LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Terza “squadra” per il maresciallo Nico Giraldi (Tomas Milian, of course, doppiato da un Ferruccio Amendola trucidissimo) dopo l'antiscippo e l'antifurto. Il film è noto per essere il primo a introdurre il personaggio di Venticello interpretato da Bombolo (all'epoca compariva col vero nome Franco Lechner, come dimostrano i titoli di coda). Ancora non così invadente ma già col suo caratteristico pianto “tzè tzè”, domina i primi 20 minuti prima di scomparire del tutto. A parte la quasi comparsata di Leo Gullotta (doppiato!) nel ruolo di un truffatore da quattro soldi, gli unici attori "di spessore" sono i due...Leggi tutto protagonisti: Milian e David Hemmings (all'epoca bazzicava l'Italia in pellicole di genere, vedi PROFONDO ROSSO o LA VIA DELLA DROGA). Il primo inanella volgarità in sequenza, risultando però solo di rado divertente, il secondo è costretto a un accento anglofono penoso, giusto per differenziarsi al massimo dal romanesco di Giraldi. La coppia sembrerebbe ben assortita, in realtà interagisce a fatica sull'onda di una sceneggiatura tirata su alla meno peggio. Ci provano allora le dinamiche musiche dei fratelli De Angelis a scuotere il film, assieme a un montaggio svelto, ma il soggetto resta un giallo senza pretese, con il prevedibile giro di truffatori che porta il maresciallo e l'inglese fino a San Francisco in una breve quanto discutibile parentesi americana. Ogni tanto si sorride, specie quando l'umorismo è davvero di grana grossa (si vedano le scene al locale gay “La Prugna”, idea ripresa poi in DELITTO AL BLUE GAY), mentre le sei o sette truffe sparse nel film sono quelle già viste cento volte. Il personaggio di Giraldi comunque è già ampiamente caratterizzato e con SQUADRA ANTITRUFFA aggiunge un altro tassello alla storia di questo eroe del popolo.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

G.Godardi 11/04/07 23:26 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Il film gemello di Squadra antifurto fa un bel salto in avanti. Bombolo per la prima volta diventa Venticello. A Giraldi viene affiancato un attore famoso come Hemmings e la coppia, così opposta, fa faville. La struttura gialla è un po' meno macchinosa ma il film comunque dura sempre un po' troppo per dirsi riuscito (vedi l'ennesima escursione negli USA). Si sente la mancanza di una presenza femminile come la Carati del film precedente. Nonostante tutto è uno dei Giraldi più divertenti dell'intera serie, con un Milian perfetto.

Deepred89 2/05/07 17:40 - 3282 commenti

I gusti di Deepred89

Guardabile ma nulla di eccezionale. La storia è molto poco entusiasmante e il ritmo latita. Rimangono alcune belle battute e l'ottimo cast, al quale prende parte, oltre ai soliti Milian e Bombolo, anche l'ottimo David Hemmings. Buone le musiche. Potabile, ma decisamente meglio il precedente Squadra antifurto.

Cangaceiro 27/07/08 21:56 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Terzo film della serie alleggerito dall'atmosfera troppo seria della prima antiscippo ma ancora aderente ai canoni del poliziesco nostrano. Milian è in formissima (e Ferruccio alla voce con lui), ha dei tempi comici chirurgici e la battutaccia da piegarsi da ridere sempre in canna. Le truffe si susseguono sono un po' improbabili ma non ci si fa molto caso visto il ritmo incalzante del film, fatto di omicidi e inseguimenti. Simpatico il contrasto tra il truce Giraldi e il british Hemmings, fortissimo Bombolo. Bello!
MEMORABILE: Barista col locale distrutto: "Marescià non me rovini, sò sposato co figli!" Nico: "Eh... più rovinato de così..."

Ianrufus 20/08/08 20:00 - 139 commenti

I gusti di Ianrufus

Il FILM per capire ed apprezzare il personaggio di Nico Giraldi; Milian è perfetto anche nel look: è trucido, volgare e ancora ben calato nel poliziesco. Hemmings è una spalla di lusso efficace, Bombolo c'è il giusto, Massimo Vanni è più che mai Gargiulo e tutto il resto danza intorno al protagonista in una formula artigianale ben riuscita. Forse è un caso ma è la pellicola di Giraldi che più ha incassato ai tempi... Note di merito per i De Angelis e per Anna Cardini, la più bella delle Nico-girls (la signorina aveva solo 17 anni ai tempi)!
MEMORABILE: L'inseguimento sui tetti tra Nico e il grande Omero Capanna accompagnati dalle musiche dei De Angelis (notare il buon Quinto Gambi quanto corre!).

Enzus79 20/12/08 12:46 - 1797 commenti

I gusti di Enzus79

Un altro bell'episodio di Nico, maresciallo dai modi bruschi ma simpatico. La trama c'è ma è supportata da una sceneggiatura un po' debole ma da una colonna sonora bellissima: bravissimi i De Angelis. Tomas Milian come al solito è bravissimo nelle gestualità doppiato da Ferruccio Amendola. Uno dei cult del genere italiano.

Rickblaine 20/12/08 15:52 - 635 commenti

I gusti di Rickblaine

Tomas Milian ormai è un classico nel poliziesco ed è difficile per chi lo apprezza definire mediocri molti dei suoi lavori. È divenuto un mito e in quanto tale non ci si può che complimentare con lui per la riuscita del personaggio che anche in questa storia tiene svegli e fa ridere. Bruno Corbucci sa gestire la saga, forse ripetitiva ma gustosa.

Disorder 9/09/09 23:02 - 1408 commenti

I gusti di Disorder

Film che chiude la trilogia 'maggiore' di Nico Giraldi. Il meglio è già stato dato nei due capitoli precedenti, soprattutto nell''Antifurto', di cui questo film è pressoché gemello, ma qui tutto gira a orologeria e la qualità delle gag si è perfino affinata. Bene anche tutti i comprimari, tra cui troviamo anche un giovane Leo Gullotta, anche se a lasciare il segno è il solito Bombolo (mai così in palla come in questo film). Chiude l'ipotetica trilogia 'scippo-furto-truffa', che può guardare a testa alta nell'ambito del poliziesco e commedia all'italiana.
MEMORABILE: Milian ospite di un talk-show; la truffa della schedina di Bombolo

Herrkinski 26/12/09 16:27 - 5125 commenti

I gusti di Herrkinski

Uno dei migliori film con protagonista il commissario Nico Giraldi. Ormai il tono da poliziottesco è sempre meno preponderante, a favore di un'atmosfera scanzonata, da commedia all'italiana. A tal proposito sempre più importanti sono le partecipazioni di caratteristi come Bombolo, qui sugli scudi; lo stesso Milian definisce una volta per tutte il carattere e i modi di fare del suo personaggio, sfoderando battute impagabili. Tuttavia non mancano le parti d'azione e la consueta trasferta in USA, stavolta in California. Ottime le musiche.

Rambo90 11/01/10 16:15 - 6343 commenti

I gusti di Rambo90

Arrivata alla terza avventura, la serie di Nico Giraldi continua a proporre un buon mix di comicità di grana grossa e azione. Ottimo l'inseguimento sui tetti e l'innesto della guest star David Hemmings come coprotagonista. Più banale la trasferta americana (presa di peso dal precedente capitolo) e il colpo di scena finale riguardo l'identità del cattivo. Ancora buono.

Il Dandi 29/03/10 17:39 - 1770 commenti

I gusti di Il Dandi

La mutazione da poliziesco con battute volgari a vera e propria commedia con pretesti d'azione si è ormai compiuta definitivamente. Debutto del personaggio di Venticello e della parrucca riccia del Giraldi dell'iconografia ufficiale (Milian perdeva i capelli...), che contribuisce ulteriormente a confonderlo col suo quasi-omologo Monnezza. Peraltro anche il tipo di comicità inizia a cambiare, con le trasferte in Usa, basandosi sui più ovvi fraintendimenti dell'inglese maccheronico. David Hemmings non fa ridere; anzi, fa rabbia.
MEMORABILE: Salvo solo l'inizio, con le truffe di Leo Gullotta con la benzina e di Bombolo con il totocalcio; poi si può cambiare canale.

124c 20/04/10 17:37 - 2771 commenti

I gusti di 124c

Nico Giarldi terza puntata. Dopo avere avuto come antagonisti nientemeno che Jack Palance e Robert Webber nei primi due episodi, Tomas Milian si allea con David Hemmings, che qui interpreta un poliziotto inglese. Stavolta, il maresciallo cerca di sventare delle truffe, compiendone alcune lui stesso a Los Angeles, con la complicità del colega inglese. Cresce, ma non di molto, il personaggio di Vendicello, di Bombolo. Strano vedere Leo Gullotta doppiato da Michele Gammino. Aumentano le risate.

Stubby 5/08/10 11:16 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Il fagioli poliziesco non è il mio genere preferito; di solito viro su qualcosa di più serio, però sarei bugiardo se dicessi che Tomas Milian non fa sorridere con le sue battutacce sguaiate. Squadra antitruffa è simaptico e diverte, poi c'è il buon Bombolo che con la sua faccia da schiaffi è impagabile. Discreto ritmo che a volte cala inesorabilmente, ma più che vedibile.
MEMORABILE: La tuta da meccanico di Giraldi.

Lovejoy 6/08/10 20:54 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Ennesimo episodio della serie che vede protagonista l'ispettore Nico Giraldi. Tolte un paio di buone sequenze d'azione, qualche battuta a effetto, il solito Bombolo e un rapido cameo di Leo Gullotta, per il resto si naviga nella mediocrità più assoluta. Ed è un vero delitto sprecare in questo modo un attore come Hemmings.

B. Legnani 9/08/10 23:21 - 4720 commenti

I gusti di B. Legnani

Terzo episodio della saga Giraldi, inferiore sia al primo sia al secondo, a causa di alcune banalità, di un "deus ex machina" la cui casualità fa addirittura sorridere, oltre che ad alcuni tòpoi già logori all'epoca. Anche stavolta il finale oltre Oceano non convince, come Hemmings, qui imbarazzante. Restano la bravura e la simpatìa di Milian, oltre a molti cari volti.

Matalo! 11/08/10 12:03 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

Ottimo che galleggi in seconda serata d'agosto questo terzo Giraldi. Film di poche pretese, anche se qualche risata la strappa. Come sempre in questa serie il risvolto giallo è risibile, pura pezza d'appoggio con sentori da classico poliziottesco per la vena parolacciara di Milian che a me è sempre sembrato insopportabile nelle espressioni a fauce spalancata da "faccia da romano". In più un Hemmings imbarazzante a fare una parte buona per un Terry Thomas in quiescenza. Che Giraldi sia epocale non ci piove ma al di là della qualità misera dei film.

Mark70 18/09/10 00:03 - 118 commenti

I gusti di Mark70

Torna il commissario Giraldi: ormai Milian ha affinato il personaggio trasformandolo in quello che conosciamo tutti, greve e sboccato. Affiancargli un inglesissimo David Hemmings sembrava un'idea splendida (trucido il primo e flemmatico il secondo), ma l'accopiata non riesce. Sarà il fintissimo accento inglese di Hemmings, sarà la trama un po' esile, sarà la sceneggiatura sciatta ma il film non decolla. Sempre godibile per gli amanti del genere, ma è uno dei peggiori episodio della serie. Belle comunque le scene d'azione.

John trent 16/03/11 11:46 - 326 commenti

I gusti di John trent

Terza "squadra" per Tomas, stavolta alle prese con truffe di ogni tipo (commesse e sventate). Tra omicidi e complotti la truffa più grossa riguarderà una compagnia di assicurazioni fallita e con i soci eliminati uno dopo l'altro da un misterioso assassino. Ad affiancarlo nelle indagini il detective dei Lloyds of London David Hemmings (grandissimo). Tra battute esilaranti e duetti impagabili tra il romanaccio e l'inappuntabile british, il film regala anche uno spettacolare inseguimento a piedi sui tetti di Roma tra Milian e Omero Capanna. Ottimo.
MEMORABILE: "Scusi, lei sarà anche un po' sordomuto ma proprio nun se meraviglia pè niente che ho fatto er pieno coll'acqua?" "Io er pieno lo faccio de stronzi".

Stefania 24/07/11 04:28 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Nessun salto qualitativo rispetto alle precedenti "squadre", anzi un'involuzione, perché gli umori della commedia poliziesca non si addicono a Milian, il cui personaggio sembra essersi ormai deteriorato nel manierismo: quasi esaurito, inoltre, il suo repertorio di battute, che da grevi ma salaci che erano si fanno grevi ma insipide. L'eterogenea accoppiata con Hemmings non valorizza nessuno dei due, che sembrano piuttosto togliersi qualcosa a vicenda. Si segue fino alla fine, ma trascinati dalla forza d'inerzia più che dal ritmo. Deludente.
MEMORABILE: Tristissimi i duetti con la studentessa- cassiera nel cinema d'essai!

Markvale 6/09/11 12:06 - 143 commenti

I gusti di Markvale

Non si può negare che l'inedito e bizzarro duo Milian/Hemmings funzioni e che l'innesto di una trama gialla e di sequenze thrilling contribuiscano a conferire alla trama un certo interesse. Rispetto al precedente, tuttavia, si sconta qualche facile e grossolana battuta di troppo, soprattutto quando vengono presi a facile bersaglio gli omosessuali. Segno che, forse, la fantasia degli sceneggiatori comincia a latitare. In effetti, a partire dal successivo Squadra antimafia, la serie darà sempre maggiori segni di stanchezza.

Gestarsh99 14/05/12 20:24 - 1322 commenti

I gusti di Gestarsh99

La commedia poliziesca all'insegna della battutaccia dissacrante svolta con effetti curiosi nel thriller all'italiana, esibendo però un Giraldi meno infallibile che in passato, più volte gabbato dalla fine scaltrezza britannica di una spalla arguta come David Hemmings, qui appaiato assieme al protagonista in una strana coppia fonte di saporiti duetti. Il miglior episodio della saga, in cui la ricetta corbucciana a base di scazzottate da saloon, intercalari coloriti e maccheroni-police mantiene un grado di rosolatura ottimale, senza scuocere nella ripetitività che minerà alcuni dei sequel a venire.
MEMORABILE: Le truffe messe in atto da Milian ed Hemmings nella loro utile trasferta a San Francisco...

Markus 5/06/12 08:21 - 3294 commenti

I gusti di Markus

Terzo capitolo della saga che coglie nel segno per l'inedita accoppiata Milian-Hemmings (quest'ultimo di "argentiana" memoria). Complessivamente si tratta di una pellicola ben costruita e divertente che attinge al solito linguaggio sboccato del commissario Giraldi, ma che questa volta si contrappone al personaggio - stereotipato - dell'ispettore inglese con la bombetta, ma anche da uno sviluppo della vicenda alquanto intrigante che beneficia di un finale - a mio avviso - scoppiettante a San Francisco.

Homesick 26/08/12 07:43 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Ormai divenute vero e proprio serial con personaggi fissi, le indagini del maresciallo Giraldi si epurano delle efferatezze poliziesche ancora riscontrabili in Squadra antiscippo e Squadra antifurto per votarsi alla commedia più sboccata, tanto che la scurrilità e il milieu trash di Milian e di Bombolo, nuovo acquisto nel ruolo del ladruncolo Venticello, contagiano una Cardini femminista coatta e persino l’aplomb anglosassone di Hemmings. La breve trasferta a San Francisco consente un inseguimento automobilistico sui saliscendi, che alza il già elevato tasso d’azione presente nel film. Ameno.
MEMORABILE: La truffa dell’automobile ad acqua; l’inseguimento sui tetti tra Milian e Capanna; Mimmo Poli gay; la truffa del candelabro.

Galbo 10/03/13 10:33 - 11385 commenti

I gusti di Galbo

Dopo Squadra antifurto (probabilmente il migliore), la serie del maresciallo Giraldi torna con il terzo episodio, sempre diretto da Bruno Corbucci. Più commedia che poliziesco, Squadra antitruffa è un passo indietro rispetto al film precedente. Non funziona l'interazione con il coprotagonista David Hemmings, mentre è simpatico l'inserimento di Bombolo. Il limite principale del film è la ripetitività delle situazioni non interrotta nemmeno da una trasferta americana sostanzialmente inutile dal punto di vista narrativo.

Redeyes 11/03/13 11:47 - 2142 commenti

I gusti di Redeyes

Perfettamente politically uncorrect in un'epoca in cui la sessualità era motivo di battute a raffica, questo episodio non brilla per divertimento ma non si può definire nemmeno alla mercè di un logoro Milian. Le intromissioni di Bombolo e Gullotta sono quasi momenti per far respirare il nostro Serpico, così come i siparietti con Gargiulo. Una durata non eccessiva gioca a suo favore. Guardabile con qualche risata (sboccata sia chiaro, ma pur sempre tale)!

Trivex 24/05/13 15:09 - 1489 commenti

I gusti di Trivex

La serie prosegue, ancora un po' "nera", con le parti comiche sempre in minoranza. Il film parte bene e prosegue pure nella giusta direzione (quella del "mio" genere!), con una trama abbastanza sofisticata (relativamente parlando), buoni momenti d'azione (inseguimenti in macchina e "appiedati"), qualche omicidio "efferato" (sempre in relazione al tipo di film). I dialoghi sono i soliti, cioè volgari ma "giustificati" nel loro contesto. La parte "americana" è affascinante nelle location, ma la sceneggiatura diviene "improbabile". Comunque oltre la sufficienza.
MEMORABILE: L'inseguimento sui tetti; San Francisco anni 70... fantastico!; Il film (nel film) con "Venticello".

Taxius 13/06/15 23:26 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Un divertente mix tra noir e commedia, anche se il secondo genere è assolutamente dominante. Bella storia con un sacco di omicidi (poco violenti) e tanti inseguimenti, uno su tutti quello sui tetti tra Nico Giraldi e un killer. La cosa migliore è l'opposizione tra il poliziotto romano grezzo e mezzo animale (Milian) e l'investigatore inglese molto elegante ed educato (Hammings). Solo poche scene per Bombolo, che forse meritava qualcosa in più. Ne facessero anche oggi di film così...

Ramino 25/08/15 21:25 - 127 commenti

I gusti di Ramino

Terza avventura per il maresciallo Nico Giraldi, qui alle prese con una truffa fatta niente meno che ai lloyds londinesi. Molto divertente nel suo insieme, si vedono anche belle scene di azione come ad esempio l'inseguimento sui tetti di Roma. Il personaggio è oramai ben rodato e oliato e la trama, seppure semplice, non annoia.
MEMORABILE: Milady (Poli) che balla insieme a Giraldi sulle note di "Same Situation" degli Oliver Onions e gli chiede che cosa ha da offrire...

Myvincent 22/07/16 19:05 - 2549 commenti

I gusti di Myvincent

Truffe all'italiana (più simili alle barzellette che altro) sia all'inizio, sia verso la fine della storia, quando tutta la troupe si trasferisce a L.A. per penetrare nell'occhio della piovra. David Hemmings fa da alter ego al commissario Giraldi: tanto è British l'uno quanto è super-coatto l'altro e il contrasto funziona benone; a dare quell'essenza in più ci pensa poi un certo "Venticello"... Divertimento assicurato, senza tante paranoie pseudo-culturali.
MEMORABILE: Le corse forsennate di Quinto Gambi, atletica controfigura di Tomas Milian.

Ultimo 16/02/16 17:27 - 1358 commenti

I gusti di Ultimo

Non ai livelli dei primi due film, ma comunque consigliabile grazie sopratutto all'inventiva di Milian/Amendola (menzione per il solito eccellente doppiaggio) nel collezionare battute a raffica. La vicenda è semplice e verte intorno a un giro di truffe che porterà il maresciallo fino a San Francisco. La spalla d'occasione è David Hemmings, poco in parte e ingessato nel ruolo del detective inglese. Prima apparizione per Bombolo nella serie e piccola parte per Leo Gullotta.
MEMORABILE: Le battute in rima di Giraldi, con insulto finale scontato.

Maxx g 15/03/16 11:09 - 492 commenti

I gusti di Maxx g

Rivisto, è un film godibile, dello stile del Monnezza, non tanto comico quanto film d'azione, com'era nello stile dei primi in tema. Peccato per la parte molto ridotta di Bombolo. Da ricordare un piccolo ruolo per Leo Gullotta, alias "Er Fibbia". Nel cast anche David Hemmings, noto al grande pubblico per Blow-up e per Profondo rosso. Merita di essere visto anche per chi non ama il personaggio di Milian.
MEMORABILE: Le apparizioni di Venticello, alias Bombolo.

Pessoa 4/11/16 12:08 - 1158 commenti

I gusti di Pessoa

Fiacco secondo capitolo della saga di Nico Giraldi. La trama sostanzialmente ricalca quella non originalissima del primo ma i produttori hanno preferito investire più nei mezzi che negli uomini, così sono spariti nomi eccellenti dal cast per dare spazio a inutili e noiose divagazioni newyorkesi. Per fortuna Corbucci ha con intelligenza lasciato il campo libero a caratteristi fidati come Bombolo e Gullotta, che strappano risate a ruota libera. Il pubblico ha gradito e in fondo l'obiettivo era quello...
MEMORABILE: "Camerierè, ma quanno arriva sta pizza?"

Vito 22/07/17 08:59 - 648 commenti

I gusti di Vito

Poliziesco e commedia si uniscono perfettamente in questa ottima pellicola diretta egregiamente da Corbucci. Il volgare Milian e l'elegante inglese Hemmings formano una coppia affiatata, circondati da uno stuolo di ormai mitici caratteristi. Tra azione, inseguimenti e sparatorie si passano novanta minuti spensierati. Bella anche la parte a San Francisco che chiarisce una volta per tutte che la differenza tra polizieschi italiani e americani era solo una questione di location.

Pumpkh75 24/08/17 17:53 - 1313 commenti

I gusti di Pumpkh75

Gradita e gradevole terza avventura del commissario Giraldi: c’è giubilo per una diversificazione iniziale rispetto ai primi due capitoli fotocopia, ma la zavorra dai quindici minuti finali, con trasferta a San Francisco francamente ingiustificabile e incomprensibile, è un neo fastidioso. Milian però è il solito (ti scappa la risata anche quando le battute non fanno ridere), Venticello prende spazio, la colonna sonora e alcune scene d’azione evocano il thriller puro. Nel complesso, a me è sempre piaciuto.

Minitina80 2/01/18 21:21 - 2336 commenti

I gusti di Minitina80

Discontinua e non sempre esaltante pellicola che soffre un’eccessiva frammentazione dovuta a una tessitura disomogenea. Dà l’impressione di essere un mosaico di singole scene attaccate assieme per forza di cose restituendo un insieme non sempre coerente e brillante. L’attenzione alle truffe nasconde un copione poco rifinito all’interno del quale Milian trova il modo di accentuare il lato più truce del suo personaggio. La sostanza non è molta e gli immancabili inseguimenti non fanno altro che allungare una minestra poco sapida.

Gugly 30/07/18 18:35 - 1015 commenti

I gusti di Gugly

Giraldi scalpita ma al terzo episodio qualcosa è risaputo: gli viene affiancato Hemmings nei panni del flemmatico inglese, ma l'impressione è di avere un epigono di Oliver Hardy; intendiamoci, il plot è sempre piacevole anche con battute grevi (la sortita nel locale oggi sarebbe non esattamente politically correct), ma l'effetto sorpresa è svanito. Immortale lo svelamento della prima truffa con un Gullotta incredibilmente doppiato. I capelli di Milian somigliano a quelli dei cavalieri rinascimentali.

Samdalmas 2/04/19 18:21 - 302 commenti

I gusti di Samdalmas

I film della serie Milian-Giraldi sembrano tutti uguali, ma questo si distingue per la presenza del grande David Hemmings. L'attore inglese interpreta un agente assicurativo dei Lloyd's con gusto e divertimento. Per il resto siamo nel solito turpiloquio sottolineato dal doppiaggio di Ferruccio Amendola. Discreta la parte girata a San Francisco. I fan dell'attore cubano sicuramente apprezzeranno.
MEMORABILE: Il tormentone di Via Ipponatte.

Lupus73 7/11/19 11:56 - 593 commenti

I gusti di Lupus73

Terzo e miglior film di undici con l'impareggiabile Milian/maresciallo Giraldi. Poliziottesco e commedia sono ben bilanciati e il film vanta diverse chicche; le gag sono ricercate, il romanesco scurrile e le battute volgari di Milian sono da antologia (er cane de Mustafà), la pubblicità occulta straborda (c'è persino uno slogan di Giraldi), la coppia Milian (il romano)/Hemmings (l'Englishman) è davvero azzeccata e perfino la colonna sonora è degna di nota. Un piccolo cult.
MEMORABILE: La scena al night club "La Prugna".

Ryo 19/11/19 02:14 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Terzo capitolo della saga di Nico Giraldi, inizia con memorabili gag di truffe (famosissima quella di Leo Gullotta che vende le pastiglie per far andare la macchina ad acqua). Nasce ufficialmente il personaggio di Venticello interpretato da Bombolo. C'è una parvenza di caricatura sociale e morale, ma abbastanza blanda. Dialoghi molto scurrili e con le immancabili battute in rima.

Graf 9/01/20 01:46 - 696 commenti

I gusti di Graf

Bruno Corbucci firma un film avvincente. Buona la trovata di accostare al simpatico ma trucido maresciallo Giraldi un educato e raffinato detective dei Lloyd’s inglesi interpretato da David Hemmings. La loro interazione crea una miscela drammatica che produce originali e bislacche opportunità di divertimento. Il clima generale di goliardia e spensieratezza viene spesso confutata dall’atmosfera buia e minacciosa che avvolge l’indagine gialla e le scene degli omicidi. Regia solida, ritmo teso, tecniche agguerrite e ottima resa di tutti i caratteristi.
MEMORABILE: L'inseguimento vertiginoso e a perdifiato sui tutti di Roma; Le truffe realizzate da Giraldi e dal detective inglese a San Francisco.

Victorvega 17/04/20 01:33 - 297 commenti

I gusti di Victorvega

Il film è avvincente, specialmente nella vicenda principale. Lo sono anche gli episodi di contorno ma sostanzialmente spesso sembrano messi lì solo per allungare il brodo e portare il film a lunghezze più consone; per esempio, la trasferta americana è eccessivamente allungata e inutile nella sua complessità ai fini della narrazione. Una cosa che appare particolarmente riuscita è l'interazione tra i personaggi, con Milian e Hemmings benissimo contrapposti a fare il gioco della "strana coppia". Godibile.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Fabiodm102 • 18/06/11 15:52
    Disoccupato - 347 interventi
    Nel DVD distribuito dalla Medusa c'è un errore grossolano di montaggio all'inizio del film e cioè:
    Prima scena - Inizio con i titoli e Bombolo all'aeroporto, con vestito e cravatta, mentre si reca al bagno.
    Seconda scena - Bombolo a casa con la madre mentre fa colazione.
    Terza scena - Bombolo con vestito e cravatta dentro il bagno dell'aeroporto mentre compila la schedina.
    La sequenza esatta è questa:
    Prima scena - Bombolo a casa che fa colazione
    Seconda scena - Titoli e Bombolo all'aeroporto, con vestito e cravatta, mentre si reca al bagno.
    Terza scena - Bombolo con vestito e cravatta dentro il bagno dell'aeroporto mentre compila la schedina. Stessa identica sorte è toccata al DVD della Federal Video "L'insegnante al mare con tutta la classe".
    Ultima modifica: 19/06/11 15:31 da Fabiodm102
  • Homevideo John trent • 18/06/11 22:01
    Servizio caffè - 511 interventi
    Purtroppo non è il primo caso di dvd con il prologo posposto (erroneamente e arbitrariamente) dopo i titoli di testa.
    Ricordo che mi incazzai a morte per questo e per altri due titoli come "Mio caro assassino" della Surf oppure "L'insegnante" della NoShame.....
  • Homevideo Gugly • 14/07/11 13:34
    Segretario - 4677 interventi
    Ho visto anche io..scandaloso
  • Discussione Gugly • 11/05/13 14:53
    Segretario - 4677 interventi


    Giraldi non sarà un cavaliere senza macchia (ma senza paura sì), ma è un cavaliere metropolitano discendente dei valorosi signori del Rinascimento, pregasi vedere le simillime capigliature....



    Francesco II Gonzaga, marchese di Mantova
    Ultima modifica: 11/05/13 19:48 da Zender
  • Discussione Zender • 11/05/13 19:33
    Consigliere - 43512 interventi
    Sì, da davibook però una cosa del genere, Gugly. Meglio.
  • Discussione Gugly • 11/05/13 19:36
    Segretario - 4677 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Sì, da davibook però una cosa del genere, Gugly. Meglio.

    Ok, però non saprei accostare le foto così bene, e poi la parrucca dei due è U-GU-A-LE.... :-p
  • Discussione Zender • 11/05/13 19:49
    Consigliere - 43512 interventi
    Ora puoi.
  • Curiosità Fedemelis • 14/09/13 16:29
    Fotocopista - 1728 interventi
    La schedina utilizzata da Venticello (Bombolo) è quella relativa al concorso N.42 del 19 giugno 1977. Le partite che vediamo nella schedina sono quelle all'ultima giornata del Campionato di Serie B e della 5° giornata del secondo turno della Coppa Italia della stagione 1976/1977. Sarà l'ultima schedina della stagione 1976/1977.

    Le partite che sentiamo dalla radio, quando Venticello è nel bagno dell'aereoporto per compilare in diretta la schedina, e far partire alla truffa sono:
    Bologna-Genoa 0-0 (giusta)
    Fiorentina-Foggia 2-1 (finita in realtà 4-1)
    Napoli-Pescare 4-2 (il Pescara non era in A)
    Inter-Lazio 2-2 (finita in realtà 1-1)
    Juventus-Atalanta 1-2 (l'Atalanta non era in A)
    Fonte risultati: Archivio Stampa

  • Homevideo Rogerone • 23/10/14 18:17
    Galoppino - 178 interventi
    Stesso discorso per Squadra antifurto, tutti i dvd della Medusa che sono ormai fuori catalogo sono tutti più che buoni, presentando il film nel corretto formato cinematografico e senza censure (la Medusa aveva tutti i titoli della saga Giraldi meno il primo Squadra antiscippo e l'ultimo Delitto al Blue Gay).

    Tutti i film della Medusa sono stati riproposti da una nuova edizione firmata Titanus, ma portando la pellicole in un inspiegabile 16:9 letterbox
  • Discussione B. Legnani • 14/07/18 20:41
    Consigliere - 13809 interventi
    E' mancato Marcello Verziera. Fonte: Roberto Poppi.
    Ultima modifica: 15/07/18 22:23 da B. Legnani