Nightmare 3 - I guerrieri del sogno

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: A Nightmare on Elm street 3 - The dream warriors
Anno: 1987
Genere: horror (colore)
Note: Sequel di "Nightmare".
Numero commenti presenti: 36
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Dopo un secondo capitolo da molti ritenuto come il punto più basso della serie, Freddy Krueger torna a fare sul serio (e contemporaneamente a scherzare, con i suoi insulsi giochi di parole e le sue battute di basso rango). Wes Craven ci mette lo zampino e il film si giova di alcuni effetti speciali notevoli, che danno consistenza alle fantasiose trovate degli autori. Ciò che invece funziona poco è la scelta di ambientare la storia in un ospedale psichiatrico, tra quattro scialbe pareti e personaggi per nulla convincenti. Sarà anche colpa di un casting infelice (la stessa Heather Langenkamp, che nel primo capitolo...Leggi tutto calzava nella sua Nancy per via dell'età e della bellezza, mette qui in luce una recitazione non certo impeccabile), ma nell’insieme a salvarsi è il solo Craig Wasson (l'avevamo visto nell'ottimo OMICIDIO A LUCI ROSSE). Gli altri si dibattono tra dialoghi insulsi e considerazioni psichiatriche da bancarella in attesa di passare alla dimensione onirica, dove possono lasciare spazio alla creatività di Krueger e rientrare nell'oblio. La sceneggiatura (che pure oltre a Creven e al regista Chuck Russell vede la firma di Frank Darabont) è da dimenticare, la regia non riesce mai a coinvolgere veramente né tantomeno a spaventare. Manca la tensione necessaria e quindi allo spettatore non resta che concentrarsi sulle scenografie a volte sorprendenti (ma fotografate senza la dovuta profondità) lasciandosi prendere dalla colonna sonora del valido Angelo Badalamenti. Comunque un seguito discreto, messo in scena volenterosamente e, al di là dei tanti difetti, molto creativo.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Stubby 23/02/07 20:16 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Dopo il secondo capitolo, che purtroppo non ha rispettato le attese, questo terzo film invece non ha deluso i fans della saga. Non raggiunge il primo in termini di suspance e bellezza, ma sicuramente si fa valere complici anche effetti speciali veramente notevoli. Se il secondo capitolo si può considerare un film a sè, qui ritorna il vero cast protagonista del primo episodio con una Langekamp cresciuta, pronta a portare la sua esperienza al servizio dei giovani ragazzi perseguitati. Avvincente!

Undying 24/05/07 17:05 - 3840 commenti

I gusti di Undying

Di tutto il ciclo (grazie anche alla sceneggiatura di Craven, più motivato del solito) è sicuramente il più godibile: sia in termini visivi, con trovate di ripresa spettacolari, ottimi spfx e una non svilente interpretazione, che in termini narrativi. Omaggio ad Harryhausen con la sequenza in stop motion (passo 1) in cui Freddy, nelle sembianze di un burattino, si anima illuminato dalla Luna notturna. In sintesi: il più interessante dell'intera serie.

Puppigallo 7/06/07 17:34 - 4508 commenti

I gusti di Puppigallo

C’è molta inventiva in questo terzo capitolo. A parte il notevole inizio con la costruzione della casetta per tenere corpo e mente ben svegli, l’idea dell’ospedale psichiatrico dove sono rinchiusi i ragazzi non ancora raggiunti da Freddy, è molto azzeccata. Inoltre la loro psicologa è la protagonista del primo film; e questo dà ulteriore pepe alla pellicola. Gli incubi sono ben resi (il primo, il burattinaio, il mago) e l’idea dei ragazzi, che nel sogno hanno doti particolari, è degna di nota. Suggestiva la seduta ipnotica di gruppo. Notevole.
MEMORABILE: Prima del titolo: "Sogno, quei piccoli squarci di morte. Come li odio". Edgar Allan Poe.

Lovejoy 1/03/08 17:44 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Terzo, godibile episodio di una serie che mai più raggiungerà il culmine, vede tra gli autori e produttori il ritorno di Craven. La vicenda riaquista un certo peso, di cui la pellicola precedente era del tutto sprovvista. Belle scene gore, ritmo elevato e attori eccellenti, su cui spiccano il solito Englund, il ritrovato Saxon, Wasson e la Langekamp. Diversi i momenti da ricordare.

Galbo 6/03/08 20:34 - 11379 commenti

I gusti di Galbo

Dopo l'assai deludente secondo episodio, per le nuove gesta del terribile Freddy Krueger c'è di nuovo lo zambino di Wes Craven che rispolvera le tematiche narrative originali della serie (e parte del cast del primo film) per una non banale escursione nel mondo dell'onirico. Il risultato (pure di qualità inferiore al capostipite) è un film discretamente girato e nel complesso godibile.

Herrkinski 4/06/08 17:24 - 5123 commenti

I gusti di Herrkinski

Interessante terzo capitolo, che si riallaccia al primo anche per la presenza della Langenkamp e di Saxon. Sceneggiatura fantasiosa con lo zampino di Craven, molte scene oniriche riuscite con omicidi splatterosi e decisamente sadici. Englund gigioneggia già un po' troppo, facendo perdere l'aura terrificante che aveva Krueger nei primi due capitoli. Purtroppo questa tendenza peggiorerà negli episodi successivi. Comunque resta un buon film.

Cotola 4/06/08 21:11 - 7513 commenti

I gusti di Cotola

Forse il miglior film della serie assieme al primo e all'ultimo. Può contare su un bel ritmo e su discrete trovate che si esplicano soprattutto nei fantasiosi modi in cui Freddy uccide le sue vittime. Estremamente godibile e divertente. I fan di Kruger non se lo perdano. E nemmeno gli altri.

Ciavazzaro 15/09/08 14:58 - 4762 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Molto meglio del secondo, non male. Tornano le gesta del pluriomicida Freddy Krueger, che continua a uccidere fiotte di adolescenti nei sogni. Buone invezioni visive e una buona dose di sangue rendono il film molto godibile. Da vedere senza dubbio. Davvero niente male.
MEMORABILE: La canzoncina delle bambine.

Funesto 11/06/10 19:18 - 525 commenti

I gusti di Funesto

Sequel molto accattivante, decisamente superiore alla buffonata diretta da Jack Sholder. Nonostante la destinazione del film sia chiaramente verso un pubblico di teenager, il film si mostra curato: dagli sfx (buoni per l'epoca) alla fotografia, dalla regia alla caratterizzazione di Krueger, qui spassoso più che mai. Se solo la seconda parte (eccessivamente onirica e sfiancante) fosse stata sullo stile della prima, avremmo avuto un gioiello dell'horror; comunque sia questo è uno dei migliori episodi della saga. Finale amaro: morirà la...
MEMORABILE: Freddy da marionetta diventa umano e lacera il corpo di un ragazzo fino a poterne sfilare i tendini che userà per muoverlo come una marionetta.

Onlypippo 8/09/10 12:31 - 38 commenti

I gusti di Onlypippo

Dopo l'inenarrabile secondo capitolo diretto da Jack Sholder, la saga del buon vecchio Freddy riprende quota grazie al ritorno (come sceneggiatore) del suo inventore Wes Craven: infatti una sua ottima sceneggiatura riesce a (ri) coinvolgere lo spettatore. Questo terzo capitolo è la prova tangibile di come un sequel non deve essere per forza una pellicola insulsa. È in questa pellicola che inizia la trasformazione di Freddy da cupo baubau a "guascone". A mio avviso non è comunque il secondo migliore episodio della serie come pensano quasi tutti.

Homesick 13/08/10 09:57 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Sotto l’egida di Craven, ritornato in veste di co-sceneggiatore e produttore, il terzo capitolo di Nightmare ne recupera lo spirito autentico e l’assoluta padronanza del passaggio dal silenzio della veglia (o dormiveglia) alla potenza visionaria di uno spazio onirico che prorompe in stupefacenti effetti speciali e suggestioni in puro stile fantasy (il sogno collettivo e i sognatori-guerrieri). L’apparizione della suora fantasma rischiara il passato di Freddy Krueger, che grazie anche all’inventiva di Englund diventerà un babau sempre più macabramente burlesco e dalla battuta facile.
MEMORABILE: Freddy marionettista; le anime dei bambini incastonate nel corpo di Freddy; i buchi palpitanti sulle braccia dell’ex tossica; il cameo della Gabor.

Rebis 6/09/10 15:29 - 2088 commenti

I gusti di Rebis

Sotto l'ala protettiva di Wes Craven (che qui scrive e produce) la saga ripristina gli elementi specifici travisati dal precedente capitolo: Krueger come incarnazione della colpa, il sogno come luogo fisico dello scontro, l'ironia straniate e, non ultima, la continuità narrativa. Un'efficace chiave di lettura per il ciclo è quella per temi e generi: se il secondo capitolo si definiva sul modulo del dark side, questa volta siamo al fantasy con supereroi dai superproblemi (psichiatrici). Vero trionfo dell'invenzione immaginifica, il film oscilla - con gusto retrò - tra meraviglia e ingenuità.

Mdmaster 14/10/10 08:37 - 802 commenti

I gusti di Mdmaster

Riparte bene la saga di Nightmare con un terzo capitolo, che dimostra come buone idee messe in scena da un cast più che buono (con il rassicurante ritorno della Lagenkamp) possano abilmente rimediare a lacune di sceneggiatura e qualche tempo morto. Effetti speciali molto efficaci in un susseguirsi di morti assurde, battute ignobili di Freddy ("Welcome to prime time, bitch!") e qualche dettaglio in più sui retroscena del primo film. Più che godibile, rimane tutt'ora tra i migliori seguiti dell'originale.
MEMORABILE: "What's wrong, Joey? Feeling tongue-tied?"

Tomastich 31/10/10 10:59 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

"We’re the dream warriors, don’t wanna dream no more": così cantava Don Dokken, autentico deus ex machina dell'american heavy metal. Nightmare 3 vantava uno sponsor notevole (il singolo dei Dokken per l'appunto) e tra l'altro si rivela un ottimo sequel (superiore al secondo capitolo, non tremendo come molti raccontano). Grandissime scene di violenza, ottime le scelte degli omicidi. And maybe tonight you'll be gone.

Siregon 28/10/11 15:41 - 353 commenti

I gusti di Siregon

Il trash inizia a far capolino nella serie ideata da Craven, la commedia tratteggia le sequenze oniriche con Freddy, che sbruffone spara battutacce a raffica. Penosa la recitazione di tutto il cast ma su tutti svetta in negativo Heather Langenkamp, al suo ritorno dopo il primo capitolo. La sceneggiatura non sfrutta una storia che poteva essere interessante e tratta le caratterizzazioni dei personaggi davvero superficialmente. Assomiglia più ad un fantasy che ad un horror e questa forse è la pecca peggiore. Ottimi gli effetti speciali.

Pinhead80 19/05/12 20:34 - 3942 commenti

I gusti di Pinhead80

Della serie di film incentrati sulle gesta dello sfigurato Freddy Krueger questo è sicuramente il mio preferito. La storia ovviamente è la solita, ma ciò che apprezzo maggiormente di questo capitolo è il modo in cui agisce il protagonista che, attraverso trasformazioni grottesche e spaventose (su tutte il Freddy vermone e quello in versone marionetta) riesce a tenere lo spettatore in costante apprensione. Il finale risulta un po' tirato per i capelli, ma di carne sul fuoco che n'è in abbondanza...
MEMORABILE: La citazione iniziale di Edgar Allan Poe ("Sonno. Quei piccoli squarci di morte, come li odio"); Freddy in versione infermiera.

Rambo90 3/10/12 14:01 - 6343 commenti

I gusti di Rambo90

L'unico sequel all'altezza dell'originale: torna la protagonista del primo episodio e il cast è ricco di personaggi interessanti, Freddy comincia ad avere un passato e a diventare l'ironico killer dei film successivi, le sequenze dei sogni sono visivamente divertenti e fantasiose così come alcune morti (il sonnambulo con i nervi tirati tipo marionetta è memorabile). Buoni gli effetti speciali, bella la colonna sonora che riprende il tema del primo film. Un ottimo horror.

Almicione 13/01/14 02:54 - 765 commenti

I gusti di Almicione

In questo episodio, leggermente migliore del primo, si sono perlomeno ricordati di inserire un po' di suspense: manovrando la tecnica che sarà propria della saga di Final Destination, Russell riesce persino a trasmettere una lieve "paura" (forse alimentata dagli elementi religiosi della storia), anche se poi il tutto scema di fronte a sequenze di una banalità disarmante o perfino ridicole (vedi Will-Darth Sidious-Dracula). Altri aspetti negativi sono l'inetto cast, i pessimi effetti speciali, la trama farraginosa, il padre di Nancy. Mediocre.
MEMORABILE: Negativamente memorabile: lo scheletro di Freddy Krueger che prende vita (realizzato con scadenti effetti speciali).

Rikycroc77 4/02/14 22:50 - 53 commenti

I gusti di Rikycroc77

Spettacolare terzo capitolo della saga dedicata al mitico Freddy Krueger è, insieme al primo, al quarto e al settimo, il migliore dell'intera serie. È anche il più innovativo e interessante, in quanto rivela le origini di Freddy, ed è costellato da effetti speciali magnifici e da omicidi tra i più fantasiosi e divertenti della serie. In più vi è un accenno all'ironia di Freddy che, con battutine sadiche e maligne, diverte lo spettatore. Ritroviamo anche Nancy e John Saxon, protagonisti del primo film. Fenomenale!
MEMORABILE: Freddy-marionetta; "Benvenuta in prima serata!"; Le anime dei bambini incastonate nel ventre di Freddy.

Myvincent 29/03/14 12:07 - 2546 commenti

I gusti di Myvincent

Un gruppo di sfortunati ospiti di una clinica psichiatrica è vittima dei sogni orrorifici dilaniati dalle affilatissime lame di Freddy Krueger, di cui si scopriranno altri elementi anagrafici e nuovi sorprendenti "altarini". La confezione stilistica è di serie A e, pure se la maschera di Freddy è un tantino carnevalesca, encomiabile è il tentativo di creare un nuovo, moderno protagonista dark accanto ai classici Dracula, Frankenstein, l'uomo lupo, ecc.

Darkknight 11/08/15 12:00 - 352 commenti

I gusti di Darkknight

Il Nightmare perfetto. Buona l'idea dei sogni collettivi. Trama ben legata al primo ma abbastanza indipendente. Freddy guadagna in ironia senza perdere “credibilità” e scopriamo le sue origini. Le sequenze oniriche (per trovate, luci, colori, scenografie) sono visionarietà pura; e i protagonisti sono meglio caratterizzati e più simpatici rispetto alla media degli slasher. Grossi nomi dietro (Craven, Darabont, Russell) e davanti (Arquette, Fishburne, Wasson) la cinepresa. Singolo dei Dokken (grande band hair metal) a suggellare il tutto.

Daidae 26/11/15 18:06 - 2737 commenti

I gusti di Daidae

Dopo il terribile capitolo secondo la serie si rimette in sesto con questo validissimo terzo. Ritornano due protagonisti del numero uno, il resto del cast è perfetto, compresi i giovani. Buona la regia, più che discreti gli effetti speciali. Unica nota negativa la colonna sonora, con brani metal a mio avviso un po'... tamarri.
MEMORABILE: Freddy: "Mi spiace, non credo alle favole"; Il ragazzo legato con le lingue.

Jurgen77 30/11/15 10:07 - 630 commenti

I gusti di Jurgen77

Pur essendo il terzo capitolo della saga, il film è ben fatto, con ottimi spunti e buon ritmo. Bizzarre ma intriganti le idee con le quali il sadico Krueger si abbatte sulle sfortunate vittime. Buoni anche gli effetti speciali (considerate l'epoca in cui è girato). Sicuramente molto meglio dell'episodio precedente. Ottima anche la colonna sonora hard rock.

Jena 9/01/16 18:08 - 1185 commenti

I gusti di Jena

Forse il migliore della serie e sicuramente fondativo del mito di Freddy Kruger. Craven ci mette lo zampino come produttore-sceneggiatore e i risultati si vedono: dopo l'incerto secondo capitolo la dinamica sogni/realtà torna alla grande, con i continui passaggi tra le due dimensioni e con spunti visionari potentissimi (il ragazzo ridotto a marionetta vivente, quella che "entra in tv", l'incredibile antro di Freddy). Grandioso Englund nel disegnare il personaggio, ottime la Langenkamp e la Arquette. Effetti speciali eighties al top. Cult!
MEMORABILE: I sogni della Arquette nella casa di Freddy col biscione che la divora; Lo sballo di Freddy con la punk; La madre di Freddy; Lo "scheletro" low motion.

Minitina80 5/07/16 15:05 - 2336 commenti

I gusti di Minitina80

Per diverse ragioni è uno dei migliori episodi della saga. Innanzitutto lo scritto torna a essere quadrato lasciando poco spazio al caso e contiene particolari rilevanti del passato di Krueger. Si ritorna a enfatizzare la dimensione del sogno in cui Freddy si scatena in omicidi che si distinguono per inventiva e originalità, mentre al personaggio viene data una vena ironica che lo rafforza ulteriormente come icona horror, sebbene gli faccia perdere qualcosa in solidità. Indovinata la scelta di inserire i Dokken nella colonna sonora.
MEMORABILE: “Sonno. Quei piccoli squarci di morte. Come li odio”; Il corridoio con gli specchi ognuno dei quali riflette Freddy.

Buiomega71 29/07/16 11:01 - 2260 commenti

I gusti di Buiomega71

Gli elementi macabro/visionari non mancano (le bimbe ridotte a marciscenti manichini nel putridume incubotico della casa in Elm Street). Lo zampino di Craven non è poi così evidente (se non nella ripetuta e grottesca sequenza del televisore fuso a Krueger) e alcuni elementi puramenti fantasy steccano (il giovane mago pre harrypotteriano, la squadra dei giovani "eroi" dell'incubo, lo scheletro di Krueger simil Gli argonauti, Krueger vermone). Kevin Yagher fa meraviglie nel reparto SXF, ma le "buffonerie", che avranno ampio respiro nei sequel a venire, cominciano da quì.
MEMORABILE: Kruger a Zsa Zsa Gabor: "Perché a nessuno frega niente di te!"; Kruger/sexy infermiera: "Allora Joy, ti piacciono i miei baci!"; "Che sballo!"

Viccrowley 8/08/16 20:30 - 803 commenti

I gusti di Viccrowley

Da considerare il vero sequel del film di Craven, il terzo capitolo è un'orgia di inventiva e fantastici effetti che lo rendono quasi superiore al capostipite. Krueger inizia a essere contraddistinto dal suo tipico humor nero e si parte con la narrazione delle origini e della genesi del personaggio. Ottima l'ambientazione ospedaliera che ben si amalgama con personaggi convincenti e dall'inaspettata profondità psicologica. Menzione d'onore per i fantasiosi omicidi orchestrati mai migliori effettisti dell'epoca. Come sempre grandioso Englund.
MEMORABILE: "Welcome to prime time bitch!"

Parsifal68 20/09/16 10:57 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Finalmente torna Craven (seppur non alla regia) e i risultati si vedono. Torna la Langenkamp e la trama riacquista la logicità del primo capitolo, pur non raggiungendone i livelli. Il motivo è da imputare all'affannosa ricerca di idee nuove e poco credibili che alla lunga appesantiscono. Ottime comunque le scene delle varie uccisioni, violente e ironiche allo stesso tempo. Il migliore della saga (dopo il primo, ovviamente).
MEMORABILE: La litania infantile.

Ryo 31/12/16 12:03 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Insieme al primo capitolo (di cui questo rappresenta il sequel perfetto, ignorando il numero due) è il film migliore della serie. Sequenze horror grandiose arricchite da un'ottima fotografia, eccellenti personaggi e una colonna sonora metal fantastica. Da qui inoltre inizia la tradizione di Freddy di uccidere in base agli hobby e alle passioni delle vittime. Gradito il ritorno di Nancy e del padre, azzeccata l'ambientazione ospedaliera. Una gioia visiva e di grande intrattenimento.
MEMORABILE: I nervi del ragazzo vengono fuori e viene comandato come una marionetta; La ragazza che voleva andare in tv.

Hackett 5/02/17 09:54 - 1725 commenti

I gusti di Hackett

Decisamente migliore del precedente secondo capitolo, questo terzo seguito della serie (complice una sceneggiatura firmata Craven) riporta sui binari giusti il temibile Freddy Kruger e continua l'interessante intreccio tra realtà e incubo che era alla base del primo film. A parte un paio di momenti stucchevoli (ma non dimentichiamo che erano gli anni '80) la pellicola è molto godibile e si ritaglia un posto d'onore all'interno di una delle sage più discontinue di sempre.

Von Leppe 5/08/17 18:00 - 1025 commenti

I gusti di Von Leppe

Buon terzo episodio, ricco di trovate fantastiche e notevoli i passaggi tra la veglia e il sogno, elementi che rendono la serie di Fred Krueger una delle più interessanti tra i mostri americani degli anni Ottanta. Ottimi gli effetti speciali. La vicenda si sposta in un ospedale psichiatrico e vengono rivelati più dettagli sul personaggio dell'assassino. Belli i brani dei Dokken, anche se l'heavy metal rimane contenuto e non è presente come negli horror italiani dello stesso periodo.

Caveman 15/11/18 23:34 - 168 commenti

I gusti di Caveman

Dopo un secondo capitolo purtroppo sottovalutato si torna in grande stile grazie soprattuto ai nomi coinvolti (Craven, Darabont, Russell a tirar le fila, Langenkamp e Saxon, “richiamati” dal primo film accompagnano una straordinaria Patricia Arquette), ma a funzionare è un po’ tutto, dalla sceneggiatura (le origini di Freddy, i sogni collettivi) alla fotografia (alcuni passaggi sembrano vere e proprie fotografie), senza dimenticare gli effetti speciali (l’apice lo si raggiunge con il ragazzo/marionetta). Englund sempre dannatamente perfetto.
MEMORABILE: Zsa Zsa Gabor.

Vito 6/09/19 06:33 - 648 commenti

I gusti di Vito

Terzo capitolo che si collega direttamente al capostipite. Torna Craven (che scrive e produce), torna la Langenkamp nei panni di Nancy, torna Freddy a tormentare gli incubi degli adolescenti che come nel primo capitolo cercano di raggiungere la consapevolezza superiore per affrontare il mostro nel suo stesso campo da gioco. Ottime trovate di regia, idee, atmosfere, omicidi fantasiosi (il ragazzo trasformato in marionetta). Il miglior sequel.
MEMORABILE: "Welcome to prime time, bitch!"

Anthonyvm 15/09/19 16:40 - 1909 commenti

I gusti di Anthonyvm

Prima del divertente Blob dell'88, Russell sforna uno dei sequel migliori della saga di Freddy. Torna Craven in sede di scrittura e si nota: si ripescano la Langenkamp e Saxon, il plot fa un passo avanti e azzarda contaminazioni fantasy talvolta troppo camp ma deliziose (il nerd che, nel sogno, diventa letteralmente un mago da gioco di ruolo). Krueger è spigliato e inventivo nel suo modus operandi, coadiuvato da effetti speciali eccellenti. Si perdona qualche cliché nella seconda parte (con abusata svolta simil-esorcistica). Un buon seguito.
MEMORABILE: Il sonnambulo viene mosso a mò di marionetta da Freddy-burattinaio, che lo tiene per i tendini di mani e piedi; La lotta con lo scheletro di Freddy.

Siska80 11/05/20 19:39 - 633 commenti

I gusti di Siska80

Il migliore della serie, superiore persino al capostipite: crudamente inquietante nella dinamica omicidiale (orrorifica la sequenza col paziente trasformato in burattino vivente), visionario, geniale, incalzante, a tratti drammatico (sconcertante la genesi del concepimento di Krueger). Buono il cast (simpatico il cameo di Depp), decisivo il ritorno dei personaggi di Nancy e del padre, che reimmergono lo spettatore nell'angosciante atmosfera del primo capitolo.  
MEMORABILE: La seduta di ipnosi collettiva con esito disastroso.

Taxius 21/06/20 13:02 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Il miglior sequel della saga che vede il ritorno, anche se non alla regia, di Wes Craven. Dopo un appannato secondo capitolo il vecchio Freddy torna ad essere l'assassino dei sogni che tanto aveva spaventato nel primo film. La storia, ambientata qualche anno dopo il primo,  vede anche il ritorno di parte del suo cast originale, a cui si aggiungono diverse new entry pronte ad essere uccise. La trama, molto interessante, è accompagnata da una bellissima atmosfera cupa e da effetti speciali davvero notevoli. Grande perla horror anni 80.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 6/09/09 11:53
    Vice capo scrivano - 5599 interventi
    Sally Kellerman era originariamente nello script del film

    Fonte:Imdb
  • Musiche Tomastich • 7/07/11 19:51
    Call center Davinotti - 120 interventi
    Solo Dokken, solo American Heavy Metal Rock per il terzo capitolo di Nightmare:

    il main theme, Dream Warriors: http://www.youtube.com/watch?v=H6JDchR31cc

    e Into the fire (che si sente per un attimo alla radio):
    http://www.youtube.com/watch?v=G2pAjKViITM
    Ultima modifica: 8/07/11 18:41 da Tomastich
  • Musiche Zender • 8/07/11 09:52
    Consigliere - 43496 interventi
    Grandi i Dokken (almeno per un certo periodo)! Ecco, secondo me dovresti proprio scrivere soprattutto in quest'area Tomastich. Anche a me piaccion molto l'AOR e il metal "melodico" diciamo. Secondo me potresti anche lanciarti in qualche frase in più sulle canzoni e i gruppi di cui parli, oltre a mettere il link (che tanto prima o poi scompaiono da Youtube e io son costretto a cancellare i post).
  • Musiche Tomastich • 8/07/11 12:46
    Call center Davinotti - 120 interventi
    d'accordo vedrò di argomentare un po' :)
  • Discussione Funesto • 21/05/12 18:39
    Call center Davinotti - 1419 interventi
    Zender, per il commento di Pinhead80 sarebbe sorretto SOGNI, non SONNO, nella frase memorabile.

    [Peggio di un ispettore, eh?]
    Ultima modifica: 21/05/12 18:40 da Funesto
  • Discussione Zender • 21/05/12 19:26
    Consigliere - 43496 interventi
    Effettivamente così ha più senso. Io amo gli ispettori, sono utilissimi, qui :)
  • Curiosità Buiomega71 • 19/09/14 17:16
    Pianificazione e progetti - 21882 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (anno 1988) di Nightmare 3-I guerrieri del sogno

  • Discussione Buiomega71 • 19/04/18 21:05
    Pianificazione e progetti - 21882 interventi
    Zendy, ho messo su la vhs adesso e la frase giusta è :" Sonno, quei piccoli squarci di morte come li odio"

    Quindi NON è "sogno"
    Ultima modifica: 19/04/18 21:07 da Buiomega71
  • Discussione Zender • 20/04/18 07:30
    Consigliere - 43496 interventi
    Ok, riportato a quello che scriveva il buon Pin :)