Abbasso la miseria

Media utenti
Anno: 1945
Genere: commedia (bianco e nero)
Note: Aka "Abbasso la miseria!". "Abbasso la ricchezza" è il film diretto l'anno successivo dallo stesso regista.
Numero commenti presenti: 6
Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/07/08 DAL BENEMERITO MAINENG
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Maineng 20/07/08 16:47 - 100 commenti

I gusti di Maineng

Anna Magnani in formissima nella parte di casalinga, moglie dell'autista Nino Besozzi, che cerca di imitare i vicini economicamente più fortunati. Cast praticamente tutto riconfermato con l'aggiunta di De Sica l'anno dopo per Abbasso la ricchezza. C'è tutta l'Italia rappresentata dai protagonisti: Napoli, Roma, Milano. L'ambientazione post bellica è ben resa in modo anche ironico. La Magnani davvero versatile nei suoi passaggi dall'aggressivo al sentimentale, dal serioso all'esuberante, si esibisce con pezzi a lei congeniali. Riento spassoso!
MEMORABILE: Il marito arriva a casa col piccolo Nello. La Magnani: "Tu al posto de portarmi qualcosa da magnà me porti qualcuno che magna!".

Pigro 23/06/11 07:43 - 8561 commenti

I gusti di Pigro

L'arte d'arrangiarsi è il tema di una pellicola realizzata sul finir della guerra, al confine tra cinema d'evasione e necessità di descrivere la realtà: è comunque questa a sfondare prepotentemente sullo schermo, con le immagini di Napoli bombardata, del condominio popolare, dell'orfano raccattato da chi fa borsa nera. Non siamo ancora al neorealismo, nonostante un'intenzione suggestiva: prevale semmai l'atmosfera da commedia, con sketch (pure canori) e un pittoresco mélange dialettale che vuole riunire l'Italia nel suo grido contro la miseria.

B. Legnani 23/12/11 01:07 - 5028 commenti

I gusti di B. Legnani

Modestissima operina (*½) del 1945. La miscela di commedia, di dramma e di musica non funziona, perché la commedia non fa sorridere, il dramma non tocca e le pause canterine funzionano meno di quelle dei musicarelli. Resta solo la grande Anna Magnani, perché le altre interpretazioni, ad eccezione di qualche occasionale guizzo di Riento, non dicono granché.

Mco 30/08/18 16:36 - 2222 commenti

I gusti di Mco

Anna Magnani e la miseria, la voglia di essere chi non si può, ma con l'amore da mettere al primo posto. Quell'amore che è riposto nel ragazzino, cresciuto come se fosse suo, lasciato andare con il cuore a pezzi. Interpretazioni di rilievo per una pellicola che fa riflettere su come il mondo cambi per essere, alla fin fine, sempre uguale. Regionalismi fortemente presenti, specchio di un'Italia diversificata e combattiva. Buona la regia di Righelli.
MEMORABILE: Le avventure tragicomiche del cagnolino.

Siska80 17/04/21 16:55 - 1710 commenti

I gusti di Siska80

Le varie esibizioni canore della prima parte servono solo a tappare i buchi di una sceneggiatura priva di idee. Degna di nota rimane comunque Anna Magnani, convincente sia nei momenti in cui il suo personaggio si mostra aspro, sia quando tira fuori il lato dolce e materno. Il resto del cast se la cava pur non essendo incisivo, mentre l'esile intreccio sottolinea con tocco umoristico la furbizia del popolo italiano, pronto a qualunque intrallazzo pur di tirare a campare (sebbene la morale del film sia che l'onestà paga sempre). Mediocre ma con un suo fascino.

Pessoa 25/10/21 02:37 - 1765 commenti

I gusti di Pessoa

Interessante commedia postbellica che rappresenta benissimo il passaggio dal cinema dei telefoni bianchi al nascente Neorealismo. La storia fa leva sui buoni sentimenti, senza però risultare mai patetica grazie a una sceneggiatura agile capace di trovare sempre la risata liberatoria fra le ferite ancora aperte di una società che cerca a fatica di dimenticare gli orrori della guerra. Cast in grande spolvero dominato dalla Magnani fresca del successo di Roma città aperta, regia tutto sommato onesta. Un film divertente che offre l'opportunità di dare un'occhiata a come eravamo.

Gennaro Righelli HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.