Raremirko

Raremirko
Visite: 14689
Punteggio: 1475
Commenti: 558
Affinità con il Davinotti: 68%
Registrato da: 4/01/10 09:36
Ultima volta online: 31/05/22 20:46
Generi preferiti: Giallo - Horror - Thriller
Film inseriti in database dal benemerito utente: 29

Quantità e tipo di materiale filmico inserito

  • Inserimenti totali: 558
  • Film: 240
  • Film benemeritati: 29
  • Documentari: 128
  • Fiction: 93
  • Teatri: 13
  • Corti: 84
  • Benemeritate extrafilmiche: 131

Inserimenti forum e location

  • Location verificate inserite: 0
  • Post totali: 3820

Carica attuale nell'organigramma aziendale

  • Addetto riparazione hardware

Approfondimenti inseriti

R Martyrs (2015)

DG | 2 post: ultimo da Raremirko | 3/05/22 23:55
Quoto tutto Buio; assolutamente non disprezzabile, edulcoloratissimo, intenso a livello emotivo. Un discreto remake.

Downton Abbey II - Una nuova era (2022)

DG | 3 post: ultimo da Raremirko | 3/05/22 23:52
Questo un pò mi ha stupito; tanto valeva continuare la serie tv allora...

Complici del silenzio (2009)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 13/02/22 20:19
Boni, che ho sempre stimato, sempre encomiabile, bene Battiston e tutto il cast di contorno, riguardo ad un lungometraggio che, abbastanza bene, riesce a stare in biblico tra thriller ed ambizioso film impegnato e d'autore. Fatti veri, sequenze forti che non sfigurerebbero in un Faccia di spia di

Tartarughe ninja - Fuori dall'ombra (2016)

DG | 2 post: ultimo da Raremirko | 13/02/22 19:19
Questo sequel è incentrato più su Krang e sul duo Bebop/Rocksteady che su Schredder, ed il livello qualitativo è più o meno sullo stesso piano del prequel. Discreta la Linney e qui, a tratti, la Fox si fa pure bionda; solito divertimento e discreti effetti speciali, e le 4

R Tartarughe Ninja (2014)

DG | 5 post: ultimo da Raremirko | 13/02/22 19:14
Un discreto svecchiamento del brand, con un look delle tartarughe rifatto un pò spiazzante ma originale, un discreto cast (ma la Goldberg e Fitchner son poco sfruttati, e discreti effetti CGI. Magari preferisco comunque i tre film anni 90, più caserecci, ma questi altri due film, carini,

TMNT (2007)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 9/02/22 00:21
Tecnicamente ha una CGI solo media, ma la simpatia dei protagonisti non si discute; in originale doppiato, fra gli altri, da Patrick Stewart e da Sarah Michelle Gellar, ha dalla sua l'originalità di aver tolto di mezzo il solito Schredder per una storia con altri nemici e personaggi (Raffaello

Camminacammina (1983)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 6/02/22 20:31
Lento, noiosetto, ma comunque discreto, sincero, fortemente religioso, sentito, è un film che ha magari più senso se visto in collegamento ad altri film del genere, in relazione ad un proprio percorso spiriturale che si è deciso di fare, se visto a scuola col professore, ecc. Lo

Gorbaciof (2010)

DG | 14 post: ultimo da Raremirko | 6/02/22 20:22
Neanche troppo vagamente si fa il verso a Le conseguenze dell'amore, ma Servillo è comunque sempre bravo ed il film, breve (neanche 80 minuti), prende e risulta abbastanza credibile. Non dice molto in più rispetto ai vari Gomorra et similia, ne tematicamente, ne tecnicamente, ma il

Gemini man (2019)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 1/02/22 21:42
Appena potabile, stravisto, tutto basato su un'idea simpatica ma messa in scena in maniera confusa e stravista; senza infamia ne lode Smith (ma il suo clone giovine in CGI non convince del tutto), benino Owen (o, perlomeno, lo si nota). Tecnicamente nella media ma anche sotto questo aspetto si poteva

L'intrepido (2013)

DG | 2 post: ultimo da Raremirko | 1/02/22 21:37
A me è piaciuto; quoto più o meno chi lo definisce inconcludente ma, se preso per cio' che è, credo un film semifavolistico, si lascia apprezzare. Albanese tiene in piedi tutto o quasi, senza di lui il film avrebbe perso moltissimo; il film regge e solo qua e là si vedono

I topi del deserto (1953)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 27/01/22 22:16
Film bellico insolitamnete breve (84 minuti) con attori notevoli (Burton troneggia) e scene di scontri non titaniche ma perlomeno funzionali; anche l'assedio che fa da sfondo alla vicenda (Tobruk), seppur più che altro simbolico, non fu poi così importante a fini storici (seppur coraggio

Corpo celeste (2011)

DG | 11 post: ultimo da Raremirko | 27/01/22 22:08
Discreto film della Rorhwacher, con una brava Caprioli acqua e sapone ed una brava bambina protagonista; è un film che critica molto la mercificazione ed il consumismo della religione, con l'ipocrisia ad essa legate. Ha un pò dello stile di Garrone (e c'è pure il Marcello

Figlia mia (2018)

DG | 5 post: ultimo da Raremirko | 18/01/22 21:05
Dramma ben fatto e ben recitato (un trio mica da ridere: Rohrwacher in un ruolo impegnativo, Kier che si vede poco e la Golino in una parte più funzionale); opera che ha "il fascino del cinema indipendente", capace di offrire un vero e buon spaccato sociale, prendendo, coinvolgendo,

Leprechaun (1993)

DG | 26 post: ultimo da Raremirko | 16/01/22 21:49
pumpkinhead, non vorrei dire boiate, venne però pure diretto da un certo Stan Winston, mica bruscolini... Ripeto, da adolescente mentre sfogliavo i Telesette mi trovavo le recensioni dei vari Leprechaun e mi stupivano sia gli orari di programmazione (sulla Rai a notte fonda), sia le trame (nello

Nameless - Entità nascosta (1999)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 11/01/22 20:49
Balagueró, artista dotato, ci va spesso giù pesantissimo, come temi e scene, (l'autopsia alla bambina, ben fatta), e anche qui ci son momenti riusciti, qualche interpretazione soddisfacente e qualche idea originale. C'è anche il Tosar di Aftermath di Cerdà e, dopo

The hitcher - La lunga strada della paura (1986)

DG | 2 post: ultimo da Raremirko | 11/01/22 20:44
Hauer bravo ed inquietante, c'è una certa atmosfera, bene una giovane Jennifer Jason Leigh ed il film, che qualcosa deve pure a Duel, tiene sotto tensione. Le sequenze di scontri sono ben fatte e Hauer, mefistofelico, appare e scompare dal/nel nulla. Un buon mistery/road movie a tinte horror;

Out for blood - La paura dilaga (2004)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 28/12/21 22:14
Non me lo ricordo così ultrapessimo sinceramente, soprattutto dal punto di vista visivo; Dillon qua è mediocre, Henriksen è piacevole rivederlo ed il film, seppur stravisto, intrattiene un minimo. C'è di peggio.

The zero theorem - Tutto è vanità (2013)

DG | 13 post: ultimo da Raremirko | 28/12/21 22:07
Magari non un Gilliam in formissima, ma comunque sempre un film ispirato, con un suo fascino, dove forse ha pesato un pò troppo il limite del low budget (è, per stessa ammissione del regista, il film che gli è costato di meno in assoluto); ottimo cast in ruoli insoliti (la sexy Thierry,

Cantando dietro i paraventi (2003)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 28/12/21 21:44
Un Olmi al solito molto in forma dal punto di vista visivo, con immagini e sequenze curatissime (che, talvolta, mi han portato alla mente la notevole serie videoludica di Assassin's creed), l'originalità di script data dal tema della pirateria (qui accoppiata all'Asia!), il tutto impastato

Hammamet (2020)

DG | 9 post: ultimo da Raremirko | 28/12/21 21:36
Favino notevole, aiutato da un ottimo make up, bene il cast di contorno (anche se Gerini, De Francesco, che al solito fa un medico ed Antonucci li si vedono poco) in un'opera che cerca il più possibile di restare imparziale (ma del soggetto in questione, comunque, non esce un ritratto del

Parasite (2019)

DG | 22 post: ultimo da Raremirko | 28/12/21 17:57
D'accordo con Caesars e Rocchiola: originale, piacevole, ben fatto, ma ben lontano dal film eccellente e pluripremiato che è stato poi considerato (4 Oscar, tutti importanti, francamente esagerati); Bong Joon-ho ha poi fatto di meglio (Memories of murder, ad esempio) e questo film strano (che

L'uomo che uccise Don Chisciotte (2018)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 26/12/21 18:10
Molto bene Pryce (che con Gilliam già fece Brazil), che qui ha pure un naso posticcio; bene anche il cast di contorno riguardo ad un film che molto deve al Chisciotte di Welles (anch'esso di travagliate produzioni ed anch'esso, almeno in parte, calato nella modernità). Regia valida,

I banditi del tempo (1981)

DG | 9 post: ultimo da Raremirko | 26/12/21 18:02
Summa di molti elementi dei Python e di Gilliam, con cast illustre (c'è anche Sean Connery), stile palpabile, tanto talento visivo ma, almeno in questo caso, meno attenzione alla profondità ed allo script (il film vale, insomma, più come flusso che per la narrazione in sè),

Duets (2000)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 26/12/21 17:54
Buonissimo cast (inizia il Lochlyn Munro di Scary movie, per poi arrivare alla Platrow, Giamatti, la Bello, ecc.) tutto diretto dal padre della stessa Gwyneth, Bruce Paltrow. Secondo me sopravvalutatissimo, almeno qua sul sito, e, sempre a mio avviso, un film comunque scialbo e svogliato, dove solo

Fuga da Reuma Park (2016)

DG | 16 post: ultimo da Raremirko | 26/12/21 17:48
A me non è affatto dispiaciuto, apprezzando peraltro la vena squisitamente malinconica (vari storici elementi dei film del trio spuntano tra una gag e l'altra), ammirando anche i filmati storici che intervallano il tutto (Pdor, ecc.). C'è di meglio e di peggio, sia riguardo al trio

Odio l'estate (2020)

DG | 4 post: ultimo da Raremirko | 26/12/21 17:40
Tra i migliori film del trio degli ultimi anni, assieme a Fuga da Reuma park; spruzzate riuscite di Muccino, tanta sincerità, ruoli e camei illustri (Placido e Ranieri, che con Aldo già aveva dettato in una puntata di Mai dire gol), buona l'idea di base tutta incentrata sulla convivenza

Scappo a casa (2019)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 26/12/21 17:31
Baglio diverte sempre e risulta bravo, ma la mancanza degli altri due soggetti si avverte abbastanza; discreta idea di soggetto (tutta incentrata sulla scia di Zalone, eh...) e perlomeno il comico siciliano, stavolta, si vede in un'altra mise, più cinica e sfrontata. Nella media, non merita

Il ricco, il povero e il maggiordomo (2014)

DG | 2 post: ultimo da Raremirko | 26/12/21 17:16
Senza particolari pretese è un film godibilissimo, e quoto chi dice che il trio non stanca mai, a prescindere. Discreta presenza per la Neri, in un riuscito e divertente film tutto basato sugli scontri che avvengono tra personaggi appartenenti a regioni e categorie sociali diverse. Sempre sobri

La leggenda del re pescatore (1991)

DG | 3 post: ultimo da Raremirko | 26/12/21 17:01
Film con attori molto in forma (e, mea culpa, ho scoperto solo ieri che Amanda Plummer fosse in realtà la figlia di Christopher!!!), notevole in duetto Williams-Bridges, solite ottimo stile di Gilliam tutto incentrato sulla visionarietà ed il film, a mio avviso, si colloca a metà

7 minuti (2016)

DG | 3 post: ultimo da Raremirko | 21/12/21 19:53
Ciao grande, grazie infinite per la chiamata e mi fa piacere che concordi.

Lo scafandro e la farfalla (2007)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 11/12/21 22:21
Film non troppo lontano da E Johnny prese il fucile; toccante e struggente, abbastanza controllato dal punto di vista emotivo, non furbo, sincero, può contare su un bravo Amalric in un ruolo non facile. Fulminei camei di Kravitz e Wincott, all'inizio; interessante il parallelismo che a volte

I fiori della guerra (2011)

DG | 9 post: ultimo da Raremirko | 8/12/21 20:56
Ottimo film di Yimou, generalmente ingiustamente sottovalutato; bravo Bale (al suo primo film cinese), notevole l'aspetto visivo (cromatico, fotografico, relativo agli ambienti), molto violente e sanguinose alcune sequenze (ma, visto i temi trattati, non credo se ne potesse fare a meno). 140 minuti

Dredd 3D (2012)

DG | 3 post: ultimo da Raremirko | 8/12/21 20:50
Son a metà strada tra chi lo loda e chi lo ritiene nulla di che; più serioso rispetto al film con Stallone, che comunque era passabile, cast mediocre (e Urban non è che faccia molto), notevoli momenti arty al rallentatore (credo esaltati dal 3D), con musiche sublimi (se queste fossero

L'amore molesto (1995)

DG | 10 post: ultimo da Raremirko | 8/12/21 00:08
Negli extra del dvd, relativamente all'intervista alla Bonaiuto, mi ha colpito in particolare una frase su Napoli che più o meno dice così: in questa città non c'è una delimitazione netta tra verità e rappresentazione, una si confonde nell'altra, e forse

Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità (2018)

DG | 5 post: ultimo da Raremirko | 7/12/21 23:54
Momenti alla Malick abbastanza riusciti, pieni di natura e melodie, dialoghi interessanti, ottimo cast (in ruoli atipici peraltro, si veda Mikkelsen prete o Amalric baffuto che posa per il quadro) con un Dafoe perfettamente calato nel ruolo (il suo viso si presta del resto ai più vari ruoli, reali

Quel bravo ragazzo (2016)

DG | 6 post: ultimo da Raremirko | 7/12/21 00:02
Carino e simpatico, con un buon cast (ci son pure Lo Verso e Mahieux!!!), il film è tutto giocato sull'ingenuità di Ballerina, che recita discretamente, e su qualche momento riuscito che fa ironia sulla mafia (l'app Ipizzo, con presentazione con tanto di Così parlò

Frank Gehry creatore di sogni (2005)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 6/12/21 23:48
Ultimo film di Pollack (e suo primo documentario, credo), sull'architetto Gehry; vengono realizzati vari parelleli tra arti (scultura, architettura, cinema, ecc.) mostrando come queste abbiano vari punti in comune, si intervista gente famosa (Geldof, Hopper, ecc.) ed il film, breve, mostra il talento

Evita (1996)

DG | 3 post: ultimo da Raremirko | 5/12/21 23:57
Buonissimo musical diretto da Parker e co-sceneggiato da Oliver Stone; non caratterizzato benissimo il Che (che qui è più osservatore esterno, ben interpretato da Banderas, pure bravo cantante), ottima Madonna (all'epoca pure incinta e super dedita al lavoro, con più di 14 ore

Miral (2010)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 1/12/21 00:51
Film sulla scia di Gitai, anche se girato in maniera più classica e convenzionale, meno indipendente. Non si abbraccia magari proprio tutto l'argomento del conflitto, dando probabilmente alcune cose per scontate, ma si apprezzano interpretazioni e trama, tutte incentrate su scontri, sia dal

Ricordi? (2018)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 23/11/21 23:02
Buonissimo film di Mieli che, sullo stile di Malick, dirige un bellissimo film romantico, triste e malinconico, che, in più casi, spinge a riflettere. Marinelli sempre perfetto (la sua carriera è di un valore fenomenale imbarazzante ormai, con un film ottimo dietro l'altro), bene anche

War, Inc. - La fabbrica della guerra (2008)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 23/11/21 20:44
Molte potenzialità, mega cast (i fratelli Cusack recitano assieme e che roba vedere Trifunovic, il Vukmir di A Serbian film, baciare in bocca Hilary Duff!!!), ma il tutto si perde in uno svolgimento con poco senso e poco ritmo. Bene la denuncia alla voracità americana, comunque messa poco

The broken key (2017)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 21/11/21 22:21
Il vero nome di Nero è...Luigi Bianconi!   XD

Omicidio a luci rosse (1984)

DG | 43 post: ultimo da Raremirko | 19/11/21 23:40
Libro fenomenale.

Non uno di meno (1999)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 16/11/21 21:43
Dramma di ricerca lineare e semplice, con bravi interpreti e, praticamente, un inno alla vita, con un forte rispetto verso i bambini (qui alunni). L'opposto del film spettacolare e mainstream, che non è necessariamente ne un pregio, ne un difetto, con momenti riusciti ed una certa sincerità

Keep cool (1997)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 16/11/21 21:37
Frenetico, forsennato, rapido, diretto bene, invecchiato altrettanto bene (il film ha quasi 25 anni), l'opera dimostra come Yimou sia variegato e a suo agio nei generi più diversi (qua siamo nella commedia, più o meno, caratterizzata da uno stile ironico) e l'intento, credo, era

Il sospetto (2012)

DG | 19 post: ultimo da Raremirko | 13/11/21 22:42
In effetti il regista risulta quasi indifferente con il narrato, limitandosi ad "inquadrare" e basta o, perlomeno, quoto Schramm quando diceva che Mikkelsen è sin troppo calmo di fronte ad una faccenda atroce, agghiacciante, terribile da impazzire, a maggior ragione se lui è pure

After Earth - Dopo la fine del mondo (2013)

DG | 23 post: ultimo da Raremirko | 13/11/21 22:34
D'accordo parola per parola con Legnani; educativo a livello di comportamento (la paura è una scelta, seppur il pericolo possa esser reale), ritmico, interessante, discretamente diretto, con una CGI non troppo biasimevole (e alcuni alieni, stile Giger, fan il loro effetto). Discreto, complessivamente

La ragazza dei tulipani (2017)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 9/11/21 22:12
Neanche a farlo apposta, non conoscendo il regista, stile visivo e tematiche mi avevan riportato a L'altra donna del re (comunque superiore a questo): mai supposizione più giusta! Buona ricostruzione storica, bravi attori (Galifianakis per una volta in un ruolo serio!), in questo dramma con

A serbian film (2010)

DG | 220 post: ultimo da Raremirko | 1/11/21 21:08
Trifunovic, qua bravissimo, risulta attivista anche a livello politico e comunque risulta più hollywoodiano (ricordo un suo film con Cage ed una parte in War inc.) rispetto alla controparte Todorovic (che, come già postai, c'è pure in Tandem di Pellegrini). Todorovic è

Tandem (2000)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 1/11/21 21:06
Non potevo crederci; nel film, che ho pure visto (ma non ricordo che ruolo interpretasse) c'è pure il Todorovic di A serbian film!!!

Amnésia (2002)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 31/10/21 22:17
Tra questo e i film più blasonati di Salvatores c'è davvero un abisso; 10 minuti confusi, che non sanno bene cosa raccontare, talvolta discutibili anche a mero livello tenico. Si salvano solo le sequenze della discoteca, ben fatte, ed il cast, che ce la metta tutta. Un Salvatores

Knockout - Resa dei conti (2011)

DG | 8 post: ultimo da Raremirko | 30/10/21 22:06
Nulla di memorabile ma, ancora una volta, Soderbergh si lascia apprezzare dal punto di vista delle scelte (l'affidare il ruolo di protagonista ad una vera lottatrice, il cast megastellare, ecc.) e dirige un thriller frenetico, breve e, almeno, decoroso. Mancano colpi di scena o idee realmente originali,

Unsane (2018)

DG | 4 post: ultimo da Raremirko | 30/10/21 21:56
Soderbergh fa ancora una volta centro, sia dal punto di vista del cinema indipendente, che dal punto di vista della sperimentazione con mezzi  alternativi (il film è girato interamente con un cellulare, anche se, di primo acchito, la cosa non si nota moltissimo). Ottimo cast (c'è

Ti conosco, mascherina! (1943)

DG | 3 post: ultimo da Raremirko | 27/10/21 23:40
Oddio, si chiama come il libri per bambini della Capua!

L'uomo del giorno dopo (1997)

DG | 6 post: ultimo da Raremirko | 26/10/21 21:02
Il gioco di Kojima, Death stranding, deve almeno qualcosa a questo film.

Tomb Raider (2018)

DG | 7 post: ultimo da Raremirko | 19/10/21 23:17
Ah si si, su questo stra d'accordo, la Jolie è infinitamente meglio di tale Vikander.

Joker (2019)

DG | 23 post: ultimo da Raremirko | 19/10/21 23:14
Io, almeno, l'ho scoperto solo ora: nel film fa un cameo non accreditato Justin Theroux (che comunque non avrei mai riconosciuto, visto come si è radicalmente trasformato rispetto a Mulholland drive).

The idol (2015)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 19/10/21 22:44
Sorta di versione araba di American idol/X factor, con inevitabili contesti sociali/geografici. Inevitabile anche la voglia di riscatto e di affermazione desiderata dal protagonista, effettivamente dotato; è una specie di Nata per vincere Palestinese, dove non c'è però la Duff

Edison - L'uomo che illuminò il mondo (2017)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 19/10/21 22:18
Produce il sommo Scorsese (e mica è poco); un film con un suo indubbio fascino (notevoli le riprese in ambienti oscuri, tetri, ben musicati, dove il duo di attori protagonisti si immedesima al meglio nei ruoli - mentre Holland non dico sia inutile, ma comunque lo si vede poco e male; Cumberbatch

L'appartamento spagnolo (2002)

DG | 1 post: ultimo da Raremirko | 19/10/21 22:08
Volgarotto, superficiale, di immeritato successo, alterna momenti cazz.oni ad altri di filosofia spicciola sinceramente un pò fasulli. E' quasi un American pie corale, alla francese, streotipatissimo, esuberante e farfallone. Cast solo medio, dove spicca solo la brava Tatou (che si vede