LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/12/12 DAL BENEMERITO SCARLETT
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Nancy 22/12/12 15:22 - 774 commenti

I gusti di Nancy

Jackson torna alla Contea e lo fa in modo ancora più ostentato della prima Trilogia. Si abusa di effetti speciali, tutto puzza estremamente di digitale, le riprese a plongée dall'alto diventano il marchio di fabbrica della sovrabbondanza. La storia è decisamente troppo tirata per le lunghe e comunque non coinvolgente abbastanza da tenere lo spettatore incollato al seggiolino per due ore e mezza, cosa che era invece plausibile nel Signore degli Anelli. Tutto sembra troppo forzato per volerlo far diventare un kolossal a tutti i costi. Manierato.

Kint 17/12/12 10:50 - 39 commenti

I gusti di Kint

Peter Jackson accetta la sfida: torna quasi un decennio dopo con una nuova trasposizione di un romanzo fantasy; ma questa volta le aspettative sembrerebbero abbassarsi, almeno per chi conosce il romanzo di Tolkien. Invece no, questo primo capitolo de "Lo Hobbit" irrompe come un fantasy d'azione fitto di battaglie e avventure. I toni epici caratteristici del Signore Degli Anelli non ci sono più e il tutto è molto più fiabesco e scanzonato, ma funziona. Inutile il 3d, che diminuisce la luminosità di una pellicola visivamente curatissima.

Scarlett 16/12/12 20:16 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

Un buon prodotto, che segue le orme di una serie che è ormai considerata, nel genere, un cult. La sceneggiatura e gli ambienti sono stati mantenuti, il nuovo cast unito al vecchio si uniforma egregiamente. Martin Freeman è un'ottima aggiunta. Bella la fotografia come sempre, un poco ripetitiva ho trovato la colonna sonora che rispecchia esattamente la stessa sequenza di motivi della trilogia del Signore degli anelli. Un piccolo appunto da fare alla produzione è l'eccessiva lunghezza del film, ma tutto sommato è un dettaglio che si può perdonare.
MEMORABILE: Radagast, i giganti di roccia.

Belfagor 17/12/12 19:05 - 2658 commenti

I gusti di Belfagor

Jackson non rinuncia agli elementi che hanno portato la trilogia de Il signore degli anelli al successo. Nel complesso questo primo capitolo è un bel prodotto: buona l'interazione fra personaggi vecchi e nuovi, la fotografia evidenzia i meravigliosi paesaggi e si amalgama bene con gli effetti speciali. Volendo fare un parallelo con La compagnia dell'Anello il ritmo è complessivamente migliore. Due difetti: una durata un po' eccessiva per gli eventi narrati e un impianto pensato per il 3D che in alcuni momenti rende la visione sfocata.
MEMORABILE: Il regno sotterraneo dei Nani.

Almicione 19/12/12 21:26 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Reduce dall'enorme successo ottenuto con la trilogia de Il Signore degli Anelli, Jackson gira il primo film di una trilogia basata su "Lo Hobbit", sempre di Tolkien. Nonostante le eccellenti riprese di strabilianti paesaggi naturali e architetture mastodontiche, si può presto scorgere il punto debole di questa pellicola, che risiede nello stucchevole viaggio condotto da una scialba compagnia. In seguito a un'introduzione deludente e presuntuosa il film riesce comunque a riprendersi. Reboanti alcuni discorsi e frasi. Jackson non perfetto.
MEMORABILE: Lo scontro dei Giganti di pietra fra le Montagne Nebbiose.

Puppigallo 21/12/12 09:20 - 4906 commenti

I gusti di Puppigallo

Non c'è il pathos della trilogia e la lunghezza si sente eccome. Tutto ciò mina pesantemente il percorso di questa pellicola che sembra non decollare mai, o almeno, quando sta per farlo, riatterra appesantita da troppi discorsi e momenti che potevano tranquillamente essere sforbiciati. Il fatto che compaiano famosi personaggi visti in precedenza non è sufficiente a rendere il tutto particolarmente interessante; e di orchi se n'era già fatta una discreta indigestione, nonostante il pallido non sia male. L'aggiunta dello stregone ecologista dà solo un alito di ossigeno alla vicenda e nulla più.
MEMORABILE: Alla domanda del principe dei nani "Hai qualche talento particolare?" Bilbo risponde: "Sono bravino a tiracastagne"; Bilbo vs Smigol (gli indovinelli)

Cotola 22/12/12 20:49 - 8397 commenti

I gusti di Cotola

La professionalità della pellicola ed il mestiere del regista non sono in discussione Questa volta però le lungaggini sono troppe (e non meraviglia, poiché per ottenere tre film da un romanzo di 400 pagine, gli sceneggiatori ne hanno dovute fare di aggiunte), il ritmo latita ed il livello di coinvolgimento non è molto alto, specie nella prima parte che è più commedia che fantasy. Sforbiciarla di parecchio avrebbe giovato. Inoltre manca quell'afflato epico che condiva ampiamente la trilogia. Meglio la seconda parte la cui struttura è però un po' ripetitiva. Francamente così così.

Mickes2 23/12/12 14:40 - 1669 commenti

I gusti di Mickes2

Ciò che ho visto, da perfetto disconoscitore della saga (cinema e letteratura), è la pellicola di un regista che sa come narrare una storia forte di un appeal sempre vivo trascendendo l’epica e favorendo la favola; che sa ammaliare con intuizioni estetiche a gogo, che sa cesellare i suoi personaggi facendone emergere la vena umana, l’amicizia virile, il senso del gruppo per trovare la forza di reagire. E dal punto di vista tecnico-visivo (fotografia, montaggio nelle scene caotiche, scelte di ripresa) ce n’è per strabuzzare gli occhi.
MEMORABILE: Nani allo spiedo...; Gli indovinelli tra Bilbo e Smigol.

124c 24/12/12 12:47 - 2834 commenti

I gusti di 124c

Non che andassi pazzo per la precedente trilogia, che comunque reputo discereta, però mi domamdo se tutto ciò era necessario. Come prequel de Il signore degli anelli, in verità, Lo Hobbit si lascia vedere, perché ha i suoi personaggi cult come il re dei nani che pare Sandokan, Gollum che fa un'apparizione sopra le righe e il mago Gandalf, doppiato da un convincente Gigi Proietti. Chi ama il fantasy non sarà deluso, ma ci sono troppe scene parlate e non tutti sopportano le quasi tre ore di durata. Troppo coraggioso il Bilbo di Freeman.

G.enriquez 25/12/12 13:11 - 121 commenti

I gusti di G.enriquez

Non sono un profondo conoscitore della saga del "Signore degli Anelli" e perciò il mio giudizio risulta abbastanza neutro e scevro di "aspettative". Quel che posso dire è che ci troviamo di fronte a un lavoro ben fatto, godibile. Qualche incertezza la si può facilmente riscontrare nella prima parte, in cui molte scene sembrano messe lì apposta per allungare il brodo, ma quando si passa all'azione e ci si addentra nel "viaggio", tutto scorre liscio come l'olio. Certo, non siamo davanti a un capolavoro, ma a un buon film sicuramente sì.

Peter Jackson HA DIRETTO ANCHE...

Fabbiu 28/12/12 19:12 - 2052 commenti

I gusti di Fabbiu

Toni piu scanzonati, da fiaba, e molto più spazio all'umorismo (con tanto di battute di Gandalf, cosa assai improbabile nella trilogia precedente), ed è giusto così: lo Hobbit (l'omonimo romanzo) era più una fiaba che un racconto epico (ciononostante, l'atmosfera avventurosa-fantasy è ancora più curata nel minimo dettaglio, con un impatto - non solo visivo - da brivido). Qualche infantilismo di troppo che comunque si fa perdonare, e un unico difetto nei ritmi decisamente dilatati che fanno sentire il peso della durata (vedi la visita agli Elfi).
MEMORABILE: La doppia introduzione iniziale.

Panza 29/12/12 20:10 - 1654 commenti

I gusti di Panza

I 48 fotogrammi per secondo si sentono e la CGI impreziosisce le scenografie iper-curate che ben si accostano ai paesaggi reali in un binomio davvero affascinante ed emozionante. Il protagonista ben caratterizza Bilbo, rendendolo aderente al modello tolkeniano. Il suo immenso difetto è una prolissità che si perde in caratterizzazioni ultrascrupolose e scene d'azione infinite e mal montante che abbassano in maniera impressionante il livello generale. Rimano un senso d'amore per 167 minuti che potevano benissimo ridotti a 107. Che peccato!

Mutaforme 28/12/12 10:37 - 404 commenti

I gusti di Mutaforme

Meno epico e coinvolgente de Il Signore degli anelli, Lo Hobbit ha comunque il merito di riportarci nella Terra di Mezzo e farci vivere l'ennesima avventura ambientata nell'universo di Tolkien. La storia ha alti e bassi, con parti che potevano essere trascurate, ma vale certamente la pena godersene la visione. Consigliato agli appassionati del genere, gli altri dovrebbero prima informarsi un minimo sull'ambientazione e sui personaggi, dato che le spiegazioni latitano.

Xamini 4/01/13 02:38 - 1129 commenti

I gusti di Xamini

L'evidente intento di mungitura dei fan di LotR (un romanzetto diviso in tre capitoli cinematografici!) si schianta immediatamente sulla lungaggine insensata della prima scena. Il tenore, poi, resta quello: mestiere, ambientazione, personaggi, per un afflato fantasy che non è quello dell'altra opera, ma resta comunque buono (arricchito com'è da apporti provenienti dal Silmarillon). Resta il fatto che le scene sono blocchi interminabili in cui anche la ricerca del dettaglio si fa esasperata. Il giudizio risulta, quindi, un compromesso tra l'eccitazione e lo sbadiglio.

Jena 5/01/13 17:20 - 1388 commenti

I gusti di Jena

La saga continua o meglio inizia... Jackson è sempre veramente bravo nel ricreare il mondo di Tolkien. Qui i toni sono più "leggeri" e scanzonati, con un Gandalf più rilassato, eppure il film non ha niente da invidiare alla Trilogia, anche perchè si attinge da tutta la restante produzione tolkeniana. Ottimi e grandiosi effetti speciali, personaggi simpatici (perfetto Ian mcKellen ma si sapeva già, molto bene Freeman, alcuni nani bucano lo schermo), buon senso del ritmo con poche pause. Tre ore filano via veloci. imperdibile per i fan di JRRT.
MEMORABILE: L'impero dei nani distrutto dal Drago; La festa "nanesca" in casa di Bilbo; Conigli VS lupi mannari.

Berta61 7/01/13 15:20 - 17 commenti

I gusti di Berta61

Sarà l'assenza di Aragorn/Viggo Mortensen, sostituito nei panni dell'eroe soldato da un più scipito re dei Nani, sarà l'effetto del già visto nella precedente trilogia o il mal di testa che il 3D determina, soprattutto nelle numerose zuffe, ma la prima puntata della nuova trilogia tolkeniana convince meno dei precedenti episodi. Divertimento assicurato, comunque, per bimbi non del tutto cresciuti e applausi al sempre incredibile Gollum, uno dei migliori attori degli ultimi anni. Superbi gli scenari naturali e le città invisibili.
MEMORABILE: Bilbo usato inavvertitamente come un fazzoletto da uno dei Troll e coperto di moccio dalla testa ai piedi: davvero disgustoso.

Ale nkf 13/01/13 18:53 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

E' il primo film della saga de "Il signore degli anelli" che vedo, quindi un paio di passaggi non mi sono stati del tutto chiari, ma d'altra parte non avevo alcuna sorta di aspettativa. Il lavoro è ben riuscito nel complesso, il paese di Bilbo è spettacolare e gli effetti speciali ben fatti. Peccato per l'eccessiva durata (addirittura quasi tre ore) che allunga il brodo all'inverosimile. Insomma, per la prima mezz'ora ho creduto di aver sbagliato sala.
MEMORABILE: La caverna di Gollum pullulante di ossa.

Harrys 16/01/13 13:28 - 685 commenti

I gusti di Harrys

Parte dei cattivi auspici trova riscontro concreto: quella che professava una carenza di polpa per giustificare una nuova trilogia. Quel che rimane sullo stomaco è fondamentalmente una prolissità soporifera ingiustificabile (se non, alimentando cattivi pensieri, al box-office): una buona prima ora se ne va per il banchetto della compagnia che dovrà compiere l'impresa... decisamente spropositata. Nei pertugi emerge un discreto fantasy avventuroso, a tratti colpevolmente vittima di un'ironia fuori luogo (i troll). Era lecito apsettarsi di meglio. **

Bjorn 29/01/13 02:16 - 32 commenti

I gusti di Bjorn

Il nuovo film di Jackson, prequel de Il Signore degli Anelli, ci cala perfettamente nell'atmosfera del romanzo da cui è stato tratto. Tutto è più fiabesco, più spensierato e meno "serio" ed epico della precedente saga. Ancora mancano gli altri due film, ma l'incipit si preannuncia molto buono. Forse c'è un uso troppo massiccio del digitale ma non è mai gratuito né stucchevole. Molto buono il cast (sopratutto Freeman e McKellen), nonché ovviamente gli fx; la sceneggiatura è fedele al libro e mai noiosa o prolissa. Da vedere in 2D però, rende meglio.
MEMORABILE: Il prologo; La cena dei nani da Bilbo; Radagast il bruno; Gli indovinelli di Gollum; L'Orco Pallido e i mannari.

Capannelle 31/01/13 08:59 - 4067 commenti

I gusti di Capannelle

Proseguendo la saga il rischio di saturazione è sempre alto, ma Jackson riesce a schivarlo. Puntando sulla magica atmosfera di paese e sull'ironia, rinnovando un paio di personaggi chiave (bene le new entry) e mantenendo un progredire degli eventi ben costruito. Per cui le quasi tre ore avranno sì qualche pausa (e anche Smeagol comincio a non sopportarlo più) ma scorrono bene, riecheggiando il primo Signore degli Anelli e ponendo le basi per un quinto episodio che si preannuncia più cruento.

Ken Stott HA RECITATO ANCHE IN...

Cloack 77 1/02/13 16:18 - 547 commenti

I gusti di Cloack 77

Dopo un lungo prologo finalmente il viaggio ha inizio e le creature si susseguono in maniera molto fluida e "naturalmente" spettacolare: la scelta della trilogia a volte pesa su un progetto che potrebbe essere più snello e che spesso è costretto a trattenersi e rallentare "per minutaggio". Altro problema, la mancanza di un personaggio carismatico alla Viggo Mortensen. Jackson riesce ancora una volta a sfuggire dalla sindrome Lucas di La minaccia fantasma; tutte le creature sono credibili, nessuna ridicolaggine o scelte di cui vergognarsi.

Rigoletto 15/03/13 23:25 - 1734 commenti

I gusti di Rigoletto

L'impressione generale è che una sforbiciata sarebbe stata l'ideale e che l'afflato magico autentico finora sia piuttosto scarso. Grandi effetti speciali usati però anche come tappabuchi. Mettiamola così: quando il virtuosismo comincia a prevaricare sulla musica, lo spartito non viene suonato più secondo i desideri del compositore, alterandone il pensiero. Jackson conosce il mestiere (il film è godibile) ma perde di vista lo spirito originale dell'opera; nel Signore degli anelli ha funzionato, qui meno. Spiace notare un'imperfetta caratterizzazione dei nani. ***
MEMORABILE: La figura di Thorin (troppo giovane nel film) è parzialmente compensata dall'ottima prova di Armitage. Bravo Freeman e gli attori già visti in LOTR.

Von Leppe 11/04/13 13:46 - 1149 commenti

I gusti di Von Leppe

Niente di nuovo rispetto alla precedente trilogia del Signore degli anelli. Effettivamente è un'altra avventura nella medesima terra di mezzo con gli stessi personaggi, scenari, fotografia e situazioni (come il viaggio e i combattimenti). Resta anche la stessa maestosità, cura degli effetti speciali e tutta la ricostruzione fiabesca nordica. Ottima caratterizzazione dei protagonisti (sopratutto i nani), con un maggior umorismo e l'uso del 3D (ma io l'ho visto in 2D).

Sabryna 22/04/13 17:06 - 225 commenti

I gusti di Sabryna

Il capolavoro di Tolkien per eccellenza è la saga del Signore degli Anelli; questo è forse il motivo per il quale Lo Hobbit, almeno in questa sua prima parte della trilogia, non arriva ai livelli massimi del suo predecessore/seguito. Ci restano comunque fantastici scenari di ampio respiro, una colonna sonora delicata e coinvolgente, tanti elementi tipici del fantasy già noti ai fan della saga e, finalmente, viene esplicato il momento in cui Bilbo si impadronisce per caso dell'anello di Sauron. A mio avviso comunque molto ben fatto.

Galbo 1/05/13 08:20 - 11903 commenti

I gusti di Galbo

Non vi è dubbio che Peter Jackson sia il migliore "traduttore" cinematografico possibile delle storie di Tolkien. Anche Lo Hobbit non delude. Il film non possiede l'afflato epico della trilogia del Signore degli anelli, ma si tratta di un'opera di tutto rilievo con personaggi ben caratterizzati (oltre che ottimamente interpretati da un cast di alto livello) e una sceneggiatura che dosa sapientemente umorismo e azione. Un pò deludente il doppiaggio di Proietti. Meglio vedere il film in lingua originale.

Enzus79 14/06/13 16:37 - 2339 commenti

I gusti di Enzus79

Rispetto alla trilogia del Signore degli anelli qui sembra che Peter Jackson abbia ideato il tutto solamente per divertirsi. Certo è un buon film, ma si perde tempo in lungaggini e le scene memorabili sono davvero poche. Riprese da Oscar, su questo punto il regista non delude mai.

Smoker85 16/06/13 17:46 - 448 commenti

I gusti di Smoker85

La nuova trilogia inizia positivamente con questo primo capitolo dal quale però sembra si avverta che la carne al fuoco sarà minore. Interessante la figura di Thorin, che sembra sostituire un po' quelle di Aragorn e Boromir. Bilbo si mostra diverso rispetto a Frodo, a vantaggio di una storia che riesce a essere nuova. Un po' strano non sentire più il grande Gianni Musy su Gandalf, una voce che dava più carisma al pur perfetto Ian McKellen, ma Proietti non demerita. Effetti speciali, regia e musiche sopperiscono ad alcuni momenti di fiacca.
MEMORABILE: Il flashback della lotta tra Thorin e Azog; Saruman parla ma Gandalf e Galadriel non lo calcolano minimamente.

Viccrowley 30/07/13 00:12 - 811 commenti

I gusti di Viccrowley

Torna la Terra di Mezzo per mano di Peter Jackson con la storia che fa da prequel alla Saga dell'Anello. Ancora una volta è la cupidigia dell'uomo simboleggiata stavolta dal drago Smaug a fare da motore alla vicenda. Dopo un primo segmento con toni e atmosfere virati sulla commedia e la presentazione della strana e variopinta compagnia, Jackson lancia lo spettatore a perdifiato e non gli da più tregua fino alla fine tra inseguimenti, imboscate e combattimenti che si susseguono a ritmo vertiginoso. Un ottimo esordio per la nuova trilogia.
MEMORABILE: Lo splendido make-up delle creature; Il gioco degli indovinelli tra Bilbo e Gollum.

Piero68 30/07/13 10:22 - 2881 commenti

I gusti di Piero68

Sono rimasto letteralmente esterrefatto e piacevolmente stupito. Non sono mai stato un fan della trilogia di LOTR, ma questo film è semplicemente una goduria per gli occhi (guardato a casa in 2D). Ma la bellezza di questo film non sta soltanto nell'aspetto visivo. Personaggi, caratterizzazioni e storia sono decisamente migliori della trilogia precedente. A fronte di quattro hobbit pesanti e, a tratti, anche antipatici, uno solo ma scoppiettante e ironico. Come tutti gli altri personaggi. Ottime le interpretazioni e vecchi personaggi rivisitati.

Yamagong 30/07/13 14:07 - 274 commenti

I gusti di Yamagong

Che Jackson sia tuttora l'unico regista al mondo capace di tradurre in immagini fedeli e bellissime il mondo di Tolkien è fuori discussione. Come pure lo sono il suo talento e il suo estro visivo. Ciononostante è evidente che nella maginifica partitura de Lo Hobbit vi siano non poche note stonate: poco ha giovato l'idea di diluire un libro piuttosto breve in ben tre film e le parti posticce e annacquate si percepiscono anche senza aver letto il romanzo (Del Toro, quoque tu!). Incipit comunque gustoso: aspettiamo i prossimi due film...
MEMORABILE: La gara di indovinelli; L'inseguimento nei sotteranei dei troll; Lla battaglia finale; L'incipit con il primo incontro tra Bilbo e Gandalf.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Tarabas 5/08/13 14:33 - 1857 commenti

I gusti di Tarabas

Se non sapete cos'è un "hobbit-hole" non voglio conoscervi. Detto questo, il primo episodio della nuova trilogia tolkieniana di Jackson coglie bene lo spirito di fiaba avventurosa del romanzo, anche se coi nani si rischiava pericolosamente l'effetto Biancaneve (perlomeno sono 12 e comunque ben caratterizzati). Anche qui riesce l'equilibrio tra esigenze cinematografiche e fedeltà al testo. Quel che riesce meno è la durata, eccessiva, specie se proiettata su altri due film, si presume di analogo metraggio. Francamente troppo. Ora, enter the dragon!

Pinhead80 14/08/13 14:49 - 4321 commenti

I gusti di Pinhead80

Un viaggio inaspettato è quello che compie Bilbo per aiutare i nani e Gandalf a riprendersi Erebor. Dopo la fortunatissima trilogia del Signore degli anelli eccoci arrivati alla rappresentazione filmica de Lo Hobbit. Jackson, forte dell'esperienza acquisita in campo tolkeniano, realizza un'opera che appassiona mantenendo i punti di collegamento tra trilogie (utilizzando dove possibile gli stessi attori del Signore degli Anelli). I tempi lunghi portano inevitabilmente a qualche momento di stanca, ma nel complesso il lavoro è ottimo.
MEMORABILE: I nani in casa di Bilbo; L'apparizione del Negromante.

Luchi78 26/09/13 11:05 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Non essendo un particolare estimatore delle opere di Tolkien prendo i film per quello che sono, ovvero dei racconti fiabeschi che narrano storie di incontri, battaglie, sopravvivenza e quant'altro. Lo Hobbit, inizio di una nuova trilogia, convince poco: manca la grandeur che caratterizzava il Signore degli Anelli, ma probabilmente andrebbe inserito nel contesto dei futuri film per giudicarlo criticamente. Per ora ho notato ritmi lenti, effetti digitalizzati troppo spinti; manca anche l'effetto sorpresa per certi personaggi. Un po' deludente...

Ryo 7/01/14 00:59 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Piacevole rivedere il vecchio cast nei propri ruoli, condivido positivamente anche la scelta del "richiamare" vecchie musiche. Questo primo capitolo è un tuffo nella nostalgia delle prime emozioni che si provavano vedendo Il signore degli anelli. Nel film troviamo vicende narrate anche nel "Simarillion". Qualcuno dice "allungato per fare più soldi". Può darsi, ma doveroso per gli spettatori digiuni di lettura. Qualche modifica di poco conto rispetto al libro e la mia opinione non può che essere più che positiva. Oserei dire: finalmente.
MEMORABILE: Le scenette-citazione al Signore degli anelli: Gandalf che sbatte la testa sul lampadario; La prima volta che Bilbo indossa l'anello.

Lucius 20/04/14 15:34 - 2954 commenti

I gusti di Lucius

La magia del mondo creato da Jackson viene riproposta nel primo film della seconda trilogia, quello che riguarda l'antefatto. Ancora una spettacolare messa in scena e tanta avventura i fattori predominanti di questa nuova fatica cinematografica. Si esagera a mio avviso sia nell'uso della computer grafica, utilizzata per dar vita a mastodontici lupi poco credibili, che nell'eccessiva presenza scenica destinata ai personaggi, ma non si può che restare ugualmente rapiti da cotanta poesia.

Hackett 9/05/14 07:45 - 1833 commenti

I gusti di Hackett

Nonostante la durata della pellicola, il film è gradevole e scorre agevolmente grazie a una regia attenta che dosa azione ed effetti speciali in maniera formidabile. In parte più leggero della trilogia precedente, questo capitolo consente di migliorare la conoscenza delle vicende che porteranno alla saga dell'anello. Jackson si riconferma formidabile a plasmare il genere, citando addirittura Disney nella scena di canto dei nani e si avvia a completare alla grande la sua trasposizione tolkieniana.

Taxius 14/06/15 15:14 - 1652 commenti

I gusti di Taxius

Film indubbiamente girato benissimo con effetti speciali spettacolari e paesaggi mozzafiato. Jackson è bravo a creare e a riscrivere una storia che è completamente differente dal libro, trasformando una semplice fiaba in un kolossal fantasy sullo stile del Signore degli anelli; questo, oltre che il maggior pregio, può essere considerato anche il peggior difetto perché si ha la sensazione che il tutto sia stato fatto solo per questioni economiche, cercando di allungare il più possibile il brodo per arrivare ad avere poi tre film.

Metuant 2/11/15 09:08 - 455 commenti

I gusti di Metuant

Grandiosa trasposizione del famoso romanzo di Tolkien da parte di un regista che già aveva dimostrato tutto il suo valore con la trilogia antecedente. Cambiano molti personaggi, la storia ovviamente è un'altra, ma atmosfere e magia restano le stesse, forse anche più curate. Freeman è un Bilbo a dir poco strepitoso e non c'è un solo attore che sfiguri. Forse potrebbe sembrare lungo, ma per i patiti del fantasy e di Tolkien è imperdibile.
MEMORABILE: La prima apparizione di Gollum; L'inquadratura finale dell'occhio del drago.

Redeyes 1/03/16 15:19 - 2297 commenti

I gusti di Redeyes

Jackson, dopo l'enorme successo del Signore degli Anelli, ci cala nuovamente nella contea e quindi nei magnifici paesaggi dei libri tolkieniani, ma questa volta non ci ammalia come aveva fatto in precedenza. Ancora una volta il viaggio come tema e questa volta Bilbo protagonista; a contorno personaggi ben caratterizzati ma che non scalfiscono lo schermo e anzi fanno sentire fino all'ultimo minuto la lunghezza della pellicola, che pare non decollare mai. Probabilmente solo per gli amanti di Tolkien!
MEMORABILE: Bilbo vs Gollum.

Vito 30/03/16 09:28 - 687 commenti

I gusti di Vito

In questo primo episodio della nuova trilogia Jackson abbandona l'epica del Signore degli anelli e sforna un fantasy dai toni infantili. L'eccessiva lunghezza e la dilatazione delle situazioni, inoltre, rendono la pellicola abbastanza noiosa. Si salvano i fantastici effetti speciali (le creature sono tutte splendide) e le scene di combattimento (come quella finale, dove per qualche istante si ritrova l'epicità andata perduta9.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Minitina80 21/08/17 00:17 - 2746 commenti

I gusti di Minitina80

Da fiaba per ragazzi quale era il libro di Tolkien, Jackson non si allontana mai da un’impostazione fanciullesca e destinata a un pubblico adolescenziale. Inscena uno spettacolo visivamente imponente in cui non manca un uso massivo della CGI coadiuvato dai panorami straordinari della Nuova Zelanda, che danno una mano non indifferente. Anche la direzione degli attori è migliore che in passato e sebbene il film prepari il terreno per i seguenti episodi, risulta gradevole e raramente lento. Da vedere preferibilmente in lingua originale.

Pigro 17/01/18 10:49 - 8867 commenti

I gusti di Pigro

Il prequel della saga del Signore degli anelli non si limita a disseminare il racconto di tracce e di personaggi che appartengono alla trilogia maggiore, ma ripercorre anche la struttura della compagnia in viaggio per sconfiggere il male: quasi una fotocopia appena corretta. Eppure Jackson riesce a rendere ‘nuova’, originale e avvincente anche questa storia, grazie all’ottimo ed equilibrato uso di suggestione fantastica, possenti sequenze di battaglie, ottimo ritmo e capacità di giocare con la sorpresa e il divertimento. Piacevole.

Domila1 17/09/19 22:54 - 63 commenti

I gusti di Domila1

Non si capisce l’idea di spezzare l’originale romanzo in tre parti, ma il primo film, vuoi per una trama tutto sommato fedele al romanzo e una conservazione (seppur parziale) del clima da fiaba ironica del romanzo di Tolkien, funziona e piace molto; anzi, nonostante la durata, si riesce a vederlo tutto con pochi problemi. Inutilmente troppo presente l’orco pallido, mentre da lode Freeman e Mckellen, adatti ai ruoli al 100%.

Giufox 21/06/22 16:55 - 298 commenti

I gusti di Giufox

Lo hobbit ha il vantaggio di ampliare la narrazione del libro ritrovando un'aderenza allo spirito umanistico di Tolkien che nell'adattazione trilogia tende a dissolversi a favore dei combattimenti (quasi assenti nei libri). Bravo quindi Jackson a cercare un climax differente - più ludico - concentrandosi sulla caratterizzazione dei personaggi senza lesinare su azione e panorami. Nota di demerito per gli effetti speciali, che paradossalmente risultano meno credibili dei lavori precedenti dando ad alcune scene un render freddo e posticcio. Bravissimi Freeman e McKellen.
MEMORABILE: L'incontro con Smeagol; L'arrivo dei nani, i canti e la cena; Galadriel.

Magerehein 23/06/22 22:14 - 335 commenti

I gusti di Magerehein

Riuscito avvio della seconda trilogia a tema Terra di Mezzo, oltre che il capitolo più fedele dei tre al romanzo di partenza (aggiunge solo l'intelligente sottotrama su Sauron). Piacevole avventura che dosa bene il ritmo e non risparmia pericoli e azione, oltre a qualche buon richiamo al Signore degli Anelli (Gollum su tutti); Freeman è bravo a trasporre lo spaesamento di Bilbo di fronte ad esperienze sempre nuove, simpatica la compagnia dei Nani e McKellen fa sempre bene il proprio compito (sebbene il doppiaggio di Proietti non eguagli quello del compianto Musy). Un buon film.
MEMORABILE: Dwalin che, fregandosene della reazione di Bilbo, gli entra in casa, si accomoda e gli sbafa la cena.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Galbo • 7/01/13 12:00
    Consigliere massimo - 3920 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Non sapevo come comportarmi, in questo caso. Nel senso: è un primo capitolo di una nuova trilogia, non andrebbe il verde (quando apparirà il secondo capitolo)? Quanto è collegata all'altra trilogia?

    Il prossimo film dovrebbe uscire a dicembre 2013
  • Discussione Rebis • 7/01/13 15:14
    Compilatore d’emergenza - 4334 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Non sapevo come comportarmi, in questo caso. Nel senso: è un primo capitolo di una nuova trilogia, non andrebbe il verde (quando apparirà il secondo capitolo)? Quanto è collegata all'altra trilogia?

    Ah, bella domanda... io ho iniziato a leggere "Il Signore degli Anelli" da un paio di settimane... Da quanto ho capito "Lo Hobbit" narra quello che è successo prima, chiamando in appello alcuni personaggi che si erano già visti nella trilogia (tipo Bilbo). Credo si parli pertanto anche dell'origine degli anelli e dell'incontro tra Bilbo e Gollum, ma bisognerebbe chiedere a Tarabas, che mi sembra più preparato. A naso direi che avrebbe senso fare come per Star Wars: una trilogia che racconta quello che è successo prima di un'altra triologia realizzata prima della prima triloga :)
  • Discussione Zender • 7/01/13 15:48
    Pianificazione e progetti - 45975 interventi
    In questo caso andrebbero tutti arancioni. Attendiamo il responso di Tarabas in questo caso. Per capire se un p' come Star Wars per capirsi... Grazie dell'info, Galbo.
    Ultima modifica: 7/01/13 15:49 da Zender
  • Discussione Galbo • 7/01/13 16:07
    Consigliere massimo - 3920 interventi
    La trilogia di Lo Hobbit narra avvenimenti che precedono quelli del Signore degli anelli, che va a questo punto considerato un sequel
  • Discussione Rebis • 7/01/13 16:09
    Compilatore d’emergenza - 4334 interventi
    Già, pure io avevo capito così. Intanto ho chiamato Tarabas...
  • Discussione Tarabas • 7/01/13 16:33
    Segretario - 2071 interventi
    Tecnicamente, le due storie sono collegate, facendo parte di un unico "universo narrativo".

    Il paragone con Star Wars mi pare sostanzialmente azzeccato.
  • Discussione Zender • 7/01/13 19:54
    Pianificazione e progetti - 45975 interventi
    Ok, andato l'arancione.
  • Discussione Ruber • 13/12/13 21:41
    Contratto a progetto - 9146 interventi
    Qualcuno sa di questo hfr 3d? ho letto in rete, da quello che ho capito velocizza le immagini in pratica "high frame rate" che invece di essere a 25 e a velocità superiore. Ma non ho capito se tutto questo aumenta o meno la qualità visiva del 3d.
  • Discussione Buiomega71 • 18/12/13 01:14
    Pianificazione e progetti - 24128 interventi
    Ho visto la tua chiamata, Ruber.

    Mi spiace ma non mi intendo di queste cose (e , con tutto il rispetto, manco mi interessano), e poi aborro stè baracconate jacksoniane (un regista che amavo, ora, mi vien da destestarlo!)
  • Discussione Ruber • 18/12/13 18:58
    Contratto a progetto - 9146 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Ho visto la tua chiamata, Ruber.

    Mi spiace ma non mi intendo di queste cose (e , con tutto il rispetto, manco mi interessano), e poi aborro stè baracconate jacksoniane (un regista che amavo, ora, mi vien da destestarlo!)


    ahahaha esagerato Buio, e sempre un grande regista, e poi come ha comunicato ieri Cameron anche i prossimi capitoli di Avatar saranno girati in hfr 3d ecco perchè voglio sapere se questa nuova tecnologia e realmente rivoluzionaria o meno.