Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ANGELI CON LA FACCIA SPORCA

All'interno del forum, per questo film:
Angeli con la faccia sporca
Titolo originale:Angels With Dirty Faces
Dati:Anno: 1938Genere: gangster/noir (bianco e nero)
Regia:Michael Curtiz
Cast:James Cagney, Humphrey Bogart, Ann Sheridan, Pat O'Brien, George Bancroft, Billy Halop, Bobby Jordan, Leo Gorcey, Gabriel Dell, Huntz Hall
Note:Aka "Gli angeli con la faccia sporca" ma non "Gli angeli dalla faccia sporca".
Visite:854
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 15
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/11/07 DAL BENEMERITO CAPANNELLE

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 22/6/08 7:44 - 11063 commenti

Il dilemma morale del film (morire da vigliacchi o assecondare la verità) è risolto in maniera sbrigativa e moralmente un po' dubbia in questo film del grande Michael Curtiz. E' tuttavia innegabile che il film sia avvincente e molto ben realizzato, grazie anche ad un giusto ritmo che non consente distrazioni allo spettatore e all'ottima recitazione dei protagonisti (compreso Bogart in un ruolo secondario).
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Il Gobbo 3/6/13 9:24 - 3011 commenti

Invecchiatuccio e con una certa tendenza al sentimental/schematico, ma con un ottimo Cagney, perfetto nella parte, con i suoi slanci, scatti nervosi, ghigni. I gangsters contraltari, compreso il viscido Bogey, sono a dire il vero un po' pippe, ma insomma non stiamo a sottilizzare, è tutto funzionale al "messaggio". Le rughe si vedono tutte, ma si può ancora guardare.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 15/2/11 9:06 - 7406 commenti

L'intento moral-didattico della storia non fa scadere la pellicola, anzi semmai la rafforza col potente scarto del paradosso para-borgesiano e para-agiografico del gangster che, per far contento l'amico prete, finge morendo di essere un vigliacco per deludere i ragazzi di strada. Quando poi ci si mette il grande mestiere di Curtiz e un fenomeno carismatico come Cagney, allora quel che ne esce non può che essere di alto livello. Da ricordare le belle panoramiche iniziali sugli slums alla Nemico pubblico, per dare spessore sociale all'opera.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Cotola 5/2/09 11:16 - 7166 commenti

Bel noir diretto da Curtiz che, nonostante qualche ossequio di troppo ai clichè del genere, risulta estremamente riuscito e godibile. Le interpretazioni di Cagney e Bogart sono di alto livello, la regia e la sceneggiatura discrete. Peccato per un finale un po' troppo "buonista" e per certi versi moralista, che però probabilmente (come spesso accadeva all'epoca), sarà stato imposto dai produttori.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 30/1/09 13:44 - 1639 commenti

Un gangster venuto dai bassifondi si mette in affari con un criminale d'alto bordo che cerca di farlo fuori. Intanto, il prete del suo quartiere ne denuncia i crimini. Condannato a morte, (forse) finge di avere paura per incrinare il suo mito di fronte ai ragazzini che lo emulano. Forse il primo hardboiled con un fondo di analisi sociale, mette in scena il ruolo più famoso della carriera di Cagney (insieme a La furia umana), duro pieno di rimorsi e in fondo "pulito" di fronte ai cattivi in smoking con gli agganci nel potere.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 3/2/09 22:28 - 8487 commenti

Rocky e Jerry, ladruncoli in un quartiere povero di New York, crescendo prendono strade diverse: Jerry diventa prete e cerca di educare i ragazzi tenendoli lontani dalla violenza, mentre Rocky, finito in riformatorio a causa di un furto, una volta uscito si dà al crimine organizzato, ma saprà riscattarsi al momento decisivo, in maniera per lui inaspettata. Bella interpretazione di Cagney, in un ruolo di criminale dai modi spicci ma con una sua moralità, mentre O'Brien fa il prete grillo parlante. Bogart, ancora poco famoso, è un avvocato losco.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La frase finale di di Padre Connolly: "Andiamo in chiesa ragazzi e preghiamo per un ragazzo che correva meno veloce di me".
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 8/5/12 17:43 - 2075 commenti

Forte di uno schematismo che gli conferisce classicità e trasparenza morale, un autentico archetipo del cinema gangster – cui si rifaranno Coppola, Scorsese e De Palma – che contiene già tutti gli elementi che andranno a configurare il genere: dal fascino del criminale alla natura virale della corruzione. Il finale didattico riesce a conservare una sua salutare ambiguità (il pentimento è sincero o simulato?) distogliendo la cinepresa dal volto del magnetico Cagney. Ben caratterizzata la band di ragazzacci. Modernissimo l'impianto figurativo. Nuovo doppiaggio, per una volta, all'altezza.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 16/11/07 15:08 - 3607 commenti

Rocky (J. Cagney) e Connelly (Pat O'Brien) crescono insieme in un quartiere malfamato. Il primo conosce il carcere e diventa un gangster di primo piano. Il secondo si fa prete e cerca di recuperare i ragazzi di quartiere. Per riuscire nel suo scopo chiederà a Rocky di perdere la propria dignità per impedire che i ragazzi ne facciano un mito. Mix di commedia dei buoni sentimenti e di gangster-movie, carino ma didascalico, ritmo apprezzabile. Valida la recitazione dei due protagonisti. Bogart ha un ruolo collaterale.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Mco 9/11/16 18:35 - 2103 commenti

Un film triste, malinconico, che custodisce il vero valore dell'amicizia tra i suoi fotogrammi. Un prete e un delinquente, due personalità differenti maturate dalle stesse esperienze pregresse. O'Brien si cala bene nel ruolo di persona redenta e vogliosa di dedicarsi al prossimo; ma è Cagney a rivelarsi attore straordinario con l'ampio ventaglio di espressioni che sciorina nonché con i continui atteggiamenti da bullo, abbandonati solo negli ultimi istanti di vita. Film che non invecchia mai.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutto il frammento finale.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Enzus79 9/3/10 11:07 - 1631 commenti

Questi gangster-movie sono sempre belli da vedere, sia per quanto riguarda le trame che per quanto riguarda gli attori: James Cagney è un maestro nell'interpretare il bullo dal cuore duro e va detto che è ovviamente lui a tenere in piedi il film. Anche se il finale è a dir poco buonista non nuoce.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Rickblaine 9/3/10 17:00 - 635 commenti

Micheal Curtiz con buona destrezza ci racconta questa storia piena di morale e una buona dose di azione. La sceneggiatura è valente e il talento artistico aiuta molto alla sua credibilità. Cagney, Bogart, O'Brien accompagnano Curtiz in una avventura originale e riuscita tanto da farne acquisire qualche Oscar.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Cagney che deruba Bogart a casa sua.
I gusti di Rickblaine (Fantascienza - Horror - Thriller)

Faggi 7/4/16 19:24 - 1428 commenti

Peccato per il finale. Pur se necessario agli intenti e coerente con certe premesse suona stonato. L'aria di cinismo e arte del vivere che si respira per tutta la pellicola va poi a desaturarsi nello scontato moralismo. Se il famigerato Codice Hays (aggirandolo) ha contribuito a stimolare l'estro creativo, ha anche avvelenato certe produzioni hollywoodiane.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Jdelarge 27/7/15 11:48 - 765 commenti

Michael Curtiz gira una sorta di "genealogia del noir" mostrando dove, quando e perché nasce il crimine. La trama non ha molto a che vedere, in realtà, con il noir (mancano tutti gli intrecci tipici del genere), bensì mostra dove questo nasce e ne anticipa alcuni topoi. James Cagney è Rocky Sullivan, gangster che torna nella sua città d'infanzia dopo la prigione: in una sorta di flashback che si fonda con il presente egli si "rivedrà" in una banda di ragazzini. Belli il finale e il rapporto tra Rocky e padre Connolly.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Ammiraglio 9/10/08 16:10 - 150 commenti

Buon film che a mio parere pecca nella caratterizzazione dei personaggi. Sia Jerry che Rocky risultano personaggi piatti, che agiscono troppo spesso in maniera insensata. In particolare Jerry continua a destarmi dubbi sulla sua moralità. Insomma, un film discreto con una sceneggiatura non all'altezza. Anche la parte finale, estramemente interessante e dilemmatica, viene gestita in maniera troppo sbricativa.
I gusti di Ammiraglio (Commedia - Drammatico - Fantascienza)

Losciamano 12/3/10 18:04 - 112 commenti

Gran bel film di un regista intelligente come lo è Curtiz. Sforna una di quelle perle che si dimenticano difficilmente, sia per la commozione e l'etica della pellicola, sia per i personaggi tutti così umani e credibili come quelli della banda "dead and kid" (e naturalmente quello di Cagney): perfido e violento, ma paradossalmente provvisto di un cuore di un bambino.
I gusti di Losciamano (Drammatico - Horror - Teatro)