Shaft

Media utenti
Titolo originale: Shaft
Anno: 2000
Genere: poliziesco (colore)
Note: sequel di "Shaft il detective" (titolo originale "Shaft") del 1971. Il tema musicale è lo stesso della versione originale che vinse l'Oscar.
Numero commenti presenti: 20

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/02/07 DAL BENEMERITO MAGNETTI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Magnetti 17/02/07 19:56 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Shaft è un detective di colore dai modi spicci, che non guarda in faccia a nessuno, con il suo inattaccabile sistema di valori. Il bianco e ricco Walter Wade (Christian Bale, che fa la sua particina e niente più) uccide un coetaneo di colore e per questo Shaft gli darà la caccia anche a rischio di essere cacciato dalla polizia. Film per tutti (non solo per i neri) con Samuel L. Jackson che interpreta un personaggio che fa della sua appartenenza alla cultura afroamericana il suo punto di forza.

Puppigallo 3/09/07 17:50 - 4508 commenti

I gusti di Puppigallo

Samuel Jackson veste i panni di Shaft, leggenda dei vecchi B-movie (detective rude, che prendeva tutti a pistolettate e a calci nel sedere); e se la cava dignitosamente, come anche i due cattivi (soprattutto il Portoricano spacciatore e capetto della zona). Bale invece, fa il figlio psicopatico di papà ricco, che con quella faccia, anche quando non s'impegna, gli riesce bene. La pellicola procede tra inseguimenti, sparatorie, qualche scazzottata e battute qua e là. Si lascia sicuramente vedere, ma non aggiunge nulla al genere. Non male, comunque.
MEMORABILE: "Troppo blu per i fratelli, troppo nero per i colleghi"; Il Portoricano punzecchia alla gola col coltello la povera ragazza terrorizzata.

Homesick 19/03/08 11:56 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Shaft è il nipote dell'omonimo detective nero creato da Tidyman e assurto a eroe simbolo della blaxploitation dei '70: lo interpreta con look fashion e sciupafemmine un ottimo S. L. Jackson, che ne accentua i metodi spicci e poco ortodossi e la sensibilità per la causa afroamericana. La storia è semplice, lineare, con continue scene d'azione e un gran finale anti-buonista degno dei polizieschi classici. Bale, sadico e razzista figlio di papà, sembra un pariolino trapiantato nella Grande Mela. Un anthem lo score di Isaac Hayes.
MEMORABILE: Bale in carcere. Il duello tra Jackson e Wright.

Lovejoy 15/05/08 17:20 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Discreto thriller ben diretto e ottimamente interpretato da Samuel L. Jackson e da un Christian Bale in splendida forma nel ruolo del cattivo di turno. Per il resto, niente di particolarmente originale. La trama è sempre la solita, le scene d'azione (vivaci) anche e la regia di Singleton è puramente professionale. Però ci si diverte e alla fine per film di questo tipo conta solamente quello.

Galbo 13/09/08 05:36 - 11383 commenti

I gusti di Galbo

A trent’anni dalla realizzazione del primo episodio dedicato alle sue gesta, torna il poliziotto afroamericano Shaft in un sequel-remake realizzato dal regista John Singleton. Il film tende a ricreare il clima di azione e violenza della prima opera aggiungendo la connotazione dell’impegno politico e sociale del protagonista. Pur godibile e ben realizzato, lo Shaft interpretato da Samuel L. Jackson ci appare un po’ troppo patinato e nel complesso meno affascinante del precedente. Si riascolta l’immortale tema musicale originale.

Lebowski 29/11/09 23:54 - 81 commenti

I gusti di Lebowski

Un remake onesto ma abbastanza deludente. Certamente Samuel L. Jackson è una scelta azzeccata (per quanto sia un po' in là con gli anni... ne ha solo 6 di meno rispetto allo Shaft originale, Richard Roundtree, qui simpatica guest star), però per il resto al film manca quell'inventività tamarra ma divertente che rendeva unica l'atmosfera dei vecchi blaxploitation. Quella al giorno d'oggi ce l'ha solo Tarantino. Ciò che rimane è un convenzionale poliziesco d'azione con sottofondo di musica funky.
MEMORABILE: Shaft a un poliziotto corrotto: "Perchè? " - "L'ho fatto per i miei figli... sai quanto costano le scuole private? " - "Io ho fatto la scuola pubblica! "

124c 14/11/10 12:55 - 2771 commenti

I gusti di 124c

Shaft, il detective afro-americano degli anni '70 (all'epoca impersonato da Richard Roundtree), ritorna sul grande schermo con la faccia di Samuel L. Jackson. Non si tratta dello Shaft originale (che comunque fa un cameo), ma del nipote (anche se, in verita, Jackson sarebbe stato più credibile come fratello minore di Roundtree). I titoli di testa, con musiche anni '70, sembrano preannunciare un grande poliziesco; peccato che, in realtà, il film non riesca a decollare del tutto, nonostante l'impegno del cast (Bale, sopratutto) e del regista. Due.

Belfagor 17/09/11 16:22 - 2623 commenti

I gusti di Belfagor

Riproposizione "pulita" e professionale di un classico della blaxploitation anni '70 in cui Jackson impersona lo sbrigativo detective Shaft (nipote dell'originale) contro il ricco psicopatico Wade. La trama è semplice, ma lo sviluppo include musica funky, buone scene d'azione, sparatorie e un'influenza non indifferente dei polizieschi classici. Jackson ci mette grinta e carattere, Bale è poco espressivo ma come criminale se la cava. Azzeccato il finale.

Jofielias 20/11/11 08:48 - 170 commenti

I gusti di Jofielias

A un film che non si prende sul serio si possono perdonare molte cose: questo sequel/remake del mitico Shaft il detective è una pellicola divertente e piena d'azione che perde qualcosa del fascino originale, forse per l'assenza di una vena di polemica sociale sottesa alla semplice storia poliziesca. Samuel Jackson è simpatico, Christian Bale recita anche senza muovere un muscolo e Jeffrey Wright - il cattivone in seconda - si fa voler bene. Azzeccato il cameo dell'originale John Shaft, Richard Roundtree, nei panni dello zio di Jackson.

Daniela 3/05/12 16:35 - 9379 commenti

I gusti di Daniela

Remake che punta le sue carte sulla capacità di evocare una pellicola divenuta mitica, legata alla presenza dello "zio" Roundtree e soprattutto all'inconfondibile colonna sonora, nonché sul cast azzeccato. Infatti Jackson sguazza nel ruolo, Bale esibisce la detestabile faccia da ricco bastardo richiesta dalla parte, Wright è un piccoletto che sa essere minaccioso. La trama però è poco avvincente, gli inseguimenti e le sparatorie non mancano, ma tutto sa di compitino svolto con professionalità ma poca passione e poca fantasia. Vedibile, gradevole a tratti, ma sostanzialmente superfluo.

Piero68 1/06/12 08:40 - 2755 commenti

I gusti di Piero68

In un periodo dove si tendeva a rivalutare i polizieschi anni 70, non poteva non arrivare il remake di Shaft. Peccato che il lavoro riesca a metà; perchè se da una parte c'è l'immancabile colonna sonora (vincitrice dell'Oscar tra l'altro) e una buona ricostruzione di ambiente, dall'altra c'è una sceneggiatura dozzinale e a tratti davvero scadente. Jackson è una garanzia nei panni del duro ma a volte esce fuori dal seminato, anche se il personaggio richiede un impegno sopra le righe. Visto una volta non lo rivedrei una seconda.

Nando 19/06/12 14:09 - 3471 commenti

I gusti di Nando

Remake di un famoso poliziesco del 71, il film si sviluppa come un classico film del genere in cui non mancano sprezzanti malavitosi, poliziotti corrotti, laidi figli di papà e uno scanzonato quanto efficace poliziotto coadiuvato da una coraggiosa collega. Buoni inseguimenti e sparatorie con il protagonista molto a suo agio nella parte. Tema musicale ormai nella leggenda.

Rambo90 10/05/13 03:45 - 6343 commenti

I gusti di Rambo90

Un buon poliziesco, dal ritmo svelto e con scene action ben dirette da Singleton (soprattutto la sparatoria/inseguimento finale). Jackson in questi ruoli ci va a nozze e qui è molto simpatico, Bale molto più convincente come cattivo che come supereroe, Wright schizzato al punto giusto. Stupendo il tema del vecchio Shaft, cameo di Roundtree meglio utilizzato che in operazioni simili (vedi Starsky & Hutch).

Almicione 21/10/15 02:37 - 765 commenti

I gusti di Almicione

John Shaft nipote, investigatore dai metodi diretti e poco ortodossi, in azione nell'odierna New York. Con la vecchia pellicola vengono condivise violenza, linguaggio sboccato e scene d'azione preponderanti, nonché il "theme" di Hayes. Però non si avverte affatto l'atmosfera cruda e cupa del modello, a cui si è sostituita la tipica situazione da film d'azione del nuovo millennio, perdendo così ogni possibile attrazione. Inoltre la trama non è esaltante e la troppa azione e la troppa violenza nauseano. Bravo Bale (di nuovo uno yuppie)!
MEMORABILE: "Do you know who my father is?" "No. Do you?"

Il ferrini 30/04/16 23:13 - 1680 commenti

I gusti di Il ferrini

Divertentissimo poliziottesco con cast di prima grandezza, su tutti ovviamente Sam Jackson che rinuncia al distintivo pur di compiere giustizia e un già sorprendente Bale nei panni di una vera faccia da schiaffi; da citare anche Jeffrey Wright, bullo narcotrafficante (perfezionerà il ruolo in Boardwalk empire). I dialoghi sono sempre brillanti, il ritmo serrato, le scene d'azione ben realizzate... insomma, 100 minuti di puro intrattenimento che vale davvero la pena vedere.
MEMORABILE: Bale, con aria strafottente: "Ma tu lo sai chi è mio padre?" Jackson: "No, e tu?"

Saintgifts 12/07/16 18:05 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Nei quarantacinque anni dall'originale ne sono passati di thriller e polizieschi, sotto i ponti. Questo Shaft, pur avendo un cast nutrito, lo stesso score premiato all'epoca e un discreto ritmo, non convince. La storia non ha nulla di originale e il bravo Samuel Jackson non riesce a dare alla figura del detective un'essenza che lo faccia emergere da prototipi già visti e impersonali. Le scene d'azione sono di routine e la pistola di Shaft uccide sagome di cartone, che spuntano come nelle esercitazioni.

Il Dandi 23/09/16 02:29 - 1766 commenti

I gusti di Il Dandi

Non un remake (come spesso viene erroneamente definito), ma un sequel della serie originale (Samuel L. Jackson è il nipote di Shaft e Richard Roundtree fa una breve apparizione nei panni dello zio). Ma laddove zio Shaft era un ineffabile cane sciolto, negli anni del politicamente corretto il nipote non può fare a meno di mostrare una coscienza di classe più sentita. Paradossalmente al nipote, impegnato a incastrare un assassino razzista, manca l'afrocentrismo dello zio. Godibilmente autocelebrativo sul versante fashion, ma non lascia il segno.
MEMORABILE: "Lo sai chi è mio padre?" "Io no e tu?"

Tarabas 15/04/17 16:39 - 1701 commenti

I gusti di Tarabas

Remake piuttosto fighetto dell'originale, con il solo Jackson a crederci davvero, o perlomeno a divertirsi nel ruolo iconico del cinema black. Il resto è un po' tutto ornamentale, da Bale a Wright i personaggi sono tutti stereotipi senza spessore, che si agitano in funzione della scena d'azione del momento. Notevole la colonna sonora, ovviamente e il finale. Singleton all'inizio della carriera aveva ambizioni diverse, poi ha ripiegato.

Maxx g 1/08/19 23:15 - 492 commenti

I gusti di Maxx g

Shaft torna al cinema 27 anni dopo l'ultima apparizione, che fu terza di una trilogia. Dopo Richard Roundtree (che comunque è nel cast) tocca a Samuel L. Jackson prestare volto al detective. Al centro della vicenda c'è la protezione di una testimone di omicidio, che Shaft dovrà rintracciare e proteggere. Ritmo e azione per un film godibile, ma nulla più. Classica pellicola d'azione di seconda serata senza infamia e senza lode. Da segnalare la prova del 26enne Christian Bale.

Mco 3/08/19 23:00 - 2150 commenti

I gusti di Mco

Jackson è un John Shaft coi fiocchi, altro che chiacchiere e distintivo. Sferra colpi da maestro, ha una mira infallibile e odia chi infrange le regole. I ritmi di questo tardivo sequel sono sostenuti, ogni sparatoria lancia sullo schermo enormi schizzi di sangue e si respira dall'inzio alla fine un'aria di poliziesco autentico. Bale e Wright, estrazioni di classe differente e ognuno per i suoi motivi, incarnano alla perfezione il concetto di antilegalità mentre la Williams esprime dolcezza e tenacia. Gran bel film.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Nemesi • 31/03/09 09:36
    Disoccupato - 1520 interventi
    Il regista, John Singleton, appare nel ruolo di un poliziotto che guarda per un istante la rissa in carcere fra Christian Bale ed un altro detenuto, tornando poi, annoiato, alla lettura del suo giornale e alla sua tazza di caffè caldo.

  • Homevideo Xtron • 27/03/12 17:37
    Servizio caffè - 1831 interventi
    C'è il dvd 01

    1h35m29s
  • Discussione Almicione • 21/10/15 02:40
    Fotocopista - 11 interventi
    Il film non è propriamente il remake di Shaft il detective del 1971, quanto piuttosto un suo sequel, possibile quarto episodio della serie.
  • Discussione Zender • 21/10/15 09:09
    Consigliere - 43507 interventi
    Sì, è vero, ho sistemato.