Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Tomas Milian si sdoppia e, oltre al solito Giraldi, interpreta anche CinCiuCiao, riprendendo il personaggio del cinese (della Mongolia, ovvero “mongoloide”, per essere più precisi) già presente in IL BIANCO, IL GIALLO, IL NERO. Ed è questa l'unica idea vincente del film (nonché quella che l'ha portato al successo), perché per il resto siamo di fronte a uno dei peggiori episodi della serie: storia semi-inesistente, Giraldi quasi in secondo piano per lasciar spazio alla coppia Bombolo-CinCiuCiao e una conseguente ed esagerata virata verso la commedia di bassissimo rango. Certo, Milian nella parte del cinese è bravissimo e doppiato altrettanto bene; ma le sue rime,...Leggi tutto i giochi di parole, gli equivoci linguistici ben presto stancano e si rivelano ripetitivi per colpa di una sceneggiatura davvero fiacca, che per giustificare pecche e improbabili soluzioni poliziesche si affida alla tradizionalmente confusa pista dello spionaggio internazionale. Le indagini di Giraldi sono condotte all'insegna del colpo di fortuna più sfacciato e proseguono per inerzia. Inoltre, vista la scelta dei produttori di limitare il numero di parolacce, l'ispettore ci dice di aver fatto un voto: basta con le volgarità. Anzi, schiaffeggerà Bombolo (qui stranamente presente anche nel film col suo conosciutissimo nome d'arte) che le pronuncia in sua presenza: “E’ come il fumo passivo” dice Giraldi “a uno po' da’ fastidio!”. Privilegiando però tanto spudoratamente l'aspetto comico della vicenda, Corbucci dimentica che il vero divertimento è tale solo se intervallato da pause dosate. Per far ridere senza soste è necessario altrimenti avere un senso dell’humour eccezionale e lui non l'ha.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

TomasMilia 24/01/07 23:48 - 157 commenti

I gusti di TomasMilia

Uno dei film della saga dei Giraldi che meno mi diverte. Milian addirittura si sdoppia: oltre al solito Ispettore Giraldi interpreta anche il mongoloide Ciu-Ci-Ciao. Questi che, probabilmente, doveva essere il divertimento del film, si rivela irritante quanto l’ortica con la sua parlata simil-cinese e i suoi giochi di parole. Dispiace bocciarlo anche perché sembra che fosse l’unico film in cui Bombolo si fosse divertito veramente. La trama gialla è inesistente, Milian è costretto, causa fioretto, a non dire parolacce e il film ne risente parecchio. Cannavale un po’ in ombra.

Fabbiu 3/03/07 10:42 - 2016 commenti

I gusti di Fabbiu

A me è piaciuto molto. L'intreccio giallo che fa capolino in ogni film di Corbucci con Milian questa volta è più semplificato proprio per lasciare spazio al Milian comico. Penso infatti che si tratti del capitolo più comico e meno poliziesco dell'intera serie. Trovo in questo film tantissime gag assolutamente speciali (indimenticabile l'inseguimento tra Nico e il fotografo che finisce in una cabina di congelamento). Bombolo ha un ruolo più importante del consueto e garantisce risate.

G.Godardi 12/04/07 15:19 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Cecchi Gori fiuta l'affare e subentra come produttore. Ciò significa più mezzi a disposizione ma anche una relativa normalizzazione del personaggio, che ora è sposato e con prole: da eroe del poliziottesco è diventato una specie di eroe per bambini alla Spencer-Hill. Torna Cannavale, ma è sempre Bombolo l'istrione, qui accoppiato con Milian che rifà il cinese de Il bianco il giallo il nero: le loro schermaglie sono la parte più divertente de film, che raggiunge toni di surrealismo puro. La parte poliziesca ne risente un po', ma tutto sommato è una pellicola godibilissima.

Deepred89 8/05/07 19:53 - 3390 commenti

I gusti di Deepred89

Simpatica commedia con venature poliziesche, abbastanza inferiore al Delitto a Porta Romana. Il cast è anche meglio del solito, con Milian in una doppia parte, Cannavale e Bombolo. Peccato che la storia sia parecchio tirata via e che l'idea di non far dire parolacce a Milian risulti assolutamente infelice (le battute divertenti sono pochissime). Nulla di eccezionale la colonna sonora.

Il Gobbo 27/07/07 09:09 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Culto personale, e trionfo di Bombolo, vero eroe del film, che si destreggia fra Giraldi e la reincarnazione (ma come cinese!) di Sakura, eroe controvoglia de Il bianco, il giallo e il nero, sino all'incredibile pre-finale che apre nel film uno squarcio di follia pura. Certo, a rivederlo dopo ahimè ormai diversi anni in effetti è proprio la blanda parte "poliziesca" a essere andata a male, un po'. Anzi, "pocoto pocoto"...
MEMORABILE: Bombolo trae logiche deduzioni dal nome del padre di Ciu Ci Ciao: "apposta se tajava i diti, era Minkio"

Herrkinski 21/07/08 21:17 - 5869 commenti

I gusti di Herrkinski

Eccezionale episodio della saga, in cui Milian veste il doppio ruolo di Giraldi e del cinese (o meglio, "mongoloide") Cin Ciu Ciao. Ed è proprio questo personaggio a garantire una notevole dose di risate, specialmente quando interagisce con il mitico Bombolo, qui vera superstar. Giraldi un po' in secondo piano ma sempre divertente e interprete di alcune scene d'azione efficaci e anche esilaranti (quella col tipo surgelato su tutte). Ormai di poliziesco c'è sempre meno, ma il film rimane il mio preferito della serie. Contagioso.
MEMORABILE: Cin Ciu Ciao: "Pokoto, Pokoto!" e Bombolo: "Pokoto un par de cojoni!"

Ianrufus 19/08/08 23:20 - 139 commenti

I gusti di Ianrufus

Milian si sdoppia ma sono lontani anni luce i tempi de La banda del gobbo; qui si vuole ridere e allora largo a Cin Ciu Ciao, insieme al buon Bombolo e allo sprecato Cannavale. Nico si muove con una gamba ingessata ma anche la lingua lo è, visto che non può dire parolacce perché ha fatto voto (a Cecchi Gori?). Si sorride, provando nostalgia per i piccoli rigurgiti polizieschi sparsi qua e là (come nel notevole inseguimento con Nico ingessato e spericolato). La bella Anna Cardini non è più fidanzata con Nico (Squadra antitruffa)... sigh!

Rickblaine 12/07/09 09:46 - 635 commenti

I gusti di Rickblaine

Tomas Milian, questa volta, si sdoppia in due personaggi: il solito ispettore Giraldi e il cuoco cinese (lontano richiamo al personaggio interpretato in Il bianco il giallo il nero). Milian non è più lo stesso e il fatto che si voglia costruire la casa in qualche posto sperduto fa intuire che desideri abbandonare il "distintivo". Ad averla vinta però sono Bombolo (che qui ha molto, ma molto più spazio del solito) e Cannavale (anche se non offre molto di più della norma)..
MEMORABILE: "Mio nonno To-Po", dice il cinese... "Era un Sor-cio", conclude Bombolo; L'inseguimento al fotografo dentro il cantiere pieno di esplosivi.

Enzus79 12/07/09 10:11 - 2045 commenti

I gusti di Enzus79

Ennesimo episodio della saga dell'ispettore Nico Giraldi. Non credo che sia uno dei peggiori, anche se le battute migliori vengono da Cannavale e Bombolo (che qui ha più spazio). Milian cinese è comunque fortissimo, forse ci si attendeva di più proprio dal personaggio di Giraldi, che è a corto di battute (e dice poche parolacce). Nonostante tutto è salvabile.

124c 20/04/10 18:14 - 2811 commenti

I gusti di 124c

Con la trovata dell'omicidio al ristorante cinese, la saga di Nico Giraldi, diventato ispettore di polizia, si accresce di un nuovo personaggio, anche questo impersonato da Milian. Quindi, due personaggi per il protagonista che non esita ad ingessare il poliziotto, per lasciar campo libero a Cin Ciu Ciao, cuoco cine-mongoloide, che fa coppia con Bombolo (qui stranalmente non chiamato Venticello). A me diverte molto, sopratutto quando i Giraldi vanno a cena dal cinese e ordinano piatti romani.

Enzo Cannavale HA RECITATO ANCHE IN...

Rambo90 27/01/10 00:23 - 6766 commenti

I gusti di Rambo90

Pessimo film della serie di Nico Giraldi. La produzione passa in mano a Cecchi Gori e qui il protagonista ha fatto un fioretto e quindi mancano i soliti simpatici giochi di parole; inoltre ha una gamba rotta, il che non garantisce nemmeno una scena degna del genere poliziesco. Se aggiungiamo che Milian interpreta anche un cameriere cinese dai cachinni insopportabili, allora la frittata è fatta. Noioso, infantile, per nulla giallo. Si salvano le interpretazione di Cannavale e Furia, entrambi sacrificati ma comunque spassosi.

Disorder 29/04/10 10:37 - 1414 commenti

I gusti di Disorder

I tempi sono proprio cambiati: Giraldi fa il voto a inizio film di non dire parolacce (eresia!), Bombolo si lascia alle spalle il glorioso passato "paraculiano" e si trova un lavoro onesto. La virata verso la commedia semi-demenziale è netta, con Milian quasi divertito nei panni del cinese; più del solito lo spazio riservato a Bombolo, ma anche questo è un bene. Resta il rimpianto verso l'ormai tramontata epoca del poliziesco sboccato, ma questo è ancora un buon film, forse l'ultimo "Giraldi" davvero divertente...
MEMORABILE: Bombolo dopo l'ennesimo "Pokoto pokoto" del cinese: "Ma pokoto un par de..."

Mark70 5/03/11 00:52 - 118 commenti

I gusti di Mark70

Doppio lavoro per Tomas Milian, che oltre al commissario interpreta un cuoco cinese (specializzato nel cucinare riso ripieno); in effetti i duetti tra lui e Bombolo, cameriere nello stesso ristorante, sono la ragione d'essere del film, che per il resto non si solleverebbe dalla mediocrità: la trama gialla infatti è misera, i comprimari non aiutano molto e ormai il commissario Giraldi (che oltretutto per un voto non può dire parolacce) si è imborghesito, tiene famiglia, si costruisce la casetta abusiva ed è molto meno incisivo del solito.

Il Dandi 5/04/11 08:15 - 1917 commenti

I gusti di Il Dandi

Siamo agli sgoccioli: Giraldi compare meno del solito, ha una gamba ingessata e ha fatto voto di non dire parolacce; alla fine Milian il meglio lo dà nei panni dell'aiuto cuoco Cin Ciu Ciao che "palla in lima" e produce duetti gustosi con Bombolo. Sprecato invece Cannavale, che non trova collocazione. La trama gialla che ruota intorno al ristorante cinese è poca cosa, benché sembri ispirarsi all'Urlo di Chen. Milian in fase calante, ma qualche pezzo si riguarda sempre con piacere.
MEMORABILE: -"Tu plendele molto" -"pijerò trecentomila lire al mese -"tu peldele molto di cadavele"; -"Io mongoloide di Mongolia, tu mongoloide di malattia".

Manowar79 5/04/11 17:20 - 309 commenti

I gusti di Manowar79

Secondo "delitto" per Giraldi e l'eterna spalla Bombolo, con tanto di Trentini, Gargiulo e la solita cricca cui talvolta si aggiunge, come in questo caso, il compianto Cannavale. Il film diverte ed alcune gag sono diventate celebri di diritto, ma soffre di sequenze posticce (su tutte, l'agopuntura e l'interminabile inseguimento tra gli esplosivi) che invitano al fast-forward selvaggio. Il team corbucciano ritornerà sui suoi passi con l'Autostrada, ma farà molto meglio solo con la Formula Uno; il doppio ruolo di Milian funziona solo a metà.
MEMORABILE: "Vatte a fa' bella si ce riesci!"; l'ordinazione al ristorante cinese; "pokoto un par de..."

Stefania 26/07/11 03:13 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Giraldi menomato nel fisico, nell'eloquio e nello stato civile, però... la gamba ingessata e il bastone sono valide armi improprie (o pretesti per gag-slapstick), le acrobazie verbali cui è costretto sono spesso più divertenti delle solite parolacce, solo la recessione da single a maritato lascia perplessi. Gialletto-rosa formato famiglia che fa rimpiangere il trucido poliziottesco, Cinciuciao è una maschera puerile, solo Bombolo è sugli scudi, gongolante o piagnucolante, spassoso. L'impressione è che il film volesse divertire tutti, certo delude i giraldiani della prima ora.
MEMORABILE: Bombolo e Cinciuciao alle prese col cadavere. L'incredibile inseguimento del fotografo tra i vicoli. Cannavale nei panni di una bionda...

Gestarsh99 29/05/12 01:26 - 1391 commenti

I gusti di Gestarsh99

Corbucci ci risparmia in questa occasione le colluttazioni allungabrodo alla Spencer-Hill e liofilizza nel tegamino commedia, "giallo" e azione mettendo assieme qualche inseguimentuccio su strada, un timidissimo granello di whodunit alla "fàmose a capì" e la contrattuale comicità sboccata (non nell'ugola dell'ispettore romano, cucita in voto di castità ma in quella del genuino Bombolo). Milian si duplica nuovamente - proprio come ne La banda del gobbo - riesumando con debolezza la stessa macchietta samuraica de Il bianco, il giallo, il nero e riproponendola in chiave pseudo-cinese ancor più burattinesca.
MEMORABILE: "Pocoto pocoto un par de cojoni..."; Il giochetto truffaldino della conta delle dita.

Markus 7/06/12 11:40 - 3417 commenti

I gusti di Markus

Tra il pacchiano e il ridanciano di grana grossa, il film può contare sul travestimento di Milian nei panni di un cuoco cinese (tale "Cin Ciu Ciao") che, a prescindere dal valore “artistico” dell'opera, rimarrà scolpito negli annali come icona - trash - del nostro cinema popolare. La vicenda (che come da tradizione “corbucciana” attinge al vago poliziesco) si trascina alquanto, ma regala anche qualche discreto momento divertente appagante per uno spettatore di non molte pretese (giusto l’intrattenimento).

Nando 7/08/12 10:41 - 3565 commenti

I gusti di Nando

La saga del poliziotto Giraldi questa volta vede l'attore cubano sdoppiarsi con la figura di un simpatico quanto improbabile cuoco cinese. La parte "investigativa" lascia sovente il posto a divertenti siparietti tra Milian cinese e il simpatico Bombolo, probabilmente assoluto protagonista della scena. Pellicola simpatica con tutti i limiti del genere commedia. Sempre bravo Cannavale.

Homesick 13/10/12 18:16 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Il rinnovamento della serie di Nico Giraldi è riuscito solo a metà. Se funzionano l’idea di un Milian claudicante e costretto da una promessa alla moglie a non dire parolacce e un imprevedibile inserto cinefilo (Shining), le battute e le moine del cartoonesco cuoco cinese Ciuciciao (anch’egli interpretato da Milian) sono infantili e spesso deprimenti. Cannavale si affianca all’abituale spalla Bombolo, che qui presenzia con il suo vero nome pur ripetendo, di fatto, il ruolo di Venticello. Spassoso Furia giudice con emicrania perenne.
MEMORABILE: Di Pinto “surgelato”; le cornucopie (e le corna…) di Rizzo; Milian che si esprime a gesti con la guardia giurata.

Bruno Corbucci HA DIRETTO ANCHE...

Samuel1979 7/01/13 14:18 - 494 commenti

I gusti di Samuel1979

Più che valutare il film nella sua interezza, ho sempre considerato questo episodio solo per i duetti fra Milian-Bombolo, che sono fra i più riusciti della loro intera filmografia. L'innesto di Cannavale può solo essere positivo per un film che comunque (al di là dei solisti), in molte sequenze delude.
MEMORABILE: "Pocoto un par de cojoni tze".

Trivex 1/08/13 12:53 - 1571 commenti

I gusti di Trivex

Film senza pretese; si ride poco e si sorride un po' di più. Il delitto e l'indagine sono privi di momenti drammatici e solo l'inseguimento (auto-moto) dell'ispettore al ricattatore rappresenta un punto di contatto con il soft-poliziottesco di episodi precedenti. Sempre valido il cast, con la coppia Bombolo/Cannavale simpatica ed efficiente nei ruoli. Milian invece lo è solo a metà, perché il personaggio del "saggio" cinese convince davvero poco. **
MEMORABILE: Il completamento della casa abusiva, con il reclutamento in massa dei "muratori"; L'inseguimento e lo "scivolamento" nel magazzino degli esplosivi.

Albstef90 1/01/14 10:52 - 78 commenti

I gusti di Albstef90

Il film più frizzante e divertente della serie dei Delitti. Le gag tra bombolo, Cu Ci Ciao (Tomas Milian) e Nico Giraldi (ancora Tomas) sono davvero quasi tutte indovinate e divertentissime. La sceneggiatura, ovviamente sempre molto semplice, regala comunque buoni spunti e colpi di scena. Caratteristi di contorno tutti in forma (si va da Mimmo Poli ad Alfredo Rizzo e Di Pinto). Simpaticissimo Enzo Cannavale che si ritaglia un ruolo carino. Musiche colorate e vivaci. Per i Milianisti da vedere assolutamente!
MEMORABILE: Ciu Ci Ciao; Il riso ripieno; La gamba ingessata di Nico.

Vitgar 11/09/14 15:23 - 586 commenti

I gusti di Vitgar

Al di là del fatto che "l'epopea" del commissario Giraldi non è la mia passione, mi pare che in questo episodio si sia veramente toccato il fondo del buon gusto. La figura del cinese interpretata da un Milian ai suoi minimi professionali è davvero grottesca e i duetti col povero Bombolo sono da terapia antidepressiva. A ripensare ai bei film e alle valide interpretazioni offerte da Tomas Milian viene il magone.

B. Legnani 17/11/14 15:38 - 4950 commenti

I gusti di B. Legnani

Pochissimo da salvare e molto da condannare, senza appello. Milian è in scena più come cinese che come Giraldi: il problema è che il personaggio orientale non solo non funziona e non fa mai neppure sorridere, perché addirittuta annoia e infastidisce. Si salva solo qualche rara battutina, di Nico, qua e là. Trama gialla inconsistente. Agghiacciante la parte dell'agopuntura a casa di Giacomo Furia. Uno e mezzo è quasi troppo...

Schramm 27/01/15 16:38 - 2582 commenti

I gusti di Schramm

E’ triste prerogativa della commedia di allora prendere un’iconica gallina dalle uova d’oro, dargli 2 briciole di mollica e 1 grammo di crosta e pretendere che ne tiri fuori un panificio. Per far decollare un aereo senz’ali né motore Milian ce la mette più che tutta, arrivando addirittura a sdoppiarsi (ma sul come ci sarebbe molto da discutere), ma è da solo e mal armato contro una morta sceneggiatura tutta situazioni stolte e battute puerili, deve sopperire a una regia smidollata e il massimo della man forte che trova è in un Bombolo sempre solerte nell’essergli buona spalla.

Gabrius79 10/08/15 23:20 - 1261 commenti

I gusti di Gabrius79

Di sicuro è da annoverare tra gli episodi meno riusciti di questa serie dedicata al commissario Giraldi. Il film infatti si trascina piuttosto stancamente fatta eccezione per qualche duetto tra Bombolo e Milian e la presenza di Cannavale come contorno. Non mancano momenti di azione e stavolta lo stesso Milian è tenuto più a freno in merito al suo classico linguaggio colorito.

Medicinema 10/10/15 19:27 - 96 commenti

I gusti di Medicinema

La parte investigativa e d'azione lasciano praticamente campo libero alla commediaccia in questa ennesima avventura del buzzurro Giraldi, (con Milian addirittura in una doppia parte), attorniato dai fidi Bombolo e Cannavale. E' proprio il suo alter ego "mongoloide" a prevalere, protagonista di ripetuti duetti con Bombolo non sempre azzeccati. Trama esile, molte battute fiacche, sebbene i caratteristi conoscano bene il mestiere. Ci si stanca presto, avviandosi verso un finale deludente.
MEMORABILE: L'inseguimento in auto con Giraldi che guida con la stampella; La ricetta del "riso ripieno".

Ultimo 1/03/16 15:52 - 1465 commenti

I gusti di Ultimo

Non ai livelli dei primi film, però si difende. L'introduzione di un personaggio cinese (tale Cin Ciun Ciao) sempre interpretato da Milian giova al film, povero di idee ma comunque coerente nello sviluppo. I momenti migliori si vedono nella prima parte, nei dialoghi tra Bombolo (qui chiamato così e non "Venticello") e il suddetto cinese. Milian si destreggia bene tra i due personaggi ma ovviamente nel ruolo di Giraldi funziona meglio. Un po' banale la parte finale, però il film arriva alla sufficienza.
MEMORABILE: Il cinese fa notare a Bombolo che il tizio sul tavolo è morto e lui, come sempre: "Tsè Tsè Tsè".

Taxius 11/05/16 23:49 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Si discosta parzialmente degli altri episodi della saga di Nico Giraldi in quanto in questo l'ispettore resta in secondo piano lasciando la scena da protagonista a Bombolo e Ciu Ci Ciao, il "mongoloide" (interpretato sempre dallo stesso Milian). Di poliziesco c'è ben poco in quanto il tutto è più una scusa per mettere insieme una serie di gag tra i vari protagonisti. Sicuramente non il migliore della serie, ma divertente.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Minitina80 28/02/18 08:33 - 2572 commenti

I gusti di Minitina80

Milian si sdoppia e interpreta ben due personaggi confermando di essere attore versatile e poliedrico. Tuttavia il personaggio cinese da lui interpretato non riesce a restituire quanto sperato, forse perché non aiutato dal copione. Stesso dicasi per Giraldi, inspiegabilmente frenato dal presunto fioretto di non dire parolacce e da una gamba rotta che ne limita i movimenti. È un peccato perché Bombolo è in forma e Cannavale lo supporta degnamente. Dà l’idea di voler apparire in un certo modo per compiacere un pubblico più ampio.
MEMORABILE: "Ieri so’ andato pure a sonà al Conservatorio di Santa Cecilia!" "E come è andata?" "Ho sonato, ho sonato, ma non mi ha aperto nessuno!"

Puppigallo 13/10/18 09:10 - 4630 commenti

I gusti di Puppigallo

Non certo uno dei migliori della serie. Infatti, se si escludono alcuni botta e risposta tra Milian in formato Mongolo di Mongolia e Bombolo e le sempre simpatiche, ma centellinate, "perle" di Giraldi, il resto è davvero poca cosa. In più, il giochetto del doppio ruolo alla lunga stanca un po'. E non avendo particolari frecce all'arco della sceneggiatura, il tutto tende ad afflosciarsi, facendo via via perdere interesse. Nel complesso, mediocre, ma non privo di simpatici momenti di puro Milian.
MEMORABILE: Milian al vigile, che lo incalza sulla casa abusiva in costruzione: "Te dovresti fa' un clistere de ceramica, così diventi un bel cesso de lusso".

Vito 21/11/18 19:02 - 686 commenti

I gusti di Vito

Il più cult dei "Delitti" con Milian, per l'interpretazione dell'attore cubano che qui si sdoppia in due ruoli: Giraldi e il cinese Ciu Ci Ciao, divertente con il suo buffo modo di parlare e la sua mitica "specialità" del riso ripieno con le formiche! Bravi al solito Bombolo, Vanni, la Di Nardo e, in due ruoli differenti dai precedenti, Cannavale e Di Pinto.

Pessoa 25/01/19 22:40 - 1561 commenti

I gusti di Pessoa

La saga del commissario Giraldi vira definitivamente verso il comico col sapiente inserimento di nuovi caratteristi di livello che riescono, col loro mestiere, a coprire le falle di una sceneggiatura piuttosto approssimativa, benché ogni tanto qualche buono spunto riesca comunque a strappare risate convinte. Bombolo superstar che affina l'intesa con Milian e ritrova il fido Cannavale instaurando con entrambi spassosi duetti che sono il sugo del film. Meno efficace la parte "familiare" e quella del giallo, sempre più annacquato. Guardabile.
MEMORABILE: "È un poliziotto però è una brava persona".

Faggi 8/03/19 18:47 - 1517 commenti

I gusti di Faggi

Un mezzo disastro, purtroppo. L'intreccio giallo non avvince (troppo pretestuoso, impalpabile). Milian come cinese è marionettistico e stucchevole; quando è Giraldi funziona meglio ma è depotenziato (non può dire parolacce, non fa il seduttore borgataro con le donne). Solo in qualche raro segmento si riconosce lo spirito brioso della saga. L'inseguimento e ciò che segue hanno dignità plastica, la gag in casa del marito cornuto fa ridere: sono i momenti migliori (me è poco per alzare la media). Indiscutibile la forza macchiettistica di Bombolo.

Rigoletto 26/05/19 09:26 - 1649 commenti

I gusti di Rigoletto

Il secondo capitolo dei "delitti" con protagonista il maresciallo Giraldi, sebbene vanti un Bombolo in formissima e il nuovo innesto Cannavale, sembra meno riuscito rispetto a quello di Porta Romana. Milian si sdoppia di ruolo dando vita a un character a volte simpatico altre volte stucchevole. Il genere comincia il declino e la confezione "simpatia" non inficia minimamente sul risultato finale.

Lupus73 30/11/19 14:39 - 957 commenti

I gusti di Lupus73

Milian si sdoppia a tema e, oltre al suo protagonista, interpreta anche un caricaturale cinese (recuperando il suo personaggio da "il bianco il giallo il nero") che parla in rima e crea gag esilaranti con Bombolo (ricompare anche Cannavale). Ormai la parte giallo/poliziesca è solo un contesto (con soluzione finale molto approssimativa) ma la commedia trash è più brillante che mai, arricchita dall'ingessatura di Giraldi e dallo "pseudo divieto" di parolacce.
MEMORABILE: L'inseguimento in cui Giraldi guida la Giulietta col piede destro ingessato, frenando e accelerando col sinistro e usando la frizione col bastone.

Graf 2/01/20 02:51 - 708 commenti

I gusti di Graf

Un film poco avvincente con un intreccio giallo dall’ossatura rachitica, dal ritmo che spesso ristagna e con il personaggio dell’aiuto-cuoco cinese, interpretato dallo stesso Tomas Milian, francamente fastidioso. Altro errore di sceneggiatura è inventarsi un ispettore Giraldi con il piede ingessato, vincolo che limita di molto le potenzialità drammatiche del suo ruolo. A salvare la baracca questa volta è Bombolo, spassoso e verace mattatore del film e un Giacomo Furia totalmente in parte come pittoresco giudice afflitto da un'eterna emicrania.

Victorvega 10/03/20 14:29 - 410 commenti

I gusti di Victorvega

Giudizio severo quanto l'amore per un personaggio, Nico Giraldi (qui con ruolo ridotto al minimo per essere un protagonista) e per un genere, quello poliziottesco, che qui è usato solo come sfondo di una commedia, nemmeno tanto divertente. Le scene sono troppo lunghe e sopraggiunge la noia quando a dominare è l'altro Milian, il cinese, decisamente logorroico (senza aver la simpatia che potrebbe sorreggerlo). Peccato. La storiellina gialla è un pretesto. Salviamo Milian (Giraldi) e il bel cast.

Siska80 18/05/20 16:19 - 1397 commenti

I gusti di Siska80

Trama risicata in cui avviene un delitto in un ristorante (ricorda un celebre episodio del Tenente Colombo) sul quale indaga un infortunato Giraldi relegato in secondo piano per colpa di un fastidioso quanto inutile personaggio (il cinese, interpretato sempre da Milian); probabilmente si cercava di aprire la strada a un nuovo protagonista per i film futuri, ma l'esito è fallimentare. Discrete le poche scene d'azione, divertenti Bombolo e Cannavale, bello il main theme.
MEMORABILE: La proposta d'impiego stagionale presso l'Hotel Shining!

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Alex75 21/05/20 18:09 - 725 commenti

I gusti di Alex75

Uno dei punti più bassi della saga giraldiana e il più debole dei Delitti, oltre che quello maggiormente virato (con scarsi risultati) verso il comico. Milian si divide tra un Giraldi ingessato (in tutti i sensi) e una macchietta orientale che ripropone (in peggio) gli insulsi lazzi del già indigesto Sakura. Un Bombolo in forma e qualche efficace e non banale scena d’azione compensano solo in parte la prova in tono minore del cubano, insaporendo ben poco una vivanda filmica scipita.
MEMORABILE: Ciu Ci Ciao: "Qua condile tutto con soia". Replica di Bombolo: "Li mortacci soia!".
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Ruber • 5/05/13 01:50
    Contratto a progetto - 9064 interventi
    Unica uscita in br della serie del Commissario, preso ad un prezzo in svendita a 5,90€!

    Extra: solo il trailer.

    Ultima modifica: 5/05/13 11:12 da Zender
  • Homevideo Zender • 5/05/13 11:13
    Consigliere - 44621 interventi
    Beh, pare ottimo il master, buono a sapersi.
  • Discussione Schramm • 24/01/15 11:34
    Controllo di gestione - 6881 interventi
    Il Dandi ebbe a dire:
    Avete mai notato che nella scena in cui Milian/Giraldi si presenta ad interrogare Bombolo nella casa sopra il ristorante (mentre Milian/Cin Ciu Ciao si nasconde al bagno) si rivolge all'amico chiamandolo proprio col nome d'arte dell'attore (Bombolo) anziché con l'abituale soprannome del personaggio (Venticello)? Credo sia l'unica occasione in cui ciò accade.

    non è l'unica. in squadra antifurto si chiama er trippa.
  • Discussione Mrzerol • 24/01/15 15:24
    Galoppino - 90 interventi
    Mi sembra strano... Solitamente è chiamato Venticello...
  • Curiosità Lucius • 20/01/19 11:24
    Scrivano - 8609 interventi
    Direttamente dall'archivio cartaceo Lucius, il flano originale del film:

  • Discussione Kanon • 17/02/19 21:23
    Fotocopista - 821 interventi
    Zender, andrebbe cambiato il nome dell'attore cinese da John Chan a John Chen come è possibile vedere anche nello screenshot dei titoli di testa:


    Anche Imdb lo riporta in maniera errata.
  • Discussione Zender • 18/02/19 07:49
    Consigliere - 44621 interventi
    Sì, ma come ho ripetuto appena due giorni fa, i nomi cinesi saran sempre sbagliati: li si scrive in mille modi, Imdb li rovescia... La ricerca non funziona qui con i nomi orientali.
  • Discussione Kanon • 18/02/19 16:58
    Fotocopista - 821 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Sì, ma come ho ripetuto appena due giorni fa, i nomi cinesi saran sempre sbagliati: li si scrive in mille modi, Imdb li rovescia... La ricerca non funziona qui con i nomi orientali.

    Me ne rendo conto. Siccome se cerco John Chen esce anche questo film https://www.davinotti.com/index.php?f=640,
    volevo chiudere il cerchio e farlo apparire in tutti e 3 i film con lo stesso nome.
  • Discussione Zender • 18/02/19 17:30
    Consigliere - 44621 interventi
    Io l'ho cambiato, ma è una partita persa in partenza.
  • Discussione Kanon • 18/02/19 17:36
    Fotocopista - 821 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Io l'ho cambiato, ma è una partita persa in partenza.

    Grazie! Non lo faccio più, promesso ! :-)