LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/03/20 DAL BENEMERITO HERRKINSKI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Herrkinski 21/03/20 04:07 - 5214 commenti

I gusti di Herrkinski

Ultimo degli innumerevoli figli illegittimi de La pericolosa partita, è un classico film sulla caccia all'uomo da parte di sadici borghesi non privo di qualche twist; il ritmo è molto alto fin da subito riuscendo a entusiasmare nonostante la sensazione di già visto, il tasso di cattiveria e splatter è notevole e non mancano stralci di humour nero, specialmente nel finale che vede un sanguinoso scontro Gilpin/Swank ottimamente coreografato. Se non si cerca originalità, una gustosa e ipercinetica variazione di un soggetto caro al cinema thriller.

Daniela 26/03/20 09:48 - 9531 commenti

I gusti di Daniela

Dodici sconosciuti, scelti apparentemente a caso, si risvegliano in una prateria accanto ad una cassa contenente armi. E'l'inizio di una caccia all'uomo (e alla donna) di splatterosa ferocia... Ennesima riproposizione della pericolosa partita? Si e no: se lo spunto è stato già più volte proposto al cinema, le motivazioni dei cacciatori non sono banali, come pure i criteri che hanno guidato la scelta delle vittime, ed anche l'inevitabile countdown riserva qualche sorpresa prima di giungere al confronto finale, tanto tosto da ricordare una famosa sequenza tarantiniana. Una scoperta Betty Gilpin.
MEMORABILE: Il maialino; La favola della lepre e della tartaruga in versione riveduta e corretta; L'uso alternativo del cannello a gas per fare la creme brulée

Data 26/03/20 13:42 - 5 commenti

I gusti di Data

Incipit alla Battle Royale nel quale dodici sconosciuti devono lottare per la vita contro un gruppo di ricconi che li vuole eliminare per il proprio divertimento. Niente di nuovo nel panorama del genere, però la prima ora diverte e intrattiente grazie a una protagonista tosta e a trovate cattivissime che regalano qualche sussulto allo spettatore. Oltre a questo non c'è molto altro, ma il tutto è ben girato e quasi non si notano la pochezza della trama e la caratterizzazione inesistente dei personaggi.
MEMORABILE: Tutta la sequenza alla pompa di benzina; Lo scontro finale.

Kinodrop 2/04/20 20:34 - 1548 commenti

I gusti di Kinodrop

Un gruppo di facoltosi e spietati "cacciatori" spinti da motivi pseudopolitici organizza una battuta tra i boschi contro bersagli umani scelti ad hoc. Una specie di fanta-thriller con diversi antecedenti che punta sull'action più dinamica e sull'attrazione esercitata da splatter e violenza a oltranza, con una protagonista audace e battagliera fino in fondo. A parte le inevitabili forzature di una trama a più facce e più livelli, un buon ritmo e il divertimento non cedono mai; anzi, si esaltano nel finale e la resa dei conti a due. Grintoso.
MEMORABILE: Il maniero in Croazia; Il maialino e "la fattoria degli animali"; In retromarcia sul finto salvatore; La mattanza al fortino.

Cotola 30/05/20 17:38 - 7564 commenti

I gusti di Cotola

Spunti e progressioni narrative sono già stati visti, ben più di una volta. E quando sembra che le cose possano cambiare, il film riprende i sentieri del risaputo. Eppure il film funziona e lo fa anche bene. Merito in primis di un ritmo che si presenta alto sin dall'inizio della pellicola: si parte e si è subito o quasi nel pieno dell'azione. La regia di Zobel è vigorosa, la confezione davvero buona e la sceneggiatura presenta qualche finezza, regala umorismo nero a piene mani e tanto splatter che soddisferà gli appassionati di genere. Buone le prove di tutto il cast.

Rambo90 8/06/20 23:55 - 6400 commenti

I gusti di Rambo90

Bella variazione sul tema della Pericolosa partita, declinata con un forte gusto per l'umorismo cinico e un senso della violenza grottesco che strizza l'occhio a Tarantino e compagni. Il ritmo è da subito la carta vincente, senza nessuna pausa e con buoni momenti action (il combattimento finale poi è ottimo). Prima metà con vari momenti spiazzanti, seconda leggermente inferiore ma con una motivazione alla caccia divertente e inusitata. Buona scelta la Gilpin, Hilary Swank invece appare poco ma è un villain davvero riuscito. Notevole.

Capannelle 14/06/20 15:02 - 3732 commenti

I gusti di Capannelle

Caccia all'uomo organizzata da ricchi annoiati? Forse, sì, no ma perché? Diciamo che la trama poteva avere uno sviluppo migliore, più solido ma che non mancano degli spunti interessanti da cogliere. Quello che però trasforma un plot abbastanza altalenante e alcune gag sparate un po' alla rinfusa in qualcosa di meritevole della nostra attenzione è l'interpretazione della Gispin, decisa e autoironica al punto giusto, e con una gamma espressiva anche corporea di tutto rispetto. Ottimo contraltare è anche una rediviva Swank, pronta a misurarsi in uno scontro senza esclusione di colpi.

Galbo 26/06/20 05:56 - 11424 commenti

I gusti di Galbo

Un gioco al massacro le cui premesse non sono così banali come potrebbero sembrare. Il film di Zobel scopre progressivamente le carte ma non fa mai calare la tensione a partire da un inizio dal ritmo serratissimo, che si mantiene alto per tutta la durata della pellicola. Violenza efferata, quasi mai fine a sé stessa e ambientazioni funzionali alla storia. I personaggi purtroppo hanno uno spessore limitato fatta eccezione per quello della Swank, praticamente perfetta per il ruolo, ancor di più della protagonista Betty Gilpin, star della serie Netflix Glow

Nicola81 1/07/20 22:39 - 1981 commenti

I gusti di Nicola81

Buona commistione fra il thriller e la commedia nera, che riesce a coinvolgere per l'intera durata (peraltro abbastanza snella), grazie a un ritmo serrato e frequenti scoppi di violenza. L'assunto di partenza non è certo innovativo; lo è invece la contrapposizione politica tra cacciatori e prede, che ha inevitabilmente sollevato più di una polemica. Hilary Swank lascia il segno pur non avendo moltissimo spazio a disposizione, mentre la protagonista Betty Gilpin offre una performance notevole sul piano fisico, ma sull'espressività si può migliorare.

Gestarsh99 21/07/20 18:10 - 1330 commenti

I gusti di Gestarsh99

Misunderthriller venatorio profondamente attuale, infuocatamente americano ma non solo. Sfrutta con mordacità immediata un espediente narrativo ben noto - la "pericolosa partita di mele marce" riservata alla selvaggina umana - quale cavallo di Troia per introdurre all'auditorio la decimante falcidia moderna tra crackers white-trash e libtards radical-kitsch, neo-categorie (social quanto sociali e antisociali) rizomaticamente interconnesse alla koinè tutta contemporanea della "cancel culture". Zobel ha gioco facile: parodiare parodie viventi è un po' sparare a zero sulla Croce Rossa.
MEMORABILE: La violenta resa dei conti in cucina in perfetto stile Kill Bill: Volume 1.

Didda23 1/09/20 15:43 - 2288 commenti

I gusti di Didda23

Nonostante la mancanza di spunti narrativi veramente originali, non si può che rimanere comunque soddisfatti dal lavoro di Zobel che mostra una buona predisposizione tecnica per il genere con tutta una serie di sequenze dall'alto tasso adrenalinico. La prima parte si fa preferire alla seconda (che cala un filino in termini qualitativi) con l'intera sequenza nella pompa di benzina che è un piccolo gioellino. Non si lesina in termini di violenza, anche se il finale per certi versi delude. Qua e là si respira grande cinema di intrattenimento. Da applaudire la prova della Gilpin.
MEMORABILE: La sequenza della pompa di benzina in Arkansas; Il funzionario dell'ambasciata; Il maialino.

Hackett 17/09/20 16:25 - 1728 commenti

I gusti di Hackett

Davvero un buon revenge thriller, questo prodotto di Blumhouse. Pur partendo da un plot ormai avvastanza risaputo (almeno da Hostel in poi) che vede al centro della vicenda ricchi senza scrupoli che si divertono con le vite di popolani usati come prede, il film ha il coraggio di cercare in più momenti la virata, svelando man mano che il gioco non vede innocenti da nessuno dei due lati. Intrigante la scelta narrativa della prima mezz'ora nella quale non si riesce a capire quale possa essere il protagonista, viste le morti improvvise (e splatterose) che si susseguono. Molto divertente.

Pumpkh75 30/09/20 12:43 - 1326 commenti

I gusti di Pumpkh75

Ode a Diana a eliminazione diretta, inzuppata di sangue e incentrata sul classico “a chi tocca ora?”, che mira i bersagli e li colpisce dritti dritti al centro: incipit volante e altoborghese, poi venti minuti violenti di sfida persa in partenza a indovinare il protagonista, infine un conto alla rovescia scoppiettante che vorresti andasse ben oltre le frecce dei twist. La Gilpin pare un omaggio alla spietatezza tamarra e ironica degli action anni 80, lo scontro finale è bello ma troppo tarantiniano (o è troppo bello proprio perché tarantiniano?). Un gran divertimento, comunque.

Paulaster 1/10/20 10:19 - 2831 commenti

I gusti di Paulaster

Dodici sconosciuti divengono prede all'interno di una tenuta. Si mescolano black comedy, splatter e azione vivendo di momenti alterni dopo che si sono svelati i primi sospetti. Buono il ruolo della Gilpin che strappa più di un sorriso, anche se sembra una killer con un'espressione sola. A tale riguardo, qualche riferimento a Kill Bill sembra evidente. Nota per i ripetuti accenni di natura politica, contro la gestione Trump nello specifico, che più volte sembrano attacchi gratuiti e nemmeno così eleganti (il maialino).
MEMORABILE: Il costo delle sigarette; L'ambasciatore fuori dall'auto; Lo scontro con la Swank.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Digital • 22/03/20 22:56
    Segretario - 3038 interventi
    Questo spero quanto prima di vederlo in italiano..
  • Discussione Herrkinski • 23/03/20 14:38
    Vice capo scrivano - 2300 interventi
    E' in uscita il 7 Maggio da noi secondo IMDB, ma non so in che formato vista l'attuale situazione. Probabilmente passerà direttamente come video on demand o tramite qualche canale del genere, come altri film che dovevano uscire in questo periodo.
  • Discussione Daniela • 3/04/20 18:04
    Consigliere massimo - 5230 interventi
    Il film è uscito su Chili al NON modico prezzo di Euro 15,99 per il solo noleggio.
  • Discussione Herrkinski • 3/04/20 18:07
    Vice capo scrivano - 2300 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Il film è uscito su Chili al NON modico prezzo di Euro 15,99 per il solo noleggio.
    Mi sa che tutti i film "recuperati" dopo le chiusure dei cinema faranno la stessa fine, visto che già anche L'uomo invisibile ha subito la stessa sorte. Non una grande mossa commerciale, forse avrebbero fatto meglio a venderli a Netflix a questo punto.
  • Discussione Digital • 3/04/20 18:41
    Segretario - 3038 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Il film è uscito su Chili al NON modico prezzo di Euro 15,99 per il solo noleggio.
    Altra genialata..prevedo molti noleggi, si, si..
    Comunque è sottotitolato in italiano, niente doppiaggio.
    Ultima modifica: 3/04/20 18:43 da Digital
  • Discussione Capannelle • 13/06/20 12:33
    Scrivano - 2506 interventi
    Daniela sottoscrivo che la rivelazione di questo film è la Betty Gilpin, dove l'hanno tenuta nascosta finora?
    Carina al punto giusto, molto dinamica e con una gamma di espressioni versatile.
    Cerco altri film per una conferma.
    Ultima modifica: 13/06/20 12:35 da Capannelle
  • Discussione Daniela • 14/06/20 08:44
    Consigliere massimo - 5230 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    Daniela sottoscrivo che la rivelazione di questo film è la Betty Gilpin, dove l'hanno tenuta nascosta finora?
     
    Davvero una bella sorpresa. L'avevo vista recentemente in una commedia nel ruolo della migliore amica/nemica di Rebel Wilson (Non è romantico?), il suo volto resta facilmente impresso soprattutto per l'espressività della bocca, ma non ero certo preparata ad un tale exploit action. Dopo il film, mi ero fiondata a vedere cosa altro aveva fatto, ma c'è poco di filmico da ripescare, dato che finora è stata attiva soprattutto in tv. 
    Speriamo che dopo The Hunt abbia altre buone occasioni e si mantenga così com'è, bella tosta in modo non convenzionale. 
    Ultima modifica: 14/06/20 08:45 da Daniela
  • Discussione Herrkinski • 14/06/20 18:02
    Vice capo scrivano - 2300 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Speriamo che dopo The Hunt abbia altre buone occasioni e si mantenga così com'è, bella tosta in modo non convenzionale. 
    Staremo a vedere, qui non mi è dispiaciuta anche se per me la Swank ruba ancora la scena :-)
     
  • Homevideo Buiomega71 • 28/06/20 13:53
    Pianificazione e progetti - 22026 interventi
    In dvd (e blu ray) per la Universal, disponibile dal 06/08/2020

    https://www.amazon.it/gp/product/B08BM4K2WQ/ref=ox_sc_saved_image_2?smid=A11IL2PNWYJU7H&psc=1
     
  • Discussione Capannelle • 3/07/20 15:02
    Scrivano - 2506 interventi
    Prendo spunto dal commento di Nicola81 per segnalare che in america l'uscita del film (inizialmente data al 27 set 2019) è stata ritardata perchè nel mese precedente si erano verificati due omicidi di massa.
    Ad aggiungere polemica ci si era messo anche Trump twittando che The Hunt era un film violento e razzista dove i liberal di Hollywood svelavano il loro vero volto (divertendosi ad uccidere i fan di Trump).
    Ultima modifica: 3/07/20 16:00 da Capannelle