LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Dopo il trionfale esordio con SQUADRA ANTISCIPPO il maresciallo Nico Giraldi raddoppia: il produttore Galliano Juso gira infatti questo primo seguito insieme a SQUADRA ANTITRUFFA, da distribuire in un secondo tempo. SQUADRA ANTIFURTO per la prima volta apre la strada a Bombolo (solo nei primi minuti, ma sono di quelli che non si dimenticano, con gag a sfondo scatologico che lasciano il segno), introduce la futura moglie di Nico Giraldi (Olimpia Di Nardo), ci delizia con una Lilli Carati al top, ci intrattiene con squisiti siparietti trucidi (la famiglia del vice veneto Ballarin, altra presenza marginale ma fondamentale),...Leggi tutto ci offre azione tesa e un ritmo serrato (superiori alla media della serie), personaggi sfaccettati tratteggiati con arguzia (l’ex collega Filotto impersonato da Toni Ucci). Insomma, tutto il meglio che la serie di Giraldi può dare è presente in misura più che sufficiente. Forse Tomas Milian (comunque fenomenale) ha saputo essere in alcuni casi più divertente, ma anche qui (dove deve lasciar spazio a un intreccio poliziesco articolato) non perde occasione per infilare chicche memorabili. Le musiche dei fratelli De Angelis (che aprono con un pezzo cantato in romanesco) sono al solito di ottima fattura e il quadro è completato dalla regia di un Bruno Corbucci decisamente in forma. E’ un Giraldi ancora tosto, non incline al macchiettismo che caratterizzerà le sue ultime prove e Milian gli dà una carica tradotta al meglio dall'impagabile apporto di Ferruccio Amendola. I limiti di SQUADRA ANTIFURTO sono quelli congeniti della serie, e una certa sciatteria di fondo è innegabile. Se però cercate il Giraldi più più vero cercate qui.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

G.Godardi 11/04/07 23:20 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Visto che Squadra antiscippo inaspettatamente si è rivelato un buon succeso, Galliano Juso vuol battere il ferro finché caldo e decide di girare d'ora in poi due film alla volta. In questo si definisce il personaggio di Giraldi: costui è praticamente l'ex ladruncolo Monnezza con la divisa da sbirro. Vengono aumentate le situazioni comiche, appare per la prima volta Bombolo. La struttura da giallo è molto macchinosa e forzata e il film ha qualche lungaggine di troppo. Ma ha anche tanti momenti spassosi. E' nato un mito.

Deepred89 15/04/07 01:25 - 3310 commenti

I gusti di Deepred89

Il secondo e il migliore capitolo della saga del commissario Giraldi, che a differenza del precedente Squadra Antiscippo (molto poliziesco e molto poco commedia) mette molto in risalto le parti comiche. Il ritmo è ottimo, la battute sono divertentissime e Tomas Milian è al suo meglio. Bravi anche Bombolo (che però compare poco) e Lilli Carati. Anche la regia di Corbucci è particolarmente brillante e le musiche dei fratelli De Angelis funzionano come sempre. Assolutamente da non perdere.

Puppigallo 7/05/07 14:01 - 4525 commenti

I gusti di Puppigallo

Burino e cafone all’ennesima potenza, lingua sciolta e mani che prudono. Ecco Nico Giraldi (il poliziotto de no altri). Qui è supportato da un buon copione e può inseguire, scazzottare, fare battute e dare lo schiaffone a Bombolo. Ma oltre ai soliti, innocui ladruncoli da strapazzo, ci sono anche i veri cattivi; e quando i primi pestano i piedi ai secondi…L’azione non manca, come anche una certa dose di vera violenza (pestaggio e poveretto investito); e di certo non ci si annoia. Segnalo: l’armadio, al ristorante. Nota di merito per "Salam sor mussulman". "Ma vaff...".
MEMORABILE: Il "mussulmano" :"Ma siete della polizia?". Nico :"No, semo de la confraternita de Capocotta". "E che fate?". "Arrestamo i fii de na mignotta".

Enzus79 20/12/08 12:49 - 1847 commenti

I gusti di Enzus79

Secondo episodio del maresciallo Nico Giraldi, interpreatato da un bravissimo Tomas Milian. Ci sono inseguimenti, cazzotti e battute a non finire. Bruno Corbucci è sicuramente uno dei migliori del genere, ma forse se ci fosse stata una sceneggiatura migliore (difficile trovarla in questo genere) sarebbe stato ottimo.

Ianrufus 23/05/09 02:02 - 139 commenti

I gusti di Ianrufus

Insieme all'antitruffa è il migliore esempio di cinema romano-poliziesco: Milian qui ci crede davvero e sfoggia il meglio di sè, dalla fisicità al guardaroba. È il remake dell'antiscippo, più consapevole, più ricco, a partire dai volti, dall'esordio di Bombolo alla mitica Olimpia Di Nardo, dal "filotto" Toni Ucci a Massimo Vanni che diventa un perfetto Gargiulo, altro punto fermo della serie. La canzone cantata da Griso è bella e rimarrà la vera colonna sonora del Tomas Milian "romano".
MEMORABILE: La prima sberla a Venticello; Gargiulo e Ballarin; Il commissario Tozzi; Tapparella: "Ma che scherzi so'?"... "Scherzi del cazzo!"

Disorder 12/06/09 13:24 - 1410 commenti

I gusti di Disorder

Un autentito cult, il miglior film del Milian "poliziottesco". Dialoghi volgarissimi ma brillanti, ritmo incalzante e gag che quasi si sprecano. Anche la trama è ben scrittta e articolata. Bella anche la colonna sonora. Se non fosse per la trasferta americana del finale, piuttosto noiosa, staremmo parlando di un piccolo capolavoro.
MEMORABILE: Milian e il molestatore telefonico.

Herrkinski 22/12/09 23:19 - 5290 commenti

I gusti di Herrkinski

Milian affina il personaggio di Giraldi, indubbiamente aiutato dal magistrale doppiaggio del bravo Amendola; ne esce un film brillante, folkloristico (bella, a tal proposito, la colonna sonora in romanesco), dove azione e commedia sono equilibrati. Anche le parti propriamente comiche non scadono eccessivamente nel macchiettistico, pur strappando più di una risata. Così così la parte della trasferta in USA, ma nel complesso il film è molto godibile, l'apparizione di Bombolo impagabile, i comprimari notevolissimi. Un classico del genere.

Rambo90 11/01/10 16:12 - 6432 commenti

I gusti di Rambo90

Seconda avventura per Tomas Milian/Giraldi: il lato comico comincia a prevalere rispetto al primo episodio, ma continua ad essere ben sviluppata anche la parte poliziesca con ottimi inseguimenti e una godibile scazzottata col supercattivo finale. Anche se la trama ricalca in parte quella del film capostipite (i ladruncoli romani coinvolti in qualcosa più grande di loro) il film riesce a mantenersi su buoni livelli ancora lontano dalla beceraggine degli ultimi capitoli. Prima apparizione di Bombolo nella serie.

124c 20/04/10 17:28 - 2778 commenti

I gusti di 124c

Nemmeno era passato il 1976 che il duo Milian/Corbucci fece il bis con questo film, dopo il grande successo di Squadra antiscippo. Stavolta il cattivone è un agente segreto americano che, senza troppi problemi, lo sboccato maresciallo Nico Giraldi insegue fino a New York. La formula non è diversa dal primo film: inseguimenti, scazzottate e parolacce, ma si ride poco. Come ho detto, il finale è girato in America, ma la parte più importante si svolge a Roma, piena di schietti caratteristi.
MEMORABILE: La violenta morte del personaggio interpretato da Toni Ucci (investito dalla macchina dei cattivi), che era il maestro di scippo di Nico "Er Pirata".

Il Dandi 17/03/10 00:22 - 1847 commenti

I gusti di Il Dandi

Il migliore episodio della serie, già collaudata ma non ancora esaurita. Rispetto al primo capitolo aumentano le battute del protagonista ma anche la cura per le scene d'azione e l'equilibrio tra commedia e poliziesco autentico regge ancora. È anche la prima avventura che porta Giraldi in trasferta in America, situazione che diventerà poi una costante.
MEMORABILE: L'uomo in canottiera a Giraldi in mutande: "Ma come vieni a casa mia?" - "Beh? Lei c'ha caldo de sopra e io c'ho cardo de sotto"!

Undying 27/03/10 22:37 - 3839 commenti

I gusti di Undying

Concepito a seguito del successo riscontrato dal predecessore - Squadra antiscippo - anche questo è stato messo in cantiere dal produttore Galliano Juso e, poiché "squadra che vince non si cambia", resta pressoché invariato il cast tecnico/artistico e pure la struttura narrativa, con la presenza di un esilarante Giraldi (sorta di "Monnezza" in veste di tutore dell'ordine) maresciallo costretto a collaborare con una banda di furfantelli per dare filo da torcere ai veri criminali. Eccellente Milian, in grado di dare corpo a divertenti siparietti.

Galbo 22/04/10 10:36 - 11449 commenti

I gusti di Galbo

Seconda avventura di Giraldi, interpretato da Milian. Rispetto al precedente primo episodio, i personaggi sono meglio caratterizzati e il film rappresenta un buon esempio di commedia poliziesca con le parti d'azione ben realizzate e una buona commistione con l'elemento comico. Buona la prova dei caratteristi.

B. Legnani 1/08/10 13:04 - 4783 commenti

I gusti di B. Legnani

Gradevole puntata della saga, almeno fino a quando inizia la parte, assai mediocre e decisamente inverosimile, che abbassa la media, ambientata a New York. Divertenti alcune battute; trama nella quale l'elemento casuale - assai presente in Antiscippo - è meno costante. La siciliana interrogata dalla poliziotta è la Bonaiuto!

Manowar79 4/08/10 14:45 - 309 commenti

I gusti di Manowar79

Corbucci dovrà arrivare alla serie dei "Delitti" per dare una forma definitiva e vincente ai suoi Giraldi-movies. Al di là dei buoni propositi e dei presupposti che lasciavano ben sperare per il futuro, in questo secondo capitolo manca una vera e propria trama; tutto si risolve in una serie di gag sconnesse, quasi esperimenti per testare la fusione di comicità sboccata, action, poliziottesco e spionaggio. Bombolo compare per pochi secondi, offrendoci l'unica scena veramente memorabile. Il pretesto per inserire la Carati nel cast è ridicolo.
MEMORABILE: "Cameriere, arriva sta pizza?" (schiaffo) "...tze! A marescià, io avevo chiesto 'na pizza napoletana!"

Mark70 6/09/10 21:52 - 118 commenti

I gusti di Mark70

Secondo capitolo della saga del commissario Giraldi; qui si inizia a caratterizzare il personaggio, con il suo abbigliamento stravagante e si inizia a virare verso la commedia. La trama resta piuttosto esile, con una banda di piccoli delinquenti che si trovano in un giro troppo grosso per loro, ma comunque il film è molto più solido ed unitario che nell'episodio precedente e nel complesso sembra girato meglio: si vede che regista, attori e produttori cominciavano a crederci.
MEMORABILE: Le numerose e sgargianti "mise" indossate da Nico.

John trent 26/02/11 14:45 - 326 commenti

I gusti di John trent

Secondo capitolo della saga del Maresciallo Giraldi, decisamente migliore del primo e decisamente più virato verso la commedia. Qui fa la sua prima apparizione Bombolo (non ancora nei panni di Venticello ma bensì del Trippa) e si ritaglia un piccolo ruolo anche la bellissima Lilli Carati. Interessante anche la partecipazione di Olimpia Di Nardo (futura moglie di Giraldi nelle pellicole successive) nei panni della fidanzata di Pambieri/Tapparella. Battute fulminanti e volgarità a gò-gò ma si ride. Epica canzone di Aldo griso "E nun ce vojo stà".
MEMORABILE: "A signò, s'è sturbata senza mutande!"

Gugly 7/08/11 19:36 - 1016 commenti

I gusti di Gugly

Se si riesce a superare la prima mezz'ora "scatologica" (Bombolo e Pambieri sprecati), il film è divertente: la trama come al solito latita, ma ci sono scazzottate, inseguimenti acrobatici e soprattutto le battutacce del nostro eroe, ben coadiuvato dai fidi Gargiulo e Ballarin; assolutamente posticcia e volgare la trasferta americana. Da notare la Di Nardo non ancora moglie ufficiale, il fido Quinto Gambi in una parte piccola ma significativa, il sempre grande Toni Ucci e l'efficace score musicale.
MEMORABILE: Tutta la sequenza del treno.

Markvale 6/09/11 11:58 - 143 commenti

I gusti di Markvale

Girato quasi contemporaneamente a Squadra antitruffa, è probabilmente il migliore della serie anche perché il duo Corbucci/Amendola riesce a far quadrare il cerchio e a mantenere l'equilibrio fra azione e comicità. Movimentata la prima e godibile la seconda... Non si contano le trovate anche grossolane, ma simpaticamente irresistibili. Milian ormai senza freni recita a ruota libera e a briglie sciolte. Poco importa se il plot richiama troppo quello del precedente film: c'è anche una spassosa trasferta negli States.

Matalo! 4/10/11 20:10 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

E' così sconclusionato, da un certo punto in poi, che le poche cose a favore cedono il passo. La parentesi americana è risibile. Perchè miss Melania deve sottoporsi all'esame blowjob fatto di banane, leccalecca e cannucce non si sa. Che c'azzecca la Carati nella trama? Finchè si resta nel milieu romano a volte si ride, ma quando vien tirata in ballo la merce grossa (intrighi internazionali) Giraldi è semplicemente asmatico. In gran spolvero Quinto Gambi, sosia/stunt/Virgilio di Milian. Ottimo Ucci, in un ruolo prevedibile.

Trivex 14/03/12 10:19 - 1507 commenti

I gusti di Trivex

Direi all'altezza del primo capitolo, divertente e dinamico, forse solo un po' più scanzonato. Il maresciallo affronta i ladri con lo stile "volgare" che caratterizza alcuni personaggi interpretati dall'ottimo Milian, con un occhio per la bella Carati e con la furbata americana a rendere ancora migliore l'atmosfera complessiva. Troviamo anche momenti di un certo spettacolo e si giunge alla fine, con il topolino non più solitario, ammirando l'abbigliamento eccentrico, esagerato direi, del nostro eroe in versione "stelle e strisce".

Gestarsh99 13/05/12 23:47 - 1335 commenti

I gusti di Gestarsh99

Tecnicamente parlando, in questa seconda avventura giraldiana Corbucci si defila abbastanza dal tenore prettamente poliziesco del primo capitolo, amplificando sia il volume delle scurrilità verbali che la sostanza dei siparietti da barzelletta. Calma piatta invece per ciò che concerne il copione, con la solita banda di ladruncoli di borgata che si inguaia sfruculiando il potentone a stelle e strisce di stanza in Italia. Piccola apparizione per Bombolo, che dal terzo episodio in poi diverrà presenza comica fissa destinata a incassare improperi, manrovesci e pedate nel didietro dal compagnone Milian.
MEMORABILE: "Ah cammeriè, arriva 'sta pizza?"; Bombolo costretto a rimangiarsi a tavola il "prodotto" del suo sfregio domiciliare...

Markus 6/06/12 09:01 - 3330 commenti

I gusti di Markus

Discreto secondo capitolo della saga delle "squadre". Milian in forma mirabile e in un costume tra il pacchiano e il puro spirito 70's, che in definitiva lo scolpisce in quel tempo ma lo rende un'icona. Qualche soldo in più rispetto al capostipite fa sì che la pellicola possa contare sulla pruriginosa presenza di Lilli Carati (inserita con escamotage di sceneggiatura) e su di una trasferta americana (che in seguito diverrà costante nella serie). Avventura tra il poliziottesco e la commedia di grana grossa.

Nando 2/07/12 00:36 - 3495 commenti

I gusti di Nando

Seconda vicenda poliziesca per Nico Giraldi, che dovrà risolvere un intricato caso con trasferta americana. Il ritmo è sostenuto grazie all'istrionismo dell'attore cubano, coadiuvato da uno stuolo di apprezzabili quanto simpatici caratteristi. Forzata la presenza, nonostante la torbida bellezza, della Carati.

Homesick 19/08/12 11:19 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Pochissime le differenze rispetto a Squadra antiscippo, di cui si ripetono pari pari la moto che entra nell’appartamento e Attanasio come carabiniere tardivo: sempre una certa continuità con il poliziesco violento (le esecuzioni di Pambieri e Ucci) e tasso di comicità coprolalica crescente sino al cattivo gusto. Il maresciallo coatto Milian si destreggia tra ladruncoli, inseguimenti e zuffe a iosa, la corte ad una graziosa Carati e la caccia all’ex agente CIA Webber; compare Bombolo, in un ruolo pressoché identico a quello del futuro “Venticello”. Futile la parentesi rosa newyorkese.
MEMORABILE: Milian entra in mutande in casa di un tizio in canottiera: «Bè? Lei c’ha caldo de sopra, io c’ho caldo de sotto!»; il matto di New York.

Jandileida 14/09/12 13:20 - 1275 commenti

I gusti di Jandileida

Senza dubbio il migliore tra le Squadre: giusto equilibrio tra poliziottesco e comico, un Milian veramente in forma smagliante che regge con agio tutta la pellicola (e che completino!), qualche vampata di violenza ben assestata e un paio di battute volgari ma centrate. Si respira ancora aria fresca (certo la storia è sempre quella) e il maresciallo assume le caratteristiche che poi ne contraddistingueranno la figura nei film a venire, ancora lontano dalla macchietta, a volte un po' triste, che, ahimè, diventerà poi specialmente negli ultimi Delitti. Buono.

Capannelle 17/04/14 16:56 - 3743 commenti

I gusti di Capannelle

Una buona prova del duo Corbucci Milian, che imprimono ritmo e trovano il giusto bilanciamento tra momenti di ironia e azione. Le battute quindi funzionano senza ancora sprofondare nella sboccatissima macchietta all'amatriciana che Milian interpreterà in altre occasioni. Piccola parte per Bombolo che si allena con le pizze (ma anche qualcos'altro) e per una insipida Carati. In forma il resto del cast, molto ben variegato e diretto.

Schramm 30/01/15 16:42 - 2450 commenti

I gusti di Schramm

Serpico borgataro, pecorella un po’ smarrita un po’ tornata all’ovile Milian pascola e bruca nell’indeterminatezza: non più trucidospietato gobbo, ma ancora lungi dall'essere prodotto di larghissimo consumo familiare, né simpatico né antipatico si muove parolacciaro e coatto in un dissaldato para-poliziottesco contrassegnante la risacca di un genere le cui onde scarsamente vigorose erano ormai a corto di coste da lambire. Non ancora Venticello, Bombolo anticipa pasolinianamente gli spezzatini alla gattara che chiuderanno un ciclo, ed è tutto quanto resta in memoria dell'opera.

Lythops 13/05/15 13:06 - 975 commenti

I gusti di Lythops

Secondo capitolo della saga di Nico Giraldi, con Bombolo che compare per la prima volta nella "serie" e lascia il segno. Tra volgarità di ogni tipo che formano un tutt'uno col maresciallo, gag e scazzottate varie, il film approda senza fatica alla fine. Si prova nostalgia per un'Italia e un cinema che si divertiva con poco. Buono per capire il nostro passato, in un certo senso un omaggio alla memoria di un'epoca e del decennio forse più creativo e caratteristico che abbiamo avuto.

Alex75 28/07/15 13:59 - 687 commenti

I gusti di Alex75

Il migliore della saga di Nico Giraldi. Corbucci contamina il poliziesco con una felice vena farsesca grazie a un instancabile Milian costantemente in azione, con la battuta (volgare) sempre pronta e pungente, affiancato da validi caratteristi che interpretano personaggi (ciascuno a suo modo memorabile) del milieu romano, di cui Corbucci fa un ritratto vivo e sentito. Ottime le musiche dei fratelli De Angelis, tra folk romanesco e sonorità tipiche del “crime movie” anni ’70.
MEMORABILE: L’armadio; La “pizza” e la fetida “pietanza” che Giraldi rifila al Trippa; Ballarin e Gargiulo; Il maniaco telefonico; L’investimento di "Filotto".

Ramino 25/08/15 21:14 - 127 commenti

I gusti di Ramino

Irresistibile e divertente. Nico il Pirata è un poliziotto "sui generis" vestito in modo strano ma efficace nello stanare i topi di appartamento. Supportato egregiamente da Bombolo e Toni Ucci, il protagonista si divide tra azione e qualche volgarità messa al punto giusto. E' l'inizio di una fortunata serie.

Ultimo 8/02/16 11:38 - 1384 commenti

I gusti di Ultimo

Uno dei film migliori della serie con il maresciallo Giraldi. Le gag da ricordare sono molte (al ristorante con Bombolo, l'inseguimento in moto e molto altro) e si innestano in una vicenda parecchio complessa che confluisce in un finale logico e convincente. Indimenticabile l'estetica di Milian e lo spiccato accento romano (del quale dobbiamo ringraziare il grande Ferruccio Amendola); buono il resto del cast per una pellicola da tre pallini.
MEMORABILE: "Siete poliziotti?" "No, siamo della confraternita di Capocotta, arrestiamo figli de na mignotta!"

Myvincent 4/05/16 08:37 - 2603 commenti

I gusti di Myvincent

Ancora una storia per il maresciallo Giraldi che dovrà infilarsi nelle propaggini delinquenziali che da Roma si allungano fino a New York. La trama è arruffata come sempre, ma le mise del protagonista (e i berretti) sono quanto mai variopinte, specie a seguito della trasferta americana. Qualche battuta sferrata con l'usuale simpatia fa dimenticare l'insipidità della solita minestra, troppe volte riscaldata.
MEMORABILE: Il volto della bella e sfortunata Lilli Carati.

Faggi 15/07/16 12:40 - 1508 commenti

I gusti di Faggi

Che il personaggio interpretato da Milian potesse diventare una sorta di maschera del poliziottesco in chiave comica si vede bene in questo film, meglio che nel precedente Squadra antiscippo. È Giraldi, infatti, che tiene insieme tutto; il resto del cast gli fa, in pratica, da spalla; certo è che la dose di violenza e le scene d'azione contribuiscono non poco alla riuscita del prodotto. Se si tralascia qualche caduta nel superfluo (la parte americana, per esempio) e la scontatezza di alcune gag, l'operazione ha dignità e originalità.
MEMORABILE: L'avventura di Giraldi con la "vedova" di Tapparella.

Pessoa 26/02/17 21:19 - 1229 commenti

I gusti di Pessoa

Il successo del primo capitolo, che inaugura il genere della commedia poliziottesca, ha spinto i produttori a cavalcare l'onda; tanto per non sbagliare sfornano così il secondo episodio riproponendo a piè sospinto molte trovate del precedente. La parte comica acquista spessore ma perde mordente e deve spesso ricorrere alle parolacce e ad altri bassi espedienti per far ridere. Restano comunque alcuni episodi simpatici, dei buoni caratteristi e scene d'azione guardabili. Il finale è da dimenticare. Solo per gli appassionati del genere.
MEMORABILE: Milian che dà da mangiare gli spaghetti con la forchetta al cane di Toni Ucci.

Minitina80 16/03/18 19:22 - 2400 commenti

I gusti di Minitina80

La figura di Nico Giraldi inizia a prendere forma e a delinearsi con contorni sempre più nitidi, senza ancora esagerare il lato prettamente sboccato e mantenendo una connessione significativa con quelle borgate di Roma, umili e veraci. Mancano delle vere e proprie spalle, incisive e in grado di dare un contributo rilevante, a parte una leggera vena malinconica che scaturisce dagli scambi tra Ucci e Milian. Ne esce un film abbastanza equilibrato tra poliziesco e commedia, godibile e con un senso facilmente riscontrabile.
MEMORABILE: "A cammeriè, ariva sta pizza?"

Pumpkh75 20/06/17 12:49 - 1336 commenti

I gusti di Pumpkh75

Primo sequel della saga Giraldi che pare più un remake certosino tante e palesi sono le dinamiche riproposte: il gradimento sale di un piccolo gradino, forse per la presenza di Bombolo e di Lilli Carati, forse per la maggiore familiarità con il personaggio, più probabilmente perché l’azione è più scorrevole e il lato commedia più scurrilmente divertente. Resta da spiegare il corteggiamento alla colf di colore, semplicemente folle e qualche forzatura intorno al personaggio di Toni Ucci. Gradito.

Vito 22/07/17 05:53 - 665 commenti

I gusti di Vito

Ottimo capitolo della saga dell'ispettore Nico Giraldi tra omicidi e intrighi internazionali. Milian al solito perfetto, ben supportato dai mitici Vanni, Dulaney, Martana e naturalmente Bombolo non ancora "Venticello" bensì "er Trippa". Novanta minuti di azione, inseguimenti, sparatorie e divertimento davvero ben spesi. Bella anche la parte ambientata a New York.

Azione70 14/01/18 12:30 - 145 commenti

I gusti di Azione70

Bell'episodio della serie "Squadra". L'ispettore Milian (Nico) è in gran forma e la storia piacevole, tra azione, amore (Nico e la Carati hostess, Nico e una vedova "burina", Nico e una mascolina colf di colore) e un sano trash capitolino. Tutto ruota intorno a un documento rubato da una banda di ladri romani: la banda verrà quasi del tutto eliminata e Nico risolverà il caso a New York! Valido il contorno dei caratteristi, da Bombolo a Pambieri a Ucci alla Di Nardo (poi moglie di Milian in altri film). Imperdibile, per i fan di Nico.
MEMORABILE: Milian e Bombolo in pizzeria (cacca alla parmigiana); Milian approccia la Di Nardo (fresca vedova) in discoteca.

Lupus73 22/11/19 01:49 - 684 commenti

I gusti di Lupus73

Secondo film degli 11 con il maresciallo Giraldi, che nel tempo tenderà ad avvicinarsi all'altro personaggio di Milian, "er Monnezza". Vengono caricati gli elementi grotteschi e farseschi che nel primo erano ancora in embrione; la commedia inizia a prendere spazio rispetto al poliziottesco, ma è ancora acerba. Giraldi indossa abiti più kitsch (poi subentrerà la "monnezzara" tuta da meccanico) ed è più sboccato. Seconda metà del film girata in America come anche le "squadre" a venire. Compare per la prima volta Bombolo, che diverrà spalla caratterizzante.
MEMORABILE: In pizzeria Giraldi (Milian) costringe Venticello (Bombolo) a mangiare le proprie feci, che gli offre in un termos.

Ryo 19/11/19 01:28 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Secondo capitolo della saga di Nico Giraldi (un po' più simile a Er Monnezza qui), che resta protagonista assoluto coadiuvato da simpaticissime gag comiche con la spalla Bombolo (prima apparizione nei film di Nico Giraldi). Memorabile la scena in cui lo costringe a mangiare le proprie feci. In effetti la trama poliziesca non è un granché, ma le scene comiche risollevano il tiro e tengono alto il ritmo del film. Interessanti le scene d'azione/inseguimento.

Graf 8/01/20 12:37 - 700 commenti

I gusti di Graf

Buon film della serie del Maresciallo Giraldi diretto con polso saldo da Bruno Corbucci. La commistione tra l’indagine gialla, le scene d’azione e la commedia romanesca e burina raggiunge qui un equilibrio collaborativo, funzionale sia alla snellezza e alla dinamicità della storia sia per la puntualizzazione caratteriale dei personaggi principali. Entra nel gruppo storico degli ottimi caratteristi della serie il buffissimo Bombolo che acquisterà maggior spazio negli episodi successivi. Solo decorativa la presenza di una bellissima Lilli Carati.
MEMORABILE: Di grande tensione emotiva tutta la sequenza del treno.

Victorvega 8/06/20 00:33 - 308 commenti

I gusti di Victorvega

Questo e l'immediatamente successivo antitruffa sono, tra gli 11 episodi, i più a fuoco e più fedeli rappresentanti della saga. Da questo (e durerà molto poco) si realizzerà la perfetta commistione tra poliziottesco e commedia, con gli interventi dei caratteristi (su tutti Bombolo) e la caratterizzazione del commissario per la commedia e la giusta dose di inseguimenti, incidenti, indagini a caratterizzare il lato action. La trama principale qui è esile ma a costituire il tutto ci sono gli avvenimenti slegati a questa. Come detto, durerà solo due film. Mezzo in più perché il primo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Musiche Gugly • 17/07/11 19:29
    Segretario - 4677 interventi
    E' un vero peccato, perchè lo score è veramente interessante.
  • Discussione Matemalex • 3/02/12 22:12
    Galoppino - 395 interventi
    Aggiungerei nel cast Vittorio Stagni nel ruolo der Zagaja. Ovviamente recita con la sua voce da grande doppiatore.
  • Discussione Zender • 4/02/12 10:04
    Consigliere - 43740 interventi
    Aggiunto.
  • Discussione Manzetto • 4/03/13 12:03
    Disoccupato - 142 interventi
    Giusto per dovere di cronaca, l'ho visto lo scorso fine settimana su Rai Movie, anche questo orrendamente tagliuzzato (riallacciandomi ad un mio post per Squadra antiscippo).
  • Musiche Andrea1982 • 8/12/13 19:48
    Disoccupato - 18 interventi
    La canzone "E nun ce vojo stà" viene proposta anche nel film Il figlio dello sceicco, sempre con Tomas Milian, nella scena in cui Rita Colmann va in casa sua a proporgli di andare con lui per aprire la pompa di benzina.
    Ultima modifica: 9/12/13 07:36 da Zender
  • Discussione Mauro • 19/02/14 16:22
    Disoccupato - 9600 interventi
    E' scomparso oggi, all'eta di 92 anni, il popolare attore romano Toni Ucci.
    Ultima modifica: 19/02/14 16:23 da Mauro
  • Discussione 124c • 19/02/14 16:47
    Risorse umane - 5156 interventi
    Mauro ebbe a dire:
    E' scomparso oggi, all'eta di 92 anni, il popolare attore romano Toni Ucci.

    Noo, mi spiace, era un grande.
  • Discussione Motorship • 19/02/14 17:24
    Fotocopista - 274 interventi
    Che peccato!!! Era uno dei migliori comprimari del nostro cinema. Mi dispiace davvero tanto.
    Ultima modifica: 20/02/14 16:43 da Motorship
  • Homevideo Rogerone • 23/10/14 18:14
    Galoppino - 178 interventi
    Molto buona l'edizione della Medusa che è fuori catalogo da anni, meno quella della Titanus che ha rieditato il film in 16:9 letterbox
  • Musiche Alex75 • 24/08/15 17:40
    Call center Davinotti - 628 interventi
    La canzone che si sente in sottofondo quando Nico va a casa di Vanessa è "London Town", sempre dei fratelli De Angelis. Questo brano non fu scritto appositamente per il film, in quanto era già stato inciso su 45 giri nel 1974, come "lato B" di "Why Is Everyone So Mad" (tratto dalla colonna sonora di "Anche gli angeli tirano di destro").
    https://www.youtube.com/watch?v=SC9qD5RtyXc
    Ultima modifica: 25/08/15 06:18 da Zender