Bug insetto di fuoco

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Sadako 17/03/07 18:39 - 177 commenti

I gusti di Sadako

Il libro "La piaga efesto", scritto da Thomas Page nel 1973, spiega in maniera molto più approfondita la storia di questi scarafaggi provenienti dalle viscere della terra e ne narra con dovizia di dettagli l'evoluzione. Il film resta molto vago e riduce la storia ad un ammasso di carapaci il cui unico scopo sembra quello di bruciacchiare la razza umana, soprattutto i protagonisti. Nessuna intelligenza aliena degna del nome per questi scarafaggi cinematografici, solo una grande puzza di bruciato.

Schramm 18/03/07 00:52 - 2414 commenti

I gusti di Schramm

Un assortimento blattide che avrebbe inorgoglito Nerone, Prometeo ed Efesto e allertato la Bayer. Atmosfere allucinate e morbosette come di rado sono esplose in fatto di serial killer animali. Accadimenti all'insegna del "perchè sì" com'è naturale e giusto che sia in un contesto di puro orrore. E nessun senso di catarsi dopo i titoli di coda. Ce ne sarebbe d'avanzo per domandarsi cosa posterebbero in merito Gregor Samsa ed Upson Pratt. Un must, per blattofobi e non.

Ciavazzaro 27/12/08 11:49 - 4763 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Davvero non male. La sceneggiatura è firmata anche da quel geniaccio di William Castle e il film, che potrebbe rientrare nella categoria animali assassini, presenta alcune caratteristiche che lo rendono molto particolare. Ottima intepretazione di Bradford Dillman, che delinea bene il suo personaggio; discreto il cast di contorno (cito Fudge). Da citare le parole sul muro, il finale.

Puppigallo 10/11/10 17:09 - 4509 commenti

I gusti di Puppigallo

Lo scarafaggio corazzato e piromane dovrebbe farci paura, ma sinceramente ci vuol altro. Il fuoco è la sua arma di difesa, quindi, in teoria, basta non rompergli troppo le scatole, magari con pestoni, o come fa il protagonista, facendo esperimenti. Detto questo, la pellicola non ha grandi intuizioni e segue uno schema fisso (prima o poi, le bestiacce bruciano qualcosa, o qualcuno). Si lascia sicuramente vedere ed è realizzato con una certa dignità, anche se negli ultimi minuti si esagera (insetti intelligenti e attacco aereo). C'è comunque di molto peggio.
MEMORABILE: Il gatto affumicato; Il protagonista sottopone gli insetti a pressioni elevatissime e loro reagiscono emettendo un suono assai fastidioso.

Greymouser 18/12/10 12:09 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Un film a cui sono affezionato, forse perchè ho apprezzato il romanzo da cui è tratto. E riconoscendo, naturalmente, i limiti e i difetti di una sceneggiatura non sempre organica ed efficace. Il soggetto però è interessante, e tutto sommato viene realizzato complessivamente con buona personalità registica. Alcune sequenze riescono a dare veri brividi di ripugnanza. Direi che è ottima la prima parte, più sfilacciata e stanca la seconda. Nel suo genere è comunque, secondo me, un caposaldo.

Kekkomereq 30/12/11 22:41 - 359 commenti

I gusti di Kekkomereq

Mentre cercavo un bel Grindhouse da guardare, mi sono imbattuto in questo insetti assassini anni '70. Non si capisce bene il ruolo di questi scarafaggi che provengono dalle profondità della terra, riescono a parlare con il protagonista, attaccano le persone senza un senso logico e distruggono le macchine. La parte centrale sulle analisi è lunghissima e, quando arriva il finale, questo spiazza lo spettatore perché non capisce che diavolo stia succedendo. Se togliamo le brutte e fastidiose musiche, la regia se la cavicchia. Tutto sommato è buono.

Buiomega71 17/12/10 15:36 - 2263 commenti

I gusti di Buiomega71

Lentissimo e noiosetto fantahorror su bagarozzi autocombustibili spuntati dalle viscere della terra. Il soggetto non sarebbe nemmeno da buttare, ma il tutto è condotto con tedio e superficialità. Non aiuta la regia da tv movie di Jeannot Szwarc, che quattro anni dopo riuscirà a fare molto meglio con Lo squalo 2 e Bradford Dillman è piuttosto antipatico (forse è il ruolo che lo richiede) e non ci si riesce propio a indentificarsi con lui. A metà tra un "eco vegeance" e un "disaster movie". Un ibrido molto poco riuscito.
MEMORABILE: Due ragazzi parlano dello stato del professore, lei "il professor Partimer ha bisogno di aiuto"; e lui "Sì, ma anche di un buon bagno però!"

Pumpkh75 15/09/13 12:34 - 1314 commenti

I gusti di Pumpkh75

Bella scorpacciata di blatte: volano, alloggiano nei tubi di scappamento, scrivono scritte sui muri, prendono e danno fuoco. Un corposo ribrezzo e una certa repulsione entomofoba sono garantiti, ma sottraendoli dalla summa resta pochissimo: trama fiacca, storia che va avanti a strappi, la sensazione e il risultato di non essere né carne né pesce. Brutto no, deludente sicuramente sì.

Daniela 10/03/14 15:52 - 9399 commenti

I gusti di Daniela

Piccoli, brutti, piromani: sono gli insetti, molto simili a scarafaggi corazzati, che un terremoto ha portato in superficie dalla viscere della terra. Se qualcuno li infastidisce, sono in grado di sviluppare scintille ed appiccare incendi, come gli umani imparano a loro spese... Fantascienza con risvolti catastrofici e spunti eco-revenge per questo film di una certa fama, dovuta allo spunto originale e alla repellenza delle creaturine, immeritata vista la mediocre fattura, il ritmo fiacco, i dialoghi insulsi, il cast svogliato o/e anonimo.

Fauno 31/05/14 01:13 - 1919 commenti

I gusti di Fauno

Straordinario per la morfologia, la ferocia e la contraddittoria scarsa resistenza di queste blatte pleistoceniche, ma ancor più per la ferrea volontà dello scienziato di modificarle geneticamente, salvo accorgersi troppo tardi di averle rese ancor più micidiali. D'altronde il dolore per la perdita di ciò che era basilare può portare a un livello di abnegazione così alto da indurre a preservare in eterno la causa di questa disgrazia, sia per farsi una ragione di ciò che si è subito, sia per mantenere acuto e inalterato il dolore per questo distacco.
MEMORABILE: La scena finale parla veramente da sola, ma anche il fumo dalla marmitta e le teorie su certi terremoti non sono male...

Jena 4/12/15 15:59 - 1189 commenti

I gusti di Jena

Nel genere animali assassini sicuramente uno dei più originali e curiosi prodottisi in quel periodo d'oro per il genere che sono gli anni settanta. Si respira dall'inizio un'afflato quasi biblico con la cerimonia in chiesa in cui si minaccia l'apocalisse e la voragine nel terreno da cui scaturiscono gli insetti incendiari e quando crediamo di trovarci di fronte il solito body count il film prende una direzione inaspettata con i folli esperimenti del dottore che creano la nuova razza fino all'apoteosi finale. Notevole!
MEMORABILE: L'inizio nel deserto; Gli esperimenti nella capsula a pressione.

Mco 24/06/19 21:22 - 2150 commenti

I gusti di Mco

L'insetto è una strana blatta, che dalle pagine di Thomas Page passa ai fotogrammi di Szwarc. Nessuno la conosce ma sa prendere fuoco e quindi ustionare chi le si avvicina. La sceneggiatura indugia sulla ricerca e sui tentativi di rendere tale creatura ibrida, con risultati ancor più nefasti. Ci sono sequenze davvero ben realizzate, come quando l'incandescente animaletto si insedia nel timpano o nell'accoppiamento coatto, il comparto attoriale è buono. Manca però quel quid pluris che renda l'opus ancor più avvincente. Discreto.
MEMORABILE: Lo scoppio dell'auto all'uscita della chiesa.

Anthonyvm 22/08/19 15:34 - 1938 commenti

I gusti di Anthonyvm

Molto meno banale di quanto l'incipit lasciava supporre. La solita cittadina, la solita invasione di animali assassini, il solito studioso che nessuno vuole ascoltare. Questo nella prima parte. Poi la svolta: da disaster movie con blatte piromani si passa a un sottile horror psicologico in cui gli insetti diventano emblema dell'ossessione e della follia, un po' come avverrà nel quinto episodio di Creepshow. Le assurdità e le ingenuità (scarafaggi che scrivono!) trovano giustificazione sotto questa chiave di lettura. Finale demoniaco azzeccato.
MEMORABILE: Il terremoto in chiesa; La disturbante morte del gatto; La nuova generazione di blatte sa comunicare in Inglese; Si aprono le porte dell'inferno.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità R.f.e. • 14/10/09 10:01
    Call center Davinotti - 854 interventi
    Doppiatori italiani:

    *Natalino Libralesso: Bradford Dillman
    *Liliana Sorrentino: Jamie Smith-Jackson
    *Gigi Pirarba: Alan Fudge
    *Anna Teresa Eugeni: Patty McCormack
    *Mimmo Palmara: Brendan Dillon
    *Gino Donato: Frederic Downs

    Doppiaggio a cura della SINC Cinematografica di Mimmo Palmara.
  • Discussione Ciavazzaro • 26/01/10 11:07
    Vice capo scrivano - 5600 interventi
    A chi interessasse la versione italiana:
    http://www.livestream.com/fantastika/video?clipId=flv_da401506-d9f9-4807-b79f-dee49fef2871
  • Curiosità R.f.e. • 6/02/10 14:39
    Call center Davinotti - 854 interventi
    Si noti, nel ruolo di Sylvia, moglie del dottor Ross, l'attrice Patty McCormack, ovverossia l'ex-bambina attrice che negli anni '50 aveva interpretato Rhoda, la terribile bambina protagonista del film Il giglio nero.
  • Homevideo Patrick78 • 24/10/12 15:53
    Magazziniere - 546 interventi
    DVD disponibile dal 12/12/2012 etichetta GOLEM VIDEO.
  • Homevideo Buiomega71 • 25/10/12 00:52
    Pianificazione e progetti - 21908 interventi
    Mai uscito da noi in vhs, io ho una copia da Rete 4 (in widescreen oltretutto).

    Bruttino lo è, però immancabile per gli amanti di certo cinema fanta-bizzarro settantiano.

    Secondo "introvabile" szwarchiano che esce in dvd per la Golem (dopo La figlia del diavolo)
  • Homevideo Claudius • 22/11/14 17:01
    Servizio caffè - 195 interventi
    Appena comprato, stasera me lo vedo con una bella pizzona da me preparata e domani lo commento, alle prossime
  • Curiosità Zender • 14/02/15 16:53
    Consigliere - 43525 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film:

  • Homevideo Tarzanb74 • 22/12/18 18:56
    Disoccupato - 28 interventi
    com'è a video/audio, integro ?
  • Homevideo Schramm • 24/12/18 16:32
    Risorse umane - 6710 interventi
    Claudius ebbe a dire:
    Appena comprato, stasera me lo vedo con una bella pizzona da me preparata e domani lo commento, alle prossime

    ahahahah proprio il film da vedere mangiando specie se le blatte sono un tuo punto debole!
  • Homevideo Mco • 24/12/18 21:09
    Scrivano - 9683 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    Claudius ebbe a dire:
    Appena comprato, stasera me lo vedo con una bella pizzona da me preparata e domani lo commento, alle prossime

    ahahahah proprio il film da vedere mangiando specie se le blatte sono un tuo punto debole!


    Ah ah ah ah ah