LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/03/16 DAL BENEMERITO SUPERVIGNO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Supervigno 7/03/16 22:55 - 229 commenti

I gusti di Supervigno

Difficile, in casi come questo, separare il giudizio sul film da quello sulla storia che racconta. Si fa il tifo per le donne e per la protagonista in particolare, sin dalla prima scena, ambientata in una lavanderia londinese realistica sin nei particolari più dolorosi e faticosi. Romanzo ed eventi realmente accaduti si fondono in modo armonico e mai pesante o didascalico. Scelta scontata per Emmeline Pankhurst, che non poteva che essere interpretata dalla Streep. Ottima Bonham Carter, mai sopra le righe, pressoché perfetta Carey Mulligan.
MEMORABILE: La "conversazione" a gesti tra il piccolo George e Maud, attraverso il vetro della finestra, in una notte di pioggia.

Daniela 14/06/16 09:17 - 11444 commenti

I gusti di Daniela

Superfluo sottolineare l'importanza del soggetto, come pure la sua attualità, ma le lodevoli intenzioni, la cura nella confezione, le buone interpretazioni non bastano a farne un grande film a fronte di una sceneggiatura esortativa ed una regia da sceneggiato tv. Resta però un film utile per riflettere, ripercorrendo episodi della battaglia per il voto femminile in Inghilterra, su quante lacrime e sangue sia costato quel diritto alla parità che in Occidente diamo per scontato e che invece non lo è affatto, e questo senza contare tutti i paesi in cui ancora non viene riconosciuto.

Nancy 30/03/16 09:56 - 774 commenti

I gusti di Nancy

Interessante e di valore più per la storia raccontata, quella della conquista del voto da parte delle donne inglesi, che per il film in sé. Nonostante delle buone interpretazioni (su tutte quella della magnetica Mulligan), il film stenta a decollare e si risolve in un atto finale abbastanza privo di pathos: colpa di una regia troppo dinamica e in continuo movimento che non soppesa i tempi e non lascia respiro ai personaggi secondari (anche alla Streep ne viene lasciato ben poco). La ricostruzione storica rimane la cosa migliore del film.

Cotola 25/04/16 23:37 - 8306 commenti

I gusti di Cotola

Molti i lati positivi della pellicola: il buon cast attoriale (ma la Streep appare francamente sprecata), la discreta confezione, l'ottima ricostruzione. Cosa manca? Di sicuro una regia più sapiente ed esperta ma soprattutto una sceneggiatura che offre il meglio di sé nella prima parte, mentre nella seconda si fa più banale e di routine. Per carità: impegno e meriti non mancano, ma non bastano a rendere di grande valore, una pellicola non male e nulla più.

Saintgifts 1/05/16 10:16 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Dirlo adesso forse è facile, ma il film, oltre a raccontare la lotta delle donne inglesi all'inizio del ventesimo secolo (partendo dal basso, dal reclutamento di nuove "suffragette" e dai grossi problemi che venivano a crearsi nelle famiglie), evidenzia quanto perdenti siano gli ultimi baluardi maschilisti contro l'inevitabile. La donna - e siamo in Inghilterra - non era nulla, le si poteva rubare anche la prole, per non parlare di cosa succedeva sul luogo di lavoro. Atmosfere ricostruite molto bene, attrici in parte, vere suffragette.

Capannelle 19/07/16 10:23 - 4043 commenti

I gusti di Capannelle

Realizzazione classica per un argomento di valore storico, ben riassunto anche nei titoli di coda. Non annoia ma nemmeno aggiunge chissà quali elementi alla filmografia mainstream. Come scelta del cast e come ricostruzione degli ambienti, delle atmosfere fumose e sudaticce, nulla da dire. A livello di scrittura si poteva forse osare qualcosa di più anche se era facile scivolare nel lacrimevole o nel drammatico posticcio.
MEMORABILE: I titoli di coda, nel ricordare quando nel mondo è stato concesso il voto alle donne, fanno riflettere (Svizzera 1971, Arabia saudita 2015).

Nando 27/03/17 00:31 - 3628 commenti

I gusti di Nando

La lotta delle donne inglesi per ottenere il sacrosanto diritto di voto in una pellicola ben realizzata in cui si osservano i costumi albionici degli anni 10. Interessante la narrazione in cui tra bruschi metodi coercitivi e notevole oscurantismo si giunge a un triste ma, ahinoi, finale portatore di risultati. Brave la Mulligan e la Carter, sinceramente inutile la fugacissima e anche poco memorabile presenza della Streep.

Galbo 14/06/17 07:13 - 11852 commenti

I gusti di Galbo

Assolutamente meritevoli di essere raccontate, le battaglie femministe che si svolsero in Inghilterra nel primo ventennio dello scorso secolo vengono omaggiate da un film che offre una ricostruzione storica impeccabile, con cura notevole nell'ambientazione. Molto ben scelto il cast, anche se la Streep fa un'apparizione troppo breve. Il film soffre forse di un'eccessivo schematismo nella rappresentazione ideologica e una regia televisiva ma è comunque (se non altro per il tema trattato) meritevole di visione.

Domino86 14/03/19 15:02 - 592 commenti

I gusti di Domino86

La pellicola narra le vicende del movimento femminista nell'Inghilterra di inizio Novecento e in particola modo si concentra su un gruppetto di donne, le nostre protagoniste, che si vedono costrette ad agire clandestinamente. Un'opera tutto sommato ben riuscita, che sa creare molta rabbia nel vedere quante e quali ingiustizie sono avvenute nel corso del tempo.
MEMORABILE: Preferisco essere una ribelle piuttosto che una schiava.

Taxius 31/08/18 16:55 - 1652 commenti

I gusti di Taxius

Ambientato nella Londra del 1912, racconta delle disuguaglianze di genere nell'Inghilterra (e nel mondo) di quel periodo. Il tema principale ovviamente è quello del diritto al voto, ma hanno notevole importanza anche il non equo rapporto marito e moglie e le disuguaglianze all'interno del mondo del lavoro. Colpiscono molto i costumi e la ricostruzione della Londra di quel periodo. Ottimo il cast, anche se la Streep alla fine ha poco più che un cameo.

Helena Bonham Carter HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.