Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/01/08 DAL BENEMERITO UNDYING
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 4/01/08 10:44 - 3813 commenti

I gusti di Undying

Annibale (Jacques Dufilho) si è arricchito gestendo case d'appuntamento. In punto di morte vuole trasmettere la sua "etica" al nipote Andrea (Enzo Colajacono) che ha, però, tendenze diverse e segue la sua vocazione "omo" facendosi... sacerdote. George Eastman sceneggia una delle poche commedie dirette da Massaccesi, genere al regista poco congeniale, pur se ritenterà - l'anno seguente - di affrontarlo dirigendo Il ginecologo della mutua. Il film - non a caso - risalta per sequenze di nudo spinte e superiori alla media delle coeve commedie...

Homesick 11/08/10 09:06 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Commedia a sfondo ereditario che, fallimentare nell'intento di muovere il riso, insiste piuttosto sui nudi e le turbe sessuali e inserisce intermezzi onirico-grotteschi (gli incubi del giovane, le fantasie di morte), rintracciabili in molti drammi erotici del regista. Dufilho è in doppio ruolo (sacro e profano), Pescucci cornuto e Mulè, storica voce dell'Orso Yoghi, viene ad esso paragonato in una scenetta metacinematografica; alla Gemser, in procinto di inaugurare la serie dell'Emanuelle nera massacesiana, spetta una danza esotica da camera.

Stefania 26/01/11 23:46 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Asfittica commedia erotica, penalizzata da un montaggio discutibile e -forse- anche dal taglio della sequenza iniziale imposto dalla censura dell'epoca. Avendolo visionato integralmente, posso dire che secondo me quella scena non migliorava il film: resta il fatto che la pochade erotica è scolorita, e comunque non si integra affatto con i tormenti esistenziali a sfondo edipico del giovane protagonista. Risibile l'incursione nella comune tardo hippie e lo spezzone onirico con fantasie omicide. Dissociato, e senza fascino alcuno!
MEMORABILE: Il parentado, riunito intorno al nonno moribondo, in attesa dell'urlo orgasmico di Andrea! "Se è mio nipote, deve urlare!"

Ryo 28/01/12 13:54 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Tentativo da parte di Joe D'Amato di realizzare una simpatica commedia sexy... fallendo miseramente! Dialoghi di una stupidità rara, battute che dovrebbero far ridere ma riescono solo a far inorridire, situazioni scontate accompagnate da musichette irritanti. Non c'è nemmeno un'icona del genere a sollevare il voto.

Luchi78 28/03/12 18:04 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Commedia sexy di nessuna rilevanza, che nel finale scade in situazioni comiche imbarazzanti. Qualche nudo qua e là e la Gemser in un ruolo marginale, ma che di lì a poco spiccherà il volo proprio con D'Amato. Povertà di location e sceneggiatura di basso livello ne fanno uno dei lavori massaccesiani da dimenticare...

Pinhead80 22/03/20 17:13 - 4327 commenti

I gusti di Pinhead80

Le sorti economiche di una famiglia sono nelle "mani" del figlio seminarista, che però dovrà perdere la verginità per potere ereditare le fortune del nonno. Unico elemento positivo del film è l'interpretazione "doppia" di Jacques Dufilho, capace di strappare qualche piccola risata. Il resto è un pasticcio che non è né carne né pesce. L'opera non si può infatti definire una vera e propria commedia (perché non fa ridere) e nemmeno un film erotico (perché tolto qualche nudo non c'è nulla di eccitante). Appena al di sopra del gravemente insufficiente.

Herrkinski 25/05/21 14:30 - 6841 commenti

I gusti di Herrkinski

Una storiella risaputa (seminarista complessato indotto dalla famiglia a perder la verginità per questioni d'eredità) fa da sfondo a questa commedia sexy tipicamente settantiana, abbastanza anomala nella filmografia di Massaccesi che comunque non rinuncia ad alcuni dei suoi tratti tipici (le sequenze oniriche) e che vede la presenza familiare della Gemser, pur in una parte di supporto. Dufilho in doppio ruolo risulta il migliore del lotto; altrove, si segnalano qualche nudo d'ordinanza e qualche gag riuscita ma nel complesso si ride poco, restando tuttavia un prodotto decoroso.

Joe D'Amato (Aristide Massaccesi) HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.