After death - Oltre la morte

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Anno: 1989
Genere: horror (colore)
Note: Aka "After Death - L'isola maledetta", aka "Zombie 4".
Papiro: elettronico

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Film del genere, che portano inequivocabilmente la firma italiana (nonostante il regista Claudio Fragasso continui a usare il suo abituale pseudonimo, Clyde Anderson) dimostrano che il nostro rapporto con gli zombi - da sempre argomento amato dall’horror di casa - comincia seriamente a deteriorarsi. La trama è ridicola: tre speleologi e un gruppo di sei amici si incontrano casualmente su di un’isola di origine vulcanica. Gli speleologi trovano in una caverna un libro impolverato, il cui titolo recita (si noti la novità!) “The Book of Death”. Nascoste in una pagina si leggono (ma no!) le formule per risvegliare i morti viventi, che ovviamente il solito sapientone incurante delle minacce pronuncia ad alta voce (ed è uno spasso seguirne...Leggi tutto il contenuto). La frittata è fatta: strani esseri più simili a neri monatti con morbidi veli coprenti (probabilmente per celare il pessimo make-up) risalgono dalle loro tombe e assediano i superstiti nella consueta casupola di legno. Sparatorie, scazzottate degne dei peggiori spaghetti western e dialoghi demenziali si susseguono senza soluzione di continuità. Purtroppo il film difetta in tutto: gli effetti splatter son quel che sono (per quanto saanguinari), la messa in scena è pessima, la fotografia piatta, le musiche di Al Festa (un pop rock moderno di dubbia qualità) sono inserite a sproposito senza seguire una logica, gli attori recitano come ci si può attendere in film del genere e tutto si riduce a un'accozzaglia di scopiazzature poco convinte dei luoghi comuni dello zombie-movie. In assoluto uno dei più squallidi lavori sull'argomento, la cui dedizione del regista è evidente quando inquadra una ragazza in costume da bagno per poi mostrarcela inspiegabilmente con i calzoni lunghi nella sequenza successiva.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Keoma 21/03/07 08:11 - 34 commenti

I gusti di Keoma

Il film nella versione Avo è orrido, senza ragione di essere, ma nella sua versione completa è uno zombi movie notevole, non privo di fascino, che si permette di echeggiare i fumetti Ec comics. Fragasso gira il suo horror migliore, molto simile a Zombi 3 ma con una dose di pazzia e nonsense superiore. Il finale poi, per la sua ermeticità, è quasi opera surrealista di carne e sangue non etichettabile come semplice bassa macelleria. Da riscoprire.

Undying 21/03/07 20:32 - 3814 commenti

I gusti di Undying

Basso budget, sceneggiatura riciclata e sequenze rubate ad altri film (Dèmoni in particolare) non possono far altro che dare una cattiva impressione ad un primo approccio superficiale. La realizzazione del film dimostra che Fragasso, nell'impostare scene d'azione e horror, è a suo agio e in grado di dare dignità filmica ad un prodotto nato per pura finalità economica. Non siamo di fronte ad un bel film, questo è certo, ma la versione integrale (più splatter) merita, nel complesso, la visione.

Herrkinski 17/05/08 12:10 - 6608 commenti

I gusti di Herrkinski

Da vedere rigorosamente nella versione uncut, è uno zombie-movie girato nelle Filippine che trova nelle lussureggianti e spettrali location e nell'abbondante quantità di splatter le sue ragioni d'essere; Fragasso non risparmia atrocità assortite (materiate da buoni SPFX) e mette in scena morti viventi "esotici" che fanno il loro effetto, anche grazie a una fotografia atmosferica e suggestiva sia di giorno che in notturna. Qualche scivolone nel trash (l'incipit su tutti) e un finale un po' buttato lì; ottima invece la ost, per un b-movie sui generis onesto e piuttosto divertente.
MEMORABILE: L'incipit con lo stregone; Nicholson trasformato in diabolico zombi col mitra; Il tema della ost di Al Festa.

Anna 29/01/09 22:13 - 90 commenti

I gusti di Anna

Premessa: quando decidiamo di vedere un horror anni 80 del caro Fragasso sappiamo cosa abbiamo scelto. "Zombi 4" è divertente, molto splatter, molto trash. In un'isola uno stregone voodoo mascherato (uguale al pupazzo di Saw) manda anatemi ai ricercatori che non sono riusciti a salvare la figlia: diventerà un'isola zombi. Unico caso in cui gli zombi parlano e interagiscono tra loro e con i viventi, vestiti come straccioni, a volte hanno delle cicatrici in viso, altre sono solo sporchi... Musiche psichedeliche anni 80 che si adattano benissimo al film.
MEMORABILE: Un componente della spedizione molla il gruppo per inseguire una figura umana vestita di stracci, la raggiunge e la gonfia di botte.. Memorabile!

Ale56 2/07/09 15:58 - 225 commenti

I gusti di Ale56

Prendete Zombi 2, aggiungete un tocco di La casa, un pizzico di Demoni e cuocete in un calderone con abbondante Zombi 3. Avete ottenuto After Death. Claudio Fragasso (si firma come al solito Clyde Anderson) è un buon regista e con un risicato budget riesce a dirigere in modo egregio un pessimo film. Diciamocelo, se non fosse per la fotografia (dai colori accesi), la regia impostata e alcuni effetti, After Death potrebbe finire nel dimenticatoio. Make-up pessimo (celato dai veli), recitazione penosa, tema sonoro discreto. Insomma merita una visione.
MEMORABILE: Bel finale; le "Botte" date dai protagonisti agli Zombi fanno morire dal ridere; il penoso make-up degli zombi; la bella scena con lo stregone.

Daidae 11/09/09 19:11 - 2934 commenti

I gusti di Daidae

Micidiale trashone italico firmato Fragasso. Il film è troppo simile a Zombi 3 e alcuni trucchi sono plagiati da Demoni; non è schifoso come il già citato Zombi 3 ma non è neppure un bel film, viaggia tra il mediocre e lo scarso. Attori e sceneggiatura indegni. Salvo solo lo splatter, bello ma esagerato.
MEMORABILE: "Quella tomba è vuota! " "Non pagava l'affitto e lo avranno sfrattato..."

Bmovie 18/12/09 19:59 - 110 commenti

I gusti di Bmovie

Un buon horror di serie b con una notevole componente splatter. La location in cui è girato (le Filippine) si presta abbastanza bene alla storia in quanto dona quell'atmosfera desertica fondamentale in uno zombie movie. Forse può risultare un po' sconclusionato, ma contestualizzando il tutto ci si può passare tranquillamente sopra. Fragasso non delude mai! Consigliato ai cultori del genere.

Cotola 22/08/10 13:50 - 8313 commenti

I gusti di Cotola

Immane porcheria che dopo un inizio trash, prosegue in maniera catatonica per lungo tempo, per poi ravvivarsi ogni tant,o con un poco di splatter e nel concitato (sì, come no) finale. Ovviamente Fragasso non è Romero, ma un po' di decenza non guasterebbe. Regia, attori e sceneggiatura sotto il livello di guardia. Non diverte nemmeno come film di Serie Z.

Homesick 31/10/10 09:05 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Tardo zombi-movie italiano che per sciatteria e puerilità batte il nefario Zombi 3: l’intero repertorio dell’Oltretomba fulciano – c’è pure un libro per risvegliare i morti e una porta degli Inferi – in un intruglio di esotismo ed effettacci splatter reso malamente commestibile (ma con pronto rigetto) da un montaggio da videoclip e dalle musiche frenetiche e "simonettiane” di Al Festa, futuro regista di Fatal frames. Sugli attori meglio stendere il silenzio, con buona pace di valorosi stuntmen come Massimo Vanni, nascosto dietro lo pseudonimo di Alex McBride, e i fratelli Dell’Acqua.

Von Leppe 1/11/10 15:42 - 1141 commenti

I gusti di Von Leppe

Non si può definire un capolavoro. Dopo l'ottimo prologo con lo stregone, la zombessa e la bimba, il film diventa un crescendo di morti viventi di tutti i tipi e di splatter. Non sono di quelli che amano le trame plausibili a tutti i costi, questo è un film che ha una sua atmosfera e fotografia colorata notevoli, nella giungla. La recitazione è approssimativa, il finale divertente nella sua esagerazione.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Ciavazzaro 3/03/11 21:02 - 4774 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Nonostante tutto si lascia vedere. Il sangue non manca e gli effetti speciali sono ben realizzati. Discreta la suspence ma stendiamo un velo pietoso sugli attori. Molto debitore di Zombi 2. Tra scene un po' assurde e un discreto finale, si fa comunque vedere con gusto. Non un capolavoro, appena sufficente, ma decisamente meglio di molti altri titoli della stessa decade.

Tyus23 14/06/11 18:45 - 220 commenti

I gusti di Tyus23

Dopo i fasti (!) di Zombi 3 Claudio Fragasso torna sul luogo del delitto, le Filippine, per confezionare questo tardo ed evitabilissimo zombie movie. Di idee nuove, ovviamente, manco a parlarne: la solita nebbia che non si sa da dove venga, i soliti zombi vestiti di stracci (qui incappucciati per risparmiare sul trucco) che circondano le solite case disabitate in cui si asserragliano i soliti malcapitati, il tutto contenuto in una sceneggiatura (la Drudi è una garanzia come in Troll 2) che va dal confuso al ridicolo. Qualche buon effettaccio splatter.

Ryo 31/08/11 20:10 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Una pagliacciata inutile firmata Cladio Fragrasso e moglie. Lei scrive lui gira. Cosa non si fa per pagarsi il mutuo! Non basterebbe una pagina per elencare le scene senza senso e le contraddizioni narrative; i dialoghi sono pessimi, sembra che agli attori sia stato detto: "Dite qualcosa, improvvisate, basta che vi sbrighiate!", e non si riesce neppure a far ridere involontariamente. Gli effetti splatter e gore non sono malaccio, ma come ogni cosa sono posti a caso. E dire che l'inizio è di discreto auspicio! Simpatica canzoncina heavy metal iniziale...
MEMORABILE: L'incoerenza degli zombi: a volte sono atleti formidabili, altre impacciati come nei film di Romero. Alcuni parlano, altri sono furbi e si nascondono.

Lupoprezzo 13/09/11 23:16 - 635 commenti

I gusti di Lupoprezzo

Il prologo già fa un po' ridere, con il sacerdote voodoo che sembra uscito da un film blaxploitation; mettiamoci poi una sceneggiatura che a conti fatti non esiste (ma chi l'avrà ideata?), con passaggi troppo confusi e da schiattare dal ridere (un uomo che rincorre uno zombi) e senza un briciolo di filo logico. Claudio Fragasso ha un minimo di abilità e qualche scena inquietante è presente, ma per il resto si limita a frullare maldestramente l'assedio e il militarismo romeriano con le vecchie tematiche legate all'origine degli zombie-movie.

Pinhead80 19/10/11 23:08 - 4283 commenti

I gusti di Pinhead80

Fragasso prova a fare del suo meglio confezionando questo ennesimo seguito apocrifo di Zombi. Il risultato però è pessimo, anche se non proprio catastrofico. Anzi, a pensarci bene sembra più un miscuglio tra Zombi e Demoni (soprattutto per quanto riguarda effetti speciale e make-up). La sceneggiatura è demenziale e figurano incongruenze incredibili (gli zombi parlano/sparano/pensano/ingannano mentre si sostiene il contrario). Le idee forse c'erano ma si sono rivelate confuse e poco curate. Filmaccio.

Deepred89 15/12/11 01:18 - 3488 commenti

I gusti di Deepred89

Mediocre film di zombi che si trascina stancamente tra un luogo comune e l'altro, con qualche scenetta splatter di discreto artigianato a tentare di rinvigorire la striminzita sceneggiatura. Tecnicamente possiamo salvare la regia (escludendo un paio di cadute nel trash) e il serrato montaggio, mentre fotografia, dialoghi, attori e intreccio risultano decisamente sotto il livello di guardia. C'è sicuramente di peggio e magari qualche appassionato potrebbe gradire, ma la sufficienza resta lontana. Circola anche una versione de-splatterizzata.

Trivex 4/05/20 12:23 - 1624 commenti

I gusti di Trivex

Si salva il primo quarto d’ora, col demone donna abbastanza impressionante e lo "splatter/gore" dozzinale ma corposo. Poi il film, forse esaurite prematuramente le proprie “batterie”, diventa noioso in quanto ripetitivo e dalla sceneggiatura semidilettantesca. La bambina che diventa di colpo una signorina immemore e il ritorno casuale sull'isola: possibile che non ci fosse un modo diverso di strutturare la vicenda? La parte finale tira a campare, lo "splatter" si fa più leggero e il tedio, al contrario, pesante e insopportabile.

Kikoz 19/06/21 21:50 - 14 commenti

I gusti di Kikoz

Benché derivativo e narrativamente approssimativo, è probabilmente una delle opere più ispirate di Fragasso, che con ritmo e sprezzo del ridicolo unisce elementi ultra-splatter a visioni fantasy, fra Fulci e Soavi, costruendo con niente un prodotto compatto e ricco d'atmosfera. Provate a confrontarlo con le produzioni coeve di Mattei (spesso in combutta con lo stesso Fragasso), quelle sì, divertissement dichiaratamente cialtronesco: qui c'è un'idea di cinema forte e appassionata, che nemmeno l'estrema povertà produttiva riesce a spegnere. Da vedere in versione integrale.

Fedeerra 20/09/21 05:20 - 798 commenti

I gusti di Fedeerra

Anatemi voodoo, ambientalismo, dottrine morali e sociali, sovrannaturale, splatter e avventura. Non ci credevano nemmeno regista e sceneggiatrice, che col tentativo di riassumere mille sottogeneri in uno eliminano ogni parvenza di veridicità alla narrazione. Nella più immediata superficialità però è facile immergersi nelle bellissime location sudamericane, che hanno un loro intrinseco significato cosmologico misto a un’estetica selvaggia e impenetrabile. Convincente il côté effettistico.

Ronax 14/12/21 01:14 - 1053 commenti

I gusti di Ronax

Baracconata zombesca imbastita da Fragasso, nascosto dal consueto pseudonimo di Clyde Anderson, su uno script della consorte che ricicla e frulla tutto il riciclabile aggiungendovi però tocchi di assurdità mai viste in nessun altro prodotto del genere, come i morti viventi che pensano, parlano e si lasciano anche stendere facilmente a suon di sganassoni quasi fossero in un film di Bud Spencer. Girato al risparmio totale, illogico e risibile in gran parte degli snodi narrativi, recitato male, può vantare unicamente qualche scorcio paesaggistico di una certa suggestione.
MEMORABILE: Il rituale voodoo officiato dallo stregone nelle prime scene.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Nick franc 16/01/22 00:06 - 303 commenti

I gusti di Nick franc

Disastroso zombie movie girato senza senso del ritmo e senza una storia degna di questo nome: Fragasso cerca di inserirsi nella scia fulciana ma riesce a far rimpiangere persino Virus o Zombi 3. In mezzo a tante idee riciclate si cerca di mescolare un po' le carte con revenant ciarlieri e veloci ma quando non ci sono le scene splatter il film è di una noia mortale: interminabili passeggiate nei sotterranei e sparatorie, dialoghi pessimi. Anche il make-up degli zombi e le musiche sono scadenti ma l'Oscar per la parte più ridicola lo vince il terrificante rito voodoo iniziale.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Xtron • 8/07/12 11:19
    Servizio caffè - 1985 interventi
    Il dvd Cinekult ha una durata di 1h20m39s

    Ultima modifica: 8/07/12 11:49 da Zender
  • Discussione Zender • 24/04/14 17:45
    Pianificazione e progetti - 45710 interventi
    Ehi, il Marcel poverello che c'entra? L'errore è tutto mio, che all'poca mica avevo Imdb, copiavo i cast da chissà dove :)
  • Discussione Nick franc • 16/01/22 11:19
    Magazziniere - 162 interventi
    L'edizione DVD edita dalla Cinekult per quanto riguarda il cast attoriale nei titoli di coda riporta i seguenti crediti:

    Chuck - Chuck Peyton (anziché Jeff Stryker)
    David - Alex McBride (anziché Massimo Vanni)
    Dan - Jim Gaines
    Tommy - Lorenzo Piani (anziché Don Wilson)
    Capo Zombi - Romano Puppo
    Jenny - Cristina Caporilli (anziché Candice Daly)
    Dottore - Alan Collins
    Louise - Donatella Antonaros (anziché Adrienne Joseph)
    Mad - Giuseppe Grimaldi (anziché Jim Moss)
    Rod - Antonio Zambito (anziché Nick Nickolson)

    Ammetto che durante la visione non sono riuscito a riconoscere Romano Puppo e Alan Collins.
    Ultima modifica: 16/01/22 19:28 da Nick franc
  • Discussione Herrkinski • 16/01/22 16:58
    Consigliere - 2445 interventi
    Nel caso di Chuck Peyton, Massimo Vanni, Lorenzo Piani, gli pseudonimi sono Jeff Stryker, Alex McBride e Don Wilson, si dovrebbero quindi mettere i nomi reali tra parentesi nel cast.

    Candice Daly, Nick Nickolson e Jim Gaines sono attori americani, gli ultimi due apparsi spesso in produzioni filippine quindi non so dove siano andati a prendere quei nomi. Sicuri non siano i doppiatori? Non sono sicuro delle origini di Adrienne Joseph. Jim Moss è un attore americano expat che è apparso spesso in produzioni filippine.
  • Discussione Nick franc • 16/01/22 18:22
    Magazziniere - 162 interventi
    Herrkinski ebbe a dire:
    Nel caso di Chuck Peyton, Massimo Vanni, Lorenzo Piani, gli pseudonimi sono Jeff Stryker, Alex McBride e Don Wilson, si dovrebbero quindi mettere i nomi reali tra parentesi nel cast.

    Candice Daly, Nick Nickolson e Jim Gaines sono attori americani, gli ultimi due apparsi spesso in produzioni filippine quindi non so dove siano andati a prendere quei nomi. Sicuri non siano i doppiatori? Non sono sicuro delle origini di Adrienne Joseph. Jim Moss è un attore americano expat che è apparso spesso in produzioni filippine.

    Ho ricontrollato il DVD Cinekult: i nomi che ho sopra indicato sono gli stessi accreditati anche nei titoli di testa e sui titoli di coda vengono indicati anche i personaggi che interpretano. Non so, potrebbero esserci stati degli errori in fase di stampa perché in effetti mi sembra strano che abbiano usato come pseudonimi nomi di attori realmente esistenti.

    Su Candice Daly sicuramente è lei (lo dice anche Fragasso nelle interviste negli speciali).

    Antonio Zambito, Crisantemi ne L'allenatore nel pallone, sul suo sito ufficiale non menziona After Death nella sua filmografia.

    Sono andato a controllare anche gli accrediti del DVD della Neo Publishing che riporta:

    Chuck - Chuck Peyton
    David - Alex McBride
    Dan - Jim Gaines
    Tommy - Don Wilson
    Jenny - Candice Daly
    Louise - Adrienne Joseph
    Mad - Jim Moss
    Rod - Nick Nicholson

    Che dovrebbe essere il cast corretto (spariscono Puppo e Collins) e ci sono i nomi da te citati. Mi piacerebbe saperne di più degli "strani" accrediti dell'edizione italiana

    Ultima modifica: 16/01/22 20:21 da Nick franc
  • Discussione Herrkinski • 16/01/22 21:27
    Consigliere - 2445 interventi
    Non ci avevo mai fatto caso, ma pare in effetti ci siano accrediti diversi per la versione italiana e quella internazionale:





    I nomi della versione internazionale paiono corretti tranne Vanni (accreditato come Alex Mc Bride) e l'incognita Adrianne Joseph. Su Don Wilson, esiste un attore anglofono con quel nome (non il marzialista) e direi che non è Lorenzo Piani.
     Alan Collins (che a sua volta non ricordo nel film) dovrebbe essere uno pseudonimo di Luciano Pigozzi, ma nel film non lo vedo.
    Resta comunque un mistero perchè abbiano trasformato in nomi italiani nella versione italiana gli attori americani, con Vanni invece diventato un americano..  :-D
    Ultima modifica: 16/01/22 22:08 da Herrkinski
  • Discussione Herrkinski • 16/01/22 21:54
    Consigliere - 2445 interventi
    L'attore accreditato come Don Wilson:



    Direi che non è Lorenzo Piani.
  • Discussione Herrkinski • 16/01/22 22:06
    Consigliere - 2445 interventi
    In definitiva, la situazione corretta dovrebbe essere:

    Chuck- Chuck Peyton (Jeff Stryker era il nome che usava nei film porno a cui aveva partecipato, ma non mi pare venga usato da nessuna parte qui)

    David - Alex McBride
    E' chiaramente Massimo Vanni, non si sa perchè "inglesizzato" in tutte le versioni

    Dan - Jim Gaines

    Tommy - Don Wilson

    Jenny - Candice Daly

    Louise - Adrienne Joseph (da verificare)

    Mad - Jim Moss

    Rod - Nick Nicholson

    A parte la Joseph (e Wilson, che però ho verificato poco fa) gli altri sono attori che conosco quindi sono sicuro.

    Puppo potrebbe essere mascherato da zombie. Alan Collins potrebbe essere uno degli attori nell'incipit con lo stregone. Io Pigozzi non l'ho visto.
  • Discussione Nick franc • 16/01/22 23:10
    Magazziniere - 162 interventi
    Herrkinski ebbe a dire:
    In definitiva, la situazione corretta dovrebbe essere:

    Chuck- Chuck Peyton (Jeff Stryker era il nome che usava nei film porno a cui aveva partecipato, ma non mi pare venga usato da nessuna parte qui)

    David - Alex McBride
    E' chiaramente Massimo Vanni, non si sa perchè "inglesizzato" in tutte le versioni

    Dan - Jim Gaines

    Tommy - Don Wilson

    Jenny - Candice Daly

    Louise - Adrienne Joseph (da verificare)

    Mad - Jim Moss

    Rod - Nick Nicholson

    A parte la Joseph (e Wilson, che però ho verificato poco fa) gli altri sono attori che conosco quindi sono sicuro.

    Puppo potrebbe essere mascherato da zombie. Alan Collins potrebbe essere uno degli attori nell'incipit con lo stregone. Io Pigozzi non l'ho visto.

    Ti ringrazio molto per avermi chiarito le idee. Resta comunque un mistero il perché abbiano usato per la versione italiana come  pseudonimi (Piani e Zambito) nomi di attori realmente esistenti.
    Ultima modifica: 16/01/22 23:11 da Nick franc
  • Discussione Nick franc • 23/01/22 19:08
    Magazziniere - 162 interventi
    Negli speciali del DVD Cinekult Fragasso racconta che il film era nato come film di recupero girato in contemporanea a Strike Commando 2.

    In buona sostanza di giorno Fragasso girava con Mattei il film principale e di notte con una piccola troupe After Death.
    Ultima modifica: 23/01/22 19:08 da Nick franc