Cerca per genere
Attori/registi più presenti

RAGAZZI PERDUTI

All'interno del forum, per questo film:
Ragazzi perduti
Titolo originale:The Lost Boys
Dati:Anno: 1987Genere: horror (colore)
Regia:Joel Schumacher
Cast:Jason Patric, Kiefer Sutherland, Jamie Gertz, Corey Haim, Dianne Wiest, Corey Feldman
Visite:1502
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 19
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 16/11/09 7:06 - 10685 commenti

Il film rappresenta il tentativo di coniugare il genere giovanilistico con l'horror, sia pure di tipo piuttosto mitigato. Il risultato è uno strano ibrido con buone potenzialità ma dallo svolgimento piuttosto deludente a causa di una sceneggiatura che tende a rifugiarsi negli stereotipi del genere. Buona la prova del cast dove spicca un giovane e promettente Kiefer Sutherland.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 29/4/07 16:21 - 3875 commenti

Considerato, da molti, un titolo di punta sulla moderna (fine anni '80) cinematografia dei vampiri, il film di Joel Schumacher è invece titolo ruffiano e premonitore della nuova e disastrosa corrente edulcorata di horror (mascherati) destinati ai teen-agers. Gli attori sono anche bravi e la regia di Schumacher è sempre molto accorta, ma è la storia che proprio non fila, orientata com'è al lato superficiale e all'apparenza. Attenzione puntata sui corpi, più che sullo spirito e la mente. Anemico.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 16/1/08 9:55 - 4166 commenti

Dopo cinquanta minuti circa si ha già una certa nausea di questi ragazzini e ragazzotti, che ricordano i Goonies, solo un po’ più dark (ma poco). Ogni tanto (la scena sotto il ponte della ferrovia) ha qualche piccolo sussulto, ma si fatica parecchio a reggere i dialoghi puerili e alcuni personaggi quasi caricaturali. Poi, verso la fine, l’attacco alla casa ravviva il tutto, ma la cosa regge per non più di dieci minuti, dopodichè si conclude in grande pagliacciata, col combattimento finale. Evitabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il vampiro sciolto nella vasca, piena di acqua e teste d’aglio, che causerà qualche “piccolo” problema alle tubature.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 19/1/15 15:26 - 7430 commenti

Costretta a tornare in provincia a casa del babbo strambo, West si porta dietro i figli adolescenti; il maggiore entra però in un brutto giro... Uno dei titoli più citati del sotto-genere teen-horror degli anni Ottanta, declinazione giovani vampiri, deve la sua fama a qualche scena suggestiva e all'aver lanciato Kiefer bello e dannato, però è anche abborracciato nella sceneggiatura, con personaggi fastidiosi e/o macchiettistici, dialoghi spesso peurili, un finale baracconesco. L'ironia, che rende gradevoli film analoghi, è qui spesa con troppa parsimonia. Vedibile, ma deludente.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 10/5/11 8:45 - 2072 commenti

Un Luna Park sulla spiaggia; una cittadina californiana in pieno disadattamento anni '80; i "missing" che costellano i muri delle strade; un nonno svitato che la sa più lunga di quanto sembra; e poi l'idea di svecchiare il vampirismo (radicalizzata dalla Bigelow) che avrà lungo seguito nell'horror a venire. Il clima c'è tutto e visivamente il film si mantiene interessante mentre addensa le premesse, ma si banalizza quando arriva al dunque. Discreti guizzi ironici. Fascinoso Sutherland. La produzione esecutiva di Donner impone "innesti goonies" (col testimonial Corey Feldman). Godibile.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 26/7/08 12:06 - 4687 commenti

Solitamente non apprezzo film del genere, ma questa volta devo dire che la pellicola in questione è una delle mie favorite. Merito di un buon cast, tra cui spicca il capo dei vampiri (un giovane Sutherland). C'è pure Corey Feldman. Da vedere, buoni effettacci sanguinosi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena sul ponte della ferrovia, con il gioco molto divertente per i vampiri.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Herrkinski 16/6/08 19:05 - 3977 commenti

Certo è un film che va visto senza pretese, ma non per questo è del tutto disprezzabile. Mix riuscito tra teen-comedy anni '80 (anche a causa dei classici Haim e Feldman) e horror vampiresco con contorno di iconografia punk, "Ragazzi Perduti" è un film davvero godibile, con parecchie sequenze azzeccate ed effetti speciali all'altezza (spesso anche parecchio splatter). Grande il giovane Kiefer Sutherland, a suo agio nel ruolo di leader dei cattivi e ottime musiche (sia il tema principale che i brani degli INXS). Gloriosamente '80s.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

G.Godardi 9/5/07 18:32 - 950 commenti

Teen comedy horror (più comedy che horror) tipico della zona del crepuscolo di fine anni 80, quando tornarono di moda tematiche vampiresche (Ammazzavampiri, Vamp) o comunque "mostri classici" (Scuola di mostri). Prodotto da Donner, che inizialmente lo doveva pure dirigere ma, causa Arma letale, affidò il compitino all'ex designer Schumacher. Il Donner touch infatti è molto visibile, tanto da far sembrare il film un epigono de I Goonies. Ma per farlo piacere anche a non prepuberali è stata inserita una variante alla Gioventù bruciata. Furbetto ma veloce e ben fatto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: E' uno dei film preferiti di Tarantino (presumibilmente affascinato dall'atmosfera fumettistica che lo pervade) tanto da essere citato ne Le Iene.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Daidae 15/8/12 1:03 - 2473 commenti

Appena passabile, con un cast che se la cava discretamente. Troppo molliccio e troppo americano per chi come me è abituato ai vampiri di stile gotico presenti nei film europei. La parte centrale è indigeribile (noia a profusione e scene inutili), poi si risveglia. In sintesi: né troppo bello, né troppo brutto, sfiora la sufficienza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'impalamento del vampiro.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Lovejoy 15/5/08 15:16 - 1825 commenti

Modesto teen horror sui vampiri che si salva esclusivamente per merito degli attori (in particolare il convincente Sutherland e i giovani Haim e Feldman). Per il resto, la storia in sè non è particolarmente originale e Schumacher in cabina di regia non è un "mostro" di personalità. Comunque la vicenda si segue volentieri e per una volta gli effetti speciali non si divorano il film. Godibile.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Minitina80 19/10/18 8:36 - 1810 commenti

Un misto tra commedia di stampo adolescenziale e horror. Schumacher svecchia l’immaginario del vampiro calandolo in una realtà moderna, ben diversa da quella classica. Resta qualche dubbio, invece, sul modo in cui affronta il vampirismo, non provando minimamente a staccarsi da certi stereotipi ormai consunti. Se non ci fosse una semplicità di fondo che spesso e volentieri sfocia nel banale, sarebbe anche gradevole. Buono l’apporto della colonna sonora che fa sentire il suo contributo in più occasioni.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Dusso 26/12/12 0:12 - 1532 commenti

"E' un film bello da vedere" come dice lo stesso regista e sono pienamenente d'accordo; fantastico il lavoro sulle scenografie e la fotografia, bellissime location e colonna sonora suggestiva. E' un film di vampiri per teenager, quindi la storia non è certamente di alto livello, anzi, ma rivedendolo non me lo ricordavo così divertente e con un ottimo ritmo. Tra i tanti film di vampiri questo titolo rimane ancora oggi "fondamentale"; poi più anni 80 di così...
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Tomastich 26/4/10 11:36 - 1187 commenti

In memoria di Corey Haim: dedicando un ricordo al giovane attore, co-protagonista di questa pellicola, scomparso un mese fa, è bello pure ricordare un epoca in cui l’entertaiment giovanile fondava su solide caratterizzazioni horror-fantasy, look da guerrieri con crinieri heavy rock ed una musica eccezionale. "I still believe" parla da sola… e continuerà a parlare per sempre, contro falsi revivals e ondate moderniste di revisionismo. Un difetto? La parte centrale è troppo lenta.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Jena 23/3/13 10:56 - 901 commenti

Ormai un classico. Eh sì, il film di Schumacher rappresenta, con Vamp, la summa del cinema vampiresco/ottantiano/reaganiano, con la sua demitizzazione del vampiro classico/Hammer e l'anticipazione di tutte quelle ibridazioni teen/vampiresche che domineranno gli anni a seguire. C'è tutto: l'estetica da video clip, i teenager in fregola, i ridicoli ammazzavampiri, un po' di sesso... La regia del buon Joel qua e là non è male e i giovani attori coivolti faranno nel bene o nel male parlare di sé. Per gli amanti degli anni ottanta un must!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le aggressioni vampiresche dall alto; La bellissima sequenza dell'inseguimento in moto sulla scogliera.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Vito 22/5/18 4:19 - 532 commenti

I moderni vampiri per Schumacher e Donner (qui produttore) sono i ragazzi ribelli degli anni '80 tutti sesso, droga e punk-rock. Giovani teppisti che dormono in caverne per sfuggire al sole della California e di notte partono a bordo delle loro moto in cerca di vittime. Un buon horror che tiene desto lo spettatore tra sangue, azione, combattimenti e molto umorismo. Ottimo il cast con Patric, Sutherland e i mitici two Coreys.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Patric viene iniziato al vampirismo tra vermi e bevute di sangue umano; Jamie Gertz; I Ranocchi bros.; L'assedio finale alla casa dei protagonisti.
I gusti di Vito (Fantastico - Horror - Western)

Darkknight 29/10/17 13:51 - 331 commenti

Dracula meets Gioventù bruciata e I Goonies, ma perde nel confronto con Ammazzavampiri e Il buio si avvicina. Buoni regia, recitazione, fotografia, soundtrack ed effetti speciali, ma rimane uno dei film di vampiri più anemici (tranne una breve scena a metà film) mai visti. La resa dei conti finale rivitalizza il tutto, ma ci si annoia prima di arrivarci. L'amore per gli 80s l'ha reso un piccolo cult per serate nostalgiche ma senza pretese.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "C'è una cosa in questa città che mi è sempre rimasta sullo stomaco... Tutti quei maledetti vampiri.".
I gusti di Darkknight (Animazione - Horror - Western)

Thedude94 17/7/18 17:55 - 297 commenti

Classicone horror adolescenziale anni '80, quest'opera di Schumacher rimane una pietra miliare del genere per fattura e intrattenimento; i giovani attori sono bravissimi, così come gli adulti. Eccellente la fotografia vampiresca, che caratterizza i momenti di tensione che si vivono soprattutto nella parte finale. Per chi ama un po' i vampiri e un po' di commedia teen è un classico a cui non si può rinunciare; ottime le musiche e le scenografie; e quel po' di splatter che non può mancare, in film così. Notevole.
I gusti di Thedude94 (Drammatico - Gangster - Sentimentale)

Cinevision 19/9/07 12:02 - 72 commenti

Una madre con i suoi due figli arriva nella piccola e apparentemente tranquilla cittadina di Santa Carla; i due si stabiliscono dal padre, un bizzarro ex-hippy. Le prospettive di vita sembrerebbero tranquille se non fosse che la piccola città è infestata da giovani vampiri in salsa punk. Il figlio più grande viene vampirizzato e a salvarlo ci penserà il più piccolo insieme a due ragazzini esaltati che giocano a fare gli ammazzavampiri. Ottima unione fra teen-movie e horror, con musiche che calzano a pennello.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ogni sequenza con i fratelli Ranocchia: fanno morire dal ridere!
I gusti di Cinevision (Fantascienza - Horror - Poliziesco)

Provendola 10/9/11 11:08 - 6 commenti

Un film che passò alla storia per aver consegnato a una nazione all'insegna del conservatorismo patriottardo e del disimpegno assoluto tre icone che lasciarono un segno indelebile, simboleggiando esattamente l'opposto: il mitico Kiefer a capo della spietata gang dei vampiri e soprattutto i giovanissimi Haim e Feldman, nel ruolo degli antieroi paurosissimi e fuori di testa, due leggende per noi De-generazionali. Come dimenticare Haim che canta nella vasca da bagno "Non ho una casa per saltellare, sono una rana solitaria, non ho un uomo, dove sei Rob Lowe?"...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Alan Ranocchio che urla "È l'attacco di Eddie Munster!" e invece è solo il bambino "vampiretto" in presa a una crisi isterica!
I gusti di Provendola (Avventura - Commedia - Drammatico)