La vergine, il toro e il capricorno - Film (1977)

La vergine, il toro e il capricorno

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONCineprospettive

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Il motivo per il quale solitamente si ricorda questa poco riuscita commedia diretta dal produttore Luciano Martino è la quantità di facce note che la animano. Il cast infatti, al di là dell'insolita coppia protagonista composta da Edwige Fenech (nuda come in poche altre occasioni) e Alberto Lionello (attore di teatro saltuariamente prestato al cinema), vede la presenza di caratteristi arcinoti (Mario Carotenuto, Alvaro Vitali, Riccardo Garrone, Tiberio Murgia...) e volti secondari altrettanto celebri (Aldo Maccione, il belloccio Ray Lovelock...). Peccato che, come detto, il film non sia affatto divertente. A dire il vero Lionello ce la mette tutta e la sua incontenibile verve, che si estrinseca nella caratterizzazione del professionista milanese...Leggi tutto ricco e logorroico, a volte riesce a far centro. Ma più spesso si dedica a un umorismo ingenuo, elementare, eccessivo, troppo sopra le righe e sembra voglia a ogni costo guadagnare il centro dell'attenzione. In definitiva LA VERGINE, IL TORO E IL CAPRICORNO (che non è un film a episodi come forse il titolo potrebbe far supporre) è la solita commedia “di corna”, con la Fenech a mostrare le grazie e una serie di personaggi pronti come prevedibile a sbavarle dietro. Tra questi un Aldo Maccione poco incisivo, dal quale era lecito aspettarsi di più. La regia di Martino sembra più preoccupata a virtuosismi e carrelli che al ritmo comico, e infatti il film ne risente, lasciato com’è in balia delle improvvisazioni di Lionello che, se all'inizio appare travolgente, poi si rivela sfinente. La Fenech conosce la parte ormai a memoria e di più non è lecito chiederle.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Dusso 2/02/07 07:48 - 1548 commenti

I gusti di Dusso

Pur con diversi limiti sul versante comico, resta una delle ultime grandi commedie sexy del cinema di genere. merito di un cast grandioso e di una Fenech che ogni tre minuti è nuda (anche integralmente).

Fabbiu 4/03/07 14:56 - 2065 commenti

I gusti di Fabbiu

Ho visto questo film quasi senza nemmeno accennare un mezzo sorriso. Purtroppo i meccanismi comici sono un po' troppo forzati e vaghi, poco definiti; la colpa è più che altro di una sceneggiatura troppo ripetitiva e allungata all'infinito: una semplice storiella di corna che sarebbe potuta durare la metà. Alvaro Vitali, poi, compare pochissimo e si limita a diventare rosso in faccia ripetendo l'adagio "Che Bona-che Bona". Film pessimo, più che una commedia è una storiella scema con sequenze di nudo.

Almayer 30/03/07 13:37 - 169 commenti

I gusti di Almayer

Deliziosa commedia di Luciano Martino. Lionello è spettacolare (mi ricorda le sue scene in Signore e Signori), Maccione bravissimo nel ruolo del nobile campano pieno di tic, e poi c'è una lista di caratteristi impressionante: Mario Carotenuto, Lars Bloch, Lia Tanzi, Tiberio Murgia (spassosissima la sua scena), Riccardo Garrone (solo per citarne alcuni). Insomma, una commedia vivamente consigliata.

Il Gobbo 2/04/07 10:42 - 3013 commenti

I gusti di Il Gobbo

Notevole. Uno dei vertici del chiappa e spada, grazie soprattutto (oltre che naturalmente alla dea Edwige, qui esibita con lodevole prodigalità) alla performance di un Alberto Lionello al suo meglio, scatenato e volgarissimo, con stuolo di soliti noti del filone a far da spalle, fra i quali l'impagabile Maccione conquista il podio.

Undying 9/08/07 22:50 - 3812 commenti

I gusti di Undying

Film diretto da Luciano Martino, fratello del più celebre Sergio e -solitamente- attivo come produttore e sceneggiatore. Alberto Lionello esegue una buona interpretazione (che potremmo definire "sofferta"), così come Aldo Maccione nei panni del (fasullo) nobile Felice Spezzaferri evoca un'atmosfera grottesca simil fumetto T.N.T. La Fenech non necessita commenti, essendo qui nel pieno della grazia, ed il buon gruppo di spalle (Carotenuto, Gammino, Rizzo, Ria De Simone) rende godibilissima la surreale vicenda di corna e controcorna. Astrologico.
MEMORABILE: Mario Carotenuto che spia, con cannocchiale, le dirimpettaie adagiate sul balcone seminude.

Homesick 8/08/07 18:06 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Mediocre ed eccessivamente prolungata commedia sul tradimento, con situazioni che oggi appaiono prevedibilissime. Restano notevoli la performance di Alberto Lionello che vivacizza la ripetitiva sceneggiatura e l'erotismo di Edwige Fenech, che si concede in numerosi nudi.

Pol 23/11/07 00:21 - 589 commenti

I gusti di Pol

C'è una cosa che mi ha colpito negativamente: la straripante, eccessiva volgarità verbale. Che invece di essere usata in modo "artistico" (Monnezza docet) è messa in bocca ad una galleria di personaggi ricchi ed annoiati che la usano come intercalare, rendendo la maggior parte delle "battute" (spesso parolacce fini a se stesse) irritante. Lionello isterico come al solito, Edwige splendida ma antipatica: non c'è un solo personaggio per cui provare simpatia e la cosa pesa come un macigno.
MEMORABILE: La cafonissima battuta di Giacomo Rizzo, parlando del suo motoscafo: "Ho 100 milioni sull'acqua". Ed ovviamente il guardone Carotenuto.

Deepred89 21/11/08 21:27 - 3544 commenti

I gusti di Deepred89

Passabile commedia, molto semplice a livello di trama ma con vari elementi positivi, come un cast che raccoglie quasi tutti i migliori attori della commedia sexy italiana (e come protagonista abbiamo un Alberto Lionello particolarmente scatenato), una buona dose di erotismo, una discreta regia ed una buona colonna sonora. Per gli appassionati una tappa obbligata, ma anche gli altri potrebbero apprezzare.

Daidae 29/05/10 05:05 - 2985 commenti

I gusti di Daidae

Una delle commedie sexy meno riuscite, considerando anche che fu girata nel periodo d'oro di questo genere. Il valido cast (Lionello, la Fenech, Vitali, Maccione) non basta per tirare su un filmetto lungo, monotono e con una trama davvero idiota. Pochi nudi e zero comicità. Davvero scadente.

Shannon 2/08/10 13:42 - 72 commenti

I gusti di Shannon

Discreta commedia, caratterizzata dall'inconsueta presenza di un bravo Alberto Lionello in continua concitazione. La trama è più o meno in linea con gli altri film dello stesso genere e le situazioni, gira e rigira, sono sempre le stesse... ma il divertimento è assicurato.
MEMORABILE: Aldo Maccione, nei panni del barone Spezzaferri: "È scientificamente provato che in ogni donna c'è dal 35 al 90% di puttanismo!"

Luciano Martino HA DIRETTO ANCHE...

Pinhead80 14/01/11 19:24 - 4370 commenti

I gusti di Pinhead80

Il film si presenta bene con un cast molto ricco di attori e con caratteristi di un certo livello. Purtroppo però la regia non è molto solida e la sceneggiatura (classica di questi film) non fa eccezioni alla regola. Un Lionello estremamente logorroico la fa da padrone per tutto il film. Vitali è relegato a fare il cameriere. La Fenech si può gustare in abbondanza. Il problema è che si ride poco.

Herrkinski 20/06/11 21:04 - 7058 commenti

I gusti di Herrkinski

La Fenech, diretta dall'allora marito Luciano Martino, in una commedia scollacciata di quelle tanto diffuse nel periodo. Gli ingredienti e il soggetto (una storia di corna) sono i soliti, quindi è inutile soffermarsi sulla trama; il cast è di buon livello, offrendo caratteristi del calibro di Bologna, Murgia, Vitali e Carotenuto, tra gli altri. Il protagonista Lionello è simpatico e il film si lascia guardare, nonostante qualche volgarità. Di certo non fondamentale, ma se passa in tv in estate è potabile e regala qualche risata. Goliardico. **
MEMORABILE: Bologna che fa il bauscia, sempre impagabile.

Tomastich 5/08/11 10:49 - 1250 commenti

I gusti di Tomastich

Ho sempre avuto una preferenza per le commedie sexy all'italiana (ma quelle che avevano un minimo di trama) e le strutture narrative classiche. Ritengo Alberto Lionello magistrale nel rappresentare il maschio italico, cornuto e cornificatore, e ritengo la Fenech '77 qualcosa che rasenta la perfezione. Maccione abbastanza simpatico. In pratica un film sottovalutato.

Giacomovie 18/12/11 17:39 - 1381 commenti

I gusti di Giacomovie

Commedia che centra, pur senza pretese, il doppio filone del sexy e del divertente per merito anche delle grazie di una super Edwige Fenech, nuda e spiritosa fino in fondo. A tratti c'è un andamento caotico, ma nel complesso non mancano le situazioni goliardiche, basate sul contrasto tra cornuti e cornificatori. Bella la luminosità delle scene esterne. **!

Mco 20/05/12 00:35 - 2269 commenti

I gusti di Mco

Non uno dei titoli più famosi del carnet classico della commedia scollacciata italiana. Pur essendovi un cast all'opera mica da poco, con Lionello, Maccione, Carotenuto, Vitali alle prese con la spregiudicata bellezza di una Fenech in gran forma. L'argomento è quello delle corna, un must, con situazioni divertenti e nudi che regalano sempre un godimento passeggero quanto tonificante. Per chiudere una serata col sorriso.

Matalo! 22/05/12 12:31 - 1372 commenti

I gusti di Matalo!

Per alcuni ha una marcia in più rispetto ad altri titoli del genere e in effetti sembra una commedia sexy un po' più costruita. Però alla fine cosa mi è rimasto? Il corpo di Edwige, mai così in "vista" (e non butto nemmeno la Tanzi...). Per il resto ci sono gli attori a tenere un po' alto il tono anche se Lionello, ottimo attore, è sempre troppo sopra le righe mentre Rizzo e Maccione, eterni dipendenti da toppa di serrature, sono caratteristi all'altezza. Insomma, così colà, molta agitazione per poco...

Motorship 9/09/12 17:29 - 585 commenti

I gusti di Motorship

Un film volgare, fatto male e poco divertente. Certo che però la Fenech in questo film è da infarto, anche perché nuda per quasi tutto il film, dunque l'occhio ringrazia. Peccato, perché il cast è davvero eccellente: c'è un Lionello divertente, oltre a comprimari del calibro di Mario Carotenuto, Riccardo Garrone, Lia Tanzi, Aldo Maccione e Tiberio Murgia (tanto per citarne alcuni). Purtroppo il film è davvero poca cosa. Un'occasione sprecata. Peccato.

Nando 7/10/12 07:37 - 3687 commenti

I gusti di Nando

Commediola scollacciata del periodo in cui con ambizioni astrologiche si narra una storia di tradimento abbastanza scontata. Lionello gigioneggia con dinamismo mentre la Fenech mostra con generosità tutto il suo bel campionario. Molti caratteristi dell'epoca per un lavoro tendenzialmente becero ma comunque potabile.

Rogerone 15/02/13 17:09 - 55 commenti

I gusti di Rogerone

Solo nell'insegnante Edwige è apparsa cosi bella, qui è indescrivibile. Il film si staglia sulle altre pellicole del filone-sexy per una cura formale superiore: regia di qualità, scenografie e montaggio di buon livello, frizzante colonna sonora. Ma il contenuto? resta il solito. E sopratutto si ride poco. Lionello bravo ma snervante, la solita storiella di corna (anche ridondante). Perciò siamo sempre lì: **, anche se è tra le migliori del genere Sexy '70.
MEMORABILE: Il nonno Carotenuto che spia dalla finestra (con il binocolo!) la Fenech e l'amica nude nel terrazzo di fronte: "Porche!" (poi sgamato dal nipotino)!

Ryo 18/08/15 11:50 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Commediaccia sexy anni 70 con la solita Edwige Fenech con un cast e una sceneggiatura che ruotano intorno a lei (lo scopo è di finire a vederla a letto col bello di turno, Ray Lovelock). Lodevole però, in questo film, la performance di Alberto Lionello, abile comico con una parlantina dal ritmo esasperato, al contrario invece di una Fenech svogliata. Sul fronte delle gag nulla di nuovo: il visto e stravisto scherzo/equivoco "Vai con lei che è una maiala e ci sta", la solita scenetta dello spioncino e via dicendo.

Alvaro Vitali HA RECITATO ANCHE IN...

Saintgifts 10/02/16 14:01 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

A ben vedere se in questa commedia si tolgono Lionello e Maccione non rimane nulla. Senza mancar di rispetto a tutti gli altri caratteristi, che fanno bene il loro lavoro e naturalmente alle bellezze femminili con la Fenech come primadonna generose nel farsi ammirare (ci prova pure la domestica) ma che però non aggiungono nulla a una sceneggiatura che, tolto il piccolo tema di fondo, si basa unicamente su gag straviste e che non fanno più sorridere. La foga di Lionello e i tic di Maccione trascinano il film verso un agognato finale.

Markus 27/06/16 14:09 - 3554 commenti

I gusti di Markus

Commedia scollacciata un po' più ricca del solito, che alle consuete divertite volgarità aggiunge un'aria da pochade borghese. La burrosa Edwige Fenech è eufemisticamente in perenne déshabillé; a “sbavarci” dietro uno stuolo di bravi caratteristi capitanati da un simpatico Alberto Lionello a dir poco sopra le righe. Si sogghigna, ma il punto forte della pellicola è una certa suggestiva estetica Settantiana, corroborata dalle ariose musiche - purtroppo uscite postume - di Franco Pisano.

Gabrius79 10/07/17 22:24 - 1347 commenti

I gusti di Gabrius79

Luciano Martino dirige una commedia scollacciata con una sceneggiatura traballante che mette in risalto la procacità della bella Edwige Fenech. Per il resto troviamo un grande spreco di attori di richiamo e di caratteristi, come a esempio il bravo Alberto Lionello che cerca di salvare il salvabile. Pochi sorrisi dovuti a una trama risaputa e prevedibile.

Azione70 30/06/20 08:28 - 156 commenti

I gusti di Azione70

Film piuttosto noioso che ruota intorno a storie di tradimenti coniugali, veri o presunti.  Nella mediocrità generale si salvano solo Lionello (bravo ma alla lunga “ripetitivo”, per colpa del copione) e i nudi della Fenech (strepitoso il duetto “nature” con la Tanzi). Il resto latita, sia nei caratteristi (Carotenuto, Vitali, Maccione, Garrone) che nei dialoghi, che sono banali, scontati e senza battute comiche di rilievo. Probabilmente un’occasione sprecata, visto il cast (e il budget?) a disposizione.  

Pessoa 29/07/22 23:46 - 2444 commenti

I gusti di Pessoa

Commedia sexy nella media non eccelsa del genere che non si sforza di uscire dalle solite vicende di corna, vere e presunte, di esponenti dell'alta borghesia disegnati come macchiette secondo uno schema predefinito. A salvare la pellicola dalla noia di una sceneggiatura del tutto incolore è il talento di attori come Maccione, Carotenuto, Garrone e della Fenech, che cala sul tavolo il jolly di un fisico mozzafiato mostrato a piè sospinto anche in situazioni piuttosto osé. Di buon livello anche il nutrito cast di contorno, ma il livello generale resta piuttosto basso. Per appassionati.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Rogerone • 20/12/12 18:47
    Galoppino - 178 interventi
    Il film è presentato in dvd dalla NoShame, unica per ora a prendersi questo incarico.

    La pellicola è presentata nel corretto formato originale in 16:9 1:85:1, in versione rigorosamente integrale (91 min 31 sec) in un buonissimo master, più ripulito e di discreta qualità.

    Assenza di extra, ma i menù sono spettacolari in tinta con il tema astrologico e zodiacale del film nel corretto formato 16:9.

    C'è il trailer (in cui ci sono nudi della Fenech più spinti rispetto alla pellicola - queste scene non sono state scelte per il montaggio finale del film).

    Edizione consigliatissima e imperdibile per gli appassionati della divina Edwige.
  • Discussione Mauro • 27/01/13 10:51
    Disoccupato - 11140 interventi
    Aggiungere al cast Giacomo Rizzo.

    In arrivo un aggiornamento sulla location dell'Olgiata (è stata utilizzata due volte, per due scopi differenti, in questo stesso film e, soprattutto, se ne vede anche l'esterno)
  • Homevideo Gimsey909 • 13/02/14 22:54
    Disoccupato - 1 interventi
    Qualcuno ha visionato la recente uscita Mustang Entertainment? Ci sono differenze rispetto alla No Shame? Dalle informazioni riportate esternamente sembrano due edizioni diverse: No Shame 94 min. film per tutti, Mustang 84 min VM 18. Boh? Grazie
  • Discussione Ryo • 15/08/15 00:50
    Segretario - 111 interventi
    Ho inserito il mio commento al film 2 volte Ed è stato entrambe le volte cancellato. La prima pensavo fosse un errore mio, poi ho riletto il commento e non ci ho trovato apparentemente nulla di strano. Vorrei capire cosa non andava bene per correggerlo eventualmente. Grazie
  • Discussione Zender • 15/08/15 08:57
    Pianificazione e progetti - 46410 interventi
    La prima frase ripeteva "attorno alla bella" e poi di nuovo "attorno al bello" due volte ricordo. Oltretutto se la bella è la Fenech mi pare che definire "il bello" Lionello sia un po' strano, ma lì vabbé. Tolto quello rimaneva troppo poco. In generale sarebbe bene evitare di scrivere troppi commenti insieme, dal momento che andrebbero scritti dopo aver visto i film dando l'impressione di averli appunto appena visti.
  • Discussione Ryo • 17/08/15 10:38
    Segretario - 111 interventi
    Beh ma infatti l'ho scritto dopo aver visto il film. Eh.. no per "il bello" non intendevo affatto Lionello :D intendevo Raymond Lovelock, il biondino stressato dalla ragazza straniera che vuole fare sesso e che poi si farà la Fenech ;) La ripetizione era voluta. Ma ad ogni modo, la posso modificare.
    Ultima modifica: 17/08/15 11:26 da Ryo
  • Discussione Zender • 17/08/15 11:41
    Pianificazione e progetti - 46410 interventi
    Ma dicevi che il film gira intorno a Lovelock (oltre che alla Fenech); non mi pare... Ok, riscrivi allora e magari aggiiungi qualcosa, perché poi togliendo si andava sotto la soglia minima dei 300 caratteri.
  • Musiche Markus • 27/06/16 16:23
    Scrivano - 4804 interventi
    Musiche di Franco Pisano (al momento rimaste inedite su lp/cd) composte ed eseguite nel 1976, in quanto l'autore morì per un brutto male nel gennaio del 1977 (il film uscì nelle sale a febbraio di quell'anno).