La mummia

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

In un tripudio di strafalcioni storici impossibili da citare uno per uno, si apre l'ennesimo THE MUMMY della storia cinematografica, che con i due precedenti più importanti (meno spettacolari ma di ben altro spessore) non ha nulla a che vedere: qui infatti l’horror è solo sfiorato alla lontana, giusto per sfruttare tre o quattro effetti speciali “digital” che in fondo, comunque, restano l'unica attrattiva del film. Per il resto si tratta di un action ironico, più sulla scia di GROSSO GUAIO A CHINATOWN o L’ARMATA DELLE TENEBRE che non della serie di Indiana Jones. Dal film di Carpenter...Leggi tutto è preso l’abbozzo di comicità semiparodistica e la caratterizzazione del protagonista (Brendan Fraser è un Kurt Russell ancora meno convincente), da quello di Raimi l'assalto finale in grande stile, con schiere di zombi e scheletri putrefatti bellicosi. Ma poi riconosciamo ancora “ruberie” da STARGATE (il prologo, ma anche la stessa figura di Imhotep, una certa inattendibilità nella ricostruzione cinematografica dell’Egitto...), HELLRAISER (il mostro che si ricostruisce prendendo la pelle dalle proprie vittime) per risalire fino all’ABOMINEVOLE DR. PHIBES: guazzabuglio di stereotipi che, mescolati, non riescono a dare consistenza alla storia; nella prima mezz'ora siamo costretti ad assistere a dialoghi scadenti, sparatorie degne di DIE HARD, battute squallide (ne funziona una su dieci) e altre “invenzioni” storiche da brividi. Poi finalmente si scende nei sotterranei della città scomparsa e tra una sciocchezza e l'altra ci gustiamo almeno qualche buon effetto speciale (valorizzato dalla regia di Sommers, che solo in presenza degli effetti dimostra di valere). Quindi la fase più pesante, con la mummia che si muove come TERMINATOR e inutili scene di raccordo. Nel finale sembra di assistere a un film di cappa e spada. Mah! Attori anonimi (si salva solo John Hannah), ritmo blando. A tratti divertente e curioso, nulla più.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Red Dragon 23/04/07 22:07 - 125 commenti

I gusti di Red Dragon

Questa versione di mummia non è un horror. Detto questo, il film è un pretesto in puro stile blockbuster per mettere in scena ottimi effetti speciali. Fosse film autoriale si parlerebbe di commistione di generi, qui, siccome si tratta di massima sublimazione del commerciale, si deve dire che è un'avventura fantastica con molta ironia e po' di horror. La differenza tra questa pellicola e Van Helsing sta nel fatto che qui non c'è seriosità: è avventura che mira a intrattenere reinterpretando con rispetto ma senza pretese una storia cult.

Caesars 17/05/07 12:45 - 3340 commenti

I gusti di Caesars

Forse il problema maggiore di questo film è proprio il titolo: da esso può essere lecito aspettarsi un (inutile) remake degli illustri predecessori e quindi chi spera di vedere un horror rimarrà deluso. Se invece si inquadra la pellicola nella giusta ottica di film spettacolare e fracassone di moda oggi, esso risulterà meno peggio di tanti prodotti analoghi. Ovviamente il risultato finale non passerà alla storia per chissà quali pregi ma raggiunge lo scopo di divertire. Ogni tanto un film del genere ci può anche stare.

Puppigallo 7/08/07 17:06 - 4858 commenti

I gusti di Puppigallo

Personaggi piuttosto simpatci (soprattutto il protagonista), effetti niente male (la graduale ricostruzione del volto e del corpo della mummia) e un buon ritmo, fanno di questo film un prodotto piacevole, leggero come l’aria, tra il comico e il fantasy, con spruzzate di horror, del tipo innocuo (per famiglie). Il problema è che una volta visto, dopo un’ora scarsa lo si è già praticamente dimenticato (un chiaro segno della pochezza dell’insieme). Lo si può considerare un discreto passatempo usa e getta.
MEMORABILE: La tempesta di sabbia, che assume il volto della mummia.

Lovejoy 12/12/07 16:25 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Vivace film fantastico ben scritto e altrettanto ben diretto dal discreto Sommers. La storia regge bene per l'intera durata e la commistione tra horror, fantastico, avventura e commedia funziona anche grazie ad un eccellente cast, capeggiato in particolare dagli ottimi Fraser e Hannah. Splendidi gli effetti speciali.

Undying 27/12/07 16:07 - 3814 commenti

I gusti di Undying

Se non ci si aspetta un capolavoro e lo si affronta come un kolossal americano stracolmo d'effetti in computer grafica nel quale la trama (oltremodo risaputa) cede il posto all'azione, "La Mummia" garantisce i canonici 90 minuti di relax. Se, al contrario, si comincia a pensare a cosa sarebbe potuto uscirne valorizzando lo script e i bravi attori, l'opinione globale riconduce al pregiudizio (in tal caso però fondato) che gli americani sono americani e per loro l'importante è eccedere e sperperare. Dubbi? Cifrare la filmografia di Stephen Sommers!

Homesick 1/05/08 09:52 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Nonostante i riferimenti ai personaggi degli horror di Freund e Fisher, qui siamo in zona “Indiana Jones” et similia, con un film d’avventura scanzonato e stracolmo di effetti speciali. Gli attori, simpatici e autoironici (soprattutto l’eroe Fraser e la bella svampita Weisz), appaiono assai divertiti, ma il prodotto è leggerissimo e non lascia alcun segno. Una visione basta e avanza.

Ciavazzaro 30/06/08 13:13 - 4774 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Abbastanza inutile. Nonostante vi siano grandiosi effetti speciali, non può comunque competere con la meravigliosa versione del '59. Qui è soltanto azione a buon mercato e neanche il cast (Fraser in testa) aiuta. Insomma bruttarello, a mio avviso. Evitabile.

Galbo 3/09/08 05:46 - 11855 commenti

I gusti di Galbo

Nel cinema odierno poco si inventa e molto si ricicla: così la sempiterna leggenda della mummia viene periodicamente riproposta dagli albori del cinema muto. Il film di Sommers non propone dunque nulla di nuovo; si tratta però di un perfetto popcorn movie, cinema di evasione allo stato puro, intrattenimento di classe realizzato grazie alla dovizia di mezzi: ambientazioni esotiche piuttosto affascinanti, cast di attori simpatici ed effetti speciali di ottimo livello; il tutto per uno spettacolo molto godibile.

Sunchaser 29/09/08 15:16 - 127 commenti

I gusti di Sunchaser

Mi inchino di fronte all'abilità del regista che, prendendo in prestito modelli vecchi e nuovi - Beau Geste (1926) e Gunga Din (1939) si mescolano alla saga di Indiana Jones - è riuscito nella difficile impresa di riaggiornare il mito della mummia. Intendiamoci, è solo un filmetto d'intrattenimento, ma ci sono due punti innegabili: 1) casting impeccabile 2) effetti speciali straordinari, alcuni dei quali rimandano allo stop-motion del tempo che fu.

G.Godardi 11/11/08 15:59 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Spettacolone postmoderno che mischia più generi e più che rifarsi all'horror del referente originario, si rifà invece alle tipiche atmosfere e soluzioni di Indiana Jones. Non a casa è stato realizzato in un momento in cui Spielberg era in sonno letargico e una nuova generazione vergine di Indiana Jones era pronta a sorbirsi il tutto con grande ingenuità. Al di là della spudoratezza (Fraser è un clone perfetto di Jones, con una mimica facciale seconda solo a Carrey), il film funziona e offre momenti spettacolari-avventurosi e un pizzico fantastici.

Brendan Fraser HA RECITATO ANCHE IN...

Daidae 26/02/09 21:55 - 2934 commenti

I gusti di Daidae

Film parecchio brutto e inutile: il capolavoro del 1959 viene spogliato e rivestito con un odioso alone di modernità. Gli effetti speciali non mi piacciono (si vede lontano un miglio che sono fatti col pc), gli attori però non sono male (in particolare la Mummia). Diciamo 2 pallini.
MEMORABILE: La mummia con gli scarabei (che sono veri insetti).

Bruce 3/03/09 10:51 - 1007 commenti

I gusti di Bruce

Solito kolossal americano, fracassone e superficiale, tutto azione, avventura e divertimento, pieno zeppo di effetti speciali, con attori protagonisti piuttosto indovinati. Nel complesso scorrevole e con un buon ritmo. Praticamente all’inseguimento di Indiana Jones, con qualche eccesso horror.

Cif 8/05/09 12:51 - 272 commenti

I gusti di Cif

Ok, la pellicola mette buon umore, Fraser ha una simpatica faccia da schiaffi, la Weisz è bona e fa la parte di non saperlo, però il tutto è un po' ridicolo: antichità visibilmente di cartapesta e una storia mai avvincente. Indy (i primi 3 capitoli) sta su un altro pianeta. Chiassoso e movimentato eppure fa anche sbadigliare. Il tizio che fa la Mummia è impresentabile. Un film di serie Z con un budget (stranamente) sopra la media. È un'avventura per ragazzini (o al più per famiglie), non si capisce perché sia piaciuto tanto nelle sale. 1 e 1/2.
MEMORABILE: In negativo: il personaggio della Mummia, pelato, depilato, con la pancetta e lo sguardo da polipone italico, che si fa fregare come un fesso. Mah...

Disorder 13/12/09 14:54 - 1414 commenti

I gusti di Disorder

Mi è sempre piaciuta questa versione. Senza alcuna velleità horror, si costruisce invece un lavoro ironico stile Indiana Jones: nulla è preso sul serio, persino la cattivissima mummia Imhotep, che di simpatico non ha proprio nulla, non farebbe paura ad un bimbo. I buoni poi sono tutti da commedia (tranne forse i seriosi guerrieri egiziani). Insomma: tanta azione, tanti effetti speciali ben fatti (specie le orde di insetti e le tempeste di sabbia) e tanta ironia: ci si diverte.
MEMORABILE: La ragazza che abbatte gli scaffali della biblioteca come in un domino; la lotta nel deserto contro la tempesta di sabbia.

Ale nkf 23/04/10 15:03 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Buon film. L'ambientazione è buona e anche il cast si rivela più abile del previsto. Le scene all'interno delle piramidi sono state girate accuratamente e le fughe da quegli insetti mangiacarne sono molto divertenti. Buona l'associazione tra thriller e fantastico.
MEMORABILE: Quando gli scarafaggi mangiacarne divorano Benny.

Von Leppe 7/01/11 13:10 - 1141 commenti

I gusti di Von Leppe

Il regista il talento ce l'ha, ma la sua messa in scena è legata a giocattoloni computerizzati. Questa ennesima versione della mummia viene del tutto spogliata della componente orrorifica e diventa un film d'avventura, dove i protagonisti scherzano e dialogano anche nelle situazioni più pericolose, togliendo qualsiasi emozione negativa e suspense.

Mco 13/01/11 19:26 - 2248 commenti

I gusti di Mco

Dopo svariati anni di limbo ho deciso di far entrare in collezione anche questa versione baracconesca della mummia, che la mia infanzia ricorda legata al "volto" di Boris Karloff. Vero che prepondera il versante avventuroso-fantasy ma l'incipit non ha nulla da invidiare a taluni prodotti di casa Hammer d'antan; e inoltre la tematica e la non totale vocatio alla comicità dissacrante spingono a far sì che anche gli orrorofili possano vedere questa pellicola. E poi la Weisz che sembra la giovane Agostina Belli vale da sola parecchie scene...

Belfagor 18/03/12 16:28 - 2653 commenti

I gusti di Belfagor

Lo spirito è quello dei B-movie, la realizzazione è degna di un blockbuster, ma ci si diverte molto di più. Sommers declina il mito della mummia senza troppa originalità, ma aggiungendo una discreta (ma non esagerata) dose di ironia che ben si coniuga alle sequenze d'azione. I buoni effetti speciali aggiungono i tocchi di horror necessari a garantire la riuscita di questa commistione fra vari generi. Il trio di protagonisti Fraser-Weisz-Hannah funziona bene.

Rambo90 12/04/12 02:11 - 7064 commenti

I gusti di Rambo90

Riproposizione della classica storia della Mummia in chiave avventurosa, con molti richiami ad Indiana Jones. Il ritmo è velocissimo, con ottime scene action supportate da effetti speciali davvero sorprendenti. Il cast è ottimo: Fraser azzecca uno dei ruoli migliori della carriera, supportato dalla bella Weisz e dal simpaticissimo Hannah. Un passatempo in piena regola, mirabolante e adrenalinico, con un pizzico di horror. Notevole.

Luchi78 3/07/12 17:01 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Puro divertissement. Inutile soffermarsi sulle incongruenze storiche e le improbabili peripezie dei protagonisti: va visto cogliendone la preponderante vena ironica e godendosi qualche effetto speciale di sicuro impatto. È ovvio il tentativo di rispolverare il filone archeo-avventuroso portato in auge da Indiana Jones qualche anno prima, ma rimaniamo una spanna sotto, nonostante l'uso massiccio delle nuove tecnologie.

Stephen Sommers HA DIRETTO ANCHE...

Tomastich 15/05/14 15:05 - 1246 commenti

I gusti di Tomastich

Su un impianto che si muove tra gli anni '30 (i classici) e gli anni '80 (Indiana Jones) Stephen Sommers imbastice una pellicola destinata al successo mondiale ma ben distante a livello di qualità dalle pellicole a cui si ispira. Fraser e la Weisz fanno di tutto per risultare simpatici (tipo Indy e le sue donzelle) ma non ci riescono affatto, John Hannah carica sempre il suo personaggio di falsa ironia e i cattivi risultano innocue macchiette. Tuttavia si lascia guardare, come un addio agli anni '90.

Gabigol 15/06/17 08:23 - 476 commenti

I gusti di Gabigol

Simpatica sciocchezza che tracima effetti speciali (ora un po' invecchiati) e humour di bassa lega da tutti i pori; l'horror, come previsto, non è di casa. Basta aggiungere un'affascinante location come quella dell'Egitto e la nostra pellicola commerciale è bella che pronta. Inutile chiedere di più a un film che offre botte da orbi, inseguimenti, mostri in perenne ricostruzione anatomica e qualche improbabile smorfia da parte degli attori (i principali tutti in parte, va detto). Divertente, nel complesso.
MEMORABILE: La libreria devastata; La resurrezione casuale di Imothep; La decimazione degli americani cattivi; Hannah finto "zombi".

Jena 22/07/17 16:34 - 1373 commenti

I gusti di Jena

Sommers tenta la furbata: incrociare uno dei mostri ultraclassici della Universal con il più recente cinema alla Indiana Jones; e fare tanti bei soldoni. In realtà prevale nettamente il modello Indiana e quindi nessuno si sogni neanche lontanamente un horror. Fraser infatti non è che altro che una copia di serie B del grande Harrison Ford ma molto più virato sul lato comedy. Per il resto azione esagerata, effetti speciali ottimi, trama tirata via. Si dimentica un quarto d'ora dopo. Bene Vooslo e la Weisz, comunque.

Rigoletto 8/10/17 11:32 - 1714 commenti

I gusti di Rigoletto

Il tema è conosciuto ma la regia di Sommers, che punta tutto sull'avventuroso e sul fantastico (senza disdegnare l'ironia) sembra aggiungere nuova linfa al genere. L'obiettivo è centrato e il prodotto onesto e convincente, complice anche la buona prova degli attori e gli effetti speciali accattivanti. Atmosfere oniriche perfettamente in linea coi miti egizi. Peccato solo che in homevideo perda tantissimo in impatto visivo rispetto al grande schermo.

Saul 6/08/19 07:41 - 11 commenti

I gusti di Saul

Piacevole avventura degli anni '90 con un simpatico Fraser e una bellissima Weisz. Il film si muove nel filone di chi "salva il mondo" e guarda caso i protagonisti ci riescono sempre. Scorre bene, godibile e ironico con ovvi picchi di fantasia; e ovviamente ci sta benissimo. Molto belli gli effetti speciali, soprattutto il gioco della tempesta di sabbia con la faccia di Imhotep (Vosloo, che calza benissimo nella parte della mummia). Incantevole Anck Su Namun!
MEMORABILE: Evelyn: "Non ha mai fatto male a nessuno leggere un libro" O'Connel: "No? Qui finisce male un sacco di gente"

Daniela 25/12/19 09:54 - 11453 commenti

I gusti di Daniela

"Il fratello di Indiana Jones alla ricerca della mummia perduta": ecco un sottotitolo che avrebbe ben sintetizzato il succo e lo spirito di questa rivisitazione di un vecchio mito Universal che con lo ieratico Imhotep di Karloff ha poco a che fare, rifacendosi piuttosto al filone avventuroso-retrò scanzonato ricco di meraviglia e povero di logica di cui il film di Spielberg costituisce pietra di paragone imprescindibile. Il tono è ironico, la trama movimentata, il cast ben assemblato, gli effetti speciali simpatici: niente di memorabile, ma guadagna dal confronto con il reboot del 2017.

Anthonyvm 5/01/20 17:12 - 3781 commenti

I gusti di Anthonyvm

Sommers si dimostra un eccellente gestore di brividi formato famiglia in contesti avventurosi, dirigendo una sorta di episodio inedito di Indiana Jones in salsa orrorifica, sopra le righe e fumettistico, quasi un'Armata delle tenebre in chiave archeologico-spielberghiana. Il cast, guidato dallo scanzonato e divertente Fraser, è indovinato e le gag funzionali sono numerose. Gli effetti speciali e visivi, ahimè, appaiono estremamente datati, ma la spettacolarità ingenua da costoso B-movie moderno non si perde. Il più godibile dei film mummieschi.
MEMORABILE: Il prologo; L'enorme faccia urlante nella sabbia; Gli scarabei carnivori; Il risveglio della mummia; La reazione di Imhotep alla vista del gattino.

Minitina80 30/04/20 21:16 - 2740 commenti

I gusti di Minitina80

Spiazzante la scelta di traslare un horror di culto in un misto di commedia e avventura. Il livello e le caratteristiche, però, sono quelle del giocattolone roboante da sortita al cinema quando non si hanno alternative migliori. Risulta, infatti, dozzinale un po’ ovunque e lo conferma l’umorismo sciocco piuttosto grossolano. Dispiace che un soggetto simile sia stato snaturato a mero prodotto di intrattenimento per fini commerciali; sarebbero bastati piccoli accorgimenti per renderlo meno inutile.

Magerehein 21/01/22 11:04 - 222 commenti

I gusti di Magerehein

Vedere questo film è come fare un giro sulle montagne russe: un continuo e chiassoso saliscendi, ma alla fine si può ripetere volentieri l'esperienza. A differenza dell'originale non è un horror (pur mostrando qualche buona sequenza in tal senso), semmai un Indiana Jones più umoristico. I protagonisti fanno quantomeno simpatia, Voosloo è un onesto Imhotep, indovinata la colonna sonora, ciò che accade dentro la tomba compensa certe evitabili scene esterne ad essa. Non un capolavoro, ma se paragonato al sequel o al reboot si rivaluta molto.
MEMORABILE: Il prologo; Gli scarabei; La fuga in auto; Il muro di sabbia.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Don Masino • 12/11/08 11:43
    Galoppino - 281 interventi
    Ho capito, mi sa che dovrò riparare alla mia ignoranza.
  • Discussione G.Godardi • 12/11/08 13:13
    Fotocopista - 665 interventi
    Sì',Indipendence day è più avvincente,anche perchè è lo stesso genere che lo impone.Cmq il mio più che un rapponrto qualitativo tra i due film,voleva essere un rapporto "produttivo",sui sistemi diproduzione hollywoodiani che ciclicamente riciclano generi e formule vincenti già percorse in passato.
  • Homevideo Xtron • 14/05/12 10:13
    Servizio caffè - 1985 interventi
    Il dvd Universal ha una durata di 1h59m40s

    Ultima modifica: 14/05/12 15:21 da Zender
  • Discussione Raremirko • 11/06/15 23:48
    Addetto riparazione hardware - 3819 interventi
    Abbastanza curioso il numero di edizioni dvd dedicate al film di Sommers: si passa dalla versione 1 disco, che ha avuto anche una new edition, alla ultimate 2 dvd, passando per una versione speciale 3 dischi che include anche il sequel.
    So anche di un'edizione limitata a circa 3000 copie, a scatola alta, a 4 dischi.

    Sinora 5 le edizioni da me notate.
  • Discussione Buiomega71 • 12/06/15 17:34
    Pianificazione e progetti - 23916 interventi
    Curiosità "buiesca" riguardo alle due Mummie sommeriane

    Quando uscirono le snobbai, poi il mio videotecaro di fiducia (all'epoca) mi convinse (a prezzo stracciatissimo) ad acquistare le due vhs

    Ero prevenuto, pensando fossero due blockbusteroni senza anima , giusto buoni per una domenica pomeriggio

    Li vidi e...Impazzìì

    Due piccoli gioiellini che mi hanno riportato ai tempi dei Predatori spielberghiani, eppoi quegli scarafaggi carnivori che tutto divorano...

    Per la serie, finchè non vedi...
  • Discussione Raremirko • 12/06/15 23:14
    Addetto riparazione hardware - 3819 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Curiosità "buiesca" riguardo alle due Mummie sommeriane

    Quando uscirono le snobbai, poi il mio videotecaro di fiducia (all'epoca) mi convinse (a prezzo stracciatissimo) ad acquistare le due vhs

    Ero prevenuto, pensando fossero due blockbusteroni senza anima , giusto buoni per una domenica pomeriggio

    Li vidi e...Impazzìì

    Due piccoli gioiellini che mi hanno riportato ai tempi dei Predatori spielberghiani, eppoi quegli scarafaggi carnivori che tutto divorano...

    Per la serie, finchè non vedi...



    Mah, potrei essere d'accordo con te sul primo, ma il 2 ne è praticamente una fotocopia...

    Del 3 che ne pensi?


    anche i due videogames sono carini
  • Discussione Buiomega71 • 13/06/15 00:28
    Pianificazione e progetti - 23916 interventi
    Il terzo non lho visto e mai lo vedrò. Non credo che il secondo sia una fotocopia del primo, anzi, tutt'altro...
  • Discussione Raremirko • 13/06/15 22:45
    Addetto riparazione hardware - 3819 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Il terzo non lho visto e mai lo vedrò. Non credo che il secondo sia una fotocopia del primo, anzi, tutt'altro...


    Dovrei rivederlo, ma mi sembra riproponga pure le stesse gag (come gli scaffali della bibilioteca che cadono uno addosso all'altro)...
  • Discussione Raremirko • 13/06/15 22:48
    Addetto riparazione hardware - 3819 interventi
    Cos'hai contro il terzo?


    Cambia la regia ma Fraser c'è ancora
  • Discussione Noncha17 • 5/12/16 15:03
    Magazziniere - 1072 interventi
    Riparte il franchise su "La Mummia"..



    La Mummia: ecco il trailer del film con Tom Cruise!

    Questa volta sarà una donna: la divinità egizia Ahmanet (forse è ispirata a quella conosciuta come Amonet).


    ..e, udite-udite, sarà il primo di una lunga serie che - come si dice ora - avvierà lo Universal Monsters Cinematic Universe!
    Ultima modifica: 5/12/16 15:11 da Noncha17