Sopravvissuti - Film (2015)

Sopravvissuti
Media utenti
Titolo originale: Z for Zachariah
Anno: 2015
Genere: fantascienza (colore)
Note: Soggetto da un romanzo di Robert C. O'Brien.
Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/03/17 DAL BENEMERITO DANIELA
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 19/03/17 23:02 - 12796 commenti

I gusti di Daniela

In una valle risparmiata dal fallout radioattivo, lei si arrangia come può finché trova lui ed allora si arrangiano meglio in due, ma poi arriva un altro maschio ed allora... Dal regista del bel Compliance mi aspettavo qualcosa di più grintoso, mentre qui l'unico guizzo di fantasia si ritrova nel titolo originale, poi banalizzato nell'edizione italiana. Non si può dire un film brutto o mal recitato, ma non dice nulla di nuovo sul tema, scivolando via come acqua fresca (non contaminata). L'ambiguità dell'epilogo non è sufficiente a rendere meno insipida la solita minestra post-apocalittica.
MEMORABILE: Non si tira il collo alle galline, né si spara ai tacchini, considerato che potrebbero essere gli ultimi della loro specie sulla faccia della Terra

Piero68 12/12/17 09:29 - 2961 commenti

I gusti di Piero68

Post-apocalittico senza capo né coda che non si capisce, fino alla fine, dove voglia andare a parare. Perché presto l'apocalisse passa in secondo piano e il succo di tutto sarà il solito vecchio ménage à trois: lui, lei e l'altro. Ma poi ci sono anche un cane, una mucca, galline e tacchini. A un certo punto si cerca persino di inserire una sorta di introspezione religiosa che però sa più di ruffiano che di altro. Persino il finale, della serie homo homini lupus, perde ogni significato visto il modo in cui è rappresentato. Difficile non usare il FF.

Black hole 26/01/18 09:15 - 143 commenti

I gusti di Black hole

Film di fantascienza solo sulla carta, senza spina dorsale. Si può riassumere in la Ragazza, lo Scienziato e l'Altro, ovviamente non l'ultimo cerbero del pianeta (anche perché il cane è già in dotazione) ma il superfusto capace di mettere a soqquadro il precario equilibrio tra Ann e John. Il tema è l'amore? La rivalità tra maschi? La solitudine? La fede? Può essere, ma alla fine rimane la forte sensazione di un ottimo cast sciupato.

Galbo 25/02/18 08:51 - 12462 commenti

I gusti di Galbo

Sorvolando sulla scarsa logica dell’assunto (una sola valle in tutto il pianeta risparmiata dalla catastrofe nucleare!), un film che di fantascientifico ha solo le premesse e che diventa presto un ibrido tra survival movie e dramma esistenziale, tutto con ritmi rarefatti di un opera non brutta ma noiosa e tutto sommato abbastanza banale nelle sue ovvie metafore. Si salvano l’ambientazione suggestiva e la buona prova degli unici (se si escludono gli animali) tre personaggi in scena.

Lucius 22/07/19 00:08 - 3015 commenti

I gusti di Lucius

Non basta un titolo accattivante, peraltro rubato a una mitica serie, per fare un buon film post apocalittico. A maggior ragione neppure un incipit che lascia presagire un seguito che non c'è. Fallimento su tutta la linea per Zobel che realizza un'opera che sembra ispirarsi a una qualsiasi puntata di un'anonima serie di telefilm di terz'ordine. I rapporti destabilizzanti tra gli interpreti e l'anonimo finale (si saranno spremuti le meningi, gli sceneggiatori), poi, sono il corpo di una pellicola che lascia totalmente basiti. Mieloso.

Camibella 14/01/21 12:59 - 277 commenti

I gusti di Camibella

Un film insensato e scialbo, anche perché il tema apocalittico viene quasi subito sostituito da un banale ménage à trois fra i tre protagonisti e che finisce con la stessa domanda di com'era cominciato: perché? Perché solo quella porzione di mondo è stata risparmiata dal fall out radioattivo? Mentre si aspetta la risposta, è decisamente meglio guardare altro.
MEMORABILE: La bella location.

Saintjust 26/08/21 17:20 - 159 commenti

I gusti di Saintjust

La classica pellicola che parte da un contesto fantascientifico, qui mero contorno poiché davvero nulla viene spiegato o approfondito, per poi incanalarsi in un dramma sentimentale. La noia sale sperando che accada qualcosa; invece i protagonisti da due diventano tre e si concretizza un banale e scontatissimo triangolo amoroso (con almeno una scena alla Twilight). Il finale giunge portando seco un colpo di scena che nulla toglie e nulla aggiunge all'operazione complessiva. Quale il senso di una pellicola tanto sciapa? Peccato perché il cast non era male.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Spazio vuotoLocandina ComplianceSpazio vuotoLocandina The huntSpazio vuotoLocandina Omicidio a EasttownSpazio vuotoLocandina L'incredibile astronauta incontra il mostro spaziale
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.