LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/12/07 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 11/12/07 17:14 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Versione fin troppo succinta e romanzata dell'Odissea, ricca di effetti speciali ma poco convincente sotto il profilo della presentazione dei personaggi, che appaiono appena abbozzati. Douglas dà il volto ad un Ulisse particolarmente umano, spavaldo e tracotante; la Mangano si sdoppia incarnando sia la fedeltà di Penelope che le malizie di Circe. Grandissimo successo al botteghino.

Galbo 1/04/09 07:22 - 11768 commenti

I gusti di Galbo

Versione in chiave "peplum" delle avventure dell'Odissea. Produzione italiana del 1954, l' Ulisse di Mario Camerini si avvale di una buona messa in scena e di effetti speciali molto efficaci per l'epoca. Il suo protagonista, l'americano Kirk Douglas non ha molto dell'eroe greco ma sembra piuttosto una versione mitologica di un cow-boy. Molto adeguata invece la Mangano.

Ciavazzaro 30/03/09 16:16 - 4770 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Discreto kolossal di quelli che si realizzavano un tempo. Kirk Douglas bravissimo ma non lo figuro troppo come Ulisse; giustamente sensuale la Mangano. Da citare anche il resto del cast: dalla Podestà a Quinn passando per Interlenghi. Sfarzoso, avventuroso, non un capolavoro, ma da vedere almeno una volta.

Funesto 26/08/10 12:01 - 525 commenti

I gusti di Funesto

Straordinaria opera sulle vicende di Ulisse, dotata di una finezza espositiva nelle immagini notevolissima (la fotografia è da urlo, per non parlare della resa scenografica) e d'un cast d'alto livello. L'aura Fifty contribuisce a dargli un nonsochè di sognante e fantastico, grazie anche ai prodigiosi SFX che rendono bene la parte fantascientifica della vicenda (Ciclope, Circe, Sirene). Douglas è un Ulisse strepitoso, carismatico e sornione anche nelle situazioni più pericolose e la Mangano (in un doppio ruolo) è indimenticabile, come il film.
MEMORABILE: Le sirene: non si vedono, ma si percepiscono dal canto, dal loro pericolosissimo canto...

Lucius 8/12/10 02:24 - 2950 commenti

I gusti di Lucius

Particolarmente ispirato nel suo ruolo Kirk Douglas, in un film che avrebbe raggiunto un più alto pallinaggio se non fosse stato per i costumi kitsch e inaccettabili per una pellicola mitologica come questa. Buona la messa in scena, anche se i personaggi hanno poco spessore, e ottimi gli effetti speciali.

Nando 27/03/11 11:00 - 3599 commenti

I gusti di Nando

Le vicende dell'Odissea narrate in un film ambizioso in cui la narrazione è abbastanza fedele e le scenografie ben rappresentate. Visto con gli occhi di oggi può sembrare obsoleto, ma conserva ancora il suo fascino. Cast magniloquente con una Mangano sempre splendida.

Belfagor 4/09/11 22:19 - 2647 commenti

I gusti di Belfagor

Visto innumerevoli volte, è un tentativo indubbiamente ambizioso e professionale di trasporre su pellicola le gesta epiche di Ulisse. Si respira aria da peplum di classe, con una gran cura per la scenografia, i costumi e gli effetti speciali. Douglas, pur essendo un po' troppo yankee per il ruolo, ha comunque un notevole carisma. Molto adatto invece il resto del cast, con la Magnano che interpreta sia la fedele Penelope che la seduttrice Circe. Più romanzato del necessario, ma comunque coinvolgente.

Cloack 77 19/04/12 14:26 - 547 commenti

I gusti di Cloack 77

Bisogna riconoscere all'Ulisse di Camerini un coraggio non comune, tra pregi e difetti. Questi ultimi vengono accentuati dalla mole del racconto, che dunque necessita di scenette ben distinte e veloci, dal ritmo sostenuto e da un linguaggio che purtroppo non può reggere la densità del racconto. A tenere a galla la pellicola concorrono un Douglas furioso, principe dell'intelletto, una Mangano indimenticabile nel doppio ruolo e un Polifemo entrato di diritto nella storia del cinema.

Disorder 27/12/12 10:54 - 1414 commenti

I gusti di Disorder

Fra tutte le trasposizioni dell’Odissea che mi sia capitato di vedere, questa non mi pare francamente fra le più memorabili. La ricostruzione è sfarzosa e gli interpreti adeguati (ottimo Kirk Douglas nel ruolo di Ulisse), ma i tagli alla storia e le approssimazioni sono talvolta troppo dure da digerire (incredibile quella del vino “istantaneo” dato da Ulisse a Polifemo!). Un kolossal in stile hollywoodiano, che tuttavia prende paga anche da sceneggiati tv quali l’Odissea di Rossi, prodotta giusto una decina d’anni dopo con mezzi ben più modesti...

Delpiero89 23/09/14 18:49 - 263 commenti

I gusti di Delpiero89

Kolossal “importante” di Mario Camerini, riproduzione piuttosto fedele e sommaria dell'Odissea omerica. Il film ha il grosso merito di essere tutt'oggi ricco di fascino (certamente la storia aiuta...) mantenendo una certa autenticità (i trucchi ci sono e si vedono ma restano allo stesso tempo apprezzabili). Kirk Douglas dimostra di avere le physique du rôle per impersonare il grande eroe, così come la fascinosa Mangano. Qualche errore qua e là, ma rimane comunque una buona rappresentazione e un buon ripasso del poema di Omero.

Mario Camerini HA DIRETTO ANCHE...

Saintgifts 3/02/15 17:58 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Se è vero che ci sono diversi effetti speciali, notevoli per l'epoca, il film poggia molto di più sui personaggi, sui sentimenti e naturalmente sulle parole del poema di Omero, che tali sentimenti suscita. La sceneggiatura riesce a cogliere bene tutto ciò che sta dietro alla grande avventura di Ulisse, che incarna l'uomo tout court in quel viaggio irripetibile che è la vita. Silvana Mangano presta il volto alla commovente sposa fedele e alla tentatrice, uguali nella volontà, diverse nei metodi.

Jdelarge 26/12/15 18:06 - 941 commenti

I gusti di Jdelarge

Uno dei migliori pepla realizzati in Italia (complice, ovviamente, la fondamentale partecipazione di Kirk Douglas nei panni di Ulisse). Il film ha il pregio di ricostruire in maniera assolutamente credibile le vicende dell'Odissea mentre, per quanto riguarda la sceneggiatura, l'attenzione al personaggio di Ulisse è talmente esasperata che priva gli altri personaggi di una psicologia propria. Belle le scenografie, l'utilizzo delle luci e buona la recitazione.

Faggi 7/01/16 19:39 - 1523 commenti

I gusti di Faggi

Si salvano: 1) la fisicità di Douglas, 2) la bellezza stralunata della Mangano, 3) la fotografia; specialmente nella parte con Circe, dove l'uso del colore è poetico e magistrale, 4) l'idea di far interpretare alla Mangano sia Penelope che Circe, 5) alcuni scambi di battute. Per il resto poca cosa, gli episodi con Polifemo e le Sirene sono sviliti e così tutto il resto è troppo volgarizzato e frettoloso.
MEMORABILE: "La differenza tra una donna e l'altra non sta forse nella mente dell'uomo?" (Circe) "Ho nostalgia di tutto ciò che non ho ancora visto" (Ulisse).

Daniela 14/12/16 01:44 - 11075 commenti

I gusti di Daniela

Camerini affronta l'Odissea come fosse il soggetto di un peplum qualsiasi: male? in questo caso non del tutto, con buona pace di Omero e della letteratura classica, perché la mancanza di rispetto si traduce in uno sbrigliato film d'avventure esotiche e marinaresche, un fantasy colorato pieno di mostri, pericoli e magie. L'Ulisse di Douglas ricorda ben poco la figura inquieta studiata sui banchi di scuola: è un yankee grintoso, irriverente verso uomini e Dei, ansioso di vendetta. Nel resto del cast, Mangano si sdoppia ben figurando in entrambi i ruoli e Quinn procio fa la sua bella figura.

Myvincent 20/12/16 14:23 - 3050 commenti

I gusti di Myvincent

Le gesta dell'eroe che si fa Dio pur rimanendo uomo e rifiutando le lusinghe d'eternità hanno qui il volto e il fisico (fin troppo americani) di Kirk Douglas. L'opera omerica prende un risvolto tutto cinematografico, tralasciando l'aspetto lirico che la contraddistingue. Resta un'opera con un suo appeal, specie per le scene in cui si fanno vedere gli sforzi scenografici.
MEMORABILE: Il doppio ruolo di Silvana Mangano: piagnucolosa Penelope e magica Circe...

Paulaster 17/02/20 10:25 - 3415 commenti

I gusti di Paulaster

L’eroe greco farà ritorno a Itaca. Versione essenziale del poema omerico che risulta scorrevole alla visione e in cui il taglio umanistico viene preferito all'apparizione degli Dei (solo nominati). Produzione di un certo livello e uso di effetti speciali per l’epoca ancora funzionali. Douglas ha modi sfrontati e non troppo eleganti, Quinn buca più lo schermo. Nel reparto femminile la Mangano è in un doppio ruolo, utile a descrivere personalità femminili diverse, la Podestà porta freschezza.
MEMORABILE: Il masso lanciato da Polifemo; La voce delle sirene; I compagni di Ulisse defunti; La prova dell’arco.

B. Legnani 13/01/22 14:54 - 5063 commenti

I gusti di B. Legnani

Kolossal italiano che funziona. Gli sceneggiatori (c'è pure Ben Hecht!) sfrondano e modificano, ma il film fila via bene. Il soggetto è noto (e giudicato ottimo da millenni...), il cast è notevole (accanto a Douglas attori italiani e bei volti francesi), gli effetti speciali cospicui, la regìa è sicura. Qualche scena è indimenticabile, come il dialogo fra Ulisse e i morti. Douglas è un Ulisse non sempre canonico, ma il suo atletismo, talora da eroe di "cappa e spada", funziona. Non si possono tacere i formidabili doppiatori: Cigoli (ovviamente) per Douglas, Simoneschi per la Mangano.
MEMORABILE: Il dialogo fra Ulisse e i morti; Sylvie che dialoga con Interlenghi, come in "Don Camillo"...
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.