Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA VIA DELLA DROGA

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 23
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 24/6/09 16:41 - 4286 commenti

La droga e lo spaccio sono argomenti spinosi e vanno trattati in un certo modo, con cognizione di causa, mentre qui tutto è asservito alla violenza, a Testi, che guida moto e aerei e alle scene d'azione, che però sembrano tirate come una gomma da masticare. Quando poi il ritmo rallenta, partono i vaffa, i soliti discorsi e si rivedono i ragazzi distrutti dalla droga, costretti a spacciare e, nel caso della fanciulla, assecondati dalla madre, che non vuole vederla soffrire. Sugli attori, niente da dire: Testi è dignitoso e Hemmings è bravo, ma la sceneggiatura è troppo povera e annacquata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo spacciatore al drogato: "Cerca di non mischiarla, che noi siamo una ditta seria"; Scivolata sul bordo della scala mobile con pistolettata.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 6/10/08 18:25 - 5737 commenti

Un Castellari al di sotto dei suoi standard, solitamente più che buoni. L’esile sceneggiatura e gli stereotipati personaggi (il poliziotto infiltrato, il tossico e la sua ragazza, la banda di spacciatori) sono solo un pretesto per orchestrare le sequenze d’azione, in cui Testi e i vari stuntmen danno il meglio di sé: tuttavia enfasi e spettacolarità sono di gran lunga inferiori al grandioso grande racket. Potenti musiche dei Goblin, incontro saffico della coppia Buchanan-Webley e flash umoristico con Hemmings e la motociclista che gli offre il passaggio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La morte al ralenti del tossico; l’inseguimento nella galleria; l’inseguimento tra i due aerei.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 30/7/07 20:19 - 1495 commenti

Film spettacolare: il regista sembra quasi aver voluto sacrificare la logica al puro intrattenimento. Il risultato è di tutto rispetto, anche se personalmente preferisco i polizieschi più "ragionati". E Fabio Testi, che come poliziotto sarebbe almeno parzialmente fuori parte, acquista una dimensione molto più credibile come infiltrato nell'ambiente degli spacciatori. Come sempre in Castellari, ottime scene d'azione con stuntman protagonisti assoluti. Insomma, in due parole un fumettone divertente... Sorvolerei sulla morale anti-droga un po' facilona.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 3/4/10 23:46 - 6898 commenti

Poliziottesco privo di grande originalità ma tutto sommato vedibile grazie al grande mestiere di Castellari che gira, come d'abitudine per lui, molto bene le scene di azione. Per il resto la storia è usuale ma scorre via veloce e si lascia guardare. Deludente rispetto ad altri lavori del regista, ma in ogni caso accettabile.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 14/5/08 19:14 - 3088 commenti

Action di Castellari non troppo riuscito. La sicura regia riesce a mantenere il film su alti livelli, ma stavolta la storia non conquista e si trascina stancamente tra scene d'azione e facili morali sulla tossicodipendenza. Fabio Testi, qui conciato quasi alla Nico Giraldi, funziona bene; un po' meno azzeccato Hemmings ma comunque bravo. Un po' ripetitive ma suonate benissimo le musiche dei Goblin.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 12/1/11 12:18 - 4312 commenti

Notevole poliziesco di Castellari, interpretato da un Fabio Testi finalmente in parte (e dall'ottimo look) e da un discreto Hemmings. Non saremo ai livelli dei migliori film del regista, più che altro a causa di una sceneggiatura un po' confusionaria, ma dal punto di vista del puro entertainment non ci si può lamentare; se il primo tempo è buono, il secondo è addirittura ottimo, con una serie di inseguimenti su vari mezzi (e a piedi) davvero spettacolari e coinvolgenti. Strepitose le musiche dei Goblin, tra le migliori che abbiano mai scritto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ultima mezz'ora, in cui gli spacciatori inseguono Testi e viceversa: strepitosa!
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 24/3/09 23:58 - 2570 commenti

Il talento di Castellari c'è e si vede; poi qualche sequenza action molto buona (inclusi inseguimenti in auto e in aereo!), le solite scene di droga, rapine, rota, etc... in più una bella scena lesbica tra donna e ragazza. A parte qualche esagerazione (lo sparo in volo!) è un buon film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo sparo in volo.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Stubby 28/7/07 12:35 - 1147 commenti

L'azione non manca mai e Castellari si riconferma quel geniale e talentuoso regista di action quale è. Testi è azzeccatissimo nella sua parte, dotato di ironia, spietatezza quando serve ed un corredo altamente kitch. Belle alcune trovate particolari del regista che impreziosiscono la pellicola e fenomenali anche gli stunt (soprattutto con le motociclette). Finale spettacolare ma un po' da americanata (che comunque ci sta). Consigliato.
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Hackett 28/7/08 15:35 - 1593 commenti

Decisamente non all'altezza del precidente, bellissimo, Il grande racket, resta comunque molto godibile. La trama, più sfilacciata e meno compatta, gode di alcuni buoni momenti ed interessanti situazioni che confermano Fabio Testi come un buon attore (almeno quando è guidato da Castellari). La presenza di David Hemmings è il valore aggiunto del film, anche se sarebbe stato più gradito vederlo duettare di più con Testi.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Trivex 4/8/11 9:44 - 1401 commenti

Debole opera del maestro Castellari, dotata di una sceneggiatura pasticciata che elargisce l'eccesso di protagonismo per Fabio Testi, qui una sorta di Rambo o Commando. Al massimo accompagnato dall'agente in servizio non ufficiale, combatte e neutralizza tutti i nemici, in cielo ed in terra, senza finire mai i colpi. Ci sono, vero è, alcuni momenti forti, come il brutto andazzo dei tossici vittime dei loro aguzzini, ma sono solo momenti. Inoltre si segnalano delle belle location, locali ed internazionali. Ma ci sono anche troppe ingenuità ed approssimazioni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'esageratissimo duello aereo finale.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Enzus79 24/6/09 10:31 - 1540 commenti

Una cosa è sicura: il buon Castellari ha fatto di meglio. Questo non vuol dire che "La via della droga" sia un brutto film, anzi. Le scena "alla Castellari" non mancano; forse sono i dialoghi che cadono troppo nel facilotto. Comunque ho visto di peggio... Trovo ottime, però, le musiche dei Goblin.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Rickblaine 24/6/09 9:41 - 635 commenti

Che Castellari sia un ispiratore di Quentin Tarantino ormai è cosa certa. Già la prima sequenza, che vede la preparazione della dose da iniettarsi, ricorda molto facilmente Pulp Fiction. Una trama ben delineata che non fa mancare sprazzi di azione e drammaticità. Fabio Testi non è un grande attore, ma qui non si fa certo odiare. La regia è ottima con le solite ottime inquadrature assecondate da musiche azzeccate (Goblin). Accettabile.
I gusti di Rickblaine (Fantascienza - Horror - Thriller)

Lercio 11/5/07 1:08 - 232 commenti

Uno dei film peggiori di Castellari. Le numerose scene d'azione e gli inseguimenti rocamboleschi non bastano a distogliere dalla piattezza della storia che a tratti sembra un volantino informativo sui danni della droga. L'interpretazione di Fabio Testi, con un sorriso sornione stampato sul volto durante quasi tutto il film, lo rende antipatico e fastidioso. Mediocre.
I gusti di Lercio (Drammatico - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 11/1/13 19:31 - 3369 commenti

Castellari ce la mette tutta per cercare di confezionare un'opera di genere di buon livello e ci riesce. Dopo una prima parte un po' lenta, il film si riprende nella seconda e macina inseguimenti (con tutti i mezzi possibili e immaginabili), sparatorie e buoni momenti di tensione. Peccato solo per i cinque minuti finali, che qualitativamente sono inferiori al resto del film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena della scala mobile con sparo al volo.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Nando 17/4/10 1:32 - 3279 commenti

Dopo l'exploit con Il grande racket, Castellari ci riprova, stesso protagonista, l'aitante Testi, ma storia deboluccia. Nonostante le belle scene, la sceneggiatura arranca e financo la figura dell'agente provocatore, Testi, non incide totalmente. Eppure i presupposti iniziali c'erano tutti ma il lungo inseguimento finale pare fatto apposta per colmare un vuoto sceneggiativo.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Giùan 8/5/12 12:57 - 2590 commenti

Film zoppicante e fluttuante. Castellari parte mirando come suo solito al bersaglio grosso (il traffico di eroina su scala globale in stile French connection) per poi arenarsi sullo scalo romano tra spacciatori buzzurrissimi e una "organizzazione" da teatro delle marionette. La stessa azione, vero pane di Enzo G, si limita a estenuanti inseguimenti (in cui comunque Testi fa gagliarda figura) e un finale in volo indegno del suo grande mestiere. Hemmings si limita al minimo sindacale, mentre il teatrino off ha in Soldati e Buchanan due tossiche stelline.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il santone di Scavino; La zazzera di Sergio Ruggieri (il romano panzone); I "flash" di Soldati mentre la sua ragazza si prostituisce safficamente.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 8/9/16 0:32 - 2507 commenti

Trama semplicistica e sempliciotta (uno spettacolo popolare va al sodo, altro che analisi sociologica), ma la costante tensione narrativa assicura una continua e divertita attenzione. Castellari si conferma uno dei principi delle scene d'azione, Testi è in parte e David Hemmings ispira istintiva simpatia. Musiche energetiche dei Goblin. Un vero peccato che a volte si sbrachi nel dialetto romanesco da suburra, una vera peste cinematografica.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Fauno 15/7/11 11:42 - 1799 commenti

Trama scarna, ma dinamicità missilistica, con il trascinantissimo leit-motiv dei Goblin. Testi stra-aitante e megaironico, Hemmings sfatto dai vizi (quelli veri, che un giorno gli sarebbero costati cari) ma che in questo film impersona una mente davvero geniale... Fantastica, anche se tagliata, la scena al ralenti dell'omicidio dello spacciatore, ma ancora più grandiosa è la fantasia del protagonista nell'eliminare gli avversari, fra l'altro molto cattivi e che sono più o meno gli stessi attori già visti nel capolavoro assoluto Il grande racket...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Nicola81 23/12/11 15:56 - 1636 commenti

Nell'illustrare un traffico internazionale di stupefacenti, Castellari confeziona un poliziesco scisso in due parti: la prima ha ambizioni sociologiche e mostra i devastanti effetti della droga sui giovani; nella seconda dilaga la figura dell'eroico poliziotto capace di uscire indenne da ogni situazione, ed abbondano sparatorie e inseguimenti (l'ultimo addirittura in aereo). Non un prodotto di punta, ma apprezzabile il tentativo di sganciarsi, almeno parzialmente, dai canoni del genere. Bella e molto variegata la colonna sonora dei Goblin.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Motorship 29/3/14 17:37 - 567 commenti

Discreto poliziesco di Castellari praticamente diviso in due parti. La prima è pressoché priva di azione ed è incentrata su un piano prettamente sociologico, mentre la seconda è più viva, con un'azione notevole e vari inseguimenti rocamboleschi e spettacolari. Fabio Testi nel ruolo di poliziotto alla "Giraldi" devo dire che se la cava molto bene e Hemmings è una spalla assai funzionale. Finale un po' esagerato ma ci sta. Splendide le location sia italiane che internazionali e bellissima la OST dei Goblin. Davvero niente male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo sparo in volo; L'inseguimento nella galleria.
I gusti di Motorship (Comico - Drammatico - Western)

Manfrin   3/6/11 0:49 - 298 commenti

Piuttosto piatto per un'ora, con lente e scontate indagini di un Testi in costume di scena (è sempre vestito uguale, con diversi primi piani sugli stivaloni). Poi il film subisce un'impennata nella mezz'ora finale con il nostro inseguito da spietati spacciatori su vari terreni e la pellicola di un Castellari in tono minore giustifica così la sua visione.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Markvale 29/8/11 11:17 - 143 commenti

Il più debole e raffazonato poliziottesco di Castellari che, alle prese con lo scottante tema del traffico e dello spaccio di droga, raggranella una serie sostanziosa di banalità e luoghi comuni. Probabilmente consapevole dell'estrema fragilità del soggetto, il nostro punta tutta la seconda parte su un interminabile ed estenuante inseguimento (a piedi, in macchina, in moto, aereo, ecc...), ma nonostante la ben nota bravura la sorte della pellicola non si risolleva. Ben lontano dai livelli del Grande racket e fortunatamente breve.
I gusti di Markvale (Gangster - Giallo - Poliziesco)

Venticello 8/2/07 15:06 - 63 commenti

Protagonista della storia un Fabio Testi atletico e guascone nel ruolo di un infiltrato della polizia antidroga, a sostenerlo uno scarsissimo David Hemmings. La storia parte bene, purtroppo il resto della sceneggiatura va via via zoppicando rendendo questo film un film godibile senz'altro, ma mai entusiasmante. Un Castellari in tono minore quindi, impreziosito dalla buona OST dei Goblin e dove i "cattivi" hanno veramente un campionario di ceffi notevole. Bello l'inseguimento a Caracalla.
I gusti di Venticello (Azione - Poliziesco - Thriller)