Cerca per genere
Attori/registi più presenti

HOLOCAUST 2000

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 37
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
(ULTRA BABY VINTAGE COLLECTION) Considerato il capolavoro horror di Alberto De Martino, onesto regista già da tempo militante nella folta schiera di autori di "spaghetti-horror", HOLOCAUST 2000 è nato sul'onda del grande successo commerciale del PRESAGIO, da cui riprende la medesima idea di base: l'anticrristo è il figlio di un'importante personalità e ha il potere di distruggere tutte le persone che si frappongono tra lui e il successo finale tramite un potere a lunga distanza che fa apparire ogni omicidio un incidente. Interpretato dall'inossidabile Kirk Douglas, il film aggiunge al modello americano una componente fondamentale (perlomeno in alcune sequenze): l'oniricità; si sono cioè calate molte scene in atmosfere surreali e apparentemente fuori luogo che hanno spesso la capacità di affascinare; così vediamo Douglas su di una spiaggia che si trasforma in mare, il mostro-centrale termonucleare protagonista emergere minaccosamente dalle acque o ancora un piccolo cerbiatto che si aggira allegramente nel giardino della casa di Douglas. De Martino, complice anche un cast d'eccezione che accanto a Douglas e la Belli affianca gli ottimi Simon Ward (Angel) e Adolfo Celi (il medico, tanto per cambiare), confeziona un horror di tutto rispetto impreziosito da un soggetto notevole, una vivida fotografia e alcune eccezionali trovate registiche (vedi la pala dell'elicottero che trancia la testa di un oppositore). Insomma, si è riusciti una volta tanto a imitare un soggetto d'oltreoceano senza scadere per questo in sconcertanti banalità.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 7/6/10 1:31 - 4313 commenti

Deludente. Per dare un minimo di credibilità ad una storia soprannaturale ciò che le sta intorno deve funzionare bene, altrimenti è un disastro. Qui nei primi dieci minuti abbiamo una moglie che decide assurdamente, a cose fatte, di bocciare un'iniziativa del marito ed un aspirante killer che sguaina il coltello, perché tutti lo possano vedere, con dieci metri di anticipo. Si continua con infermiere che palesano alla paziente ciò che non dovrebbe vedere. Pastrocchio con grandi nomi. A proposito: cos’avrà pensato Vittorio Fanfoni (l’alienato meglio in carne, ex CSC) quando ha saputo che avrebbe dovuto mordere il grande Kirk Douglas?
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 18/10/09 8:48 - 10732 commenti

Immediato e scontato il paragone tra questo ed altri horror realizzati più o meno nello stesso periodo come Il presagio e L'esorcista. Nel film di Alberto De Martino c'è in più la componente ecologista-ambientale data dalla volontà del protagonista di costruire una centrale nucleare in un paese del terzo mondo. Il limite del film è lo scarso equilibrio tra le componenti della sceneggiatura che dà vita ad una sorta di "polpettone" con tanti ingredienti ma mal cucinato nonostante l'impegno dell'illustre cast. Trascurabile.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 9/10/07 16:40 - 3875 commenti

Emulo del Presagio e di Rosemary's Baby, il film di Alberto De Martino si distingue per sequenze splatter inattese (come la decapitazione ai margini di un elicottero). Ottime le interpretazioni (Kirk Douglas su tutti), buona la regia e riuscita la sceneggiatura che, seppur ispirata al più celebre The Omen, ne prende dignitosamente le distanze inserendo lo sviluppo della storia nei dintorni di una “centrale nucleare”. Per fare un paragone: Holocaust 2000 sta al Presagio, come Chi sei? sta all’Esorcista. Impenetrabile.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 22/4/09 11:27 - 3011 commenti

Più che dignitosa (come del resto sempre i lavori di De Martino) incursione nella seconda ondata del demoniaco, sulla scia del Presagio e precorrendo il nefasto referendum del 1987. Chissà se qualcuno, volendo rinverdire il filone anticristico, vorrà invece mettere in scena quello di Solov'ev, "filantropo pacifista, ecumenista, convinto animalista e vegetariano". C'è da supporre, si capisce, che il "messaggio" non fosse in cima alle preoccupazioni, in vista di un prodotto di buona fattura e discreta resa internazionale, grazie anche al bel cast.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Puppigallo 4/3/09 16:52 - 4214 commenti

Nuclerare e anticristo vanno a braccetto in questo film dove tutto procede come ci si spetta (l'eliminazione della concorrenza da parte del maligno, il maligno stesso che si nasconde sotto abiti pseudo-innocenti e che si capisce chi è dopo circa 40 secondi). Non ci si aspettavano colpi di scena incredibili, ma almeno, si sperava che tutto non si riducesse a un'analogia con un dipinto (per quanto suggestiva). In più, ci sono decisi cali di ritmo, dovuti anche alla storiella con Agostina Belli (che se è lei a farlo, si ridoppia male). Professionale Douglas e convincente il figlio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'attentato al protagonista, con epilogo imprevisto (ma ha un perchè). I matti in vetrina nel manicomio. Iesus scritto coi numeri. Ciao ciao scalpo.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 31/1/07 21:21 - 5737 commenti

Termonucleare e profetico.I temi sono risaputi e i riferimenti a pellicole cardine del genere (Rosemary's Baby, L'esorcista, Il presagio) espliciti, ma alla fine il film prende una via tutta sua preferendo al solito manicheismo Cristo/Satana un'ottica più antropocentica e un invito alla lotta per la salvaguardia della Natura. Un messaggio più a misura d'uomo, insomma, e più credibile. Grandissimo il cast.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 26/10/09 22:51 - 6835 commenti

Pasticcio che cerca di cavalcare il filone demoniaco (cosa che De Martino aveva già fatto con risultati decisamente migliori ne L’Anticristo) e vi innesta ridicole e posticce pretese ecologiche e di denuncia (contro il nucleare). Il risultato è assolutamente indigesto. Dispiace che un mito come Kirk Douglas vi abbia preso parte.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rebis 7/6/14 18:57 - 2073 commenti

Dopo il rip-off esorcistico, De Martino si cimenta con l'altro architrave del satanic-movie: l'Anticristo. Nel complesso, nulla di cui scrivere a casa, ma non brutto come si legge in giro: soffre di uno sviluppo pedissequo che si adagia sui cliché consolidati, ma è impreziosito da occasionali intuizioni visive (l'incubo, discrete impennate splatter post Zombi - l'elicottero - poco altro...). Animato dalla gigioneria di Douglas, verte su istanze escatologiche e un lungimirante senso ambientalista. Cast rimpolpato con vecchie glorie del cinema che fu, corollario di tante pellicole catastrofiste.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Caesars 2/5/07 16:06 - 2392 commenti

Dopo aver emulato L'esorcista con il suo (pessimo) L'anticristo, Alberto De Martino si confronta con Il presagio; fortunatamente questa volta il risultato non è disprezzabile anche se ovviamente è di molto inferiore al suo modello. Prodotto con mezzi non proprio miserrimi vede nel ruolo di protagonista addirittura Kirk Douglas, affiancato dalla sempre bellissima Agostina Belli. Riuscito, anche se sicuramente molto "furbo", l'inserimento di tematiche ecologiche ad affiancare il demoniaco. Decisamente non male, dopotutto.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 15/10/09 20:48 - 4701 commenti

Ottima film sulla falsariga del Presagio. De Martino offre una buona regia, il cast è stellare (oltre a Douglas e la Belli anche Celi, Focas, Valli vanno citati). La tensione è costante e ben costruita e il film sa non essere mai troppo eccessivo. Buona la scena dell'incubo. Consigliato.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 1/5/07 9:44 - 3064 commenti

Discreto horror. Il film è lento ma, tra centrali termonucleari e messaggi satanici, riesce a reggere bene per tutta la durata. Douglas è bravo e carismatico, Agostina Belli è bellissima e recita anche piuttosto bene, e Simon Ward è un ottimo anticristo. Ci sono anche Ivo Garrani e Adolfo Celi. Buoni i dialoghi ma troppo aperto anche se non disprezzabile il finale. Uguale a molte altre ma comunque buona la colonna sonora di Morricone. In vhs circola anche in versione cut, mentre la versione televisiva è curiosamente integrale.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 23/1/15 15:52 - 4092 commenti

Contemporaneamente a La maledizione di Damien esce questo horror demoniaco e apocalittico di De Martino, chiaramente ispirato alla saga iniziata con Il presagio ma che avrebbe potuto essere un ideale seguito del film di Taylor, anticipando Conflitto finale. I riferimenti ad altri film del filone si sprecano, ma la notevole confezione internazionale, un cast eccellente e una sceneggiatura ben studiata (con qualche scontato, ma efficace, slancio ecologista) lo rendono uno dei migliori del regista. Meglio il finale alternativo, da noi mai uscito.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La testa sfracellata dalle pale dell'elicottero; Gli incubi apocalittici di Douglas; Douglas in manicomio.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 23/5/10 0:12 - 2519 commenti

Ho sempre apprezzato i lavori di De Martino, valido regista italiano molto "americano" che spaziò tra il poliziesco e l'orrore. In questo caso abbiamo un ottimo demoniaco con elementi davvero originali: un messaggio pseudoecologista e l'avvento dell'anticristo mediante olocausto nucleare. Validissimo il cast nessuno escluso, ottime alcune scene (l'elicottero è quella più bella), unica pecca: la scena di sesso veramente patetica e fuori luogo.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Hackett 14/10/08 16:03 - 1576 commenti

Bel thriller satanico anni '70 con un cast super ed una storia ricca di sfumature e mai banale. La mano del diavolo inizia a calare sull'ambiente e sappiamo quanto in questo il fim sia stato profetico. Davvero una piccola chicca da scoprire, per chi lo ha perso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La decapitazione con le pale dell'elicottero.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Trivex 23/8/10 13:47 - 1374 commenti

L'ottimo De Martino, ha proposto un bel dramma satanico, dallo sviluppo scontato ma piacevole da seguire, mai noioso e con qualche curiosità (numerica). Ci sono il capace Douglas, la bellissima Belli ed un po'in sordina, alcuni interpreti dell'epoca, tra i quali il grande Celi (impeccabile, come in Amici miei), l'imperscrutabile Foschi (piacevole presenza del protagonista di Ultimo mondo cannibale). Diretto con tecnica sapiente, mescola l'andazzo consumistico del film per grandi platee, con qualche nota forte del nostro genere. Un punto fermo, davvero notevole!
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Enzus79 7/3/09 9:45 - 1540 commenti

Miscuglio di fantascienza, horror e buoni sentimenti. Tutto ciò porta ad un risultato alquanto mediocre. Anche se i propositi sono buoni (ambiente, no al nucleare) il film altalena alti e bassi, annoiando un po'. Kirk Douglas non è sui suoi standard migliori (sembra annoiarsi). La scena con Douglas, l'amante e il cervo è un po' patetica.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Rickblaine 7/3/09 12:55 - 635 commenti

Uno dei pochi horror credibili: mescola l'avidità, l'egoismo, la prepotenza e il rimorso dell'uomo per le proprie gesta. Lo sviluppo è interessante e l'inizio è già un programma. Curiose le coincidenze che influenzano la mentalità di un potente padrone al passo con il progresso. Belle le scene nel manicomio. Bravo Foschi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena nel manicomio.
I gusti di Rickblaine (Fantascienza - Horror - Thriller)

Pol 16/5/08 17:14 - 589 commenti

Dignitosissimo prodotto d'imitazione che, partendo da Omen, riesce a non essere una sterile fotocopia dell'originale. De Martino sviluppa il racconto in maniera graduale e semina gli spunti "demoniaci" poco a poco, col risultato di tenere vivo l'interesse per tutti i 90 minuti. Peccato che le scene più propriamente horror siano macchinose e non colpiscano particolarmente. Buona la prova di Douglas e della Belli, mentre Ward pare un pezzo di legno. Finale un po' tirato via.
I gusti di Pol (Comico - Gangster - Thriller)

Rambo90 1/10/18 23:26 - 5479 commenti

Sulla scia del Presagio ma con una sua personalità. La sceneggiatura aggiunge all'anticristo e agli omicidi/incidenti un'interessante componente antinucleare, che per certi versi rende il film ancora oggi attuale. La parte orrorifica è d'impatto ma miscelata a una minaccia così realistica si fa ancora più inquietante e angosciosa. Buona la regia, bene Douglas attorniato da ottimi attori come Valli e Ward (Celi sprecato) e ansiogene le musiche con cori di bambini di Morricone. Notevole.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Pinhead80 14/5/17 11:08 - 3230 commenti

Un ricco ingegnere progetta in un paese del terzo mondo una centrale termonucleare dalle grandi potenzialità energetiche. Non sa che dietro c'è lo zampino dell'anticristo. La risposta italiana al filone demoniaco inaugurato dai vari Esorcista e Il presagio non si fa attendere e il risultato è più che accettabile, soprattutto nella prima parte. Le atmosfere e i presagi di un olocausto imminente mettono i brividi se collegati a un'attualità sempre più sconcertante. Peccato per la seconda parte, tirata via per i capelli.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Giùan 1/4/16 10:50 - 2533 commenti

Inferiore rispetto pure al non certo convincente ma adorabilmente cult L'anticristo. Il film di De Martino difetta di ludicità, risultando pomposo a livello di fruizione e immarcescibilmente serioso sul piano della visione. Le sequenze son spesso slegate tra loro, la consequenzialità del montaggio approssimativa, i personaggi (nonostante il cast) di deludente umbratilità, col risultato di una assoluta mancanza di fluidità che rende faticoso arrivarde in fondo alla pellicola. Interessanti gli omicidi splatterosi e la componente ambientalista. Douglas strafà.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 5/10/18 23:22 - 2306 commenti

Gradevole catastrodemoniaco che De Martino, utilizzando elementi vieti e risaputissimi (il calco da Il presagio e affini è assolutamente sfacciato), organizza grazie al puro mestiere. Il mestiere di fare il regista e un cast di mestiere ancor più sicuro: il gioco è fatto e la nostra attenzione mai cala. Film come questi, seriali e solidissimi, dovrebbe essere studiati nelle accademie, altro che Tarantino. Douglas sembra convinto, la Belli fa la Madonnina con discreto piglio. Morricone aggiunge un tono inquieto da finis terrae.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Buiomega71 25/11/15 20:40 - 1894 commenti

Apoteosi fantapocalittica che può fregiarsi di rivaleggiare con il possente fratello maggiore. De Martino, con la sua regia "americana", ci dona uno dei migliori satanic movie in assoluto, tra schegge da zombie movie (Douglas tra i pazzi in manicomio da far schiattare d'invidia Fulci), pale di elicottero decapitatrici (che anticipano Dèmoni), il grandioso score morriconiano (molto simile a quello composto per L'esorcista 2), il ghigno luciferino di Ward e un finale "speranzoso" non molto dissimile da quello del Giorno degli zombi. Diamante grezzo del (de)genere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Jesus" inciso sulla pietra; Ward che uccise il gemello con il cordone ombelicale; Douglas in camicia di forza aggredito dai pazzi; Gli SFX di Giannetto De Rossi.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Minitina80 28/4/18 17:09 - 1878 commenti

Pregevole incursione di De Martino nel filone demoniaco. Pur ricalcando le orme de Il presagio, il regista riesce a tirar fuori una pellicola dignitosa in grado di acquisire una propria identità. Si concentra sulla bramosia dell’uomo come chiave per l’ascesa dell’Anticristo, ampliando il discorso al nucleare inserendolo nella giusta maniera. Si notano delle buone intuizioni, tra cui incubi notturni ed enigmi per arrivare alla scoperta dell’arcano. Malgrado qualche inevitabile imperfezione resta un buon esempio di horror italiano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli incubi di Kirk Douglas; La scena del manicomio; “due radice quadrata di duecentotrentuno”.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Ryo 6/2/19 12:35 - 1803 commenti

Grandioso film che si colloca fra un thriller e un horror. Bello il tema trattato di fondo che è anche il messaggio principale del film, recitazione molto convincente di Kirk Douglas che surclassa un resto del cast non all'altezza ma che è passabile in quanto impegnato in ruoli non difficili. Anzi, forse proprio la sobrietà e la neutralità dell'attore che interpreta il figlio donano al suo personaggio maggiore inquietudine. Stupende e ricercate alcune sequenze oniriche che fungono da profezie. Ben usati tutti i riferimenti biblici.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Kirk alle prese con i matti che lo accoppano; Il generale ucciso dalla pala dell'elicottero; Lo sterminio dei neonati.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Nicola81 17/2/14 12:59 - 1558 commenti

La dimostrazione che anche da una mezza scopiazzatura può scaturire un bel film. De Martino guarda chiaramente a Il presagio, ma ha la felice intuizione di inserire l'elemento demoniaco in un contesto ecologista e antinuclearista. Non possiede lo slancio e la tensione dell'originale, ma può contare su un cast strepitoso anche nelle seconde linee e su una storia che si mantiene interessante sino al finale, abbastanza aperto. Morricone fa il verso a Goldsmith con buoni risultati. Tre pallini e mezzo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La decapitazione con le pale dell'elicottero; Iesus; Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 12/11/17 4:36 - 1405 commenti

Il budget d'eccezione non sempre giova, perché il contrasto fra ambizioni da serie A (Agostina Belli incinta di Kirk Douglas) e soluzioni all'italiana (set esotici che pullulano di figuranti csc) rende il film difficile da collocare (e talvolta da accettare) non avendo né un taglio pienamente internazionale ma nemmeno più quello casareccio all'interno del quale avrebbe spiccato. Celi sprecato, Douglas professionale, De Martino indeciso su cosa puntare (ansia o splatter?). Horror medio, invecchiato come le urgenze ecologiste cui paga pegno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La violenta rissa in manicomio.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Il ferrini 6/11/15 11:01 - 1352 commenti

Pellicola talmente trash da esercitare un certo fascino, se non altro per quel coraggio che investiva il cinema italiano degli anni '70 e che si è andato progressivamente perdendo. Stupisce soprattutto che vi abbia preso parte un mostro sacro come Kirk Douglas, già reduce da titoli come Orizzonti di gloria o Spartacus. La trama è a dir poco delirante, la recitazione di Agostina Belli al limite dell'imbarazzante; ci sono scene degne dei peggiori splatter, però non si riesce a smettere di guardarlo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena dell'incubo premonitore con la bestia a 7 teste e 10 corna (la centrale nucleare) che sorge dal mare.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Rigoletto 9/2/16 18:41 - 1315 commenti

Prodotto assolutamente non disprezzabile ma neanche accostabile alla saga de Il presagio, con un Kirk Douglas che di fatto prende da Gregory Peck. Bravo Simon Ward, ma la Belli non vale quanto Lee Remick. Il tema dell'Anticristo è molto sfruttato dalla cinematografia, che può dare libero sfogo a tutti i tipi di interpretazioni. Nel film di De Martino troviamo un discreto cocktail che farà storcere il naso ai palati più fini ma che sazierà gli appassionati del genere.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Tomastich 13/10/08 11:08 - 1191 commenti

Se con L'anticristo aveva esplorato in modo classico l'universo degli esorcismi, con "Holocaust 2000" Alberto de Martino ci introduce nel mondo contemporaneo. Il diavolo è tra di noi e il riferimento alle centrali nucleari è forte e colpisce nel segno (in periodo storico, gli anni 70, divisi tra distensioni e crisi). Buona la prova di Douglas, la Belli ancora affascinante, Simon Ward e Adolfo Celi assolutamente azzeccati. Per me il miglior de Martino.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Jurgen77 10/12/12 8:33 - 582 commenti

De Martino, come già fatto per L'anticristo, fa il verso al Presagio e ne esce fuori un film fotocopia. Come avrà fatto a scritturare Kirk Douglas non lo so... In aggiunta uno scenario post atomico/apocalittico/ecologista. Il film non è neanche malaccio, ma è privo di personalità e mordente. Se avete già visto Il presagio, potete tranquillamente passare oltre, altrimenti un occhio potete anche darglielo.
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Maik271 26/3/18 21:32 - 436 commenti

La costruzione di un'enorme centrale termonucleare come metafora della nascita del nuovo anticristo e salvaguardia del pianeta. De Martino, non nuovo a film girati all'estero, sorprende con una buona pellicola, coproduzione italoinglese che si affida a un cast di ottimo livello con il sempre bravo Kirk Douglas. Le musiche sono curate da Morricone e sempre puntuali. Un horror ben fatto seppur privo di effetti truculenti, qui solo accennati. Il sano ambientalismo come leit motiv della lotta tra il bene e il male.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Samdalmas 4/6/15 18:55 - 270 commenti

Sulla scia de Il presagio il compianto De Martino realizza un buon kolossal demoniaco che vanta la presenza di Kirk Douglas. E' un industriale impegnato nella costruzione di una centrale atomica ma scopre che dietro c'è l'ombra del Diavolo. Finisce in un manicomio diretto dal Dr. Kerouac (Celi)! Al di là dei modelli di riferimento americani non mancano uno stile personale e un interessante messaggio ecologista-ambientale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Douglas che lotta con gli internati del manicomio; Il finale.
I gusti di Samdalmas (Musicale - Poliziesco - Thriller)

Victorvega 6/6/15 10:53 - 178 commenti

Thriller demoniaco con un cast d'eccellenza. Grandi interpretazioni anche nei ruoli minori (d'altra parte hai Celi, Valli...) ma non adeguatamente sorretti da una sceneggiatura che, a volte, liquida in poco delle "rivelazioni" minando la credibilità. Buona la ricostruzione, prevedibile il "colpevole".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La decapitazione con le pale dell'elicottero.
I gusti di Victorvega (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Losciamano 5/12/09 16:22 - 112 commenti

Pur se non accontenterebbe i fan del genere splatter, "Holocaust 2000" si può considerare davvero un film interessante. È un thriller "soprannaturale" che unisce l'anticristo e le centrali nucleari per una fine del mondo annunciata. Bravo De Martino quando fa riferimenti politici e sociali e ne descrive il loro disagio accuratamente. Kirk Douglas non è perfetto. Memorabili le scene dell'elicottero e del sogno.
I gusti di Losciamano (Drammatico - Horror - Teatro)

Otis 21/5/10 8:20 - 40 commenti

Chiaramente ispirato a Omen e Rosemary's Baby per la tematica dell'anticristo, non ne ha la classe e non trasmette la stessa inquietudine. Detto ciò, il film è ben costruito e aggiunge la tematica ecologista e anti-nucleare a quella "diabolica". La storia scorre bene, con alcune buone trovate ed è resa bene l'oscura minaccia del mostro-centrale nucleare. Come nei due film citati, ci si rende conto pian piano che quello che sembra un impossibile delirio, è invece la realtà. Poco sangue e molte idee, consigliato.
I gusti di Otis (Fantascienza - Horror - Western)

Greg 15/7/10 20:43 - 19 commenti

Il migliore prodotto di imitazione italiano sulla scia di Omen e molti altri film del genere americani. Vanta come protagonista Kirk Douglas e attori nostrani come Celi, Garrani, Valli e Foschi. Soggetto originale e apocalittico, buoni i riferimenti biblici e ottime le musiche di Morricone. Di culto la scena dell'elicottero in cui un'elica fa saltare di netto la testa ad un uomo. Seppur non violento in tv circola cut. La Belli di recente ha detto che Douglas indossava un parrucchino...
I gusti di Greg (Horror - Musicale - Thriller)