The hoarder - Film (2015)

The hoarder
Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/10/16 DAL BENEMERITO HACKETT
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Hackett 22/10/16 16:18 - 1867 commenti

I gusti di Hackett

Piccolo horror senza troppe pretese che sfrutta l'insolita e riuscita location di un complesso dove si affittano magazzini per privati. Dopo un inizio abbastanza incoraggiante la pellicola si svela per quel che è, un gioco a rimpiattino già visto e rivisto con finale scontatissimo.

Pinhead80 29/10/16 12:17 - 4752 commenti

I gusti di Pinhead80

Tutto ciò che si svolge sottoterra richiama sempre a una certa inquietudine interiore. La location quindi è azzeccatissima, così come interessanti sono le premesse iniziali. Purtroppo però il film non mantiene ciò che promette e si scivola via via sempre di più verso lo scontato. Qualche spavento degno di nota e poi tutto quello che gli appassionati di horror hanno già visto centinaia di volte. Non mi sento di condannarlo totalmente, ma l'amaro che rimane in bocca al termine della visione è molto forte.

Nancy 16/01/17 01:14 - 774 commenti

I gusti di Nancy

Un horror non di pregio ma che riserva comunque qualche sorpresa. Ciò che si annida nei meandri di un inquietante e suggestivo deposito labirintico è una trama dai contorni thriller ma dall'anima horror. Il cast è quello che è, facce pescate da telefilm random, ma comunque funziona nell'impostazione generale - non mancano neanche le "furbate" classiche di questo tipo di protagonisti. Non si fanno grandi salti sulla sedia, ma il film regge la tensione fino all'ultimo, amaro momento.

Redeyes 30/03/18 15:45 - 2448 commenti

I gusti di Redeyes

Ennesimi babbei ed ennesimo villain. Siamo nei garage in affitto e tutto il film si svolge nei relativi piani, ma se l'inizio poteva far ben sperare si capisce che vireremo alla boiata fin dall'arrivo del poliziotto Knepper; da lì in poi si perdono sia l'effetto sorpresa che l'horror in stile Wrong turn. Il cast non aiuta in tutto ciò e per assurdo il migliore sembra quasi essere il buon custode rosso. Locandina assolutamente illudente.

Taxius 31/08/18 16:29 - 1656 commenti

I gusti di Taxius

Un gruppo di sconosciuti si ritrova prigioniero in un garage sotterraneo con un qualcuno o un qualcosa di molto feroce che lo insegue. Horror semplice e dalla trama scontata e povero dei classici jumpscare, ma che comunque si fa vedere grazie a una riuscita ambientazione molto claustrofobica e a un ritmo tutto sommato veloce. La prima parte è sicuramente la migliore; poi, appena avviene il colpo di scena che stravolge il film, il tutto comincia a calare fino a un finale comunque interessante.

Rufus68 4/12/19 23:22 - 3836 commenti

I gusti di Rufus68

Una sciacquetta con la sua amica sciacquetta, il matto, il poliziotto più altri tizi mezzi isterici: più che un horror è il solito rimpiattino improbabile, una sommatoria di eventi improbabili, psicologie improbabili o nulle, personaggi insulsi. Uno dei protagonisti se ne esce con: "C... o", m... a, f... lo", a testimoniare la densità dei dialoghi. Da evitare.

Myvincent 28/12/19 15:59 - 3739 commenti

I gusti di Myvincent

In un deposito-magazzini sembra muoversi famelica una mostruosa creatura provvista di un'orrenda bocca e a farne le spese coloro che ha affittato i locali (chi per un motivo, chi per un altro). Horror non privo di malsano appeal, alza l'asticella sulla qualità del genere di questo secolo, specie per il risvolto inaspettato che concede e per il ritmo selvaggio che non annoia mai. Finale in linea con quelli dei film contemporanei della stessa materia.

Mr.chicago 20/02/24 16:48 - 88 commenti

I gusti di Mr.chicago

Non si capisce se il regista abbia voluto omaggiare ironicamente gli slasher anni '80 oppure se sia stato completamente incapace di realizzare un prodotto credibile (più ptobabile la seconda); si passa allegramente da "Ma che diavolo è quella cosa!" a " Moriremo tutti", il tutto intervallato dai più classici stereotipi del genere, ambientazione atona, caratterizzazione dei personaggi superficiale; non si approfondiscono per nulla poi le motivazioni del "cattivo" di turno, recitaione sotto la sufficienza, musiche banalissime, pathos zero; si salva solo perché in giro c'è di peggio!

Robert Knepper HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Species 3Spazio vuotoLocandina CarnivàleSpazio vuotoLocandina Perry Mason: Scandali di cartaSpazio vuotoLocandina Prison Break
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.