Alien 3

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Alien 3
Anno: 1992
Genere: fantascienza (colore)
Note: Aka "Alien cube". Sequel di "Alien" e "Aliens scontro finale". Seguito da seguito da "Alien - La clonazione", "Alien vs. Predator"
Numero commenti presenti: 42
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 5/03/07 09:04 - 4514 commenti

I gusti di Puppigallo

Un’occasione persa. Le premesse c’erano tutte e l’ambientazione era ottima (molto adatta all’alieno). Purtroppo, il tutto è stato sfruttato male e il film risulta verboso e persino noioso, nonostante alcuni personaggi siano discretamente disegnati. Il mostro sembra poi dover fare capolino ogni tanto, quasi a giustificare la sua presenza. C’è computer grafica, ma gli effetti non sono eccelsi (l’alieno ha un'eccessiva lucidità). Qualche buona scena c'è (Ripley che parla coi resti dell’androide; braccati nei condotti; il finale inaspettato), ma non va al di là di una generale, vedibile mediocrità
MEMORABILE: Il detenuto pulisce il sangue, guardando terrorizzato l'apertura; Ripley crede di aver trovato l'alieno, lo colpisce, ma è un tubo pieno di pidocchi.

Caesars 16/07/07 16:41 - 2718 commenti

I gusti di Caesars

Atmosfera molto cupa e ritmo lento fanno da cornice a questo terzo capitolo della saga aliena. Non completamente da buttare ma decisamente al di sotto non solo dello splaendido primo episodio ma anche del seguito diretto da Cameron. La cosa migliore del film è l'interpretazione sempre molto buona di Sigurney Weaver. La speranza, non esaudita, era che non si girassero altri seguiti. Fincher si farà apprezzare in seguito con l'ottimo Seven che in comune con questa pellicola ha solo una certa atmosfera claustrofobica. Mediocre ma non inguardabile.

Malkhim 4/12/07 13:50 - 4 commenti

I gusti di Malkhim

Nella trilogia di Alien (gli altri episodi nemmeno li considero) oggettivamente potrebbe risultare il più fiacco, ma io l'ho vissuto in un momento particolare della mia vita... e il film mi riporta alla mente in continuazione le ambientazioni di Quake, gioco per il quale all'epoca (e in fondo tutt'ora) deliravo e questo non fa altro che far alzare la mia considerazione riguardo al film. Resta comunque un punto chiave nella trama generale della trilogia. L'inizio è un po' fiacco, ma l'inseguimento finale e le ambientazioni ne risollevano la sorte.
MEMORABILE: Il discorso durante i funerali di Hics e Newt.

Cotola 15/02/08 21:14 - 7549 commenti

I gusti di Cotola

Il capitolo più debole della serie e tuttavia non brutto, ad opera di un regista come Fincher da cui era francamente lecito attendersi molto di più ma che era appena alla sua opera prima. La regia, infatti, è piuttosto anonima come d’altronde la sceneggiatura che non presenta particolari guizzi, tranne quello finale e che sotto molto aspetti cerca di riprendere le atmosfere claustrofobiche ed angoscianti del primo capitolo, senza però riuscirci minimamente.

Tromeo 22/04/08 16:23 - 52 commenti

I gusti di Tromeo

Il film è da guardare rigorosamente nella versione director's cut, che è cupa, claustrofobica, angosciante e disperata. Vi sono già tutti gli stilemi che porteranno David Fincher a essere uno dei migliori registi degli anni novanta. Da evitare con cura la versione manipolata dai produttori.

Patrick78 4/05/09 09:51 - 357 commenti

I gusti di Patrick78

Siamo lontano anni luce dai due primi capitoli e su questo non ci piove, però il film di Fincher se confrontato con prodotti analoghi esce trionfante su tutta la linea. Il regista di Seven riesce a conferire toni cupi e claustrofobici quasi come aveva fatto molti anni prima un giovane Ridley Scott nonostante l'evidente limite di creatività a cui è legato un sequel di una saga nata nel 1979. Ingeneroso comunque ogni paragone con quel capolavoro, infatti qui il tutto va considerato come un buon prodotto di intrattenimento. Brava Sigourney Weaver.

Daniela 6/07/09 14:22 - 9494 commenti

I gusti di Daniela

Certo penalizzato dal confronto con i primi due capitoli della saga (capolavori), tuttavia apprezzabile e destinato a rivalutarsi in visioni successive. I toni cupissimi, probabile motivo dell'insuccesso commerciale, lo rendono raro nel panorama del genere, segnando l'esordio di un regista già dotato di una propria personale impronta. Prima parte un po' divagante, ma l'ambientazione claustrofobica, la prestazione della Weaver (bellissima androgina) circondata da bravi caratteristi ed un finale in crescendo giustificano il giudizio largamente positivo.
MEMORABILE: La nascita in volo

Galbo 19/11/09 07:11 - 11415 commenti

I gusti di Galbo

Decisamente massacrato dalla critica, Aliens 3 è effettivamente l'episodio meno memorabile della saga. Rappresenta tuttavia l'esordio di un ottimo e mai banale regista come Fincher, e prendendone i lati buoni, ci appare come un discreto b-movie, purtroppo penalizzato da effetti speciali di scarsa fattura ma contenente alcuni buoni momenti, dove il regista riesce a fare montare la tensione con un certo mestiere (si veda l'efficace finale).

Greymouser 8/04/10 21:57 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

A me sembra del tutto degno questo terzo capitolo firmato Fincher, che fa da contrasto al secondo episodio trascinante ma fracassone di Cameron. Qui c'è più raccoglimento e si torna a centrare l'attenzione su un unico alieno, come nel primo film, evitando l'inflazione di mostri che rendeva il 2 molto più spettacolare ma meno teso. E poi l'idea della comunità di galeotti pluriomicidi ma religiosi fino al fanatismo non è disprezzabile.

Luchi78 7/04/10 10:04 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Film che ha avuto una genesi molto complicata: in realtà il risultato finale è sopra le aspettative e tutto sommato si ricreano quelle scenografie limitate e claustrofobiche che si avvicinano all'ambientazione del primo Alien di Scott. L'idea è buona, la scrittura un po' meno: alcuni momenti di tensione come la rincorsa frenetica nei corridoi dismessi dell'acciaieria dovevano essere sviluppati meglio. Ottima Sigourney Weaver, ma non spicca nessun'altro attore. Sicuramente meglio di Aliens.
MEMORABILE: Ripley e l'Alien sgocciolante uno accanto all'altro: bell'effetto...

Undying 20/05/10 22:08 - 3840 commenti

I gusti di Undying

Navetta di salvataggio, con a bordo Ellen Ripley (Sigourney Weaver), si schianta su un pianeta nel quale è allocata una colonia penale, frequentata da detenuti pseudo-religiosi. I problemi di convivenza saranno superati dalla presenza di un alieno, approdato in loco assieme alla combattiva Ripley. Sul piano visivo Alien 3 conferma le doti di un regista visionario, qui al suo debutto, ma purtroppo la sceneggiatura dà corso ad un film noioso e poco credibile. Costato fior di quattrini, ovvero circa 60 milioni di dollari, è il classico esempio che conferma come i soldi non siano tutto nel cinema.

Satyricon 24/08/10 12:15 - 147 commenti

I gusti di Satyricon

Giustamente massacrato dalla critica. Film brutto e decisamente di basso livello, trama senza senso, alieno digitale di bassa qualità; si vede che ormai le idee sono alla frutta. Inutile spreco di pellicola e soldi.

Il ferrini 26/07/17 19:16 - 1696 commenti

I gusti di Il ferrini

Fincher fa peggio di Cameron per gli effetti speciali, tuttavia è apprezzabile il recupero delle atmosfere claustrofobiche di Scott e soprattutto ci regala la miglior Ripley della saga. Del film esistono due versioni: quella del 2003 differisce molto (ha perfino un altro finale) ed è complessivamente meno snella ma più aderente alle intenzioni del regista. Lo xenomorfo, che qui nasce da un rottweiler (nella versione 2003 da un bue), prende molti tratti dell'animale e si muove in modo atipico rispetto al passato. Meglio di ciò che si dice.
MEMORABILE: L'autopsia della ragazzina; La tac di Ripley; Il finale.

Kekkomereq 6/10/11 21:40 - 359 commenti

I gusti di Kekkomereq

Dopo i primi due film che non mi hanno convinto, si arriva alla terza parte del franchise di fantascienza più noto al pubblico. Con le sue ambientazioni claustrofobiche, Alien 3 dimostra che non si può sfuggire facilmente dall'alieno. Mozzafiato le riprese con la steadycam, per non parlare della famosa scena in cui Ellen Ripley rimane per qualche secondo faccia a faccia con l'alieno. Fantastica come sempre la Weaver, che anche nel terzo episodio dà il meglio di sè.

Myvincent 2/11/11 08:08 - 2571 commenti

I gusti di Myvincent

Nuovo capitolo anni '90 per Alien, questa volta sottotono nella resa tecnologica e somigliante ad una specie di lucertolone-crostaceo e per di più digitalizzato. La storia è dura, eccessivamente dura con tutti gli elementi narrativi negativi e infatti il finale è fatalmente tragico. Effetti speciali non così spettacolari, ma vale la pena di vederlo comunque.

Raremirko 18/11/11 22:10 - 517 commenti

I gusti di Raremirko

La director's cut (più lunga e con scene diverse) fa risaltare i pregi (colonna sonora magnifica, grandi attori - Dance su tutti - ottimi 25 minuti finali) e lima un po' i difetti (sfx a tratti pessimi, prima ora e 50 lenta e prolissa). Gran spreco di budget e con i nomi coinvolti (Fincher, Hill, O'Bannon) ci si sarebbe aspettati molto di più ma, ad ogni modo, indiscutibilmente, è un film nato male (il regista insomma non poteva fare più di tanto). Comunque discreto ma, sotto più punti di vista, in confronto ai primi 2 scompare. Il 4 sarà meglio.
MEMORABILE: L'arrivo della compagnia, guidata da Bishop II; Momento davvero ottimamente reso e molto inquietante; La voce di Ripley, dal primo Alien alla fine.

Siregon 29/12/11 16:05 - 353 commenti

I gusti di Siregon

Pietoso terzo capitolo della saga di Alien e in assoluto il peggior film di Fincher. Montato malissimo (compresa l'edizione speciale più lunga), troppo impegnato a vantarsi della sua atmosfera cupa e della fotografia da videoclip, questo pasticcio mette k.o. con un mix di noia e di dialoghi privi di ogni interesse. Ridicoli gli attori britannici presi dal teatro, ridicoli gli effetti speciali, anonima la regia e le ingenuità religiose condite con la solita salsa post-apocalittica. Sigourney Weaver per soldi torna ancora abbastanza convinta.

Belfagor 1/01/12 22:00 - 2624 commenti

I gusti di Belfagor

Al suo esordio alla regia, Fincher imbastisce un film verboso, cupo e pessimistico fino a rischiare il ridicolo, con un finale gratuitamente tragico che butta al vento l'intera mitologia costituita dal capolavoro di Scott e dal degno seguito di Cameron. La Weaver, in versione androgina e rapata a zero, è l'unico elemento di vera continuità della saga, dato che l'alieno ha perso notevolmente in qualità rispetto ai film precedenti. L'atmosfera claustrofobica della colonia penale sarebbe apprezzabile, ma il ritmo troppo lento non è funzionale.

Piero68 1/02/12 09:27 - 2767 commenti

I gusti di Piero68

Esordio pessimo per uno dei registi più visionari dei nostri tempi. Non era facile eguagliare Scott e Cameron, e Fincher prende troppo sotto gamba l'impegno. Intanto cerca di tornare alle origini reinserendo l'elemento claustrofobico e riportando lo scontro ad un solo alieno contro uomini non armati. Ma la cosa funziona poco perché non riesce a ricreare le atmosfere di Scott e la sceneggiatura presenta degli enormi plot-hole. Anche se Sigourney Weaver dà una buona prova non basta, e questo terzo capitolo alla fine risulterà il peggiore della quadrilogia.

124c 2/02/12 12:50 - 2775 commenti

I gusti di 124c

Terza parte della saga, stavolta affidata al regista che, alcuni anni più tardi, dirigerà Seven. Ciò che avevamo visto, alla fine del film del 1986 viene in parte cancellato: Ripley torna ad affrontare, con i suoi nuovi compagni d'avventura, un solo alieno, stavolta generato dal suo stesso ventre. Si ritorna alle atmosfere claustrofobiche del primo film, con l'aggiunta di una Sigourney Weaver che rinuncia ai suoi riccioli per recitare calva. Ottima la prova di Charles Dance nei panni di un medico, che, all'inizio film, soccorre Ripley. Da tre.
MEMORABILE: Il sacrificio finale.

Fabbiu 18/06/12 16:41 - 1948 commenti

I gusti di Fabbiu

Smontato dagli affezionati, ma per me degno seguito.E' Cameron ad aver boicottato il classicismo atmosferico di Scott con una impostazione action da marines ultra patinati. Ci pensa Fincher ad ammazzare la piccola e inutile Newt (aprendone il cadavere persino) e continuare nel vero senso della fantascienza, certo non alla Scott (il primo resta il migliore); ma l'ambientazione cupa e sporca, fantapolitica, dei detenuti per una teoria quasi lombrosiana funziona e non si rinuncia al fascino mascolino della Weaver, per l'occasione rasata.

Mutaforme 13/09/12 15:59 - 392 commenti

I gusti di Mutaforme

Non è certamente all'altezza dei primi due capolavori, ma si lascia comunque guardare per via della buona interpretazione della solita Weaver. Purtroppo la storia è molto meno interessante delle precedenti e il taglio netto col passato si percepisce già nei primi 5 minuti, quando gli sforzi della nostra eroina vengono vanificati per far quadrare una nuova evoluzione dei fatti. **!

Rebis 24/11/12 14:05 - 2088 commenti

I gusti di Rebis

Uno dei capitoli più oscuri, irrisolti e affascinanti del fantahorror anni '90. Pregno di istanze mistiche e catare, con il monstrum xenomorfo che assume connotazioni neopagane - nella Special Edition, dove nasce sventrando un bue e fa del proselitismo - calato in una visione millenarista che diventerà la cifra stilistica del suo autore, è un film sull'abbandonono e la perdita, depotenziato nell'edizione cinematografica dagli effetti digitalizzati, un eccessivo numero di personaggi e una gestione atipica e disorientante del ritmo. Visivamente rimane una perturbante opera d'avanguardia.

Ryo 3/04/13 15:18 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

A differenza dei precedenti capitoli, stavolta ci troviamo in un luogo molto più spartano, dove la tecnologia esiste ma non funziona, i protagonisti sono privi di armi e dovranno ingegnarsi con quello che hanno per affrontare la minaccia Alien, che qui nasce da un cane. Ventata di aria fresca alla saga che si rimette in discussione con nuovi personaggi e situazioni completamente diversi dai primi 2 film. Bravissima come sempre la Weaver, protagonista dal carisma assoluto.
MEMORABILE: "Hai bestemmiato!" "Stai zitto!" "Cazzo lo posso dire, non è contro Cristo""; La riaccensione di Bishop.

Rigoletto 27/04/13 21:08 - 1595 commenti

I gusti di Rigoletto

Sarebbe un ottimo film se non avesse alle spalle due predecessori di quella portata, ma alla comparazione non si sfugge. Io non l'ho trovato affatto brutto e la presenza di attori eccellenti (come Charles Dance, che per me è un mito) me ne ha reso ancora più piacevole la visione. Partenza lenta fino all'apoteosi del finale (apocalittico). Un film che può anche non piacere ma ha un suo senso e una sua dignità, senza contare che è ampiamente una spanna sopra a numerosi film dell'epoca. ***

Black hole 5/07/13 09:21 - 138 commenti

I gusti di Black hole

Il film in sé non è brutto, specie se rivisto a distanza di anni e la storia, anche se abbastanza distante dal resto della saga, alla fine è più che dignitosa. La cosa che assolutamente non regge invece è la caduta verticale degli effetti speciali; soprattutto l'alieno, appiccicato digitalmente senza molti riguardi al punto da risultare spesso cromaticamente slegato dal resto della scena. Bravi Weaver e Dutton, ma emerge che si tratta di un'opera passata da troppe mani e ricucita frettolosamente per il pubblico. Senza paragoni è un discreto "B".

Furetto60 31/03/14 18:51 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Generalmente, considerato un passo falso dopo i primi capitoli, a visione successiva l'ho trovato migliore di quanto pensassi. E coraggioso, ché ridurre la spettacolarità a favore di strade diverse e atmosfere cupe, mistiche e claustrofobiche insistendo sull'aspetto etico è un atto di coraggio. La pazzia è la vera protagonista, che accomuna sia gli umani che l'inafferrabile creatura in un delirio autodistruttivo che non può che portare alla sconfitta, anche in caso di disperata vittoria.
MEMORABILE: Le soggettive dall'alieno; Gli inseguimenti nei labirintici condotti.

Mickes2 8/09/14 10:37 - 1668 commenti

I gusti di Mickes2

Immerso nelle viscerali e oscure tenebre di un carcere ormai abbandonato anche da Dio, il terzo capitolo riporta in auge la tensione paranoica e intima del primo episodio incubandola però sottotraccia, in un labirinto dove solo l’essere umano (reietto), ormai braccato, potrà tentare la salvezza dell’intero universo. La sintassi spiazza, gli sfx sono poca cosa e narrativamente non si lambisce la perfezione come nei capitoli precedenti. Tuttavia rimane film di grande personalità, iconico soprattutto grazie a un finale mistico e perfetto.

Bizzu 12/01/15 12:10 - 210 commenti

I gusti di Bizzu

Giù le mani da Alien 3! Uno dei film piu bistrattati di sempre, afflitto da una serie di problemi di produzione senza fine e soprattutto uscito al cinema in una versione profondamente castrata. Buono l'inizio con la "spallata" a Aliens (i compagni morti); ispirata l'atmosfera marcescente e apocalittica, i deliri spirituali (aveva gia in mente Seven?) e interessanti i nuovi elementi inseriti nel mondo di "Alien" (le nuove sembianze dell'alieno, la gravidanza, il ruolo sempre piu di primo piano della Compagnia). Imperfetto ma con stile.

Bronson82 14/04/15 16:21 - 32 commenti

I gusti di Bronson82

Oscuro, disperato e tragico terzo capitolo di Alien. Ambientato in una labirintica prigione di reietti, criminali sporchi e alienati, il film ha un'atmosfera densa e apocalittica che gronda angoscia e claustrofobia dall'inizio alla fine. Peccato per gli effetti digitali dell'Alien, spesso avulso dal resto della scena in quanto posticcio. A volte il ritmo si inceppa lasciando spazio ai dialoghi e alle spiegazioni, ma la compattezza è garantita dalla regia tecnica ed elegante di Fincher. Da rivalutare nella special edition. Ottime le musiche.
MEMORABILE: L'incipit: la spiaggia desolata con le gru, Ripley piena di insetti, i buoi trainano la navetta; Le soggettive dell'alien; Il piombo fuso nel forno.

Pinhead80 25/04/15 10:40 - 3966 commenti

I gusti di Pinhead80

Tra i film della saga che vede come protagonista l'alieno xenomorfo, Alien 3 è quello che mi è piaciuto di meno. La saga cambia definitivamente pelle facendo diventare un tutt'uno protagonista e alieno (nel quarto capitolo la metamorfosi sarà completa). Alcune scelte di sceneggiatura drastiche e il taglio da tutto o nulla che viene dato inficiano la qualità dell'opera. Una delusione per quasi tutti i fan, sia per chi voleva vedere un film migliore sia per chi si aspettava un finale diverso.

Russia1974 21/05/16 10:23 - 10 commenti

I gusti di Russia1974

Con questo film la saga comincia a perdere colpi. Bene alla regia David Fincher, ottima come sempre la Weaver nei panni dell'eroica Ripley, ma il film perde nettamente il confronto con i due precedenti e non poteva essere altrimenti; scarseggiano le idee e dopo due film con gli xenomorfi, in questo anche l'orrendo alieno comincia a fare meno paura...
MEMORABILE: Il ritorno di Bishop.

Taxius 13/10/16 16:36 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Di questo film esistono due versioni, molto differenti tra loro per minutaggio, montaggio, dialoghi e scene (per esempio in una l'alien esce da un cane, nell'altra da un bue), quindi bisognerebbe valutarle separatamente; in ogni caso Alien 3 è un ottimo film molto sottovalutato e ingiustamente massacrato dalla critica, anche se non è al livello dei primi due. L'ambientazione è splendida e molto curata e pure la sceneggiatura regge molto bene; pessimi invece gli effetti digitali del mostro in movimento, e questo è il grande difetto del film.

Jena 1/04/17 17:43 - 1204 commenti

I gusti di Jena

Non molto amato dai fans, io lo apprezzo molto. Splendida l'ambientazione sul pianeta carcere, luogo ai confini dell'umano reso con le tonalità crepuscolari e "sporche" alla Seven tipiche del regista. Molto pessimista, senza speranza e crudo, ben rappresenta i 90s a fronte del trionfalismo barocco del predecessore ottantiano di Cameron. Anche qui eccellente la Weaver nel suo ruolo più sofferto e doloroso. Molto bene anche Charles Dance e Dutton. Primo passo verso la fusione tra razza umana e aliena che si completerà in Alien - La clonazione.
MEMORABILE: la nascita dell'Alien dal cane in parallelo; La caccia all'alieno nei cunicoli; La trappola col piombo fuso; "versa il piombo"; Il sacrificio di Ripley

Viccrowley 11/05/17 20:52 - 803 commenti

I gusti di Viccrowley

Terzo episodio per la saga di Alien dopo il capolavoro di Scott e il grandissimo secondo episodio di Cameron. Bistrattato fin dalla sua uscita, il film di Fincher rimane un ottimo e personale proseguimento della saga. La versione più riuscita è senz'altro la director's cut uscita nel 2003, dove Fincher dà fondo alla sua estetica che qui confluisce in toni quasi monocromatici e in un'atmosfera opprimente. Altro pregio è quello di sviluppare ulteriormente la matrice matriarcale che già era presente in Aliens. Assolutamente da riscoprire.

Minitina80 18/06/17 16:56 - 2364 commenti

I gusti di Minitina80

Arrivati al terzo capitolo le cose cambiano ancora una volta e nessun particolare legame viene conservato, se non a livello storiografico. I primi minuti sono sufficienti per capire come Fincher voglia rompere con quanto fatto da Cameron. Ugualmente gli effetti speciali e il trucco non hanno la stessa portata e sono ridotti a qualcosa di accettabile. Discrete le scenografie, claustrofobiche e perennemente immerse in una patina oscura; appassionante la storia, sebbene più grossolana rispetto a quanto messo in scena in precedenza.

Pumpkh75 28/12/17 14:47 - 1326 commenti

I gusti di Pumpkh75

C’è il tronco lattiginoso di Bishop, c’è Sigourney rasata a zero (e i suoi riccioli perduti diventano metafora delle bellezze precedenti), c’è soprattutto una bellissima ultima mezz'ora ma il film resta tendenzialmente spoglio, in contrasto (in parte fallito) con la ricerca di oppressione ambientale. Fincher si farà e si è fatto, ma intanto dopo frotte di creature trovarsene di nuovo una sola non è proprio il massimo e la tabula rasa iniziale incrina, inavvertitamente, la magnificenza del capitolo due. Dopo due scudetti, l’Europa League.

Magi94 12/08/18 19:59 - 687 commenti

I gusti di Magi94

Considerato episodio minore nella saga di Alien, è invece un felice ritorno allo stile del primo episodio dopo un non del tutto soddisfacente sequel cameroniano farcito di militarismo e spettacolo commerciale. Qui certamente abbiamo dei ritmi troppo lenti nella parte centrale, ma è altrettanto vero che la location è perfetta, con detenuti-monaci che ricordano i personaggi de Il nome della rosa e il clima di inquietudine e follia adatto alla presenza dell'Alien, che tuttavia certo non è affrontata in modo nuovo. Bello il finale.

Thedude94 9/08/18 17:24 - 582 commenti

I gusti di Thedude94

Quando si parla di questo film solitamente lo si sottovaluta e non gli si dà l'importanza che merita; ha invece rappresentato una bella ripresa della saga horror/fantascientifica per eccellenza. Fincher alla regia non regala colpi di scena eccessivi, tranne che per qualche ripresa dal punto di vista dell'alieno che attacca l'equipaggio composto da criminali mezzi redenti e dalla sempre magnifica Weawer, colonna portante del film. Gli effetti speciali migliorano con il passare del tempo, anche se visti oggi non son granché.

Modo 5/07/19 02:15 - 825 commenti

I gusti di Modo

Terzo atto pieno di aspettative che in realtà lascia un po' delusi. Siamo lontani dai primi due episodi. Ora ci troviamo in una prigione di massima sicurezza dove l'ambientazione è claustrofobica, tetra e malsana con i detenuti al limite della follia. Già dall'inizio crudele si capisce quanto Fincher voglia girare un film cupissimo. Sigourney Weaver incarna lo spirito sofferente di un'eroina pronta a tutto pur di sconfiggere il suo peggior incubo. Brava come sempre. Effetti digitali dignitosi (escluse certe inquadrature indecenti dello xenomorfo)!

Herrkinski 19/04/20 16:19 - 5190 commenti

I gusti di Herrkinski

Superare i primi due capitoli era impresa ardua e infatti Fincher fallisce nell'impresa, consegnandoci un lavoro che risulta solo discreto. Il relativo minimalismo dell'insieme e alcune intuizioni sembrerebbero voler riportare le atmosfere al prototipo rispetto al più elaborato sequel; a mancare però è proprio l'atmosfera, che salvo qualche dettaglio e la fotografia color ruggine risulta piuttosto anonima, così come uno script parco d'idee. SPFX altalenanti, con effetti visivi molto primi anni '90; sempre brava la Weaver ma il film delude.

Anthonyvm 13/01/20 16:26 - 2010 commenti

I gusti di Anthonyvm

Ripley continua il suo metaforico percorso di formazione: dopo la maturazione sessuale nel primo film e la scoperta del proprio istinto materno nel secondo, fronteggia ancor più esplicitamente la brutalità maschile (si sottintende una gravidanza post-stupro) in difesa dei propri diritti di donna (l'aborto). Il tono di Fincher è più crudo e sporco, da dramma distopico, tanto che a tratti si fatica a inquadrare il film nel contesto sci-fi e spaziale tipico della saga. Anche gli SFX perdono colpi. Non è brutto, ma resta il capitolo meno iconico.
MEMORABILE: Lo xenomorpho avvicina lascivo la bocca sbavante alla guancia di Ripley; Bishop a pezzi viene fatto resuscitare; Il massacro finale alla fonderia.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Poppo • 8/04/14 12:02
    Galoppino - 422 interventi
    Rebis ebbe a dire:
    ALIEN ³ – SPECIAL EDITION

    Conclusioni: anche se nel complesso la SE può risultare troppo lunga e non ancora limata a dovere, restituisce maggior compatezza e coerenza all’atmosfera e al concept del film, approfondisce ed esaspera lo stato di isolamento e disagio che vivono i personaggi dando maggiore spessore alla comunità di cenobiti-criminali e restituisce all’alieno quella dimensione arcana che nella versione cinema faticava a prendere corpo e credibilità.



    Assolutamente. Riviste entrambe le edizioni ieri sera (il cofanetto quadr9dvd lo si trova anche a 15euri!). E non capisco perché il 3 venga considerato il peggiore della serie. Io lo collocherei al secondo posto, lasciando quella ciofeca stucchevolmente horrorcomica della "resurrection" per ultima e la ipermilitarizzata (reazionaria) Aliens per terza.
  • Homevideo Rebis • 8/04/14 22:39
    Comunicazione esterna - 4283 interventi
    Infatti Poppo, anch'io ho trovato molto buono il terzo, soprattutto nella versione SE. Poi rimango sempre molto affezionato al secondo, per me uno degli action-horror più adrenalinici di sempre... per quando, è vero, ideologicamente.reazionario. Però contiene anche un discorso sulla maternità non scontato.
    Ultima modifica: 23/07/15 14:10 da Rebis
  • Homevideo Poppo • 21/12/16 15:54
    Galoppino - 422 interventi
    Se non mi sono perso tra i menù direi che il doppio dvd della collection (Quadrilogia 9dvd) contiene cose che il bluray singolo Alien3 non ha, e viceversa.


    i film sono gli stessi, ovviamente, ma nel bluray la special edition è anche in italiano (più sottotitoli per le parti non doppiate).

    inoltre i contenuti speciali sono differenti: commenti nel bluray e doc vari nel dvd.
    Ultima modifica: 21/12/16 15:56 da Poppo
  • Discussione Poppo • 21/12/16 16:08
    Galoppino - 422 interventi
    Film straordinario (4 pallini), quello di David Fincher (Special Edition).

    Riserve solo sulle sequenze inserite nei titoli di testa, delle quali si poteva fare a meno (direi che sono inutilmente spoilerose), aggiungendo così altra tensione e incubo alle quasi due ore e mezza che seguiranno.

    Ripeto, film eccellente. Se poi consideriamo che è una opera prima, c'è di che levarsi il cappello. Ecchecavolo!

    Le recensioni dovrebbero indicare a quale versione del film ci si riferisce. Perché personalmente la "special" batte la prima, 4 a 1.

    Invito tutti a rivederlo per Natale :-)
    Ultima modifica: 21/12/16 16:08 da Poppo
  • Homevideo Ruber • 22/12/16 22:08
    Compilatore d’emergenza - 9000 interventi
    Ho il br della 20th Century fox

    Durata versione cinematografica 1h54m52m
    Versione special edition 2h24m52s
    Formato video 2.35:1 Anamorfico 1080p
    Formato audio 5.1 Dolby Digital: Tailandese
    5.1 DTS: Italiano
    5.1 DTS HD: Inglese
    Sottotitoli Italiano Inglese Giapponese Cantonese Filippino Indonesiano Coreano Cinese

    Extra: audio commento del regista e del cast.
    Scene tagliate ed estese.

    Screen versione cinematografica 1h45m55s

    Ultima modifica: 6/01/17 09:39 da Zender
  • Homevideo Zender • 23/12/16 09:28
    Consigliere - 43586 interventi
    No fotogrammi fino al mio ritorno Ruber
  • Homevideo Ruber • 23/12/16 14:27
    Compilatore d’emergenza - 9000 interventi
    Zender ebbe a dire:
    No fotogrammi fino al mio ritorno Ruber

    Stavo postando quando ho visto tua chiamata, se no avrei messo dopo.
  • Homevideo Poppo • 24/12/16 12:40
    Galoppino - 422 interventi
    Ruber ebbe a dire:
    Ho il br della 20th Century fox

    Extra: audio commento del regista e del cast.
    Scene tagliate ed estese, dietro le quinte.





    Scusa, ma io un "dietro le quinte" non l'ho mica trovato! Stai parlando del Bluray singolo?

    Inoltre la dicitura "scene tagliate ed estese" si riferisce solo a un "marcatore" che, se attivato, appare in basso a destra durante la visione per indicarci quali scene sono state aggiunte.
  • Homevideo Ruber • 24/12/16 15:18
    Compilatore d’emergenza - 9000 interventi
    Sì, hai ragione, il dietro le quinte non c'è, nel br singolo. Solo svariate scene tagliate e/o estese. Ho anche due scene di quando all'inizio trovano la Weaver sull'astronave ancora viva e la portano nella base.

    Ma sul fatto tecnico di come siano visibili, io le vedo in modo diverso, perché io vedo il br sul pc e il software non mi indica come a te, io ho un navigation panel in cui mi vengono elencati vari filmati di diversi minutaggi, senza alcun titolo, ma so che sono tutte scene tagliate e le vedo man mano.
    Ultima modifica: 24/12/16 18:03 da Zender
  • Curiosità Buiomega71 • 19/12/17 19:54
    Pianificazione e progetti - 21988 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima visione Tv (venerdì 2 febbraio 1996) di Alien 3: