La mummia - Il ritorno - Film (2001)

La mummia - Il ritorno

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Squadra che vince non si cambia: tutti riconfermati dunque per il sequel di una delle più fortunate commedie horror d'azione degli ultimi tempi. E visto che il successo era arrivato grazie soprattutto agli spettacolari effetti speciali in CGI, ecco che qui vengono raddoppiati, triplicati, stramoltiplicati fino a soffocare definitivamente la storia e trasformare il film in un rumoroso e caotico susseguirsi di fughe tra fuoco, crolli e ogni sorta di maledizioni. Se poi l'immagine simbolo della MUMMIA era stata la tempesta di sabbia che prendeva la forma del viso di Vosloo, ecco che nel sequel si replica con un’enorme e altissima ondata...Leggi tutto d'acqua che insegue i protagonisti tra le rocce e che mostra tra gli spruzzi il viso urlante del nemico numero uno del buon Brendan Fraser; al quale, poverino, viene lasciato uno spazio ancora minore relegando il suo personaggio a mero operatore del nulla, vista la totale insipienza dei dialoghi. E anche John Hannah, che nel primo capitolo qualche discreto numero comico riusciva a ritagliarselo, qui è solo l'ombra di se stesso, ridotto a fare da baby-sitter all’insopportabile figlioletto furbo della coppia Fraser/Weisz. Quanto al Re Scorpione (il wrestler The Rock) troverà la sua vera dimensione nello spin-off generato dal film e che porta il suo nome. Il resto è una bolgia frastornante accompagnata da una colonna sonora onnipresente e tonitruante. Semi scomparso o comunque deludente l'approccio parodistico. Qua e là un paio di buone idee spettacolari, poi il nulla.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Red Dragon 23/04/07 22:21 - 125 commenti

I gusti di Red Dragon

Discreto sequel del fortunatissimo La mummia, sempre di Sommers. Alcuni lati postivi del primo capitolo vanno perdendosi per strada, seppur il film restituisca lo stesso intrattenimento di alto livello: la storia è più intricata e pasticciosa, pare un voler fare di più fine a se stesso. Idem dicasi per gli effetti speciali. Non bastava la mummia, adesso ci vuole il cattivo più cattivo della mummia stessa, mentre i personaggi semplici e simpatici si fanno pretenziosi (e si riducono spesso a macchiette). Nel complesso godibile, ma inferiore al primo.

Caesars 17/05/07 12:52 - 3477 commenti

I gusti di Caesars

Se un film ha successo è praticamente impossibile scampare alla seconda puntata. Quindi eccoci davanti a "La mummia - il ritorno" che mantiene l'impostazione del primo capitolo, accentuandone però tutti i difetti: così la storia diventa più complicata, gli effetti speciali sempre più invadenti e i personaggi principali ancora meno significativi. Comunque il risultato finale non è totalmente da buttare in quanto come puro intrattenimento funziona abbastanza. Paragonato al successivo film di Sommers (Van Helsing) pare un capolavoro.

Puppigallo 2/08/07 13:56 - 4964 commenti

I gusti di Puppigallo

Super baracconata dove anche quel minimo di pudore del primo episodio (già non un granché) si è ormai dissipato, dando spazio a effetti e effettacci (il Re Scorpione è di un finto mai visto) e all’umorismo, spesso da adolescenti un po’ scemi, che darebbe al tutto, grazie anche alla prenza del bambino, un’aria Disneyana, se non fosse che qui i mostriciattoli uccidono e persino la protagonista non se la passerà bene. In definitiva, volendo accontentare tutti, il film finirà per ottenere il risultato opposto. Unico, vero pregio, il buon ritmo.
MEMORABILE: L'attacco dei nanerottoli dentati nella giungla.

Galbo 4/08/07 17:53 - 11968 commenti

I gusti di Galbo

Se il primo episodio era scanzonato quanto basta e piuttosto divertente, il sequel non è altrettanto riuscito; la trama è confusa, gli effetti speciali sanno di già visto (nel primo funzionava l'effetto sorpresa) e gli attori recitano per onore di firma. Alla fine i più simpatici sono i cattivi, che almeno hanno dalla loro la migliore caratterizzazione in fase di sceneggiatura. Per il resto domina la noia profonda.

Lovejoy 12/12/07 16:29 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Dopo il grande successo del film precedente, Sommers e la Universal pensarono bene di battere il ferro finche era ancora caldo e a tempo di record distribuirono questo seguito. Ma la storia in questo caso regge per metà film, dopodiché crolla su se stessa, diventando ripetitiva e noiosa. Non bastano gli effetti speciali e le buone prove degli attori per salvare il salvabile.

Undying 30/12/07 18:14 - 3812 commenti

I gusti di Undying

Prendere un titolo che è garanzia di richiamo, attori più o meno bravini ed una sceneggiatura che è figlia (più o meno gemella) di quella originale, redatta anche stavolta da Stephen Sommers, di nuovo al timone di regia. Non deve, ovviamente, mancare un budget colossale, in grado di rincoglionire lo spettatore con effetti (spesso frutto di computer grafica): così potrà passare in secondo piano l'assenza di contenuti e di una storia che -di fatto- latita. Titolo esemplare della semplicità di certo cinema, che purtroppo approda nelle nostre sale.

Homesick 5/05/08 08:16 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Sequel del primo capitolo del quale ripete la struttura scanzonata con toni da commedia e sovrabbondanti effetti speciali da videogame: il solito film fantasy-avventuroso fracassone confezionato con l’unico scopo di riempire le sale. L’unica attrattiva è costituita dalla Weisz che in una sequenza indossa le vesti succinte di Nefertiri.

Ciavazzaro 19/10/08 12:32 - 4774 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Già il primo capitolo non era troppo esaltante e il secondo non è di certo migliore. Discreto Bernard Fraser protagonista, effetti speciali usati malamente, storia che non convince. In pratica non arriva alla sufficienza, a mio avviso. Molto meglio i classici della mummia.

Ale nkf 22/05/09 15:56 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Ho preferito davvero di più questo rispetto al primo film: ci sono più personaggi, la storia è maggiormante innovativa e offre una notevole suspance. Rispetto al primo bisogna fare i complimenti alla regia, e pure il figlio dei due protagonisti recita molto bene.

Disorder 3/01/11 12:28 - 1414 commenti

I gusti di Disorder

Capito il trucco, i produttori sfornano il classico sequel copia-carbone, ripescando il cattivo con il più classico degli espedienti (la rievocazione dal regno dei morti da parte della solita setta di fanatici). Non è un brutto film e ci si diverte abbastanza, però penso che qualche sforzo in più lo si potesse fare; l'unica differenza col precedente è l'inserimento del Re Scorpione, tutto sommato un personaggio riuscito (avrà anche un film tutto per sè). Sufficiente.

Stephen Sommers HA DIRETTO ANCHE...

Von Leppe 13/01/11 13:41 - 1160 commenti

I gusti di Von Leppe

Seguito che presenta situazioni più varie, per certi versi migliore del precedente, sopratutto nelle parti dell'antico Egitto (e c'è anche Londra). Ma il film è un giocattolone holliwoodiano che può emozionare i bambini, con il finale che sembra preso dal videogioco di Tomb Raider 3 (la differenza è che i videogiochi sono molto, ma molto meglio).
MEMORABILE: La prova di coraggio e amore delle due donne nel salvare i propri uomini, nel finale.

Rambo90 16/04/12 16:19 - 7229 commenti

I gusti di Rambo90

Stesso cast del primo episodio (Fraser, Weisz, Hannah, Vosloo e Fehr) per un'avventura piacevole, più caotica del precedente e con più humour, ma ugualmente godibile. Le scene action sono ben realizzate (soprattutto quella finale) e gli attori in parte, compreso il simpatico ragazzino. Un po' sprecato il nuovo cattivo, il Re Scorpione, a cui dà volto (brevemente) The Rock, ma tutto sommato ci si diverte. Buono.

Luchi78 3/10/12 13:16 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Quando il troppo stroppia si riesce a rovinare anche ciò che poteva essere un buon intrattenimento sullo schermo, trasformandolo in una baracconata eccessiva senza alcun interesse. Inoltre centoventi minuti di film mi sembrano davvero esagerati, soprattutto quando nel finale si susseguono scontri esasperati in stile cartoon senza ormai più emozioni. Evitabile.

Gabigol 15/06/17 10:25 - 482 commenti

I gusti di Gabigol

Intrattenimento a cervello rigorosamente spento, niente di più e niente di meno. La storia è pedissequa al precedente, ma più sgangherata a livello di dettagli e continuità narrativa; l'eccessiva carne al fuoco non aiuta e alcuni passaggi sembrano proprio appiccicati con la colla (ma che sta a fare il Re Scorpione là dentro, per di più con quella CGI da galera?). Rimane la scorrevolezza di un popcorn-movie che diverte con la recitazione sopra le righe e le trovate strampalate. Stia alla larga chi non ha apprezzato il primo film.
MEMORABILE: La sparatoria a casa O'Connel; "Not bad for a Medjai!"; Lo scontro tra le due ragazzacce nell'antico Egitto; La corsa sul filo dell'alba.

Jena 22/07/17 19:23 - 1408 commenti

I gusti di Jena

Contrariamente all'opinione mainstream sono uno dei pochi a cui è piaciuto di più il secondo del primo. Forse perché sapevo esattamente cosa attendermi e non ho patito la delusione della prima volta: una baracconata yankee piena di azione ed effetti speciali con Fraser nel ruolo di Indy di serie B. Questo però lo trovo più animato e vario, col personaggio riuscito del Re scorpione che qualche brividino lo mette, con il suo esercito di zombi (molto bella la scena di apertura). Bellissima la Velasquez, bene anche Vosloo. Solito spettacolone.

Rigoletto 9/10/17 13:36 - 1739 commenti

I gusti di Rigoletto

Rispetto al primo mi è piaciuto meno, forse perché sembra un po' forzato, un po' tirato per i capelli o magari per l'effetto sorpresa annullato. Il bis di Sommers dietro la macchina da presa è comunque valido e il cast, che vede gli stessi protagonisti del film precedente, conosce la parte e la interpreta bene. Peccato che nel finale il Re Scorpione non sia all'altezza della aspettative, ma gli effetti speciali dovevano fare ancora qualche passo.

Daniela 17/01/18 03:58 - 11832 commenti

I gusti di Daniela

Ritorno inevitabile, visto il gran successo del primo capitolo con il suo mix di scanzonate avventure esotiche. Stesso regista ed anche stessi attori principali, mummia e compagna compresi, con due new entry: il bambinello destinato a trovarsi ad un certo punto in pericolo ed un nuovo super-malvagio, ossia The Rock, che si vede pochissimo ma si rifarà a ruota con il film tutto suo. Effetti digitali a iosa, alcuni anche simpatici (le creaturine fameliche nella mini-giungla), ma la scarsa fantasia della sceneggiatura, con situazioni prevedibili e dialoghi fiacchi, invoglia allo sbadiglio.

Piero68 23/07/18 10:36 - 2896 commenti

I gusti di Piero68

Sequel pasticciato e fracassone che si ricorderà solo per la ridicola versione in CG del Re Scorpione con la faccia di The Rock. Mettere insieme avventura, action e commedia non è la parte difficile; quello che è difficile è cercare di interessare le spettatore con una storia almeno potabile. E' chiaro che il target di riferimento (inteso come età) del film si è abbassato e, vista anche la presenza del pargoletto, è fin troppo ovvio che si mira ai teen-ager, ma essendo intrattenimento puro non avrebbe guastato un tocco più ruvido.

Anthonyvm 5/01/20 17:28 - 4327 commenti

I gusti di Anthonyvm

Il primo era una gustosa rivisitazione avventurosa de La mummia con Karloff. Questo sequel si getta a capofitto nell'intrattenimento fanciullesco, attenuando la violenza e puntando tutto sull'azione, con sovrabbondanza di (scarsi) effetti speciali in CGI. Il plot si complica inutilmente, fra reincarnazioni, confusi interventi del fato, ologrammi, magie, mostri che non si capisce bene da dove saltino fuori. Anche l'umorismo è più infantile, a tratti imbarazzante. Talmente frenetico e superficiale da risultare noioso ed estenuante. Evitabile.
MEMORABILE: Le mummie pigmee in stile feticcio zuni de La trilogia del terrore; L'esercito di mini-anubi; Il ridicolo Re Scorpione interamente animato in CG.

Minitina80 30/04/20 21:17 - 2758 commenti

I gusti di Minitina80

Non è giusto screditare la mitologia e la cultura egizia in questo modo, rendendole un fenomeno da baraccone. Sommers realizza un ulteriore polpettone indigeribile senza badare all’orologio e puntando dritto allo sfinimento con scene d’azione utili come i cavoli a merenda. A nascondere una trama a dir poco imbarazzante ci pensa un carrozzone ipertrofico di effetti speciali rumorosi e avvilenti per manifesta inutilità. Il target sembrerebbe essere un pubblico prevalentemente adolescenziale che meriterebbe, però, qualcosa di meglio.
MEMORABILE: Il bimbo di otto anni che legge e traduce i geroglifici, manco fosse Topolino.

Arnold Vosloo HA RECITATO ANCHE IN...

Magerehein 4/02/22 10:20 - 488 commenti

I gusti di Magerehein

Discutibile sequel dell'onesto film del 1999 (dal quale ricopia alcune sequenze ed effetti), lo si ricorda più che altro per aver costituito l'esordio attoriale di The Rock (il quale avrebbe poi ripreso il ruolo del Re Scorpione in un discreto spinoff). Fra una storia assurda in partenza, bizzarri mutamenti di personalità (il personaggio della Weisz è stravolto), opinabili reincarnazioni e un tripudio di roboanti effetti speciali non del tutto riusciti, in quest'opera c'è davvero poco che si salva. Un film certamente non noioso, ma povero di sostanza e davvero troppo chiassoso.
MEMORABILE: Le mummie nane nella giungla.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 5/07/09 11:58
    Scrivano - 5614 interventi
    La casa degli O' Connells e' quella nella quale fu girato Il Presagio (1976).
  • Homevideo Xtron • 14/05/12 10:15
    Servizio caffè - 2039 interventi
    Il dvd Universal (Special Edition 2dvd) ha una durata di 2h04m13s

    Ultima modifica: 14/05/12 15:21 da Zender
  • Curiosità Raremirko • 28/12/13 23:27
    Addetto riparazione hardware - 3831 interventi
    * Il primo La mummia uscì un venerdì sera nei cinema; alle 6 di mattina del sabato successivo, lo studio chiamò il regista volendo realizzare subito un sequel.

    * Location di ripresa: Marocco, Giordania, Petra, Ouarzazate, Londra.

    * Effetti visivi curati dall'Industrial light and magic di George Lucas

    * Il film uscì nelle sale cinematografiche americane il 4 maggio 2001


    Fonte: booklet interno dell'edizione speciale 2 dvd in digipak