Scuola di polizia - Missione Mosca

Media utenti
Titolo originale: Police Academy: Mission to Moscow
Anno: 1994
Genere: comico (colore)
Note: Aka "Scuola di Polizia - Missione a Mosca", "Scuola di Polizia 7 – Missione a Mosca".
Numero commenti presenti: 9

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/12/07 DAL BENEMERITO LOVEJOY
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lovejoy 28/12/07 00:32 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Ultimo capitolo di una saga che in fatto di qualità è corsa a perdifiato verso la catastrofe assoluta. Questo, insieme al terzo capitolo, rimane il peggiore in assoluto. La squadra di poliziotti viene invitata a Mosca e rimane coinvolta in un pericoloso intrigo mafioso. Comicità di bassissima lega, con battute e gag ipersfruttate e attori alla deriva. Definire imbarazzante la presenza di Christopher Lee è dire sempre poco. Compare anche Charlie Schlatter, il futuro Jessie Travis di Un Detective In Corsia. Da Evitare.

Ale nkf 21/05/09 14:24 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Io che sono stato un vero appassionato di questa breve serie di Scuola di polizia sono davvero dispiaciuto che come puntata finale abbiano scelto un film tanto ridicolo e obbrobrioso. Non si può guardare! Avevo registrato la prima messa in onda ma non sono mai riuscito a guardarla tutta fino in fondo!

124c 13/10/09 17:46 - 2771 commenti

I gusti di 124c

Ebbene sì, il numero sette non giova ad una serie di film che, negli anni 80, avevano detto la loro nel campo del cinema demenziale. Sei anni di letargo hanno fatto male agli sceneggiatori, tanto da presentare un settino capitolo di "Scuola di polizia" senza grandi novità? Eppure avere nel cast attori del calibro di Ron Perlman e Christopher Lee avrebbe dovuto rendere almeno digeribile questo filmetto, ambientato a Mosca. Peccato, "Scuola di polizia" si meritava un addio di ben altro tipo.
MEMORABILE: Cameriere: "Comandante Lassard?" Falso comandante Lassard sbronzo di vodka: "Sono in bagno, ci vediamo fra poco!"

Fabbiu 1/03/10 12:34 - 1933 commenti

I gusti di Fabbiu

La missione a Mosca vede l'intervento dei personaggi fedelissimi: Lassard, Callahn, Tuckleberry, Jones ed Harris. Tutti gli altri? questa volta il personaggio furbetto e belloccio (una volta era Mahoney, altre volte era il nipote di Lassard) si chiama Connors, è anche agile, furbo ma con un problema di vertigini. L'umorismo è cambiato del tutto, non ci sono piu gag divertenti, ma solo alcune bambinate. È come una grossa brodaglia annacquata, senza ritmo e senza apici di divertimento.
MEMORABILE: I personaggi a cavallo, nei titoli di coda.

Belfagor 5/09/10 15:42 - 2623 commenti

I gusti di Belfagor

Aver aspettato sei anni prima di girare questo settimo capitolo è stato inutile, tanto è basso il livello della pellicola. Non fa affatto ridere veder ridotti alcuni dei personaggi più simpatici della serie a insipide macchiette, ed è ancora peggio se si pensa che compaiono anche attori del calibro di Lee e Perlman. Gag spuntate e annacquate, comicità non pervenuta. Se questo doveva essere il canto del cigno della serie, probabilmente il volatile aveva la raucedine o la tonsillite.

Luchi78 14/12/12 10:16 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Terrificante ultimo capitolo della saga, girato con molta approssimazione e una verve comica totalmente inesistente. Ormai i pochi personaggi superstiti della serie ripetono stancamente se stessi in un ambito piuttosto mal sfruttato, come la splendida capitale russa d'inverno. Neanche la bella presenza di Claire Forlani si salva dal disastro.

Rambo90 27/04/16 16:58 - 6345 commenti

I gusti di Rambo90

Un modo davvero osceno per chiudere una serie così popolare: in questo film l'umorismo è ormai definitivamente infantile, con una trama che fa acqua da tutte le parti e una messa in scena da telefilm. Del cast originale tornano in pochi e comunque il grosso lo fa il nuovo arrivato Schlatter, che per quanto simpatico poco può davanti a un copione così trito. Qualche sorriso grazie a Lassard alle prese con la famiglia russa e per i soliti fallimenti di Harris (che organo di Proctor però fa ridere molto meno). Da evitare.

Vito 21/07/16 21:06 - 649 commenti

I gusti di Vito

Ultimo capitolo della saga di Scuola di polizia. Questa volta i nostri eroi pasticcioni vanno in Russia per catturare un pericoloso mafioso. Del cast originale rimangono in pochi, però sono da segnalare le simpatiche partecipazioni di Ron Perlman e Christopher Lee. Alle fine si ride parecchio e alcune gag sono davvero riuscite. Non male, ma inferiore al resto della serie.

B. Legnani 25/08/19 00:39 - 4721 commenti

I gusti di B. Legnani

Un supplizio. Settima ed ultima puntata di una saga che aveva retto a lungo con un minimo di decoro, che qui invece manca del tutto. Del gruppo originale sono restati in cinque, ma i loro personaggi non hanno più frecce, neppure Bailey (il capitano Harris), che non ha occasioni di muovere al riso con i suoi atteggiamenti dittatoriali. I personaggi russi fanno venire il latte alle ginocchia. Terribile.
MEMORABILE: Lassard che finisce in un funerale russo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.