Batman begins

Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Si è senz'altro recuperata credibilità, con questo prequel firmato da Christopher Nolan. Dopo le due stucchevoli baracconate di Joel Schumacher la saga aveva perso per strada parte della sua dignità. Ritornare alle origini mostrandoci come Bruce Wayne (un convincente Christian Bale) sia diventato il supereroe col costume da pipistrello era un'idea vincente, senza dubbio, che si è sfruttata solo parzialmente dimostrandone la validità quando la si è affrontata col piglio giusto. Non nella prima mezz'ora, ad esempio, chiara concessione alle tipiche cineserie con annessa iniziazione, col rapporto allievo-maestro (un Liam Neeson insopportabile) e le nevi dell’Asia che sembrano del tutto...Leggi tutto fuori luogo. Il ritorno a Gotham City (meno dark e di conseguenza molto meno affascinante che nelle precedenti occasioni) segna la vera partenza del film, che finalmente decolla e mette sul tavolo le proprie carte. Con un cast secondario da paura (Michael Caine, Rutger Hauer e il sempre magnifico Morgan Freeman, per citarne solo alcuni), una sceneggiatura non peregrina (opera del regista e del soggettista David S. Goyer) e molti meno effetti speciali del consueto (qualcuno deve aver fatto notare che Schumacher aveva davvero esagerato!) BATMAN BEGINS sa colpire nel segno, anche se l'assenza di ogni tipo di simpatica guasconata rende tutto esageratamente serioso e pretenzioso. Verso la fine s’accartoccia su se stesso precipitando nell’anonimato, ma qua e là si intravedono i tocchi di un regista di classe.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

G.Godardi 14/05/07 17:08 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Recupero filologico del personaggio di Batman. Nolan tende sempre alla "ricostruzione"; dopo quella mnemonica di Memento qui ricostruisce il background di un supereroe. Nella prima parte introduttiva non rinuncia nemmeno alla sua costruzione asincrona. Si discosta da Spider-man di Raimi per rigore e seriosità, anche se illuminato occasionalmente da lampi d'ironia. Gran bel cast (Caine, Wilkinson, Freeman, Hauer, Oldman, Neeson) e un protagonista azzeccato. Meno azzeccata la monoespressiva futura signora Cruise. Diverso da Burton ma comunque un ottimo inizio.
MEMORABILE: "Bella macchina!" "Dovresti vedere quell'altra..." (riferendosi alla batmobile).

Puppigallo 18/10/07 15:29 - 4878 commenti

I gusti di Puppigallo

Un discreto prodotto, che però mostra qualche limite col personaggio interpretato da Neeson (improbabile e piuttosto forzato). Al contrario, lo “spaventapasseri” è ben reso e Bale se la cava decisamente bene nei panni di un Batman più inquietante del solito (un vero castigo, quasi un demone per i delinquenti). Caine, invece, da vecchio marpione qual’è, disegna un maggiordomo simpatico e arguto. A non rendere la pellicola completamente riuscita contribuisce una sceneggiatura poco convincente, che si evidenzia soprattutto nell’ultima parte.
MEMORABILE: Gli oggetti (armi, indumenti e veicoli) che il protagonista commissiona a Freeman; Le allucinazioni.

Lindoro 30/11/07 13:42 - 10 commenti

I gusti di Lindoro

Caro Batman, mi è piaciuto molto il tuo ultimo film. Mi ha fatto piacere scoprire che è stata dura per te diventare quel che sei, che hai fatto errori e ti sei anche fatto male. Finora credevo che bastasse mettersi una maschera ed essere miliardari per diventare un supereroe. Mi è piaciuta la tua città, Gotham, perché è piena di cose belle e brutte, come le nostre. La prossima volta però cerca di non dimenticarti l'antidoto nella Batcaverna, così puoi evitare di correre per tutto il 2° tempo!
MEMORABILE: Spaventapasseri! Spaventapasseri! Spaventapasseri! Spaventapasseri! Spaventapasseri! Spaventapasseri! Spaventapasseri! Spaventapasseri!

Lovejoy 26/12/07 14:37 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Eccellente ripresa di un personaggio che, dopo essere stato affidato alle cure di Joel Schumacher, era precipitato nel ridicolo. Nolan, invece, grazie ad un copione perfetto, lo riprende dalle origini, mostrando a lungo nella prima, bella parte, la nascita del futuro eroe di Gotham City. Gran ritmo, splendide scene d'azione e un cast magistrale fanno il resto. Bale e Caine sono perfetti nei rispettivi personaggi; Oldman, Freeman, Neeson, Murphy e Hauer sono al massimo della forma. L'unica deludente è la Holmes, con una prova a dir poco mediocre.
MEMORABILE: La prima parte sopratutto; l'entrata in scena di Lucius Fox; tutto il personaggio di Alfred; lo scontro finale.

Tomslick 26/05/08 23:58 - 205 commenti

I gusti di Tomslick

Imperfetto, a tratti incompleto, ma comunque vivo, forte, a tratti molto potente. Ripesca il mitico personaggio fumettistico svincolandosi spesso dall'originale cartaceo, senza mai però stravolgerlo. Anzi. L'ottimo Christopher Nolan ci mette molto del suo e il meglio lo dà nei momenti più intimi della storia, mentre nelle scene d'azione forse mostra di non trovarsi completamente a proprio agio. Nel complesso, il film ha in definitiva il grande pregio di rendere (quasi) vero Batman: se davvero esistesse, forse, sarebbe così. Scommessa vinta.

Rebis 24/07/08 18:11 - 2183 commenti

I gusti di Rebis

Lascia perplessi, in apertura, il pappone stile Highlander innestato sulla nobile arte della vendetta, che trova giustificazione nello snodo tardo del film dove la percezione delle cose si ribalta secondo manuale. Tanto affanno a intercettare un motore psicologico a sostegno del nero giustiziere non aggiunge un grammo al suo fascino: c'è da chiedersi cosa mancasse mai a quel di Burton. Nolan si prodiga a far l'autore conferendo viscosità e livore alla messa in scena, ma per quanto s'arrovelli nelle tenebre psicotrope imprime notevoli impennate solo nella pura azione. Discontinuo.
MEMORABILE: Crane che fa il bau bau; la nebbia tossica; le (rin)corse….

Galbo 26/07/08 07:30 - 11876 commenti

I gusti di Galbo

La "reinvenzione" del mito cinematografico di Batman è affidata al talentuoso regista Christopher Nolan che realizza una pellicola cupa che pone al centro l'ambiguità e le molte facce del personaggio che combatte i cattivi da diverso, quanto più lontano dal supereroe solare dell'iconografia classica. Girato con grande classe, il film si avvale di un eccellente impianto scenico e coreografico e di un valido cast, sia nei ruoli principali (Bale è il convincente protagonista) che in quelli secondari (Caine e Freeman su tutti).

Elsup 7/08/08 13:13 - 140 commenti

I gusti di Elsup

Rivisitazione dark del personaggio di Batman che era andato perduto dopo i due deludentissimi film girati da Schumacher. Dissimile dal capolavoro stile fumettistico del primo Batman di Burton, ha come punti di forza una storia più "reale" e oscura dei precedenti capitoli e l'ottimo orientamento che il regista Chrisopher Nolan riesce ad avere nel sincronizzare la nascita dell'uomo pipistrello fra passato e presente.
MEMORABILE: Come uomo di carne ed ossa mi possono ignorare o schiacciare ma come simbolo... come simbolo potrei essere incorruttibile, potrei essere immortale.

Fabbiu 18/09/08 13:49 - 2048 commenti

I gusti di Fabbiu

Non dico che sarebbe dovuto essere demenziale e pop-kitsch come nel 66, ma così serioso come lo dipinge Nolan riesce anche a stufare: ma che ha fatto? Un action-thriller-dark con risvolti da cinema di legge e mafia? C'è una continua e sfrenata sequenza di eventi che cercano di scongiurare la matrice fantastica da cui è tratto il film, ma frena un attimo... è un fumetto Christopher!!! Tuttavia ne apprezzo il buon gusto: per come è diretto e fotografato, per la ricostruzione e l'addestramento che riescono a convincere. Non male la sceneggiatura.

Pigro 26/09/08 09:35 - 8792 commenti

I gusti di Pigro

Giovane miliardario finisce arruolato in una squadra di giustizieri, torna nella sua città e sfida il crimine trasformandosi in Batman. Più che il prequel di un film da fumetto Nolan costruisce ancora una volta, come al suo solito, una febbrile macchina del tempo per lo smarrimento dell'uomo di fronte alla verità. Ancora una volta con una bella fotografia per paesaggi intensi. La necessaria fedeltà al fumetto impone a un certo punto una virata che indebolisce l'architettura, ma la tempra del regista rimane, inquietante.

Christopher Nolan HA DIRETTO ANCHE...

Herrkinski 20/10/08 21:59 - 6693 commenti

I gusti di Herrkinski

La saga finalmente si risolleva, dopo i precedenti due disastri che avevano buttato i buoni propositi dei primi due episodi nel gabinetto. A interpretare Batman è chiamato il bravo Christian Bale, mentre il cast di contorno non lascia spazio a critiche di sorta (a parte la Holmes, che mostra di non essere progredita dai tempi di "Dawson' Creek"). Il film è cupo, serioso (fin troppo), dai buoni SPFX (ma senza strafare) e la storia di Batman è costruita con eleganza e coerenza. Nel finale scade un po', ma resta un pregevole "nuovo inizio".

Matalo! 24/12/08 11:50 - 1371 commenti

I gusti di Matalo!

Se avessi dovuto dar retta all'inizio iniziatico avrei già spento il lettore dvd e restituito il film risparmiando 1, 50 euro. Invece alla fine mi ha convinto appena Batman entra in azione. Nolan ha ritmo e senso dell'oscurità. Insinua le debolezze presenti nel Batman di Keaton e la sete di giustizia "giusta" che animano questo "non-super"eroe, che vive corazzatissimo, pena la vulnerabilità e che dovunque sia trova solo nemici. Per me getta anche una luce più positiva anche al seguito, che mi risulta chiarificato.

Enzus79 24/12/08 17:59 - 2300 commenti

I gusti di Enzus79

Dopo Tim Burton c'è stato solo il buio e purtroppo ho visto questo film con la puzza sotto il naso. Invece... invece Nolan mi ha stupito, così come Bale. non ci sono le scemenze viste nei film precedenti di Schumacher e di conseguenza c'è più serietà intorno a Bruce Waine e quindi a Batman.

124c 27/12/08 18:56 - 2832 commenti

I gusti di 124c

Sorta di romanzo di formazione, questo "Batman Begins", dopo quattro bat-film dedicati più ai cattivi che all'eroe, azzera tutto e ci raccontra come e perché Bruce Wayne divenne Batman. Un film riuscito, anche se qualcuno ha storto la bocca vedendo Batman addestrato dai ninja per diventare una specie di pseudo-jedi alla Darth Vader (Liam Neeson, infatti, sembra riprendere, in tono dark, il personaggio di Qui-Gon-Jinn del 1999), rimpiangendo le classiche "castagne" alla Adam West. Cast okay.
MEMORABILE: Io sono Batman!

Rickblaine 28/12/08 16:17 - 635 commenti

I gusti di Rickblaine

Pensavo fosse un errore ripetere il lavoro di Burton, ma devo dire che Nolan è riuscito nell'impresa scegliendo un cast all'altezza e una storia credibile e non scontata. Dimenticare, quindi, il passato e lasciare i Batman di Burton come lavori di Burton e basta in quanto sono ottimi lavori e dimenticare, o meglio, cestinare i lavori di Schumacher, il quale non ha fatto altro che deteriorare un eroe nelle più basse profondità del ridicolo. Complimenti per un impresa che difficilmente poteva essere portata a termine in questo modo.

Ammiraglio 29/12/08 09:35 - 150 commenti

I gusti di Ammiraglio

Da non fan dei film, ed in generale, dei supereroi, non posso però non constatare le qualità di questo nuovo tentativo di portare batman sul grande schermo (che, dato il successo, pare destinato ad avere più di un seguito oltre al già uscito The Dark Night). Va evidenziata la solidità della regia e della sceneggiatura e l'ottima prestazione del cast. Bale sembra nato per fare Batman e, seppure in un ruolo limitato, fa sempre piacere rivedere Oldman.

Patrick78 16/01/09 16:23 - 357 commenti

I gusti di Patrick78

Primo appuntamento con l'uomo mascherato per Nolan che supera di gran lunga i precedenti lavori di Burton e Schumacher e si apre la strada per il successo planetario del secondo capitolo. Il film è sicuramente di qualità, però alcune pecche nella scelta del cast e qualche lungaggine di troppo lo portano verso la "normalità". Primo e forse più grave errore è la scelta della signora Cruise (Holmes) nella parte di Rachel, una vera mazzata al lavoro che svolgono Bale, Neeson e Caine. Buon plot e comparto tecnico di altissima qualità. Salvabile nulla più.

Bruce 23/02/09 16:23 - 1007 commenti

I gusti di Bruce

Nolan trasforma il supereroe di un fumetto in un grande film. La sua sceneggiatura e la sua regia sono di valore, la classe la si percepisce in ogni sequenza. Bravissimi gli interpreti, incalzante il ritmo e il tema musicale. Ci sono anche gli abituali effetti speciali, come in tutte le operazioni di questo tipo, ma non sono mai fini a se stessi, né il motivo del successo. E’ l’aver scavato dietro l’origine del mito, l’aver approfondito il suo passato e i motivi delle sue azioni, che rende interessante e speciale la visione di un film mai banale.

Lucius 4/02/10 19:32 - 2953 commenti

I gusti di Lucius

A differenza del secondo scialbo capitolo (di cui salvo solo l'interpretazione attoriale del Joker) questo film su Batman lo considero il più cinematograficamente riuscito. Le atmosfere sono quelle del fumetto originale, la storia è fedele allo stesso, la fotografia è curata e al paragone gli altri capitoli scompaiono. Peccato che lo stesso regista non sia stato capace di ripetere la magia col seguito. Ottimo cinema.

Giacomovie 28/09/09 01:15 - 1376 commenti

I gusti di Giacomovie

È un racconto principalmente adatto agli under 20 ma anche gli over 80 appassionati di cinema vi possono trovare: il fascino sempreverde di un mito del mondo fantastico, una regia che esalta i frequenti cambi di registro visivo, la giusta dose di spettacolarità e gli effetti speciali che il genere richiede, una scenografia costantemente notturna. Il limite del film (a meno che non ci si accontenti) è che è tutto qui. ***

Morgan Freeman HA RECITATO ANCHE IN...

Redeyes 4/11/09 18:50 - 2295 commenti

I gusti di Redeyes

Da Nolan mi aspettavo di più, un bel po' di più. Non è da gettare in assoluto questo prequel, tutt'altro, ma fiacca e decisamente, nell'incipit, con una iniziazione alle arti marziali abbastanza stucchevole, vuoi perché pesca a piene mani nei luoghi comuni del caso, vuoi per un Neeson non certo al meglio. Via via scivola bene, anche se paga un'eccessiva lunghezza e certi momenti mal sfruttati. Bale piace e convince, ed il resto del cast non delude troppo, anzi. Belle certe inquadrature, ma poco onirico Batman perché così deve esser!

Scarlett 6/11/09 19:36 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

Ottima questa reinterpretazione del supereroe pipistrello. Un cast veramente d'eccezione, con qualche spreco come Freeman relegato ad una particina vagamente insulsa. Per il resto l'atmosfera ridisegnata da Nolan, l'interpretazione di Bale e tutto il contesto producono alla fine un buon prodotto, un Batman più realistico e meno demenziale.

Belfagor 3/01/10 10:47 - 2655 commenti

I gusti di Belfagor

Un prodotto da cui era lecito aspettarsi di più. Nolan costruisce un film lungo, magniloquente, nella prima parte quasi fuori luogo (vedi l'iniziazione alla setta, la componente più insopportabile del film). Le sorti si risollevano a Gotham, grazie ad una discreta miscela di azione e oscurità, ma il fascino da fumetto del primo episodio, quello dell'ironia nascosta e dell'azione mirabolante, è stato smarrito. Siamo ormai alla graphic novel, con i suoi pregi tecnici e i suoi difetti contenutistici. **

Vstringer 25/02/10 21:20 - 349 commenti

I gusti di Vstringer

Batman salva in un colpo solo Gotham City, la rompiballe di Dawson's Creek e lo stesso orfanello multimiliardario Bruce Wayne, ma è Nolan che salva il Batman cinematografico: il regista sceglie la strada della severità e del rigore per ridisegnare un uomo-pipistrello meno fumettistico e leggero, ma più potente e credibile. Il cast è stellare (bravo Murphy insieme ai soliti noti dove spicca Caine), la sceneggiatura ben meditata, la regia notevole, solo l'iniziale addestramento ninja pare fuori posto e dettato dal trend contingente.
MEMORABILE: "Non ti ucciderò, ma non sono tenuto a salvarti".

Greymouser 17/05/10 13:16 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Il talento visionario di Nolan viene messo al servizio della saga dell'uomo pipistrello, decisamente impantanata nella mediocrità post-Burton. L'operazione riesce, perchè il regista di Memento e Insomnia reinventa il personaggio di batman instillando sane dosi di tenebrosa vitalità e lavorando su uno script articolato e complesso pur non rinunciando alla spettacolarità delle sequenze di azione. Un vernissage riuscito e necessario.

Nando 16/05/10 01:41 - 3641 commenti

I gusti di Nando

La genesi dell'eroe mascherato di Gotham City. Il capire di questa sua trasformazione da viaggiatore degenerato a paladino dei deboli. Personalmente lo ritengo il miglior Batman, Bale è credibilissimo nel ruolo e può contare su interpreti superbi come Freeman e Caine. Allo stesso tempo i cosiddetti cattivi non sono da meno, anzi, sciorinano un valido Neeson. Belle le scene d'azione e la mancanza di ironia presente nelle pellicole precedenti. Batman sconfigge il marcio a Gotham, c'è poco da ridere.

Tarabas 24/09/10 23:16 - 1851 commenti

I gusti di Tarabas

Le origini di Batman risalgono a una setta segreta, che propizia la caduta delle civiltà troppo corrotte per sopravvivere. Tutto difficilmente credibile. Meglio la parte metropolitana, in una Gotham post 9/11 dove la paura è strumento di controllo sociale e la cui distruzione servirà da choc "salutare" per il resto del mondo. Nolan mette non molto di suo in questo film, prodotto d'azione di qualità superiore alla media, ma non indimenticabile. Holmes insopportabile, Neeson sprecato. Serve da introduzione all'ottimo Dark Knight.

Daniela 11/01/11 14:25 - 11523 commenti

I gusti di Daniela

Burton ha rifondato il mito con due opere gotiche potentemente visionarie, i due film successivi hanno sfruttato il merchandising, buttandola sulla carnevalata pacchiana, Nolan riprova a rimettere sul piedistallo l'eroe caduto, avvalendosi di un confezione di classe e di un cast prestigioso, ma l'operazione riesce solo in parte: Bale è più prestante ma meno tormentato di Keaton - l'antagonista, nonostante la statura di Neeson, è troppo meschino per far scaturire una scintilla dialettica dal loro confronto. 2+ Il sequel sarà migliore.
MEMORABILE: Il personaggio dello spaventapasseri

Tyus23 4/04/11 16:33 - 220 commenti

I gusti di Tyus23

Non era semplice riportare sul grande schermo il mito di Batman, quasi affossato dallo sciagurato quarto capitolo della serie precedente, ma Nolan non delude imponendo una visione lontana sia da Burton che da Schumacher. Il regista inglese ambienta (rischiosamente) la vicenda in una realtà molto simile alla nostra, distante sia dal mondo fiabesco dei primi due capitoli che da quello videoludico dei secondi due e vince la scommessa girando un film cupo e drammatico, finalmente adulto, sorretto da un grande cast. Se ne sentiva il bisogno.

Capannelle 26/04/11 09:21 - 4052 commenti

I gusti di Capannelle

Nolan risolleva il tono della storia anche se la sua traccia migliore la lascerà nel successivo capitolo. In questo film, a fronte di una buona direzione e un cast adeguato, abbiamo contenuti altalenanti (ora avvincenti poi banali) e un mix che non sempre convince tra una trama da thriller e i personaggi con un che di fumettoso. Discrete le ambientazioni, sia quelle iniziali da fantasy che quelle dark di Gotham. **!

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Werebadger 17/09/11 17:27 - 270 commenti

I gusti di Werebadger

Ottimo film che, dopo i disastri di Schumacher, rende finalmente giustizia a uno degli eroi dei fumetti più affascinanti e bistrattati da cinema e tv (come nel ridicolo serial tv con Adam West). Fedele ai fumetti e al tempo stesso realistico, fa finalmente luce sul triste passato di Bruce Wayne, portando alla luce le motivazioni che l'hanno spinto alla lotta al crimine. Cast di lusso e dalle eccellenti interpretazioni e regia ispirata e suggestiva. Meglio del sequel (vero e proprio fenomeno mediatico, a dirla tutta).
MEMORABILE: La morte dei signori Wayne, Bruce affronta Falcone; la prima apparizione di Batman; l'epilogo, che preannuncia l'arrivo del Joker).

Cotola 6/11/11 23:47 - 8347 commenti

I gusti di Cotola

Dopo i due ben poco esaltanti capitoli shumacheriani, l'uomo-pipistrello si affida alla rinvigorente cura di Nolan. Il risultato è più che discreto anche se delude leggermente viste le qualità del regista. A mancare è soprattutto l'aspetto visivo, meno spiccato che in altri suoi lavori, mentre quello narrativo, soprattutto nella prima parte, è abbastanza divertente e avvincente, pur con alcune ovvietà. Buone le scenografie e ricco ed azzeccato il cast di contorno.

Giùan 30/05/12 15:50 - 3694 commenti

I gusti di Giùan

Risollevando il personaggio di Batman dal lastrico baracconaro cui l'aveva ridotto Schumacher e rapportandolo con più matura (ma pure compassata) serietà all'uomo pipistrello di Burton, Nolan dimostra ancora una volta di esser Regista più astuto che ispirato. Il film è in effetti uno straordinario tour de force visivo-filosofico, il cui merito principale sta nell'amalgama di un materiale eterogeneo tenuto però sempre sotto austero controllo spettacolare. Il cast all-star sopperisce con l'autorevolezza alle genericità insite in soggetti del "genere".

Rambo90 30/08/12 00:35 - 7109 commenti

I gusti di Rambo90

Nolan inizia la sua saga eliminando il contesto fumettistico e regalando a Batman serietà e ritmi da action movie moderno. Il risultato è buono, soprattutto nella prima parte, mentre nella seconda si eccede un po' con gli effetti speciali fracassoni. Ottimo il cast: Bale se la cava (ma perde il confronto con Keaton), Caine è straordinario, Neeson impeccabile, Freeman e Hauer fanno da buon contorno. Piacevole.

Rullo 4/09/12 22:07 - 388 commenti

I gusti di Rullo

Il primo film della fortunata trilogia sul Cavaliere Oscuro di Nolan. Inizio un po' a rilento e non si riesce a recuperare nella seconda parte; colpa di una sceneggiatura non ferrea e ricca di alti e bassi. La recitazione è al top (Bale, Caine, Neeson, Freeman, Oldman) sia per i personaggi principali che per quelli di contorno, davvero bravi in generale. Non ai livelli di Dark Knight ma comunque più che sufficiente.

Ducaspezzi 13/09/12 17:55 - 222 commenti

I gusti di Ducaspezzi

Un megaultramiliardario che si prende la briga di raddrizzar torti, anziché procurarne? È la cosa meno credibile del film ma, paradossalmente, quella meglio accomodabile col criterio fruitorio della sospensione dell'incredulità! Quindi Nolan ha potuto concentrarsi su come illuminare di una verità "familiarizzabile" e "umana" la sua reinvenzione di un mito fantastico. E ci riesce meravigliosamente, col viatico formativo che porterà Wayne ad abbracciare il suo alter-ego simbolico ed a significarlo con una sua fobia infantile. Magnetico.
MEMORABILE: Le immagini in cui il nostro è ombra immobile dello skyline; Il bolide; Gordon: "Non ti ho mai detto grazie". Batman: "E non dovrai mai farlo!"

Piero68 14/01/13 10:59 - 2876 commenti

I gusti di Piero68

Primo film della personalissima trilogia di Nolan sul mito di Batman, unico super-eroe senza poteri particolari. Che Nolan sia un ottimo regista questo è pacifico e lo dimostra una volta di più. A supporto una fotografia da urlo (grazie a Pfister, direttore preferito da Nolan) e dai giusti toni cupi e un cast a dir poco altisonante, visti i tanti nomi illustri. Peccato che la sceneggiatura faccia acqua da più parti e che un vero nemico da combattere non ci sia, visto che lo Spaventapasseri fornisce solo una parentesi. Bravo comunque Bale nel ruolo.
MEMORABILE: Oldman/Gordon alle prese con la guida della Tumbler, Bat-mobile di questa pellicola.

Didda23 18/01/13 23:54 - 2355 commenti

I gusti di Didda23

Nolan irrompe prepotentemente e spazza via le poco riuscite precedenti trasposizioni cinematografiche; in effetti non è solo a livello visivo che la pellicola stupisce, ma soprattutto per l'inarrivabile sceneggiatura che dipinge personaggi che non risultano essere mere figure fumettose. Cast da sballo nel quale spiccano Bale (il miglior Bruce Wayne in assoluto) e il sottoutilizzato Murphy. Costruzione dell'azione perfetta, musiche azzeccate e un ritmo mai latitante fanno dell'opera un must imprescindibile. Un film straordinario, quasi perfetto. ****!

Maxx g 18/10/13 14:01 - 548 commenti

I gusti di Maxx g

Sono passati ormai otto anni dalla pellicola di Schumacher e pochi avrebbero pensato a un ritorno di Batman, anche se in forma di prequel. Nolan esordisce alla grande in quello che sarà il primo capitolo di una straordinaria trilogia. Non è solo il cast a brillare (con eccezione della Holmes) ma anche tutta la costruzione della storia, gli effetti speciali, la suspence, la tensione e la fotografia. Volendo trovare un difetto, l'eccessiva lunghezza della parte relativa all'addestramento. Notevole anche la colonna sonora.

Buiomega71 24/12/14 19:33 - 2631 commenti

I gusti di Buiomega71

L'incipt sui monti innevati, l'infanzia di Bruce Wayne, la caduta nel pozzo dei pipistrelli, l'uccisione dei genitori. Nella prima parte si respira aria di grande cinema e si vede l'impronta "adulta" che Nolan vuole imprimere al personaggio creato da Bob Kane. Ma poi si scade nel baracconesco (il costume costruito dall'esercito, la Batmobil, i cavi retrattili) e finisce per prevalere l'aspetto "fumettoso" (vedi la lotta con Liam Neeson) a discapito della cupezza e di quello che di buono c'era all'inizio. Anche qui gran apparato tecnico ma poche emozioni.
MEMORABILE: Gli ultrasuoni per richiamare i pipistrelli; Liam Neeson che addestra Bale all'inizio; La maschera di Batman fatta costruire appositamente in Cina!

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Stelio 25/12/14 20:18 - 384 commenti

I gusti di Stelio

Ottimo esordio di Nolan con il reboot del celebre pipistrello. L'atmosfera rinnovata, così come la reinterpretazione realistica dell'ambiente funzionano per il soggetto-supereroe forse meglio adatto alle intenzioni del regista. Il difetto è la mancanza di un antagonista forte nella sceneggiatura, nonostante gli sforzi fatti. Ma si deve sempre tenere a mente che "Begins" è a tutti gli effetti una completa introduzione a una trilogia e, in qualche maniera, era difficile che non pagasse dazio.

Ryo 2/05/15 11:40 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Riavvio cinematografico del supereroe della DC dopo 8 anni dall'inguardabile pellicola si Schumacher. Questo nuovo Batman parte da lontano, e dal classico omicidio dei genitori di Bruce arriva a raccontare come questi divenga un adolescente frustrato e desideroso di vendetta (in seguito allievo di una setta ninja in cui viene addestrato e fortificato). Regia e fotografia superbe; la storia ha molti punti di forza e vistosi elementi di stile (anche se questa Bat-mobile non mi piace proprio) e una connotazione "realistica". Film che si lascia gustare.
MEMORABILE: Le visioni allucinogene provocate dallo spaventapasseri.

Toporosso 10/05/15 17:31 - 77 commenti

I gusti di Toporosso

C'è un termine che il cinema hollywoodiano ha usato molto nell'ultima decade: reboot. Sono stati rilanciati molti stili, molti personaggi, persino tecniche di ripresa. A volte con successo, altre meno. Questa nuova incarnazione del cupo supereroe senza superpoteri di Gotham City, affidata alle abili mani di Cristopher Nolan, ha colto nel segno. Ottima fotografia e ritmi non frenetici, uso moderato di effetti, interpretazioni di valore ne fanno un prodotto riuscito che si distingue da molti altri comic movies.

Josephtura 28/06/16 16:28 - 187 commenti

I gusti di Josephtura

Bale è Batman tout court; un solista perfetto in un "gruppo" che gira alla perfezione. Se piace il genere, un grande film che complessivamente mi sembra in grado di resistere a lungo come pietra di paragone. Anche preso singolarmente, senza le successive appendici. Storia lunga, intrigante, forse un po' arruffata intorno alla figura di Neeson. Comunque bravissimi tutti.

Viccrowley 5/10/16 23:15 - 811 commenti

I gusti di Viccrowley

Lavoro di riscrittura completa, quello di Nolan, su uno dei più importanti eroi dei comics DC. Spogliato dalle sue più marcate origini fumettare, il Batman nolaniano rinasce in una veste noir che mai utilizza il termine supereroe. Messo da parte il kitch mostruoso/clownesco di Burton, si prende spunto dalle atmosfere del Cavaliere Oscuro di Miller per narrare di nuovo le origini dell'Uomo Pipistrello in una veste corale che dà più importanza al carattere e ai tormenti di Bruce Wayne che all'azione del suo alter ego mascherato.

Vito 23/01/17 02:38 - 687 commenti

I gusti di Vito

Nel risollevare il franchise di Batman Nolan prende ispirazione da due mitiche storie del pipistrellone: "Anno Uno" e "Il lungo Halloween". Ma non coglie in pieno l'atmosfera dei fumetti di Miller e Loeb e alla fine la pellicola risulta troppo pomposa e fracassona, soprattutto nella seconda parte. Anche il cattivo Spaventapasseri è poco incisivo, venendo sostituito nel finale da Ra's al Ghul e questo crea un po' di confusione. Ottimi però Bale, Caine, la Holmes, Freeman e Gary Oldman.

Thedude94 3/05/17 00:04 - 850 commenti

I gusti di Thedude94

Il primo pezzo di questa trilogia preso in sé non costituisce un'opera eccezionale né tantomeno risulta essere negativo. Il merito, più che di Nolan, sembra proprio essere degli interpreti e dello stesso Bale, che interpreta ottimamente il ruolo di Batman in tutta la sua maestosità; bravi anche i comprimari e i nemici della corrotta Gotham. Il resto non racconta nulla di nuovo, né fornisce immagini nuove, però la visione rsulta godibile e le scene d'azione trasmettono la loro adrenalina. I concetti filosofici non colpiscono particolarmente.

Minitina80 3/06/17 19:06 - 2742 commenti

I gusti di Minitina80

Nolan gira un discreto film, riempiendo i fotogrammi con buone sequenze d’azione e una fotografia apprezzabile. La storia è accettabile per un cinefumetto, sebbene non vi sia nulla per cui strapparsi i capelli. Manca, probabilmente, un vero antagonista, credibile nel senso fumettistico del termine, oltre a un approfondimento adeguato dei personaggi secondari (a cui viene lasciato oggettivamente poco spazio). Si nota la differenza di carisma tra gli attori. Caine ne ha per tutti, malgrado lo scarso minutaggio.

Ira72 5/06/17 16:09 - 1180 commenti

I gusti di Ira72

Scelta quantomai apprezzabile, quella di non restare troppo ancorati al passato dando al nuovo Batman un'immagine svecchiata, raffinata, oscura e tormentata a cui fa da specchio una Gotham city all'avanguardia ma altrettanto cupa. Sceneggiatura per il genere robusta che non si appoggia solo su un ammasso di supereroi che fronteggiano sparatorie e battaglie infinite tra ghigni e battute per teenager. Cast impeccabile (adoro Caine!) per un film più adulto, lontano dal cartoon movie.

Smoker85 22/07/19 19:49 - 445 commenti

I gusti di Smoker85

Con Nolan si giunge a un deciso cambiamento del taglio della storia, passando dal fumettistico-ironico mondo creato da Burton a una trama più cupa, realistica e drammatica. Il risultato è indubbiamente positivo, grazie soprattutto a un cast indovinato, a partire da Bale nel ruolo di protagonista e passando per i ruoli minori affidati agli ottimi Caine e Freeman. Sempre carismatico Neeson come prima pericolosa nemesi del vigilante, molto bene anche Oldman come Gordon. Murphy sufficientemente folle per il ruolo di cattivo "secondario".

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Jena 22/02/20 20:39 - 1379 commenti

I gusti di Jena

Dopo le baracconate di Schumacher, Nolan fa un restyling completo del brand, allontanandosi molto anche da Burton. Ne esce un film "realistico", che approfondisce la psicologia del personaggio andando a scavare nel perché della nascita dell'eroe e del suo agire. E' forse l'unico film in cui Batman non è "marginalizzato" dai cattivi. L'elemento ludico/spettacolare è più ridotto (per fortuna) ma non manca. Regia assolutamente perfetta di Nolan, musiche efficaci, interessante lo Scarecrow di Cillian Murphy, bene il folto cast di attori noti.
MEMORABILE: L'addestramento sull'Himalaya; Il costume di Batman; Il bumping jumping del poliziotto corrotto; La maschera di Scarecrow e il suo gas.

Siska80 19/11/20 17:00 - 2239 commenti

I gusti di Siska80

Interessante l'idea di narrare il "percorso formativo" di Bruce Wayne ma, dopo un inizio promettente, il film (di una durata eccessiva) alterna momenti di stanca ad altri frenetici (gli scontri notturni sono claustrofobici a causa di una fotografia dai colori freddi), non suscitando coinvolgimento emotivo nello spettatore. Cast stellare sprecato (plauso speciale a Caine nel ruolo del saggio maggiordomo Alfred dall'invidiabile compostezza), accessorio al capitolo successivo, di gran lunga più riuscito.
MEMORABILE: L'omicidio dei genitori del protagonista.

Pinhead80 20/11/20 18:40 - 4300 commenti

I gusti di Pinhead80

Il ritorno del supereroe firmato Christopher Nolan porta una ventata di freschezza e di novità a un personaggio che sembrava non poter essere sviluppato meglio di come fece Tim Burton. I salti temporali nella narrazione permettono di capire meglio le origini del mito e la natura profondamente umana di Bruce Wayne, cosa che rende la sua figura ancora più amata. Stupenda la caratterizzazione dei cattivi a partire dallo Spaventapasseri, mentre il cast composto prevalentemente da grandi nomi non delude. Un nuovo inizio che promette bene e riporta in auge il mito del cavaliere oscuro.
MEMORABILE: L'idea semplice ma geniale di come dare vita allo Spaventapasseri.

Gottardi 17/01/22 11:19 - 284 commenti

I gusti di Gottardi

Primo film della trilogia del cavaliere oscuro, appunto come Wayne diventò Batman. La prima parte si dilunga eccessivamente su questo, con dialoghi imbarazzanti pastellati di new age (non manca nemmeno lo pseudo monastero tibetano). Meglio la seconda, dove con l’entrata in scena di Batman si passa a un action movie con profusione di scazzottate ed esplosioni apocalittiche. In questo schema può anche funzionare, e la trama regge abbastanza; ma sono soprattutto Bale e Caine (e Freeman, peccato la piccola particina) che si calano a perfezione nella parte a costituirne il merito principale.
MEMORABILE: Batman: “Non è tanto quello che sono, quanto quello che faccio che mi qualifica”.

Katullo 23/05/22 18:43 - 187 commenti

I gusti di Katullo

L'Uomo Pipistrello fa il suo ingresso cinematografico nel nuovo millennio con un buon risultato, frutto del tocco di Nolan ma anche della presenza di Bale, la cui prestanza fisica surclassa agevolmente quella dei suoi predecessori. D'altra parte le origini andavano quantomeno riassunte, il tirocinio nei paraggi tibetani forse suona un po' stereotipato, Neeson qualche limite lo mostra, ma si prosegue decisi con i rinforzi di Freeman, Oldman e Caine in quel di Gotham. Anche la Holmes, Murphy e Hauer non stonano affatto mentre il progredire dei bat-gadget stuzzica l'appetito. Appagante.
MEMORABILE: "Si può avere nera?".
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Darkknight • 19/02/10 20:37
    Magazziniere - 154 interventi
    Anch'io credo che anche nel fumetto esistesse un boss di nome Falcone, e già da molto tempo prima che il giudice omonimo diventasse noto.
    Riguardo a Oldman, ricrea perfettamente (anche come look) il Gordon di Batman Anno Uno di Miller.
    Come Dracula non lo rimpiango, per me Dracula è Christopher Lee e basta.
  • Discussione 124c • 20/02/10 19:12
    Comunicazione esterna - 5176 interventi
    Darkknight ebbe a dire:
    Anch'io credo che anche nel fumetto esistesse un boss di nome Falcone, e già da molto tempo prima che il giudice omonimo diventasse noto.
    Riguardo a Oldman, ricrea perfettamente (anche come look) il Gordon di Batman Anno Uno di Miller.
    Come Dracula non lo rimpiango, per me Dracula è Christopher Lee e basta.


    Anch'io.
  • Musiche Ciavazzaro • 11/05/11 21:05
    Scrivano - 5617 interventi
    Dalla soundtrack il pezzo Corynorhinus
    http://www.youtube.com/watch?v=8-wIg90lagk
  • Homevideo Gestarsh99 • 23/10/11 21:06
    Vice capo scrivano - 20258 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc per Warner Home Video:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Inglese Francese Spagnolo Tedesco
    Dolby TrueHD 5.1: Inglese
    * Sottotitoli Olandese Spagnolo Francese Tedesco Italiano Portoghese Danese Norvegese Svedese Finlandese
    * Extra IN-MOVIE EXPERIENCE: DENTRO IL FILM: Il regista svela i retroscena durante la visione del film!
    Il cavaliere oscuro prologo IMAX (in HD)
    Tankman begins
    Inizia il viaggio
    Mente e corpo
    Gotham City sorge
    Cappuccio e mantello
    Batman the Tumbler
    Il sentiero della scoperta
    Salvare Gotham City
    Genesi del pipistrello
    Riflessioni sulla sceneggiatura
    Digital Batman
    Gli stuntman
    Galleria fotografica
    Trailer
  • Discussione Raremirko • 1/08/13 19:39
    Addetto riparazione hardware - 3820 interventi
    Ma sapete che la voce di Batman della trilogia è di Claudio Santamaria?

    Sono rimasto sorpreso.
  • Discussione Didda23 • 1/08/13 20:59
    Comunicazione esterna - 5776 interventi
    La cosa è abbastanza risaputa.
  • Discussione Daniela • 2/08/13 12:12
    Gran Burattinaio - 5809 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    La cosa è abbastanza risaputa.

    ... risaputa ed oggetto a suo tempo di molte osservazioni critiche, causa l'intonazione troppo cavernosa di Wayne quando diventa Batman, nonché il tono poco espressivo.
    Dopo Il cavaliere oscuro, fu persino lanciata una petizione online per chiedere alla Warner Bros. di ridoppiare il film nell’edizione Dvd e Blue-ray Disc, scegliendo un doppiatore più professionale
    http://www.petitiononline.com/batdub11/petition.html
  • Discussione Raremirko • 2/08/13 18:29
    Addetto riparazione hardware - 3820 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Didda23 ebbe a dire:
    La cosa è abbastanza risaputa.

    ... risaputa ed oggetto a suo tempo di molte osservazioni critiche, causa l'intonazione troppo cavernosa di Wayne quando diventa Batman, nonché il tono poco espressivo.
    Dopo Il cavaliere oscuro, fu persino lanciata una petizione online per chiedere alla Warner Bros. di ridoppiare il film nell’edizione Dvd e Blue-ray Disc, scegliendo un doppiatore più professionale
    http://www.petitiononline.com/batdub11/petition.html



    Ollapeppa, non sarei così severo dai; non sarà azzeccatissima, ma la voce è comunque accettabile.
  • Discussione Galbo • 2/08/13 23:36
    Consigliere massimo - 3914 interventi
    Raremirko ebbe a dire:
    Daniela ebbe a dire:
    Didda23 ebbe a dire:
    La cosa è abbastanza risaputa.

    ... risaputa ed oggetto a suo tempo di molte osservazioni critiche, causa l'intonazione troppo cavernosa di Wayne quando diventa Batman, nonché il tono poco espressivo.
    Dopo Il cavaliere oscuro, fu persino lanciata una petizione online per chiedere alla Warner Bros. di ridoppiare il film nell’edizione Dvd e Blue-ray Disc, scegliendo un doppiatore più professionale
    http://www.petitiononline.com/batdub11/petition.html



    Ollapeppa, non sarei così severo dai; non sarà azzeccatissima, ma la voce è comunque accettabile.


    Io l'ho sempre trovato orrendo, come del resto quello di Timi nell'episodio finale (per il personaggio interpretato da Hardy)
  • Discussione Didda23 • 3/08/13 00:40
    Comunicazione esterna - 5776 interventi
    A me Santamaria non dispiaceva. Invece ho trovato Timi scarso e il Lincoln di Favino oltraggioso.