Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ASSASSINI NATI - NATURAL BORN KILLERS

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 42
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 12/7/08 14:39 - 10734 commenti

Film bello e controverso, diretto da un Oliver Stone in grande forma e scritto dal regista in collaborazione con Quentin Tarantino, che probabilmente ha messo di suo nell'opera un certo gusto iper-realistico oltre alla velocità di ripresa ed al ritmo adrenalinico del montaggio ispirato forse dalla sceneggiatura. Il film rappresenta una feroce e puntule critica al sistema drogato dell'informazione occidentale con evidenti riferimenti cronachistici. Bella la regia e buone le intepretazioni del cast.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 4/1/08 9:06 - 3875 commenti

Sceneggiatura tarantiniana sino al "midollo", sennonché a dirigere è Oliver Stone. Altro grande regista, ma decisamente limitato da uno script caotico, convulso, ricco di dialoghi frenetici e di violenza estrema (oltreché gratuita). Non sarebbe cambiato molto, se alla regia ci fosse stato lo stesso Quentin, perché al di là dell'ottima scelta d'interpreti (menzione di merito per la bravissima Juliette Lewis) è proprio il monocorde sviluppo che ne sancisce il tracollo, ad iniziare dal secondo tempo. Da vedere, anche se potrebbe non piacere.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 4/9/07 9:25 - 3011 commenti

Le note querelles sulla sceneggiatura (con tanto di abiura da parte di QT) alla fine contano il giusto, a fronte del travolgente impatto (audio)visivo del film, davvero un prodotto da sala (rivisto una volta in una tv "normale", vecchia maniera, perdeva tantissimo). Il pistolotto moralistico non va a segno (dato che il film ricasca nella medesima ambiguità che vorrebbe rimproverare ai media), il baraccone sì, e ci si diverte un mondo, anche se più di un taglio non avrebbe nuociuto. Impagabile il babbo della Lewis, identico a Pacciani.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 20/6/09 8:47 - 7157 commenti

Massacri, fuga e detenzione di una coppia di efferati pluriomicidi, raccontati freneticamente in un iperbolico frullato di sangue e tv, in altre parole ciò che per Stone caratterizza il degrado della società americana: violenza e stupidità. Ma se la prima parte, con una notevole partitura da videoclip tra realtà sogno e trasfigurazione della violenza in chiave tv, è potente e sorprendente, la seconda rotola nella retorica, sia nello stile che nei contenuti che girano a vuoto in una satira vieta e stucchevole.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 13/3/14 17:24 - 5737 commenti

Il mondo nasce, vive e si riproduce nella brutalità, generando una catena infinita di vittime e carnefici alla mercé dei mass-media. A tal nichilismo – alquanto semplicistico e retorico - Stone perviene ostentando un figliastro di Arancia meccanica dallo stile polimorfo e schizofrenico, in cui l’iperviolenza si edulcora nel grottesco e in personaggi da fumetto (grandi Sizemore e Lee Jones). Anche per merito del doppiaggio di Laura Boccanera, la Lewis è così calata nella parte della ripugnante Mallory che ogni volta che mostra il suo brutto muso verrebbe voglia di pestarla a sangue.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il flashback sotto forma di sit-com; Jack Scagnetti all’attacco; il meritatissimo pestaggio di Mick e Mallory da parte della polizia.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 4/4/09 1:31 - 1495 commenti

Un film che mi impressionò moltissimo quando lo vidi per la prima volta, ma che a distanza di anni sembra aver perso molto del suo fascino. C'è molta superficie, secondo me: bella a vedersi, perfino splendente a tratti ma sempre di superficie si tratta. Detto questo, alcune scene sono ancora strepitose (la prima parte dell'evasione di Harrelson e la finta sit-com con la Lewis su tutte), e nel suo piccolo -ma mica tanto- è un film che ha fatto epoca.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Schramm 10/6/15 12:57 - 2248 commenti

Riflessione sulla consacrazione e mitizzazione mass-mediatica dell’omicida seriale e della violenza, che Stone espettora in un’ultrabarocca panthalassa espressiva creante un ininterrotto flusso eruttivo lisergico e destabilizzante. Se il geyser registico non valica la soglia dell’Empireo è per via del moralistico pistolotto retorico a cui Stone di rado rinuncia, che, spiace dirlo, guasta un po’ il baccanale. (Ri)visto fuori dalla spelonca platonica perde parte della dirompenza sensoriale e rischia di sembrare un interminabile videoclip, ma applicata la dovuta tara resta tanto di capo d'opera.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La postmoderna sit-com flashback che riecheggia Arancia Meccanica; la ost curata da Reznor; la rivolta.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Tarabas 2/2/09 12:05 - 1558 commenti

Epitome dell'amoralità visuale travestita da predicozzo moraleggiante verbale. Stone mette in scena una ridanciana e, nell'intento, corrosiva parodia della violenza familiare e sociale (con tanto di abuso sessuale familiare filmato in stile sitcom), con aggiunta di sparata contro la tv spacciatrice di droga sotto forma di immagini. Ironia della sorte, questo è anche l'esito del film. La frenesia del montaggio aiuta ad anestetizzare lo spettatore e coadiuva la somministrazione del preparato. In un mondo migliore, decreterebbe la fine di una carriera.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 11/5/10 16:33 - 7566 commenti

Stone tarantinato per un film che bombarda lo spettatore con un mix di stili, citazioni, musiche e colori, frullato da un montaggio schizzato di inquadrature sgembe e interpretato da personaggi sopra le righe. Uno di quei film che posso anche ammirare (iconografico Woody, geniale la rappresentazione in chiave sit-com della situazione familiare della Lewis, simpatico Downey jr.) ma non amare: la satira dei media è rozza, alcuni personaggi ai confini della caricatura, la morale molto ambigua. Comunque da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Rodney Dangerfield, babbo lascivo e violento, le cui sconce battute vengono accompagnate da risate pre-registrate.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 19/3/07 9:31 - 2394 commenti

Quello che conta di più in "Natural born killers" è senza dubbio lo stile narrativo scelto da Oliver Stone: per circa due ore bombarda lo spettatore con ogni tipo di immagine (a colori, in bianco e nero, cartoon, una finta sit-com e via dicendo). La storia invece è molto meno originale: due killer in fuga braccati da un poliziotto forse ancora più malato di loro e seguiti da un reporter alla caccia perenne dello scoop. Un film che si ama o si odia. A me non è piaciuto.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 7/1/19 22:58 - 3501 commenti

Stone spinge sul pedale del psichedelico per sottolineare la pazzia insita nei due protagonisti ma per colpire in realtà il sistema mediatico istituzionale che li sfrutta. Grazie a Harrelson e Downey l'operazione riesce, ma soffre anche di una parte centrale dove il regista esagera e diventa ripetitivo. Come denuncia sociale sul ruolo dei media ha una sua presa, ma d'altro canto finisce per nutrirsi della solita contrapposizione tra poliziotti ebeti e corrotti e la coppia di Bonnie e Clyde moderni.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Herrkinski 15/3/14 3:14 - 4104 commenti

L'accoppiata Tarantino-Stone poteva produrre un capolavoro; eppure in questo film, nonostante indubbie potenzialità, c'è qualcosa che non va. Forse è la volontà di shockare a tutti i costi, dal soggetto al montaggio emicranico, o forse la violenza esasperata e la presunta critica ai media sono sbattuti in faccia in maniera talmente palese da sembrare costruiti ad arte per piacere a certo pubblico finto-alternativo dei '90s. Rimangono comunque molte belle prove attoriali e alcune ottime scene di massa; a Stone però riuscirà meglio U-turn.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rivolta nel carcere.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

G.Godardi 20/3/07 17:14 - 950 commenti

Fu paragonato ad Arancia Meccanica, e in molti storsero il naso. In realtà il paragone è azzaccato se accostato alla struttura interna del film: come il film di Kubrick rileggeva tutte le rappresentazioni visive popolari e non, questo rilegge tutti i generi e i codici televisivi. Lo Stato, l'istituzione, si è ormai incarnata nella tv (di cui il film ne è una denuncia). La struttura riflette la schizofrenia del personaggio principale, come in "Fino all'ultimo respiro". Tarantino firma solo il soggetto.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Daidae 14/2/10 15:50 - 2522 commenti

Quando uscì la critica lo presentò come maledetto, iperviolento, pericoloso... tutta pubblicità gratuita per un film che, a mio modesto parere, è una boiata pazzesca. Non impressiona, non c'è la analisi politico-sociale dell'ottimo Arancia meccanica il quale è stato indegnamente accostato a questa roba.. gli attori poi non fanno una prova eccezionale. Scadente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La testimonianza della telecamera.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Hackett 26/8/08 14:55 - 1576 commenti

C'è molto Stone e poco Tarantino in questo lungometraggio che non mostra gli anni che ha; il montaggio serrato, la frammentazione e l'utilizzo di più modi di raccontare (dalla sit com, al cartoon) mostrano un regista in piena creatività. Controverso, politicamente scorretto. Un gran bel film.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Redeyes 21/2/08 18:12 - 1990 commenti

Mediaticamente disturbante figlio e genitore di spot e pop up visivi. Delizioso nella sua insostenibilità per larga parte della proiezione, si aliena da un cinema di stampo classico per vivere di propria vita ed assurgere a prodotto a sè stante. Juliette Lewis e Downey jr. son bravi ed Harrelson come al solito stellare. Un film che si degusta o apprezza bene nella giusta serata con le giuste persone ed il giusto stato d'animo!
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Lovejoy 1/1/08 23:30 - 1825 commenti

Se questo si chiama cinema.... Una sceneggiatura scritta una prima volta da Tarantino e poi riscritta da Stone. Con risultati alquanto sconcertanti. Violenza a piene mani, regia schizofrenica di uno Stone mai così in basso: attori lasciati liberi di fare quello che più gli aggrada e di sparare battute di una banalità insopportabile. Grande spreco di attori serissimi come Lee Jones o Dangerfield. Per farla breve una pellicola del tutto inqualificabile.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Flazich 6/7/08 1:19 - 658 commenti

Oliver Stone mette in scena la violenza. Ma in modo molto inusuale: svuotandola dal suo elemento principale. Infatti non a caso a volte usa i cartoni animati o le soap opera. Quasi a significare che ormai l'uomo l'ha accettata e la società moderna la vede come una cosa comune, amichevole. Tematiche che verranno riprese oltre dieci anni dopo da Cronenberg con il suo magnifico History of violence dove riece a condensare il tutto nella sua immensa ultima scena.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Fabbiu 13/6/07 10:27 - 1862 commenti

Lo spettatore viene letteralmente bombardato da vari effetti visivi di ogni tipo, la musica è decisamente ottima, finte sitcom sarcastiche si mescolano al thriller, alla commedia e all'ultraviolenza. Un lavoro decisamente ottimo che con due protagonisti assassini denuncia la società, le istituzioni e soprattutto il pericoloso lavoro dei mass media. Non manca certo di fare riferimento a fatti di cronaca e situazioni politiche senza sconfinare in posizioni ideologiche ma sempre alimentando un sarcasmo efficace e bastardo. A mio parere ottimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Giornalista: "Ha da dire qualcosa ai suoi fan?" Lui: "...Non avete visto ancora niente".
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Patrick78 23/1/09 11:04 - 357 commenti

Le leggende narrano di un alterco tra Stone e Tarantino, infatti quest'ultimo indispettito dal trattamento che fece il regista nei confronti della sua storia lo prese a pugni. Ora, se fosse vero Tarantino avrebbe fatto non bene ma benissimo. Incredibile insulto cinematografico e trattamento di una sceneggiatura che in mano a qualsiasi altro regista competente sarebbe sfociata in un film di qualità. Da circo degli orrori la prova di tutto il cast. Si salva giusto la sequenza del Mucchio Selvaggio che si vede alla TV per non più di qualche secondo.
I gusti di Patrick78 (Animali assassini - Azione - Horror)

Mco 4/6/14 19:22 - 2011 commenti

Alternanza, sovrapposizione, giustapposiuzione. Colore e bianco e nero, presente e passato, realtà e immaginazione, film e animazione. Tutto a ritmo frenetico, sputato in faccia allo spettatore come fosse una lunga intervista-resoconto delle "imprese" della coppia protagonista. La prima parte è davvero eccellente (soprattutto la delirante sit com che risponde con risate preregistrate agli orrori familiari narrati), più avanti si avvertono echi lynchiani ma senza troppo mordente. Particolare e non adatto a tutte le utenze.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il laido pater familias.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Orson 22/4/10 20:18 - 64 commenti

Stone confeziona un interminabile videoclip che dopo i primi 30 minuti già viene a noia. La tanto sbandierata violenza è totalmente innocua e anche la tecnica utilizzata, all'epoca tanto chiacchierata, è roba che oggi fa abbastanza sorridere. Il film è davvero pesante da seguire e segna il declino di Oliver Stone come regista: infatti, dopo la giusta condanna di Tarantino al film (il cui stile di regia neoclassico è quanto di più distante dal modaiolismo di Natural Born Killers), Stone non si è più ripreso e ha rilasciato solo opere mediocri.
I gusti di Orson (Horror - Poliziesco - Thriller)

Enzus79 6/8/14 10:34 - 1540 commenti

Capolavoro di Oliver Stone tratto da una storia del grande Quentin Tarantino. Una critica estrema ai media e alla violenza che nasce da una società corrotta e finta. Film d'adrenalina pura con montaggio schizofrenico e attori veramente sopra le righe.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Rickblaine 31/1/09 16:22 - 635 commenti

Denuncia viva e cruda di Oliver Stone alla società che genera violenza contro chi ha di fronte e ai mass media che la alimentano per fare audience. I due protagonisti lavorano alla perfezione e non sono da meno gli altri, fra i quali il giornalista reporter Robert Downey Jr., il carceriere Tommy Lee Jones e il detective Tom Sizemore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I carcerati in fuga.
I gusti di Rickblaine (Fantascienza - Horror - Thriller)

Rambo90 20/9/10 16:17 - 5485 commenti

È un film a cui bisogna dare fiducia: all'inizio il montaggio frenetico con cambiamenti di colore e di stile può dare fastidio, ma poi una volta entrati nel pieno non si può fare a meno di arrivare alla fine. È la parte in galera soprattutto ad essere avvincente e le interpretazioni di tutto il cast danno un buon motivo in più per vederlo (Tommy Lee Jones è sorprendente). Non il migliore di Stone ma buono lo stesso.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 4/6/14 10:36 - 4099 commenti

Assassini nati sono stati trasformati in giustizieri nati, a torto o a ragione. In discussione c'è tutto: la famiglia, le istituzioni, i media (tv in testa)... per dirla con una parola sola, la società americana tutta e fermiamoci lì. Forse Tarantino, vista la sconfessione, aveva altre idee, ma Stone questo ha fatto. Ciò che mi piace è l'aver ridotto tutto a macchietta e, nonostante la quantità di violenza, sdrammatizzare quella che comunque sembra essere una denuncia. Buoni e a proposito gli inserti a colpi di flash, ma indubbiamente eccessivi.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Pinhead80 28/10/10 16:30 - 3230 commenti

Vedendo il film in questione il titolo è (usando un eufemismo) decisamente calzante. Eppure nella violenza estremamente gratuita filmata da Oliver Stone c'è un che di poesia. Una violenza che non è fine a se stessa, ma che è da ricercare nel passato dei protagonisti. La musica crea momenti in cui il tempo sembra fermarsi per i protagonisti che, ispirati da una lucida follia, continuano a viaggiare lungo un percorso di distruzione e di autodistruzione. Juliette Lewis decisamente a suo agio nella parte.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena iniziale nella tavola calda con la Lewis che balla come un'indemoniata. Il delirio di Mickey nel deserto.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Piero68 31/3/10 13:20 - 2530 commenti

Il progetto era di rappresentare un viaggio nei meandri più bui della psiche umana. Il risultato è invece un papocchio pseudo-psichedelico dove la violenza e il sadismo gratuiti la fanno da padrona. Montaggio caotico. Sempre a cavallo tra farsa e grottesco. Persino il dramma dell'incesto e della violenza domestica viene ridotto alla stregua di una sit-com. T. L. Jones in versione Jim Carrey e la Lewis abbonata al ruolo della svampita in cerca di forti emozioni. In due parole: un disastro. Stone versione grandi fiaschi e Tarantino troppo oltre.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Paulaster 28/5/13 9:29 - 2060 commenti

Scorpacciata di violenza assortita alla stregua di un carosello di spot televisivi. Il suo protrarsi diventa un esercizio sterile dove manca la profondità, lo studio e si punta a colpevolizzare il tutto all’ambiente ostile e perverso (d’esempio la carrellata finale con casi giudiziari veri). Denuncia grezza che coinvolge solo quando riguarda la Lewis, in un personaggio ispirato. Anche Lee Jones ha sguardi da satanista invasato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: “Se dimagrisci ancora ti faranno Miss Etiopia”; La barzelletta del drive-in.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Didda23 6/9/11 13:43 - 2020 commenti

L'inserimento di una aspra e dura critica sociale è stata una scelta poco riuscita per Stone. Lo stile, seppur non all'altezza di Tarantino, è gustoso e ricco di trovate visivamente interessanti. Purtroppo tutto questo continuo sparo epilettico di colori a velocità supersonica alla distanza annoia. Le interpretazioni, volutamente esagerate, risultano particolarmente fastidiose. Un buon film, ma le premesse facevano sperare in tutt'altro risultato.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Minitina80 16/10/17 21:22 - 1878 commenti

Difficile porsi nella maniera giusta di fronte a un’opera del genere, in cui tutto è fuori controllo e gli schemi tradizionali sono infranti a favore di una sfrenata anarchia visiva. Dopo un inizio leggermente pulp si sale di livello, come su un ottovolante, rendendosi conto ben presto di non poter tornare indietro. Un regista come Stone non poteva non scagliare qualche sasso, ma questa volta sembra più propenso a curare la forma espressiva, talmente esplosiva e convulsa da distogliere lo sguardo dall’obiettivo principale. Forse, non per tutti.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Greymouser 13/5/10 12:45 - 1441 commenti

Inconfondibile il marchio del regista in questo film, anche se con apporti tarantiniani evidenti (però, diciamolo, l'estetica di Quentin è lontana anni luce da quella di Stone). Dunque, dobbiamo tenerci il bello e il brutto, come sempre capita coi lavori di questo autore, che in questo caso si rivela particolarmente double-face: ritmo e azione coinvolgenti e regia ultravitaminica, ma anche tante forzature, eccessi, episodi al limite del grottesco involontario. Prendere o lasciare: è Oliver Stone.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Disorder 25/8/11 17:59 - 1380 commenti

Praticamente un remake di Arancia meccanica, riadattato agli anni della globalizzazione mediatica e del sensazionalismo televisivo; la grossa differenza è che qui il Sistema non cerca più di controllare o rieducare i suoi figli corrotti, si accontenta di farne carne da audience o eventualmente da macello (ad esempio Harlesson, alla cattura subisce un colossale pestaggio dai poliziotti ma poi è trattato coi guanti purchè conceda un'intervista). Insomma, tanta carne al fuoco per un film forse eccessivamente confuso ma alla fine efficace.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Juliette Lewis abbatte a fucilate un povero ciclista che rallentava loro la corsa in auto: "Ho sempre sognato di farlo...".
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Giacomovie 14/7/10 22:22 - 1305 commenti

Il concetto di arte ha una componente soggettiva. Quello che è artistico per uno può essere spazzatura per un altro e viceversa. Per me questo film non è arte, anche se non supera il confine della spazzatura. È un collage di contorti frammenti amalgamati bene ma senza una finalità ben precisa, perché ne insegue diverse, senza centrarle. Dimostrare in questo modo che i mass-media creano dei miti per poi distruggerli non è una finalità. Solo il fatto che è ben diretto non lo fa scendere ad un livello mediocrità. **!
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Taxius 28/6/15 15:25 - 1152 commenti

Divertente, violento e folle. Oliver Stone critica fortemente i media accusati di mitizzare e pubblicizzare la violenza solo per fini economici. Il film a tratti è veramente demenziale oltre che violento e queste due caratteristiche sono pompate al massimo attraverso il montaggio frenetico delle scene e al cambio di colore dell'immagine, tanto che sembra di guardare un video musicale. Il film è indubbiamente ben fatto, ma se fosse stato girato da Tarantino (sua è la sceneggiatura originale) sarebbe stato tutt'altra cosa.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Mdmaster 17/10/11 1:11 - 802 commenti

Cinematograficamente è l'equivalente di un'indigestione: tutto viene sparato a diecimila all'ora sull'autostrada del delirio. E tanto vale allora spegnere il cervello e godersi ciò che la professionalità di Stone ci regala, perché il messaggio mi è sembrato troppo ironico per esser preso sul serio e fin troppo seducente per meritare d'esser considerato. Harrelson e Lewis, però, come coppia non mi entusiasmano; ho preferito il simpatico Downey Jr e l'ossessivamente cartoonesco Lee Jones. Da vedere? Sì dai, con una magnesia San Pellegrino...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rissa nella prigione; I disperati tentativi di Wayne di salvarsi; La strana citazione di Strade Perdute (Getty meccanico che viene sedotto).
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Delpiero89 19/9/13 23:31 - 263 commenti

Da un soggetto di Tarantino (garanzia assoluta), riscritto e girato da Oliver Stone. Assassini nati è un cult movie assoluto, vera icona del cinema americano anni '90. Grande violenza. I due protagonisti sono disegnati perfettamente, con una Juliette Lewis davvero nella parte. Interessante l'aspetto massmediatico della vicenda (che in principio per il buon Quentin era il vero elemento portante, più della violenza più degli omicidi). Musiche ottime. Non per tutti ma sicuramente un cult.
I gusti di Delpiero89 (Giallo - Poliziesco - Western)

Tomslick 24/8/08 21:32 - 205 commenti

Originalissimo, allucinato, subliminale, tecnicamente notevolissimo, esagerato. Ma anche non tanto facilmente assimilabile, a causa sia della trama in sè, davvero estrema, sia per la "psichedelicità" con la quale essa viene raccontata. Se si regge all'assalto frontale che il film porta alle nostre capacità razionali, comunque, il risultato è ragguardevole. E magari poi se ne vorrebbe ancora, soprattutto se visto la prima volta. Splendidi i due protagonisti (specialmente Juliette Lewis). La colonna sonora è anche colonna portante del film.
I gusti di Tomslick (Azione - Drammatico - Fantascienza)

Red Dragon 20/3/07 22:25 - 125 commenti

Stone lascia a briglie sciolte B.Berdan e H.Corwin alla ricerca di un montaggio originale e d'impatto. Ne esce un film stroboscopico che si riassume in un termine: eccessivo. Volutamente, s'intende. Nella violenza, nei toni grotteschi e nell'accusa sociale a un sistema mediatico che si è ammalato da tempo e non riesce a guarire. I capolavori di Stone sono altri ma il film ha tecnica, qualità, cast grandioso e merita di esser visto almeno una volta. Sublime Rodney Dangerfield, strepitosa soundtrack.
I gusti di Red Dragon (Fantascienza - Giallo - Thriller)

Blsabbath 24/1/10 10:47 - 46 commenti

Un qualcosa che vorrebbe essere la versione lisergica, tarantiniana e fumettara di moderni Bonnie e Clyde ma che piuttosto rassomiglia ad un pastrocchio in Technicolor, una frullatura di "roba" senza senso montata in modo compulsivo, con una sceneggiatura imbarazzante e dai dialoghi deliranti; cast sprecato, così come l'intero budget. Film insalvabile.
I gusti di Blsabbath (Documentario - Drammatico - Fantascienza)

Whitesnake 12/10/14 12:26 - 22 commenti

Non lo considero un capolavoro, in quanto il film risulta essere penalizzato dal suo diventare (vedi il montaggio) un pamphlet ideologico contro la violenza e la volgarità delle tv e media americani. Stone calca troppo la mano finendo per risultare, soprattutto a distanza di anni, decisamente retorico. Non mancano le scene d'interesse, ma tutto è troppo eccessivo. Questo potrebbe essere il thriller che avrebbe girato Ejzenstejn se fosse vissuto nel 1994. E non è un complimento.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Scagnetti che tenta di violentare la ragazza; Il finale.
I gusti di Whitesnake (Gangster - Horror - Thriller)

Annaebasta 23/7/09 14:53 - 16 commenti

Un film che ami o che odi. Non sono concepibili mezze misure. Il concetto di "estremo" viene ribadito fotogramma dopo fotogramma. Una corsa in discesa senza possibilità di decelerare. La sensazione che la pellicola non riesca a contenere tutto, il timore che ad un certo punto gli "argini" si spacchino, inondando la sala di urla, luci, canti indiani e colpi di fucile ben assestati nella fronte degli spettatori in un’orgia lisergica, che pare non debba mai terminare. Film da vivere e da sentire con la pancia. Capolavoro!
I gusti di Annaebasta (Drammatico - Fantascienza - Thriller)