L'assistente sociale tutta pepe... e tutta sale

Media utenti
Anno: 1981
Genere: comico (colore)
Note: Aka "L'assistente sociale tutta pepe e tutta sale" o "L'assistente sociale tutto pepe e tutto sale". Registrazione al Ministero col titolo: "L'assistente sociale tutta pepe". Disponibile in VHS (serie Commedia sexy all'italiana - Shendene & Moizzi)
Numero commenti presenti: 10

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/08/07 DAL BENEMERITO UNDYING
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 25/08/07 18:10 - 3837 commenti

I gusti di Undying

Nando Cicero prende a prestito un tema "sociale", ma alla sua maniera: con prevalenza di scene atte a stimolare il "cattivo gusto" e rifuggendo ogni (seppur minima) intenzione seria. Così l'assistente sociale (Nadia Cassini) viene esposta in una felice allegoria del termine "buona": sia cioè d'animo che (come natura vuole) di corpo. Pur lontano dagli estremismi a-sessuali della serie "militaresca" e ancor più distante dal grottesco di W la foca (dell'anno seguente), Cicero si avvale di un ottimo cast, sfruttato però approssimativamente.
MEMORABILE: Nino Terzo e i suoi repentini attacchi da balbuziente...

Lovejoy 25/01/08 18:12 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Tra i peggiori di sempre. Praticamente ricicla gran parte di situazioni e battute già straviste in altri film del genere, li mescola assieme e ne esce fuori una pellicola davvero imbarazzante. Cicero fa quel che può (poco) per salvare la baracca, ma inutilmente e gli stessi attori non l'aiutano, offrendo un'interpretazione svogliata (tranne Nino Terzo, sempre grande). Cassini splendida.

B. Legnani 3/01/10 11:23 - 4833 commenti

I gusti di B. Legnani

Tremenda commediaccia, pure con inutili inserti canori. La Cassini (assistente sociale in un povero quartiere costiero) fa, come di consueto, la svampita: la cosa regge se c'è un contorno ben fatto (come nel film col Coglionello...), ma di lei viene quasi a noia pure il fondo schiena se il contesto è desolante, come in questo caso. Quasi addolora trovare, in una pellicola così misera, girata specialmente in esterni, due grandi come Gigi Ballista (al suo ultimo film) e Irene Papas. Triste.

Daidae 19/11/09 13:49 - 2787 commenti

I gusti di Daidae

Appena passabile. Qualche risata la riesce a strappare solo Nino Terzo nei panni di un piagnone a pagamento per i funerali (non a caso è soprannominato Lacrima), mentre Montagnani, Voyagis e la Papas sono davvero fuori forma. Stupenda la Cassini, un fisico come il suo tutto al naturale (al contrario di certe bambole al silicone che questi maledetti anni 2000 ci offrono) è difficile da dimenticare.
MEMORABILE: La Cassini che passeggia in bicicletta.

Vstringer 26/03/10 02:09 - 349 commenti

I gusti di Vstringer

Dimostrazione lampante dell'esaurimento della commedia sexy all'italiana: un film dove si ride pochino, perché la comicità di grana grossa non va a segno e il cast maschile presenta il solo Nino Terzo in una forma accettabile. La Cassini onora il contratto con un po' di doccia e qualche inserto canoro poco più su del trash. Il regista è Cicero, quindi inutile attendersi svolazzi di talento. Non è dato di sapere cosa c'entri Irene Papas con questa banda sbandata.

Mco 28/03/14 18:40 - 2163 commenti

I gusti di Mco

In luogo dell'insegnante che giunge in una nuova città (e in una nuova scuola) in questo caso è una bella assistente sociale a sconvolgere i già fragili equilibri di una borgata problematica. Ma l'amor tutto move, parafrasando il Divin Dante, con la giovane Cassini a far da panacea naturale. Il suo lato posteriore ha fatto storia (e anche geografia...) e qui non manca di turbare gli spettatori di ogni età. Il cast le è degno compare, con il sempre eccellente Montagnani e un simpatico Nino Terzo. Divertente ma non eccezionale.

Panza 5/09/16 18:59 - 1521 commenti

I gusti di Panza

Troppo esile questa commedia, che si confonde tra le molte del filone; pochi i momenti divertenti, come i tentativi di Montagnani di uccidere la nonna e la solita asma di Nino Terzo. Cicero cerca di inquadrare le forme della Cassini e se non fosse per quello in certi momenti ci sarebbe da addormentarsi. Interessante l'ambientazione degradata dove vivono i poveracci (Terzo addirittura è una prefica - non è una parolaccia - al maschile) di cui si occupa l'assistente sociale del titolo. La truffa dei funghi s'era già vista in I due assi del guantone.

Homesick 19/05/17 09:08 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Nonostante Cicero tenti di aggiornare i moduli della commedia scollacciata con numeri canori della Cassini, l'ambientazione in una zona degradata e la presenza della Papas nel ruolo di una fata, il film resta prigioniero del pecoreccio flatulente e di una comicità puerile e ridotta al minimo, anche perché Montagnani e colleghi non appaiono troppo in forma. In compenso, la Cassini è al top della forma fisica, con le sue aggraziate terga di continuo in bella vista.
MEMORABILE: I nudi della Cassini nella vasca e in spiaggia; La lezione di borseggio; Terzo "prefico".

Faggi 11/04/18 15:19 - 1510 commenti

I gusti di Faggi

Quasi orribile ma non infame. Non sembra meritare del tutto la condanna senza appello al monopallino; ma alla fine la ragione arriva a riscuotere il suo dazio e la sentenza viene emessa: monopallino sarà. È una specie di inno a Nadia Cassini, che si doppia da sola e si concede in nudi mozzafiato (ma routinari); e canzoni (in inglese) discutibili ma non terrificanti. Montagnani si prodiga in battute e battutacce di varia risma (alcune sono accettabili). Irene Papas è una improbabile fata; e improbabile è tutto l'oggetto.
MEMORABILE: "Papà sta in galera e mamma fa la mignotta" (risposta di un fanciullo all'assistente sociale Nadia - la Cassini, ovviamente).

Herrkinski 11/12/19 21:25 - 5395 commenti

I gusti di Herrkinski

Commedia scollacciata chiaramente costruita in funzione della Cassini che qui si doppia da sé interpretando un'americana in Italia; nel ruolo della sexy-svampita ovviamente ci sguazza e trova il modo d'inserire sequenze in cui canta e balla, invero montate in modo del tutto pretestuoso. Appena potabile la parte comica, con un buon minutaggio riservato a Terzo mentre Montagnani pare un po' sottotono; il risultato globale è piuttosto grezzo, tra sequenze oniriche e videoclip live della Cassini, con qualche doccia per mostrare il glorioso sedere.

Yorgo Voyagis HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 23/10/09 15:58
    Consigliere - 43918 interventi
    Certo, fatto.
  • Discussione Daidae • 19/11/09 13:50
    Compilatore d’emergenza - 887 interventi
    Come mai nel cast non avete messo
    Nadia Cassini?
  • Discussione Undying • 19/11/09 14:40
    Scrivano - 7626 interventi
    Ops....
    Evidentemente cotta con sale e pepe se n'è andata in fumo...

    scherzi a parte: grazie della segnalazione che giro a chi di dovere ;)
  • Discussione Zender • 19/11/09 15:06
    Consigliere - 43918 interventi
    In effetti un errore non da poco... Corretto, grazie.
  • Discussione Undying • 30/12/09 17:02
    Scrivano - 7626 interventi
    B. Legnani ebbe a dire nella SEZIONE IN TV/SATELLITE:

    Tra i peggiori di sempre. Praticamente ricicla gran parte di situazioni e battute già straviste in altri film del genere, li mescola assieme e ne esce fuori una pellicola davvero imbarazzante. [Lovejoy]


    E' vero, il film è bruttissimo: però offre una Nadia Cassini da infarto, qua al top della forma fisica.
  • Discussione B. Legnani • 3/01/10 12:12
    Consigliere - 14082 interventi
    Segnalo a Renato la cospicua presenza (ha alcune battute) di LINA FRANCHI:

    Ultima modifica: 3/01/10 12:12 da B. Legnani
  • Curiosità Undying • 18/03/10 23:59
    Scrivano - 7626 interventi
    L'assistente sociale ha un dubbio e lo estrinseca in questo indimenticabile pezzo musicale anni Settanta:

    A chi la do stasera
  • Curiosità Undying • 28/03/10 20:57
    Scrivano - 7626 interventi
    R.f.e. ebbe a dire:
    Un brano mitico! Eh sì, i "doppi sensi", alle volte... considerando poi che tipo era la Cassini...! [cfr. Parola di Piero Vivarelli, in Nocturno dossier n. 35, Al tropico del sesso. Guida al cinema erotico-esotico italiano, giugno 2005, pag. 26-27].

    Se non lo fai tu, mi obblighi a riportare il pezzo citato (sul Dossier Nocturno n. 35)...
  • Curiosità Undying • 28/03/10 21:35
    Scrivano - 7626 interventi
    R.f.e. ebbe a dire:
    R.f.e. ebbe a dire:
    Un brano mitico! Eh sì, i "doppi sensi", alle volte... considerando poi che tipo era la Cassini...! [cfr. Parola di Piero Vivarelli, in Nocturno dossier n. 35, Al tropico del sesso. Guida al cinema erotico-esotico italiano, giugno 2005, pag. 26-27].

    Se non lo fai tu, mi obblighi a riportare il pezzo citato (sul Dossier Nocturno n. 35)...


    Scusami, non mi funziona lo scanner! Ti dispiacerebbe riportarlo tu ? Non ho voglia di copiarlo con la tastiera, parola per parola... Magari solo da "Poi, Nadia era una molto sensuale..." (pag. 27) fino alla fine dell'articolo.


    Lo farò domani... Grazie lo stesso.
  • Curiosità Undying • 19/04/10 00:24
    Scrivano - 7626 interventi
    R.f.e. ebbe a dire:

    Scusami, non mi funziona lo scanner! Ti dispiacerebbe riportarlo tu ? Non ho voglia di copiarlo con la tastiera, parola per parola... Magari solo da "Poi, Nadia era una molto sensuale..." (pag. 27) fino alla fine dell'articolo.


    Inserito il pezzo tra le curiosità del Dio serpente, era più in tema...