La prima notte del giudizio

Media utenti
Titolo originale: The First Purge
Anno: 2018
Genere: action (colore)
Note: Quarto capitolo e prequel di "La notte del giudizio" (2013).

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/07/18 DAL BENEMERITO DIGITAL
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Digital 6/07/18 07:46 - 1194 commenti

I gusti di Digital

In questo prequel ci viene mostrato come tutto ebbe inizio. La serie si mantiene su standard significativamente spettacolari, con in più un sottotesto razziale che, per quanto banalizzato, riesce a dare un minimo di profondità in più a un'intelaiatura di per sé molto attrattiva. Una regia altamente dinamica regala azione a getto continuo, con una violenza debordante, tra furibonde sparatorie, accoltellamenti, bambolotti esplosivi e chi più ne ha ne metta. L’intrattenimento insomma è ai massimi livelli, il che determina un'elevata godibilità.

Ryo 11/07/18 01:33 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Il quarto capitolo della fortunata saga ne costituisce il primo in ordine cronologico. Sebbene il fattore intrattenimento non sia male, specie per chi adora gli action movie, la costruzione del film non lascia il segno. Quasi tutto il film mostra immagini di guerriglia urbana, anche poco violenta e fantasiosa che azzera del tutto la componente horror o thriller. I dialoghi in alcuni momenti sono ridicoli e imbarazzanti, le decisioni sprovvedute dei personaggi invece sono piuttosto fastidiose.

Rambo90 12/07/18 22:41 - 7109 commenti

I gusti di Rambo90

Molto sottotono rispetto ai precedenti, nonostante racconti di come è cominciato il tutto, sfrutta poco a dovere questo elemento di novità (se non per un blando colpo di scena nella seconda parte). I personaggi sono poco simpatici e il loro destino non interessa granché, ma almeno ritmo e azione ci sono, con qualche buona sparatoria piazzata qua e là e qualche discreta efferratezza. Tensione però poca e la regia di DeMonaco sapeva essere più chiara in alcuni passaggi. La Tomei timbra il cartellino.

Redeyes 3/09/18 08:05 - 2295 commenti

I gusti di Redeyes

L’inizio della cura è una purga che niente nova, al contrario lascia interdetti. Se cronologicamente interpretata desta molti dubbi, come si sono sopiti gli animi dopo il primo truffaldino esperimento? Come si è giunti a farne una “festa” pagana dal volgo accettata senza pagare lo scotto della fuga di notizie? Intorpiditi finiamo per masticarla e niente più, fra scontri e violenza banalizzata con unico elemento di discontinuità Scheletro. Carente sotto il profilo carnevalesco, empaticamente parlando e fiacca negli interpreti.
MEMORABILE: Scheletro.

Taxius 29/10/18 20:55 - 1652 commenti

I gusti di Taxius

La prima purga, ovvero come tutto ebbe inizio. Sicuramente il più fiacco e deludente episodio della saga, che ha il grande difetto proprio nel perdere troppo tempo spiegando un qualcosa che, bene o male, lo spettatore sa già. Deludono pure i protagonisti, uno su tutti l'improbabile gangster dal cuore buono che si trasforma in eroe per salvare qualche sopravvissuto. Viene a mancare pure quel lato sadico che aveva caratterizzato i primi tre film, sostituito da più semplici e banali sparatorie da gangster. Mediocre.

Buiomega71 6/11/18 00:36 - 2631 commenti

I gusti di Buiomega71

McMurray sprofonda nella banalità da tamarrata action da bancarella, non avendo un briciolo della ferocia visionaria di DeMonaco. Non male l'inizio da cinema black alla John Singleton, ma poi diventa ben presto un noioso coacervo di sparatorie della peggior risma, con momenti fastidiosi (la luce a intermittenza). Tra la sala di controllo alla Mondo dei robot, Scheletro che si scatena alla festa che manco Freddy in Nightmare 2, gli occhi catarifrangenti modello Vampiri di Salem's Lot e Dimitri che scimmiotta Blade si scade in un insulso prequel totalmente inutile.
MEMORABILE: Scheletro usa le siringhe modello artiglio di Freddy; Nya ravanata in mezzo alle gambe da un idiota che esce dal tombino; La pistola ad acqua (!).

Zardoz35 18/11/18 12:03 - 276 commenti

I gusti di Zardoz35

Quarto episodio, in realtà un prequel deludente del quale non vi era troppo bisogno. In pratica vengono narrati episodi di cui lo spettatore era già a conoscenza dai film precedenti. A parte la Tomei, che appare non troppo a lungo, gli altri attori sono semisconosciuti. La migliore è senz'altro la Davis, che può sembrare, fisicamente e come ideali, la versione giovanile di "Dawn" vista in Election year con la sua ambulanza viaggiante. Banalotta l'idea di mobilitare il boss del quartiere (un poco convincente Noel) come salvatore della patria.

Pumpkh75 14/01/19 13:59 - 1511 commenti

I gusti di Pumpkh75

Auto-purga: rese pacchiane e grossolane le velleità politico-sociali, svilita la ferocia intellettuale del concetto, resta un ricorso sfrontato all’action (e all’orrore) tamarro e burino degli anni 80 nel quale immerge tutti i bicipiti dopati. In fondo è il motivo contrastante per il quale finisce anche per avvincere, se non fosse che il sangue fintissimo in CGI diventa un lassativo indomabile: qualche trucchetto (le lenti luminose, il cast all black, quello Skeletor fulcro in disparte) lenisce i crampi addominali. Furbo... o stolto?

Puppigallo 21/03/19 08:34 - 4878 commenti

I gusti di Puppigallo

Prequel di cui non si sentiva la mancanza, specialmente se impostato come sfogo per regolazioni di conti, per razzisti, mercenari addetti allo "sfoltimento" e dementi vari (le scoppiabambole, il "pistola" a acqua e il maniaco del tombino...). Difficile salvare qualcosa, visto che tutto appare troppo costruito (male) a tavolino, ombre, luci e occhi compresi. Ci vuol altro per creare vera tensione; e la sarabanda finale, con escalation di proiettili e armi pesanti, non salva comunque questo filmaccio dall'anonimato.
MEMORABILE: Il vero psicopatico fuori controllo entra in azione.

Pinhead80 24/03/19 12:08 - 4300 commenti

I gusti di Pinhead80

Andando alle origini della purificazione si torna anche tremendamente indietro con la qualità della serie, che comincia a mostrare la corda. Peccato perché le varianti sarebbero tante e le sceneggiature potrebbero essere meglio elaborate. Per chi ha visto i film precedenti non c'è assolutamente niente di nuovo. Anche l'azione latita e non bastano inseguimenti e sparatorie a regalare la giusta tensione. Un pericoloso passo indietro per tutta la serie.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Anthonyvm 29/04/19 00:21 - 3863 commenti

I gusti di Anthonyvm

Un prequel è utile e riuscito quando scioglie nodi che i film precedenti avevano lasciato insoluti. In questo caso i nodi sciolti sono praticamente nulli (si dà una spiegazione al fenomeno delle maschere, ma è ben poca cosa), la trama potrebbe tranquillamente appartenere a un sequel o a un midquel. La sottile satira dei precedenti due capitoli viene soffocata da simbolismi politici troppo forti ed espliciti (nazisti, KKK...), innalzando la critica anti-razzista oltre i limiti della propaganda. Non male di per sé, ma non aggiunge abbastanza.
MEMORABILE: Il reclutamento delle cavie; Le lenti a contatto luminescenti; L'inquietantissimo Skeletor; La verità sulle bande mascherate; Dmitri all'attacco.

Gestarsh99 31/05/19 16:46 - 1393 commenti

I gusti di Gestarsh99

Notte prima delle esequie. Il panem socioeconomico è in esaurimento, i circenses massmediatici non bastano più: ora tocca sperimentare armi di prostrazione di massa ben più impattanti. Prequel integrativo al cine-trittico dell'Epurazione notturna, funzionalmente riattualizzato ai sommovimenti politici e all'ascesa generalizzata dei sovranismi populistici tesi a rovesciar le vecchie scacchiere di potere dicotomicamente spartite fra destra e sinistra. Blaxploitation 4K cuci(na)ta su misura per la comunità afro/rap d'America: si vola a bassa quota fra action seagalesca e succintezza à la Netflix.
MEMORABILE: Lo sciroccatissimo tossico nightmaresco, sorta di Freddy "Druger" artigliato di siringhe...

Lupus73 31/05/21 12:26 - 1212 commenti

I gusti di Lupus73

Dopo tre capitoli di buon livello arriva il prequel: un terzo partito (NFFA) prevale sia su repubblicani che democratici e sperimenta per la prima volta la notte dello "sfogo". Diciamo che tra tutti è proprio questo il capitolo più sottotono, nonostante sia il più esplicativo sull'origine di questa barbarie futuribile. Il problema sta nel fatto che vengono ripetute le stesse formule e le stesse soluzioni dei precedenti senza troppe sorprese, e si continua con il discorso politico (iniziato col tre) basato su banali luoghi comuni tendenzialmente da sistema globale.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Buiomega71 • 6/11/18 21:15
    Pianificazione e progetti - 23993 interventi
    Raremirko ebbe a dire:
    Posso concordare che il tema dello sfogo sia stato messo dentro in maniera un pò forzata, ma per il resto regia, effetti, ecc. mi son sembrati molto buoni.

    In effetti è più action degli altri, ed innova poco, ma credevo che magari ti sarebbe piaciuto lo stesso.

    Non sapremo mai se DeMonaco avrebbe potuto far di meglio...


    Che DeMonaco sia un'altro pianeta rispetto a questa tamarrata da bancarella dovrebbero bastare i tre film che la precedono (almeno, per quanto mi concerne). Basti vedere come McMurray scimmiotti maschere e situazioni demonachiane senza avere un briciolo del talento visivo del regista newyorkese

    E sempre personalmente ho trovato regia, montaggio, fotografia degna di MTV (stendendo un velo pietoso sul sangue in CG e sulle luci a intermittenza che me le hanno scartavetrate)

    Il fatto è che hanno sprecato un buon potenziale, gettando subito tutto alle ortiche (penso ai test per partecipare allo sfogo, che non era una brutta idea, ma solo accennata, per dar spazio alle solite trite e ritrite botte, spari e esplosioni)

    Non so, i tafferugli, le città in preda alla "purificazione" , le task force, avevano saturato il secondo e il primo, e DeMonaco aveva già detto tutto in proposito, perchè ripeterlo così pedissequamente?

    Non sarebbe stato meglio fare un prequel dove "lo sfogo" diveniva un esperimento sovvenzionato dai nuovi padri fondatori? Chessò una specie di The Experiment (non male The Purge: Experiment), dove un gruppo di persone (di estrazioni sociali differenti, scelti in base all'aggresività) venivano messi in una città farlocca creata in un laborarotio di sperimentazione, e si dava il via all'esperimento, con sala di controllo, magari su un'isola o in qualche bunker lontano da dio e dagli uomini. Per poi analizzare i risultati, e concludere con lo sfogo vero e proprio che si agganciava direttamente al primo, senza , naturalmente mostrarlo, ma , magari, sfumando sull'avviso televisivo che ben tristemente conosciamo?

    Non sarà stato un capolavoro, ma almeno si differenziava dagli ultimi due capitoli, chiudendo il cerchio (luogo chiuso il primo, nelle città il secondo e il terzo, nel laboratorio il quarto), invece di buttarla così, in cafona caciara, superficialmente, in tric trac bombe a mano e pochissimo altro.

    Ma il vero problema e che non si sente MAI l'atmosfera angosciosa dello sfogo che era ben reso nei primi tre, non c'è pathos, non c'è quel mood che dava ansia al suonar della sirena dopo l'avviso televisivo che precede le 12 ore di inferno sulla terra. Insomma, è solo un cafonissimo action movie da cestone uguale a centomila altri.

    Non solo insulso questo prequel, ma sopratutto, totalmente inutile
    Ultima modifica: 6/11/18 21:54 da Buiomega71
  • Discussione Raremirko • 7/11/18 21:02
    Addetto riparazione hardware - 3820 interventi
    Dai, almeno la Tomei è una bella presenza...

    Comunque si, tra i 4 il più rozzo e meno sofisticato, e hai pure ragione su tutto, ma a me piacque lo stesso.

    Le luci ad intermittenza non le trovai fastidiose...
  • Discussione Buiomega71 • 7/11/18 21:26
    Pianificazione e progetti - 23993 interventi
    Raremirko ebbe a dire:
    Dai, almeno la Tomei è una bella presenza...

    Comunque si, tra i 4 il più rozzo e meno sofisticato, e hai pure ragione su tutto, ma a me piacque lo stesso.

    Le luci ad intermittenza non le trovai fastidiose...


    Non pretendo di avere ragione (ci mancherebbe altro), è solo il mio personale punto di vista

    Per quanto riguarda la Tomei faccio mio ciò che Rambo90 ha scritto nel suo commento: La Tomei timbra il cartellino

    Le luci a intermittenza proprio non le sopporto più (seppoi il filmaccio è già brutto di suo a maggior ragione)
    Ultima modifica: 7/11/18 21:28 da Buiomega71
  • Discussione Raremirko • 7/11/18 22:05
    Addetto riparazione hardware - 3820 interventi
    Ocio, spero non sia un problema di epilessia; punto di vista rispettabilissimo.

    Si la Tomei fa presenza, nulla di più, ma comunque la si nota.
  • Discussione Buiomega71 • 7/11/18 22:18
    Pianificazione e progetti - 23993 interventi
    Raremirko ebbe a dire:
    Ocio, spero non sia un problema di epilessia

    Non credo, non ne soffro grazie a Dio :)

    E solo un fattore estetico visivo che mi dà sui nervi
  • Discussione Raremirko • 7/11/18 23:00
    Addetto riparazione hardware - 3820 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Raremirko ebbe a dire:
    Ocio, spero non sia un problema di epilessia

    Non credo, non ne soffro grazie a Dio :)

    E solo un fattore estetico visivo che mi dà sui nervi



    Meno male, mi fa piacere, son serissimo.

    De gustibus; a me è parso un effetto che rendeva la sequenza ancora più cupa ed ansiogena.
  • Discussione Digital • 21/11/18 12:02
    Portaborse - 3453 interventi
    Tra due giorni esce la serie tv, doppiata in italiano, stra-mega-slurps!
  • Discussione Schramm • 1/06/19 21:14
    Scrivano - 7253 interventi
    Gestarsh99 ebbe a memotecare:
    Lo sciroccatissimo tossico nightmaresco, sorta di Freddy "Druger" artigliato di siringhe...

    non ho (ancora) visto il film, né credo svetterà sul cocuzzolo della montagna dei miei bilioni di arretrati (e a onor del vero del trittico credo di aver mancato anche il terzo, forse pure il secondo), ma quanto rimembri ancor non viene dritto sparato da nightmare III?
  • Discussione Gestarsh99 • 2/06/19 12:34
    Vice capo scrivano - 20258 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    Gestarsh99 ebbe a memotecare:
    Lo sciroccatissimo tossico nightmaresco, sorta di Freddy "Druger" artigliato di siringhe...

    non ho (ancora) visto il film, né credo svetterà sul cocuzzolo della montagna dei miei bilioni di arretrati (e a onor del vero del trittico credo di aver mancato anche il terzo, forse pure il secondo), ma quanto rimembri ancor non viene dritto sparato da nightmare III?



    Si, era quello il mio riferimento (qui però il "tossico nightmaresco" indossa le siringhe sul dorso delle mani, quasi a mo' di Wolverine più che di Freddy).
  • Discussione Gestarsh99 • 2/06/19 12:35
    Vice capo scrivano - 20258 interventi
    Gestarsh99 ebbe a dire:
    Schramm ebbe a dire:
    Gestarsh99 ebbe a memotecare:
    Lo sciroccatissimo tossico nightmaresco, sorta di Freddy "Druger" artigliato di siringhe...

    non ho (ancora) visto il film, né credo svetterà sul cocuzzolo della montagna dei miei bilioni di arretrati (e a onor del vero del trittico credo di aver mancato anche il terzo, forse pure il secondo), ma quanto rimembri ancor non viene dritto sparato da nightmare III?



    Si, era quello il mio riferimento (qui però il "tossico nightmaresco" indossa le siringhe sul dorso delle mani, quasi a mo' di Wolverine più che di Freddy).


    Tra l'altro ho visto che anche Buio ha citato la curiosa analogia:

    Buiomega71 ebbe a dire:
    [...]il reietto Scheletro che si mette delle siringhe sulle nocche, modello artiglio freddykruegeriano,[...]