Sherlock Holmes e il cane dei Baskerville

Media utenti
Titolo originale: The Hound of the Baskervilles
Anno: 1939
Genere: poliziesco (bianco e nero)
Note: Primo film della serie "Sherlock Holmes" con Basil Rathbone, prodotto dalla 20th Century Fox e basato sul romanzo "Il mastino dei Baskerville" di Sir Arthur Conan Doyle.
Numero commenti presenti: 14

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/07/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 9/07/07 00:10 - 4915 commenti

I gusti di B. Legnani

Forse la migliore storia di Sherlock Holmes e del dottor Watson scritta da sir Arthur Conan Doyle, che sposa armoniosamente la tradizione leggendaria al poliziesco iper-razionale e (forse di conseguenza…) origina qui la migliore prestazione del sodalizio fra Rathbone (Holmes) e Bruce (Watson). Se i due piacciono, la visione è obbligatoria.
MEMORABILE: La leggenda.

Galbo 21/09/09 15:51 - 11596 commenti

I gusti di Galbo

Prima prova del grande Basil Rathbone nei panni del celebre investigatore creato da Conan Doyle e tratta da quello che è forse il romanzo più riuscito dello scrittore. L'interprete dà il meglio di sè nel riprodurre modi ed atteggiamenti del detective e il film, supportato da una regia al totale servizio della trama, è molto piacevole. Buono il cast di supporto.

Il Dandi 13/03/10 15:47 - 1917 commenti

I gusti di Il Dandi

Avventura paradigmatica, non a caso scelta come la prima volta nei panni del detective per alcuni dei più celebri Holmes di sempre: qui debutta Basil Rathbone (un altro sarà Peter Cushing), che fedelmente al romanzo compare praticamente solo all'inizio e alla fine, lasciando un certo vuoto in mezzo. Ma tanto basta per fissare un canone storico: Basil in vestaglia che fuma la pipa e alzando il sopracciglio sussurra "sarà molto interessante verificare le mie deduzioni", vale da solo il film.
MEMORABILE: Stupefacente per l'epoca il finale, con Sherlock tossico in crisi d'astinenza che si congeda frettolosamente.

Il Gobbo 23/04/13 08:33 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Classico del classico, ed esordio della più longeva incarnazione cinematografica dei personaggi di Conan Doyle. Rathbone sembra la silhouette (o l'illustrazione tipica) di Holmes in carne e ossa, e quindi il tutto sostanzialmente funziona, anche se ritmo e tensione sono blandi. Inferiore alla versione Hammer, ma ancora passabile.

Puppigallo 4/08/14 17:31 - 4597 commenti

I gusti di Puppigallo

Pur trattandosi di una pellicola del 1939, i dialoghi sono ancora godibili; ed è questo, oltre all'ambientazione aiutata dal bianco a nero, a decretare la riuscita dell'avventura nella brughiera del noto investigatore e del suo simpatico aiutante e apprendista, il cui acerrimo nemico è il violino. Ovviamente, anche il contributo dei due protagonisti è importante; e nonostante ci sia qualche rallentamento (i piccioncini), il tutto scorre con una certa fluidità fino all'epilogo. Nota di merito per le deduzioni, per gli scambi Holmes-Watson e per il camuffamento (occhio alla zoppicata). Riuscito.
MEMORABILE: Dal bastone del dottor Mortimer (bel nome per un dottore...) Holmes e Watson riescono a tracciarne l'identikit; Il violento attacco finale del mastino

Modo 1/01/15 12:10 - 849 commenti

I gusti di Modo

Pronti e via, la prima di Sherlock Holmes ha inizio. In un lontano 1939 si sviluppa e prende vita il racconto di Conan Doyle. Film ancora avvincente, ambientazioni affascinanti e dialoghi lontani, ma nello stesso tempo non così obsoleti. La prova degli attori è di spessore, la fotografia avvolgente. Godibile.

Von Leppe 21/02/15 20:17 - 1090 commenti

I gusti di Von Leppe

Primo film della fortunata serie che vede impersonare il famoso detective da Basil Rathbone; resta anche uno dei migliori per il fatto che l'attore veste i suoi più classici panni ottocenteschi (che verranno sostituiti ben presto, nelle successive pellicole, da ambientazioni Anni Quaranta del Novecento). Buona la ricostruzione della landa, tra nebbia e antiche rocce, e non male la sceneggiatura che adatta (con qualche variazione) il romanzo di Conan Doyle.

Ultimo 27/09/15 15:28 - 1447 commenti

I gusti di Ultimo

Giallo di fine anni '30 basato su uno dei romanzi più famosi di Sir Conan Doyle, vede Basil Rathbone vestire i panni del leggendario Sherlock Holmes. La pellicola si guarda ancora con piacere, e, visto la durata non eccessiva scorre al meglio e non si perde in inutili lungaggini. Riuscito.

Rufus68 21/01/18 22:17 - 3348 commenti

I gusti di Rufus68

Il primo della serie è anche uno dei migliori: i ruoli non si sono irrigiditi nello stereotipo che esagera sé stesso (Watson non si limita, infatti, a pura spalla comica) e l'atmosfera galleggia impalpabile come le brume nordiche, misteriosa (le rovine, la palude) e, soprattutto, assolutamente britannica. Notevole Rathbone, asciutto e affilato come una lama, più complesso e meno rassicurante del personaggio che interpreterà a venire.

Anthonyvm 9/01/19 23:39 - 2640 commenti

I gusti di Anthonyvm

Il più celebre caso di Sherlock Holmes viene sviluppato con eleganza ed efficienza in questa datata ma riuscita trasposizione, che non si prende troppe libertà e narra la vicenda in modo piacevole e sobrio. Gli elementi orrorifici, d'obbligo se si considera l'opera di Doyle, ci sono e non sono male. Il meglio, comunque, risiede nel cast, in particolare in quel Rathbone che è probabilmente il volto più classico dello Sherlock cinematografico. Forse la migliore versione filmica del libro. Piccola nota dolente: il finale bizzarramente sbrigativo.
MEMORABILE: Gli attacchi del cane; Il flashback; Holmes sotto mentite spoglie che si rivela.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Daniela 17/06/19 21:12 - 10233 commenti

I gusti di Daniela

Il debutto di una coppia destinata ad entrare nell'immaginario collettivo avviene sulla scorta del più suggestivo romanzo di Conan Doyle, non a caso il più trasposto sullo schermo: sia l'Holmes dell'aguzzo Rathbone che il Dr.Watson del bonario Bruce si discostano sotto vari aspetti dai relativi personaggi letterari, ma la loro alchimia è tanto felice da farlo dimenticare. E' l'inizio di una lunga serie di film più o meno riusciti, nonché più o meno direttamente ispirati alle opere dell'autore, ma sempre resi gradevoli dalla classe e dal garbo degli interpreti.

Faggi 13/09/19 15:04 - 1514 commenti

I gusti di Faggi

Enigma giallo squisitamente rosicchiato dal tarlo: in piena brughiera lugubre e brumosa, con palude minacciosa, rovine neolitiche, rumori sinistri, figure ambigue, cane nero famelico e pericolo di morte certa. Il razionalismo posato e su di giri (screziato di irrazionalismo) di Holmes (un Basil Rathbone dotato del fisico del ruolo e perfettamente calato nella parte) viene miscelato con suggestioni da horror misterioso: ne risulta un preparato prezioso, da gustare in pieno abbandono al suo clima figurativo e alla verve dell'inossidabile coppia.

Disorder 2/05/21 17:06 - 1414 commenti

I gusti di Disorder

Da ricordare più che altro per l'esordio di Basil Rathbone nei panni del celebre investigatore, un connubio destinato a entrare nella storia del cinema giallo (e che sfortunatamente segnò la stessa carriera di Rathbone, legandolo per sempre al personaggio). Per il resto ci sono troppi improbabili stravolgimenti e Watson è come sempre troppo anziano e stolto rispetto all'originale. Buona comunque l'atmosfera gotica e brumosa, ben resa anche dalle belle location. Più che sufficiente.

Rigoletto 15/05/21 12:58 - 1638 commenti

I gusti di Rigoletto

Dalla penna di Doyle, dall'ottima prova dietro la macchina da presa di Lanfield e dall'arguzia di uno straordinario Rathbone viene fuori un grande classico che merita tutto il plauso possibile. Praticamente non gli si può rimproverare nulla, abile nel mantenere una presa narrativa efficace a oltre ottant'anni dall sua uscita. Fantastica poi l'ambientazione nella brughiera, col suo misto di gotico e favola nera a celare un mistero che solo il grande Sherlock Holmes sarà in grado di risolvere.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Xtron • 9/11/15 21:30
    Servizio caffè - 1857 interventi
    Io ho il bluray contenuto nel cofanetto "Sherlock Holmes Edition" di Koch Media

    Audio italiano-tedesco-inglese
    Sottotitoli italiano-tedesco-inglese
    Durata 1h19m45s
    Formato video 4/3 pillarbox

    Immagine a 53:32
  • Homevideo Digital • 30/03/19 09:38
    Portaborse - 3201 interventi
    Esce la mitica versione in alta definizione stretchata su dvd, correte siori, correte..
    Dvd Golem disponibile dal 10/05/2019.