli apporti comici dati dall'indimenticabile Gigi Reder in (tra)vesti femminili, dal convincente e insistente "sempliciotto" Gianni Agus, da un Boldi prima maniera, da Salvi e, ovviamente, dalla delicata Mazzamauro...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pasto al ristorante "gli incivili" e il benvenuto, nello stesso locale, al Commissario Auricchio (a suon di ricchione...).
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 26/10/07 9:00 - 3011 commenti

Riciclando in modo "basso" materiale semi-alto (la classica farsa sui gemelli, dai Menecmi di Plauto a Feydeau) Villaggio e Parenti resuscitano il celebre personaggio televisivo in chiave poliziesco-comica: la riuscita è diseguale ma ha momenti strepitosi e indimenticabili, grazie per la verità più a un Banfi letteralmente scatenato che al doppio Villaggio. E Gigi Reder en travesti regala anche lui un pezzo di bravura. I "volatili per diabetici" entrano di diritto alla Crusca, il lasciapassare e "Benvenuti a 'sti frocioni" nella storia.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Puppigallo 2/5/07 20:41 - 4279 commenti

Le carte vincenti del film sono Villaggio (bravo a cimentarsi in due ruoli opposti, anche se lo sfigato gli riesce meglio) e Banfi, perfetto nella parte del commissario nevrotico (all’inizio tormenterà Fracchia credendolo la belva). Ma la pellicola ha anche altri assi nella manica: la tremenda donna delle pulizie e il bravo Agus. Anche Reder (mamma della belva) è simpatico, ma troppo caricaturale. Buon ritmo, qualche boiata e molte gag riuscite (la poltrona, alla centrale, al ristorante, nascosto in casa, il sempliciotto). Notevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Banfi risponde a uno stornello: "Non sono frociooone, non sono ricchiooone, non sono frì frì, io son commissario e ti faccio un culo così!".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 30/7/07 15:12 - 5737 commenti

Grazie al duplice ruolo del servile e iellato Fracchia e della spietata Belva umana, Villaggio esce dai soliti clichés dei suoi personaggi, rivelando le sue capacità recitative e dando allo spettatore l’impressione di trovarsi di fronte due attori diversi. Buono tutto il cast di contorno, dalla Mazzamauro ad Agus, dal tossicomane Salvi alla coppia di sbirri Banfi-Ghiani.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 21/7/07 1:52 - 1495 commenti

Estremamente divertente. Villaggio si sdoppia in vittima e carnefice allo stesso tempo, forse cercando un'improbabile via d'uscita dal suo tipico personaggio fantozziano (anche se c'è da dire che i duetti più divertenti sono quelli tra Lino Banfi e Sandro Ghiani). Semplicemente memorabile la mamma della "belva" interpretata da un Gigi Reder in stato di grazia, al punto che la sua sola presenza, a mio avviso, vale il film. Accorta la regìa di Neri Parenti, che qui ha saputo valorizzare elementi comici molto diversi tra loro. Sprecato, invece, Massimo Boldi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ovviamente l'accoglienza che la mamma rivolge alla "belva"... "Fiiiiigghiu! Figghiu beeeeddu!".
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 18/7/09 23:46 - 6888 commenti

Il personaggio di Fracchia è una variante fantozziana e il film è una bizzarra rivisitazione della pellicola di Ford "Tutta la città ne parla". Il risultato è davvero riuscito grazie a diversi momenti non poco esilaranti. Tante risate e divertimento assicurato. Chi ama Fantozzi-Villaggio troverà pane per i suoi denti.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 19/5/09 11:57 - 1585 commenti

Il mite Fracchia ha un sosia perfetto nel supercriminale noto come La Belva Umana. Ne viene fuori un pasticcio che coinvolge persino San Pietro. Villaggio in vacanza da Fantozzi porta al cinema il suo primo personaggio tv di successo e fa ancora centro, spalleggiato da un clamoroso Banfi commissario imbranato e dalla solita Mazzamauro silvaneggiante. Si ride da morire, grazie anche a Reder trasformato da Filini in mamma sicula iperprotettiva. Una farsa, nel senso migliore del termine. "Figghiu!!!"
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Ciavazzaro 18/5/08 11:31 - 4717 commenti

Davvero non male, con certe parti indimenticabili. Scene come quelle da Gigi Il Troione sono entrate negli annali della comicità, con Ennio Antonelli che fa sedere in modo molto signorile Villaggio e la Mazzamauro, o il cameriere che canta a Banfi "E benvenuti a 'sti frocioni... ". La coppia Villaggio-Banfi fa faville, ma i sono anche Gigi Reder, Bologna, la Mazzamauro, Agus. Il finale lascia un po' l'amaro in bocca (il povero Fracchia non può essere così sfortunato!) C'è Antonio Allocca.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: All'agente: "Questa foto la riconosco, è di una nota troia di Bari che io modestamente... ". "Ma è mia moglie!!!".
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Markus 21/11/11 18:29 - 2811 commenti

Ben prima di Fantozzi, Villaggio portava (nella televisione in b/n di fine Anni '60) un comico personaggio che per un certo periodo di tempo gli diede notorietà: Fracchia. Nel 1981 (dopo l'ondata di Fantozzi) ecco rispuntare al cinema il suo vecchio personaggio che, malgrado gli anni, fa ancora ridere perché collocato in una sceneggiatura scandita da tempi comici perfetti e in virtù di ottimi comprimari quali Banfi e l'indimenticabile Agus (il suo sorriso e la sua grassa risata!). Non un capolavoro, ma è una pellicola ben riuscita.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Capannelle 3/3/08 9:39 - 3540 commenti

Grande Fantozzi: paghi uno e prendi due; e il secondo personaggio, perfettamente speculare rispetto al primo, è una gradita sorpresa. Azzeccati anche i personaggi secondari (Banfi commissario e il suo assistente, Reder come mamma del perfido) e tante scene gustose: gli scambi di persona, al commissariato, al ristorante, la cioccolata calda della mamma. Scade un po' nel finale con la trappola e i vari inseguimenti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Benvenuti a 'sti frocioni" e la foto della moglie.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 22/7/10 14:51 - 1339 commenti

Banfi confermato nella popolarità viene accostato ad un comico della serie A. Ed è lui ad aver la meglio nel match con Villaggio. Il quale prosegue la rovinosa carriera applicando con cura lo svilimento delle qualità dei suoi personaggi. A momenti memorabili, rari, si susseguono gag iperboliche e stracotte. Reder diviene una improbabile mamma sicula ipertrofica; l'iperbole paga solo al botteghino per chi vuole strarivedere il già visto. Versione grottesca di un vecchio film di Capra, ricordo della mia lontana gioventù. Si ridacchia.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Herrkinski 28/1/11 11:42 - 4295 commenti

Dopo anni di successi fantozziani, Villaggio si decide a rispolverarne anche il "prototipo" televisivo, vale a dire il personaggio di Giandomenico Fracchia. Vengono riproposte le gag degli sketch televisivi, più altre mutuate dai vari Fantozzi e altre ancora che addirittura anticipano episodi futuri di Fantozzi. Insomma, gira e rigira Villaggio fa sempre la stessa maschera, ma qui è attorniato da un bel cast (con un notevole Banfi ed altri comici di buon livello) e anche il personaggio della "belva" funziona. Ci si diverte abbastanza. Buono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Al ristorante; in banca.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

G.Godardi 29/1/08 14:01 - 950 commenti

Film che ho rivisto allo sfinimento. E anche durante l'ultima recente visione l'ho seguito dall'inizio alla fine senza un attimo di noia. Quando un film resiste così tanto all'usura del tempo non ci sono dubbi: siamo in presenza di un capolavoro! Certamente imperfetto ma di incredibile resa comica (le gag sono sempre incredibilmente divertenti) e visiva. Parenti dà davvero il meglio della sua poetica, di cui resta forse il rammarico che con un budget più elevato sarebbe riuscito a nascondere i difetti (ah il montaggio..) della pur ottima sarabanda finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il mega inseguimento finale nella clinica, un finto piano sequenza purtroppo inficiato dagli evidenti segni di stacchi del montaggio.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Zender   16/4/13 19:08 - 259 commenti

Difficile giudicare serenamente un film già visto e di cui si ricordano quasi tutte le gag (anche perché ripetute da tutti un po' ovunque). Un insieme di sketch memorabili con qualche passo falso ma due titani a fare da spalle insostituibili nei momenti migliori: Agus in azienda (come nel Fracchia televisivo), Banfi al commissariato (ma non solo). In secondo piano e bene la Mazzamauro, un po' troppo sopra le righe Reder madre della belva. Parenti cuce con perizia, ricicla molto (come sempre con Villaggio) e confeziona un autentico classico della comicità italiana.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il "Sempliciotto"; Il commissario Auricchio e De Simone; "E benvenuutiii...".
I gusti di Zender (Comico - Fantascienza - Horror)

Daidae 28/1/10 5:10 - 2569 commenti

Cultone della commedia anni 80. Fantozzi non c'è più, al suo posto ci propongono Fracchia (diverso dal rassegnato ragioniere ma ugualmente sfortunato). Ottimo il cast: da Banfi ad Allocca, bene anche Ghiani (che raramente si ripeterà) e strepitoso Villaggio. Visto almeno 200 volte, e tuttora lo rivedrei. Cinema italiano di buona fattura dei tempi che furono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il direttore Orimbelli, il ristorante, l'interrogatorio della Digos e la Gazzetta dello sport.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Gugly 20/1/08 22:46 - 966 commenti

Divertente film che, a modesto parere di chi scrive, ha il plus della parte cattiva di Villaggio, parzialmente affrancato per una volta dalla pecoraggine ripetitiva dei vari Fracchia e Fantozzi; per il resto i meccanismi comici sono rodati e servono soprattutto agli strepitosi comprimari Lino Banfi e Gigi Reder.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Magnetti 27/2/07 15:49 - 1103 commenti

"A benvenuti, a 'sti frocioni, belli grossi e capoccioni. E tu che sei un po' fri fri, e dimme un po' che c'hai da dì". Non potevo che iniziare con questa canzoncina il mio commento su Fracchia la belva umana. Ci fanno spanciare Lino Banfi in accoppiata con Sandro Ghiani/De Simone (cretino, deficiente) e il compianto Gigi Reder nei panni della mamma della belva. Villaggio sdoppiato nel remissivo dipendente e nella belva umana garantisce risate. Imperdibile.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Stubby 27/2/07 13:24 - 1147 commenti

Veramente divertente. Villaggio come al solito si carica sulle spalle tutto il peso del film ed offre momenti di comicità irresitibile. Anche Lino Banfi, che è un attore che non digerisco, riconosco che dà una buona prova. Bravi anche tutti gli attori di contorno. Secondo me, assieme ai primi due Fantozzi, questo film è una delle migliori interpretazioni di Villaggio. Pietra miliare del cinema comico italiano.
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

124c 29/8/10 13:23 - 2653 commenti

Questo film è il seguito dello sceneggiato televisivo "Giandomenico Fracchia", andato in onda, per la prima volta, nel 1975 su Rai Uno, famoso per la gag della poltrona a forma di sacco dove Fracchia/Villaggio ingaggiava delle lotte tremende, ogni volta che veniva chiamato dal suo direttore (Gianni Agus). "Fracchia la belva umana", però, è molto più di un semplice sequel; è una farsa ben orchestrata, capitanata non solo da Villaggio che si sdoppia in due, ma anche da un cast mostruoso. 95 minuti di risate assicurate, su musica di Fred Bongusto!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pranzo a base di cioccolata dalla mamma della Belva (Gigi Reder), l'interrogatorio del commissario Lino Banfi, la Belva che mena Agus e Mazzamauro.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Lovejoy 4/1/09 15:08 - 1825 commenti

Due o tre sequenze memorabili vi sono e penso in particolare: il benvenuto dello stornellatore a Lino Banfi al ristorante; Ghiani con la radio e il campanello ha la meglio su Banfi; Villaggio che conosce i vari membri della banda della Belva Umana e il tentativo di rapina in banca. Per il resto, è un operazione decisamente mediocre, dove si ride meno del previsto. Villaggio è oscurato sia da Banfi che da Allocca, Ugo Bologna e Gianni Agus. Il che è un grave problema, nell'economia del film. Parenti in regia non lascia il segno.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Fabbiu 24/2/07 10:41 - 1877 commenti

A mio parere dopo Fantozzi e Il secondo Tragico Fantozzi, il miglior film di Paolo Villaggio è questo perchè è veramente troppo divertente. Ma il merito non è assolutamente di Paolo villaggio, che anzi è sempre pronto a riciclare gag come quella della rapina. Non capisco come mai il personaggio di Fracchia nell'ufficio del direttore sia più idiota e stupido che in tutte le altre scene. Lino Banfi è in ottima forma: un'esibizione frnomenale che alza strepitosamente il tasso di comicità del film.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Trivex 21/12/11 13:43 - 1400 commenti

Anche se il confronto Fracchia vs Fantozzi vede inevitabilmente perdente il primo, privo della profondità di alcuni contesti e del personaggio in genere, questo Fracchia è proprio divertente e ricco di scene da ricordare. Anche più facile sorridere al Fracchia, anche per quelle persone (e ne conosco bene una) che non ridono alle fantozziate, anzi trovano pure qualche dispiacere (la pietà come tale, seriamente parlando). Lino Banfi è assolutamente all'altezza del protagonista, partecipe indispensabile per il successo di questa notevole pellicola.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Come è giusto, Lei!
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rambo90 29/11/10 19:39 - 5672 commenti

Uno dei migliori film di Villaggio di sempre. Nel doppio ruolo di Fracchia e della belva riesce (dopo alcuni anni passati incatenato al successo di Fantozzi) a dimostrare di poter esser un attore valido per qualsisi tipo di ruolo. Le gag si susseguono a raffica e poi c'è il mitico Lino Banfi nel ruolo del commissario Auricchio, anche lui ai massimi livelli (ogni tanto oscura anche il protagonista). Davvero imperdibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Balliamoooo...
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Pinhead80 17/3/12 1:32 - 3364 commenti

La sfortuna di Fracchia (impiegato in una fabbrica di cioccolato) è quella di essere il sosia della terribile "belva umana": questo darà adito a una serie di fraintendimenti e di situazioni spassose senza soluzione di continuità. Le scene migliori sono sicuramente quelle che vedono come protagonisti il duo Villaggio-Banfi (su tutte la mitica scena al ristorante), ma anche il resto del cast si lascia apprezzare. Perde qualche colpo nel finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena al ristorante.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Nando 11/3/11 1:08 - 3273 commenti

Commedia semplicistica in cui Villaggio ripropone il personaggio di Fracchia, in questo caso accusato di essere un immondo fuorilegge. Tuttavia le gag più riuscite e rimaste nella memoria collettiva sono quelle che coinvolgono Banfi nella parte di uno squinternato Commissario. Niente voli pindarici, ma almeno la risata è assicurata.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Giùan 2/1/12 11:09 - 2586 commenti

Senza discussione la miglior riuscita del sodalizio Parenti-Villaggio (intra ed extra moenia Fantozziane). È sempre difficile interpretar cosa sublima il trash in cult, ma in questo caso da un soggetto che aveva ispirato già nientepopòdimenoche John Ford (Tutta la città ne parla), un ingrediente fondamentale è dato dall'apporto di Lino in totale stato di grazia nevrotica e dalla occasione per l'attore genovese di scatenare la sua personale vena sulfurea. Il contorno è poi di sicura affidabilità: Ghiani, Mazzamauro, Agus, Salvi e l'edipica mamma di Reder.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "...non sono ricchione, non sono fri fri, sono commisserio e ti faccio un c... così"; "Figghiu, figghiu meu...".
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Didda23 19/7/13 19:35 - 2082 commenti

Si salva giusto la scena della "rapa", poi per il resto una sequela imbarazzante di gag super telefonate, una prova che definirei fra le peggiori di sempre (quella di Reder nei panni della madre della Belva), un Villaggio lontano anni luce dalla genialità espressa in Fantozzi, Banfi che tira per le lunghissime una parentesi "comica" che manco fa ridere i polli, rendono Fracchia la belva umana una delle commedie italiche più sopravvalutate di tutti i tempi. Fracchia sta a Fantozzi come la Asylum sta alla Universal.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Nicola81 9/4/13 16:15 - 1629 commenti

Fa ridere ancora oggi e non poco, ma il merito è principalmente di Banfi e del suo commissario Auricchio, perchè il personaggio di Villaggio, nonostante la trovata del sosia, gira gira è sempre lo stesso. Potendo contare su un copione abbastanza valido e su bravi caratteristi (Agus, Reder, Ghiani e la Mazzamauro), Parenti dirige meglio di quanto faccia abitualmente e sebbene non tutte le gag filino alla perfezione i momenti esilaranti si sprecano. Un buon esempio di comicità all'italiana, rispetto alle troppe patacche odierne. ***

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo jogging iniziale; La scena al ristorante; La catena di arresti; Banfi che, non sapendo di avere davanti la Belva, parla della madre di lui...
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 25/11/11 16:24 - 1535 commenti

Il miglior Villaggio extra-fantozziano che io conosca. Anche se Giandomenico Fracchia, di per sé, non risulterebbe altro che un clone scapolo di Fantozzi, privo di una sua ulteriore specificità; ma il confronto col sosia gangster dà luogo a una gustosissima prova attoriale. Ottime anche le gag del commissario Auricchio (Banfi), mentre l'apparizione di Salvi e Boldi tra i delinquenti appare scialba e stanca. L'inseguimento finale provoca tenerezza e nostalgia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La poltrona sacco nell'ufficio del direttore, celebre pezzo di design ormai comunemente ricordato da molti come "la poltrona di Fracchia". .
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Il ferrini 14/7/16 0:24 - 1425 commenti

Plagio di Tutta la città ne parla, con Neri Parenti al posto di John Ford. Anche se l'idea dell'uomo mite sosia di un criminale era già abusata da mezzo secolo, Villaggio se la cava piuttosto bene nel duplice ruolo e si circonda di un ottimo cast di contorno, Banfi e Agus su tutti, ma anche l'immancabile Mazzamauro (pure qui "signorina", ma Corvino invece di Silvani) e le analogie con Fantozzi non finiscono qui: fra dita schiacciate nella portiera, congiuntivi sbagliati e lingue ustionate è un jukebox di citazioni. Di certo migliore del sequel.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Rigoletto 16/9/14 19:50 - 1385 commenti

Nell'ambito della comicità demenziale è sicuramente un titolo ben al di sopra della media. Prendete un Villaggio ispiratissimo, un Banfi che rischia un travaso di bile a ogni sequenza, mescolate il tutto con caratteristi di valore (Mazzamauro, Reder, Agus, Antonelli e tanti altri) e ne verrà fuori un cocktail esplosivo, dove ogni cosa diventa un valore aggiunto che impreziosisce il risultato finale. La cosa bella è che il tutto regge dall'inizio alla fine, senza mai stancare lo spettatore. Simpatico (e un po' amaro) il finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Grandiosi Ennio Antonelli e la sua trattoria "Gli Incivili"; La Mazzazzamauro che indica la strada a Fracchia dopo la perquisizione dell'auto.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Disorder 6/2/11 11:29 - 1382 commenti

L'esordio di Giandomenico Fracchia è un buon film che però risente troppo, a mio avviso, sia del successo di Fantozzi (con gag e personaggi presi praticamente di peso dai primi due film) che dall'imperversare della commedia volgarotta, a cui Villaggio e Parenti si ispirano decisamente. Si ride ma quasi sempre grazie a Banfi, decisamente il migliore in scena; notevole comunque anche Villaggio in versione "duro". Insomma, non male ma siamo diversi gradini sotto ai contemporanei Fantozzi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La canzoncina del ristorante e la leggendaria contro-canzone di Banfi!
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Ultimo 18/9/14 15:47 - 1210 commenti

Un film che riprende le disavventure del rag. Fracchia, interpretato splendidamente da Paolo Villaggio in tv negli anni 70 e trasposto in un lungometraggio. Villaggio non raggiunge i livelli di Fantozzi, ma il risultato è notevole, visto anche un accento genovese più marcato e più consono all'attore ligure. Si aggiunga che Reder nella parte della mamma della belva è uno spasso e lo stesso Banfi confeziona un ruolo che prende piede marcatamente già dai primi minuti. Consigliato ai fan della comictà italiana.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena all'osteria; Fracchia tenta invano di compiere una rapina.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Jandileida 21/3/11 20:19 - 1108 commenti

La vera superstar del film è un Banfi strepitoso che ogni volta che entra in scena fa faville e suscita una gran bella risata (il duetto con lo stornellatore, i parcheggi, i problemi con la radio, la descrizione della mamma della belva). Per il resto siamo in zona riciclaggio puro: tra Fracchia e Fantozzi la differenza è quasi nulla e anche varie gag e battute sono straviste (penso che Villaggio non abbia mai preso cosi tante porte/persiane in faccia come qui). Fastidioso Reader con la voce Vocoder nel ruolo della mamma sicula. Montaggio amatoriale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ti spezzo la carotide maledetto!
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Gabrius79 26/11/13 0:07 - 1090 commenti

Commedia degli equivoci che con trovate tipicamente fantozziane riesce a strappare numerose risate grazie a un cast ottimamente assortito. Villaggio ripete sé stesso ma diverte, Banfi è ottimo nel suo ruolo di commissario e protagonista della memorabile scenetta di fronte all'ingresso del ristorante, la Mazzamauro è come di consueto ironica, Gigi Reder una indimenticabile mamma di Fracchia e Gianni Agus è in forma. A suo modo un cult.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Pessoa 16/9/17 23:45 - 1003 commenti

Ennesima variazione sul tema fantozziano per Parenti e Villaggio, con un soggetto che viene dritto dritto dalla Hollywood degli anni d'oro e una sceneggiatura molto carente che ricicla tutto il riciclabile (Fracchia televisivo, Fantozzi) o si affida a standard vecchissimi. Meglio di altre volte Villaggio, cui l'alter ego della belva concede qualche sprazzo di novità, ma più di lui divertono i tanti caratteristi storici, tutti molto in forma e un Lino Banfi irrefrenabile, che strappa le risate migliori. Un'opera modesta, per appassionati.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Benvenuti a 'sti frocioniiiii..."; I baci profondi di Reder a Villaggio; La Mazzamauro, fantastica in tutte le scene.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Parsifal68 6/9/16 12:57 - 607 commenti

Un impiegato modesto e sfigato è straordinariamente somigliante a un pericoloso criminale. Da qui nascono una serie incredibile di equivoci. Fracchia è l'altro grande personaggio di Villaggio, qui proposto in due ruoli agli antipodi fra loro. Film non certo paragonabile ai successi fantozziani, anche perché alla regia vi è quel Neri Parenti regista di alcuni inguardabili cinepanettoni. Però ci sono il grande Lino Banfi e un ottimo Gianni Agus a salvare un po' la baracca. Villaggio annaspa ma se la cava.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena di Banfi fuori l'osteria.
I gusti di Parsifal68 (Comico - Commedia - Drammatico)

Alex75 5/2/16 13:43 - 579 commenti

Una delle migliori prove di Villaggio che qui, oltre a recuperare un suo cavallo di battaglia televisivo (in realtà poco distinguibile da Fantozzi), si cimenta anche in un inusuale ruolo da cattivo, uscendo in parte dai suoi cliché abituali, potendo contare anche su comprimari in grande spolvero su cui poggia buona parte della comicità del film (soprattutto Lino Banfi, spassoso nei suoi battibecchi con Ghiani e con Villaggio, ma anche Reder, Agus e Mazzamauro).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La poltrona-sacco; Al ristorante “Gli Incivili”; “Figghiu!”; La terribile donna delle pulizie; “Com’è giusto Lei!”.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Vito 30/5/16 23:19 - 569 commenti

Grande commedia diretta da Parenti e interpretata da un Villaggio in forma che si sdoppia addirittura in due. L'attore genovese dà il meglio di sé risultando credibile sia nei panni del patologicamente timido Fracchia sia in quelli del temibile criminale Belva Umana. Ad affiancarlo un bravo Banfi nei panni del commissario Auricchio e i fantozziani Mazzamauro (fan di film horror e fumetti neri) e Reder (in abiti femminili). Da segnalare nella parte di due componenti della banda della Belva i giovanissimi Boldi e Salvi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena al ristorante "Da Sergio e Bruno gli incivili"; La madre della Belva che tenta sempre di violentare il figlio.
I gusti di Vito (Fantastico - Horror - Western)

Motorship 25/2/13 17:56 - 567 commenti

Davvero divertente! Sicuramente il miglior film di Neri Parenti e uno dei migliori di Paolo Villaggio. L'attore genovese fa spola alla grande tra il suo timido e sfigato Fracchia e il terribile bandito senza scrupoli detto "La belva umana". Il punto di forza è proprio quest'ultimo, visto che Villaggio riesce a rendere credibilissima la belva umana, anche se i tempi comici di Fracchia sono al top. Menzione d'onore per un grande Lino Banfi con il suo celeberrimo commissario Auricchio, ma anche per Reder en travesti nel ruolo della mammma della belva.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'interrogatorio a Fracchia; "Non sono frocione.. non mi chiemo fri fri.. so commisserio e ti faccio un culo così!"; Accoglienza della mamma della belva...
I gusti di Motorship (Comico - Drammatico - Western)

Funesto 9/3/12 12:59 - 524 commenti

Villaggio carica fino all'eccesso il Fantozzi che c'è in lui per dare vita ad un personaggio così verme e servile da risultare comico, attorno al quale vien costruito un film spassosissimo. L'attore genovese funziona a meraviglia sia nei panni di Fracchia sia in quelli della spietata belva umana (tra i migliori serial killer visti) e a fargli da spalla abbiamo nientedimeno che Lino Banfi, il cinico e nervoso commissario Auricchio. Da non scordare ovviamente gli ottimi caratteristi (Agus è impressionante). Finale di un nichilismo indescrivibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'interrogatorio a Fracchia, con Banfi che va su tutte le furie!
I gusti di Funesto (Animazione - Horror - Thriller)

Pesten 22/5/19 13:40 - 477 commenti

Uno dei migliori film di Villaggio. Ci sono gli sketch del Fracchia televisivo e quelli di Fantozzi (passato e anche futuro), le soluzioni bene o male sono quelle, eppure dopo più di trent'anni siamo ancora qui a ripeterlo a memoria. Villaggio dimostra di saper fare anche altro quando recita la parte cattiva, ma al tempo stesso alza una barriera sempre più alta tra la sua creatura fantozziana e il resto. Ottimo Banfi, protagonista di gag eterne, mentre è di semplice supporto il resto. Finalmente Villaggio in una storia che ha un inizio e una fine.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo sketch fuori il ristorante; I giovani Boldi e Salvi.
I gusti di Pesten (Horror - Poliziesco - Thriller)

Mutaforme 2/8/13 12:05 - 383 commenti

Divertente commedia, divenuta ormai un cult, in cui Fracchia (che altro non è che il solito Fantozzi) si imbatte in un pericoloso alter ego. Buone le gag con Lino Banfi, specie quando Villaggio interpreta il cattivo. Il finale è un po' noioso e verrà riciclato in altri film.
I gusti di Mutaforme (Avventura - Fantascienza - Fantastico)

Smoker85 2/8/10 1:26 - 351 commenti

Uno dei titoli di culto di Villaggio, che qui duetta con un Banfi in forma strepitosa. Il timido Fracchia alle prese con un amore non corrisposto (la "solita" Anna Mazzamauro), un capufficio vessatorio (Gianni Agus) ed un sosia che gli distrugge l'esistenza, già abbastanza travagliata di per se stessa. Da ricordare i ruoli di Ugo Bologna (anche lui celebre antagonista di Fanzozzi), Francesco Salvi e, soprattutto, di Gigi Reder negli esilaranti panni della madre della Belva Umana. Esilarante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Auricchio che non riesce a usare alcuno strumento a differenza del suo sottoposto; l'interrogatorio a Fracchia; Fracchia e la madre della Belva Umana.
I gusti di Smoker85 (Commedia - Drammatico - Fantastico)

Blutarsky 2/11/07 17:31 - 350 commenti

Ennesimo film con cui Villaggio tenta di monetizzare il successo del suo personaggio e allestisce una riuscita commedia degli equivoci, "sdoppiandosi" nel ruolo di vittima e carnefice. Grosso del merito va però ai comprimari tra cui un Banfi in stato di grazia. Film diventato di culto indipendentemente dal suo valore effettivo, per tutta una serie di scene esilaranti entrate ormai nella memoria collettiva (i duetti Banfi-Ghiani, lo stornello al commissario, il pranzo dalla madre-Gigi Reder, ecc.). Migliore regia "Fantozziana" di Parenti.
I gusti di Blutarsky (Giallo - Poliziesco - Western)

Dengus 15/1/11 14:17 - 349 commenti

Uno dei film meno invecchiati di quegli anni, forse perché ormai un cult multigenerazionale. Villaggio comunque in salsa "ragionier Ugo"e Banfi che si consacra alla stragrande, divenendo ad un certo punto il protagonista della pellicola aiutato egregiamente da Sandro Ghiani (De Simone); la Mazzamauro fa praticamente la Silvani, Reder fuoriluogo nei panni della mamma della belva umana, almeno per me. Il film scorre a meraviglia: il doppio Villaggio mi piace, ma nella parte della Belva Umana arriva a starmi antipatico! Menzione d'onore per Francesco Salvi e Boldi!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le scene di Fracchia con Francesco Salvi cocainomane; il mitico benvenuto al Commissario Auricchio e la sua risposta al menestrello: ormai è storia!
I gusti di Dengus (Comico - Commedia - Sentimentale)

Thedude94 21/1/17 0:06 - 332 commenti

Grande commedia in pieno stile Paolo Villaggio, condita da ottime gag ed esilaranti partecipazioni di comici brillanti; fra questi Lino Banfi, che mette in mostra tutta la sua bravura e vivacità in scene cult come quella con i cantanti al ristorante. Davvero divertenti le situazioni di imbarazzo vissute dalla belva Umana, così come quelle del buon Fracchia che si trova a dover rapinare una banca (questa la scena più divertente). La Mazzamauro come sempre dà il massimo di sé stessa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Ah ma son già rientrato!" (Fracchia, vedendo la Belva Umana in casa).
I gusti di Thedude94 (Drammatico - Gangster - Sentimentale)

Liv 28/7/12 12:50 - 237 commenti

Non ci sono innovazioni epocali, ma il doppio personaggio interpretato da Fantozzi funziona molto bene (come anche gli altri, a partire da Lino Banfi). Si rivede volentieri e fino in fondo, segno che il ritmo non perde colpi, dalla scena con i titoli di testa fino all'ultima. Ottimo il soggetto, grande la sceneggiatura, cose che in film come questo contano più della regia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena da Gigi il Troione, con il suo inaspettato epilogo.
I gusti di Liv (Animazione - Avventura - Commedia)

Coyote 20/1/12 18:16 - 185 commenti

Come trarre il massimo da uno spunto banale come lo scambio di persone. Certo, Villaggio fa ridere, ma quando entra in scena il commissario Auricchio il ritmo impenna di colpo e il film regala episodi memorabili. Alcune scene in particolare sono scolpite nell'immaginario: la cena dagli Incivili, il primo interrogatorio, Banfi che insulta ripetutamente la madre della Belva credendo di parlare con Fracchia. Un evergreen.
I gusti di Coyote (Drammatico - Giallo - Poliziesco)

Victorvega 22/12/18 12:05 - 180 commenti

Prendi i fuoriclasse dell'epoca Platini e Maradona (ora Ronaldo e Messi) e mettili in campo con un registro strutturato affinché rendano al meglio: Villaggio e Banfi sguazzano nel film esaltandosi e non pestandosi i piedi ma anzi integrandosi per rendere al meglio. Spassosissimi. Il film tira dritto e c'è pure una storia. Da ridere a crepapelle con una serie di scene mitiche (su tutte quella al ristorante).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "E benvenuti a 'sti frocioni...".
I gusti di Victorvega (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Satyricon 27/8/10 0:19 - 147 commenti

Una delle migliori commedie di Villaggio che con un comprimario come Banfi riesce a rimettere in sesto lo smalto della comicità fantozziana dei primi film, con un'idea di fondo originale: due Villaggi che riescono a far ridere, l'uno per causa propria e l'altro per il supporto dato dalla presenza del commissario Auricchio, con memorabili ed indimenticabili sequenze di grande comicità che non si dimenticano (vedi il ristorante da "Gigi el Troione"). Indimenticabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: E benvenuti... a sti frocioniii... belli grossi e capoccioni... e tu che sei, un po' frì frì... e dimmi un po' che c'hai da dì!
I gusti di Satyricon (Drammatico - Fantascienza - Peplum)

Roger  10/4/13 18:41 - 143 commenti

Un ibrido tra Fracchia e Fantozzi che non si eleverebbe sopra la media di molti altri film di Villaggio dell'epoca se non fosse per la felice alchimia dei numerosi comprimari, che appaiono tutti in gran forma. In primis Banfi, Salvi nella parte di un tossico schizzato, Reder strepitosa madre della Belva Umana, la Mazzamauro eterno sogno irrangiungibile di Villaggio. In fondo le solite sciocchezze viste e riviste, ma svolte in modo irresistibile.
I gusti di Roger (Comico - Commedia - Drammatico)

Ramino 14/9/15 23:59 - 127 commenti

Raramente una commedia italiana di "grana grossa" può essere dichiarata senza dubbio come un vero e proprio "cult". Benché la storiella nel suo insieme sia banale, i due protagonisti (mai così in forma) caratterizzano eccellentemente i tre personaggi principali, coadiuvati da numerose spalle di non poco conto. Come si fa a non sorridere al ristorante, a casa della madre della Belva, durante gli interrogatori in caserma? Oscar della comicità!
I gusti di Ramino (Comico - Commedia - Poliziesco)

Red Dragon 1/11/07 11:31 - 125 commenti

Decisamente riuscito, con alcune gag ormai entrate nella mitologia italiota. Villaggio si districa bene nel ruolo del doppio, Banfi pare stimolato dalla comicità del collega perché offre uno dei suoi personaggi migliori. Merito anche di una regia attenta e di una sceneggiatura puntuale, che oltre a scandire bene tempi e momenti esilaranti, valorizza anche tutti gli ottimi comprimari che prendono parte alla festa. Certo, Fracchia è cugino in prima di Fantozzi, sa un po' di riciclaggio... ma se i risultati sono questi è il benvenuto. A sti frocioni. Cult.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Servirebbe un treno merci..."ma....ma quella è mia moglie!!!", la sequenza al ristorante, Auricchio che parla alla radio...
I gusti di Red Dragon (Fantascienza - Giallo - Thriller)

Plauto 14/7/17 1:23 - 119 commenti

Il solito film sui sosia (si vede che andava di moda, tra Paulo Roberto Cotechino e Il marchese del Grillo) con trucchi abbastanza poveri. Villaggio ripete lo sketch televisivo del pouf con Agus. Banfi invece ripete le gag che faceva quando interpretava il commissario Scappavia (insieme a Vitali, ma stavolta senza Vitali). Ridicola più che comica la presenza di Reder nel ruolo della madre del killer. Regia di Neri Parenti quasi "dilettantesca".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rispostaccia in rima di Lino Banfi, battuta cult che ormai gira per i telefonini di milioni di italiani.
I gusti di Plauto (Animali assassini - Animazione - Comico)

Max92 2/6/11 15:15 - 104 commenti

Fracchia operazione riciclo: questo potrebbe essere il titolo adatto a questo film indubbiamente divertente con un Villaggio che, però, si "auto-plagia" in un modo veramente intollerabile. E così Fracchia e Fantozzi finiscono per fondersi in un unico personaggio, che pare paurosamente privo di idee già nel 1981. Gag divertenti, ma trite, ritrite ed abusate senza ritegno. Reder en-travesti e Banfi sono strepitosi, ma Villaggio e la Mazzamauro nulla fanno per alzare un pochino la media del film. Venti spanne sotto a Fracchia contro Dracula.
I gusti di Max92 (Animazione - Horror - Thriller)

Marione 12/11/14 22:05 - 103 commenti

Non solo un film comico, ma una perfetta macchina da risate: le situazioni da sbellicarsi si contano a decine e non c'è un istante in cui cali il ritmo: oltre al miglior Villaggio di sempre, che magnificamente si "sdoppia" nella Belva, c'è un Banfi commissario inarrivabile, Ghiani insultato di continuo, Agus magistrale direttore, Salvi ladro demente... e poi la Mazzamauro, Boldi, Reder, Bologna... Finale più crudele di qualsiasi finale fantozziano. Si rivede anche cento volte, mitico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ogni scena con Banfi e Ghiani; La Belva che massacra il direttore; Gli interrogatori; Il clistere bollente.
I gusti di Marione (Comico - Horror - Western)

Simdek 26/3/14 16:23 - 93 commenti

Grande esempio di cinema con due dei migliori comici anni 80 e numerose gag che ancora oggi vengono ripetute dagli sterminati fan di questa pellicola. Banfi in stato di grazia in coppia con il suo aiutante De Simone (che ricorda l'appuntato Tarallo alias Vitali) e Villaggio in doppia veste, comica e spietata (si fa per dire), danno vita a una serie interminabile di situazioni divertenti, molte memorabili. Reder completa il quadro comico con un ruolo femminile che gli calza a pennello. Cult comico del decennio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Balliamoooo, è tanto tempo che non lo facciamooo; Le scene con Gigi Reder.
I gusti di Simdek (Commedia - Drammatico - Horror)

Sibenik 19/1/08 15:53 - 90 commenti

Cardinalizia opera nel proprio genere, con un sontuoso Villaggio che gioca su più tavoli: con Agus a ripercorrere duetti formidabili di altri tempi, con un maestoso Gigi Reder - nel ruolo della madre della Belva - a dimostrare che la coppia funziona a prescindere dal sublime tandem Fantozzi-Filini e, dulcis in fundo, con un'altra bandiera della comicità quale il leggendario Lino. E le figure di contorno sono tutte al posto giusto al momento giusto! Da rivedere sempre.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incipit è "E benvenuti a 'sti frocioni...".
I gusti di Sibenik (Comico - Commedia - Drammatico)

Pstarvaggi 4/4/08 10:21 - 80 commenti

A differenza di Fantozzi, personaggio letterario da satira di costume, il più macchiettistico Fracchia nasce sulle tavole del palcoscenico. Ed è giusto quindi che esordisca al cinema con una farsa in piena regola, che si rifà all’antico gioco dei sosia. E il gioco funziona, anche perché Villaggio, in doppia parte estremizzata, è attorniato da comprimari eccellenti: un insolito Reder, un classicissimo Agus e soprattutto un Banfi che consegna alla storia il suo commissario Auricchio. Regia funzionale di Neri Parenti.
I gusti di Pstarvaggi (Comico - Commedia)

Multimic80 20/11/12 13:59 - 48 commenti

La prima trasposizione cinematografica del personaggio fa centro al primo colpo. Divertentissimo e mai noioso, Villaggio è davvero al top, ma anche la scelta dei comprimari e caratteristi rende il film più godibile; ovviamente un plauso particolare va a Lino Banfi e la sua eccellente interpretazione del commissario Auricchio. E cosa dire di Reder nei panni della mamma della Belva? Bellissima anche la colonna sonora (in particolare i titoli di testa), affidata a Fred Bongusto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Auricchio: "Non sono frocione, non mi chiemo Fri Fri... Sono commissario e ti faccio un c...o così!".
I gusti di Multimic80 (Azione - Comico - Western)

Chimera70 2/7/12 15:51 - 34 commenti

Giandomenico Fracchia è il più imbranato e servile fra i personaggi creati da Villaggio e anche quello meno comico, a mio parere. Qui è alle prese con un sosia/doppio assai malvagio e, dunque, vincente. Su tutto il film aleggia una certa sciatterìa, che puntualmente ravviso quando c'è Parenti alla regìa. Tuttavia il livello complessivo è ancora decente e si ride soprattutto per merito di Banfi commissario e per la presenza di due grandi caratteristi come Agus e Reder (in uno strepitoso ruolo femminile).
I gusti di Chimera70 (Drammatico - Horror - Thriller)

Travis76 16/5/09 12:45 - 28 commenti

Semplicemente tra i migliori film comici italiani, merito soprattutto di uno strepitoso Banfi commissario Auricchio (fantastico nei duetti con l'aiutante De Simone). Villaggio comunque sopra la media (vedi interrogatori e "nascondino" con la governante) e Reder-mammuzza eccezionale. Lo si conosce a memoria e non si riesce a non ridere. Cala un po' nel finale ma comunque sganasciante capolavoro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ogni duetto Banfi-Ghiani.
I gusti di Travis76 (Commedia - Drammatico - Horror)

Albix 20/8/10 18:35 - 2 commenti

Capolavoro comico assoluto, dall'inizio alla fine (quasi, l'inseguimento finale è risibile rispetto alla sequela di gag dei 3/4 del film). Banfi ha il ruolo migliore della sua carriera, non il solito marito allupato ma un commissario sopra (e di molto) le righe, mentre Villaggio si ripete ma non troppo, anche lui ai suoi vertici... Il film va inquadrato in un momento di stanchezza del nostro cinema, che sapeva comunque ancora sfornare film (comici in questo caso) brillanti e che non fossero i soliti triti e ritriti cinepattoni di oggi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli arresti iniziali di Fracchia, la scena dagli Incivili, Banfi che parla con la belva scambiandola per Fracchia...
I gusti di Albix (Horror - Thriller - Western)