LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Il confronto con il primo squalo è improponibile: troppo perfetta la macchina da spaventi di Spielberg, troppo abissale la differenza di talento tra il regista di JURASSIC PARK e il povero Jeannot Swarcz. Questo JAWS 2 ha dalla sua una discreta realizzazione tecnica dello squalo, ma la sua presenza nel film non è ossessiva come lo fu nel primo capitolo: qui lo squalo (femmina, che in seguito a uno sfortunato attacco riporta ustioni sul muso dalla parte destra) sembra quasi un di più, un corollario alle avventure di Martin Brody (Roy Scheider, sempre bravissimo) e della sua famiglia,...Leggi tutto in cui le figure dei figli cercano di ritagliarsi uno spazio maggiore. Swarcz si perde spesso in lungaggini di nessun interesse (vedi il prolisso incipit con la solita festina di inizio stagione ad Amity), non ha in mano una sceneggiatura eccezionale e si vede. Così si limita a ricostruire qualche buona sequenza d'azione (senza peraltro riuscire mai a ottenere un minimo di suspense), esagerando non poco nella famosa scena dello squalo che “si mangia” l'elicottero. Ma mancano le vere tragedie, il sangue rosso che sale dall'acqua, i particolari splatter che avevano contribuito ad aumentare la drammaticità del capolavoro spielberghiano. Così JAWS 2 sembra un sequel girato per forza, senza la giusta convinzione, che finisce per confondersi nella marea di prodotti d’imitazione che proliferavano in quegli anni (anche in Italia, come noto). Spettacolare il finale, mentre la lunga scena che lo introduce non sfrutta appieno le potenzialità della situazione. Comunque sempre meglio dello SQUALO 3 e LO SQUALO 4. Roy Scheider diventa qui definitivamente un'icona.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 22/12/06 13:15 - 4853 commenti

I gusti di Puppigallo

La sfortuna di questo film è di essere venuto dopo il capolavoro di Spielberg. Non fa cadere le braccia, ma qualche scricchiolio si sente. In seguito però, viste le insulse pellicole squaliche uscite in rapida successione, si finisce per ammettere che Lo Squalo 2 non è poi così male. il ritmo è piuttosto costante e gli attori si danno da fare. Il vero, grosso errore è stato quello di voler mostrare troppo il bestione, anche se da un lato è capibile, visto che ormai la nostra Star si era già rivelata precedentemente e che la sceneggiatura è un po' risicata . Un'occhiata la merita.
MEMORABILE: L'accerchiamento alle barchette dei ragazzi (buona suspence).

Undying 9/09/07 23:35 - 3814 commenti

I gusti di Undying

Com'è possibile non cavalcare l'onda -marina- del successo, sotto alla quale uno dei peggiori predatori d'acqua attende con ansia di affondare i suoi acuminati denti su qualsiasi preda (se umana meglio ancora)? L'Universal Pictures ingaggia il regista televisivo Jeannot Szwarc per dare corso alla vicenda di Martin Brody (Roy Scheider) di nuovo alle prese con un ferocissimo squalo. La differenza di regia si fa pesantemente sentire, anche se il buon reparto spfx non delude le aspettative e, nell'insieme, il film raggiunge un risultato decoroso...

Galbo 11/09/07 14:36 - 11849 commenti

I gusti di Galbo

Decisamente non paragonabile al capolavoro di Spileberg, Lo squalo 2 è tuttavia un film discretamente realizzato che assolve ai suoi compiti di fare trascorrere un paio d'ore di sano intrattenimento: in gran parte ciò va attribuito alla bravura del protagonista Roy Scheider, attore di razza che crede nel suo personaggio a cui conferisce credibilità; il proprio lavoro lo fa anche il bestione meccanico che regala qualche momento di genuino spavento; il resto è piacevole routine.

Lovejoy 10/12/07 22:51 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Decisamente il confronto con l'originale è improponibile. Nel film diretto da Spielberg vi erano un copione, un cast e un regista con i fiocchi. Qui, a parte un buon cast, vi è poco altro. Tolto il finale mozzafiato, infatti, a fine avventura del resto ci si ricorda ben poco. E la regia piatta di Swarc non aiuta. Scheider è comunque sempre in gamba. Non gli è da meno Murray Hamilton nei panni del sindaco Vaughn. Discreto, ma nulla di più.
MEMORABILE: Il confronto finale tra Brody e il mostro.

Ciavazzaro 8/06/08 13:54 - 4772 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Discreto seguito fotocopia del primo. Per l'ultima volta torna Scheider e c'è pure il bravo Joseph Mascolo, ma la solfa non cambia e in questo caso non si riscontano particolari guizzi inventivi. Comunque il film rimane discreto, pur non sullo stesso piano del precedente film. Guardabile.

Gugly 29/08/08 16:56 - 1054 commenti

I gusti di Gugly

Improponibile il confronto con il primo film: al posto di un mostro espressione di una natura inesorabile troviamo un bestione abbastanza finto che non perde occasione per rompere le scatole a barche, pargoli e financo elicotteri di soccorso (!!!). Per fortuna la presenza di Roy Scheider e di qualche altro interprete del capolavoro salvano il film dal ridicolo, ma il finale....
MEMORABILE: Il finale: non ho ancora capito come fa Brody...

Magnetti 2/09/08 17:21 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Raccoglie una difficile eredità. Quasi con un atteggiamento di rispetto verso il precedente, il regista non esagera permettendoci di godere un'altra volta di quella atmosfera della comunità marina estiva minacciata in cui non ci si può non immedesimare. E questo è un indubbio pregio. Gli attacchi dello squalo invece perdono di "mordente" rispetto al film di Spielberg, facendo diventare l'animale assassino quasi un fenomeno da baraccone. Comunque valido e rivedibile con gusto.

Fabbiu 31/07/09 16:07 - 2040 commenti

I gusti di Fabbiu

Jeannot Szwarc non è di certo Spielberg. Il primo vince innanzitutto per una confezione globale più curata, un sacco di trucchi scenici, tecniche più produttive e per una sceneggiatura più stabile. Però, visto l'andamento generale dei seguiti nei film di successo, c'è da dire che questo squalo 2 ancora funziona (e pure bene) come sequel; certo, lo sforzo maggiore è tutto nel primo, ma ancora qui c'è un bravissimo Scheider e se tutte le vicessitudini sono allungate con collanti un po' inutili, l'ultima parte funziona bene. Validissimo il bestione.
MEMORABILE: Cavo elettrico.

Kanon 4/06/10 23:06 - 604 commenti

I gusti di Kanon

Visto come film a sé stante, non è proprio da buttare. Certo ci sono divagazioni degne di Beverly Hills 90210 ma per fortuna il regista si/ci ricorda (ogni tanto) che il protagonista del film è il pesciolone mangia uomini che, quando attacca, fa la sua dannata figura e riesce ad aumentare suspense e ritmo riappropriandosi, nell'ultima mezz'ora, del suo ruolo centrale. La baracca è sorretta interamente dalla buon'anima di Scheider, che si scatena nello scintillante finale tête-à-tête con lo squalo.
MEMORABILE: "Sean, se non prendi quella corda ti spacco il c..o!!!"

Trivex 9/06/10 19:36 - 1623 commenti

I gusti di Trivex

Secondo episodio della saga delle fauci mangiatutto, con il difficile compito di sostenere l'imbarazzante successo del primo capitolo. Ovviamente la nuova regia, seppur ammiccante al maestro del primo bianco, non riesce a contenere il distacco nella competizione tecnica ed artistica. Eppure, la storia è convincente ed alcuni espedienti utilizzati risultano ancora di valore. Ma già la prospettiva di un secondo squalo, con i medesimi comportamenti (assolutamente innaturali per tale animale), apre minacciosamente la prospettiva per i tragici capitoli 3 e 4.
MEMORABILE: In negativo: il focoso finale, toglie 1/2 punto al film per quanto non mi è piaciuto!

Joseph Mascolo HA RECITATO ANCHE IN...

Herrkinski 30/08/10 22:23 - 6588 commenti

I gusti di Herrkinski

Questo film ha l'enorme handicap di venire dopo un semi-capolavoro quale l'originale spielberghiano; se si ignora questo ingombrante fardello, ci si trova davanti a un discreto film del filone "animali assassini", non privo di qualche buona scena d'azione e di un ritmo accettabile. Il problema è che spin-off nostrani girati con due lire come L'ultimo squalo o Tentacoli sono sullo stesso livello e questo dovrebbe far riflettere. Inoltre la trama sembra solo vagamente memore di quanto successo nel primo episodio, rendendo il tutto più assurdo.

Cotola 19/09/10 00:50 - 8306 commenti

I gusti di Cotola

Tanto era ricco di tensione il primo capitolo, pur non concedendo nulla al voyerismo dello spettatore, tanto questo seguito è fiacco e poco divertente sotto ogni punto di vista. Ovviamente non si poteva pretendere di ripetere i fasti spielberghiani, però anche il (buon) "commercio" dovrebbe avere anima. Qui non c'è traccia di nulla che valga la pena. Evitabile, più che evitabile.

Piero68 6/06/11 09:51 - 2866 commenti

I gusti di Piero68

Assolutamente improponibile pensando al primo, magico capolavoro di Spielberg. La sceneggiatura latita e la regia fa quel che può. Inoltre è proprio il protagonista a non esserci per nulla: lo squalo. Verrebbe da dire chi è costui? Tanta è la differenza tra il primo mostro Spielberghiano e questo che sembra una macchietta da b-movie per come si vede che è falso. Insostenibile in ogni suo passaggio è sicuramente il peggiore della trilogia visto che almeno nel terzo c'è almeno un po' di storia.

Rigoletto 22/10/11 15:15 - 1713 commenti

I gusti di Rigoletto

Fare un sequel, come sappiamo, è sempre difficile. Se poi il regista del primo film (Spielberg) cede lo scettro le cose si complicano ulteriormente. Ciononostante Lo Squalo 2, pur non potendo oggettivamente competere col suo illustre predecessore, è un film che, in confronto a tante pellicole successive, si lascia vedere senza creare imbarazzi. Bistrattato.
MEMORABILE: Brody che spara ai pesci credendoli lo squalo. Il duello finale in stile Far West.

Buiomega71 23/08/11 00:35 - 2592 commenti

I gusti di Buiomega71

Szwarc si accoda all'irraggiungibile capolavoro spielberghiano e mantiene le atmosfere del primo capitolo. Un po' allungato (lo squalone attacca poco) con il primo tempo incentrato sullo sceriffo Brody: nessuno le crede, lo pigliano per matto e lo licenziano pure! Verso la fine lo squalo (ben reso) arriva, mezzo ustionato, e fa la sua porca figura assediando barche e pappandosi un po' di insopportabili giovinastri (pochi, a dire il vero). Il regista francese fa lievitare la tensione, anche se omette il sangue. Un buon sequel, dopotutto.
MEMORABILE: L'attacco al motoscafo iniziale, con pistola lanciarazzi e squalo ustionato; l'orca mezza divorata sulla spiaggia (una rivincita sull'Orca assassina?).

Markus 4/09/11 17:51 - 3500 commenti

I gusti di Markus

Il difficile compito dell’opera n. 2 - a tre anni dal capostipite - viene assolto egregiamente da tale Szwarc che, privato dell’originalità e del talento di Spielberg, riesce comunque a confezionare un film di tutto rispetto pur non essendo campione d’originalità (ma si perdona, perché la macchina produttiva cinematografica prevede anche il deja-vu). Qualche elemento di giovanilistico (il figlio grande di Scheider e la sua compagnia di ragazzi) trasformano - a tratti - il film in una sorta di teen-movie orrorifico.

Rambo90 17/10/11 20:38 - 7059 commenti

I gusti di Rambo90

Inevitabile che perda il confronto con il primo, ma questo è comunque un sequel dignitoso e di buon intrattenimento. Forse ci sono troppe parentesi dedicate ai ragazzi, ma non mancano sequenze di vera e propria tensione e lo squalo fa ancora la sua bella figura. Bravissimo una volta di più Scheider, calato nel personaggio in maniera perfetta. Sempre bella la colonna sonora.
MEMORABILE: Lo scontro finale.

Fauno 29/08/12 10:21 - 2075 commenti

I gusti di Fauno

Se Spielberg ha puntato sulla spettacolarità, finendo con la temerarietà dell'avventura, Szwarc ha preferito il pratico e il reale, portando sullo schermo ciò che Spielberg aveva fatto dire solo a parole ai suoi attori. L'illuminazione è stata totale: partiva nettamente sfavorito, ma utilizzando bene i contenuti, ovvero le caratteristiche più reali e inconfutabili degli squali, ed amalgamandoli alla perfezione agli effetti scenici, ha addirittura vinto una guerra, non solo una battaglia!
MEMORABILE: L'attacco al motoscafo della turista; L'eliminazione dello squalo.

Mutaforme 22/08/13 01:36 - 402 commenti

I gusti di Mutaforme

Dignitoso sequel di un capolavoro che ha segnato un intero genere, Lo Squalo 2 è un film ben congegnato che riesce a offrire allo spettatore due sane ore di tensione. Ottimo Scheider, vera icona della serie. Un po' troppo finto lo squalo; avrei preferito continuare a immaginarlo nel gioco del vedo-nonvedo.

Rebis 23/08/13 15:54 - 2178 commenti

I gusti di Rebis

A essere generosi, bisogna riconoscere a Szwarc il voto di umiltà professato verso il capostipite: qui lo squalo è "solo" uno squalo, Amity Island è un'isola e Brody un superstite affetto da paranoia post traumatica. Nessuna mitologia, nessun archetipo. Sarebbe puro mestiere al servizio di una splendida fotografia, non durasse quasi quanto l'originale pur avendo meno della metà delle cose da raccontare. Quando un enorme silurone di gomma fa cucù dalle acque, tutti urlano: "Uno squalo!!!". A essere sinceri, si può tranquillamente dedicare il proprio tempo ad altro.

Jeannot Szwarc HA DIRETTO ANCHE...

Steven1975 10/07/14 11:52 - 5 commenti

I gusti di Steven1975

Sequel del capolavoro di Spielberg, questo film è tutt'altro che deludente! Una storia molto simile a quella del suo predecessore, ma che vanta attori molto bravi (soprattutto per Roy Scheider), effetti speciali stupefacenti e una suspense che tiene incollati allo schermo! La colonna sonora è firmata sempre da John Williams ed è ancora più complessa. In conclusione, il miglior sequel della saga, che non arriva ai livelli del primo flm ma sicuramente supera di gran lunga i deludenti ultimi due capitoli.
MEMORABILE: L'attacco iniziale ai due sommozzatori; L'attacco ai ragazzi e ai figli di Brody.

Rikycroc77 1/09/14 20:48 - 55 commenti

I gusti di Rikycroc77

Bellissimo seguito del capolavoro di Spielberg. Pur non essendo ai livelli del primo, è comunque uno dei migliori shark-movies di sempre. La storia è praticamente la stessa del capostipite, ma questo sequel ha un sacco di punti a suo favore: gli attori sono eccezionali (specialmente Roy Scheider, ormai diventato un'icona), gli effetti speciali magnifici, certe scene sono memorabili e ricche di tensione e la colonna sonora (firmata sempre da John Williams) è spettacolare e spaventosa. Insomma, non deluderà i fan!
MEMORABILE: L'attacco iniziale ai sub; Brody spara a un banco di pesci scambiandolo per la sagoma di uno squalo; L'attacco ai giovani velisti.

Pinhead80 29/05/15 00:02 - 4279 commenti

I gusti di Pinhead80

Impossibile raggiungere i livelli del primo capitolo firmato da Spielberg, ma pure questo seguito non è niente male. Non cambia nulla, né la cittadina né il protagonista (uno Scheider in ottima forma). Il film scorre molto bene, alternando i momenti d'azione con lo squalo assassino all'opera ad altri più prolissi ma che fungono da ottimo stacco. Anche il finale è molto buono e difficilmente dimenticabile. È sempre un piacere rivederlo.

Ultimo 20/07/15 16:35 - 1532 commenti

I gusti di Ultimo

Chiaramente inferiore al primo Squalo, grande capolavoro di Steven Spielberg, questo secondo capitolo si segnala per un'impostazione molto simile, che però questa volta pone al centro della vicenda un gruppo di ragazzi alle prese con la terribile bestia (la quale ancora una volta va rappresentando l'infinito duello uomo-natura). Parte in sordina ma nella seconda parte il regista dà il via a un bello spettacolo. Buono, ma sa ovviamente di già visto.

Furetto60 20/07/15 11:00 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Convincente seguito improntato in modo semplice ma realistico: il protagonista, rimasto scosso dall’accaduto, vede squali anche nella vasca da bagno; attorno c’è il consueto contorno di politici marpioni e adolescenti da salvare. Visto oggi impaurisce più l’accostamento cravatta-giacca del sindaco che il rigido squalo, nondimeno la tensione è ben condotta e la scena del regolamento di conti memorabile.

Samuel1979 9/08/15 10:11 - 516 commenti

I gusti di Samuel1979

L'avvicendamento alla regia causa inevitabilmente un notevole calo di qualità, venendo meno quella dose di "suspense" che forse solo il buon Spielberg poteva offrirci. Anche qui, come nel precedente capitolo, le "esagerazioni" non mancano ma sembrano più che altro, dei virtuosismi del regista un po' fini a se stessi. Dell'intero cast Roy Scheider risulta il più convincente, offrendoci per la seconda volta un'ottima interpretazione.

Anthonyvm 22/03/18 16:21 - 3755 commenti

I gusti di Anthonyvm

Noiosa operazione commerciale che impallidisce rispetto al capostipite. Per quanti soldi si possano investire fra cast, effetti speciali e musiche, un B-movie resta un B-movie e la mediocrità di questo film tradisce in pieno la sua natura minore. Si cerca di "ringiovanire" la storia presentando personaggi della nuova generazione con i loro problemi quotidiani e le loro amicizie, ma è tutto molto scontato e toglie spazio al vero dramma, ovvero la guerra di Brody con l'incredulità del paese e con lo squalo stesso. Lungo e patinato, evitabile.
MEMORABILE: Il duello finale, discreto ma neanche lontanamente comparabile a quello del '75.

Ryo 16/07/16 00:24 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Quasi scontato dire che i fausti del modello sono lontani. Eppure il film ha qualcosa di azzeccato: riesce a farsi guardare con piacere e senza pretese. Apprezzabile la continuità con quasi tutti i personaggi del capitolo precedente. Belli gli effetti speciali, pochissima la suspense, che viene più che altro sostituita da dosi di splatter violento.
MEMORABILE: Martin trova il cadavere in riva al mare; La scena dell'elicottero.

Jurgen77 18/07/16 13:24 - 630 commenti

I gusti di Jurgen77

Di solito i "sequel" non sono mai un granché, ma questo risulta ancora ben fatto e godibile. Oltre agli effetti speciali sempre ben congegnati, il valore aggiunto del film (insieme alla bestia e alla colonna sonora) risulta essere quella ruvida faccia di Roy Scheider, che ben se la intende con il suo "antagonista" marino. Suspance nei canoni, un po' di previdibilità ma tutto sommato gradevole.. con altri sequel e innumerevoli "cloni"...

Zender 18/07/16 12:32 - 298 commenti

I gusti di Zender

Non più una sfida privata in mare aperto ma il terrore sulla costa e nei pressi d'un faro. Lo squalo dal muso bruciacchiato serpeggia tra i catamarani, si contiene nei pasti e sporca poco l'acqua di rosso lasciando che a fare il film siano il pierino deriso Scheider che grida cento volte al lupo e la spensierata gioventù di Amity. Svanita la poesia affiora la routine e si gettano le basi per lo sfruttamento intensivo. Sottolio si conserva ancora il gusto del vero cinema, ma già s'annusa la puzza di pesce(cane) andato a male...
MEMORABILE: L'attacco all'elicottero, concessione senza ritorno alla spettacolarizzazione circense del sottogenere (e Castellari se la ride...)

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Nando 18/07/16 16:12 - 3628 commenti

I gusti di Nando

Probabilmente uno dei sequel con maggior successo nella storia del cinema, nonostante la mano di Spielberg latiti tremendamente. Atmosfere di paura latente con lo scopo di instaurare il terrore psicologico nell'ignaro bagnante, tuttavia molto appare ripreso dal precedente lavoro. Lunga, forse troppo, la sequenza finale con i giovani velisti in balia del famelico predatore, ma arriva Scheider con i suoi proiettili modificati and justice for all.

Vito 20/07/16 13:54 - 687 commenti

I gusti di Vito

Lo squalo sembra avercela con l'isoletta di Amity e in particolare con la famiglia Brody. Ovviamente non è ai livelli del capolavoro di Spielberg, ma è comunque un ottimo prodotto di genere. Sembra più una specie di slasher nell'acqua, col mostro assassino che bracca gli adolescenti in gita sulle barche a vela. Scheider riprende il ruolo di Brody con convinzione ed energia e Szwarc dirige con mano ferma costruendo bene le scene di tensione. Alla fine due orette spensierate gli si possono concedere.
MEMORABILE: L'attacco dello squalo alle ragazze che fanno sci d'acqua; Il sistema geniale di Brody per uccidere lo squalo.

Pumpkh75 23/08/16 13:39 - 1501 commenti

I gusti di Pumpkh75

I fasti leggendari del primo capitolo sono un po' come il Cable Junction per gli imberbi naufraghi del film, ovvero una sorta di miraggio. Sarà la regia accorta di Szwarc, sarà la professionalità di Scheider o la bellezza delle riprese paesaggistiche, ma dopo la solita solfa e qualche manfrina la qualità si impenna verticalmente: le scene con lo squalo (più spettacolo ma meno tensione) sono realizzate benissimo, le dinamiche in mare aperto avvincenti, il gustoso climax finale è ansiogeno in giusta misura. Più che dignitoso.

Ira72 4/04/17 18:56 - 1166 commenti

I gusti di Ira72

Capisco il tentativo di cavalcare l'onda del successo. E a dire il vero l'intrattenimento c'è tutto. Quello che viene a mancare è il gusto pepato del mistero, l'ansia che proviene dagli abissi, l'originalità che rendeva genuino e credibile il primo lavoro di Spielberg. Qui Scheider quasi diventa una macchietta nei suoi vani tentativi di allarmismo e il contorno risulta piuttosto circense. Lo squalo si materializza più spesso, gli effetti sono quelli che sono (robotici direi) e quindi... sì... un sapore permane, ma piuttosto sciapo.

Il ferrini 30/06/18 10:39 - 1950 commenti

I gusti di Il ferrini

Sequel dignitoso. Roy Scheider regge da solo l'intera baracca, fatta eccezione per la buona prova di Hamilton (ancora sindaco di Amity), il resto del cast è piuttosto anonimo. Szwarc mostra lo squalo molto più di Spielberg e questo non contribuisce al thrilling, tuttavia le scene di azione (poche in verità) sono ben girate. Diversi dialoghi includono battute a sfondo sessuale, mai volgari per carità, nondimeno è curioso. Le musiche funzionano, anche se in qualche frangente se ne abusa. Insomma, un prodotto imperfetto ma affatto spiacevole.

Pesten 14/08/18 10:58 - 692 commenti

I gusti di Pesten

Accettabile soprattutto osservando la scarsa qualità dei capitoli successivi. Sì, stare al passo col primo era praticamente impossibile, ma se togliamo alcuni momenti di brodo insipido, la pellicola regge ancora. Scheider è sicuramente un'ancora di salvataggio, grazie alla caratterizzazione del suo personaggio. Lo squalo si vede ma all'inizio è poco protagonista, mentre nella seconda metà ruba la scena con la sua inverosimile intelligenza e la sua fame di umani. Qualche falla qua e là, ma dignitoso.
MEMORABILE: Il sindaco che dopo tre anni ancora non dà retta allo sceriffo.

Jena 23/02/19 18:13 - 1373 commenti

I gusti di Jena

Il problema non è solo il passaggio, enorme, tra Spielberg e Jeannot Szwarc; è anche che per due terzi di film non accade granché di rilevante (a parte il crudele primo attacco dello squalo con la tipa che si dà fuoco). Per un'oretta e un quarto ci si deve sorbire i teen che vanno a fare vela e Scheider che cerca di convincere le autorità del pericolo (come nel primo film del resto). La polpa arriva alla fine e lo squalo si vede, anche troppo, tanto da apparire meno realistico che nel primo. Ottimo Scheider, che tiene su tutta la baracca.

Enzus79 19/04/20 17:26 - 2280 commenti

I gusti di Enzus79

Non male come sequel del celeberrimo primo capitolo di Steven Spielberg; certo meglio era difficile fare. Non mancano però coinvolgimento e suspense con le scene in mare dirette egregiamente, quasi al livello del numero uno. Purtroppo la durata di quasi due ore si sente: si cade nel già visto e nella ripetitività. Roy Scheider abbastanza convincente.

Minitina80 16/05/20 23:00 - 2740 commenti

I gusti di Minitina80

Superata l’impasse di uno squalo dai comportamenti predatori immotivati e innaturali, ci si arena in maniera definitiva sulle ceneri di una sceneggiatura brodosa che si limita a ricercare pretesti per mettere la bestia nelle condizioni di farsi vivo. Le occasioni, però, non sono molte e per gran parte del tempo ci si deve sorbire parentesi superflue e diluite fin troppo. Qualche buon momento di tensione non manca, ma se voleva avere qualche speranza di riuscita doveva essere più conciso e concentrarsi sull’animale, senza usarlo in quel modo.

Modo 19/09/21 01:04 - 887 commenti

I gusti di Modo

Difficile da paragonare al primo squalo: si sente la mancanza di attori come Richard Dreyfuss. Il primo tempo è incentrato soprattutto sulla figura dello sceriffo mentre lo squalo attacca poco e non più in alto mare ma vicino alla costa. Non mancano momenti di tensione, ma nel complesso manca un po' di originalità. Ultimi minuti d'impatto decisamente scoppiettanti che ci ripagano dell'atteso scontro finale.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Magerehein 20/03/22 13:37 - 210 commenti

I gusti di Magerehein

Discreto sequel della celebre opera di Spielberg, intrattiene seppur non offrendo quella tensione che il suo predecessore aveva (anche per il fatto che non si tratta più di un'idea completamente nuova). Si è voluto avvicinare lo squalo alla spiaggia facendolo interagire con più persone, eppure il body count non è altissimo. Della creatura piace il look butterato, meno qualche atletismo eccessivo (l'abbattimento dell'elicottero). Onesto Scheider nel ruolo di "cassandra" inascoltata, abbastanza fastidiosi invece i ragazzi in barca.
MEMORABILE: Lo squalo sfregiato.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Fauno • 30/08/12 12:02
    Compilatore d’emergenza - 2638 interventi
    Che ci ho guardato alla fine del secondo intervento, questo, cliccando su forum, e non risultava. Non so se fosse un problema tecnico. L'avevo fatto per vedere se qualcuno era intervenuto dopo di me. Comunque niente di grave. FAUNO.
  • Discussione Zender • 31/08/12 08:19
    Pianificazione e progetti - 45723 interventi
    Forse ci vuole qualche minuto prima che appaia...
  • Discussione Buiomega71 • 15/07/14 20:09
    Pianificazione e progetti - 23874 interventi
    Certo che per Jeannot Szwarc la lavorazione dello Squalo 2 non deve essere stata una passeggiata. Non solo in continua bega con Roy Scheider, ma pure, spesso, ai ferri corti coi capoccia della Universal.
  • Discussione Caesars • 16/07/14 08:36
    Scrivano - 15347 interventi
    Effettivamente questo film (che vidi una sola volta, a suo tempo, e non mi piacque) deve aver avuto una lavorazione travagliatissima. Prima di Szwarc il regista designato era John D. Hancock (Batte il tamburo lentamente) che venne silurato dalla produzione.
  • Curiosità Zender • 20/09/15 19:46
    Pianificazione e progetti - 45723 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film:

  • Homevideo Zender • 16/06/16 14:59
    Pianificazione e progetti - 45723 interventi
    La Pulp ha fatto uscire il blu-ray! Oggi a prezzo ribassato su Amazon, per altro:

    https://www.amazon.it/Lo-Squalo-2-Lorraine-Gary/dp/B01EGY8S9K/ref=sr_1_3?ie=UTF8&qid=1466081916&sr=8-3&keywords=lo+squalo
  • Homevideo Pumpkh75 • 23/08/16 13:43
    Addetto riparazione hardware - 413 interventi
    Il BR della Pulp è buono dal punto di vista video e sufficiente da quello audio, ma verso la metà il film si interrompe per 5 secondi circa nel passaggio da uno strato all'altro!
  • Homevideo Zender • 23/08/16 17:51
    Pianificazione e progetti - 45723 interventi
    Ah non me n'ero nemmeno accorto. Ma sicuro che succeda con tutti i lettori?
  • Homevideo Pumpkh75 • 23/08/16 21:28
    Addetto riparazione hardware - 413 interventi
    Questo non saprei dirlo con certezza. Di certo in rete è pieno di lamentele sul BR per questo e altri motivi, come i sub in automatico o gli scatti ad ogni cambio capitolo. Questi due ultimi problemi con la mia copia non ci sono stati, ma di certo qualche problemino, al di là della bontà dei nostri lettori, pare esserci.
  • Homevideo Zender • 24/08/16 07:19
    Pianificazione e progetti - 45723 interventi
    Capito. Devo dire che appunto vedendolo non mi sono accorto di difetti così gravi, ma certo sarebbe bene realizzare bluray migliori.