I Goonies

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: The Goonies
Anno: 1985
Genere: commedia (colore)
Numero commenti presenti: 48
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Stubby 25/02/07 20:24 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Ecco un altro dei miei film preferiti da bambino. Ditemi chi è che non vorrebbe vivere un'avventura bella come questa. Una storia di fantasia, condita con tanta azione e tanti buoni sentimenti. Nel cast alcune giovani speranze che però poi si sono perse nel corso del tempo. Bella regia, buona sceneggiatura, effetti speciali carini e divertenti, insomma adatto per tutta la famiglia e sicuramente da far vedere ai nostri bambini.

Caesars 16/03/07 09:07 - 2654 commenti

I gusti di Caesars

Film per famiglie, decisamente ben girato e divertente. Gli americani questo genere di film lo sanno fare davvero bene e Richard Donner confeziona una pellicola piena di inventiva, corroborata dalla buona interpretazione dei suoi giovani attori. Un film destinato ai non adulti ma anche a chi mantiene dentro di sè un po' di fascino per le meraviglie. Non male.

Fabbiu 5/04/07 14:59 - 1925 commenti

I gusti di Fabbiu

Chi avrebbe mai detto che avremo rivisto il mitico Mikey (Sean Astin), sedici anni, dopo interpretare Sam nel kolossal del Signore degli anelli di Jackson? Ogni bambino vero ha simulato avventure e questa di Donner è proprio come una di Indiana Jones "versione junior" con una fantastica sceneggiatura di Columbus. Bravissimi i cattivi italo-americani e mitico il mostro Chunk con la maglietta di Superman. Peccato che abbiano tagliato la scena con la piovra gigante (ma la si può vedere negli extra del dvd). Bellissima la canzone a tema di Cindy Lauper.

TomasMilia 24/04/07 13:20 - 157 commenti

I gusti di TomasMilia

Alla sua uscita fu mal visto sia in Italia che negli USA eppure tuttora rimane un evergreen. Non risente dei suoi quasi venti anni. E’ un Indiana Jones per teen-ager con gli stilemi del film di avventura (scene spettacolari, adrenalina, fotografia “buia”) e con protagonisti stereotipati al massimo. I giovani attori (molti dei quali persisi negli anni) non solo dovranno stare attenti ai trabocchetti posti sul loro cammino ma anche a una banda di assassini italo-americani. Con il consueto happy-end.

B. Legnani 9/08/07 15:19 - 4671 commenti

I gusti di B. Legnani

Quasi tremendo. Un gruppo di ragazzini insopportabili trova la solita mappa e il solito tesoro del solito pirata. Gli effetti speciali non salvano una pellicola noiosa, sì dotata di qualche trovata (mica un caso che i piccoletti siano sette, ovviamente), ma anche di nostalgia per altri film (E.T.) che erano in grado di pedalare molto più in alto.

Dusso 10/08/07 21:20 - 1533 commenti

I gusti di Dusso

Spielberg produttore Donner regista: ne viene fuori un film "storico" per diverse generazioni di ragazzini tra cui la mia. Questo film è stato il mio preferito fino ai 14 anni. Inutile spiegarne i motivi, mi limito a dire che è una storia emozionante con i ragazzini protagonisti bravissimi (questo film mi ha fatto "innamorare" di Corey Fedlman), ottime musiche (la canzone di Cindy Lauper rimase la mia preferita per tutto il periodo delle elementari). Grandissimo!

G.Godardi 11/11/07 17:37 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Era l'epoca in cui Spielberg era al top, soprattutto come produttore. E forse anche per farsi perdonare la violenza del secondo Jones imbastì questo enorme baraccone per prepuberi. La sceneggiatura è di Columbus, già autore del bello script di Gremlins. È più un film d' "attrazioni" che di narrazione: per un dodicenne di allora era impossibile non vederlo, rivisto oggi può solo far sorridere chi lo aveva visto ai tempi. Del cast solo Austin riuscì ad emergere, altri ebbero solo un effimero successo (vedi Feldman). Ma il meglio sono la banda Fratelli!

Puppigallo 12/12/07 09:39 - 4485 commenti

I gusti di Puppigallo

Ecco uno di quei film con lo sbarramento, ovvero l'impossibilità a riapprezzarlo fino in fondo superati i 12, 13 anni di età. Infatti, quasi tutto risulta troppo puerile, esageratamente baracconesco e i personaggi sembrano uscire direttamente da un cartone animato. Comunque, ha una sua giovane e non ancora smaliziata freschezza, c'è azione, umorismo facile facile e si parla di tesori e pirati, quindi bambini dategli un'occhiata. Per gli altri, fatelo a vostro rischio.
MEMORABILE: Il personaggio di Sloth (deforme bambinone buono), che la madre (cattivissima) ha fatto cadere dal seggiolone "solo" una decina di volte, o poco più.

Lovejoy 14/02/08 15:54 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Rivisto a distanza di anni è leggermente deludente. Si, il ritmo c'è e la storia tiene per quasi tutta la durata, i personaggi sono azzeccati, ma in definitiva non coinvolge più di tanto. Colpa sopratutto di una regia alquanto piatta di Donner (che ha fatto di meglio in passato) e di un ritmo non proprio elevato. I cattivi poi sono poco credibili. Buono il cast formato da giovanissimi. I migliori: Astin, Feldman e la terribile Ramsey.

Galbo 14/02/08 15:33 - 11307 commenti

I gusti di Galbo

Gradevole esempio di cinema di puro intrattenimento, diretto da Richard Donner, con la complicità del produttore Spielberg. Il film è evidentemente concepito per un pubblico di ragazzini e adolescenti per i quali il forte impianto spettacolare appare quanto mai intrigante visivamente parlando. Lo spettatore adulto coglierà ovviamente le (tante) ingenuità di fondo. Simpatico il cast in cui compare anche Sean Astin.

Cotola 11/02/08 23:40 - 7402 commenti

I gusti di Cotola

Spassosissimo film d’azione per ragazzi che nel tempo è divenuto una sorta di piccolo cult-movie soprattutto per chi come me in quegli anni era un adolescente. Sebbene la storia sia a tratti abbastanza risaputa, il risultato è molto gradevole ed abbastanza coinvolgente ed il divertimento è assicurato e lo è ancora oggi nonostante siano passati diversi anni. Non per nulla è tratto da una storia di Steven Spielberg.

MAOraNza 13/02/08 12:32 - 188 commenti

I gusti di MAOraNza

Probabilmente Donner non aveva idea che questa pellicola sarebbe stata accolta tiepidamente al momento dell'uscita e che una ventina di anni dopo, invece, si sarebbe consacrata come un piccolo classico. Un teenage movie ben scritto, realizzato, stereotipato quanto si vuole, ma che regge senza scricchiolii allo scorrere del tempo. Un film che ha influenzato un'intera generazione e che riesce a raccogliere in una manciata di minuti quasi tutte le icone "pop" degli Anni Ottanta.

Herrkinski 3/12/08 17:52 - 4957 commenti

I gusti di Herrkinski

Divertente film di intrattenimento, che prende in prestito le avventure di Indiana Jones e le adatta a un cast e a un pubblico di ragazzini. La storia è banale ma lo svolgimento è ben calibrato e i personaggi sono stereotipati ma al tempo stesso molto caratterizzati: viene dato spazio alle particolarità di ogni singolo interprete. Non mancano alcuni momenti potenzialmente "paurosi" per un pubblico di ragazzini, l'azione e l'avventura ci sono e le scenografie sono affascinanti e curate (molto bella la parte col piano di ossa umane). Evergreen.

Daidae 11/04/09 23:30 - 2717 commenti

I gusti di Daidae

Film che ebbe un successo strepitoso e mai ho capito perché. Si tratta di una pellicola destinata a un pubblico di prima adolescenza (leggi 13enni) ove un gruppo di pivelli scaltri, vispi e intelligenti riuscirà a infinocchiare dei tontissimi criminali. Personalmente la trovo una pellicola mediocre supportata solo da un evidente e grosso budget.

Ale nkf 9/05/09 13:11 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Film che per me è un classico. L'ho visto una infinità di volte e non mi stanco mai di vederlo. Buona l'interpretazione di ogni attore e la madre dei due malviventi è veramente fenomenale. Nel complesso è una storia costruita molto bene e adatta a un pubblico di bambini e ragazzi.

Disorder 21/07/09 13:48 - 1408 commenti

I gusti di Disorder

Uno dei cult della mia generazione, rivisto oggi perde purtroppo buona parte del fascino: un eterogeneo gruppo di ragazzini incappa per caso in un'avventura con tanto di tesori, pirati e cattivi da sbaragliare, tutto in una caverna appena fuori da casa loro. Si lascia sempre vedere, ma ci sono troppi riferimenti a Indiana Jones e troppi momenti stucchevoli, sopratutto nel finale. Bello, ma non imperdibile.
MEMORABILE: Sloth e la Banda Fratelli. Le assurde invenzioni del ragazzino giapponese.

Rebis 9/01/10 13:13 - 2088 commenti

I gusti di Rebis

Bisognerebbe indagare a fondo l'ininterrotto gioco di corrispondenze tra l'universo letterario di Stephen King e quello cinematografico fuori dagli adattamenti dei sui romanzi. I Goonies rimanda a "It" (i perdenti che s'intrufolano nel sottosuolo) e a "Stand by Me" (il viaggio di formazione, lo scherzo del vomito). Ma lo spielberghiano film di Donner è soprattutto un divertito e chiassoso omaggio agli scenari dell'avventura, che spazia dal cinema gangster al picaresco, dal fantasy all'horror. Il finale è un pò troppo affastellato e prolisso, ma è tutta concitazione adolescenziale. Un classico.

Tomastich 31/10/10 10:41 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

Il film d'avventura anni '80 (se si escludono gli Indiana Jones) per eccellenza: non ha importanza l'età dei protagonisti, non ha importanza nulla di fronte a cotanta grazia, armonia e iterazione del mito. Spero solo che il buon senso di molte persone blocchi tentativi di remakaggio.

Mdmaster 1/11/10 10:36 - 802 commenti

I gusti di Mdmaster

Film d'avventura anni 80, che andrebbe tutt'ora apprezzato se non altro come celebrazione di un genere ormai defunto (Spy Kids sarebbe l'iterazione moderna? Aiut!). Estremamente citabile, gode di un buon cast, la colonna sonora della buona Cyndi Lauper e un pacchetto di personaggi memorabili: Sloth, la banda Fratelli, ecc. Rimane, certo, difficile da apprezzare fino in fondo, ma per chi l'ha vissuto da bambino e ha sempre sognato di trovare il tesoro di Willy l'Orbo... è impossibile resistere ancora. Oltretutto ben tradotto e doppiato. Mitico.
MEMORABILE: "Super Sloth!" "Eh adesso siamo nella merda Francis." "Da quel dì!"; "Ma perché crolla tutto?" "Ci sarà qualche stronzo che ha sparato in aria!"

Macguffin 18/03/11 17:15 - 124 commenti

I gusti di Macguffin

Trama esile ma classica (la caccia al tesoro), personaggi azzeccati, discreto ritmo e qualche buona battuta/trovata: è un film simpatico ma molto molto per ragazzini, tanto da sembrare una specie di versione cinematografica di un fumetto di Topolino. Ha una sua indubbia freschezza e si è conquistato uno status di piccolo cult, in parte per meriti propri e in parte probabilmente per una certa quasi magica coincidenza di diversi fattori.

Vanessa 5/04/11 00:28 - 19 commenti

I gusti di Vanessa

Per me rimane un film fondamentale della mia infanzia, e probabilmente lo sarà ancora per l'infanzia di molti. L'avventura di quel gruppo di ragazzini ancora oggi mi appassiona e quel mostro sdentato e bonaccione mi faceva una tenerezza... Da far vedere a tutti i bambini tra i 10 e i 14 anni: rimarranno a bocca aperta. Nei secoli dei secoli.

Mutaforme 10/12/11 17:07 - 392 commenti

I gusti di Mutaforme

Uno dei migliori film per ragazzi, che emoziona anche a distanza di anni. Nonostante qualche situazione un po' troppo semplicistica (ma ricordiamoci che è dedicato a un certo tipo di pubblico), la trama funziona benissimo e i personaggi sono perfetti; in particolare mi ha sempre colpito la madre della banda Fratelli, terribile!
MEMORABILE: "Puzzi come dopo l'ora di ginnastica!"

Markus 19/01/12 08:32 - 3226 commenti

I gusti di Markus

Film di genere giovanilistico-avventuroso che attinge ad alcuni stilemi del periodo d'uscita (soprattutto Indiana Jones) ma orientando la messa in scena a un pubblico di adolescenti. Per motivi puramente anagrafici sono stato l'utente ideale di questo prodotto che al tempo dell'uscita mi parve un "quasi capolavoro"; rivisto oggi è un film ben costruito in cui traspare quell'America Anni '80 che tanto ci faceva sognare. Ritmo serrato, dialoghi piuttosto divertenti e spensieratezza sono gli ingredienti di un film tutto sommato ancora fresco.
MEMORABILE: La traduzione in spagnolo di Luke alla nuova cameriera Rosalita.

Pinhead80 24/01/12 14:13 - 3822 commenti

I gusti di Pinhead80

È veramente difficile non aver visto almeno una volta questo classico film per ragazzi. Ancora oggi a distanza di molti anni dalla prima visione l'effetto (ovviamente di soddisfazione) che mi ha trasmesso è sempre lo stesso. La contemporanea presenza di elementi grottesti/fantasiosi ed elementi d'azione/avventura dà vita a un mix azzeccatissimo che incolla allo schermo il bambino e che ancora diverte l'adulto. Un film che, nonostante il passare degli anni, mantiene un fascino particolare. Per tutti.
MEMORABILE: Le traduzioni in spagnolo alla governante appena assunta.

Ryo 19/03/12 11:36 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Credo sia il più importante e significativo film tra commedia e avventura adolescenziale della storia. Con un plot di base scritto dallo stesso Spielberg che più semplice non si può (la ricerca di un tesoro), Donner ha saputo dirigere una favola che rapisce, ricca di adrenalinico entusiasmo. Le furbesche icone accontentano varie tipologie di adolescenti, ognuno con i propri disagi. Visto da ragazzino fa sognare e si fa rivedere più volte. Da adulti la visione strappa numerosi sorrisi e un'oretta e mezzo di divertente intrattenimento.
MEMORABILE: Slot e la banda fratelli; Il bacio dato a Mickey per errore; Le pazzesche invenzioni di Data, ma su tutte la "dentiera di salvataggio".

Errelle 14/06/12 00:09 - 9 commenti

I gusti di Errelle

Un film che ha avuto il potere di segnare una generazione prepubescente. Ottime le atmosfere della cittadina sulla costa nordovest degli Stati Uniti, nella quale una combriccola di ragazzini perdenti cerca avventurosamente riscatto. Alzi la mano chi da ragazzino non ha mai desiderato decifrare una mappa per poi infilarsi in una caverna, per poi inzupparsi d'acqua sotto una cascata completamente vestito, per poi evitare trabocchetti mortali, per poi arrivare al tesoro in un galeone dei pirati - il tutto senza chiedere il permesso a mamma e papà.

Rigoletto 6/04/13 15:01 - 1483 commenti

I gusti di Rigoletto

Un film per ragazzi ben concepito (nettamente superiore agli standard attuali) ma alzi la mano chi, da ragazzino, non si è sentito parte dei Goonies e non ha condiviso le loro avventure: con un pizzico di malinconia e di affetto possiamo dire "c'eravamo anche noi". Simpatico e ben assortito il cast di ragazzini (tra cui si distingue il personaggio di Chunk). Menzione speciale per la banda Fratelli (Ramsey, Davi e Pantoliano). Prime sgambate per Sean Astin, futuro Sam ne Il Signore degli Anelli. ***1/2
MEMORABILE: Le gaffesdella banda Fratelli; La confessione di Chunk.

Quietcrash 9/10/13 10:21 - 83 commenti

I gusti di Quietcrash

Film adatto a un pubblico non superiore ai 12 anni, ma nello stesso tempo rappresenta l'avventura per eccellenza per qualsiasi ragazzino prepuberale. Dialoghi insignificanti, tant'è che il film poteva essere girato anche senza. A tratti risulta simpatico e divertente, ma in altri momenti è il festival della banalità assoluta.

Bergelmir 23/02/14 15:45 - 160 commenti

I gusti di Bergelmir

Anni 80, Spielberg, King: su queste basi culturali poggia un'avventura leggera e ingenua, ma senza dubbio capace di diventare un punto di riferimento insuperato nel cinema per ragazzi. C'é il gusto per il mistero, la commedia, l'avventura, qualche mascalzonata, azione e un pizzico di orrore. Che altro serve? Chi lo vede da piccolo, da grande difficilmente ne avrà un cattivo ricordo. Ci riproverà un paio d'anni dopo Dekker con Scuola di mostri, con risultati molto diversi.
MEMORABILE: Chunk: "La cosa più cattiva è stata quando ho fatto una bottiglia che sembrava vero vomito. La sera sono andato al cinema..."

Claudius 18/10/14 17:57 - 395 commenti

I gusti di Claudius

Da bambino mi era piaciuto tantissimo, da adolescente mi ero preso una cotta per Kerri Green, rivisto con occhi maturi devo dire che... continua a piacermi; merito di una sceneggiatura accurata e in grado di far identificare molti ragazzini (l'avventura che tutti vorremmo vivere) e adulti sognatori. Nel cast i migliori sono Pantoliano e la Ramsey, tra i ragazzini Astin e la Green. Indimenticabile il finale e... E io che ho detto?
MEMORABILE: La camminata e la scivolata della banda Fratelli... fa male?

Saintgifts 12/11/14 14:25 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Credo di non far parte del pubblico giusto per apprezzare questo film, che dovrebbe divertire gli adolescenti in grado di rispecchiarsi nei protagonisti. Ma non sta solo nell'età il motivo del giudizio. Sono molti i film che mi sono piaciuti, interpretati da bambini o ragazzini (in questo momento mi viene in mente Moonrise Kingdom); forse apprezzo più il romanticismo senza troppi effetti speciali che non l'avventura (almeno quella di questo tipo). Visto oggi poi mi sa di terribilmente datato, nel senso peggiore del termine.

Almicione 16/01/15 01:15 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Da una parte si apprezza l'ambientazione anni '80 – quelle case americane in cui ho sempre sognato di abitare –, ma dall'altra non si possono che ripudiare la solita stilizzazione dei personaggi di questi film, col tipico Chunk sempre desideroso di mangiare, il tipico duro che poi se la fa sotto, i criminali che sono sbadati e protagonisti di buffe carambole (vedi Mamma, ho perso l'aereo). Il soggetto non è da buttare (c'è Spielberg, infatti), ma la sceneggiatura non avvince abbastanza e alcune sequenze risultano noiose. Poco più che mediocre.

Redeyes 13/06/16 09:07 - 2126 commenti

I gusti di Redeyes

Cult per i teens degli anni ottanta, a oggi conserva comunque un suo fascino, vuoi per le scorribande fra foschie marittime, vuoi per l'immedesimazione nei personaggi. Certo la sceneggiatura talvolta arranca ed è infarcita di luoghi comuni: il fratello tutto fitness, il cicciottello pauroso e contaballe (vedi Stand by me), lo spaccone, i cattivi un po' goffi; ma al di là della madre, strepitosa, il vero top player è Super slot. L'eroico fratellone è ormai al pari di E.T. uno dei mostri sacri di estrazione spielberghiana.

Bruce 5/11/15 10:22 - 999 commenti

I gusti di Bruce

Prodotto da Spielberg, è un film d’avventura a mio parere non troppo riuscito. La scoperta di una mappa segreta, la ricerca di un tesoro nascosto, la paura dei cattivi, le fughe nei sotterranei... tutto rimanda ovviamente al fresco successo di Indiana Jones riproposto in chiave però infantile e burlesca. Il risultato è eccessivamente chiassoso e confusionario, almeno per un adulto.

Samdalmas 20/04/16 16:30 - 302 commenti

I gusti di Samdalmas

Classico film per ragazzi degli anni '8o che ancora oggi conserva il suo fascino tra vecchie mappe, pirati e inseguimenti. Ha lanciato attori come Sean Astin e Josh Brolin ma Anne Ramsey, la terribile madre dei Fratelli, ruba la scena a tutti. Una delle produzioni più fortunate di Spielberg, che all'epoca non aveva rivali nel genere. Da ricordare anche la canzone-tormentone di Cindy Lauper.
MEMORABILE: La scoperta del veliero.

Minitina80 23/06/16 22:05 - 2268 commenti

I gusti di Minitina80

Il classico film d’avventura destinato a un pubblico adolescenziale. In cabina di regia c’è Donner, ma l’influenza di Spielberg è importante e si vede, soprattutto nella scelta del registro narrativo. Tutti i piccoli protagonisti sono ben delineati e alla fine, come prevedibile, sono loro a insegnare qualcosa agli adulti. Dopo tanti anni potrebbe non piacere agli adolescenti di turno perché i tempi della commedia per ragazzi sono cambiati drasticamente, ma rimane, comunque, uno dei quei titoli di punta legati alla decade degli anni ottanta.

Il Dandi 27/06/16 04:48 - 1730 commenti

I gusti di Il Dandi

Più che un film è un ricatto sentimentale; viene allora voglia di decifrare i motivi di tale culto e si fa ancora più fatica: dalla congregazione giovanile alla missione a tempo determinato, dalla leggenda del tesoro ai figli che salvano i genitori, dal mostro buono ai gangster mammoni, non c'è una sola idea originale. Eppure The Goonies ci dà la consapevolezza di essere stata l'ultima generazione capace di sognare con vecchi tòpoi letterari che rimandano a Verne più che a King: grazie Willy, grazie Goonies!
MEMORABILE: Le istruzioni per la cameriera tradotte liberamente in spagnolo (curiosità: nella versione spagnola la traduzione mendace è in italiano).

Buiomega71 20/12/16 21:32 - 2211 commenti

I gusti di Buiomega71

Donner si spielbergherizza e manca il tiro. Se da adolescente lo trovavo divertente, con gli occhi di oggi mostra tutti i suoi limiti. L'inizio alla Banda dei cinque può risultare simpatico, ma poi si dirotta verso uno spettacolo per ragazzini nemmeno tanto divertente. Non male alcuni scorci visionari (la scoperta del veliero), ma tra il ridicolo Slot (parente povero del Wayne Doba del Tunnel dell'orrore), i cattivi alla Topolino, corse in bicicletta, situazioni vietate ai maggiori, si svacca in un prodottino disneyano un po' da mocciosi e sopravvalutato.
MEMORABILE: La danza del ragazzino ciccione; La statua che si rompe proprio lì: "E' il pezzo preferito di mia madre!"; La Plimpton (per cui avevo un debole).

Modo 22/12/16 21:45 - 815 commenti

I gusti di Modo

Divertente film per ragazzi dalle atmosfere a tratti cupe. L'avventura non manca ed è in tutto e per tutto anni '80. Azione, allegria, spensieratezza, dialoghi "easy". Nel tempo ha mantenuto costante il fascino di sempre nonostante i ritmi d'oggi abbiano cambiato marcia. Spielberg è un maestro nel costruire storie semplici ma cariche di magia. Non mancano momenti banali e ripetitivi che possiamo tranquillamente perdonare.

Zio bacco 8/01/17 17:58 - 239 commenti

I gusti di Zio bacco

Film che, malgrado le mani di Spielberg e Columbus, solo alla distanza è diventato un'icona del suo tempo. Pur con una trama quasi scontata mantiene un buon ritmo anche grazie ai validi effetti speciali e a una sceneggiatura a tratti molto convincente. I prestiti a Indiana Jones sono palesi, certe scene (specie finali) fin troppo stereotipate e rivisto con gli occhi di oggi perde molto. Nel complesso però mantiene intatto il suo fascino, grazie soprattutto a un buon cast, in cui spicca la Ramsey. Niente male!

Vito 27/03/17 17:27 - 636 commenti

I gusti di Vito

Ormai un cult dell'avventura per ragazzi. Dalla prima volta che lo vidi da bambino a ora non mi stanca mai, anzi lo apprezzo ancor di più e noto cose nuove a ogni visione. Donner e Spielberg hanno veramente creato qualcosa di unico e geniale; c'è dentro di tutto: l'isola del tesoro, le grotte di Tom Sawyer, Peter Pan e i bimbi sperduti, gli scheletri e i pirati dei vecchi film di avventura... Bravi tutti, naturalmente, gli attori ragazzini protagonisti.
MEMORABILE: Chunk e la danza del ventre; Le invenzioni di Data; Le trappole di Willy l'Orbo; Il pozzo dei desideri; La banda Fratelli; Il galeone.

Deepred89 25/11/17 21:36 - 3253 commenti

I gusti di Deepred89

Il susseguirsi di labirinti e missioni compiute da baby attori perennemente esultanti ed esaltati, straripanti battutine che potrebbero uscire dalla bocca di un loro coetaneo reale di intelligenza medio-bassa, garantisce i salti e gli applausi dello spettatore più giovane. Per tutti gli altri giungere a capo delle quasi due ore di durata risulterà un'impresa più ardua del previsto, tra trama appena abbozzata, fantasia scontata e location stantie, con l'innegabile cura formale a fornire l'unico appiglio. Da non rivedere in età adulta.

Pesten 6/09/18 08:51 - 632 commenti

I gusti di Pesten

Film per ragazzi che ancora oggi diverte ed emoziona, pur nei suoi limiti di storia e svolgimento realizzati ad hoc per le famiglie e i più giovani. Per molti non è un film da adulti, ma se dopo 35 anni tutti i film di un certo tipo prendono spunto da questo, forse un motivo ci sarà. La volontà di creare un Indiana Jones dal sapore disneyano si vede e il risultato è centrato in pieno: i personaggi e alcune situazioni sono sì giovanili, ma la confezione è puro cinema di livello con la scelta delle location, le scenografie e l'azione continua. Eterno.
MEMORABILE: Il tema principale scritto da Cindy Lauper.

Gabigol 24/11/19 19:49 - 409 commenti

I gusti di Gabigol

La visione è purtroppo corrotta da una fruizione tardiva, fuori dall'evidente target di riferimento; eppure lo spettatore bambino ha tutto per potersi immedesimare: un gruppo di protagonisti simpatico e ben caratterizzato; dialoghi semplici e qualche volta più guizzanti della media a cui si è abituati; scenografie che raggiungono il culmine con il veliero sotterraneo. Il difetto principale è il soggetto narrativo, innestato in un canovaccio che non si presta né a elaborare degli sviluppi né a coprire gli abbondanti cento minuti di visione.
MEMORABILE: L'inseguimento sulla bicicletta piccola; Il malvivente tenore; Il mostro incatenato; I trabocchetti sparsi sul tragitto; La rivelazione del veliero.

Jandileida 8/12/19 21:44 - 1235 commenti

I gusti di Jandileida

Fedele compagno di lunghi pomeriggi preadolescenziali a rivederlo dopo molti anni soffre un po' nella parte centrale in cui la ricerca del tesoro nascosto di Willy l'Orbo perde quel fresco ritmo che anima invece l'inizio della pellicola. Se però ci si dimentica per un attimo l'anno che ci ritroviamo scritto sul passaporto, ci si può tranquillamente godere un'ora e mezza tra personaggi ormai familiari come Data e Chunk, tracobetti presi in prestito da Indiana Jones ma resi più innocui e l'accento siculo della indimenticabile famiglia Fratelli.

Matalo! 13/12/19 08:17 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

Il film ha un ritmo alto e propone sequenze con parolacce, doppi sensi, droghe citate e iniziazioni sentimentali oggi impensabili in un film per ragazzini. Donner si autocita quando mette addosso a Sloth la maglia di Superman ma la cinefilia va più a fondo per via della presenza di Capitan Blood. Alla fin fine un film ancora più che valido nel quale Spielberg fa capolino con le biciclette e per la psicologia del protagonista. Finale un po' tirato via, forse.

Manfrin 12/05/20 14:55 - 322 commenti

I gusti di Manfrin

Travolgente e coinvolgente avventura per ragazzi (e non) sul classico tema della caccia al tesoro. I giovanotti sprizzano simpatia e, nonostante all'inizio urlino un po' troppo compromettendo l'audio, la vicenda funziona sino al termine con brio e colpi di scena. Esordio del futuro divo Josh Brolin e simpatica interpretazione di Robert Davi, duro per eccellenza, nel ruolo di una sorta di cattivo/imbranato.

Lupus73 17/06/20 14:42 - 496 commenti

I gusti di Lupus73

Storico teenage movie anni '80 diretto con maestria da Richard Donner che lo eleva a qualcosa di più dall'essere un film per ragazzi. Questa sgangherata truppa di amichetti/e alla ricerca del tesoro locale di un pirata con tanto di mappa riesce a convincere nella sceneggiatura e nella superba ambientazione sotterranea, con innumerevoli trabocchetti e galeone. Precisa la caratterizzazione di ogni personaggio, compresa la banda fratelli (e Slot, il fratello freak). Confezione sopraffinamente ottantiana con gran fotografia. Visto oggi si notano ingenuità nelle dinamiche troppo dopate.
MEMORABILE: L'interrogatorio a Chunk col frullatore; L'incontro di Chunk e Slot; Il galeone di Willie l'orbo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Ruber • 21/10/12 17:47
    Compilatore d’emergenza - 8939 interventi
    Come erano e come sono...
  • Discussione Dusso • 21/10/12 22:13
    Segretario - 1631 interventi
    Ruber ebbe a dire: Come erano e come sono... Come sono mica tanto.. visto che è una foto del 2004 se non precedente...
  • Discussione Claudius • 18/10/14 17:59
    Servizio caffè - 192 interventi
    eh la madoonnaa, Andy è sempre bellissima
  • Discussione Claudius • 26/10/14 20:22
    Servizio caffè - 192 interventi
    Ale nkf ebbe a dire: Ho trovato i 7 minuti di scene tagliate! Le parti erano quando Mickey e il resto dei goonies comprano la mappa al supermarket, chunk e Sloth nei sotterranei del ristorante e la piovra (un vero pezzo di plastica!) appena prima che la nave di Willy l'orbo prendesse il largo per sempre. Grazie ancora per avermi detto che esistevano dei video delle scene tagliate. Confermo.. nel dvd ci sono
  • Discussione 124c • 9/06/15 17:41
    Risorse umane - 5141 interventi
    E' morta a soli 62 anni l'attrice Mary Ellen Trainor: http://spettacoliecultura.ilmessaggero.it/...a/1401076.shtml Era la mamma di Josh Brolin e Sean Astin in questo film.
    Ultima modifica: 9/06/15 17:41 da 124c
  • Curiosità Buiomega71 • 2/07/15 17:01
    Pianificazione e progetti - 21645 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (Ciclo: "Nati per vincere", martedì 20 dicembre 1988) di I Goonies:
  • Discussione Digital • 27/11/19 13:24
    Segretario - 3009 interventi
    Tornano al cinema il 9 il 10 e l'11 dicembre. SLURPS!
  • Discussione Raremirko • 27/11/19 21:53
    Addetto riparazione hardware - 3440 interventi
    C'è da dire che ognuno degli attori qui presenti ha poi avuto discreti/buoni successi, Brolin, Astin, Feldman, Pantoliano ecc.
  • Discussione Digital • 10/12/19 19:17
    Segretario - 3009 interventi
    Tornato dal cinema. Han proiettato la versione "normale", quindi niente sequenze extra (tipo la piovra). Rimane il neo della battuta nel finale dove appunto si menziona una fantomatica piovra (andava omessa).
    Ultima modifica: 10/12/19 19:18 da Digital
  • Discussione Franz • 11/12/19 02:22
    Galoppino - 220 interventi
    Digital ebbe a dire: Tornato dal cinema. Han proiettato la versione "normale", quindi niente sequenze extra (tipo la piovra). Rimane il neo della battuta nel finale dove appunto si menziona una fantomatica piovra (andava omessa). Confermo, proiettata anche a Venezia la versione normale, standard. Meno male che il doppiaggio è quello originale. L'ho rivisto volentieri (per la prima volta, per me, sul grande schermo). Non è un film che mi abbia mai fatto impazzire, ma arricchito della nostalgia degli anni trascorsi, mi fa dire che è un superclassico da apprezzare.
    Ultima modifica: 11/12/19 02:23 da Franz