LE LOCATION

I COMMENTI

In attesa di comparire nel box Ultimi commenti: Didda23 (28/02/21 23:03)
TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/02/21 DAL BENEMERITO MUTTL19741
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Muttl19741 8/02/21 22:20 - 112 commenti

I gusti di Muttl19741

Ispirato al romanzo di Giuseppe Sgarbi il film è uno dei più riusciti di Avati: mai retorico, sempre lucido, capace di  farci respirare e assaporare le atmosfere, i volti, persino i pensieri della campagna emiliano-veneta degli anni Cinquanta grazie a una splendida scenografia ricca di luoghi densi, di colori pieni e di facce che raccontano storie. Meravigliosa e struggente la prova di Renato Pozzetto (ci si augura venga riconosciuta), che in questo film ci regala il suo volto più nostalgico. Degna di nota l'intensa prova di Chiara Caselli.

Nando 17/02/21 00:15 - 3513 commenti

I gusti di Nando

La narrazione di un amore eterno con tutta la vicenda che crea spazi temporali per far emergere la nascita, la crescita e poi l'eternità. Avati realizza una bella pellicola, molto discreta nella realizzazione, che si avvale di un monumentale Pozzetto ben coadiuvato dalla Caselli, Musella e Ragonese. Ottime le solite ambientazioni del regista e soprattutto un clima di calma malinconica che pervade il racconto in maniera positiva.

Ultimo 12/02/21 08:53 - 1425 commenti

I gusti di Ultimo

Un film in pieno stile Avati, abile a raccontare un amore durato per decenni e destinato a diventare eterno. La vicenda vive di sbalzi temporali ma viene gestita in maniera più che discreta grazie anche a un cast meritevole. Manca qualcosa al film per elevarsi a buon prodotto, ma nel complesso si arriva alla fine soddisfatti, e ai più romantici scenderà qualche lacrima. Grande prova di Renato Pozzetto in una parte drammatica. Pienamente promosso.

Reeves 12/02/21 09:31 - 384 commenti

I gusti di Reeves

Ancora una volta Pupi Avati si conferma uno dei grandi narratori del cinema italiano e soprattutto un vero e proprio talento nel saper valorizzare gli attori. Qui in particolare Chiara Caselli fornisce una grande interpretazione, ma pure Renato Pozzetto, Fabrizio Gifuni e la rediviva Serena Grandi ci propongono personaggi credibili, dialoghi interessanti e una storia avvincente.

Ira72 16/02/21 14:45 - 995 commenti

I gusti di Ira72

Ispirato a un amore profondo e longevo, quest'ultimo lavoro del grande Pupi Avati brilla per sensibilità e poesia. Nelle terre tanto care al regista (siamo sempre in territorio ferrarese e zone limitrofe), in ambienti familiari e veraci, si snoda il racconto dell'ex farmacista Pozzetto sulla di lui moglie Sandrelli. Con apprezzabile semplicità, senza troppi vezzi e inutili orpelli, il film scorre amabilmente grazie anche alla talentuosa spontaneità degli interpreti. Una pellicola nostrana di cui esser fieri che non punta alla "vincita facile" o al "compitino discretino".
MEMORABILE: Amicangelo: "Le assicuro che mia moglie ha un carattere molto particolare!" Nino: "Ma i caratteri particolari, non sono i più belli?!"

Didda23 Oggi 01:42 - 2307 commenti

I gusti di Didda23

Un'opera delicata e nostalgica, che scorre meravigliosamente grazie alla maestria di Avati. Peccato che la sceneggiatura non sia qualitativamente travolgente, complice la risicata durata che non garantisce un approfondimento maggiore dello spessore dei personaggi. Di gran pregio la ricostruzione ambientale e le location, mentre a livello di immagine Avati poteva osare di piu. Ma di fronte alla statuaria prova di un Pozzetto in stato di grazia (pure il resto del cast se la cava, soprattutto Gifuni), si perdonano certi cali narrativi. Un canto del cigno di inusitata grandezza.
MEMORABILE: La lettera consegnata prima del matrimonio; Il rapporto fra Pozzetto e Gifuni; Il ballo nel bar di paese.

Pupi Avati HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.