LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/09/21 DAL BENEMERITO RAMBO90
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 10/09/21 17:55 - 6874 commenti

I gusti di Rambo90

Una ragazza è tormentata da una sorta di amico immaginario che comincia a far fuori dottori e dottoresse legate a un passato sconosciuto. Wan torna all'horror con una storia accattivante, che all'inizio non si capisce che piega può prendere intrigando molto, per poi sfociare in direzioni prevedibili ma con stile e con momenti splatter davvero riusciti e scatenati. La Wallis offre una performance controllata, non esaltante ma corretta, seguendo un copione che conta più di chi lo mette in scena. Regia buona, ritmo in crescendo.

Herrkinski 11/09/21 03:06 - 6079 commenti

I gusti di Herrkinski

Horror che cerca di disorientare lo spettatore con diversi cambi di rotta; parte con le tipiche suggestioni da ghost-story del cinema di Wan, si trasforma ben presto in uno slasher soprannaturale con un killer misterioso e infine innesca uno dei twist più vecchi del mondo, andando a recuperare un tema classico del genere. Da quel momento si scade però nella baracconata, tra i discorsi del mostro che scatenano il ridicolo involontario e esplosioni splatter tutte in CGI; non servivano due ore per questa minestra riscaldata che a tratti fa cascare le braccia, rasentando il trash.

Tomastich 12/09/21 17:23 - 1225 commenti

I gusti di Tomastich

Che idea! No, non il pezzo dei vetero-progster New Trolls, ma quella che James Wan (assieme ad Akele Cooper ed Ingrid Bisu) s'è fatto venire per questo suo ritorno all'horror - finalmente - scollegato da alla saga del Conjuring Universe. Sì, si parla di un'dea e di un concept, ma purtroppo quello che nelle mani di un David Cronenberg o di un Clive Barker d'annata poteva trasformarsi nell'ennesima freccia impazzita di body horror, con Wan su di giri diventa il solito videogame (vedi la sparatoria nella stazione di polizia e la chiusura...). Occasione mancata.

Bubobubo 13/09/21 12:12 - 1537 commenti

I gusti di Bubobubo

Madison (Wallis) ha due problemini comuni a molte protagoniste dell'horror contemporaneo: è tormentata dalla voce di una presenza chiamata Gabriel (nomen omen) che non solo ha il vizietto dell'omicidio cruento, ma anche la capacità di farvi partecipare Madison come spettatrice... Per quanto l'operazione sia una spadellata di luoghi di genere più o meno comuni, lo script di Akela Cooper non è privo di passaggi piuttosto interessanti. Il problema è, semmai, la regia bombastica di Wan, che sottrae terreno all'immaginario psicosomatico a beneficio di una perpetua spettacolarizzazione.
MEMORABILE: L'omicidio di Florence Weaver (McKenzie).

Nick franc 18/09/21 02:25 - 111 commenti

I gusti di Nick franc

James Wan dirige con mano sicura un divertente horror in cui cita di tutto di più (Argento, Dante, Cronenberg, Romero). Siamo quindi di fronte a un solido prodotto di serie B (anche se ad alto budget) da guardare per puro e semplice intrattenimento (in questo senso l'ultima mezz'ora è veramente spassosa).  Per contro sono da segnalare una sceneggiatura debole e confusa, dialoghi un po' assurdi e un cast non proprio ispirato. Buon livello di splatter e tanti effetti speciali, anche se l'eccesso di digitale mortifica un po' il risultato.
MEMORABILE: La sequenza nella cella e quella successiva nella stazione di polizia.

Lupus73 19/09/21 16:56 - 1028 commenti

I gusti di Lupus73

Inizialmente non si capisce bene dove voglia andare a parere questo nuovo incubo di Wan, e nella prima parte si respira una certa aria di stanca e di déjà vu dell'uomo nero. Poi il colpo di scena che va a pescare direttamente da quel cinema incentrato sul lato oscuro e cose simili (viene in mente la scena dell'occhio nel cervello ne La metà oscura) con una certa estetica alla The ring (la vhs con l'intervista nella clinica e il gusto per le movenze aracnidee, i capelli), a cui la regia efficace e professionale dà un po' di nuovo smalto (con alcune scene realmente inquietanti).
MEMORABILE: La scena inquietante nella vhs in cui viene ripresa la schiena della ragazza.

Leandrino 20/09/21 00:10 - 277 commenti

I gusti di Leandrino

Incredibile dispendio di mezzi e denaro per questo nuovo ridicolo horror di James Wan: effetti speciali, fotografia scintillante, mirabolanti coreografie. Il tutto per una storiella raffazzonata su un parto sbagliato, amici immaginari e... meglio non dire altro. Quasi due ore caratterizzate da sbadigli e occhi sgranati, incredulità e brividi lungo la schiena da sensazioni "sbagliate"; ottimo gusto anche nel commento musicale, a metà tra industrial anni '90 e un pezzo dei Pixies. Ma la scelta è giusta: si abbina al poco senso di tutto il film. Da evitare.
MEMORABILE: Ogni volta che parte il tema abbinato al grido della protagonista; La sequenza action con gli omicidi plurimi.

Daniela 26/09/21 19:37 - 10781 commenti

I gusti di Daniela

Donna pluri-traumatizzata che vive in una casa come quella di Norman Bates è perseguitata dall'amico immaginario della sua infanzia, un tizio con i superpoteri...  L'abilità di Wan nel mettere in scena i suoi incubi è difficilmente contestabile ed infatti anche qui non mancano le sequenze visivamente impattanti, innestate però su una trama pasticciata e in fondo prevedibile, nonostante i vari tentativi di depistaggio, con personaggi mal definiti (la protagonista smemoranda) oppure ridicoli (i poliziotti), a conferma dei limiti del regista. Cast poco brillante, epilogo assurdo. 

James Wan HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.