Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I TRE VOLTI DELLA PAURA

All'interno del forum, per questo film:
I tre volti della paura
Dati:Anno: 1963Genere: horror (colore)
Regia:[3e] Mario Bava
Cast:Boris Karloff, Michèle Mercier, Lydia Alfonsi (Lidia Alfonsi), Mark Damon, Susy Andersen, Massimo Righi, Rika Dialyna, Glauco Onorato, Jacqueline Pierreux, Milly Monti (Milly), Harriet Medin, Gustavo De Nardo, Milo Quesada (n.c.), Alessandro Tedeschi (n.c.)
Note:Episodi: "Il telefono", "I wurdulak" (e non "I Wurdalak"), "La goccia d'acqua". E' risaputo che il gruppo inglese dei Black Sabbath ha preso il proprio nome dal titolo internazionale scelto per il film di Bava. Aka "I 3 volti della paura".
Visite:4518
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 52
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 11/7/09 1:23 - 4249 commenti

Il primo episodio si fa notare per un amore lesbico non urlato, ma palese (ma in censura non se ne ne accorsero?), non certo per la tensione: caruccio (**). Buono il secondo episodio, da Aleksej Tolstoi, col grande Karloff e con alcune scene che lasciano il segno (ben meglio della pellicola di Ferroni): ***. Buono pure il terzo, con momenti di tensione non facilmente sostenibile: ***.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 27/8/09 7:19 - 10604 commenti

Film realizzato da Mario Bava avvalendosi di illustri collaboratori (Alberto Bevilacqua alla sceneggiatura e Boris Karloff in una piccola parte) risulta in realtà piuttosto diseguale con il terzo episodio decisamente superiore ai primi due che hanno il sapore della (ben fatta) routine.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 25/3/07 19:05 - 3875 commenti

Capolavoro di Mario Bava (e del cinema horror italiano), questo indimenticabile film composto da tre incisivi episodi (La Goccia d'Acqua resta il migliore) rappresenta assieme ad Operazione Paura il punto di non-ritorno del cinema gotico italiano (difficile raggiungerne l'intensità visiva e narrativa). Omaggiato in tutto il mondo (il complesso dei Black Sabbath prese nome dal titolo americano del film), meglio rappresenta l'ironia (macabra) e lo spirito modesto (il finale) di un grande Artista.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 11/5/07 10:51 - 3005 commenti

Il film di Bava che piace di più ai falsi fans, è in realtà abbastanza diseguale: modesto pur se elegante il primo episodio (anche se la Mercier...), tutto retto dal vecchio Karloff il secondo, formidabile il terzo. Ma ciò che colpisce ancora oggi è la sardonica nonchalance con cui Bava sbatte in faccia al pubblico (presumibilmente non lo stesso della Nouvelle Vague e dei decostruzionismi godardiani) la finzione cinematografica, nel famoso sberleffo finale. Temerario.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Puppigallo 27/7/11 9:31 - 4099 commenti

Troppo fumo e poco arrosto horror in questa trilogia che si fa apprezzare solo a sprazzi, soprattutto per l'atmosfera creata nell'episodio che vede Carloff gerontoprotagonista, con una faccia che la dice lunga sul suo lato oscuro. il primo invece è piuttosto insignificante e l'ultimo, con la morta in trance con occhi sgranati, si ricorda più che altro proprio per questa visione (il cadavere con faccia ossuta nel letto fa una certa impressione). Si può vedere, ma non è certo un caposaldo dell'horror. Fa sorridere (ora) l'introduzione di Karloff, che dovrebbe inquietare il pubblico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La testa-prova, tirata fuori dal sacco e lanciata per terra; Karloff che galoppa su un cavallo finto con dei tizi che corrono muovendo i rami.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 17/5/08 17:48 - 5737 commenti

Tre episodi paradigmatici del gotico italiano e del talento baviano, che si caratterizza subito per l’eclettismo e l’uso di una splendida fotografia policroma. Il primo è un thriller la cui suspense è data dalla donna bella e sola perseguitata dal telefono; nel secondo si reinterpreta il vampirismo; nel terzo, il più baviano e innovativo, entra in gioco lo spiritismo e in un paio di occasioni si sobbalza sulla sedia. Ogni segmento è affidato a interpreti perfetti per l’atmosfera: Mercier, Karloff, Pierreux. Coraggioso finale autoironico.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 4/6/10 12:41 - 1495 commenti

Vecchissimo horror di Bava in tre episodi. Il primo è inutile; il secondo vanta una buona atmosfera generale, e l'ottimo Glauco Onorato in un ruolo rilevante. Il più bello è ovviamente il terzo episodio, La goccia d'acqua, che nella sua semplicità riesce ad essere piuttosto intrigante, anche se i tempi sono quelli che sono. Stringi stringi, l'unica cosa da ricordare davvero è la chiusura finale, ironica e decisamente inaspettata per quei tempi.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 9/8/08 12:50 - 6728 commenti

Divertente e gustoso film di Bava che dopo un primo episodio piuttosto blando passa ad un secondo dal tema di stampo classico (il vampirismo) per poi concludersi con un ultimo episodio misterioso e, quasi, inquietante. Discontinuo, come quasi tutti i film ad episodi e sicuramente non tra i lavori migliori del regista romano e tuttavia, anche se un po' invecchiato, si lascia guardare con piacere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il divertentissimo finale in cui Bava svela uno dei trucchi di scena.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 26/9/16 0:48 - 7343 commenti

Il primo episodio, variazione sul tema del persecutore telefonico, molto punta sulle grazie nivee di Mercier, come il secondo, che narra la storia di una famiglia russa vampirizzata, sulla presenza di Karloff - utilizzato anche nella presentazione e nell'epilogo smitizzante - ma il migliore è il terzo con Jacqueline Pierreux,, tratto da Cechov, per quanto l'atmosfera inquietante sia compromessa dalla maschera della vecchia medium morta, grottesca più che spaventosa. Nell'insieme, una discreta antologia, un poco sopravvalutata ma importante nella storia dell'horror nostrano .

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il disvelsamento del trucco di scena utilizzato per la cavalcata di Karloff.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 22/5/08 14:59 - 4666 commenti

Uno degli horror ad episodi migliori del cinema italiano, un Bava in grande forma che spazia tra i vari sottogeneri del terrore. Si comincia con un episodio giallo, con buona tensione (anche se si tratta del più leggero). Poi tocca a Karloff nell'eccellente episodio vampirico I Wurdulak (ottimi atmosfera e finale, c'è pure la sexy Mercier). Angosciante l'ultimo episodio che mette notevole paura, buone anche le interpretazioni. Il suono della goccia rimane impresso. Da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale sberleffo, la goccia d'acqua.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 15/5/09 14:22 - 3024 commenti

Notevole film di Bava in tre episodi eterogenei e riuscitissimi. Nel primo siamo nel campo del thriller: storia semplice ma intrigante (che anticipa i celebri incipit di Scream e Quando chiama uno sconosciuto) e buona tensione. Il secondo affronta invece una classica storia gotica: atmosfera di grandissima suggestione e bellissime ambientazioni. Nell'ultimo siamo nell'horror puro: trama semplicissima e ottima tensione. Regia e fotografia sempre a livelli altissimi. Finale intelligente e autoironico.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 13/8/09 10:03 - 3437 commenti

Tre episodi per un Bava notevole nella fotografia (come suo solito) e abbastanza fluido nello stile di ripresa. Come tensione non eccelle. L'episodio della telefonata è il più elegante (stupenda la Mercier) e riuscito. Quello dei Wurdulak è un classico di vampiri e atmosfere baviane ma tutto sommato pallosetto. Quello della goccia procede tra idee buone e meno buone, sicuramente migliorabile ma non banale. Voto complessivo **1/2.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 18/11/08 12:43 - 1334 commenti

Gran film di Bava che perde qualche colpo nell'episodio dei Wurdulak (ma ha dalla sua un Karloff eccezionale e delle luci grandissime). Forse il top è nella Goccia D'acqua. Visto su grande schermo fa un figurone e di film con certi colori e luci non se ne vedono più. Meglio di Corman!!! Michelle Mercier è semplicemente di una bellezza divina.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Herrkinski 28/11/10 3:02 - 3877 commenti

Non tra i migliori di Bava Sr., comunque un buon film gotico, un po' datato ma con alcuni momenti sopra la media. Trascurabile il primo episodio, a causa principalmente di un finale poco entusiasmante. Bello il secondo, in stile tipicamente baviano; ottimo l'uso delle luci e delle location, molto atmosferiche, così come notevole è la prova di Karloff. Niente male anche l'ultima storia, che lascia intravedere il mood spaventoso e il tema che Bava riproporrà anni dopo (in modo leggermente diverso) in Shock. Nel complesso, un film gradevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale con Karloff sul cavallo.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Gugly 19/2/08 17:02 - 946 commenti

Film diseguale che soddisfa solo in parte ma che conferma l'immenso telento artigianale del regista; il primo episodio è divertente per chi, smaliziato, conosce o ha già visto Dario Argento; il secondo è così così, sembra di stare dalle parti della Hammer con quelle ambientazioni finte (sì lo so, il finale...); il terzo riscatta quasi del tutto il film; pur con effetti speciali meno che rozzi si respira un'aria malsana che fa veramente paura. Sberleffo finale.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Harrys 12/5/09 13:32 - 679 commenti

Ottima la fotografia e la scenografia dell'episodio "I Wurdulak", quasi insostenibile la suspance in "Goccia d'Acqua", mentre "Il Telefono" sembra una puntata di Alfred Hitchcock Presenta (il che è tutt'alto che un difetto); e una grande regia in generale. Allucinante per l'epoca un finale del genere. Meraviglia. ****1/2
I gusti di Harrys (Comico - Fantastico - Horror)

Ghostship 6/5/08 13:31 - 394 commenti

Uno dei molti capolavori del maestro Bava. Tutto risulta perfetto: colori meravigliosi, ottimi attori, ambientazioni e scenogragfie degne di un alto budget. Più che in altre pellicole si nota una componente ironica perfettamente miscelata a quella più puramente gotica, che ne fa forse IL film horror ad episodi, imitato negli anni da altre pellicole che non ne hanno però mai eguagliato lo splendore. MUST.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena finale con Boris Karloff a cavallo.
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Sabryna 21/3/09 14:11 - 225 commenti

Qui Bava giunge al culmine della contaminazione: parte dallo spunto della struttura trilaterale (già operata dal regista americano Roger Corman) e costruisce tre vicende, l'una diversa dall'altra per ambientazione ed epoca, legate dal sentimento della paura, cui si aggiunge un pizzico di amore malato e morboso per se stessi o per gli altri. Innovazione della pellicola è senza dubbio la presenza del mattatore (Boris Karloff), che presenta l'opera al pubblico. Gran bel film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale. Le ambientazioni gotiche del secondo episodio.
I gusti di Sabryna (Fantastico - Horror - Thriller)

Trivex 10/5/16 9:46 - 1355 commenti

Grande film! Il primo episodio si caratterizza subito per le belle gambe in mostra: una storia passionale, moderna anzi d'avanguardia per il tempo. E la tragedia finale completa il quadro morboso in via di composizione (***). Il secondo è un grande affresco d'orrore: un vampiro che vuole sterminare la propria famiglia! Basterà l'amore per annientare la satanica minaccia? Grande fotografia e tensione sempre sul pezzo (****). Il terzo è una iniezione di terrore allo stato puro. La morte è protagonista e la paura accompagnerà interamente la visione (****).
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Enzus79 31/7/11 16:48 - 1540 commenti

Sarebbe un film di alto livello se non ci fosse il primo episodio intitolato "il telefono". Gli altri due coinvolgono e danno suspence, soprattutto I Wurdulak (Corman avrà apprezzato), col grande Boris Karloff che col suo volto orrorrifico la fa da padrone. Musiche inappropriate.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Rambo90 25/5/18 23:38 - 5285 commenti

Antologia in bilico tra horror e thriller nella quale il maggior pregio è la regia di Bava, che sa creare atmosfera insieme a una fotografia affascinante. Purtroppo le storie non sono altrettanto entusiasmanti, eccezion fatta per "La goccia d'acqua", che risulta la più divertente e tenebrosa delle tre. La presenza di Karloff è un valore aggiunto, regalando al suo segmento un paio di sguardi torvi che potrebbero da soli provocare incubi. Peggiore del lotto "Il telefono", che scorre su binari prevedibili e piuttosto noiosi. Non male.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Rufus68 26/10/16 23:01 - 2004 commenti

Il primo racconto è come il brodino de La specialità della casa: insipido, ma funzionale alle successive pietanze, decisamente più saporite. Il Wurdalac di Karloff, infatti, è già un solido esercizio di genere; l'ultimo episodio, mosso dal sovrannaturale e impreziosito da squisite e colorate luci pulsanti, è un piccolo gioiello del fantastico che Argento ha di sicuro compulsato come una Bibbia. Finalino beffardo e in linea con l'estetica baviana del mondo come assurdo teatro animato da fantocci.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Buiomega71 29/9/11 0:55 - 1815 commenti

Baviano fino al midollo e capolavoro italico della paura per eccellenza. L'episodio del telefono è piuttosto debole, ma supportato da una buona suspence e da una regia virtuosistica. I wurdulak mi è piaciuto meno, risulta essere il più datato, troppo pittorico e "teatrale", preferisco la versione ferroniana. Ma la goccia d'acqua è forse una delle esperienze più terrificanti viste in vita mia, dove la paura ti ghiaccia il sangue e il cadavere sghignazzante della megera (sulla sedia a dondolo, sul letto, che avanza innaturale) è da annali dell'incubo. Piccolo capolavoro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutto l'episodio della "Goccia d'acqua", davvero spaventoso; Il finale jodorowskiano ante-litteram.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Minitina80 6/6/15 16:19 - 1714 commenti

Gode molto della luce riflessa dovuta alla fama che si è creato attorno. Tre episodi differenti tra loro, specie nella impostazione, dove Bava sfoggia tutte le sue capacità, sia di regista che di tecnico della fotografia. Il migliore è forse il terzo episodio, dove oltre alla già citata fotografia personale e vivida c’è tanta bravura nel creare un’atmosfera angosciante di continua apprensione. Le storie sono solo un pretesto, perché Bava punta chiaramente ad altro.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Fauno 26/10/13 12:38 - 1702 commenti

Ottimo il primo, pessimo il secondo, buono il terzo! Messaggio basilare: non giocare e non misurarti mai con certe forze del Male né con mezzi moderni quali il telefono, né col sentimento più nobile che è l'amore e ancor meno col furto di gioielli ad alto valore simbolico. Il cadavere nel terzo episodio è fatto divinamente; il telefono la fa talmente da padrone nel primo che gli viene in mente di far lo stakanovista telefonandoci trama e conclusione del secondo, ed è la grossa pecca di tutto l'assieme...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Stefania 1/5/12 21:17 - 1600 commenti

Evviva innanzitutto l'ironico "backstage" di Boris Karloff che, nel prologo, incuriosisce senza arrecar danno alla suspence, e nel finale strappa un sorriso... liberatorio. Poi, un plauso alla fotografia, giocata su tinte violacee, o comunque fredde, di impatto visivo... agghiacciante. Il primo episodio non ha connotati fantasy-horror, è un thriller che, purtroppo, è narrato con i tempi sbagliati. Storia di vampiri tradizionale il secondo, il terzo è il più decadente e febbrile, un delirio solitario e folle, ossessivo e implacabile, come quel rumore insistente, che non si riesce ad attutire!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La medium scheletrica sul letto. La vocetta del bambino vampirizzato che chiama la mamma dal buio della notte di bufera...
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Mickes2 4/9/14 13:42 - 1550 commenti

Il cinema del terrore del maestro Bava trova qui un altro grande esempio. Tre episodi distinti per mettere in scena altrettante forme differenti di paura. Diviso tra mistero, vampirismo e fantastico, di certo non riesce a mantenere una linea terrifica uniforme, ma al di là dei sentimenti evocati è innegabile l’accuratezza nella costruzione, nelle atmosfere, nell’impianto visivo e nella costruzione dell’immagine. L’episodio migliore è l’ultimo, i Wurdulak si piazza nel mezzo a parimerito col primo.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Luchi78 10/2/11 12:18 - 1521 commenti

Horror d'altri tempi con il marchio inconfondibile di Bava: la fotografia con colori vividi e giochi di luce colorata rendono tutti gli episodi surreali, volutamente "finti", ma il ritmo è buono e la tensione non manca. Personalmente ho gradito di meno il gotico episodio centrale, ma sicuramente tutti e tre meritano di esser visti e "gustati" soprattutto per i piccoli dettagli che Bava sapeva imprimere.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Nicola81 13/10/13 11:37 - 1477 commenti

La paura, in realtà, è concentrata quasi interamente nel terzo episodio, inquietante nella sua semplicità. Il primo è più morboso che pauroso (ma che bella la futura Angelica Mercier), il secondo, il più articolato, è un gotico tradizionale impreziosito dalla presenza di Boris Karloff e con almeno una sequenza (il bambino che chiama la madre) che lascia il segno. Datato finché si vuole, ma piacevole, pur nella sua disomogeneità e folgorante nell'utilizzo delle luci e dei colori, ma questo per Bava era normale. Finale dissacrante e auto-ironico.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Disorder 11/11/10 12:48 - 1374 commenti

Davvero bello. Il primo episodio è un piccolo capolavoro di apprensione claustrofobica, un crescendo costruito intorno ad un triangolo di amore morboso, dai velati accenni omosex. Il secondo, vampiresco, si segnala soprattutto per le superbe scenografie gotiche (qui si capisce cosa colpì Geezer Butler, bassista degli Earth poi divenuti appunto Black Sabbath!), ma la storia è piuttosto debole. Il terzo super-macabro è un altra giostra di luci e colori, davvero un piccolo gioiello del terrore. Finale spiazzante, tanto per gradire.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il bambino "Wurdulak" chiama la madre asserragliata nella casa; le scenografie degli esterni nel secondo episodio; l'incredibile finale.
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Rigoletto 11/11/12 17:30 - 1207 commenti

Con questo film il bravissimo Mario Bava dà un'altra prova di completezza professionale dimostrando di saper dipingere non solo il grande affresco ma anche il quadretto caratteristico. Anzi, si può tranquillamente affermare che i suoi film non hanno niente da invidiare agli analoghi prodotti horror che in quegl'anni venivano confezionati dai Castle, dai Corman dai Fisher. Un vero gioellino in tre episodi: morboso il primo, fantastico il secondo e terrorizzante il terzo. Peccato l'Italia non abbia avuto anche un Price o un Lee. ***!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le nebulose atmosfere del secondo episodio; Il genialissimo finale.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Bruce 17/11/08 11:06 - 882 commenti

Tre episodi sulla paura, diversissimi tra loro. Il telefono e le due amiche dal legame particolare, i vampiri Wurdulak con Boris Karloff e la goccia d'acqua con la medium morta (da salto sulla sedia). Bava si diverte ad esibire le proprie enormi qualità. Un talento superiore per luci, fotografia e scenografia curatissime.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Von Leppe 24/8/10 21:04 - 871 commenti

Tre episodi che raccontano tre diversi tipi di paura, presentati efficacemente da Boris Karloff. I tre generi di horror vengono trattati in modo originale. Tre classici: "Il telefono", dove la protagonista è perseguitata da un maniaco, "I Wurdulak" che affronta un vampirismo diverso dal solito e "La goccia d'acqua", che è il più terrificante, sulla paura dei rumori notturni e i fantasmi. Capolavoro per me; ho avuto la fortuna di vederlo molto giovane: fu uno spauracchio e mi coinvolse molto, specie i Wurdulak, dove la fatalità e l'amore consumano il dramma.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Sognatemi!
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Jena 12/8/18 17:10 - 870 commenti

Il primo episodio è un gustoso antipasto in cui apprezzare le splendide scenografie interne e la straordinaria bellezza della Mercier. Il secondo, "I Wurdalak", è apoteosi gotica dei giochi di luce, dei filtri, delle nebbioline baviane in cui troneggia un grandioso Karloff, il cui ceffo sconvolto è diventata vera icona dell'horror gotico italico. Infine il terzo, con colori e luci pre-argentiani, incute terrore per il volto terrificante della morta. Quanto hanno pescato per idee, spunti e atmosfere i successori (Argento?) da questo film...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'indimenticabile introduzione con un Karloff mellifluo impagabile; Nei Wurdalak il ceffo di Karloff vero effetto speciale vivente.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

R.f.e. 30/8/09 10:16 - 819 commenti

In realtà, l'unico episodio che io ami veramente di questo film è quello interpretato da Mark Damon, a mio avviso la migliore versione cinematografica del racconto "La Famille du Vurdalak" (1847) di Aleksej K. Tolstoj. MOLTO MEGLIO del pur dignitoso La notte dei diavoli (1972), giacché il film di Ferroni mi ha sempre dato l'impressione di essere stato girato "nel boschetto sotto casa" (sic!) e del resto non sembra credibile che un'intera famiglia viva veramente nella casetta che si vede nel film del '72, per non parlare dell'infelice casting.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Jdelarge 19/1/14 19:46 - 634 commenti

Capolavoro di Bava, in grado di creare atmosfere sublimi con il suo noto talento visionario. Ogni movimento di camera è studiato in maniera maniacale e ciò che risalta agli occhi dello spettatore sono le luci, la nebbia, le ragnatele, la scena. Gli attori sono un contorno, così come la trama (comunque accettabile) dei tre episodi, ma il cinema non è narrativa, è essenzialmente immagine, e in questo fantastico film le immagini rimangono impresse più di ogni altra cosa. Cult.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Sdenka circondata dai Wurdalak.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Jurgen77 3/12/12 10:26 - 566 commenti

La paura fatta film! Senza. Un Mario Bava all'apice della sua carriera artistica. Con poco budget e pochi elementi; grazie anche a giochi di colore degni della "Hammer" Bava ci regale tre episodi veramente inquietanti. Superbo Boris Karloff e grandioso il finale che non ti apsetti nei... Wurdulak. Da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Boris Karloff a cavallo...
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Ira72 14/10/16 15:48 - 559 commenti

Di horror c'è pochino, soprattutto nei primi due episodi. Buone la pellicola e la fotografia, ma sobbalzare sulla sedia è un'altra cosa. Il primo episodio è piacevole, ma sembra più una commedia. Il secondo, a mio parere, sfiora il grottesco e il folklore. Meglio il terzo, senz'altro inquietante e più "baviano".
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Cloack 77 10/5/12 16:48 - 547 commenti

Come ogni film di Bava è una nuova esperienza. Tre episodi indipendenti, tre situazioni diverse, tre stili adatti, un unico immenso autore. L'ultimo episodio è anche il prologo al finale sorprendente; nonostante "l'odore di morte" e tormento, la "bambola" della strega diviene il simbolo dell'inventiva e della sincerità nei confronti di uno spettatore spaventato, preso in giro e rassicurato: in fondo è solo cinema. Scena indimenticabile: il colpevole che viene svelato seguendo il filo del telefono.
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)

Funesto 12/11/10 14:52 - 523 commenti

Ne sentivo parlare troppo bene, ero convinto che fosse sopravvalutato. E l'ho visto, non amando i gotici. Non so dire l'episodio più bello: tre veri capolavori di paura. Il Telefono, forte di una brava Mercier (bonazza paurosa...), è un tour de force di tensione, ambiguo e con un finale per l'epoca geniale. Gran fotografia che va a braccetto con le lussuose scenografie. In Wurdulack si fa uno strepitoso lavoro sulle atmosfere grazie alla lugubre fotografia: è un gioiello. La Goccia d'Acqua è terrificante, con giochi di luce divini. Voto: ****!.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale del Telefono; Il bambino vampiro che chiede di entrare in casa in Wurdulack: La luce policroma che filtra nella casa in La goccia d'acqua.
I gusti di Funesto (Animazione - Horror - Thriller)

Magi94 5/7/17 22:27 - 470 commenti

Film piuttosto invecchiato composto da tre diversi episodi. Il primo è del tutto insipido e Bava sbaglia il ritmo (*!). Il secondo, quello più stagionato dei tre, regala belle atmosfere gotiche e un'ottima fotografia, ma tutto sommato la storia è monocorde e annoia (**!). Il terzo fa uscire il vero genio del regista: le tinte forti accendono un'atmosfera di terrore, la goccia d'acqua che cade scandisce la tensione e il ghigno di morte della medium, seppur evidentemente di plastica, lascia il segno ancora ai giorni nostri (***!). Interessante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli ultimi minuti del terzo episodio.
I gusti di Magi94 (Commedia - Drammatico - Horror)

Maik271 19/11/14 14:34 - 436 commenti

Tre episodi di generi differenti (thriller, gotico, horror) per il maestro del brivido e inguaribile burlone Bava, che non si smentisce nel donarci un finale che sembra dire "non prendiamoci troppo sul serio". "Il telefono" e "La goccia d'acqua" sono i due migliori in quanto a tensione (il viso della medium è da brivido), mentre "I wurdulak" ha il suo forte nella presenza di un bravo e inquietante Karloff e nella fotografia, accreditata a Terzano ma in cui si vede chiaramente la mano del regista. Da vedere!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il viso della medium; Il finale con trucco svelato.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Corinne 22/9/12 16:43 - 379 commenti

Tre storie, tre modi baviani di fare cinema: nel primo abbiamo un thriller puro, che risente della brevità del girato e lascia un po' così. Nel secondo il gotico vecchio stampo, con bellissime scenografie (un po' noiosetto). Il terzo, a mio avviso il più riuscito, è un horror sovrannaturale, semplice ed efficace, un capolavoro cromatico esemplare del peculiare stile del regista. Nel complesso datato e sopravvalutato, ma travolgente a livello visivo. E che dire poi del dissacrante finale?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La morta nell'episodio finale.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)

Manfrin   4/12/11 9:36 - 287 commenti

Se devo giudicare un film di "paura" dai brividi ed i sobbalzi che mi provoca devo riconoscere che solo il terzo episodio, dove peraltro sono splendidi i giochi di colori e di luci che esaltano due abitazioni squallide, ha generato in me queste sensazioni. Deboluccio il primo episodio e un po' datato il secondo, resta nel complesso un film che giustamente rende merito alla classe di Bava.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Claudius 31/8/18 10:33 - 259 commenti

Fermo restando che il capolavoro del sommo Mario resta Operazione paura, anche questo film è eccellente: dei tre episodi il migliore è "La goccia d'acqua" (grazie alla spaventosa revenant), ma anche gli altri si difendono bene aiutati dalla bellezza della Mercièr e dalla classe infinita di Karloff (esplicata soprattutto nel prologo e nell'epilogo). Da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale beffardo e l'episodio della medium.
I gusti di Claudius (Avventura - Horror - Sentimentale)

Samdalmas 25/11/16 16:22 - 254 commenti

Film a episodi che conferma il talento di Bava nell'horror e nel thriller, un vero precursore in entrambi i generi. Il più riuscito è quello centrale con Boris Karloff (lo stesso racconto "I wurdalak" verrà ripreso da Petroni), mentre nel primo c'è un audace rapporto lesbo tra Michele Mercier e Lydia Alfonsi. Efficace nel creare spavento quello finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La medium sul letto; Il saluto finale di Karloff.
I gusti di Samdalmas (Musicale - Poliziesco - Thriller)

Fedeerra 28/8/17 0:53 - 252 commenti

Tre storie dell'orrore raccontate da Bava attraverso tre registri narrativi molto differenti. Il primo episodio è un thriller pulito, conciso ma pieno di suspence. Il secondo è un gotico vampiresco dai toni romantici un po' macchinosi ma riscattato da una bella atmosfera da fiaba nera. Il terzo, il migliore, è uno splendido racconto di morte, sospeso tra atmosfere macabre e decadenti, fotografato magnificamente e diretto in modo perfetto. Un capolavoro.
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)

Xabaras 12/8/10 16:39 - 185 commenti

Non il capolavoro di Bava ma indubbiamente una delle opere più importanti della sua produzione. Tre episodi e tre diversi modi per narrare la paura al cinema. Il primo (***), che anticipa molti dei topoi del giallo argentiano, è claustrofobico e morbosamente affascinante, il secondo (***!), puramente gotico e prevalententemente d'atmosfera, è letteralmente dominato dal vampiro Karloff mentre il terzo (****) é una pura scheggia impazzita di malato terrore. La caleidoscopica fotografia rimane comunque l'elemento basilare per la creazione della suspense.
I gusti di Xabaras (Gangster - Horror - Western)

Vanadio 29/4/10 23:06 - 105 commenti

Datato e parecchio, ma ha ancora un certo fascino retrò. Boris Karloff appare nella presentazione del film (con uno sfondo irreale da fantascienza degli anni '60) e nel primo episodio, dedicato ai vampiri; quello più inquietante (anzi, ormai il solo) è il terzo, ricco di atmosfera. Karloff e il regista sanremese si prendono in giro (il primo in scena, l'altro dietro la cinepresa) in un finale autoironico come è sempre stato lo stesso Mario Bava.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La presentazione fatta da Karloff.
I gusti di Vanadio (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Anna 2/2/09 18:53 - 90 commenti

Tre episodi per tutti i gusti. Il telefono: ricco di tensione e con riferimenti espliciti all'omosessualità delle protagoniste. I vampiri Wurdulak: per gli amanti del classico. E La goccia d'acqua (il mio preferito): splendido horror inquietante e spaventoso, la vecchia è veramente orrenda!
I gusti di Anna (Musicale - Poliziesco - Thriller)

Acid burn 5/9/17 23:27 - 32 commenti

Girando episodi così brevi perdono importanza la trama e la sceneggiatura, ma il Maestro Mario Bava ha la sua forza nella fotografia, negli effetti speciali, nell'impatto visivo e, in questo caso, nella sapienza con cui dosare i tempi. Il film diffonde paura e angoscia in contesti diversi con effetti differenti, rischiando però di passare per luoghi comuni o situazioni prevedibili. Direi quasi Bava volesse girare un documentario su come si girano i film di paura.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale proibito in cui si svelano i trucchi di scena; Da non credere (e da non far vedere)!
I gusti di Acid burn (Fantascienza - Giallo - Horror)

Paolog. 5/10/08 23:31 - 10 commenti

Ottimo film gotico di Mario Bava che vede la partecipazione del grande Boris Karloff. L'episodio migliore resta l'ultimo (il terzo nella versione italiana), "La goccia d'acqua", nel quale si presentano tutte le caratteristiche visive del miglior Bava. L'episodio "Il Telefono" acquisisce un senso nella versione americana, nella quale è più interessante e chiaro tutto l'intreccio (bellissima la sequenza finale dell'episodio). Ottimo cast tra cui una bellissima Michelle Mercier.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale de "La Goccia D'Acqua".
I gusti di Paolog. (Gangster - Musicale - Thriller)