LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Pur ripetendo all'infinito la medesima formula, Bud Spencer riesce comunque, se ha a disposizione una buona sceneggiatura, a risultare simpatico e divertente. Qui, orfano dell'inseparabile Terence Hill, si scrive da sé il soggetto e si inventa un personaggio particolarmente azzeccato, che calza alla perfezione sul suo aspetto da gigante buono: Banana Joe è un commerciante di banane che vive in un minuscolo villaggio del Sudamerica; è analfabeta, non conosce l'uso del denaro né nulla del cosiddetto mondo moderno. Vive di banane e basta. Ma quando nel villaggio arriva il losco Tortillo (Giuseppe Barra), che con il suo distinto aiutante (Enzo Garinei) e i quattro loschi tirapiedi che lo seguono (tra i quali si riconosce Nello Pazzafini) decide...Leggi tutto di impiantare un enorme “bananificio”, Banana Joe comincia ad alterarsi. E mena le mani. Con un intreccio semplice e lineare, bei paesaggi esotici e le musiche dei De Angelis, Steno confeziona un film che punta soprattutto sul personaggio protagonista sfruttandone le difficoltà nell’ambientarsi in un mondo a lui estraneo. Il suo problematico impatto con la burocrazia che per fargli ottenere una regolare licenza di vendita lo costringe a parlare con preti, ministri, funzionari fino a fargli fare il servizio militare (dove si scontrerà col sergente mezzo pazzo Giorgio Bracardi, nel suo ruolo di sempre, interpretato con l’inconfondibile verve vulcanica) sono il fulcro comico del film. Più delle zuffe, che sono limitate e coreografate svogliatamente, con poca fantasia. BANANA JOE è un film genuino, allegro e ovviamente per famiglie. Senza alcuna ambizione se non quella di intrattenere con brio.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

G.Godardi 21/03/07 19:11 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Favoletta ecologica affiidata al solito Bud Spencer, qui nel ruolo di un quasi "selvaggio" che vede con poca simpatia il progresso e la civiltà. Una sottile vena anarchica pervade tutto il film. Sceneggiatura tipica da favola, col nostro eroe che deve passare di prova in prova fino ad ottenere il premio finale. Un po' macchinoso ma gradevole e divertente. Barra è esilarante e Bracardi si ritaglia un ruolo di improbabile sergente dell'esercito tutto da ridere. La coppia Steno-Spencer funziona ancora.

Puppigallo 23/12/07 10:08 - 4508 commenti

I gusti di Puppigallo

Banana Joe è analfabeta, non è registrato all’anagrafe e sa fare bene due cose: trasportare banane e menar le mani, ma solo quando lo si infastidisce. Bud ci sguazza in questo ruolo di ingenuo gorillone buono e la pellicola ne giova, pur non raggiungendo i livelli di alcuni film con Terence. Eppure, il protagonista riesce a sopperire all’assenza del compagno di mille scazzottate, seppur con qualche difficoltà. Film per tutti (basta essere ancora un po’ bambini). Non male.
MEMORABILE: L’addestramento militare (c’è Bracardi!); Banana Joe all’anagrafe.

Lovejoy 24/12/07 14:02 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Deprimente commediola diretta alla meno peggio dal solitamente bravo Steno, a cui è toccato un copione scarso e un protagonista sotto tono. Spencer, nel ruolo del rude e rozzo Banana Joe, infatti, diverte ben poco, al contrario di validi caratteristi come Bracardi, Garinei e Barra che gli rubano più volte la scena. Ma in definitiva si tratta di un'operazione assai mediocre.

Il Gobbo 16/03/08 18:27 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Imbarazzo. Siamo vicini al grado zero della filmografia pedersoliana - e del grande Steno, qui ormai al crepuscolo. Minimo risultato col minimo sforzo, quindi operazione in attivo economico e poco di più, almeno se si sono superati gli otto-dieci anni, beninteso. Si salva Barra, caratterista del resto sottovalutato e non benissimo impiegato dal nostro cinema, qui efficace "cattivo". E poco altro. "E 'un c'è più banane"...

Cangaceiro 9/04/09 18:19 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Onesto film per ragazzi firmato dalla ditta Steno/Spencer. L'ambientazione ed il messaggio ecologista ne fanno una sorta di remake apocrifo di Io sto con gli ippopotami con un Bud orfano di Terence ma dotato di spalle sufficientemente larghe per reggere da solo la scena, essendo anche attorniato da un cast interessante ed inconsueto. Bracardi, che a me ha sempre fatto ridere, è esilarante come addestratore militare così come Barra e Garinei sono dei validi antagonisti quasi da cartoon. I fasti dei primi due Piedone però sono solo un ricordo lontano..

Disorder 18/06/09 19:37 - 1408 commenti

I gusti di Disorder

Semplicissimo, eppure divertente. Un film tagliato completamente sulla figura di Bud-Joe, gigante buono, sempre pronto a menare le mani per difendere i più deboli. Trama scontata eppure efficace nel dare una logica ai vari sketchs, a volte un po' troppo infantili ma la per la maggior parte riusciti, anche grazie agli ottimi caratteristi.
MEMORABILE: Banana Joe "destituisce" un ministro e timbra tutte le carte ai poveracci in coda da anni!

Galbo 21/06/09 13:44 - 11385 commenti

I gusti di Galbo

Commedia piuttosto innocua che non costituisce certamente l'apice della filmografia del grande Steno. Tuttavia, grazie all'innata simpatia del protagonista Bud Spencer all'epoca della realizzazione all'apice della sua forma artistica, il film è gradevole e fonte di divertimento. Trama esile e sceneggiatura minimale, ma per chi si accontenta...

Cotola 10/07/09 13:17 - 7517 commenti

I gusti di Cotola

Storiellina esile costruita soprattutto per sfruttare appieno le qualità fisiche di Bud Spencer che si "produce" in svariate risse che non alzano il livello ludico di una pellicola scarsamente divertente e quindi mediocre. Poco più di una favoletta buonista la cui visione è adatta più ad un pubblico di ragazzi che di adulti.

Cristian 10/08/09 11:23 - 27 commenti

I gusti di Cristian

Altro grandissimo film a mio avviso per merito di Bud Spencer, che impersona un gigante buono alle prese con Torsillo e i suoi scagnozzi che vogliono rendere uno dei luoghi (Diamantido) ancora incontaminati dall'uomo un centro divertimenti con casinò... Film piacevole e adatto a tutta la famiglia!
MEMORABILE: Le banane c'entrano sempre! La gara con i camion.

Stubby 20/03/10 13:14 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Bud Spencer è e rimane un mito, ma purtroppo per lui questa commediola di Steno non decolla affatto e pure con tutta la buona volontà del nostro omone preferito non riesce mai a fare divertire lo spettatore (naturalmente parlo per me). Perdibile, a mio avviso.

124c 21/04/11 14:33 - 2771 commenti

I gusti di 124c

Film con Bud Spencer che recita, come al solito, il ruolo di gigante buono. Questa volta l'ex-nuotatore se la deve vedere con volti noti del cinema brillante italiano degli anni '80 come l'eccentrico Giorgio Bracardi e Enzo Garinei (simpatico attore teatrale e doppiatore romano). Strano vedere il caratterista Gianfranco Barra (all'epoca molto usato nei film di Pierino) nel ruolo del cattivo (ma già con Alvaro Vitali era abbastanza isterico). Risate e scazzottate sono assicurate, con bellona che fa battere il cuore a Banana Joe come bonus.
MEMORABILE: Giorgio Bracardi nel ruolo del sergente di ferro.

Smoker85 11/11/11 17:20 - 390 commenti

I gusti di Smoker85

Una prova del talento di Bud Spencer, che riesce a reggere bene la pellicola essendone il solo protagonista. Il suo personaggio è sempre quello del burbero benefico, che difende il suo villaggio dalla cattiveria della civiltà e di un uomo d'affari, come sempre poco pulito. La storia è semplice ma scorre sketch dopo sketch senza risultare ripetitiva, anche grazie alla simpatia dei comprimari (soprattutto Scarpetta). Il buon selvaggio, alle prese con burocrazia e truffaldini, cercherà di sistemare le cose a modo suo. Scacciapensieri.
MEMORABILE: Joe all'ufficio anagrafe che, dopo una lunga fila, decide di timbrare tutto lui; Alle prese col sarto gay.

Markus 26/01/12 12:43 - 3294 commenti

I gusti di Markus

Ultime (buone) cartucce per Bud Spencer e il Maestro Steno: Banana Joe è una commediola semi-ecologista senza pretese destinata a un pubblico fanciullesco (di età o di spirito) dal facile sghignazzo. Buon ritmo, scazzottate scoppiettanti assicurate e ambientazione esoticheggiante sono il sale del film, che giova soprattutto dell'interpretazione del “gigante buono” Bud Spencer. Funzionale la OST dei fratelli De Angelis.

Nando 17/04/12 13:13 - 3472 commenti

I gusti di Nando

Commediola buonista realizzata esclusivamente per decantare, se mai ce ne fosse stato bisogno, le virtù buoniste di Spencer che tra caschi di banane e botte da orbi porta avanti la narrazione (a parer mio alquanto risibile). Messaggio ambientalista totalmente edulcorato.

Ryo 7/02/13 16:14 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Un mito. Uno dei film più riusciti con Bud Spencer senza Terence Hill, del quale non si sente la mancanza. Il personaggio gira sempre intorno allo stesso, funzionante stereotipo: l'omone burbero, orgoglioso, solitario e irascibile. Le scene delle scazzottate sono spassosissime, con un discreto umorismo impreziosito anche dalle espressioni e la recitazione dei cattivi. Tante le sequenze notevoli che come la colonna sonora sono divenute cult.
MEMORABILE: La burocrazia; La scena in chiesa; La mitragliata di cazzotti che si sente da dentro la casa; Il servizio militare.

Rambo90 11/03/13 20:28 - 6344 commenti

I gusti di Rambo90

Uno dei Bud Spencer più infantili; eppure la comicità elementare del film diverte tutti. Sarà per la bravura del protagonista o per una sceneggiatura che comunque sa mettere in piedi situazioni molto simpatiche. Ci sono comprimari di grande livello, dal compianto Scarpetta a Bracardi, la regia di Steno funziona. Mancano scazzottate degne di nota in realtà, ma questo è uno dei prodotti meno avventurosi dell'attore. Non male.

Daidae 3/04/14 19:14 - 2738 commenti

I gusti di Daidae

Innocua commedia filmata Steno che si regge tutta sulla valida interpretazione di Bud Spencer. Non male anche l'antagonista Barra, qui in un insolito ruolo da "cattivo". Bello il messaggio che il film dà; non certo un capolavoro ma neppure da buttare via.
MEMORABILE: L'addestramento militare.

Metuant 25/10/14 22:33 - 454 commenti

I gusti di Metuant

Classico film alla Bud Spencer nel quale il corpulento e simpatico attore si sposta in un villaggio nella foresta pluviale per impersonare il tipico "gigante buono" che difende la sua gente. Non ha troppe pretese come film, come è giusto che sia: vuole solo divertire e intrattenere con qualche messaggio positivo e ci riesce in pieno, senza annoiare né risultare inutile. Buffi come sempre i comprimari e bella la coprotagonista. Colonna sonora molto orecchiabile.

Brik94 4/08/15 17:33 - 68 commenti

I gusti di Brik94

Uno dei film più famosi del gigante buono Bud, uno dei più infantili ma anche uno dei più riusciti. Banana Joe è una delle migliori sfaccettature del consueto personaggio di Bud Spencer (come si definisce lui). Molte trovate e battute azzeccate e un grande cast di comprimari: Scarpetta, Garinei, Barra e la bella Langner.
MEMORABILE: Tutta la sequenza nel night club; L'arresto di Torsillo; Il costume di Banana Joe.

Pinhead80 11/10/15 11:04 - 3947 commenti

I gusti di Pinhead80

Joe è un omone che lavora nel commercio delle banane e che aiuta dei poveri abitanti di un'isola fuori dal resto del mondo. Il film è tagliato su misura sulla pelle di Bud Spencer che, a suon di cazzotti, conquista il rispetto della gente che lo vuole ostacolare. Come al solito importanti sono anche gli antagonisti, tra cui segnalo il buon Gianfranco Barra (che fa sganasciare dalle risate ogni qualvolta incontra il nostro burbero protagonista). Anche questo film è tra quelli che si guardano sempre molto volentieri.
MEMORABILE: Bracardi e il militare.

Nicola81 15/04/16 10:59 - 1952 commenti

I gusti di Nicola81

Terminata la saga di Piedone, il sodalizio tra Steno e Bud Spencer prosegue con questa garbata commedia dal messaggio ambientalista. Dal punto di vista della scazzottate non offre poi molto (carina, comunque, quella in chiesa), ma la genuina comicità che si respira fin dalle prime scene garantisce il sano e immancabile divertimento che ci si aspetta da pellicole del genere e al quale contribuisce anche la buona verve dei personaggi di contorno. Ingenuo finché si vuole, ma simpaticissimo.
MEMORABILE: I "tuffi" di Gianfranco Barra; Al night; Il servizio militare; Al ministero.

Il ferrini 18/11/16 23:25 - 1680 commenti

I gusti di Il ferrini

Commedia dalla trama semplice e lineare che si regge quasi totalmente sulle spalle di un monumentale Bud Spencer alle prese con due insoliti villain: Barra e Garinei. Non è certo il miglior Steno però si sorride, soprattutto quando è in scena Bracardi, il "terrore delle reclute". La storia è quella di una rivoluzione (quasi) pacifica, ottimamente punteggiata dalle ispirate musiche dei fratelli De Angelis e simpatica per tutte le età.
MEMORABILE: L'addestramento del sergente Martiño.

Taxius 11/03/18 17:10 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Simpatico e ingenuo, con protagonista il solo Bud Spencer impiegato in una guerra per le banane contro una potente multinazionale. Una trama molto semplice, adatto principalmente ai bambini e a chi bambino lo è nello spirito. Tantissime scazzottate e molto divertimento per un film che si fa vedere all'infinito senza mai annoiare. Non il migliore di Steno e Bud, ma sicuramente uno di quei film che si portano nel cuore per sempre.

Domila1 14/08/19 15:32 - 55 commenti

I gusti di Domila1

E dopo la bella serie di Piedone, Steno lavora con Spencer in quest’altro piccolo gioiellino. Uno dei personaggi più indovinati di Bud Spencer, muscoloso e dal cuore d’oro ma completamente ignaro della civiltà moderna, si ritrova anche stavolta a far giustizia con tanti cazzotti. I buoni fagioli sono sostituiti dalle banane che mangia sempre e stavolta (unico caso) è una donna ad affiancarlo per gran parte del film, una bella Marina Lagner. Ottimi Barra e Bracardi.
MEMORABILE: La scazzottata in chiesa con le reazioni dei quattro scagnozzi; L’addestramento militare.

Redeyes 5/07/19 14:25 - 2144 commenti

I gusti di Redeyes

Certamente non il miglior Bud e neppure il miglior Steno, eppure Banana Joe non è così male, complice anche una soundtrack che si lascia ascoltare e rimane negli anni in testa. La storia è allineata con gran parte della filmografia dell’attore: scazzottate, ingenuità e soprattutto un cuore generoso. L’aria sudamericana dà un tocco “esotico” e supplisce all’assenza del biondo Hill.

Alex75 19/08/19 13:37 - 676 commenti

I gusti di Alex75

L’ultima collaborazione tra Steno e Bud Spencer (qui anche autore), pur con qualche guizzo, ha un retrogusto di minestra riscaldata, dato che non si discosta da ambienti e caratterizzazioni già viste, sicché gli elementi di maggior interesse vengono da alcuni comprimari (gli iracondi Barra e Bracardi) e da una notevole coprotagonista femminile (Marina Langner), che compensano, in parte, la puerilità della storia. Comunque simpatico e apprezzabile per la confezione professionale.
MEMORABILE: Banana Joe alle prese con la burocrazia; In caserma; “Un uomo che non sa né leggere né scrivere rimarrà sempre un pinco pallino qualunque”.

Deepred89 2/04/20 16:47 - 3282 commenti

I gusti di Deepred89

Salvata dalla simpatia e dalla presenza scenica del suo protagonista (qui, cosa rara, non indifferente alle presenze femminili), una commedia esotica dal soggetto sfilacciato, successione di una serie d'idee poco più che abbozzate, spesso inserite in maniera pretestuosa (la parentesi militaresca). Ritmo elevato, qualche piccolo tocco di genio (si legga sotto) e buoni caratteristi nelle retrovie, ma si tratta di un titolo minore (nonostante la notorietà, cui deve aver contribuito l´orecchiabile colonna sonora) nella filmografia dell´attore.
MEMORABILE: La scena della doccia più bella del cinema italiano.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Musiche Cangaceiro • 2/11/08 11:21
    Call center Davinotti - 742 interventi
    Musiche firmate da Guido e Maurizio De Angelis,che riutilizzano anche la loro BROTHERLY LOVE,da PARI E DISPARI,nella scena in discoteca,ed il tema principale de I DUE SUPERPIEDI QUASI PIATTI in una delle scene finali.
  • Homevideo Homesick • 16/01/10 08:16
    Capo scrivano - 1379 interventi
    Dal 23 febbraio è disponibile in blu-ray per Koch Media.
  • Homevideo Xtron • 29/02/12 17:40
    Servizio caffè - 1831 interventi
    Il dvd DVDSTORM

    Audio italiano e inglese
    Sottotitoli in italiano
    Formato video 1.78:1 anamorfico
    Durata 1h32m18s
    Extra: Trailer, intervista a Franco Bracardi e Enzo Garinei

    immagine a 18:43

    Ultima modifica: 1/12/19 08:33 da Zender
  • Curiosità Zender • 17/06/16 18:02
    Consigliere - 43513 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film:

  • Musiche Ruber • 30/06/16 15:37
    Compilatore d’emergenza - 8965 interventi
    E probabilmente una delle più belle sigle dei film di Spencer, molto orecchiabile nella sua semplicità, inoltre mi sembra sia una delle poche che Bud ha cantato.
  • Musiche Markus • 30/06/16 16:13
    Scrivano - 4789 interventi
    Bud la cantò (in rigoroso playback) a "Domenica In..." allora condotta da Pippo Baudo. Ovviamente Spencer era lì per presentare il film.
  • Musiche Ruber • 30/06/16 19:47
    Compilatore d’emergenza - 8965 interventi
    Markus ebbe a dire:
    Bud la cantò (in rigoroso playback) a "Domenica In..." allora condotta da Pippo Baudo. Ovviamente Spencer era lì per presentare il film.

    Si ho messo ieri il video sul davibook, ma non credo che fosse in playback, mi sembra che la voce fosse live.
  • Curiosità Buiomega71 • 16/09/16 19:29
    Pianificazione e progetti - 21902 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (lunedì 11 novembre 1985) di Banana Joe:

  • Musiche Alex75 • 18/09/19 17:22
    Call center Davinotti - 622 interventi
    Ho visto il video (che qui ripropongo) e sembra anche a me che Bud canti live.

    https://www.youtube.com/watch?v=hB_92fSbuSU&t=141s

    Tra l'altro, Bud Spencer fu di nuovo ospite da Pippo Baudo a Domenica In... nel 2007 e in quell'occasione cantò "Futtetenne"
    Ultima modifica: 18/09/19 17:22 da Alex75
  • Musiche Alex75 • 18/09/19 17:27
    Call center Davinotti - 622 interventi
    L'altra canzone del film è "I wanna believe", incisa da Yvonne Wilkins, che presta la voce a Marina Langner:

    https://www.youtube.com/watch?v=8w2yQyQLuqU