A spasso nel tempo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 17/08/07 22:18 - 3841 commenti

I gusti di Undying

Deludente, poco ironico, contagiato dal sistema televisivo e girato a mo' di lungo ed interminabile spot, che vuole prendere alla berlina Jurassic Park, ma lo fa utilizzando due delle peggiori maschere (Boldi e De Sica) che il cinema italiano abbia mai sfornato. Ela Weber all'epoca era icona della "velina" (meglio velona) tutta culo&tette che spuntava dallo schermo televisivo: questo film pare un prolungamento (su grande schermo) della pochezza di certa tv spazzatura. Al confronto la commedia sexy Anni Settanta raggiunge lo zenit.

Fabbiu 16/12/07 15:01 - 1930 commenti

I gusti di Fabbiu

Boldi e De Sica sono bravissimi, si divertono muovendosi sulle scene tramite mimiche ed espressioni di estrema naturalezza e spontaneità. Ma in ognuna delle loro battute (spesso citanti la tv del periodo) si percepisce un tipo di comicità piuttosto squallido (basti pensare alla preistoria e Boldi alle prese con una salamandra gigante). Divertente anche per la simpatia di altri personaggi (tra cui Marco Messeri) e l'utilizzo dei vari accenti\dialetti; purtroppo è vincolato dall'infantilismo di fondo; più decente del seguito.
MEMORABILE: Boldi canta alla fiera dell'est.

Xamini 28/01/08 23:18 - 1000 commenti

I gusti di Xamini

De Sica e Boldi hanno fatto di meglio; a spasso per il tempo, sono costretti al cambio repentino di scena e spesso e volentieri non riescono a prendere confidenza con l'ambientazione, girando un pochino a vuoto. Le cose migliorano nell'episodio-citazione a Ritorno al futuro, allorché De Sica cerca di impedire al se stesso giovane di cadere nella trappola del matrimonio con una debordante Manuela Arcuri; la sua chiusura è notevole, ma poi il film scivola di nuovo sotto tono.
MEMORABILE: De Sica sente e il formicolio che precede il salto temporale, vede le terga della suocera e non resiste...

Lovejoy 30/01/08 15:42 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Il quartetto Vanzina (Carlo e Enrico) + Boldi/De Sica, di nuovo insieme per una pellicola decisamente meno volgare del solito e certo quella tra le poche a salvarsi nelle varie filmografie. Spiritosa, simpatica, con alcune battute efficacissime e con un duetto tra i due attori davvero irresistibile. Ottimi anche Dean Jones e Messeri.
MEMORABILE: La parodia della celebre scena di Amici Miei, con il carretto al posto del treno.

Galbo 25/07/08 20:18 - 11343 commenti

I gusti di Galbo

Tra le cose migliori e più divertenti della non memorabile filmografia di Carlo Vanzina con la premiata ditta De Sica-Boldi. Si parte dallo sfruttatissimo ma di sicuro richiamo commerciale dei viaggi nel tempo (espediente stra-abusato dal cinema fin dagli albori), per una serie di gag e trovate comiche che, lungi dall'essere originali, sono quanto meno piuttosto divertenti, anche grazie all'indubbia simpatia del cast, nel quale compare una vecchia gloria dei film Disney come Dean Jones.

Sunchaser 29/07/08 17:34 - 127 commenti

I gusti di Sunchaser

Dopo Vacanze di Natale 95, Boldi & de Sica si riaffidano a Carlo Vanzina (che, quando ci si mette, in quanto a volgarità intellettuale non è secondo a nessuno in Italia) e girano il peggiore dei film di Natale (il che è tutto dire...). Il pretesto fantascientifico è talmente pretestuoso e stiracchiato da non essere nemmeno degno di nota; le citazioni di Amici miei, Non ci resta che piangere e Accadde domani sono più che altro plagi di pessimo gusto; regia e sceneggiatura sono quelle sciatte, e tirate via, dei Vanzina al peggio. Squallore puro.

Ciavazzaro 22/09/08 14:42 - 4758 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Da un'idea buona (quella del viaggio nel tempo, parodia della serie con Michael J. Fox) la coppia Boldi-De Sica confeziona un film leggermente (e sottolineo leggermente) superiore ai soliti cinepanettoni invernali. Ogni tanto si ride; comunque non è nulla di troppo esaltante, statene certi.

Cangaceiro 3/11/08 13:47 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Per certi versi uno dei peggiori Vanzina di sempre. La storia è scema e improponibile, una scopiazzatura di Superfantozzi con l'aggravante che qui le scenografie sono penose, fatte troppo in economia (anche se almeno i costumi delle varie epoche sono presentabili). La sceneggiatura ha troppi momenti di stanca e i due fratelli non ci risparmiano l'ennesima escursione negli anni '60, una loro autentica ossessione. Il corto migliore è sicuramente quello nella Firenze rinascimentale con il bravo Messeri. Molto peggio del vituperato Selvaggi dell'anno prima.
MEMORABILE: La sbalorditiva, seppur brevissima, imitazione di Corrado fatta da De Sica.

Cotola 24/12/08 03:44 - 7444 commenti

I gusti di Cotola

Brutto film dei Vanzina che non contenti di aver fatto ricorso ad un'idea (si fa per dire) vecchia come il cucco (quella del viaggio nel tempo) provvedono anche a scopiazzare malamente da diversi film come per esempio dal grande Amici miei. Inutile spendere altre parole per una pellicola simile. Quanto già detto si commenta da solo.

Luchi78 2/05/12 12:01 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

De Sica e Boldi cominceranno di lì a poco a migliorare l'affiatamento, ma nella loro filmografia c'è molto di peggio di questo filmetto. Prima parte completamente da cestinare, poi un po' meglio dalla scenetta di Capri, con evidenti riferimenti a Ritorno al futuro. Certo è che la bassezza registica e recitativa di alcuni episodi e degli intermezzi al laboratorio (i duetti tra Dean Jones e il figlio di De Sica sono terrificanti) non permettono di andare oltre il pallino e mezzo.

Didda23 23/07/12 13:46 - 2282 commenti

I gusti di Didda23

Il film cresce di qualità umoristica episodio dopo episodio: in effetti l'opera non parte certo bene con Boldi e De Sica alle prese con un pessimo lucertolone digitale. Il frammento fiorentino regala qualche momento goliardico grazie anche all'apporto di un sempre bravo Messeri. A Venezia Boldi offre il suo meglio, interpretando un Casanova nerdissimo. Poi arriva quel genio di Christian che, grazie alle sue indubbie doti attoriali, interpreta un doppio ruolo spassosissimo in quel di Capri. Tutto sommato, non male!
MEMORABILE: Peppino di Capri che interpreta Champagne.

Siregon 29/07/12 13:39 - 353 commenti

I gusti di Siregon

Abominio targato Vanzina, girato con mezzi di fortuna e sceneggiato come un compitino da scuola elementare. Non si ride praticamente mai, colpa di gag riciclate e battute penose che non fanno mai centro. Musiche oscene, scontate (vedi Capri) e ritmo a singhiozzo a causa dei salti temporali buttati lì a caso. Simpatico Dean Jones. Terribile il siparietto con Peppino di Capri. I Vanzina non riescono a scrollarsi di dosso gli anni 60.

Nando 7/08/12 10:32 - 3457 commenti

I gusti di Nando

Commediaccia vanziniana davvero scadente. L'originalita latita, con scopiazzamenti svariati e l'aggravante dei famigerati viaggi nel tempo. Le varie situazioni suscitano solamente noia. Pessimo l'episodio veneziano, totalmente ridicolo quello ambientato nella seconda guerra mondiale. Inutile.

Rambo90 14/09/12 19:39 - 6316 commenti

I gusti di Rambo90

Un pasticcio comico-avventuroso debitore di Ritorno al futuro, Avvenne domani, Amici miei e quant'altro, eppure funziona! L'inizio nella preistoria è stentato, ma poi il film decolla nella Firenze rinascimentale (dove troviamo un ottimo Messeri) e ha il suo tripudio nell'episodio di Boldi-Casanova e nella Capri anni '60. Dean Jones appare ogni tanto ed è una presenza simpatica, il finale è aperto per il secondo capitolo.

Pinhead80 1/07/13 12:40 - 3879 commenti

I gusti di Pinhead80

Di divertente c'è veramente poco o nulla. Il film è tutto sulle spalle del duo De Sica/Boldi che fa salti mortali per rendere la pellicola presentabile. Nonostante questo il film è pessimo e noioso a partire dalla preistoria per arrivare al futuro (ormai prossimo, oserei dire). Un film tanto brutto quanto inutile, e il peggio è che ne è stato fatto un seguito. Passare oltre.

Gabrius79 18/07/13 19:00 - 1185 commenti

I gusti di Gabrius79

Primo film di una doppietta sul viaggio nel tempo e sicuramente il migliore. I vari episodi sono di valore diseguale. Forse meglio quello nel rinascimento fiorentino anche grazie alla presenza di un bravo Marco Messeri. Per il resto Boldi e De Sica ci fanno divertire senza mai strafare.

Ultimo 11/10/14 15:21 - 1346 commenti

I gusti di Ultimo

Non uno dei migliori prodotti della premiata ditta Vanzina. L'idea del viaggio nel tempo è nota al grande schermo, ma la coppia Boldi-De Sica è in grado di azzeccare il tempo e il ritmo delle gag e ne esce un film di modesto valore ma comunque godibile. Purtroppo non si può andare molto in là con il pallinaggio perché, se l'episodio con Messeri/ Lorenzo il Magnifico e quello a Venezia risultano divertenti (da ***), il resto è davvero poca cosa. Riuscito solo in parte.

Piero68 27/07/15 10:08 - 2754 commenti

I gusti di Piero68

Cinema all'insegna dell'omaggio? Nooo! Cinema spazzatura che cerca di copiare filoni ben più famosi e validi per una sorta di parodia che ha il sapore dei cavoli a merenda. Trait d'union tra le storie una bizzarra macchina del tempo che sembra più una macchinina degli auto-scontri e che cerca ovviamente di scimmiottare la mitica DeLorean. Ma a parte tutto sono le gag che non funionano proprio. D'altra parte lascire il proscenio esclusivamente a De Sica e Boldi, senza nemmeno un minimo di rinforzo, non poteva portare a nulla di meglio.

Vitgar 27/07/15 12:36 - 586 commenti

I gusti di Vitgar

Vanzinata senza pretese che si fonda sulla ormai consolidata capacità di De Sica e Boldi di completarsi a vicenda creando una coppia che funziona bene. Per il resto poca roba, troppo usata in generale nella cinematografia di sempre. Simpatico Messeri che dà una versione poco lusinghiera di Lorenzo il Magnifico. Un po' ingessato Dean Jones.

Parsifal68 10/03/16 14:29 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Si può giudicare il niente assoluto? Perché il film è questo. Un becero corollario trash che si fa a fatica a digerire per più di 10 minuti. Il tema abusatissimo dei viaggi nel tempo trova in questo filmaccio il suo vertice negativo ed è avvilente che un film simile abbia incassato quasi 22 miliardi delle vecchie lire. Comicità di grana grossa e parecchie scene al limite della nausea. Da dimenticare.

Il ferrini 24/10/17 23:57 - 1661 commenti

I gusti di Il ferrini

Sequela di sciocchezze al cui confronto Superfantozzi pare H. G. Wells. Un florilegio di donne gnude e terribili effetti speciali senza il minimo guizzo comico, la Arcuri - che pare imbalsamata - per completare l'opera è pure doppiata da Tosca D'Acquino. Si tenta imprudentemente la strada del citazionismo, andando a scomodare Amici miei, I vitelloni o Non ci resta che piangere con risultati tristi, per non dire poi di De Sica che gioca a fare il Marty McFly cercando di impedire al se stesso giovane di fare sesso con l'Arcuri. Raccapricciante.

Alex1988 14/06/19 18:12 - 636 commenti

I gusti di Alex1988

Com'era successo dieci anni prima a Villaggio in Superfantozzi, anche i Vanzina, spinti dal produttore De Laurentiis, realizzano una loro versione del soggetto più volte sfruttato al cinema del viaggio nel tempo. E' chiaramente un'operazione studiata a tavolino per sbancare al botteghino e creare un eventuale sequel (vedasi il finale aperto). Nulla di memorabile, se non per alcuni duetti tra i due protagonisti. Insomma, non tra i migliori dei Vanzina, ma neanche tra i più criticabili.

Buiomega71 8/09/19 11:58 - 2226 commenti

I gusti di Buiomega71

Gradevole nella sua fantasiosa messa in scena, sorta di ludico Mondo dei robot con Dean Jones che rifà i suoi personaggi Disney e il duo De Sica/Boldi al massimo della forma. Da antologia lo sketch di Boldi/Casanova, piccolo capolavoro di irrefrenabile comicità, meno riuscito quello sulla seconda guerra mondiale e la dimensione degli anni 60 (dove, però, salta fuori il Vanzina di Sapore di mare). Non male il Rinascimento tra la canzone di Branduardi strimpellata da Boldi e finale al rogo stile Il nome della rosa. Fiacca la preistoria con risibili cavernicoli e lucertoloni alla Uova fatali.
MEMORABILE: Il gruppo di cavernicole (e che cavernicole) cannibali; L'inizio al parcheggio; La sequenza dell'ancella stile Salò alla corte del Magnifico.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione G.Godardi • 3/11/08 20:52
    Call center Davinotti - 667 interventi
    Cangaceiro ebbe a dire: P.S.Dimenticavo anche l'orrendo "E adesso sesso"...un film veramente imbarazzante. anche qui non sono d'accordo,adesso sesso lo ricordo come un buon esercizio di stile e con qualche notazione di costume azzeccata fu anche il film che diede l'avvio ai vanzina,forse involontariamente,alla loro rielaborazione del cinema di genere
  • Discussione Fabbiu • 3/11/08 21:54
    Segretario - 649 interventi
    ricordo di questo film un certo squallore imbarazzante, un pò confuso su chi essere proposto, se ai bambini (con le tristissime scene dei flinstones) o agli arrapati, ma soprattutto ricordo una scena che mi ha fatto cascare le braccia.... Boldi alle prese con una iguana gigante che con la lingua... vabbe chi ha visto ricorda. Però ricordo (tra l'altro è anche il succo del mio commento) che i due attori se la cavano benissimo, che recitano con la loro solita naturalezza espressiva, che poi in fin dei conti, è ciò che nei loro film serve a reggere tutto, ed è anche il motivo per cui in fondo molti (tra cui il sottoscritto) lo guardano o lo hanno visto. In altri termini: un altro di quei tantissimi film fatti su loro misura.
  • Discussione Zender • 4/11/08 09:18
    Consigliere - 43542 interventi
    Mi associo per SELVAGGI a Godardi (sciatto è proprio l'aggettivo giusto) e in fondo anche per E ADESSO SESSO ma non al fatto che sia meglio il secondo A SPASSO, che ritengo uno dei punti più bassi (se non il più basso) mai raggiunto dai Vanzina. E ha ragione anche Fabbiu: c'è una certa indecisione sul target al quale rivolgersi (anche se poi ha preso dentro un po' tutti).
  • Discussione Don Masino • 4/11/08 14:08
    Galoppino - 282 interventi
    D'accordo con fabbiu: il film è penoso ma Boldi e De Sica sono affiatati e si vede, ed è l'unica vera forza di un film per me abbastanza da dimenticare.
  • Discussione Cangaceiro • 4/11/08 21:11
    Call center Davinotti - 743 interventi
    Per dirla tutta per me qui c'è lo spartiacque della carriera dei Vanzina.L'anno prima diressero due bei film a mio giudizio:SELVAGGI(è un mio cult personale)ed il primo con Villaggio.Da A SPASSO NEL TEMPO in avanti tra i loro film che ho visto ho notato un preoccupante calo di verve,brio e comicità nei loro prodotti,senza contare l'assenza di nuove idee che li ha portati nei primi anni 2000 a fare 3 sbiaditi sequel/remake di vecchi successi.La cosa più triste da constatare e che troverà tutti daccordo comunque è il fatto che i tempi d'oro dei primi lavori con Abatantuono,di VACANZE DI NATALE e IN AMERICA e di YUPPIES sono finiti da un bel pezzo e non torneranno più.
  • Discussione Zender • 5/11/08 08:42
    Consigliere - 43542 interventi
    E' probabile che i tempi di YUPPIES, VACANZE DI NATALE eccetera non tornino più, tuttavia credo che anche dopo SELVAGGI han provato a riprendere il loro stile (con SQUILLO ad esempio, non riuscito ma comunque in linea coi loro vecchi thriller), le loro idee sulla commedia (IL PRANZO DELLA DOMENICA)... Insomma, non direi che è tutto da buttare il periodo post 95. Certo non può essere paragonato al precedente, siam tutti d'accordo...
  • Discussione Gugly • 5/11/08 13:51
    Segretario - 4678 interventi
    Sono cambiati anche i tempi: continuo a riflettere sulle dichiarazioni rilasciate a proposito di Un'estate al mare, dichiaratamente pensato per un pubblico che gradisce la comicità " di pancia" in senso lato e senso stretto.
  • Discussione Zender • 5/11/08 15:43
    Consigliere - 43542 interventi
    Gugly ebbe a dire: Sono cambiati anche i tempi: continuo a riflettere sulle dichiarazioni rilasciate a proposito di Un'estate al mare, dichiaratamente pensato per un pubblico che gradisce la comicità " di pancia" in senso lato e senso stretto. Credo tu abbia centrato il punto, Gugly: son proprio cambiati i tempi.
  • Curiosità Cangaceiro • 27/12/08 10:57
    Call center Davinotti - 743 interventi
    Casanova è interpretato da Antonio Cantafora,il Michael Coby clone di Terence Hill nei vari Carambola.
  • Homevideo Xtron • 27/02/12 16:38
    Servizio caffè - 1829 interventi
    Il dvd Filmauro Audio italiano 2.0 e 5.1 Sottotitoli in italiano Formato video 1.85:1 anamorfico Durata 1h30m11s Extra Trailer immagine a 27:57
    Ultima modifica: 14/11/15 17:22 da Xtron