Messo comunale praticamente spione

Media utenti
Anno: 1981
Genere: commedia (colore)
Note: Uscito in homevideo come "L'infermiera di campagna" (con più scene erotiche e senza le scene con Pierino). Aka: "Pierino messo comunale, praticamente spione","Country Nurse", "Emanuelle in the Country", "Emanuelle kipusiskona", "Frau Doktor kann's nicht lassen", "Eine Frau für alle Fälle". Petrini ha diretto le parti con Pierino.
Numero commenti presenti: 15

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/03/08 DAL BENEMERITO PSTARVAGGI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Pstarvaggi 30/03/08 23:59 - 80 commenti

I gusti di Pstarvaggi

L’atmosfera di sciatteria e dilettantismo che si respira per tutto il film è avvilente. Lo sceneggiatore Petrini scopiazza di tutto: da Peppone e Don Camillo a Romeo e Giulietta. Ma si tratta esclusivamente di pretesti per cucire le tante scene da soft spinto che coinvolgono non solo la protagonista Gemser ma anche le altre donne del cast. I bravi caratteristi coinvolti, tra cui Ralli e Terzo, pur lavorando con professionalità, si trovano a disagio in questa penosa operazione.

B. Legnani 11/10/08 18:09 - 4908 commenti

I gusti di B. Legnani

Desolante. Miserrima realizzazione, il cui squallore è solo parzialmente perdonabile al pensiero che si tratta di un soft con gli spazi pronti per essere hardizzato. Incredibile la gente che guarda gli attori, di fronte all’obiettivo, nel momento del pranzo all’aperto o il pensare che si dovrebbe ridere perché le persone perdono l’equilibrio o cadono nel Lago di Bolsena. La Gemser è sempre un bel vedere, ma il film è tristissimo. Si vedono i manifesti de Il bandito dagli occhi azzurri e di Occhio alla penna.

Daidae 7/03/10 13:46 - 2839 commenti

I gusti di Daidae

Squallido prodotto classificato come commedia sexy ma che in realtà è un erotico spinto farcito da situazioni "comiche". Attori al loro minimo, si salva solo Sambrell qui nei panni di un comunista vecchio stampo. Belle ambientazioni, ma non bastano a salvare un prodotto sciatto.

Homesick 19/05/10 10:43 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Una commedia paesana – peraltro impresentabile per puerilità di sceneggiatura e dilettantismo nella realizzazione – di spioni, cornuti e politici che si becchettano come Don Camillo (il democristiano “Bianchi” di Ralli) e Peppone (il comunista “Rossi” di Sambrell), è in realtà la fatiscente facciata di un soft-core con attrici che si spogliano e si concedono generosamente e con Cersosimo che si profonde nella scena di sesso più audace del film. Come la collega Gloria Guida (pure citata nei primi minuti), la Gemser si fa ammirare in nudi integrali sotto la doccia.

Ronax 12/07/11 00:22 - 958 commenti

I gusti di Ronax

Miserabile farsaccia - di incerta datazione ma in ogni caso ormai fuori tempo massimo rispetto al genere - che ricicla al ribasso tutti i topoi della commedia erotico-provinciale: dottoresse mozzafiato, mariti scemi e cornuti, mogli arrapate, patetici duelli "ideologici" alla Peppone e Don Camillo e via di seguito. Occultato sotto il nome di Alan W. Cools, Mario Bianchi dà il suo peggio di sempre, mentre fa quasi tristezza vedere due divine del filone erotico come Femi Benussi e Laura Gemser ridotte a muoversi in questa maleodorante bagnarola.

Deepred89 23/05/13 00:20 - 3378 commenti

I gusti di Deepred89

Avvilente, repellente, una delle commedie erotiche più brutte e squallide mai realizzate nel Belpaese. Sciatteria registica inverosimile, gag agghiaccianti, location di disarmante povertà, trama degna del peggior hard (cosa che il film, in certe versioni, probabilmente è stato), un malinconico cast pieno di vecchie glorie allo sbando, musiche di Continiello che attingono dalla sua library solitamente destinata agli hardcore. La copia circolante non raggiunge l'ora e venti, ma la visione completa rimane comunque un'impresa per pochi eletti.

Giacomovie 14/12/13 00:37 - 1362 commenti

I gusti di Giacomovie

Com'è prevedibile, si punta tutto sul pruriginoso senza nessun'altra pretesa e su questo versante la "black Emanuelle" Laura Gemser svolge bene il proprio compito. Come contorno delle disinibite situazioni erotiche c'è qualche frangente divertente che rende l'inconsistenza del film appena più accettabile e simpatica.

Panza 3/07/14 20:26 - 1542 commenti

I gusti di Panza

Un film che dà un nuovo significato alla parola squallore. Qui il massimo impegno nella realizzazione è stato metterci la pellicola. Non si può neanche parlare di trama perché si assiste per la sua breve durata a una sequela di scene spintarelle pronte a essere hardizzate, gente che cade rovinosamente (recuperata del muto!). Fotografia pessima. La Gemser ci viene in antipatia dopo cinque minuti. Parte corposa per Gallozzi.

Faggi 26/01/18 00:12 - 1514 commenti

I gusti di Faggi

Una specie di porno senza scene hard. Fin qui tutto bene, il punto è che non c'è traccia di dignità erotica né tantomeno umoristica. La genuina, verace, divertente commedia sexy all'italiana è qui molto meno del miraggio d'un miraggio. Il primo rullo lascia sospettare l'invasione dei cliché: così sarà. Le belle e nude attrici - spesso osservate da prevedibilissimi e onnipresenti guardoni - salvano la baracca dal misero quarto di pallino che meriterebbe. Accostabile a qualche coevo fumettaccio senza fantasia, dozzinale e davvero dei peggiori.

Alexpi94 11/07/18 19:27 - 186 commenti

I gusti di Alexpi94

Ennesima commediaccia erotica fondata sugli amplessi dei protagonisti e su una storiellina (paesana ovviamente) al limite del ridicolo. I protagonisti si godono il bel paesaggio della Tuscia e non si preoccupano troppo delle loro pessime interpretazioni. La Gemser (ancora una volta) è protagonista di estenuanti scene copulistiche con consorte (Tinti) e persino i caratteristi non fanno sorridere. Alla (a dir poco sprecata) Benussi non rimane che una particina di contorno. Orribile!

Laura Gemser HA RECITATO ANCHE IN...

Herrkinski 16/03/19 00:38 - 5684 commenti

I gusti di Herrkinski

Commedia scollacciata circolata in varie versioni e con vari titoli che di certo non hanno ben impattato sul risultato finale; quella da me visionata è una copia senza le parti coi Pierini e sicuramente con scene soft "ammorbidite" ma poco cambia a livello qualitativo, considerando lo script di partenza risibile che accavalla un po' di nudi e parti erotiche a battutacce da osteria, gag slapstick e una sorta di satira politica da paese di sapore guareschiano. Si salvano le location, comunque fotografate male; la ost è da filmino muto anni '30.

Gestarsh99 17/04/19 16:50 - 1380 commenti

I gusti di Gestarsh99

Circolante con più titoli di una seduta di Borsa, l'ultima eroticomedy del ciclo bolsenese, che Bianchi prova a svincolare dall'atavica penuria di trama insacchettandoci dentro la qualunque. Un'immontabile neurodelirio in odor di vilipendio alla memoria dei poveri Shakespeare e Guareschi, che aggancia nell'indecisione più caotica tutti i topic-trends concepibili all'epoca: pierinate, emanuelle-movies, parafernandellismi e romeogiulettume porno. Di amnistiabile solo l'esotica affusolatezza lignea della splendida Gemser, unica "nota di colore" positiva a non affogare in questo cine-malcostume.
MEMORABILE: Le raggelanti apparizioni da incubo del sotto-pseudo-Pierino Raggetti...

Cotola 2/06/19 23:44 - 7833 commenti

I gusti di Cotola

Film di raro squallore che potrebbe contendere a La dottoressa di campagna la palma di pellicola tra le peggiori del cinema italiano. La storia è esile e con spunti risibili (c'è persino una sotto trama che ricorda due innamorati divisi dalle famiglie per motivi politici nonché una con simil Peppone e don Camillo): tra battute volgari ed infantili, indegne persino di ragazzini delle medie, e momenti presuntamente comici che fanno cadere le braccia. Per il resto non si fa altro che assistere a scene che vorrebbero essere erotiche ma che sono solo desolanti e servono a fare metraggio. Pessimo.

Noodles 17/10/20 23:17 - 1099 commenti

I gusti di Noodles

L'unico lato interessante che può portare alla visione è la sempre meravigliosa Laura Gemser. Per il resto è un film tremendo, di raro squallore. Misto di comico, softcore e commedia scollacciata, non riesce ad essere nessuno dei tre, poiché non esiste una battuta che faccia ridere, non una scena erotica valida, non un personaggio divertente. Il nulla, peraltro con imbarazzanti echi shakesperiani. Sul Pierino di turno stendiamo un pietoso velo. Un disastro su tutta la linea.

Reeves 6/01/21 14:53 - 512 commenti

I gusti di Reeves

Tremendo, ma a suo modo importante perché mostra l'abisso nel quale rischia di sparire il cinema popolare italiano. Regia sciatta, imitatori degli imitatori (il Pierino pessimo di Tony Raggetti), le star solo evocate (la Guida, la Fenech...), la sceneggiatura inesistente ma con evidente cura nel trovare spazi per insert hard, l'evocazione di lontani successi (Don Camillo - qui però laico e dichiaratamente DC - e Peppone). Pietra tombale di una grande stagione del nostro cinema.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Fabbiu • 19/08/10 22:14
    Segretario - 662 interventi
    La locandina spagnola:

  • Discussione Herrkinski • 16/03/19 00:25
    Capo scrivano - 2337 interventi
    Credo ci sia un po' di confusione su questo titolo. Innanzitutto in "titolo originale" qui sul Davi c'è Pierino messo comunale, praticamente spione che già mi pare non corretto, se mai andrebbe negli aka. Su IMDB il film compare come Messo comunale praticamente spione (con tanto di poster) e lo segna del 1982. L'infermiera di campagna è sicuramente tra gli aka ma non capisco a quale versione si riferisca, essendoci discrepanze tra le uscite dvd e i passaggi tv. Nella versione da me visionata in tv (con titolo di testa Messo comunale praticamente spione) non compare alcun Pierino di sorta. Sarebbe bene riuscire a mettere un po' d'ordine nella scheda e segnalare in note le varie versioni.
  • Discussione Alexpi94 • 16/03/19 01:56
    Pulizia ai piani - 179 interventi
    L'infermiera di campagna era solo un titolo provvisorio (poi rispolverato per le versioni home-video), il film circolò nelle sale con il titolo "Messo comunale praticamente spione" (personalmente ritengo sia questo il titolo corretto) e anche nel visto censura (23-06-1982) viene riportato il medesimo titolo. Tra l'edizione "Messo comunale praticamente spione" e "L'infermiera di campagna" ci sono inoltre varie differenze: Nella prima versione citata (Messo comunale...) il film aveva una durata di circa 87 minuti (a 25fps) e presentava alcune scenette comiche con protagonista Tony Raggetti nel ruolo di (un alquanto improbabile) Pierino. Nell'edizione "L'infermiera di campagna" (73 min a 25 fps) troviamo più nudi e amplessi (soft ovviamente) ma vengono asportate tutte le sequenze comiche con Raggetti nel ruolo di "Pierino".
    P.S. Interessantissimo passaggio televisivo, dove è stato trasmesso?
    Ultima modifica: 16/03/19 02:03 da Alexpi94
  • Discussione Herrkinski • 16/03/19 02:09
    Capo scrivano - 2337 interventi
    Alexpi94 ebbe a dire:
    L'infermiera di campagna era solo un titolo provvisorio (poi rispolverato per le versioni home-video), il film circolò nelle sale con il titolo "Messo comunale praticamente spione" (personalmente ritengo sia questo il titolo corretto) e anche nel visto censura (23-06-1982) viene riportato il medesimo titolo. Tra l'edizione "Messo comunale praticamente spione" e "L'infermiera di campagna" ci sono inoltre varie differenze: Nella prima versione citata (Messo comunale...) il film aveva una durata di circa 87 minuti (a 25fps) e presentava alcune scenette comiche con protagonista Tony Raggetti nel ruolo di (un alquanto improbabile) Pierino. Nell'edizione "L'infermiera di campagna" (73 min a 25 fps) troviamo più nudi e amplessi (soft ovviamente) ma vengono asportate tutte le sequenze comiche con Raggetti nel ruolo di "Pierino".
    P.S. Interessantissimo passaggio televisivo, dove è stato trasmesso?

    Se è così allora devo aver visto L'infermiera di campagna, anche se il titolo di testa recitava Messo comunale praticamente spione su sfondo nero. La durata coincide e anche l'assenza delle scene pierinesche.
    Lo hanno trasmesso stasera su Espansione TV in una copia abbastanza mal conservata.
  • Discussione Zender • 16/03/19 07:47
    Consigliere - 44424 interventi
    Ok, grazie mille Alexpi, sistemata la scheda.
    Ultima modifica: 16/03/19 10:05 da Zender
  • Discussione Gestarsh99 • 18/04/19 15:29
    Scrivano - 16500 interventi
    Zender, non sarebbe meglio cambiare anche la locandina adattandola al titolo principale?


    P.s.: Idem per I pionieri dell'ultima frontiera, che ha ancora la vecchia locandina.
  • Discussione Zender • 18/04/19 17:50
    Consigliere - 44424 interventi
    OK, cambiata. I pionieri ha la nuova da giorni, ma se la cache del tuo pc ti fa vedere ancora la vecchia devi aggiornare col tasto F5. Tienlo a mente anche per il futuro, altrimenti a ogni foto che cambio vedrai per giorni sempre quella vecchia :)
  • Discussione Gestarsh99 • 18/04/19 18:25
    Scrivano - 16500 interventi
    Zender ebbe a dire:
    OK, cambiata. I pionieri ha la nuova da giorni, ma se la cache del tuo pc ti fa vedere ancora la vecchia devi aggiornare col tasto F5...

    Il fatto strano è che l'altro giorno c'era quella nuova, poi però magicamente era ricomparsa quella vecchia. Stessa cosa che mi era capitata con la locandina aggiornata di Nascondi la tua donna...

    Come hai detto, sarà la cache.
  • Discussione Carlitos • 5/01/20 10:38
    Galoppino - 55 interventi
    Non mi ricordo se ho visionato “L’infermiera di Campagna” o “Messo Comunale..” però l’unica cosa che mi viene in mente è che in una delle scene iniziali un giovane sta mangiando un gelato, subito dopo passa la Gemser in bicicletta e viene inquadrato il giovane di prima con i capelli in aria e il gelato sciolto. Da come era girata e montata la scena era orribile....cioè bellissima.
  • Discussione Raremirko • 5/01/20 22:45
    Addetto riparazione hardware - 3645 interventi
    Ancora non riesco a capire cosa c'entri il messo comunale del titolo, però...