Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'UOMO SENZA MEMORIA

All'interno del forum, per questo film:
L'uomo senza memoria
Dati:Anno: 1974Genere: giallo (colore)
Regia:Duccio Tessari
Cast:Luc Merenda, Senta Berger, Umberto Orsini, Bruno Corazzari, Anita Strindberg, Rosario Borelli, Tom Felleghy
Note:Carla Mancini è accreditata ma non appare.
Visite:3185
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 32
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/4/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 21/6/11


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 15/5/10 1:41 - 4378 commenti

Gradevole opera di Tessari (forse ci concede un cameo, nel ruolo del vigile urbano), che vivacizza la prima ora, un po' statica, con inquadrature originali, talora pure virtuosistiche. Più interessante la parte finale. Girato con non grandi mezzi, ma piacevole. Una buona testimonianza del cinema italiano che fu. Berger stupenda e brava, Merenda e Strindberg ingessati, Orsini e Corazzari intriganti.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 19/3/08 22:36 - 3875 commenti

Mitica pellicola sdoganata da Nocturno, che lo ha proposto (alcuni anni orsono) come allegato (formato VHS) alla rivista. Il ritmo è lento, ma la storia è ben scritta, interpretata (Orsini si mangia Merenda in due e due quattro) e diretta. La parte affascinante spetta alle splendide presenze femminili, che rispondono al nome di Senta Berger ed Anita Strindberg. Più drammatico, che giallo in senso stretto, anche se permeato da un forte alone di tensione cagionato dal vuoto di memoria indotto nel protagonista...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 18/4/07 19:25 - 3011 commenti

Luc Merenda ha perso la memoria dopo un incidente d'auto. La ricerca del rimosso lo conduce da una donna che risulta essere sua moglie, a Portofino (poteva andargli peggio); lì però trova anche un losco figuro che lo ricatta... Tessari ribadisce che la sua traiettoria gialla è diversa da quella argentiana, e con l'aiuto di Gastaldi confeziona un film non originalissimo ma molto elegante e curato, con un cast apprezzabile (grande Corazzari, e com'era bella la Berger). Piacevole. La Musa di Buono Legnani prende la presenza.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 12/7/08 17:12 - 5737 commenti

Anche Tessari dà il suo contributo al giallo di casa nostra prendendo spunto dai lavori di Argento (il suo famoso e sfuggente “particolare rivelatore” viene ingigantito in amnesia) e contaminandolo con le atmosfere tipiche dei noir. La storia ha invero poco mordente – tranne che verso il finale - e conquista più che altro per la limpida fotografia di una Portofino fuori stagione e per alcune buone trovate (Corazzari affetto da rinite cronica, lo “scherzetto” della motosega). Rossella canta la bella canzone dei titoli di testa.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 23/10/08 19:39 - 1495 commenti

Mediocre giallo girato in esterni a Portofino, con una bella ambientazione ed una certa eleganza formale. La sostanza del plot però è pochina, il ritmo spesso langue ed il colpo di scena finale è abbastanza telefonato; anche se c'è da dire che la resa dei conti degli ultimi minuti è sicuramente più splatter di quanto ci si aspetterebbe in un film di quel periodo. Molto brava la Berger, mentre Merenda fa quello che può nel rendere un personaggio che dovrebbe restare ambiguo fino all'ultimo. Perfetto per la parte, invece, il grande Corazzari.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 25/4/08 13:27 - 6888 commenti

Film di Tessari piuttosto deludente che dopo un inizio interessante, anche se non troppo originale (quanti sono i film con protagonista che perde la memoria e la riacquista a poco a poco nel corso della pellicola?), si perde nei soliti stereotipi fino ad arrivare ad un finale a sorpresa (ma non troppo) che non riscatta le sorti di una pellicola piuttosto scialba, soprattutto se si pensa che a girarla è stato un bravo regista come Tessari. In ogni caso non è certo un disastro e si lascia guardare con piacere e senza troppi problemi.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 22/4/18 18:04 - 7847 commenti

Il tema, per quanto assai frequentato, è di quelli suggestivi e suscettibili di infinite variazioni: la perdita di memoria e quel che ne consegue. Questa però è assai scialba, costellata com'è di incongruenze e passaggi perditempo, né vale a risollevarne le quotazioni un colpo di scena prevedibile culminante in uno scontro al rallenti privo di ogni tensione ma dilettevole per l'umorismo involontario. Fra i personaggi, il più simpatico si chiama Whiskey e abbaia mentre il più uggioso è l'inevitabile bimbetto spunta-sentenze. Tessari ha fatto decisamente di meglio in altre occasioni.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 4/9/09 12:31 - 4717 commenti

Ottimo. Tessari dirige un notevole thriller supportato da un cast d'eccezione: la Berger, Orsini, la divina Strindberg. Il finale è davvero molto sanguinoso per l'epoca e si fa ricordare, i colpi di scena funzionano bene, ottime le musiche. Cito le rasoiate, le inquadrature delle bella Portofino, il gesso. Da vedere sicuramente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La motosega.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 21/6/07 12:23 - 3084 commenti

Buon noir italiano dotato di un'atmosfera piuttosto suggestiva. La storia è un po' lenta ma non annoia e il finale è abbastanza efficace. Discreti gli attori e buone le musiche. Piuttosto bravo Merenda nei panni del protagonista, discreti la Strindberg e Senta Berger.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 8/9/10 10:50 - 3540 commenti

Thriller girato con una certa eleganza che scorre insipido a lungo per lasciarci poi godere una bella scena nel finale. La caratterizzazione del Corazzari e lo charme della Berger non bastano a compensare la poca consistenza del copione e la scarsezza recitativa del Merenda. Non mancano scene tirate via (treni merci, la gara in piscina, l'incontro alla stazione) e non rimane che godersi la viuzze di Portofino, il dolce disincanto della Berger e.. l'immancabile J&B.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Daidae 27/1/09 22:35 - 2569 commenti

Buon giallo all'italiana interpretato dal buon Luc Merenda e da un ottimo Umberto Orsini (anche gli altri attori non sfigurano, forse solo il ragazzino è un poco fastidioso). Abbastanza intricata la trama e buoni colpi di scena, bellissima l'ambientazione (Portofino nel 70). Discreta la colonna sonora.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La salsiccia di eroina.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Trivex 21/8/18 16:34 - 1400 commenti

Buon giallo italico, classico con discreto stile. Regia adeguata, trama non originale ma con un(a) "cattivo(a)" che ben si nasconde e un protagonista di genere che non sfigura nel ruolo di inquieto immemore. Ritmo non proprio elevato ma non mancano spunti interessanti e comunque, per coloro che lo amano, il trend quieto e "sostenuto" da whisky & sigarette rappresenta un valore aggiunto. Ben fotografate anche le location liguri, con le loro vie e i "localini", romantici e malinconici, adatti alla vicenda. Finale "elettrizzante" e forse non scontato.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Saintgifts 31/3/13 16:35 - 4099 commenti

Inutile soffermarsi sulle diverse anomalie o piccole incongruenze, o fare caso alle innumerevoli pubblicità più o meno esposte. Tutto serve per portare avanti un discreto giallo-thriller che dimostra i suoi anni. Non tanto perchè invecchiato male, anzi, ma perché girato come si faceva allora, in questo caso en plein air e con molte ristrettezze economiche. Gli attori sono professionalmente onesti, il plot abbastanza interessante e con diverse trovate che ravvivano il ritmo a volte lento. Regia attenta. Cammeo fotografico di Lorella De Luca.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nando 9/12/10 1:23 - 3273 commenti

Un delinquente perde la memoria e non ricorda gli impegni da onorare. Un thriller ordinario che presenta una narrazione che cerca di generare inquietudine nonostante gli intermezzi patinati da cartolina di Portofino. Trama discreta che vede la sfolgorante bellezza della Berger emergere, nonostante si mostri in mise collegiali. Laido Orsini. Finale efferatissimamente ricco di plasma.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Lucius  15/9/13 19:39 - 2715 commenti

Qualche colpo di scena in più gli avrebbe giovato. Un film scorrevole che ha acquistato con il tempo un plusvalore grazie alla compagine scenografica e all'ambientazione nelle cinque terre, per il resto è privo di guizzi di regia. L'intreccio è quello che è ma prevale una certa eleganza. Gli appassionati dei thriller anni settanta possono quindi tranquillamente includerlo nella propria cineteca.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Giùan 27/4/13 11:32 - 2586 commenti

Il meglio di Duccio è già alle spalle (Una farfalla con le ali insanguinate e soprattutto La morte risale a ieri sera), pur tuttavia il film mantiene un notevole decoro formale unito a una naturale eleganza narrativa. Certo la pellicola paga uno sviluppo sinusoidale alla lunga straniante, oltre a peccar d'anodinicità, d’una palpabile mancanza di personalità. Preso per quel che è però, un pastiche giallo-rosa con venature thriller, regala un relativo spasso e la coppia Berger-Merenda pur non apparentabile a Hepburn-Grant palesa un discreto appeal da sciarada. Orsini bel ceffo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il leitmotiv Parole parole di Ferrio; Le spalle di Senta Berger; Il giocattolo nel quale il bambino mette il salsicciotto con la droga; La motosega.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 26/1/16 22:23 - 2488 commenti

Godibile prodotto medio italiano del periodo: un giallo con tenui (tenui...) pennellate argentiane. Superiore di parecchie spanne a qualunque Don Matteo, comunque. Su tutti svetta la Berger, bellissima e convinta del ruolo, con Orsini e Corazzari a ruota. Merenda fa Merenda; pleonastico e fastidioso solo il moccioso. Mezzo punto in più per il finale cruento.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cadaverino del bassotto Whisky, vero grido contro il politicamente corretto.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Myvincent 10/8/18 8:23 - 2256 commenti

A causa di un'amnesia, un uomo è ricercato per una faccenda a sei zeri da cui bisogna ripartire per costruire tutto il resto. Bel giallo con inevitabili screziature argentiane, girato a Portofino fra agguati di sicari, scazzottature vertiginose e colpi di scena (quasi) inaspettati. Bel contrasto fra le movenze feline di Luc Merenda e le forme torrite di Senta Berger. Fate attenzione a oggetti che anticipano la soluzione del caso...
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Ryo 18/2/12 10:11 - 1848 commenti

Ottimo. Luc Merenda, già caratterista in diversi film, qui ha un ruolo da protagonista. Il film è permeato da un alone di mistero e pur essendo un thriller ha una fotografia molto luminosa. Ciò è in netto contrasto con la storia: verità oscure che accadono alla luce del sole. Buona la recitazione, ottima la regia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scontro finale.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Fauno 15/10/09 12:00 - 1799 commenti

Portofino invernale è quanto di più squallido e prevedibile si potesse coniare, ma sono magistrali le interpretazioni di Orsini e di Merenda. Eccellente la trovata finale, che rasenta il Gore, strappalacrime tutto l'assieme. Eccezionale il fisico della Berger. Quando 4 forze diverse entrano in rotta di collisione può succedere di tutto. In questo caso ne salta fuori un gran film. Nessuna attrice sa essere viscida quanto la Strindberg.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Una domanda che non mi porrei davanti a un milione di dollari".
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Nicola81 29/6/13 19:55 - 1629 commenti

Sempre lontano dai tipici gialli argentiani che imperversavano all'epoca, Tessari sfrutta adeguatamente la situazione di smarrimento in cui viene a trovarsi il protagonista e dirige con la consueta misura un mistery psicologico non privo di ingenuità narrative ma nemmeno di originalità, almeno per gli standard italiani. Orsini maglio di Merenda ma entrambi poco adatti alla parte, sprecata la Strindberg, ottima e molto bella la Berger, Corazzari e Borelli fanno il loro. Originale e azzeccata l’ambientazione in una suggestiva Portofino invernale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Stefania 22/2/13 1:35 - 1600 commenti

Dopo La smemorata di Londra ("L'assassino è al telefono"), ecco Lo smemorato di Portofino! Versione testosteronica (che maschietto, Merenda!) del poco entusiasmante film di De Martino, meno introspettivo, con un'impronta thrilling più marcata e una regia più creativa e dinamica. Interessante il tema ricorrente del dettaglio rivelatore, ossessionante ma inafferrabile nello specchio offuscato dell'oblio, e ottimamente assortito il cast, con una protagonista femminile bella e nient'affatto bambola. Finalone grand-guignol. Da gustare: non è male!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cane Whiskey sventrato sul letto; il ricordo indecifrabile di Merenda; la motosega che fa giustizia!
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Il Dandi 2/6/10 3:58 - 1537 commenti

Giallo-noir di apprezzabile eleganza, come tutti quelli del regista. Luc Merenda qui non è proprio il massimo (già ingessato di suo, figuriamoci nei panni di un "invalido"), ma salvano la situazione le divine Berger e Strinberg, il morboso Orsini e l'ineffabile Corazzari. Anche il fidato Gianni Ferrio (che con Tessari in quegli anni sembra stabilire una connection di quelle rare) ci mette del suo con una bella OST di cui si ricorda l'indovinato motivo di carillon. Soluzione un po' scontata per lo spettatore odierno, ma nel'insieme pregevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scontro tra Merenda e Corazzari sullo strapiombo; e naturalmente l'avveniristica motosega.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ultimo 30/7/17 16:08 - 1210 commenti

Un giallo non particolarmente innovativo, basato sulla figura del protagonista (Merenda) che perde la memoria e lentamente cerca di ricordare i vari avvenimenti. La prima parte è la più riuscita, poi mano a mano il film si arena in un binario piuttosto scontato, senza colpi di scena. Brava la Berger. Nel cast figura anche Corazzari, volto noto del cinema anni 70. Solo per i fan del genere.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Bruce 5/12/08 9:22 - 909 commenti

Tessari confeziona un'altra buona pellicola, senza copiare nessuno e aiutato da una solida sceneggiatura scritta da Gastaldi. Un giallo originale e di classe, con attori di qualità e calibro internazionale (Merenda, Orsini e la bella e brava Senta Berger), girato a Londra e soprattutto a Portofino. Non ha di certo nel ritmo la sua forza, non vi è mai tensione vera, eppure è piacevole da seguire sino al suo epilogo, complice anche il perfetto tema musicale. Pregevole.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ira72 1/5/18 19:30 - 696 commenti

Scema la tensione, in questo film di Tessari. Eppure. Trama ritrita, splatter quasi inesistente, un bambino “little sotuttoio” di un’antipatia unica, tasselli che si incastrano col piccone (forse), forzature a destra e a manca. Ma. Non ce la si fa a star di manica stretta. Troppo belle le atmosfere thriller anni Settanta. Così ingenue, così leggere, inimitabili e uniche. Epoi non male i protagonisti. Nulla di memorabile, ma tanta leggerezza e spensieratezza. Consigliato ai cultori dell’epoca. Astenersi chi è in cerca di bombe alla Suspiria.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Alex75 25/5/17 17:58 - 579 commenti

Giallo piuttosto compassato e nebuloso che s’impenna nel finale grazie ad alcune scene d’azione tesissime. La fotografia, che valorizza i paesaggi liguri e soprattutto la classe di Senta Berger (qui particolarmente intensa e in splendida forma) ne fanno un prodotto elegante, pur con qualche incongruenza. Corazzari ha l’occasione di farsi notare in un ruolo importante accanto a un Orsini adeguato alla sua parte e a un Merenda come al solito piuttosto limitato ma dignitoso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La definizione ricorrente di Luc Merenda: “Figlio di puttana”; La salsiccia di eroina; Senta Berger in piscina e con la motosega.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Funesto 7/3/11 0:13 - 524 commenti

Bel giallo, scritto, interpretato e girato in modo più che buono. Senza essere eccessivamente cervellotico, con discreta chiarezza si regge su una trama intricata ma tutto sommato coerente e interessante, nonostante un paio di cosette illogiche/gratuite/innaturali (e mi riferisco soprattutto a certi comportamenti di Merenda). Tra gli attori spicca molto la brava Senta Berger, ma anche Merenda, pur non eccelso, ha un suo charme. Non annoia e si fa seguire, con un grandioso finale gore. Bella la confezione. Famoso ormai il leitmotiv del film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Merenda che incassa "figlio di puttana" in continuazione; Senta Berger con la motosega.
I gusti di Funesto (Animazione - Horror - Thriller)

Alex1988 4/2/18 18:22 - 515 commenti

Tessari, nonostante le proprie qualità, non è mai riuscito a realizzare un film all'altezza delle proprie capacità e, anche in questo caso, non si smentisce. L'idea di partenza è buona e anche la fattura è apprezzabile. Ma nel complesso è un giallo senza particolari guizzi. Luc Merenda, poi, non ha mai posseduto grande espressività. Occasione persa.
I gusti di Alex1988 (Azione - Poliziesco - Western)

Mark 15/3/11 1:28 - 255 commenti

Buon film di Tessari, con una trama costruita in un crescendo dosato sapientemente, intricato come i vicoli del paesaggio, privo delle atmosfere argentiane ma più concentrato sulla contrapposizione tra identità apparente e verità latente. L'espediente di questo connubio rende l'attesa del finale avvincente come la soluzione di un puzzle, dopo una (forse troppo) lunga concatenazione di dettagli.
I gusti di Mark (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ianrufus 23/9/08 12:08 - 139 commenti

Giallo consigliato più a chi ama gli anni 70 che non ai patiti di Argento & C. L'ambientazione ligure è curiosa e piacevole ma dopo un inizio non male si cade nella noia in attesa del finale prevedibile ma divertente. Luc Merenda è l'antitesi della recitazione, Orsini sprecato, la Berger bella e distratta mentre il bambino è insopportabile. La Strindberg era lì di passaggio... Tensione zero ma in compenso rilassante.
I gusti di Ianrufus (Commedia - Poliziesco - Western)

Dr.presago 9/4/12 12:57 - 22 commenti

Meno pretenzioso del precedente Una farfalla con le ali insanguinate ma comunque ambizioso ed elegante, questo giallo firmato Duccio Tessari si affida alla semplicità dello spunto (il recupero della memoria da parte di un losco Luc Merenda) riuscendo nella costruzione di un intrigo neppure così scontato. A conferire maggior lustro concorrono l'adozione di qualche tecnica narrativa pregevole (il foreshadowing rappresentato dall'anticipazione dell'oggetto della motosega) e la resa di sequenze, come quella finale, ben dirette e interpretate.
I gusti di Dr.presago (Fantascienza - Giallo - Horror)