Febbre a 90°

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Fever pitch
Anno: 1997
Genere: commedia (colore)
Numero commenti presenti: 18
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/07/07 DAL BENEMERITO RENATO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 2/08/12
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Renato 22/07/07 18:24 - 1582 commenti

I gusti di Renato

Tratto dall'omonimo romanzo di Nick Hornby, è una sorta di commedia romantica su un professore inglese che cerca di conciliare la storia d'amore con una sua collega con la "vera" storia d'amore della sua vita: quella con l'Arsenal. Il film è ambientato in un momento molto particolare per la squadra, la stagione 1988-89, che vide i Gunners tornare a vincere il titolo dopo tanti, troppi anni di attesa... Opera imprescindibile per ogni tifoso calcistico, resta comunque godibilissimo anche per chi fosse totalmente digiuno di fùtbol.

Galbo 30/07/07 05:53 - 11424 commenti

I gusti di Galbo

Semplicemente il miglior film mai girato (insieme a Fuga per la vittoria) sul calcio. Il regista in modo arguto sposta il tema non tanto sul calcio come sport ma come passione vista dalla parte del tifoso che si divide tra il tifo per la squadra del cuore in uno dei momenti topici della sua storia e la propria (problematica) vita primaria. Ne deriva una commedia ben realizzata e efficamente interpretata da un solido cast dominato da Colin Firth.

Caesars 25/07/07 09:05 - 2731 commenti

I gusti di Caesars

Lessi il libro di Nick Hornby tanti anni fa e ne rimasi conquistato, un romanzo d'amore dedicato dall'autore alla squadra di calcio per cui tifa (Arsenal) che contiene così tante considerazioni che può affascinare anche chi del calcio non s'interessa. Non era facilissimo trarne un film e difatti l'operazione si può dire non riuscita; anche se sostanzialmente lo spirito del libro non è stato tradito si sono perse per strada le caratteristiche migliori del racconto. Rimane comunque una pellicola discreta che merita una visione.

Dusso 26/07/07 11:59 - 1535 commenti

I gusti di Dusso

E' un film che mi piace molto, basato su fatti realmente accaduti (l'incredibile titolo vinto dall'Arsenal nella stagione 1988-89 all'ultimo minuto dell'ultima giornata di campionato). Un film che tutti gli appassionati di calcio dovrebbero vedere; io purtroppo non ho mai letto il libro da cui il film è stato tratto e questa è una lacuna che prima o poi dovrò colmare.
MEMORABILE: Le scene finali dopo che l'Arsenal ha vinto il titolo.

SIBENIK 27/07/07 23:52 - 90 commenti

I gusti di SIBENIK

Opera base per la vita futura dei malati di calcio per club. Il senso della frase sopra riportata è: la vostra donzella riesce a capire lo spirito del film? Negativo? Meglio mollare il colpo a meno che non si sia disposti a vivere guardando a stento due posticipi l'anno più qualche squallida partita della nazziunale tra mondiali ed europei con annessa grigliata con amici deficienti. Il gol di Thomas, per la cronaca, dovrebbe avere nel mio immaginario lo stesso coefficiente adrenalinico di un incontro ravvicinato con Aida Yespica...

Cotola 26/08/09 12:03 - 7564 commenti

I gusti di Cotola

Simpatica commedia romantica tratta da un romanzo di successo di Hornby, che si basa sulla facile e scontata metafora che accosta il calcio alla vita. Non tutto funziona al meglio ma il ritmo è buono e lo spettacolo piacevole. Il finale, per quanto scontato, riesce ad essere avvincente soprattutto per i tifosi di calcio che una situazione del genere se la sognano la notte.

Pinhead80 1/12/10 23:38 - 3970 commenti

I gusti di Pinhead80

Solo gli amanti del calcio possono godere appieno di questo film che condensa tutta la libidine sportiva che si può provare nel momento della vittoria. È un film sentimentale, ebbene sì, perché la grande storia d'amore è quella che accompagna i protagonisti e la loro squadra del cuore cioè l'Arsenal. Un album di ricordi per coloro che hanno vissuto sul serio l'esperienza. Il film che ogni tifoso vorrebbe vedere con protagonista la propria squadra.
MEMORABILE: L'urlo del gol sul divano mentre l'amico arriva appena in tempo.

Pigro 13/08/12 08:49 - 7835 commenti

I gusti di Pigro

Il calcio o l’amore? La commedia si barcamena in modo prevedibile tra questi due poli, o meglio: descrive con adesione il fanatismo di un insegnante che mette a dura prova la sua donna. Un film dai personaggi monolitici, senza sfumature, direi mitici: “il” tifoso e “la” donna anti-tifo. Insomma, banalità di partenza senza sostanziali evoluzioni, per un filmetto guardabile, ben girato e ben interpretato, ma che non regala emozioni, se non agli appassionati di football: per gli altri, poca sostanza.

Giùan 11/09/12 22:14 - 3019 commenti

I gusti di Giùan

Traduzione pressochè scolastica del capolavoro generazionale di Hornby. L'esordiente Evans ne comprime il lasso temporale (con un montaggio peraltro discutibile e balbettante) concentrandosi tematicamente sulla storia d'amore (molto anni '80) tra un Firth sinceramente in palla e la sorprendente Gemmell, bruttina dalla spigolosa carismaticità. Per gli adoratori di Eupalla (come il sottoscritto), pelle d'oca e brividi sulla schiena non si contano, ma cinematograficamente il confronto con Altà fedeltà di Frears condanna il film per manifesta inferiorità.
MEMORABILE: "L'onda" che trascina i tifosi sulle gradinate verso gli spalti più in basso; "Noi non supereremo mai questa fase"; The History man: Paul Thomas.

Didda23 16/12/12 21:53 - 2288 commenti

I gusti di Didda23

Imprescindibile per il pubblico che coniuga la passione per il calcio e per il cinema, Fever pitch ha il gran pregio di saper raccontare con verosimile somiglianza le disavventure amorose nelle quali può incappare un tifoso viscerale e sfegatato. Ottima la scelta musicale e l'intensa interpretazione di un giovane Firth. Magnifica la scelta di sfalsare l'arco temporale del girato infarcendolo di gustosissimi flashback che esplicano l'origine di un amore. Fortunatamente l'emozione provata da Colin l'ho provata il 22 Maggio 2010.

Motorship 11/03/13 17:37 - 567 commenti

I gusti di Motorship

Amore per una donna e per il calcio o meglio amore per la propria squadra del cuore (l'Arsenal che vinse il campionato sul filo di lana), tutto in un unico e bel film, forse uno dei più riusciti di sempre sul mondo del calcio. Un film asciutto, senza eccessi e che dovrebbe piacere per forza a chi ama il calcio proprio per la sua atmosfera calorosa ricca di continui riferimenti ad avvenimenti calcistici realmente accaduti. Ottimi gli interpreti a cominciare da un giovane Firth e bel supporto musicale. Ultrà... consigliato!

Nando 27/03/13 17:21 - 3486 commenti

I gusti di Nando

Commedia ispirata da un noto romanzo in cui vicende sentimentali si miscelano al tifo calcistico. La middle class inglese descritta in due spazi temporali con il trait d'union dell'Arsenal. Buona caratterizzazione dei protagonisti con un appropriatissimo Firth.

Paulaster 9/05/13 15:39 - 2831 commenti

I gusti di Paulaster

Commedia romantica influenzata dalla passione calcistica di un positivo Firth. Eccellente ricostruzione ambientale della vita da stadio (specie nella parte infantile) e sceneggiatura all’inglese che perde qualche colpo durante la gravidanza di lei e nel finale affrettato. Fotografia vintage senza sfarzi. Giusto richiamo all’aspetto violento dell’epoca con l’accenno televisivo della tragedia di Hillsborough, che poi fece cambiare le regole all’interno degli spalti.
MEMORABILE: "Noi non supereremo mai questa fase".

Mickes2 16/04/14 09:57 - 1668 commenti

I gusti di Mickes2

Bellissima commedia intimista e romantica, dall’aria scanzonata piacevolmente anni ’80, dal caratteristico tono british sul mondo del calcio e più precisamente sull’amore spassionato e viscerale che un tifoso può modellare nel corso degli anni per la propria squadra con gli inevitabili dissapori interpersonali che ne derivano. Ma anche una storia d’amore di formazione, sulla visione sognante delle cose, di piccolo confronto fra passioni (la letteratura!) e idee. A tutti gli effetti una dedica a tutti i tifosi sul meraviglioso gioco del calcio.
MEMORABILE: Il pre-finale.

Daniela 16/10/14 10:25 - 9536 commenti

I gusti di Daniela

Il protagonista è un insegnante di lettere londinese la cui vita è tutta dominata dalla passione calcistica. I suoi metodi anticonvenzionali lo portano a scontrarsi con la nuova insegnante di storia. Fra i due scatta la scintilla, ma il pallone si mette nel mezzo... Ulteriore conferma di un sospetto: i migliori film sullo sport più popolare del mondo sono quelli che si svolgono fuori campo. Commedia romantico/calcistica simpatica e recitata con brio. PS: quasi ogni donna potrà riconoscere tratti familiari nel personaggio maschile, anche nel caso in cui il proprio "lui" sia molto meno fanatico.
MEMORABILE: Il paragone ad un allenatore di calcio come complimento

Lou 12/02/16 00:18 - 974 commenti

I gusti di Lou

Non un film sul calcio ma su come il fanatismo da tifoso calcistico possa in alcuni casi pesantemente condizionare la vita, a partire dagli aspetti affettivi. Il tema è trattato con ironia e Colin Firth è bravo nel rappresentare l'alienazione indotta dalla passione irrazionale e totalizzante per la squadra del cuore, l'Arsenal. A farne le spese è ovviamente la "povera" fidanzata, secondo un cliché noto a molte coppie. Dal bel libro di Hornby, ricco di riferimenti e dettagli sul mondo del calcio, una trasposizione semplificata ma piacevole.

Jandileida 7/03/20 17:37 - 1261 commenti

I gusti di Jandileida

Come da buona norma, la carta perde contro le forbici ma vince contro la celluloide. Anche stavolta infatti il libro da cui prende le mosse il film è molto più complesso e anche molto più divertente. Evans imbastisce invece una discreta commediola romantica in cui il nostalgico ardore che brucia in ogni tifoso di pallone (che si riconoscerà nelle manie del protagonista) serve soprattutto da sfondo per una storia d'amore che non risulta tra le più indimenticabili portate sugli schermi. Firth pare tra l'altro anche abbastanza imbambolato.

Enzus79 22/09/20 17:06 - 1830 commenti

I gusti di Enzus79

L'amore smisurato per la propria squadra di calcio (Arsenal) si frappone a quello per una donna. Tratta da un romanzo di Nick Hornby, è una commedia abbastanza stucchevole che racconta bene come viene vissuto il "ruolo" del tifoso accanito che trascura la vita reale. Non banale, non cade mai nel mieloso più estremo. Bravi i due interpreti, discreta la colonna sonora.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Xtron • 16/03/12 16:37
    Servizio caffè - 1831 interventi
    Io ho il vecchio dvd Mikado uscito in allegato a "La gazzetta dello sport"
    Il video è molto scadente

    1h38m45s
  • Discussione Raremirko • 12/02/16 00:07
    Addetto riparazione hardware - 3484 interventi
    Sinceramente l'ho trovato inerte e statico, poco emozionante.

    Lo ritengo molto sopravvalutato; poggia su un Firth irriconoscibile e su di una calciofilia totalizzante, fanatica, esasperata e preoccupante (spero non verosimile, a 'sto punto).

    Lo dice uno al quale non è mai fregato nulla dello sport, però...

    Ok le scelte musicali, carini i risvolti amorosi, nella media Firth, in un film che risulta potabile ma che, credo, banalizzi esageratamente un pò tutto.

    Solo per fan sfegatati.