Orsomando

LA GIORNATA DAVINOTTICA DI sabato, 27/02/21

Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare. Clicca qui per vedere i canali e i loro numeri.
  • ALLE ORE 12:00 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Manidù uno squalo ribelle, un indigeno selvaggio, un fiore di ragazza (1979)


    Cotola: Pessima pellicola che cerca di inserirsi nel filone esotico-pruriginoso (in questo caso, come quasi sempre, molto poco pruriginoso) che allora andava tanto in voga e lo fa anticipando successi come Laguna Blu. In questo caso però i risultati sono davvero devastanti e desolanti non solo dal punto di vista estetico ma anche sotto il piano commerciale: il pubblico dell’epoca, infatti,  disertò le sale. 
  • ALLE ORE 13:00 su Cine 34

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Sono stato io! (1973)


    Skinner: Notevole commedia nera (e anche un po' noir) per Lattuada, per una volta lontano da sesso e lolite, che sfoggia un Giannini più controllato del solito. Film in qualche modo premonitore rispetto alla società italiana odierna. Il limite è che già dopo pochi minuti, con l'occhio smaliziato di oggi, possiamo immaginare come finisca. Bella ambientazione, ottimo cast di comprimari.
  • ALLE ORE 13:05 su *altro (specificare)

    Nota bene: Ogni giorno alle 13:05 e alle 19:35 su SuperSix:
    https://www.supersixtv.net/
    Lodger annuncia che trasmetteranno:

    Il Santo (118 episodi) (1962)


    Daniela: Troppo flemmatico e raffinato per il ruolo di 007 (ed in infatti i film da lui interpretati sposteranno l'attenzione dal personaggio agli effetti speciali), Moore calza invece perfettamente i panni di Simon Templar, elegante avventuriero che agisce al limite della legge da un capo all'altro del mondo, spesso per soccorrere belle donne nei guai a causa di intrighi complicati, sempre disinvolto e a suo agio in ogni situazione per quanto bizzarra. Episodi leggeri, movimentati e divertenti, che si rivedono con piacere ad ogni riproposta tv.
  • ALLE ORE 21:00 su Cine 34

    Nicola81 annuncia che trasmetteranno:

    Wanted (1967)


    Nicola81: Per la prima e unica volta Giuliano Gemma indossa i panni dello sceriffo, ed è questo il principale elemento di novità dell'ennesimo spaghetti western adatto a tutta la famiglia, in cui il protagonista è un buono costretto a discolparsi dalle ingiuste accuse mosse dai potenti cattivi di turno. Tutto già visto e previsto, insomma, però Ferroni il mestiere lo conosceva e riesce a rendere il film simpatico e vivace. Tra i comprimari si fanno notare la Gimpera, Vargas, Hinterman integro giudice e Pazzafini stranamente in veste non negativa.
  • ALLE ORE 21:00 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Padri e figlie (2015)


    Pigro: Mucciniano nella sensibilità mélo, ma fortunatamente non mucciniano nella narrazione, che non sbrodola mai, ma si mantiene asciutta e compatta, grazie anche a una sceneggiatura implacabile e ad attori come Crowe capaci di riempire lo schermo con la loro performance. Grandi emozioni in un lento svelamento delle ferite della vita, con rimbalzi temporali (la doppia storia della bambina orfana e di lei adolescente ninfomane per disperazione) che sempre più si palesano come surrogato di una sofferta seduta psicanalitica.
  • ALLE ORE 21:00 su 20 Mediaset

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    U.S. Marshals - Caccia senza tregua (1998)


    Capannelle: Squadra che vince non si cambia e allora ti rifaccio la struttura de Il fuggitivo senza cambiare più di tanto. Magari risparmio sul cachet di Harrison Ford che non è tra i più bassi. Il film non demerita nel primo tempo, fra scene spettacolari e scontri di personalità tra i due ispettori incaricati della caccia (Lee Jones e Downey jr.). Poi si cade inevitabilmente nel già visto e si perde quota.
  • ALLE ORE 21:00 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La mossa del diavolo (2000)


    Galbo: Sulla scia de Il presagio, un horror satanico decisamente mal riuscito diretto da un regista evidentemente poco a suo agio con il genere. La sceneggiatura mette in fila molti dei possibili luoghi comuni del genere e la regia priva totalmente il film della tensione necessaria. La Basinger fa quello che può ma si rivela totalmente estranea al tutto. Meno che mediocre.
  • ALLE ORE 21:00 su Italia 2

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il tunnel dell'orrore (1981)


    Fedeerra: La fiera degli orrori di Hooper non risparmia nessuno: i buoni si contrappongono ai cattivi e viceversa. Da questa bizzarra mescolanza di toni deriva l'alone di culto da cui il film è stato circondato; ma il merito va anche alla perfetta confezione stilistica e al ritmo sempre ossessivo. La capacità visionaria del regista texano non ha limiti, è senza controllo, ci sbatte addosso un cumulo di luci psichedeliche, musiche invadenti e grida lancinanti. Capolavoro.
  • ALLE ORE 21:10 su Italia 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Sing (2016)

    (12 commenti) animazione (colore) di Christophe Lourdelet, Garth Jennings con (animazione)

    Galbo: Tra i migliori film animati degli ultimi anni, Sing è un piacere per gli occhi e per le orecchie e può essere apprezzato da tutte le fasce d'età. La vicenda del reality show musicale consente di presentare una serie di personaggi diversissimi tra loro, ma tutti ottimamente caratterizzati e con una spiccata personalità. Il ritmo è sempre elevato, l'animazione impeccabile e i numeri musicali (per fortuna in lingua originale anche nella versione italiana) gradevolissimi. Ottimo.
  • ALLE ORE 21:10 su Rai 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il clan (2015)


    Pigro: La storia vera della tranquilla famiglia borghese dedita a rapimenti cruenti per riscatto è l’occasione non solo per uno squarcio nella cronaca e nella quotidianità dell’Argentina degli anni 80, ma soprattutto per indagare il filo invisibile e potente di condizionamento tra padre e figlio. Un rapporto che questo film, ben realizzato, tallona da vicino senza spiegare, ma scolpendo due immagini quasi archetipiche: il gelido e mellifluo pater-padrone, e il vincente ragazzotto incapace di avere o di imporre una propria identità.
  • ALLE ORE 21:15 su Cielo

    Geppo annuncia che trasmetteranno:

    Non commettere atti impuri (1971)


    Deepred89: Piacevole commedia, dotata di una trama semplice che però si risolve nella maniera meno prevedibile. La regia è corretta, il protagonista piuttosto mediocre ma notevole il resto del cast, che vede spiccare tra tutti l'ottimo Gigi Ballista nei panni di un frate. Interessante la sceneggiatura, che ironizza sia sui cattolici che sui comunisti e che si chiude con un finale davvero riuscito, ironico e piuttosto spregiudicato. Simpatica colonna sonora di Ortolani. Non un capolavoro ma sicuramente degno di nota.
  • ALLE ORE 21:25 su Rete 4

    Nicola81 annuncia che trasmetteranno:

    Banana Joe (1982)


    Nicola81: Terminata la saga di Piedone, il sodalizio tra Steno e Bud Spencer prosegue con questa garbata commedia dal messaggio ambientalista. Dal punto di vista della scazzottate non offre poi molto (carina, comunque, quella in chiesa), ma la genuina comicità che si respira fin dalle prime scene garantisce il sano e immancabile divertimento che ci si aspetta da pellicole del genere e al quale contribuisce anche la buona verve dei personaggi di contorno. Ingenuo finché si vuole, ma simpaticissimo.
  • ALLE ORE 23:05 su Cine 34

    Nicola81 annuncia che trasmetteranno:

    Sella d'argento (1978)


    Nicola81: L'ultimo e anche il più leggero dei tre western diretti da Fulci, che qui mette la museruola al suo proverbiale talento visionario per confezionare il classico prodotto adatto a tutta la famiglia. Nel complesso il film è discretamente confezionato (fotografia del solito Salvati e musiche dei soliti Bixio/Frizzi/Tempera), le sparatorie sono ben girate e i personaggi di contorno funzionano (persino il ragazzino è più simpatico del previsto), ma il genere ormai aveva detto tutto e il buon Giuliano Gemma (stavolta non doppiato) anche.
  • ALLE ORE 01:01 su Cine 34

    Geppo annuncia che trasmetteranno:

    Ladri si diventa (1998)


    Markus: La compagnia del Bagaglino nuovamente radunata per un film televisivo che segue (ma solo nel gioco di parole) il "successo" dell'anno prima di Ladri si nasce. Il cliché dei Soliti ignoti si replica in funzione di una vicenda che per l'ennesima volta vede un gruppo di poveri ma simpatici con un "colpo" per le mani che potrebbe cambiare il destino della propria misera vita. La formula così ampiamente utilizzata nel cinema non risente degli anni, soprattutto grazie alla brillantezza degli attori al ritmo della pellicola.
  • ALLE ORE 01:10 su Rai 3

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Le due inglesi (1971)


    Giùan: Impresa ardua e perigliosa cui il tempo cinematografico ha dato ragione. Questa ripresa di Rochè da parte di Truffaut, a 10 anni di distanza da Jules e Jim, è quello che banalmente diremmo un film difficile, ma che più onestamente dovremmo definire un'opera adulta, compendiando sofferenza e complessità. Un film che pare procedere per scene finali, intese come distacchi e separazioni, in ognuna delle quali si olezza funereo dolore esistenziale. Imponente ma ingombrante, denso quanto respingente. Almendros gli regala una luce sepolcrale.
  • ALLE ORE 02:49 su Rete 4

    Geppo annuncia che trasmetteranno:

    La svergognata (1974)


    Geppo: Più che una commedia è un film sentimentale leggermente sexy. È la semplice storia della tipica ragazzina (Leonora Fani) che gioca attorno all'uomo maturo (Philippe Leroy). La Bouchet arriva soltanto nella seconda parte del film. La trama l'ho trovata poco interessante, c'è qualche bella location, ma tutto il resto è appena sulla sufficienza. Philippe Leroy fa quel che può, Barbara Bouchet recita con tutta la sua unica eleganza ma purtroppo sottoutilizzata. Leonora Fani giovanissima che non esita a mostrarsi in tutto il suo splendore. Mediocre.
  • ALLE ORE 02:50 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Cronaca familiare (1962)


    Galbo: Marcello Mastroianni è stato un attore unico e probabilmente irripetibile: lo dimostra la straordinaria performance in un film che viene "nobilitato" dalla sua presenza. La regia di Zurlini valorizza sia la prova degli attori (tra gli altri un ottimo Salvo Randone) che l'ambientazione, sottolineata da una suggestiva fotografia. Un film che porta avanti il tema dell'amore e della solidarietà fraterna in maniera sincera e mai stucchevole nonostante il finale amaro. Da vedere.
  • ALLE ORE 04:12 su Rete 4

    Geppo annuncia che trasmetteranno:

    Tutta da scoprire (1981)


    Geppo: Il regista Giuliano Carnimeo dirige per la prima e ultima volta la coppia Enzo Cannavale e Bombolo. Carnimeo non era il regista adatto per loro; l'unico a saperli dirigere come si deve è stato Mariano Laurenti. Quello che adoro qui è l'interpretazione di Renzo Montagnani, davvero carichissimo e micidiale come solo lui sa fare: le sue gag sono da oscar. Mentre devo dire che la splendida Maria Luisa San José batte nettamente, in tutti i sensi, come bellezza e sex appeal, Nadia Cassini. Divertente il finale nella discoteca.
  • ALLE ORE 05:00 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Gott mit uns (Dio è con noi) (1969)


    Pessoa: Montaldo riporta con bravura uno dei tanti orribili e misconosciuti episodi della Seconda guerra mondiale. Forse la necessità di attenersi alle vicende reali toglie all'occhio dello spettatore la sua parte più spettacolare, ma il racconto resta lucidissimo, impietoso, molto ben scritto e diretto. La bravura del notevole cast riesce a coprire qualche lungaggine di troppo, il resto lo fanno le musiche di Morricone che si attesta sui soliti (elevatissimi) standard. Molto buono il montaggio di Fraticelli, che dà un apporto fondamentale al ritmo della pellicola. Molto interessante.