Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• 4. LA CASA DELLE ANIME ERRANTI

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 17
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 10/5/07 1:21 - 3875 commenti

Il ciclo "Case Maledette", messo in piedi da Reteitalia e sostato per oltre 10 anni nel limbo degli inediti (per essere poi sdoganato nelle edicole e quindi - parzialmente - in TV) è decisamente migliore della serie sponsorizzata da Lucio Fulci (che qua firma due titoli): in questa pellicola Lenzi fa quel che può mettendo in scena (con pochi mezzi) un discreto campionario di orrori, supportato dalla bella colonna sonora di Claudio Simonetti. La storia discende da nobile titolo (Shining) e le scarse interpretazioni sono valicate dalla buona regia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Licia Colò (la giornalista) si muove su una vecchia Diane, lungo le strade deserte prima di sostare nell'Hotel maledetto.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 10/4/08 9:37 - 4189 commenti

Il doppiaggio va dal mediocre al pietoso, la storia è quel che è, ma un po' di atmosferata viene sicuramente creata; e se anche non si può proprio parlare di suspence, qualche scena passabile c'è (non mancano coltellate e teste mozzate). Il ritmo è altalenante (l'indagine rallenta la pellicola) ed è difficilmente consigliabile, a meno che ci si accontenti di un paio di buoni momenti (la cella frigorifera, gli incubi). In giro, comunque, c'è di peggio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La statua del Budda presa ad asciate sul capoccione e la sedia a rotelle con scheletro (scena comico-involontaria).
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 23/2/08 17:46 - 5737 commenti

Disastroso horror di ambientazione alpina ed alberghiera che, insieme al solito campionario di sanguinosi delitti e fantasmi, rimanda chiaramente a Shining. La confezione è miserrima e la costruzione di quella che dovrebbe essere la tensione richiesta da sceneggiatura e musica segue i più abusati stereotipi del genere; per non parlare dell'ultima scena finale... Imbarazzanti gli attori, tra i quali c'è Licia Colò, ex di "Bim Bum Bam" e futura conduttrice di documentari sugli animali. Damnatio memoriae.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 23/3/08 16:56 - 6827 commenti

Uno dei peggiori film lenziani di sempre, se non il più brutto in assoluto, che fa parte di un ciclo di lavori televisivi incentrati su uno dei topos dell'orrore: le case maledette. La sceneggiatura è quanto di peggio ci possa essere tanto da riciclare in malo modo situazioni tipiche del genere e non riuscendo poi a dare alcuna amalgama alle varie situazioni che si vengono a creare, la regia non gli è da meno e gli attori sono il colpo di grazia esiziale che tolgono ogni speranza a chi vede il film. Se potete, evitatelo!
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 6/7/09 12:03 - 4690 commenti

C'è di peggio. Lenzi infatti offre una più che discreta regia e riesce a creare un po' d'atmosfera nelle scene notturne all'interno dell'hotel dell'Eremita dove avvengono le vicende. Il cast è pessimo (salvo giusto la breve partecipazione di una giovane Licia Colò e l'attrice franchiana Beni Cardoso), ma alla fine si fa vedere. Ci sono pellicole peggiori di queste, di sicuro. Buone le musiche di Simonetti.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 19/7/07 19:46 - 3059 commenti

Pessimo horrorazzo. Poco sangue, dialoghi allucinanti, storia (che saccheggia Shining) risibile e attori cani (c'è pure Licia Colò!). Si salvano solo la regia di Lenzi (che sfrutta bene le ambientazioni) e le musiche di Claudio Simonetti, in parte riciclate da Opera e Demoni. Da evitare.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 15/5/08 15:15 - 4034 commenti

Niente male. Con un'atmosfera che rimanda al suo stesso La Casa 3, Lenzi confeziona un solido horror prendendo in parte ispirazione da Shining. Bella l'ambientazione alpina, desolato e inquietante al punto giusto l'albergo sperduto. Gli interpreti e il doppiaggio sono pessimi, tuttavia la buona quantità di sangue versato e alcune scene di tensione riuscite rendono il film di sicuro interesse per gli appassionati. Licia Colò compare come un fulmine a ciel sereno, rischiando il trash involontario.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 24/2/09 14:22 - 2498 commenti

Del ciclo "Le case maledette" è il meno infame. Troppo ispirato a Shining (diciamo pure copiato...) vede l'inizio carriera di Stefania Orsola Garello mentre per la bella Colò sarà l'ultima esperienza al cinema. Alcune scene sono molto divertenti come la decapitazione del pivello. Brutto... ma con un suo fascino.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cestello ghigliottina.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Ghostship 7/5/08 16:11 - 394 commenti

Sorprendentemente compatto questo horrorino di Lenzi, regista che, se ci limitiamo alla sua filmografia horror, si è sempre mantenuto su livelli mediocri. Questa pellicola è sì poco più che mediocre, ma rappresenta comunque un ottimo esempio di cinema artigianale con una regia attenta, una fotografia curata e location appropriate. La sceneggiatura e gli attori purtroppo restano ben poca cosa. Buttateci uno sguardo.
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Enzus79 22/1/11 10:33 - 1540 commenti

Tra gli horror fatti per la tv firmati Umberto Lenzi questo è quello che fa la figura migliore, nonostante una storia scritta pensando a Shining e con attori a dir poco credibili. Buoni gli effetti splatter, la fotografia e tutto sommato anche la colonna sonora.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Pinhead80 11/12/10 1:10 - 3189 commenti

Tremendo filmaccio girato da Umberto Lenzi per la serie "Houses of doom". Narra la storia di un gruppo di ragazzi che, rifugiatosi in una pensione alberghiera infestata dai fantasmi, tenta di uscirne vivo. La scarsità dei mezzi a disposizione, la trama assolutamente scontata e sciatta e un'interpretazione pessima da parte degli attori (Colò inclusa), fanno sì che si possa tranquillamente considerare questo come uno dei peggiori film della serie (di cui personalmente salvo solo La casa nel tempo). Evitabile.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Rufus68 25/11/16 23:52 - 2252 commenti

Se si hanno pochi mezzi si lavori per sottrazione o rarefacendo lo stile... se si è costretti ad arruolare attori mediocri si cerchi di farli parlare il meno possibile... E invece no. Lenzi crede di essere ancora ai tempi d'oro, quando esistevano mezzi, attori e maestranze ricche di mestiere. In tal modo si condanna al massacro; e il tentativo di donare un senso a tale guazzabuglio ricorrendo a ribalde appropriazioni (da Shining per esempio) non fa che peggiorare le cose. Da dozzina anni Ottanta le musiche di Simonetti.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Myvincent 21/9/10 21:55 - 2170 commenti

Film TV di scadente qualità che inizia male e finisce peggio, rubacchiando qua e là ai registi autorevoli (Kubrick, Argento, Romero, Hitchcock), senza assurgere a citazioni dotte degli stessi, ma con risultati risibili e tanta noia. Non è solo un fatto di basso budget, ma soprattutto di basso profilo. Una particina affidata a Licia Colò ci spiega come mai la stessa si sarebbe in seguito saggiamente occupata d'altro...
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Minitina80 21/5/16 3:31 - 1854 commenti

Un Lenzi in chiaroscuro che riesce a non cadere in basso, ma non troppo, a causa di una produzione a dir poco miserrima che pone il film ai limiti della sufficienza. Senza inerpicarsi su pendii troppo scoscesi che avrebbero potuto causare rovinose cadute di stile rimane per lo meno nei canoni di un horror classico; nulla di trascendentale si intende, ma gli amanti del genere possono trovare un motivo valido per vederlo, se non altro per qualche effetto appena truculento.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il bambino e la lavatrice...
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Il Dandi 3/1/19 23:50 - 1381 commenti

Lenzi conclude il ciclo "Case maledette" con un poveristico sotto-Shining che vede un gruppo di speleologi (con bambino incluso) costretto alla sosta in un albergo di montagna (location squallidissima, en passant) già teatro di vecchi delitti. Pur privo di alcun guizzo originale (è anzi uno slasher/zombie perfettamente anonimo) e non sfuggendo a qualche ridicolaggine (dialoghi e attori) risulta l'episodio più cruento nonché (insieme al fulciano La casa nel tempo) il più godibile dello sfortunato ciclo. Consone musiche di Simonetti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le presenze di Licia Colò (quasi nei panni di sé stessa) e di uno zombi buddista bastano a rendere la visione suo malgrado indimenticabile.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Manowar79 29/3/10 14:53 - 309 commenti

Tecnicamente siamo ai livelli del peggior Mattei: sceneggiatura ridicola, trama di una banalità sconcertante, cast con abilità recitative pari a zero. Un paio di scene si salvano, ma rimane uno dei peggiori momenti della filmografia di Lenzi (di per sè poco convincente nell'horror) nonostante si tratti di una confezione per teenagers dichiaratamente derivativa. Esplicite le citazioni da Fulci (L'aldilà), da Stephen King (Shining) e dal solito brano di Lovecraft (Dreams in the Witchhouse), ma il risultato complessivo è maldestro e inconcludente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La stanza con le lavatrici.
I gusti di Manowar79 (Commedia - Fantascienza - Horror)

ShangaiJoe 31/5/07 15:52 - 32 commenti

Forse il capitolo più riuscito del ciclo "case maledette". Lenzi, che in ogni occasione dimostra di essere un serio professionista, mette in scena uno slasher senza troppe pretese né complimenti... com’è giusto che sia. Soliti ingredienti, solite facce, ma il film funziona... e penso che per un prodotto televisivo, al giorno d’oggi, sia già abbastanza. Consigliato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La presenza di Licia Colò...
I gusti di ShangaiJoe (Giallo - Horror - Thriller)