Ocean's eleven

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Ocean's eleven
Anno: 2001
Genere: commedia (colore)
Note: Remake di "Colpo grosso". Aka "Ocean's eleven - Fate il vostro gioco".
Numero commenti presenti: 30
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/06/07 DAL BENEMERITO CAESARS POI DAVINOTTATO IL GIORNO 9/09/13
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Caesars 19/06/07 10:17 - 2697 commenti

I gusti di Caesars

George Clooney, appena uscito di galera, decide di fare un colpo grosso svaligiando 3 casinò il cui proprietario è Andy Garcia, con il quale il protagonista ha un conto aperto. Per effettuare il colpo ha bisogno di 11 (quelli del titolo) uomini particolarmente in gamba. Simpatica commedia con "ladri gentiluomini" che si avvale di buone interpretazioni e regia personale. Ed è la realizzazione formale del film la cosa migliore, visto che a livello di trama, pur sempre interessante, non ci sono grandissime novità. Merita una visione.

Magnetti 22/11/07 09:47 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Ottima macchina di intrattenimento con attori bravi e brillanti, una regia che asseconda la vena dei protagonisti (molto ben caratterizzati) e una confezione sfavillante. Ingegnosissimo il piano del furto. Insomma, ci si diverte sorridendo con un ritmo che non cala mai. Visione consigliata.

Capannelle 23/11/07 16:08 - 3723 commenti

I gusti di Capannelle

Bravo Soderbergh che reinterpreta una storia di stampo classico in chiave moderna e ritmata. La vicenda vede un gruppo di specialisti progettare il colpo al casinò. Dal reclutamento alla realizzazione, il ritmo si mantiene elevato e brillante, grazie anche al montaggio e alle musiche del film. Pure la fotografia e la scelta di atmosfere "calde" sono da ascriversi al merito del regista. Tutto avviene senza colpo ferire, è una storia alla Arsenio Lupin targata nuovo millennio. Ottima prova corale, difficile associare il film ad un unico attore.

Cotola 27/12/07 18:47 - 7529 commenti

I gusti di Cotola

Il film ha confermato i sospetti che avevo da tempo su questo regista e cioè che Sodebergh non è affatto un autore ma piuttosto un buon mestierante che, infatti, da questo momento in poi realizzerà solo pellicole (furbissime) leggere e di intrattenimento come questa, che è più o meno riuscita anche se il ritmo non è certo vertiginoso e particolarmente teso. Non che ciò sia un crimine. Tuttavia è inutile atteggiarsi a grande autore se non si ha nulla da dire.

Supervigno 31/05/08 19:28 - 229 commenti

I gusti di Supervigno

Delizioso, spumeggiante, mai noioso. Certo, è difficile non adorare un film che riunisce Clooney, Pitt e Garcia, gratificando l'occhio e il cuore delle spettatrici ad ogni inquadratura; soprattutto se i suddetti, attorniati da ottimi comprimari (con una menzione speciale per Julia Roberts, bellissima e invidiatissima e per Damon) giocano a rifare il Rat Pack, con tutto il campionario di sguardi assassini, mosse, falcata elegante, smoking d'ordinanza e gioco d'azzardo. Ben sceneggiato, ha un ottimo ritmo e una splendida colonna sonora.

Il Gobbo 2/06/08 15:58 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Fortunatissimo remake in pompa magna di Colpo grosso, con un cast eccellente e affiatatissimo, dominato da un Clooney in gran spolvero, e che fa rimpiangere poco, sebbene aggiornato alla mediocre contemporaneità, il carisma di Frank, Dino e compagnia. Sceneggiatura di precisione elvetica scritta come si deve, regia elegante e tecnicamente pregevolissima, e un'eccellente colonna sonora completano la miscela, indigesta solo per chi non amasse il caper-movie.

Galbo 4/06/08 05:40 - 11387 commenti

I gusti di Galbo

Molto raffinato, si rifà decisamente alle atmosfere brillanti della commedia gialla americana degli anni '50 e '60, sapientemente citata (il film stesso è un remake della pellicola Colpo grosso). Il film presenta una sceneggiatura impeccabile ed è notevole la capacità del regista Soderbergh di "districarsi" tra i tanti colpi di scena tenendo mantenendo sempre un ritmo ottimale per un film del genere. Ottimo e funzionale il cast.

Pigro 6/07/08 10:23 - 7793 commenti

I gusti di Pigro

Colpo grosso a Las Vegas: undici uomini all’assalto di un ricco caveau. Il notevole affollamento di divi lasciava sospettare un’operazione molto di botteghino ma di scarso livello. E invece il film funziona e bene. Non tanto (o meglio: non solo) per gli attori, che si dividono in “bravi al punto giusto” (quelli meno famosi) e “bravi in quanto molto fashion” (i divi: ma qui il fashion ci sta!), ma anche per una sceneggiatura e una regia con un buon ritmo. Non è un grande film, ma è godibile e fa tanto “Cinema con la c maiuscola”.

Cangaceiro 26/08/08 13:18 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Cast affollato e di elevato lignaggio per un film che ha una sua indubbia classe. La rapina al casinò di Las Vegas viene riprodotta come meglio non si potrebbe all'insegna di un buon ritmo narrativo, svariati ed imprevedibili colpi di scena e una gradevole ironia di fondo. Clooney è alla sua miglior prova e catalizza il palco assieme all'ottimo Andy Garcia al quale contende la donna. Superiore ai suoi seguiti.

Ciavazzaro 12/10/08 12:52 - 4763 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Troppo sopravvalutato. Mettere alcuni volti noti nel cast (merita molto Garcia) non basta per rendere il film così bello da diventare un cult. Si respira una fastidiosa aria di già visto in questa pellicola, a mio avviso. Insomma ribadisco sopravvalutato.

Puppigallo 7/04/09 11:15 - 4510 commenti

I gusti di Puppigallo

Giocattolone colorato, illuminato e musicato dallo sfarzo e dalle luci di Las Vegas, coi suoi Casinò e le sue vagonate di soldoni che vi sciamano dentro ininterrottamente. Ma questo non sarebbe certo sufficiente a far muovere il giocattolone; e così entrano in scena, un gruppo ben assortito di attori in palla e un piano pazzesco per svaligiare uno di questi dorati palazzi succhiasoldi. Mi sarei evitato volentieri i siparietti Clooney-Roberts, ma essendo limitati, non hanno tolto ritmo al tutto, lasciando il giusto spazio al resto della banda attorica (un plauso al finto russo). Piacevole.
MEMORABILE: Il piano, decisamente elaborato, che non permette il minimo errore (l'escamotage del caveau); Il marchingegno per causare il blackout.

Belfagor 5/09/10 15:36 - 2623 commenti

I gusti di Belfagor

Ci sono degli standard anche per le all-stars comedies e uno dei più importanti è il non ridursi ad una semplice parata di celebrità. Cosa che invece il film fa quasi subito, perdendosi in una teoria interminabile di strizzate d'occhio e furbate varie. Senza una sceneggiatura valida come supporto, affidandosi unicamente alle battute e a costosi arzigogoli, la pellicola si rivela compiaciuta e stiracchiata, in definitiva noiosa.

Jcvd 30/12/10 15:01 - 258 commenti

I gusti di Jcvd

La banda di ladri più divertente del mondo. Film diretto benissimo da Soderbergh e interpretato ancora meglio da Clooney, Pitt and Co. Sicuramente il più bello della trilogia, merita il successo ottenuto e soprattutto merita di essere visto per la trama intricata e per i personaggi spassosissimi.

Didda23 17/10/11 19:18 - 2287 commenti

I gusti di Didda23

Soderbergh, abbandonata qualsivoglia pretesa autoriale, dirige con capacità un notevole film d'intrattenimento. Leggera, frizzante e divertente, l'opera si apprezza per la brillantezza della sceneggiatura e per l'intenso ritmo narrativo. Il ricco cast potrebbe far pensare ad uno spreco, però questo fortunatamente non succede: ogni attore mette del proprio e l'insieme delle parti è sostanzialmente riuscito. Buono.

Schramm 6/01/12 12:42 - 2414 commenti

I gusti di Schramm

La vendetta andrà anche servita fredda, ma una tantum Soderbergh tiene chilometriche distanze dalle tonalità algide asettiche e winterbottomiane che in linea di massima rendono il suo cinema mera burocrazia, e fa davvero colpo grosso con un accalorato esercizio di stile in cui non si distingue la forma dalla sostanza, con registri trasudanti massima raffinatezza ogni 24 fotogrammi al secondo, e un respiro esordico della decima musa che rilancia l'antico-attico. Se la necessità aguzza l'ingegno, la rivalsa aguzza la classe. Signori bari si nasce, e Soderbergh immodestamente lo nacque.

Paulaster 23/05/12 09:45 - 2785 commenti

I gusti di Paulaster

Operazione curata nei minimi particolari: regista che si adatta, cast di richiamo, storia molto cool e apertura finale per il proseguio. Il puzzle degli eventi si incastra con ottimi tempi pur senza un ritmo infernale. Le star principali fanno i piacioni per tutto il tempo e il resto del cast sembra più impegnato a recitare. Sfavillante anche per l'uso dei luoghi e per battute un po' troppo telefonate. Un perfetto intrattenimento.

Mco 5/09/12 21:53 - 2151 commenti

I gusti di Mco

Rifacimento di Colpo Grosso di Milestone, con Clooney in luogo di "The Voice" Sinatra e una maggiore cura per le strategie preparatorie dell'operazione. Il cast è bene assortito e i nomi di grande calibro reggono l'urto (Garcia in testa) di un plot semplice nella sua genialità. Tonitruante e coloratissimo permette di scambiare anche due chiacchiere con il vicino di poltrona senza perderne il filo. Julia Roberts di rara bellezza è il fiocco ideale di un pacchetto ben confezionato.
MEMORABILE: L'epilogo.

Piero68 23/07/13 10:14 - 2760 commenti

I gusti di Piero68

Soderbergh è il classico regista che o si odia o si ama. Molto raffinato, attento al commento musicale, imprescindibile in ogni suo film e praticamente maniaco della gestualità corporale e, soprattutto, facciale. O.il film è la summa di tutte queste peculiarità. Dialoghi secondari rispetto alle espressività dei singoli, e in questo l'intero cast si dimostra davvero all'altezza. Clooney e Pitt su tutti, affiatati come non mai, ma a seguire anche Damon e tutto il pacchetto. Frizzante la sceneggiatura e geniali alcune trovate. Da vedere più volte.

Furetto60 30/09/13 09:44 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Scanzonato stangata-movie farcito da cast stellare, sembra una commedia più che un film d’azione. Il “colpo” è complesso e certi passaggi, alla prima visione, sfuggono. Nel complesso la pellicola è piacevole anche se lontana dall’essere realistica, così come la recitazione di Pitt e Clooney che hanno quel sorrisino di superiorità fisso che dopo un po’ stanca. Altro elemento debole è quello sentimentale, limitato alla presenza della Roberts, in un ruolo poco incisivo. Alla fine il migliore risulta Garcia. Buono il commento sonoro.

Saintgifts 26/10/13 08:58 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Las Vegas al buio per pochi secondi e subito viene fuori il vero istinto umano: arraffare, per non parlare di quello che succede sul ring. E arraffare è quello che vuole fare questa bella squadra di undici uomini (nessuno in panchina). Inizia con molte battute divertenti, poi si cala nella preparazione del colpo grosso, con piccoli ma importanti risvolti sentimentali e si conclude con altre divertenti battute (Elton John sarà stato d'accordo). Dopo dodici anni regge ancora molto bene e penso sarà così anche per il futuro.
MEMORABILE: Il ruolo fondamentale del piccolo cinese.

Rigoletto 9/03/14 09:46 - 1572 commenti

I gusti di Rigoletto

Complessivamente è un buon film, ma soprattutto è un ottimo intrattenimento, con un ritmo molto alto e adeguate performance degli attori. Clooney è incredibile: quando ti fissa non sai mai cosa gli stia passando per la testa, ma fra tutti Garcia è quello migliore: freddo, tagliante, compassato e super-organizzato. L'ho rivisto con piacere, anche perché i film con troppe stelle tendono a essere poi ordinari o poco più; qui invece il tutto funziona ragionevolmente. ***!

Rambo90 22/07/14 22:47 - 6347 commenti

I gusti di Rambo90

Come l'originale, anche questo remake è un film molto raffinato ed elegante, che sfrutta sapientemente l'ambiente cool dei casinò per imbastire un divertente saccheggio. Molte le diversità a cominciare dal colpo grosso del clan Sinatra (ed è un bene, perché invece di avere una fotocopia si ha così una pellicola originale e coinvolgente). Ottimo il ricco cast: dai divi Clooney e Pitt fino ai gigioneschi Reiner e Gould passando per l'antipatico Garcia. Forse a uscirne sacrificata è Julia Roberts. Bene i dialoghi brillanti e la colonna sonora.

Matalo! 24/08/15 20:54 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

Passatempo di "buona fattura" (c'è chi trova volgare tutta questa cura formale, come le unghie troppo curate). Il cast é affiatato, anche se fa pesare la formula all friends (come il rat pack d'altronde). Al di lá del passatempo poco rimane. Meglio vedersi il magnifico Inside man, se si vuole un film davvero buono su un colpo. Ocean's eleven rispetta tutti i luoghi comuni del genere senza proporre nessuna novità. E' come la musica lounge: sembra raffinata e invece va bene giusto come sottofondo per i bar. Comunque vedibile. In colonna sonora un brano i cui gli autori sono Smeraldi e Tagliapietra delle Orme.

Graf 17/10/15 01:58 - 698 commenti

I gusti di Graf

Classico “film di rapine”, ma la scrupolosa e ingegnosa costruzione del piano criminale per svuotare il caveau blindato di un grande casinò di Las Vegas è raccontato da Soderbergh con l’incanto di uno stile toccato dalla grazia della leggerezza. Poca ansia e tensione, espressioni peculiari dei film noir, ma invece il primato di uno stile ironico, sornione, raffinato e vivacemente colorato più spettante all'elevato magistero della commedia sofisticata, tutto cinema e niente realtà. Una semplice bolla di sapone ma dalle mille sfumature iridescenti.
MEMORABILE: Il concerto recitativo di tutti gli attori è esemplare.

Hanon 5/02/16 17:56 - 27 commenti

I gusti di Hanon

Raro caso di remake superiore all'originale. Caper-movie che grazie a una sceneggiatura con pochi punti deboli scorre come le lancette di un orologio, con un cast infarcito di stelle ma senza che nessuno imponga il proprio carisma. Diversi colpi di scena ma Soderbergh (supportato anche da un buon lavoro di montaggio) è bravo a rendere tutto chiaro.

Il ferrini 14/06/16 23:55 - 1686 commenti

I gusti di Il ferrini

Intelligente sceneggiatura di Ted Griffin (Il genio della truffa) interpretata da un cast memorabile (il duello Clooney-Garcia è di raro divertimento). Soderbergh rispetta gli stilemi del genere, si colgono echi perfino dai Sette uomini d'oro, ma contemporaneamente crea anche un nuovo linguaggio, soprattutto in virtù del ritmo serrato che riesce a conferire a regia e montaggio. Gradevoli le musiche e molto brillanti i dialoghi. La bella Roberts, infine, è il vero "bottino" di tutta l'operazione.

Viccrowley 23/01/19 20:04 - 803 commenti

I gusti di Viccrowley

Si resta frastornati dal cast che Soderbergh è riuscito a mettere insieme per questa commedia a sfondo criminale. E ogni attore pare divertirsi un mondo entrando in personaggi benissimo scritti e perfettamente calibrati. La faccia da schiaffi Clooney, lo sfuggente Pitt, la bellissima Roberts e il magnifico Andy Garcia se la giocano alla pari, gestendo uno script al fulmicotone ricco di battute, cinismo, azione e un pizzico di romanticismo. La rapina al Casinò diventa così l'occasione di riscattare errori e prendersi rivincite.
MEMORABILE: Clooney: "E' morto, cancro alla pelle... gli hai mandato dei fiori?" Pitt: "Mi sono fatto la moglie per un po'".

Pinhead80 17/05/19 15:30 - 3951 commenti

I gusti di Pinhead80

Un gruppo eterogeneo di criminali viene convinto da Ocean (Clooney) a compiere la rapina del secolo. Svaligiare ben tre casinò in un colpo solo e tutti dello stesso proprietario. Dal reclutamento dei malviventi alla preparazione del colpo fino all'esecuzione, ritmo e divertimento vanno di pari passo. Ogni attore fa la sua parte mettendoci del suo (proprio come nel film). Chi per carisma, chi per eleganza, chi per bellezza. Un film che si rivede sempre volentieri.

Magi94 18/04/20 19:07 - 679 commenti

I gusti di Magi94

Giocattolone patinato dalla regia alla colonna, che ha il merito di lasciar divertire con buon ritmo fino al finale. Per il resto molta vuotezza: un piano che se si vuol prendere sul serio non è proprio credibile, colpi di scena che non esistono perché ai nostri va sempre tutto bene e la presenza di Julia Roberts che si comporta da donna-oggetto. Tanti attori famosi probabilmente più per la bellezza che per la bravura, con Clooney che non si distingue dalle sue pubblicità. Ma tutto sommato qui è quel che ci vuole.

Thedude94 10/08/20 19:33 - 565 commenti

I gusti di Thedude94

Film di rapina non male, diretto bene da Soderbergh il quale, grazie all'aiuto di un montaggio serrato e di un cast all'altezza, riesce a portare a casa il risultato. Fare un film di questo genere senza armi è difficile, ma grazie all'ingegno e alla fantasia questo gruppo di ladri riesce a tenere alta la tensione facendoci vivere anche momenti di commedia piacevoli. Simpatici Pitt e Clooney, un po' meno la Roberts che sembra proprio inadatta al ruolo. Tutto sommato si tratta di un film che è riuscito ad influenzare il genere negli anni a seguire e imporsi a livello commerciale.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 22/07/09 11:40
    Vice capo scrivano - 5600 interventi
    Ewan Mc Gregor fu considerato per il ruolo di Basher.
  • Curiosità Ciavazzaro • 2/10/09 12:16
    Vice capo scrivano - 5600 interventi
    Alan Arkin fu scritturato per il ruolo di Saul Bloom,ma alla fine rifiuto' per problemi personali.

    Fonte:Imdb