E.T. - L'extraterrestre

Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Il più universale tra i grandi successi spielberghiani, una favola curata nei minimi particolari che può contare su di un extraterrestre (creato totalmente dal nostro Carlo Rambaldi) dalle fattezze umane in grado di sviluppare quella tenerezza e quella simpatia necessarie a trasformare il film in un classico senza tempo. Cos’è in fondo E.T. se non la versione intelligente e sofisticata di un animale domestico? Il suo rapporto col bambino che per primo lo accoglie per diventare il tramite con il nostro mondo non è così diverso da quello che sentimentalmente è stato alla base di tanti successi para-disneyani; Spielberg ci ha aggiunto la complessità fornitagli dalle potenzialità della fantascienza, alzando il livello di intercomunicabilità...Leggi tutto tra i due (E.T. vive in simbiosi col piccolo Elliot, portando il bambino a vivere le sue stesse emozioni fino a condividerne lo stato fisico). Ma dove il regista riesce ancora meglio è nel descrivere la quotidianità facendovi irrompere discretamente il fantastico. Tanto è vero che la prima parte, con la reciproca, timida e graduale conoscenza da parte dei due protagonisti (tutti gli altri, compresi i fratelli e la madre, restano in secondo piano) è sicuramente la più riuscita. E la più divertente, con alcune scene passate alla storia e tante piccole trovate spassose. Poi subentrano i sentimenti, la commozione e il dramma e il film comincia a mirare dichiaratamente al cuore del pubblico di giovanissimi, sostenuto dalla memorabile colonna sonora di John Williams.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Caesars 14/03/07 15:11 - 2992 commenti

I gusti di Caesars

Dopo Incontri ravvicinati del terzo tipo Spielberg torna alla fantascienza con quello che diventerà forse il suo film più famoso e celebrato. Il film è divertente e molto ben fatto e merita assolutamente una visione. Da notare che recentemente alcune sequenze sono state ritoccate digitalmente per eliminare le pistole possedute da alcuni personaggi e sostituirle con walkie talkie (scelta che non condivido assolutamente).

Red Dragon 15/03/07 11:26 - 125 commenti

I gusti di Red Dragon

Film epocale, uno dei successi più imponenti di Spielberg. Telefono-casa è un clichè chiacchericcio che non invecchia perché anche il film, tutto sommato, è senza tempo. Idem per la bicicletta che attraversa volando la sagoma lunare, immagine che tutti ricordano. Film che mira al cuore, l'empatia tra bambino ed alieno è la stessa che vuole unire i due al pubblico, tutto sorretto da regia sapiente ed effetti speciali sontuosi ma non invasivi. Un film da coccolare, vedere e, ogni tanto, rivedere.

Flazich 20/03/07 22:33 - 659 commenti

I gusti di Flazich

Una favola magnifica che non rivedevo da anni. Sicuramente il mio giudizio è determinato più dai ricordi che tale film suscita che non da una disanima obiettiva della pellicola. Non nascondo che mi sono quasi emozionato, in alcune scene. Il "pupazzo" è indifendibile per la sua bruttezza realizzativa ma è tenero. Ancora non mi capacito di come mai in alcuni paesi nordici il film venne messo al bando. Grande Spielberg che riesce a creare il giusto mix narrativo. Quasi un capolavoro.

Puppigallo 25/06/07 18:50 - 4630 commenti

I gusti di Puppigallo

E' una favola e come tale bisogna prenderla. Non è certo un film di fantascienza (al posto dell'extraterrestre poteva esserci uno gnomo, una fata, o un qualunque personaggio fantastico). Ma Spielberg, ancora una volta, ha avuto l'intuizione giusta (sapeva bene che l'alieno avrebbe attirato più spettatori, anche dissimili come gusti cinematografici). ET è realizzato in modo da suscitare ilarità (ha il muso di un carlino) e bisogna dire che Rambaldi ha fatto un ottimo lavoro. Personaggi piacevoli (su tutti la baby Barrymore), per un film riuscito.
MEMORABILE: "Pene secco!".

Galbo 22/08/07 21:00 - 11646 commenti

I gusti di Galbo

Nulla a che vedere con la fantascienza (per quella si rimanda al capolavoro "Incontri ravvicinati") ma moderna favola che ha al centro il tema del diverso (in questo caso un alieno) e dell'universalità dei valori umani (il desiderio del ritorno a casa). Questo è E.T., che il grande regista americano rende universale attraverso una storia per ragazzi che piace anche agli adulti, un personaggio "finto" ma più espressivo di tanti attori veri ed un cast di bambini molto espressivo in cui spicca la Barrymore.

Lovejoy 26/12/07 14:52 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Il successone riscosso dalla pellicola è dovuto sopratutto alla simpatia dell'alieno protagonista e non tanto per la storia in sè (prevedibile dal primo all'ultimo minuto). Rispetto al Capolavoro Incontri Ravvicinati Del Terzo Tipo, questo film soffre a causa di un eccesso di sentimentalismo e in alcuni istanti la pellicola perde i colpi per colpa di un ritmo molto basso. Rimangono un paio di scene memorabili e una bella colonna sonora di John Williams.
MEMORABILE: Le biciclette che si alzano in volo; "E.T.Telefono casa".

Gugly 18/04/08 23:40 - 1033 commenti

I gusti di Gugly

Film epocale per scene e battute, con il quale Spielberg, come al solito, gioca con qualcuno dei nostri istinti: qui è la curiosità per il diverso, rapportata ai bambini e agli adulti. Ovviamente siamo dalle parti dell'alto artigianato (mitico Rambaldi) e al posto dei capelli ritti de Lo Squalo consumiamo volentieri fazzoletti, intenerendoci con la baby Barrymore. Visto per la prima volta a sette anni al cinema. Ci siamo divertiti, abbiamo pianto tanto!

B. Legnani 11/06/08 22:42 - 4952 commenti

I gusti di B. Legnani

Molto carino, ma nell'aggettivo (non certo nell'avverbio) sta un po' il suo limite. Racconto per ragazzi e per il ragazzo che è rimasto in noi, di notevole impatto visivo, emotivo, qua e là umoristico, qua e là pure drammatico: ma gli mancano le magìe di Incontri ravvicinati... o di Duel.

Pigro 26/09/08 09:34 - 8443 commenti

I gusti di Pigro

Un piccolo extraterrestre si perde sulla terra e viene aiutato da un gruppo di bambini. Una bellissima favola che mescola stupore e dolcezza, insinuando commozione e allegria negli spettatori. Vedere questo film in una sala con i bambini (i loro silenzi, le grida, le risate, gli applausi...) dà l'indicazione giusta: Spielberg conosce alla perfezione le reazioni dei piccoli e le sa guidare con maestria, rendendo anche noi, alla fine, un po' bambini. Straordinario il mostriciattolo creato da Rambaldi. Un pezzo di storia del cinema.

Bruce 14/11/08 17:45 - 1006 commenti

I gusti di Bruce

Capolavoro. Una meravigliosa fiaba di amicizia "universale", per chi è diverso da sè, che ogni volta emoziona, commuove, diverte ed entusiasma. Ho visto mio figlio di 4 anni prima spaventato, poi ridere, più tardi con gli occhi lucidi e poco dopo in piedi sul divano a gioire come ad una rete della squadra del cuore! Devo aggiungere altro?

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Ciavazzaro 18/04/09 15:02 - 4769 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Cult. Forse paragonati ad oggi gli effetti speciali perdono un pochino, ma in ogni caso un bel film diretto con brio e un pizzico di tristezza in certi punti da Spielberg. Oltre a telefono casa, da citare la bicicletta. Da valutare positivamente.

Sabryna 23/04/09 16:42 - 225 commenti

I gusti di Sabryna

Bella pellicola firmata Steven Spielberg. Il regista racconta con delicatezza e una punta d'ironia l'amicizia tra un bambino ed un extraterrestre. E.T. è il compagno di giochi che tutti vorrebbero, l'esempio che sotto una patina "brutta" può celarsi il "bello". Gli effetti speciali di serie A di Carlo Rambaldi corredano il tutto, facendo di "E.T." un cult senza età, adatto a grandi e piccini.
MEMORABILE: "E. T. - Telefono - Casa"

Undying 20/04/09 17:13 - 3826 commenti

I gusti di Undying

Invecchia malissimo questo blockbuster acchiappafamiglie e ricco di buonismo quasi pietoso. La realtà supera la fantasia: il ridicolo ET, degno al più d'essere destinato ad un target di minorenni, sbanca al botteghino e fa il pieno di critiche superlative. Che ci vuole, in fondo, per procacciarsi tanto consenso? Semplice: buoni sentimenti e proposizione del concetto di "universalità", ovvero sinonimo di tolleranza per i diversi. Certo, ideali lodevoli ma che poi cozzàno contro la realtà della vita, dove presunzione, egoismo e ignoranza sono all'ordine del giorno. Falso, facilmente intuibile.
MEMORABILE: "Telefono, casa!": serie pubblicità progresso, in lieve anticipo sulla massificazione dei cellulari ....

Tarabas 22/04/09 10:31 - 1786 commenti

I gusti di Tarabas

Spielberg riporta gli alieni sulla terra, ma questa volta il visitatore è accolto non dagli scienziati, ma dai bambini. Capolavoro leggendario del cinema favolistico e per bambini, è un film perfetto: non c'è nulla da cambiare, a cominciare dall'alieno buffo e tenero, opera del maestro Carlo Rambaldi. Perfetto il cast dei piccoli, scene entrate nella storia del cinema; ET regala al pubblico tutta la gamma emotiva che una favola deve avere, sin dai tempi di Esopo.

Ale56 16/08/09 17:33 - 225 commenti

I gusti di Ale56

Una fantastica favola diretta dal sempre bravo Spielberg. Un'ottima sceneggiatura valorizza il film, accompagnata da una buona recitazione, una colonna sonora immortale e alcune scene entrate negli annali del cinema (una su tutte la bicicletta che vola con la luna sullo sfondo). Fantastica la creatura meccanica creata dall'italianissimo Rambaldi, che si muove quasi come un umano. E.T. resta e rimarrà per sempre una delle icone del cinema spielberghiano, con la creatura amata da grandi e bambini. Favoloso.

Tomslick 12/06/10 14:37 - 205 commenti

I gusti di Tomslick

Ogni tanto credere alle fiabe fa bene. E fa ancora meglio se a narrarcele è Steven Spielberg, uno dei migliori raccontastorie che ci siano mai stati in qualsiasi genere e in qualsiasi epoca. Allora lasciamoci trasportare da questa, commovente e divertente, girata benissimo (come sempre succede con Spielberg), in cui sarà sì tutto già scritto ma chi se ne importa: ciò che conta non è quel che succede ma come lo si fa succedere. La fama e il successo di questo film sono strameritati. Prerogativa del resto delle fiabe senza tempo...

Cotola 23/07/10 20:32 - 7954 commenti

I gusti di Cotola

Capolavoro targato Spielberg che avvince e commuove ad ogni età, ad ogni visione, ad ogni “latitudine”, in ogni condizione di visione. Impossibile non emozionarsi seguendo le vicende del tenerissimo alieno (creato dal nostro Carlo Rambaldi) e dei suoi alieni. Fantasia al potere ma sarebbe riduttivo considerarlo un film per ragazzi. Immarcescibile.
MEMORABILE: La “resurrezione” di E.T.

Giacomovie 14/02/11 17:35 - 1365 commenti

I gusti di Giacomovie

Penso che i più adatti a giudicare questo film siano i bambini, in quanto per loro è una storia talmente profonda ed educativa che chi la vede da piccolo se la porterà nel suo ricordo per sempre. Spielberg, dopo gli incontri del terzo tipo, ne crea uno di primo tipo, un contatto diretto di un extraterrestre con gli umani, cosa che stimola l'immaginazione di chi crede a certe fantasie. Il film, molto ben girato, è completato da una dimensione sentimentale atipica ma ugualmente emozionante. ***!

Lupoprezzo 9/08/11 16:58 - 635 commenti

I gusti di Lupoprezzo

Spielberg dopo Incontri ravvicinati del terzo tipo torna a sondare lo spazio confezionando uno sci-fi per ragazzi, pieno di buone intenzioni e sentimenti. Il registro fanciullesco invita a lasciarsi cullare in questo cinema dei sogni (anche se il regista si lascia un po' troppo andare). Questa volta l'alieno si palesa subito, portando a galla più che la paura di ciò che non conosciamo, la nostalgia del diverso e i suoi timori in un ambiente sconosciuto e ostile. L'incredibile creatura creata dal grande Carlo Rambaldi stupisce ancora oggi.

Markus 3/09/11 13:36 - 3419 commenti

I gusti di Markus

Un’astronave atterra negli Usa e un ominide (E.T.) sarà adottato da un gruppo di bambini. Bello spunto che Spielberg seppe sapientemente dirigere al meglio sfruttando ancora il boom degli avvistamenti ufo di fine Anni '70 ancora di richiamo. Il film ebbe un enorme successo mondiale perché unì magistralmente buoni sentimenti e vaga fantascienza. All'occhio di noi ragazzini del 1982, vedere al cinema quel moderno mondo americano dove tutto era possibile ci entusiasmò. La pellicola lanciò la moda delle bici tipo “BMX”.

Steven Spielberg HA DIRETTO ANCHE...

Rebis 26/05/12 21:14 - 2136 commenti

I gusti di Rebis

C'è un prima e un dopo E.T. nel nostro modo di scrutare l'ignoto spazio profondo, quel luogo che per ogni adulto diventa prima o poi oscuro, misterioso, inaccessibile: E.T. è l'infanzia stessa, e la magia del film, fuori da ogni dottrina pedagogica, sta nell'essere riuscito a riprodurne l'innocenza, a dialogare intimamente con i bambini e a risvegliare emozioni sopite nell'adulto. Forse l'opera di Spielberg che più ha segnato l'immaginario collettivo. La versione digitalizzata per il XX° anniversario è inutilmente edulcorata e irrispettosa del lavoro di Rambaldi – letteralmente prodigioso.

Buiomega71 16/09/12 11:42 - 2427 commenti

I gusti di Buiomega71

Spielberghiano fino al midollo, quasi un ipotetico sequel di Incontri ravvicinati... Non è il suo miglior film, ma è pregno di tutta la poetica spielberghiana, dalle citazioni cinematografiche a sequenze di pura e magica bellezza visiva. Dall'inizio nei boschi, sino allo stuggente finale, Spielberg commuove ed emoziona, tra la geniale imitazione di Un uomo tranquillo visto in tv e la sequenza da "epidemic movie" dell'invasione medica a casa di Eliott. Fiaba ora tenera e ora dolorosa, semplice nell'impianto ma imbevuta di gran cinema. Indimenticabile.
MEMORABILE: Il gesto del dito puntato verso il sedere della Dee Wallace mentre è china in cucina da parte di un amichetto del figlio; ET completamente sbronzo!

Piero68 16/01/13 09:31 - 2836 commenti

I gusti di Piero68

Moderna favola con risvolti sci-fi che ricorda tanto quelle dell'universo Disney. Inutile dire che come al solito la regia è perfetta, che non ci sono sbavature, che gli effetti sono sempre efficaci ecc. Insomma, c'è tutto quanto quello cui ci ha abituato Spielberg sia prima che dopo questa pellicola. Resta il fatto che E.T. è un film per bambini puro e semplice, a tratti finanche eccessivamente ruffiano, dove persino la classica morale finale, un must per questo genere di film, sembra perdersi dietro gli obblighi di sceneggiatura.

Nando 17/01/13 11:39 - 3565 commenti

I gusti di Nando

Una favola epocale che, probabilmente, vista con occhi odierni perde un poco del suo fascino; tuttavia il buonismo che vi aleggia e la bella analisi dell'amicizia lo rende tuttora gradevole. Il simpatico alieno genera tenerezza e simpatia ed è protagonista di qualche momento rimasto nell'immaginario collettivo.

Enzus79 15/03/13 15:25 - 2050 commenti

I gusti di Enzus79

Notevole favola spielberghiana che ha tutti gli ingredienti per non deludere. Gli effetti speciali non mancano. Rambaldi ha "prodotto" un alieno molto lontano da come ce lo si possa immaginare e non è un difetto. Colonna sonora di John Williams, come al solito coinvolgente.

124c 1/07/13 17:03 - 2812 commenti

I gusti di 124c

Steven Spielberg riprende la tematica di Incontri ravvicinati del terzo tipo e la trasforma in pellicola per famiglie, mettendo in primo piano l'amicizia fra un ragazzino terrestre e un alieno buono che cerca di contattare i suoi simili. E. T. fu una rivoluzione quando uscì, perché prima di questo flim gli alieni erano quasi sempre brutti, sporchi e cattivi. Lui, invece, era tenero, dolce, impossibile da non amare. Forse tanto, troppo miele, in un film comunque ben fatto e ben recitato. Simpatica Drew Barrymore, una scream-child perfetta.

Delpiero89 16/07/13 13:44 - 263 commenti

I gusti di Delpiero89

Favola divenuta ormai un classico della cinematografia mondiale. In questi trent'anni il film è sicuramente invecchiato, più di molti altri dell'epoca, ma mantiene comunque un grande fascino. Scene ormai consegnate alla storia, colonna sonora da Oscar. Su tutto vince il solito ottimismo e buonismo "spielbergiano" che calza benissimo con questo film ma che sarà il grande difetto del regista negli anni a venire. Nota di merito per "la cretura" di Carlo Rambaldi. Simpatica la Barrymore bambina.
MEMORABILE: Telefono-casa; Le biciclette volanti.

Mickes2 10/01/14 12:11 - 1668 commenti

I gusti di Mickes2

Favolona candida e sognante ancora oggi in grado di regalare emozioni, seppur per alcuni versi ricattatorie (da questo punto di vista è lo Spielberg che meno apprezzo). Inno alla fratellanza e alla fanciullezza, allo sguardo puro e innocente dei bambini raccontati come unico appiglio in un mondo senza sentimenti, le uniche persone in grado di mantenere il calore dei valori umani in un mondo infreddolito e ombroso. Inciso a fuoco nell’immaginario collettivo rimane un’opera sentita, un po’ sopravvalutata ma tuttavia nostalgica e appagante.

Pinhead80 22/08/15 09:38 - 4117 commenti

I gusti di Pinhead80

Ci sono film che ci ricordano il nostro passato meglio di qualsiasi altra cosa. Questo per me ha rappresentato un passaggio della mia infanzia molto particolare: quello della consapevolezza che l'adulto non solo non ha sempre ragione, ma che spesso ha torto e può essere crudele. La dicotomia giovani/adulti è espressa nel modo con cui viene trattato il piccolo extraterrestre, incapace di fare del male. Il genio di Spielberg (ma grande anche Rambaldi) è quello di trasformare una storia apparentemente solo per bambini in un racconto di formazione per tutti.

Liv 30/12/15 21:22 - 237 commenti

I gusti di Liv

È uno dei film che ho visto con i figli per amore paterno (preferisco i vecchi cortometraggi di Walt Disney o i moderni tipo SpongeBob). Trovo questa pellicola di grande mestiere, furbetta e anche disonesta (la "resurrezione" del tenero extraterrestre in primis). La parte che trovo migliore è quella di ambientazione familiare, in rapporto con quella in cui l'extraterrestre incombe. Non manca il contrasto, questa volta fra i buoni ragazzi e gli adulti pieni di pregiudizi. E.T. avrebbe dovuto sbarcare in Italia: non sarebbe più tornato a casa!

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Modo 6/05/16 22:40 - 859 commenti

I gusti di Modo

Incontro riuscitissimo tra fantascienza e visione fanciullesca di un mondo che attraverso l'amicizia e buoni sentimenti riesce a essere tollerante e magnanimo. A tratti commovente ma mai melenso, Spielberg ci regale una favola dove solo lo sguardo ingenuo di un bambino può salvare la società. Diretto magistralmente. Un plauso speciale al grande Rambaldi. Non sarà un capolavoro forse, ma visivamente è notevole.

Ira72 30/12/16 23:22 - 1071 commenti

I gusti di Ira72

Dopo tanti anni ho rivisto questo film con mio figlio recentemente e l'ho apprezzato in egual misura. Davvero coinvolgente e commovente, sia per adulti che per i bambini. Un film senza età per tutte le età. A tratti fa ridere, altre volte sorridere, poi qualche lacrima... emoziona. Cosa chiedere di meglio a un vecchio film che non può nemmeno più contare su chissà quali effetti speciali? Un cult.

Minitina80 7/01/17 11:20 - 2576 commenti

I gusti di Minitina80

E' forse il film che più di tutti racchiude l’essenza di Spielberg intrappolando in esso i punti cardine della sua poetica. Una favola che attraverso gli occhi di un bambino esprime il dolore della separazione e del distacco e l’incomunicabilità con il mondo degli adulti. Spielberg indovina anche i tempi giusti della narrazione e complice il memorabile commento musicale di John Williams firma una pellicola di culto tra le più rappresentative della decade. Se ne può discutere a lungo, ma è innegabile che possegga una forza non comune.

Vito 14/02/17 12:38 - 686 commenti

I gusti di Vito

Bella favola spielberghiana col simpatico alieno creato da Rambaldi. Gli attori bambini sono tutti bravissimi e ottimi anche Dee Wallace e Peter Coyote nei panni del "cattivo" agente governativo. La regia è sempre perfetta e ci regala scene di grande impatto come il volo sulle BMX dei ragazzini. Finale strappalacrime. Meravigliosa la colonna sonora di Williams.

Paulaster 6/02/19 10:10 - 3212 commenti

I gusti di Paulaster

Extraterrestre verrà lasciato sulla Terra. Buoni sentimenti come l'accettazione del diverso, la protezione e il ritorno alle origini vissuti dal punto di vista dei bambini. Prima parte ragguardevole per la resa delle sensazioni: sfrutta le atmosfere e le luci, si frammenta fino al finalone strappalacrime. Qualche citazione e un filo di esagerazione (gli astronauti in casa) per un classico film per tutti dove gli adulti (il padre sparito e gli scienziati che vogliono sezionare E.T.) non fanno una gran figura.
MEMORABILE: Le bici in volo come omaggio a De Sica; E.T. nascosto tra i peluche sembra una citazione di Profondo rosso; L'inseguimento alle bici.

Ryo 17/07/19 17:03 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Grande classico della storia del cinema, innocente e ricco di messaggi positivi e d'amore. Grandioso il talento di Henry Thomas all'epoca bambino che riesce a catturare in scene molto coinvolgenti e commoventi. Notevole per l'epoca la cura nei dettagli del pupazzo di E.T. Quando lo vidi da bambino. I "grandi" (tranne la mamma di Elliot) non vengono mai inquadrati in viso: scelta registica molto particolare che esalta l'innocenza e il distacco da un mondo a cui i bambini non appartengono.

Jandileida 4/01/20 23:00 - 1328 commenti

I gusti di Jandileida

Da qui in poi Spielberg, lo stesso regista che filmava brutali semiarticolati assassini, diventerà il regista per famiglie per eccellenza: film puliti, molto ben fatti, girati con mestiere ma che lasciano socchiusa la porta della banalità. La pensata dell'alienino buono sperso per la terra serve per dare rilievo a sentimenti splendidi come l'accettazione dell'altro, in non arrendersi mai, il calore familiare; purtroppo si ha a volte l'impressione che tale nobilitazione sia più fatta con un occhio al botteghino che con sincerità. Pacificatore, pure troppo.

Camibella 19/12/20 23:49 - 277 commenti

I gusti di Camibella

Sbarcato sulla Terra e abbandonato dai propri simili, un buffo alieno viene adottato da un bambino e dalla sua famiglia ma presto sentirà la mancanza di casa. Spielberg difficilmente fa cilecca, anche quando si cimenta in un genere a lui poco usuale come il fantasy per ragazzi. E riesce nel non facile compito di mettere d'accordo spettatori e critica, che ne hanno celebrato il grande successo. Sebbene fosse concepito come una favola moderna, il film affronta temi importanti, uno su tutti quello della diversità, che il regista tratta con garbo e senza mai calcare la mano. Cult.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Zender • 27/11/12 15:08
    Consigliere - 44629 interventi
    Sì, quello dello Squalo lo sto ancora aspettando da mesi dopo aver inviato il tagliandino... Vediamo se son solo parole o procedono davvero alla sostituzione.
  • Homevideo Caesars • 1/07/13 08:33
    Scrivano - 13193 interventi
    Riporto quello che dice l'utente Akuma sul sito di "Nocturno":

    Una notizia buona e una cattiva riguardo il problema audio.

    Quella buona è che dopo un giorno dalla richiesta di sostituzione mi è arrivato il bluray corretto con il dialogo mancante.

    Quella cattiva è che la frase ha una voce diversa da quella usata nel resto del film, quindi presumo che per rappezzare il buco audio hanno usato il ridoppiaggio del 2002.

    Potete comparare con le vostre orecchie: ho caricato su youtube le due versioni del pezzo incriminato, da bluray e da laserdisc (che ha il doppiaggio 1982 integro).
    http://www.youtube.com/watch?v=uYoLMp39TKo
  • Homevideo Xtron • 6/10/13 14:19
    Servizio caffè - 1878 interventi
    DVD Universal venduto insieme all'edizione blu-ray
    Durata 1h49m47s



    DVD Universal Edizione speciale uscita nel 2006
    Durata 1h55m02s



    BLURAY Universal
    Durata 1h54m29s (immagine a 50m20s)

    Ultima modifica: 6/10/13 17:19 da Zender
  • Homevideo Caesars • 14/10/13 17:50
    Scrivano - 13193 interventi
    Segnalo che la scorsa settimana ho comprato il blu-ray in questione (Amazon) e che ha ancora il "buco audio" segnalato a suo tempo. Quindi immagino che siano ancora molte le copie "difettose" acquistabili (e mi pare non sia possibile accorgersene dall'esterno. Solo sul disco interno un codice R0 alla fine della matricola del disco segnala che è "difettoso", mentre R1 dovrebbe essere copia corretta).
    Ho appena mandato email alla Universal che mi ha subito risposto che provvederanno a mandarmi la copia corretta.
  • Homevideo Caesars • 18/10/13 10:18
    Scrivano - 13193 interventi
    Caesars ebbe a dire:
    Segnalo che la scorsa settimana ho comprato il blu-ray in questione (Amazon) e che ha ancora il "buco audio" segnalato a suo tempo. Quindi immagino che siano ancora molte le copie "difettose" acquistabili (e mi pare non sia possibile accorgersene dall'esterno. Solo sul disco interno un codice R0 alla fine della matricola del disco segnala che è "difettoso", mentre R1 dovrebbe essere copia corretta).
    Ho appena mandato email alla Universal che mi ha subito risposto che provvederanno a mandarmi la copia corretta.


    Arrivato ieri il bluray con la battuta reintegrata.
  • Musiche Lucius • 31/10/13 15:38
    Scrivano - 8614 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri originale italiano:

    Ultima modifica: 31/10/13 18:34 da Zender
  • Curiosità Buiomega71 • 29/12/14 09:53
    Pianificazione e progetti - 22889 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv ("Lunedìfilm", 16 dicembre 1991) di E.T. L'extraterrestre:

  • Discussione Buiomega71 • 1/12/15 10:06
    Pianificazione e progetti - 22889 interventi
    Ha lasciato questa valle di lacrime (all'età di 65 anni) Melissa Mathison la sceneggiatrice di E.T.
    Ultima modifica: 1/12/15 10:07 da Buiomega71
  • Discussione Stil0s0 • 20/01/16 15:26
    Disoccupato - 20 interventi
    Eccovi la pubblicità di un cinema dell'epoca
    Ultima modifica: 20/01/16 15:26 da Stil0s0
  • Discussione Zender • 20/01/16 17:48
    Consigliere - 44629 interventi
    Sì, Se ne può mettere sempre uno al giorno massimo. Da dove viene l'immagine?